calcio mercato
William Hill Casino

MILAN, ANCHE KAKÀ. GALLIANI: «POSSIBILE»


Sembrava che con l`arrivo di Ancelotti sulla panchina del Real avesse ritrovato lo smalto di un tempo, invece l`avventura di Ricardo Kakà a Madrid sembra avere i giorni contati. Il brasiliano non ha usato mezzi termini e ha dichiarato di voler lasciare i blancos: «E` meglio per me e per il Real che me ne vada«
RSS
30/08/2013 -

Sembrava che con l'arrivo di Ancelotti sulla panchina del Real avesse ritrovato lo smalto di un tempo, invece l'avventura di Ricardo Kakà a Madrid sembra avere i giorni contati. Il brasiliano non ha usato mezzi termini e ha dichiarato di voler lasciare i blancos: "E' meglio per me e per il Real che me ne vada". Al termine del match odierno, lo stesso brasiliano ha dichiarato: "Ho parlato anche con il mister, tutti sanno che io voglio andare via. In questo momento continuo a lavorare come deve fare un professionista, ma la mia volontà è quella di cambiare aria".

Secondo quanto rivelato da Kakà, peraltro, il padre starebbe cercando di definire la sua cessione entro lunedì. Il Milan, fresco di qualificazione alla fase a gironi della Champions, sta alla finestra: si prospetta il ritorno di un vecchio tormentone, che però questa volta non potrà durare più di tre giorni, fino alla chiusura del mercato. Solo poche ore fa i rossoneri hanno definito ed ufficializzato l'arrivo di Matri a titolo definitivo, e la cessione in prestito di Petagna alla Sampdoria.

Ed una conferma, come al solito sibillina, d'un interesse - ormai pluriennale - rossonero, è arrivata dallo stesso Adriano Galliani, che al portale carioca Lancenet ha dichiarato: "Un suo ritorno? E' possibile, staremo a vedere. E' sempre rimasto nei nostri cuori".

Sempre Galliani, a SkySport, ha ribadito con un lieve "Chissà...".

L'impennata è arrivata in serata, a margine del vertice odierno tra Galliani, Berlusconi ed Allegri ad Arcore. Pochi minuti fa, difatti, un portavoce dello staff dello stesso Kakà, come confermato anche da SkySport, è giunto a Milano. Definito di volta in volta agente, addetto stampa e portavoce di Kaká, Diego Kotscho interviene sul possibile ritorno del brasiliano al Milan sul suo profilo twitter: “Kaká sta bene, se non ha spazio nel Real Madrid è meglio per tutti che se ne vada, il mercato non manca se c’è la buona volontà di tutti. Il mercato in Brasile è chiuso. Il Milan? È la mia volontà, per me sarebbe l’ideale. Dipende dalla volontà del Milan di negoziare con il Real Madrid“.

Si comincia dunque a trattare per il clamoroso ritorno: l'idea di prendere subito Kakà a condizioni vantaggiose, per poter poi aspettare con calma l'arrivo di Honda a gennaio, potrebbe rivoluzionare a sorpresa i piani meneghini a brevissimo, e medio termine. La proposta del Milan al Real Madrid resta quella di sempre: prestito gratuito o oneroso. Più remota, ma comunque plausibile, quella della rescissione consensuale con i blancos: ipotesi cui aspirerebbe il diretto interessato, ma soprattutto Galliani, che potrebbe decidere di investire - e non poco - semmai, nel costo del suo ingaggio.

Nel frattempo proseguono le trattative per sistemare la mediana. Con il Genoa si continua a lavorare per lo scambio Niang - Kucka, con l'Inter per quello Kuzmanovic - Nocerino. Allegri, però, che ha voluto fortemente Matri e che ha accettato di far rientrare a casa lo stesso Kakà, al nerazzurro preferirebbe fortemente lo slovacco classe '87. 









Le nostre Esclusive

notizie calcio
Giro d`Italia: a Caltagirone la spunta il belga Wellens
di Ivano Messineo, Mercoledì 09 Maggio 2018
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013