calcio mercato
William Hill Casino

QUANTA ATTENZIONE PER CR7, MA ADESSO NON SI STA ESAGERANDO?


La CR7mania che fa perdere la testa a tutti.
RSS
Torino, 30/07/2018 -


Da quando si è appreso dell’arrivo alla Juventus di Cristiano Ronaldo, si è scatenato il delirio attorno a lui. L’attenzione è continua e persino esagerata verso un calciatore che se pur rappresenti il meglio del calcio mondiale con annessi interessi economici di straordinaria portata, non giustifica tutto questo seguito mediatico di esorbitante portata. Una villa megagalattica sulla collina di Torino, jeep in regalo e ogni confort per lui e la sua famiglia al seguito, CR7 si sente un dio incontrastato. Ovvio persino il suo altezzoso comportamento che se umanamente è ingiustificato, dal punto di vista di tutto questo clamore creato attorno a lui diventa pure legittimo. Ieri ad attenderlo a Caselle fin dalle nove del mattino, si è assiepata una nutrita schiera di tifosi per assistere al suo arrivo a Torino. C’era chi aveva portato la maglietta della Juve sperando di avere una sua dedica, chi ha sfidato la torrida canicola estiva attrezzandosi di bevande, cellulari, cappellini e occhiali, e c’era pure chi aveva in mano il proprio IBAN per chiedere un aiuto in denaro. A lui, a quel CR7 che appare come un marziano che sceso sulla terra per giocare a calcio con la maglia della Juve, sta rivoluzionando l’intero sistema della pelota italiana. Certo che questa mega accoglienza riservata soltanto ai capi di Stato, riserverà grandi riflessioni sociali su un mondo del calcio che resta sempre più lontano dalla logica quotidiana di chi vive una vita “normale”, aggrappandosi persino al fatuo sogno di potere vedere da vicino com’è fatto uno che non sembra neanche umano. 30 milioni di euro l’anno per 4 anni di contratto = 120 milioni di euro. Senza pensare tutto il resto che significa introiti d’immagine, sponsor, premi partita e tanto altro. La sicurezza intorno a lui sarà sempre numerosa e assistita da veri professionisti del mestiere, capaci di accompagnarlo dalla sua splendida dimora in Strada San Vito sulla bellissima collina di Torino, alla Continassa per gli allenamenti quotidiani. Almeno in questo senso siamo contenti che la sua presenza dia lavoro a chi per proteggerlo, guadagni magari 1.000 euro al mese con tutti i rischi del mestiere. Siamo solo all’inizio e chissà cosa sarà in seguito. Intanto l’extraterrestre è appena approdato a Torino tra noi comuni mortali. Come reagirà la nobile, riservata città sabauda a tutto questo clamore inaspettato? E l’Italia, Paese di eterni problemi politici, sociali, economici, che si arrabatta tra populismi e demagogiche promesse di un lavoro che non c’è. Gli basterà sapere cosa mangia, come vive, come sa entusiasmare Cristiano Ronaldo attraverso i suoi gol, il popolo bianconero della Vecchia Signora d’Italia? Ah, se bastasse solo tutto ciò per risolvere i veri problemi di questo nostro Paese allo sbando. Saremmo pronti persino ad aumentare ancor di più l’ingaggio a questo nuovo numero 7 da sogno, che la Juventus ha acquistato per vincere tutto e di più!

Salvino Cavallaro

  

Salvino Cavallaro


    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Giro d`Italia: a Caltagirone la spunta il belga Wellens
    di Ivano Messineo, Mercoledì 09 Maggio 2018
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013