calcio mercato
William Hill Casino

INTER, MEA CULPA MAZZARRI: «TROPPO LAVORO»


Sei gol incassati in due partite e attacco inesistente: «Lavoreremo sulle sconfitte. La Juve? Se recuperiamo...«
Sabato, 18 Novembre 2017
Il mio calcio.    Leggi
Giovedì, 16 Novembre 2017
Il teatrino dei pupi del pallone    Leggi
Mercoledì, 15 Novembre 2017
Tavecchio non si è dimesso    Leggi
Martedì, 14 Novembre 2017
Tavecchio, dimettiti    Leggi
Martedì, 14 Novembre 2017
Insigne, fulgido talento relegato in panchina.    Leggi



RSS
05/08/2013 -

Il bilancio della Guinness International Champions Cup è disastroso per l'Inter di Mazzarri: tra Chelsea e Valencia i nerazzurri hanno subìto sei gol, accompagnati da un disarmante zero alla voce delle marcature segnate. L'ultima sberla è arrivata ieri, quattro reti per gli spagnoli e una prestazione da rappresentativa di dilettanti per la compagine milanese. Nervosismo e distrazioni, la difesa si taglia come burro. E il mister si prende la sua parte di colpa: "Ho fatto allenare troppo la squadra, ma in Italia siamo costretti a lavorare così". Ma i tifosi non devono scoraggiarsi. "Se si vuole fare una bella figura in queste amichevoli cosi importanti bisogna lavorare poco, - continua - io invece in questa fase privilegio il lavoro, perché sono convinto che il lavoro pagherà".

A farsi carico della delusione della squadra è Ishak Belfodil, che pone l'attenzione anche sui problemi in attacco. "Abbiamo l'impressione, in questo torneo, che all'avversario basti anche un solo tiro per fare gol, mentre noi ci proviamo e riproviamo ma la palla non entra. Ma non c'è niente che non va nella preparazione: non importa che il lavoro paghi subito, l'importante è essere pronti per gli appuntamenti che contano". Forse quello che conta più di tutti, prima dell'inizio del campionato, è il prossimo. Inter-Juventus sarà la partita del cucchiaio di legno, quella per assegnare il settimo e l'ottavo posto, ma è pur sempre un Derby d'Italia in terra straniera. La Juve dal canto suo viene da una brutta sconfitta per 3-1 contro gli abbordabilissimi Los Angeles Galaxy, ma da entrambe le parti si respira aria di battaglia. E se Conte impone di "cambiare musica", il tecnico livornese la prende con filosofia. "Se facciamo in tempo a recuperare... Scherzi a parte, speriamo di fare il meglio possibile e comunque lavoreremo anche su queste sconfitte". Guarin invece guarda già al 25 agosto: "Sarà un duello fra sconfitte, ma dobbiamo essere consapevoli che la preparazione è importante e lo è anche per il messaggio che dobbiamo mandare al campionato".

Samuel Boscarello

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013