IL MILAN HA LE IDEE CHIARE


Il Milan pensa a Tevez e Rolando
tempo: 38ms
RSS
Milano, 13/07/2012 -

 

Il Milan ha già in mente il modo per sopperire alla doppia, dolorosissima partenza. Il dopo Ibra, quasi sicuramente, sarà appannaggio di Carlitos Tevez. I contatti con l'entourage dell'argentino, già vicino a gennaio, non si sono mai allentati. Stavolta niente prestiti, col Manchester City si tratta per l'acquisto a titolo definitivo del giocatore, che potrebbe arrivare a Milano per una cifra di poco superiore ai 20 milioni di euro. Di ingaggio, l'Apache dovrebbe accontentarsi della metà di quanto prende Ibra, dunque circa 6 milioni all'anno più bonus.


Subito dopo, si penserà a colmare il buco in difesa. Visto che il posto di extracomunitario a disposizione verrà riservato all'attaccante, l'alternativa europea si chiama Rolando, che il Porto valuta sui 12-15 milioni. Dovesse saltare Rolando, partirebbe l'assalto ad uno tra Astori (difficile, però, dopo la cessione di Canini al Genoa) e Ogbonna. Con il Torino è in piedi anche l'affare Mesbah, per il quale i rossoneri hanno respinto la corte del Marsiglia.


Capitolo centrocampo. Piacciono sempre i madridisti Diarra, Sahin e Gago, in ordine di preferenza, senza escludere la candidatura dell'olandese De Jong, che fa parte della scuderia Raiola.

Antonio Ioppolo

Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 0.698 ms
Record Count: 1
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210414' or (data='20210414' and ora<='193211'))
and id_arg = 1006463
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11006463NewsCalciomercatoIl Milan ha le idee chiare20120713094518MilanIl Milan pensa a Tevez e Rolando&nbsp; <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><A name=divAdnetKeyword1></A>Il <STRONG>Milan</STRONG> ha già in mente il modo per sopperire alla doppia, dolorosissima partenza. Il dopo Ibra, quasi sicuramente, sarà appannaggio di<EM> Carlitos</EM> <STRONG>Tevez</STRONG>. I contatti con l'entourage dell'argentino, già vicino a gennaio, non si sono mai allentati. Stavolta niente prestiti, col <STRONG>Manchester City</STRONG> si tratta per l'acquisto a titolo definitivo del giocatore, che potrebbe arrivare a Milano per una cifra di poco superiore ai 20 milioni di euro. Di ingaggio, l'<EM>Apache</EM> dovrebbe accontentarsi della metà di quanto prende Ibra, dunque circa 6 milioni all'anno più bonus.</P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><BR></P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><A name=divAdnetKeyword2></A><A name=divAdnetKeyword3></A>Subito dopo, si penserà a colmare il buco in difesa. Visto che il posto di extracomunitario a disposizione verrà riservato all'attaccante, l'alternativa europea si chiama <STRONG>Rolando</STRONG>, che il <STRONG>Porto</STRONG> valuta sui 12-15 milioni. Dovesse saltare Rolando, partirebbe l'assalto ad uno tra <STRONG>Astori</STRONG> (difficile, però, dopo la cessione di Canini al Genoa) e <STRONG>Ogbonna</STRONG>. Con il <STRONG>Torino</STRONG> è in piedi anche l'affare <STRONG>Mesbah</STRONG>, per il quale i rossoneri hanno respinto la corte del <STRONG>Marsiglia</STRONG>. </P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><BR></P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm">Capitolo centrocampo. Piacciono sempre i madridisti <STRONG>Diarra</STRONG>,<STRONG> Sahin</STRONG> e <STRONG>Gago</STRONG>, in ordine di preferenza, senza escludere la candidatura dell'olandese <STRONG>De Jong</STRONG>, che fa parte della scuderia Raiola.</P>1007856MilanoFL0411FL0411NEWS_1338671611_Adriano_Galliani.jpgSiNil-milan-vuole-tevez-e-rolando-1006463.htmSiT1000027100427901,02,03,07010451

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013