calcio mercato
William Hill Casino

A SCUOLA DA MISTER COPPITELLI


Il Torino Primavera si aggiudica la Supercoppa 2019.
RSS
Sesto San Giovanni, 21/02/2019 -


Non ci piace sperticare certe lodi gratuite che sanno di semplice compiacimento. Ci fa piacere invece significare a posteriori quello che da almeno tre anni a questa parte scriviamo per Federico Coppitelli, il tecnico della squadra Primavera del Torino. La conquista della Supercoppa avvenuta ieri sera contro l’Inter in quel di Sesto San Giovanni, dà motivo di congratularsi verso i ragazzi della Primavera del Toro che con fare grintoso e intelligente conduzione tattica, hanno giocato un match che è stato tirato fino alla fine per avere avuto la coda dei tempi supplementari e anche dei rigori. Il comportamento dei ragazzi è stato maturo e consapevole dell’importanza della partita, che ha poi portato una Supercoppa già messa in luce nella bacheca delle tante conquiste del Torino. Ma la cosa più importante è l’orgoglio con il quale i ragazzi granata sono scesi in campo, convinti di fare la partita perfetta attraverso il carattere ereditato dai preziosi insegnamenti di mister Coppitelli. Uno di poche parole, quasi refrattario ai proclami e schivo alle interviste, ma equilibrato nelle sconfitte e nelle vittorie. Proprio come i suoi ragazzi, cui ha fatto scuola di come si sta in campo, nello spogliatoio e nella vita di tutti i giorni. Prima uomini e poi campioni, questa è la priorità nel calcio che conta. Muscoli, cuore, ma soprattutto cervello, perché tu puoi avere grandi doti tecniche ma se non le esprimi attraverso la serietà e una vita privata corretta, nel calcio fallisci e non vai da nessuna parte. Sembrano solo parole, ma non è così. Questo è il credo calcistico impartito da mister Coppitelli, capace com’è di fare scuola di tecnica, tattica, ma anche di psicologia per unire, per fare gruppo, per creare uno spogliatoio fatto il più possibile di armonia, piuttosto che di musi lunghi. E poi i risultati sono questi, con inevitabili conquiste anche se nella sua globalità la sua squadra Primavera ha qualità talora non superiori ad altre illustre compagini. Ma è nell’insieme che il calcio conta le vittorie, nella voglia concreta dell’unanime pensiero di fare bene. Ciascuno nel suo ruolo, ciascuno con le proprie caratteristiche messe al servizio della squadra. Ecco, il lavoro di Coppitelli che in tre anni di permanenza nella Primavera del Torino ha visto e lanciato diversi giovani di buone qualità tecniche, si racchiude proprio in quel senso della serietà lavorativa che è la prerogativa di pochi personaggi che gravitano nel mondo del calcio. Nulla è dato al caso e tutto è frutto di sacrifici, di lavoro serio e continuo. Tutto ciò è racchiuso dentro quella Supercoppa vinta ieri sera e dentro gli altri trofei che verranno. Ne siamo certi!

Salvino Cavallaro                

Salvino Cavallaro


    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Giro d`Italia: a Caltagirone la spunta il belga Wellens
    di Ivano Messineo, Mercoledì 09 Maggio 2018
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013