calcio mercato
William Hill Casino

ANTONIO CABRINI A SANTA LUCIA DEL MELA


Il bell`Antonio incontra i fan bianconeri attraverso il fascino dei ricordi
RSS
Santa Lucia del Mela (Me), 05/12/2017 -


Melodie di ricordi bianconeri

Che si presentino libri dei vari campioni della Juventus o si faccia operazioni di aggregazione del popolo bianconero della provincia di Messina e dintorni, lo Juventus Official Fan Club di Santa Lucia del Mela capitanata da Benedetto Merulla è sempre presente, sempre pronta a far parlare di sé. Ogni momento dell’anno è opportuno per organizzare feste e festini, panini con salsiccia, cene e pranzi che si colorano di cotillon e stelle filanti. L’inno della Juve ti accompagna alla tavola ricca di buoni piatti composti da varie portate di primi, secondi, vini, frutta, dolce, spumante e caffè, sono un motivo per stringersi attorno all’invitato di turno. E allora si sprecano gli abbracci, le foto ricordo e gli indelebili autografi con l’immancabile dedica. E’ un rito, è la riunione periodica che Merulla tiene sempre a organizzare per i suoi amici, ma anche per qualche apparente nemico che di fatto non è, perché è unito dalla stessa passione bianconera. A Santa Lucia del Mela è così, perché questo Official Fan Club della Juventus è come se fosse il centro di ogni cosa, il fulcro di un ritrovo siciliano dove attraverso il pallone bianconero ci si abbracci per cantare: “Juve, storia di un grande amore, bianco che abbraccia il nero, coro che si alza davvero…..”. Che sia Natale, Capodanno, l’Epifania, Pasqua, e poi il caldo dell’estate di Ferragosto, qui, a Santa Lucia del Mela in provincia di Messina la storia è sempre la stessa. E non stiamo più a elencare i tanti campioni e personaggi juventini che sono stati invitati dall’inesauribile Merulla, perché davvero rischieremmo di dimenticarne qualcuno. Adesso è la volta di Antonio Cabrini, il bell’Antonio ex terzino della Juventus e della Nazionale che tanti cuori femminili ha infranto. Era bello e oggi è pure interessante, maturo, con qualche ruga in più, di poche parole come sempre, mai con toni alti e mai sopra le righe, forse è anche questo che nel tempo ha fatto perdere la testa a tante teenager di allora che poi sono diventate donne mature come oggi il bell’Antonio è; uomo con qualche capello grigio e consapevole degli anni che sono passati veloci e inesorabili. Ma i ricordi? quelli no, non si possono cancellare! Gli scudetti le Coppe e i vari trofei conquistati in tanti anni di luminosa carriera, quelli no, non glieli potrà portare via nessuno. E’ tutto scritto nella sua storia personale fatta di momenti pubblici e privati. Braccia al cielo in segno di gaudio e qualche capo chino che traccia la delusione di qualche cosa che non è andata come avrebbe voluto e forse dovuto essere. E’ la vita che non risparmia mai nessuno e che ti fa crescere tra un sorriso e uno sguardo triste. Ma di Antonio Cabrini sono stati più i sorrisi che l’hanno fatta da padrona, come dopo aver segnato un gol, come quando ha abbracciato i suoi compagni di squadra, come quando ha corso verso quella curva bianconera che l’ha amato per quello che era e adesso per quello che è. Fascino di un campione d’altri tempi che ha fatto sognare e ha regalato emozioni. Tante! Il 16 dicembre prossimo alle ore 18,00 sarà a Santa Lucia del Mela, in quella Aula Consiliare in cui ci si dà sempre appuntamento e dove le teenager di allora potranno vederlo da vicino il bell’Antonio, lo stesso che per anni hanno avuto come icona affisso nelle pareti della propria camera, quasi fosse il sogno inarrivabile di una vita. Il tempo è passato, ma Antonio Cabrini è sempre lui, maturo ma sempre pronto a tuffarsi nel mare dei tifosi bianconeri. Santa Lucia del Mela sta già lievitando l’attesa e sedimenta le emozioni che ci saranno, perché sono inevitabili in momenti come questo. Mancare non è proprio possibile.

Salvino Cavallaro           





Salvino Cavallaro


    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013