MARIO BALOTELLI: IL PIÙ CORTEGGIATO DALLE (SQUADRE) ITALIANE


Le Milanesi in prima fila, più defilati i bianconeri, per monitorare la situazione di Supermario in vista di una possibile cessione del City
tempo: 43ms
RSS
Manchester, 07/12/2012 -

 

Nonostante il titolo possa fuorviare su quello che è il tema centrale dell'articolo, non si parla di gossip riguardante l'attaccante del City (al quale anzi vanno gli auguri per la recente paternità). Infatti per "italiane", non si intende la parte di sesso femminile della nostra nazione, bensì i club di calcio più importanti del nostro paese, perché si sa, nonostante che Mario sia una testa calda, tutti lo vorrebbero. Lo sa bene l'Inter che se ne liberò quella famosa estate in cui perse anche Mourinho, per una cifra vicina ai 30 milioni, privandosi di un sicuro campione del futuro ma anche di una possibile grana per lo spogliatoio. Si vocifera che i dirigenti nerazzurri abbiano imposto al City la condizione di essere contattati per prima qualora ci fosse la possibilità di rivedere Supermario in Italia, ma si sa che le questo genere di condizioni cadono facilmente davanti a certe cifre e a certe situazioni. L'Inter non disdignerebbe affatto un ritorno dell'attaccante della nazionale, qualora fosse possibile, non è cambiata molto la situazione negli ultimi due anni, ma i nerazzurri iniziano a capire quanto l'ex nerazzurro possa rappresentare un tesoro sia per il presente che per il futuro, e proprio se per quest ultimo a Milano sono relativamente pronti (si pensi a Coutinho, Livaja e Longo, "fatti in casa") l'età degli attaccanti attualmente in rosa (Palacio, Cassano e Milito) non è bassissima, ma soprattutto qualora dovesse partire Sneijder i tifosi nerazzurri si aspetterebbero l'arrivo di un campione, se non sulla trequarti, proprio in attacco: quindi se Mario dovesse arrivare ad una rottura col City, l'Inter sarebbe sicuramente in prima fila. Prima fila che è già occupata da un annetto e mezzo abbondante dal Milan, che non ha mai nascosto di voler trattare, quando sarà possibile, l'arrivo di Supermario in rossonero, sgarbo, perché no, ai cugini, ma soprattutto talento pure che affiancato a El Shaarawy darebbe probabilmente una sicurezza ai rossoneri per molti anni. In questo senso il Milan sembra il più deciso, anche perché deve necessariamente portare a Milano un campione il prima possibile per poter sistemare una rosa che al momento non sembra all'altezza dei tempi passati.Se le milanesi probabilmente si daranno battaglia alla prima occasione utile per assicurarsi l'attuale giocatore del City, appare più lontana la Juve, che comunque monitora la situazione. Probabilmente delle tre è quella che ha una situazione economica migliore (come del resto visto nel recente passato, dato che è l'unica che non ha dovuto subire pesanti rinunce per stipendi e incassi da cessioni) e quest'estate è mancato il top player tanto promesso ai tifosi, che potrebbe però essere cercato a fine stagione quando si proverà a puntellare una squadra che si sta già prendendo diverse soddisfazioni in Italia e in Europa, e se la situazione di Balotelli diventasse agevole, allora anche i bianconeri ci farebbero un pensierino. E il City? Per ora se lo tiene stretto ma si sa che con Supermario tutto può accadere.

Alessio Nicotra

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Giro d`Italia: a Caltagirone la spunta il belga Wellens
di Ivano Messineo, Mercoledì 09 Maggio 2018
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013