calcio mercato
William Hill Casino

INTER, MEA CULPA MAZZARRI: «TROPPO LAVORO»


Sei gol incassati in due partite e attacco inesistente: «Lavoreremo sulle sconfitte. La Juve? Se recuperiamo...«
RSS
05/08/2013 -

Il bilancio della Guinness International Champions Cup è disastroso per l'Inter di Mazzarri: tra Chelsea e Valencia i nerazzurri hanno subìto sei gol, accompagnati da un disarmante zero alla voce delle marcature segnate. L'ultima sberla è arrivata ieri, quattro reti per gli spagnoli e una prestazione da rappresentativa di dilettanti per la compagine milanese. Nervosismo e distrazioni, la difesa si taglia come burro. E il mister si prende la sua parte di colpa: "Ho fatto allenare troppo la squadra, ma in Italia siamo costretti a lavorare così". Ma i tifosi non devono scoraggiarsi. "Se si vuole fare una bella figura in queste amichevoli cosi importanti bisogna lavorare poco, - continua - io invece in questa fase privilegio il lavoro, perché sono convinto che il lavoro pagherà".

A farsi carico della delusione della squadra è Ishak Belfodil, che pone l'attenzione anche sui problemi in attacco. "Abbiamo l'impressione, in questo torneo, che all'avversario basti anche un solo tiro per fare gol, mentre noi ci proviamo e riproviamo ma la palla non entra. Ma non c'è niente che non va nella preparazione: non importa che il lavoro paghi subito, l'importante è essere pronti per gli appuntamenti che contano". Forse quello che conta più di tutti, prima dell'inizio del campionato, è il prossimo. Inter-Juventus sarà la partita del cucchiaio di legno, quella per assegnare il settimo e l'ottavo posto, ma è pur sempre un Derby d'Italia in terra straniera. La Juve dal canto suo viene da una brutta sconfitta per 3-1 contro gli abbordabilissimi Los Angeles Galaxy, ma da entrambe le parti si respira aria di battaglia. E se Conte impone di "cambiare musica", il tecnico livornese la prende con filosofia. "Se facciamo in tempo a recuperare... Scherzi a parte, speriamo di fare il meglio possibile e comunque lavoreremo anche su queste sconfitte". Guarin invece guarda già al 25 agosto: "Sarà un duello fra sconfitte, ma dobbiamo essere consapevoli che la preparazione è importante e lo è anche per il messaggio che dobbiamo mandare al campionato".

Samuel Boscarello

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013