calcio mercato
William Hill Casino

ARRIVA LA GRANDE NOTTE DELL’ALLIANZ ARENA.


La Juve affronterà il Bayern, senza gli infortunati Marchisio, Dybala e Chiellini.
RSS
Monaco Allianz Arena, 15/03/2016 -


Bayern – Juventus è la sfida che tutti aspettano. L’attesa è febbrile e i tifosi bianconeri la vivono con molto pathos. Poi, questa notizia che la squadra di Allegri dovrà fare a meno di Marchisio, Dybala e Chiellini, infortunati, si presenta come un qualcosa che pesa quanto un macigno. In casa Juve è dunque emergenza. Non ci voleva, proprio alla vigilia di un incontro di calcio così atteso. L’unica buona notizia, se così si può dire, è la presenza di Mandzukic che ha recuperato la botta ricevuta contro il Sassuolo. Hernanes o Sturaro dovrebbero essere i sostituti di Marchisio, mentre Morata dovrebbe sostituire Dybala e fare coppia con Mandzukic. Qualora il croato non dovesse farcela, sarà sostituito da Zaza. Storie di una Juventus che parte per Monaco in maniera rabberciata, ma non per questo rinunciataria di una battaglia calcistica che sicuramente si presenterà ad alto livello agonistico. Non sarà facile, questo la Juve lo sa, tuttavia ci sembra importante capire fin dai primi minuti del match, con quale approccio alla gara saprà presentarsi la squadra di Allegri. L’impostazione tattica prevista è considerata da un canonico 4-4-2, con Lichtsteiner e Evra esterni di difesa, Barzagli e Bonucci centrali, Cuadrado, Khedira, Sturaro (o Hernanes) e Pogba posto a offendere sul lato sinistro, più le due punte Mandzukic e Morata che avranno il compito di pressare alto su ogni pallone. La squadra di Pep Guardiola, invece, risponderà con un assetto tattico che prevede un 4-1-4-1 con Lahm, Kimmich, Benatia e Alaba posto come esterno sinistro, Vidal fungerà da perno centrale davanti alla difesa, un centrocampo composto da Robben (in forse la sua presenza per un attacco febbrile), Thiago Alcantara, Muller e Douglas Costa, con Lewandowski punta centrale. Una macchina perfetta, quella di Pep Guardiola, che ha tutta l’intenzione di qualificarsi per i quarti di finale di Champions League. Tuttavia, in base alle dichiarazioni della vigilia, ammette di temere questa Juventus che, anche se rabberciata, saprà dare filo da torcere alla sua squadra. Vedremo cosa accadrà. Una cosa è certa, la bolgia dell’immenso Stadium dell’Allianz Arena di Monaco,saprà essere un valore in più per questo Bayern che appare forte in tutti i suoi reparti. Tuttavia, siamo sicuri che se la Juve riuscirà a mantenere nervi saldi e lucidità di cervello, potrà mettere in atto il suo gioco fatto di grande movimento tra le linee di difesa e di attacco, ripartenze offensive e pressing alto in fase di non possesso palla. Poi, c’è sicuramente bisogno della partita perfetta, perché contro questo Bayern non si scherza davvero.

Salvino Cavallaro               



Salvino Cavallaro


    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013