calcio mercato
William Hill Casino

TOUR DE FRANCE, NOVE SECONDI DI FROOME


Prima si attarda, poi cambia bici e spiega le ali. Contador secondo si allontana sempre di più dal britannico.
RSS
Chorges, 17/07/2013 -

Nove secondi. Tanto basta a Froome per soffiare al rivale Contador l'ultima cronometro individuale del Tour 2013. 32 km da Embrun a Chorges che il primo a percorrere è stato Svein Tuft (Orica GreenEdge), fanalino di coda della classifica generale. Il primo acuto è di Westra (Vacansoleil), 54'02" per lui, miglior tempo finché Izagirre (Euskaltel) lo supera di 4" e lo statunitense van Garderen silura anche lo spagnolo con il tempo di 53'24". La pioggia comincia a bagnare la discesa di Cote de Reallon, vanificando gli sforzi di Porte e Chavanel che non incidono. Smette appena in tempo per vedere i big in pedana e la differenza è evidente. Prima Valverde, poi rispettivamente Rodriguez e Contador si portano in testa alla classifica, con il Campeon primo per appena 72 centesimi di secondo. Adesso gli occhi sono tutti puntati su Froome, che in cima all'ultima salita si trova a 20" dalla vetta. Perde ancora qualcosa per cambiare la bici, mossa già effettuata da diversi corridori, e le ruote lenticolari sono decisive per lui. Il britannico spicca letteralmente il volo, tra discesa e pianura azzera il gap e taglia il traguardo fermando il cronometro a 51'33", 9" in meno dello spagnolo.

L'inarrestabile corsa della punta di diamante del Team Sky, che non ha mancato di sollevare sospetti di doping, continua imperterrita quando ormai all'orizzonte si intravede la festa finale a Parigi. Intanto il meteo, che ha arriso quasi sempre ai corridori fino ad oggi, domani prevede la probabilità di nubi temporalesche. Se le precipitazioni dovessero essere troppo forti, gli organizzatori potrebbero decidere di tagliare drasticamente una delle tappe alpine più importanti, la Gap-Alpe d'Huez. Infatti la conclusione verrebbe anticipata di più di 60 km al traguardo volante di Burg d'Oisans, annullando i due GPM Horst Categorie di Alp d'Huez e quello di seconda categoria a Col de Sarenne.

Samuel Boscarello

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013