LA DISAVVENTURA DEL GARINO CALCIO.


Calcio e orgoglio. Fino alla fine!
tempo: 26ms
RSS
Torino, 25/04/2019 -


Parti con gioia, con l’idea di fare una bella esperienza formativa di calcio e poi accade l’imponderabile. E’ successo ai ragazzi delle squadre under 14 e 15 che partiti in trasferta per partecipare al Trofeo Adriatico di Rimini hanno manifestato dolori addominali, nausea, diarrea e febbre. In base a quanto si apprende da fonti bene informate, i risultati delle analisi compiute dalle ASL hanno chiarito che a causare il malessere generale sia stato il norovirus, ossia un virus influenzale. Tutto ciò toglierebbe ogni “accusa” di responsabilità all’hotel che ospitava i ragazzi, in quanto nessun altro dei 120 clienti presenti nell’albergo di Rimini ha accusato alcun problema dovuto (come in precedenza si pensava) ad una intossicazione alimentare. Fatto sta che i baby calciatori sono finiti in ospedale per le cure del caso e dimessi dopo qualche giorno. A questo punto pur debilitati da quanto avvenuto, i ragazzi hanno voluto partecipare stoicamente al Trofeo Riminese, vincendo le partite necessarie per giocare la finale nello stadio di Rimini che hanno poi perso per un solo gol a zero. Una storia incredibile di calcio giovanile che fa pensare come l’entusiasmo e l’amore per il calcio sia davvero più grande di ogni cosa, anche di una disavventura come questa accaduta ai ragazzi della Polisportiva Garino. Un plauso va ai ragazzi, ai genitori, al presidente Gianni Matacchione, ai dirigenti accompagnatori di questa simpatica Polisportiva Torinese, per avere manifestato lontano dalle mura amiche tutto l’orgoglio di appartenenza ai colori sociali.

Salvino Cavallaro

Salvino Cavallaro


    Query
    Template: /notizie/index.cfm:19
    Execution Time: 0.545 ms
    Record Count: 1
    Cached: No
    Lazy: No
    SQL:
    SELECT * FROM news
    where tipo ='news' and (data<'20210411' or (data='20210411' and ora<='110006'))
    and id_arg = 1013554
    and azienda like '%01%'
    order by data desc,ora desc,id_arg desc
    id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
    11013554NewsCoppeLa disavventura del Garino calcio.20190425191836Calcio e orgoglio. Fino alla fine!<br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt; mso-ascii-theme-font: major-latin; mso-hansi-theme-font: major-latin;'>Parti con gioia, con l’idea di fare una bella esperienza formativa di calcio e poi accade l’imponderabile. E’ successo ai ragazzi delle squadre under 14 e 15 che partiti in trasferta per partecipare al Trofeo Adriatico di Rimini hanno manifestato dolori addominali, nausea, diarrea e febbre. In base a quanto si apprende da fonti bene informate, i risultati delle analisi compiute dalle ASL hanno chiarito che a causare il malessere generale sia stato il norovirus, ossia un virus influenzale. Tutto ciò toglierebbe ogni “accusa” di responsabilità all’hotel che ospitava i ragazzi, in quanto nessun altro dei 120 clienti presenti nell’albergo di Rimini ha accusato alcun problema dovuto (come in precedenza si pensava) ad una intossicazione alimentare. Fatto sta che i baby calciatori sono finiti in ospedale per le cure del caso e dimessi dopo qualche giorno. A questo punto pur debilitati da quanto avvenuto, i ragazzi hanno voluto partecipare stoicamente al Trofeo Riminese, vincendo le partite necessarie per giocare la finale nello stadio di Rimini che hanno poi perso per un solo gol a zero. Una storia incredibile di calcio giovanile che fa pensare come l’entusiasmo e l’amore per il calcio sia davvero più grande di ogni cosa, anche di una disavventura come questa accaduta ai ragazzi della Polisportiva Garino. Un plauso va ai ragazzi, ai genitori, al presidente Gianni Matacchione, ai dirigenti accompagnatori di questa simpatica Polisportiva Torinese, per avere manifestato lontano dalle mura amiche tutto l’orgoglio di appartenenza ai colori sociali.</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 14pt; mso-ascii-theme-font: major-latin; mso-hansi-theme-font: major-latin;'>Salvino Cavallaro </span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font>Torinofl0711fl0711foto-garino-calcio.jpgSiNla-disavventura-del-garino-calcio-1013554.htmSi100451001,02,03030285

    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013