PARTE LA PREMIER: TUTTI CONTRO MANCHESTER


I favori del pronostico sono tutti per Cityzens e Red Devils
tempo: 36ms
Giovedì, 10 Giugno 2021
Comincia il sogno azzurro    Leggi
Sabato, 05 Giugno 2021
Maledetto razzismo    Leggi
Sabato, 29 Maggio 2021
   Leggi
Mercoledì, 26 Maggio 2021
L`inguaribile romanticismo del tifoso di calcio    Leggi



RSS
18/08/2012 -

Questo pomeriggio prende il via la Premier League: strafavorite, manco a dirlo, le due squadre di Manchester. Dietro di loro sperano i Campioni d'Europa del Chelsea, l'Arsenal, il Liverpool e il Tottenham.

Dicevamo delle due squadre di Manchester: lo United con Van Persie ha fatto il gran colpo dell'estate e adesso potrà schierare una coppia che solo l'anno scorso ha realizzato la bellezza di 57 gol (30 l'olandese, 27 l'inglese). Mancini, tecnico dei cugini del City, anche scaramanticamente, dà i favori del pronostico ai Red Devils, ma sotto sotto che i suoi possono battere chiunque: Balotelli in nazionale ha guadagnato maturità, il nuovo acquisto Rodwell è ottimo, Tevez non sembra part time come l'anno scorso, e se arriva De Rossi...

Parte un gradino (forse anche due) sotto di loro il Chelsea di Di Matteo: nonostante gli acquisti di Marin, Oscar e Hazard i blues ancora non sembrano essere al livello delle due di Manchester e dovranno fare tanta strada per poter smentire chi vede l'exploit dell'anno scorso l'eccezione alla mediocrità della squadra, specialmente ora che se ne è andato un certo Drogba.

Ancora più giù ecco l'Arsenal: senza Van Persie i Gunners perdono la metà della proprioa potenza offensiva e, gli acquisti di Giroud e Podolski difficilmente potranno compensare la partenza dell'olandese. Wenger dovrà affidarsi al bel gioco dei suoi ragazzini terribili sperando in qualche miracolo però se sogna qualcosa in più.

Possibili outsiders, ma niente di più, poi saranno Liverpool e Tottanham: Rodgers sta ristrutturando una squadra alquanto deludente e si aggrappa al nostro Borini, gli Spurs di Villas Boas invece, senza Modric, vorranno sorprendere, anche loro però senza ambire a posti di particolare gloria.

Luca Bonaccorso

Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 0.698 ms
Record Count: 1
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210617' or (data='20210617' and ora<='031314'))
and id_arg = 1007597
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11007597NewsCalcio EsteroParte la Premier: Tutti contro Manchester20120818125010premierI favori del pronostico sono tutti per Cityzens e Red DevilsQuesto pomeriggio prende il via la Premier League: strafavorite, manco a dirlo, le due squadre di Manchester. Dietro di loro sperano i Campioni d'Europa del Chelsea, l'Arsenal, il&nbsp;Liverpool&nbsp;e il Tottenham.<BR><BR>Dicevamo delle due squadre di Manchester: lo United con Van Persie ha fatto il gran colpo dell'estate e adesso potrà schierare una coppia&nbsp;che solo l'anno scorso ha realizzato la bellezza di 57 gol (30 l'olandese, 27 l'inglese). Mancini, tecnico dei cugini del City, anche scaramanticamente, dà i favori del pronostico ai Red Devils, ma sotto sotto che i suoi possono battere chiunque: Balotelli in nazionale ha guadagnato maturità, il nuovo acquisto Rodwell è ottimo, Tevez non sembra part time come l'anno scorso, e se arriva De Rossi...<BR><BR>Parte un gradino (forse anche due) sotto di loro il Chelsea di Di Matteo: nonostante gli acquisti di Marin, Oscar e Hazard i blues ancora non sembrano essere al livello delle due di Manchester e dovranno fare tanta strada per poter smentire chi vede l'exploit dell'anno scorso l'eccezione alla mediocrità della squadra, specialmente ora che se ne è andato un certo Drogba.<BR><BR>Ancora più giù ecco l'Arsenal: senza Van Persie i Gunners perdono la metà della proprioa potenza offensiva e,&nbsp;gli acquisti&nbsp;di Giroud e Podolski difficilmente potranno compensare la partenza dell'olandese. Wenger dovrà affidarsi al bel gioco dei suoi ragazzini terribili sperando in qualche miracolo però se sogna qualcosa in più.<BR><BR>Possibili outsiders, ma niente di più, poi saranno Liverpool e Tottanham: Rodgers sta ristrutturando una squadra alquanto deludente e si aggrappa al nostro Borini, gli Spurs di Villas Boas invece, senza Modric, vorranno sorprendere, anche loro però senza ambire a posti di particolare gloria.<BR><BR>1007856FL0141FL0141NEWS_1335782037_143588010.jpgSiNparte-la-premier-tutti-contro-manchester-1007597.htmSi100205001,02,03010236

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013