calcio mercato
William Hill Casino

UDINE FATALE PER IL MILAN, DI NATALE VOLA ANCORA


Nell`anticipo di sabato sera Di Natale stende il Milan, che ha nella testa ormai solo la prossima sfida di Champions a Madrid. Punti importanti per il Guido.
RSS
Udine Stadio Friuli, 10/03/2014 -

Troppa Champions in testa e poco campionato. Il Milan paga la tensione per l'imminente partita contro l'Atletico Madrid, match da dentro o fuori, e cade a Udine grazie a Di Natale. E pensare che fino alla fine del primo tempo si poteva sperare per il Diavolo, con i ragazzi di Guidolin apparentemente addormentati per l'ennesima volta in una sfida tanto importante per il loro cammino salvezza.


E invece succede l'imprevedibile. Succede che quel Totò che disse "no grazie" proprio ai rossoneri questa estate ci mette lo zampino e aggiusta una partita che cominciava già a parlare un pò di friulano da qualche minuto. Uno due in velocità, difesa che fa dolci sogni mentre Di Natale si infila nello spazio e conclude il facile facile tap in davanti ad Abbiati. Il numero 32 milanese si butta, ma non c'è niente da fare. L'aereoplanino vola ancora.

Dall'altra parte del campo, il prodigioso Scuffet para tutto, perfino un meteorite proveniente da Marte. Scherzi a parte, una buona dose di...fortuna lo aiuta non poco, come al 14' del primo tempo quando il pallone lo oltrepassa, papera delle papere, ma Pazzini mette a lato. Dicono che la porta vuota gli faccia paura, fatto è che di gol non si vede neanche l'ombra.

Tre punti d'oro per i bianconeri, che ora salgono a 31 punti e vedono avvicinarsi quei benedetti 40 tanto pianti da Guidolin. Pozzo esulta, i tifosi fanno festa e sperano che la squadra continui così, magari andando oltre quel fisso traguardo ma il campionato sembra troppo breve per rialzare la posta in palio. Per il Milan è uno stop che scotta, soprattutto perché l'Oscar come miglior squadra in campo se la posta via lei, ma ora c'è l'Atletico di Simeone ad attenderla in Spagna. Lì la vittoria è d'obbligo, una Champions senza italiane non si può più vedere.

Timothy Dissegna

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013