calcio mercato
William Hill Casino

MESSINA, SPIRAGLI DI LUCE INTENSA


Antonio Venuto è il nuovo tecnico del Messina
RSS
Messina, 02/08/2017 -


Il futuro del pallone messinese sembrava essere avvolto da oscure e impenetrabili tenebre. Invece, dopo la nuova costituzione societaria che fa capo a Pietro Sciotto, è stata presentata a Palermo la richiesta di affiliazione alla FIGC, della nuova Associazione Calcio Rilancio Messina costituita il 26 luglio scorso presso lo studio notarile Pitrone. Il presidente Sciotto e il DG in pectore Giovanni Carabellò stanno ultimando i documenti da presentare alla Lega Nazionale Dilettanti con i relativi adempimenti di natura economica e la disponibilità dello stadio ratificata dal sindaco Renato Accorinti. Nella giornata di mercoledì sarà presentata a Roma la domanda d’iscrizione e subito dopo si suggellerà l’accordo abbozzato fra dirigenti, componenti dello staff e calciatori. Appurata la scelta di rinunciare a un DS, l’allenatore designato dal quale ripartire è Antonio Venuto, il quale ha indicato tre nomi per il suo staff; Santo Martinella ex difensore che è in grado di affiancare il tecnico di Villafranca Tirrena nel ruolo di responsabile dell’area tecnica, il preparatore dei portieri Mauro Manganaro e Nunzio Bertano nel ruolo di preparatore atletico. Ma tra tanti nodi da sciogliere c’è ancora quello dello stadio Celeste che non è a norma, e dunque restano urgenti i lavori di ripristino con l’istanza di conformità da parte dei Vigili del Fuoco che dovranno vagliare attentamente gli impianti elettrici e la situazione anti incendio. Sul versante tecnico, dunque, il nuovo presidente Pietro Sciotto ha scelto il tecnico Antonio Venuto, un allenatore molto conosciuto nello stretto di Messina e dintorni. Dal Milazzo al Sersale, oggi per l’allenatore di Villafranca Tirrena si avvera il sogno a lungo rincorso di allenare il Messina. Un tecnico con filosofie calcistiche aggiornate che si rispecchiano in un 3-5-2 di base, capace di enfatizzare le caratteristiche tecniche dei giocatori a disposizione. In panchina è un vulcano di grinta e determinazione, chiaro segnale dell’appartenenza alla filosofia della vittoria che non prevede la sconfitta, la quale, quando arriva, brucia oltremisura. Il nuovo presidente del Messina sa che ripartire da Antonio Venuto è garanzia di un percorso che nel tempo darà i suoi frutti, anche perché i trascorsi di questo allenatore parlano di un tecnico affidabile sotto l’aspetto caratteriale, capace di riflettersi sulla squadra in maniera positiva. Un motivatore con la rabbia in corpo, capace di trascinare un ambiente che ha bisogno di risollevare animi sopiti da scoraggiamenti e incapacità, derivanti dalle precedenti conduzioni societarie. Vedremo cosa accadrà nella città dello stretto, che è stata anche la storia di una Serie A del pallone che ha conosciuto una Sicilia non sempre considerata inferiore dal punto di vista dell’organizzazione calcistica.

Salvino Cavallaro

Salvino Cavallaro


    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013