tempo: 43ms
RSS
Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 45.9 ms
Record Count: 451
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210804' or (data='20210804' and ora<='025714'))
and ( ufficio like '%1007856%' )
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11012816NewsCampionatiUna Champions a tutte stelle20140416110019Bayer Monaco, Chelsea, Atletico madrid, Real Madrid, Cghmapions League, barcellonaOrmai ci avviamo verso la finale di Coppa Campioni, le semifinali sono già programmate. Chi si porterà a casa quest`anno il trofeo? Intanto il Barça piange...Tata Martino piange, Ancelotti sorride. E Simeone si "sbaccana". È questo, in breve, lo scenario calcistico che i recenti quarti di finale di Champions Legue hanno lasciato dietro di sé in Spagna. Il blaugrana, quest'anno, non sono stati al massimo della forma e hanno pagato a caro prezzo il calo di lucidità nella massima coppa europea, guarda caso proprio contro l'avversario che sta facendo la pelle a tutti nella Liga: l'Atletico Madrid.&nbsp; <DIV><BR></DIV> <DIV>È la squadra del Vincente Calderon, infatti, che si è aggiudicata il passaggio alla semifinale del torneo, dopo 180 minuti dove il passaggio non è mai stato dato per scontato. Anzi, perché se ti batti contro un avversario che si chiama Barcellona al contrario sei quasi sicuro che perderai, In modo anche poco dignitoso, basta chiedere al Bayer Leverkusen che cosa ne pensa. Invece l'undici di Simeone vince, con un gran gioco che sottolinea l'ottima annata che i biancorossi stanno affrontando con il loro nuovo tecnico. E intanto gongolano sulla vetta del campionato. Per Carletto è questione da poco, se non superava i quarti la sua testa finiva molto probabilmente al cappio. E CR7 e Bale non hanno sicuramente deluso, facendo festeggiare anche l'altra metà della città madrilena, sponda Bernabue. Ora manca solo un ostacolo, tale Bayer, e sicuramente Guardiola non avrà parole dolci per la sua ex rivale.&nbsp;</DIV> <DIV><BR></DIV> <DIV>A Londra i blues sperano veramente nel passaggio, per ripetere l'emozione di due anni fa che Di Matteo gli regalò per la prima volta. Ma anche a Wembley non scherzano, tanto che Mourinho si sta per liberare dell'impegno campionato il prima possibile. Il Liverpool non cede in cima alla classifica, ma due punti sono rimontabili.&nbsp;</DIV> <DIV><BR></DIV> <DIV>Per la finale bisogna ancora attendere la bellezza di altri 180 minuti e sicuramente non saranno scontati. Le squadre in gara daranno l'anima per raggiungere la coppa delle grandi orecchie e tutti siamo curiosi di sapere chi saranno le due migliori d'Europa. In tanti già puntano sulla finale spagnola Real-Atletico, ma chi sa se non sarà invece Chelsea-Bayer?&nbsp;</DIV> <DIV><BR></DIV> <DIV>Le stelle sono già in campo, aspettiamo solo il fischio d'inizio.</DIV>C1007856uttd01uttd01pep-guardiola.jpgSiNchampions-semifinali-sorteggi-1012816.htmSi101268101,02,03030602
21012800NewsCalcio EsteroAncellotti: «Ho fiducia nel mio Real»20140327133889Ancellotti,Real madrid, Champions League, Liga Dopo la sconfitta di domenica contro il Siviglia, ora il Real si sta allontanando sempre più dalla vetta. Ma Ancellotti non si preoccupa ed è fiducioso per la rimonta. <b>Ancellotti</b> non si arrende. L'ex allenatore del <b>Milan</b> ha ancora fiducia in una rimonta del suo <b>Real</b> <b>Madrid</b>, al momento terzo con 70 punti nella Liga, alle spalle di <b>Barcellona</b> e <b>Atletico Madrid</b>, e reduce della sconfitta con il <b>Siviglia</b>, ormai a 6 successi consecutivi in campionato, di domenica scorsa.<div><br></div><div>Il tecnico italiano, dalle colonne del quotidiano “<b>As</b>”, si dice comunque fiducioso per la rimonta dei <i>blancos</i> della vetta, sicuro che i giochi non sono ancora del tutto conclusi. Il segreto, continua, è ritrovare l'equilibrio necessario tra la <b>squadra-leone</b> (come si era presentata il Real nei primi 14 minuti nell'ultima partita) e il <b>profondo stato di dormiveglia</b> che l'aveva colta anche nel <b>Clàssico</b> di due settimane fa.&nbsp;</div><div><br></div><div>I <b>tifosi</b> della squadra madrilena sperano veramente in una svegliata dei giocatori, anche in vista dell'imminente impegno di <b>Champions</b> <b>League</b> contro il <b>Borussia</b> <b>Dortmund</b>. La coppa delle grandi orecchie è un trofeo che manca da troppo tempo nella bacheca delle <i>merenghes</i> e una loro ennesima brutta figura nella competizione potrebbe essere un grosso guaio per <b>Carletto</b>.</div>C1012317,C1012318,C1012319,C1012320,C1012321,C1012322,C1007650,C1007651,C1007653,C1007654,C1007655,C1007855,C1007856,C100000 9,C1000075,C1007858Madriduttd01uttd01carlo-ancelotti.jpgSiNancellotti-madrid-fiducia-1012800.htmSi101268101,02,03030978
31009864NewsCalcio EsteroChicarito-RVP: e chi lo ferma lo United?20130102073023inghilterraVincono anche City e Tottenham, pari ArsenalContinua a sbriciolare avversari il Manchester United di Sir Alex Fergusson: adesso negli ultimi nove match le vittorie sono otto. A decidere il match&nbsp;col Wigan (0-4 il finale)&nbsp;il solito Robin Van Persie stavolta assieme al Chicarito Hernandez: senza Rooney infatti, il messicano si mette in particolare evidenza realizzando una doppietta. Due reti anche per l'olandese (prima doppietta coi Red Devils) e gol numero 15 e 16 in campionato per lui, sempre più capocannoniere.<br><br> Rimangono a 7 i punti di vantaggio sul City che vince facile con lo Stoke: Zabaleta sblocca il match a fine primo tempo, nella ripresa poi Dzeko e Aguero lo chiudono sul 3-0 finale. Terzo posto per il Tottenham di Villas Boas che batte 3-1 il Reading grazie ai gol di Dawson, Adebayor e Dempsey: solo un pari per l'Arsenal in casa del Southampton. Al gol di Ramirez risponde un autogol di Do Prado. <br><br> &nbsp;<br><br>C1007856FL0141FL0141408278-javier-hernandez.jpgSiNchicarito-rvp-chi-lo-ferma-lo-united-1009864.htmSi100205001,02,03030559
41009851NewsCampionatiPremier League, doppio Lampard e il Chelsea va - HIGHLIGHTS20121230170819Premier League, Everton, Chelsea, LampardRimonta blues e l`Everton è domato.Al <STRONG>Goodison Park</STRONG> il <STRONG>Chelsea</STRONG> ha rischiato seriamente di scivolare in quarta posizione in classifica, dietro il <STRONG>Tottenham</STRONG>. Ma ci ha pensato <STRONG>Frank Lampard</STRONG>, in procinto di lasciare il club a gennaio, a rimettere in sesto la situazione. L'<STRONG>Everton</STRONG> passa in vantaggio dopo appena 2' con <STRONG>Pienaar</STRONG>, ma al minuto 42 i blues pareggiano i conti.&nbsp;A chiudere la gara il secondo gol del centrocampista inglese, al 27' della ripresa. <br><br> I gol e la sintesi della partita: <A href="http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&amp;v=Hsxl0sOxPoA">http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&amp;v=Hsxl0sOxPoA</A><br><br>C1007856Goodison Park, LiverpoolFL0435FL0435lampard.jpgSiNpremier-league-doppio-lampard-e-il-chelsea-va-1009851.htmSi100612201,02,03030509
51009828NewsCampionatiBoxing Day in Inghilterra: piange Mancini, sorride Benitez, ghigna Ferguson20121226182914Premier, League, Boxing,DayLo United vola a più sette sul City di Mancini <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Neanche a Santo Stefano il calcio d’oltremanica si ferma. <BR>Dalle ore 16.00 fino alle 22.30: una giornata no-stop di maltempo, pioggia e, soprattutto, sano football . <BR>Il 26 dicembre inglese mostra, oltre stadi colmi e tifosi travestiti da Babbo Natale, tanti gol e continui ribaltoni. <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp;<BR>Manchester United-Newcastle 4-3 (4’ Perch, 25’ Evans, 29’ Evans (Autogol), 58’ Evra, 67’ Cissè, 70’ Van Persie, 90’ Hernandez) <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Gol e spettacolo al Teatro dei sogni di Manchester. Dopo il pareggio gallese contro lo Swansea, Sir Alex doveva assolutamente ripartire&nbsp; per non concedere ai Citizens altri punticini da rosicchiare in silenzio. I Magpies, dal canto loro, dovevano vendicare a tutti i costi il terribile 3-0 subito all’andata, causato dai gol di Evra, Evans e Cleverley. E proprio Evans e il francese Evra sono stati i protagonisti di una rimonta al limite dell’incredibile. <BR>L’errore di Carrick è fatale sul vantaggio degli ospiti dopo appena quattro minuti, come, fatale, è la decisione dell’arbitro inglese Mike Dean che rinnega la segnalazione del collaboratore, convalidando l’autogol del giovane difensore inglese e ignorando il fuorigioco attivo di Cissè. Proprio Papiss realizza la rete che riporta per la terza volta in vantaggio il Newcastle.<BR>Poi. Poi arriva l’olandese che come sempre si carica lo United sulle spalle e realizza il momentaneo ma non finale 3-3.<BR>Come spesso accade si arriva all’ultimo secondo con tutto ancora da decidere: dopo diversi legni da una parte e dall’altra ci ha pensato un giovane con il Messico nel cuore. <BR>Con Chicharito Hernandez lo Utd ricomincia a volare.<BR>Una partita splendida, ricca di indizi importati: il Machester di Ferguson ha più di un punto debole e continua a subire molti gol. Santon è tornato quello d’inizio carriera: prestazione splendida per l’ex Inter. Ma soprattutto, basta. Come è giusto criticare i nostri arbitri per i loro gravi errori, è anche giusto non condannare la nostra classe arbitrale: il match di oggi testimonia come l’Italia non abbia nulla da invidiare alle altre nazioni riguardo questo delicato argomento. <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Sunderland-Manchester City 1-0 (53’ A. Johnson) <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Continua la maledizione dello Stadium of Lights per i campioni d’Inghilterra. <BR>C’era solo un giocatore dei Black Cats che poteva punire l’armata di Mancini costringendola a un nuovo stop, a una nuova sconfitta, all’ennesimo fallimento. <BR>Adam Johnson, nonché l’ex di turno, aiutato da una papera clamorosa di Hart, certo, non un portiere fenomenale.<BR>Un enfant prodige che non è mai riuscito a completarsi, a dare quel qualcosina in più. Anche per questo lo sceicco del City aveva deciso che si poteva tranquillamente rinunciare a quel centrocampista che aveva regalato comunque non poche emozioniall’EtihadStadium. <BR>Un bel gol, un brutto Manchester.<BR>Certo, da sottolineare anche una buona dose di sfortuna: la folgorante traversa di Kompany e alcune buone giocate nel primo tempo non sono bastate ad Aguero e compagni.<BR>Ma, il City, non può nemmeno sempre basarsi sulle realizzazioni negli ultimi secondi e sulla sorte favorevole.<BR>Crollano i campioni che per non lasciare il titolo nelle mani dei cugini dovranno compiere un miracolo e annientare qualsiasi avversaria. <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Norwich-Chelsea 0-1 (38’ Mata) <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>La Spagna che s’insedia a Londra, o meglio, questa volta a Norwich City. <BR>RafaBenitez deve fare ancora tanto, tantissimo per convincere i tifosi quanto meno a non fischiarlo a ogni uscita. La sconfitta nel mondiale per club pesa tantissimo sulla sua finora breve e sfortunata storia londinese ma un segnale c’è stato. Un sentimento, un dovere, quello dei Blues di alzare la testa e iniziare una nuova stagione. <BR>Due partite in Primierdopo Tokyo: nove gol realizzati, zero subiti.<BR>Dopo aver strapazzato i Villans, oggi il Chelsea ci è andato di misura: è bastata la perla di Juan Mata, sempre lui, sempre l’ex Valencia a condurre i compagni.<BR>Riparte così la squadra campione d’Europa. <BR>Riparte da CarrowRoad per non fermarsi più. <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Risultati: <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Arsenal-West Ham (rinviata)<BR>Everton-Wigan 2-1<BR>Fulham-Southampton 1-1<BR>Man Utd- Newcastle 4-3<BR>Sunderland- Man City 1-0<BR>Norwich-Chelsea 0-1<BR>QPR- West Brom 1-2<BR>Reading-Swansea 0-0<BR>Aston Villa- Spurs ore 18.30<BR>Stoke-Liverpool ore 20..45 <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Classifica: Man Utd 46, Man City 39, Chelsea 35, Everton e West Brom 33, Arsenal* e Spurs* 30, Liverpool*, Stoke*, Swansea, Norwich 25, West Ham* 23, Sunderland 22, Fulham 21, Newcastle 20, Aston Villa* 18, Southampton 16, Wigan 15, Reading e QPR 10 <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal><BR>&nbsp;<BR><BR><br><br>C1007856MilanoFL0882FL0882roberto_mancini.jpgSiNrisultati-campionato-premier-league-1009828.htmSi100877901,02,03030527
61009108NewsCampionatiNona giornata di reti e sorprese in Premier League, Bundesliga e Liga 20121029124531premier league, bundesliga, ligaPremier League Bundesliga Liga Nona Giornata<STRONG><EM>Premier League</EM></STRONG><br><br> Fenomenale. Solo così si può descrivere il livello delle partite inglesi di questo fine settimana. Da cosa partiamo? Beh, c’è l’imbarazzo della scelta.<BR>Doveroso, però, focalizzarsi fin da subito dai due big match della settimana: il derby inglese per eccellenza negli ultimi anni, e il derby del Merseyside.&nbsp; A Stamford Bridge succede di tutto tra Chelsea e Manchester United: Sir Alex sapeva che lo scontro diretto sarebbe stato fondamentale per riaprire un campionato che i Blues stavano dominando. E si sa che quello che Ferguson vuole lo ottiene. Morale? 3-2 per lo United. Il Chelsea ci aveva provato, fino alla fine. Aveva rimontato il doppio svantaggio fino a ottenere il pareggio. Poi è arrivato un rinato Chicharito Hernandez con la compartecipazione del guardalinee sciagurato e la squadra di Londra è stata affondata. <br><br> Tanti gol e tanto spettacolo anche a Liverpool dove finisce 2-2 tra Everton e Reds. Anche qui si tratta di rimonta, anche qui in grande stile. La doppietta di Suarez, unico vero trascinatore della squadra pluricampione d’Inghilterra, non è bastata: prima Osman, poi Naismith.&nbsp; Caro Rodgers, così non ci siamo.<BR>Vincono, anche se di misura, Arsenal e Manchester City. Arteta per i Gunners, Tevez per i Citizens: due squadre che non brillano ma che per il momento reggono i loro obiettivi. Wenger sa che la sua formazione dovrà ambire al massimo alla qualificazione per la Champions, Mancini ringrazia i cugini e si porta a meno uno dal primo posto.&nbsp; Riprende coraggio il Tottenham di Villas Boas dopo la sconfitta nel derby contro Di Matteo: il Southampton sembra già spacciato.<br><br> Risultati: AstonVilla-Norwich 1-1, Arsenal-Queens PR 1-0, Reading-Fulham 3-3, Stoke City-Sunderland 0-0, Wigan-West Ham 2-1, Manchester City-Swansea 1-0, Everton-Liverpool 2-2, Newcastle-W. Bromwich 2-1, Southampton-Tottenham 1-2, Chelsea-Manchester United 2-3.<br><br> Classifica: Chelsea 22, Manchester United 21, Manchester City 21, Tottenham 17, Everton 16, Arsenal 15, Wba 14, West Ham 14, Fulham 14, Newcastle 13, Swansea 11, Liverpool 10, Sunderland 9, Stoke City 9, Wigan 8, Norwich City 7, Aston Villa 6, Southampton 4, Reading 4, Qpr 3.<br><br> <STRONG><EM>Bundesliga</EM></STRONG><br><br> Da questo campionato arriva la sorpresa più eclatante della settimana. O le sorprese. <BR>Cade incredibilmente il Bayern Monaco in una delle partite più accese e più sentite di tutta la Germania. Le aspirine del Leverkusen compiono il miracolo, espugnando l’Allianz Arena nei minuti finali. Chi ha deciso questa insperata vittoria del Bayer? Un incredibile autogol di Jerome Boateng.&nbsp; Si vede proprio che, in Germania o in Italia, non è periodo di salute per la famiglia Boateng.&nbsp; Per fortuna dei bavaresi cade anche l’Eintracht di Francoforte in quel di Stoccarda e sempre per 2-1. Eintracht che viene superato dallo Schalke, squadra in grandissima condizione che ha appena trionfato all’Emirates di Londra e che continua a vincere anche in Bundesliga grazie al gol di Farfan. <br><br> Rinasce, soprattutto grazie alla vittoria in Champions contro il Real Madrid, il Borussia Dortmund che sotto la neve di Friburgo riesce a ottenere un importante 2-0 e a riportarsi quarto in classifica, in zona (è brutto da dire per il ranking) Coppa Campioni.<BR>Rinasce anche il Wolfsburg con un sontuoso poker in trasferta contro il Fortuna Dusseldorf, non certo in gran forma.<br><br> Risultati: Augsburg-Amburgo 0-2, Friburgo-Borussia Dortmund 0-2, Schalke 04-Norimberga 1-0, Mainz-Hoffenheim 3-0, Fortuna-Wolfsburg 1-4, Furth-Werder Brema 1-1, Bayern-Bayer 1-2, Stoccarda-Eintracht 2-1, Hannover-Moenchengladbach 2-3.<br><br> Classifica: Bayern 24, Schalke 20, Eintracht 19, Dortmund e Leverkusen 15, Mainz 14, Amburgo 13 Stoccarda e Moenchengladbach 12, Hannover, Friburgo e Werder Brema 11, Fortuna Dusseldorf 10, Hoffenheim, Wolsfburg e Norimberga 8, Augsburg e Furth 6<br><br> <STRONG><EM>Liga</EM></STRONG><br><br> Barcellona prima, Real Madrid poi. Si rispondono a kilometri di distanza. Si rispondo a colpi di manita, così, come fosse niente. Entrambi in trasferta.&nbsp; La squadra di Villanova passeggia contro il Rayo Vallecano ed è sempre la solita solfa: doppietta di Messi come sempre, poi Xavi, Fabregas e il ritrovato David Villa, che resta comunque in ottica uscita per i blaugrana: Chelsea, Juventus e Inter sono interessate ma l’opzione è praticamente impossibile per le nostre italiane.<br><br> Bene, benissimo anche Josè Mourinho. Si pensava all’ennesimo crollo psicologico dopo la pesante sconfitta di Dortmund e invece no. 5-0 al Maiorca con i soliti protagonisti: doppiette di CR7 e Higuain più la perla di Callejon, un piccolo fenomeno che sarebbe titolare ovunque in Europa.<br><br> Resista comunque il gap dei Galacticos di otto punti nei confronti dei catalani che sembrano proprio irraggiungibili.<BR>Non irraggiungibili per i Colchoneros di Simeone che continuano a vincere sempre grazie alle perle di Radamel Falcao. Barca e Atletico si trovano prime a venticinque punti, dietro vige solo il vuoto.<br><br> Anche il Malaga rimane a distanza di sicurezza dopo il pareggio in trasferta contro l’Espanyol a reti involate. <BR>Male, ancora molto male il Valencia che perde contro il Real Betis, altra sorpresa di questo inizio campionato.<BR>Va meglio nell’altra sponda di Valencia, dove il Levante trionfa ancora, e ancora grazie a Oba Oba Martins, rinato e rifiorito in Spagna.<br><br> Risultati: Espanyo-Malaga 0-0, Real Betis-Valencia 1-0, Celta Vigo-Deportivo 1-1, Rayo-Barcellona 0-5, Saragoza-Siviglia 2-1, Levante-Granada 3-1, Bilbao-Getafe 1-2, Atletico Madrid, Osasuna 3-1, Mallorca-Real Madrid 0-5, Real Valladolid-Real Sociedad (questa sera)<br><br> Classifica: Barcellona 25, Atletico Madrid 25, Malaga 18, Real Madrid 17, Betis Siviglia 16, Levante 16, Siviglia 14, Getafe 13, Real Saragoza 12, Maiorca 11, Valencia 11, Valladolid 10*, Rayo Vallecano 10, Celta Vigo 10, Real Sociedad 9*, Granada 8, Athletic Bilbao 8, Deportivo La Coruna 7, Espanyol 6, Osasuna 5.<br><br>C1007855,C1007856,C1007857FL0882FL0882messi.jpgSiNnona-giornata-di-reti-e-sorprese-in-premier-league-bundesliga-e-liga-1009108.htmSi100877901,02,03030580
71009034NewsCampionatiCalcio Estero: ottava giornata di gol e spettacolo in Premier League, Bundesliga e Liga20121022174531premier league, bundesliga, ligaPremier League Bundesliga LigaAnche in Inghilterra, Germania e Spagna si è giocata l’ottava giornata dei rispettivi campionati.&nbsp; Le big di ogni paese hanno confermato la loro forza e il loro strapotere, anche in vista del turno di Champions, ma le sorprese non sono mancate. <br><br> <STRONG><EM>Premier League</EM></STRONG><br><br> Anche Villas Boas cede ai più forti. Aveva preparato con cura la partita per servire una vendetta sublime e dolorosa alla sua ex squadra. Ma non è bastato. Non sono bastati i gol di Gallas prima, e di Defoe poi. I Blues sono stati, e sono in generale, troppo forti. Uno strepitoso Juan Mata conduce la squadra di Di Matteo verso una vittoria più che meritata. <BR>A condividere il secondo posto ci pensano le due squadre di Manchester. <BR>I citizens vincono per il rotto della cuffia contro un ottimo West Brom. Mancini lo schiera poche volte titolare e la motivazione è ai più sconosciuta. Quando Edin Dzeko entra in campo, la palla finisce in rete. Prima al minuto ottanta sigla il pareggio, poi a tempo ormai scaduto il bosniaco trova il gol che regala i tre punti decisivi.<BR>All’Old Trafford fa tutto Wayne Rooney: prima un autogol incredibile poi con una strepitosa doppietta dona a Sir Alex il sorriso. Ad arrotondare il risultato ci pensano Van Persie e Welbeck: Manchester United 4 - Stoke City 2.&nbsp; È definitivo il crollo dell’Arsenal di Wenger: non è proprio stagione per la squadra di Londra che perde, male, nella difficile trasferta di Norwich.&nbsp; Incredibile ma vero il Liverpool torna a vincere ma la vera sorpresa della stagione si chiama West Ham. La squadra neopromossa di Upton Park ha umiliato il Southampton per 4-1. <br><br> Risultati: Spurs-Chelsea 2-4, Fulham-Aston Villa 1-0, Liverpool-Reading 1-0, Man Utd-Stoke City 4-2, West Brom-City 1-2, Swansea-Wigan 2-1, Norwich-Arsenal 1-0, West Ham-Southampton 4-1, Sunderland-Newcastle 1-1, QPR-Everton 1-1<br><br> Classifica: Chelsea 22, Manchester United 18, Manchester City 18, Everton 15, Tottenham 14, Wba 14, West Ham 14, Fulham 13, Arsenal 12, Swansea 11, Newcastle 10, Liverpool 9, Sunderland 8, Stoke City 8, Norwich City 6, Wigan 5, Aston Villa 5, Southampton 4, Reading 3, Qpr 3.<br><br> <STRONG><EM>Bundesliga</EM></STRONG><br><br> Otto su Otto. Il Chelsea tedesco è il Bayern Monaco. Proprio quel Bayern che l’anno scorso cadde nella notte di Monaco in finale di Champions. Proprio contro il Chelsea. Quest’anno il Bayern domina il campionato e domina le avversarie. 5-0 in trasferta contro il Fortuna Dusseldorf e tre punti in cascina.&nbsp; Prova a tenergli testa il sorprendente Eintracht di Francoforte, anche se l’impresa è ardua. Un secco 3-1 contro l’Hannover regala il secondo posto ai biancorossi che sognano sempre più un accesso nell’Europa che conta.<BR>Cade ancora e cade male, malissimo. L’era dello splendido Borussia Dortmund sembra finita. La squadra di Klopp cade in casa nel derby contro lo Schalke 04, vittorioso per 2-1. <BR>È un disastro il Wolfsburg, pochi anni fa campione di Germania ora in zona retrocessione. L’ultima, pesantissima, sconfitta casalinga contro il Friburgo potrebbe costare la panchina a Felix Magath che deve sbrigarsi per tirare fuori la sua formazione dall’ultimo posto.<br><br> Risultati: Hoffenheim-Furth 3-3, Wolsfburg-Friburgo 0-2, Fortuna-Bayern Monaco 0-5, Borussia Dortmund-Schalke 04 1-2, Bayer Leverkusen-Mainz 2-2, Eintracht-Hannover 3-1, Werder Brema-Borussia Moenchengladbach 4-0, Norimberga-Augsburg 0-0, Amburgo-Stoccarda 0-1<br><br> Classifica: Bayern 24, Eintracht 19, Schalke 17, Dortmund e Leverkusen 12,&nbsp; Hannover, Friburgo, Mainz 11, Werder Brema, Fortuna Dusseldorf, Amburgo 10, Stoccarda e Moenchengladbach 9, Hoffenheim e Norimberga 8, Augsburg 6, Furth e Wolfsburg 5<br><br> <STRONG><EM>Liga </EM></STRONG><br><br> Niente scherzi, niente sorprese. Nella Liga va come tutto doveva andare. <BR>Partita tranquilla per il Real Madrid di Josè Mourinho: i Galacticos battono 2-0 il Celta Vigo ma la vetta rimane difficilissima da raggiungere se non impossibile.<BR>Spettacolo puro a La Coruna dove il Barcellona di Villanova si impone con un rocambolesco 5-4. Chi ha deciso la partita? Non è certo una domanda da un milione di euro, piuttosto un quesito per bambini. Leo Messi cala il tris e arriva a quota 11 gol in otto presenze.<BR>In scia dei blaugrana restano i Colchoneros di Simeone. Anche in questo caso indovinare chi ha deciso la partita non è un enigma. Radamel Falcao timbra il cartellino all’ultimo minuto dei tempi regolamentari e la partita contro la Real Sociedad termina 1-0.<BR>Prima vittoria in stagione dell’Espanyol di Samuele Longo che non riesce però a segnare il terzo gol della Liga.&nbsp; Molto bene, decisamente bene il Malaga che in casa non ne sbaglia una. Diavolo rossonero, sei avvisato. Vince anche il Valencia, disastroso l’Athletic Bilbao del Loco Bielsa.<br><br> Risultati: Malaga-Valladolid 2-1, Real-Celta Vigo 2-0, Valencia-Bilbao 3-2, Deportivo-Barcellona 4-5, Getafe-Levante 0-1, Real Sociedad-Atletico Madrid 0-1, Osasuna-Real Betis 0-0, Espanyol-Rayo 3-2, Granada-Saragoza 1-2.<BR>Chiude l’ottava giornata, stasera,&nbsp; il Siviglia che sfiderà il Maiorca.<br><br> Classifica: Barcellona 22, Atletico Madrid 22, Malaga 17, Real Madrid 14, Betis Siviglia 13, Levante 13, Maiorca 11*, Siviglia 11*, Valencia 11, Valladolid 10, Getafe 10, Rayo Vallecano 10, Celta Vigo 9, Real Sociedad 9, Real Saragozza 9, Granada 8, Athletic Bilbao 8, Deportivo La Coruna 6, Espanyol 5, Osasuna 5.<br><br>C1007855,C1007856,C1007857FL0882FL0882messi.jpgSiNcalcio-estero-ottava-giornta-di-gol-e-spettacolo-in-premier-league-bundesliga-e-liga-1009034.htmSi100877901,02,03030661
81008922NewsCalciomercatoShanghai pronto a far follie per Lampard20121009105927lampardOfferta di un milione al mese per luiLa Cina chiama Frank Lampard: lo Shanghai, squadra dove militano già gli ex blues Anelka e Drogba è pronta fare follie per Frank Lampard. I cinesi infatti&nbsp;sono disposti ad offrire un milione d'euro al mese al centrocampista inglese, in scadenza di contratto con il Chelsea. Tuttavia il numero 8 non sembra particolarmente interessato all'offerta e starebbe già trattando il rinnovo con la società. Il nodo è la durata: Frank chiede tre anni, Abramovich vuole dargliene uno. <BR><BR>C1007856FL0141FL0141lampard.jpgSiNshanghai-pronto-a-far-follie-per-lampard-1008922.htmSi100205001,02,03010478
91008869NewsCampionatiChelsea, Oscar: «E` Kakà il più forte di tutti i tempi»20121005113117chelsea, oscar, kakàChelsea Oscar KakàIl brasiliano <STRONG>Oscar</STRONG>, centrocampista del Chelsea, ha parlato alla rivista ufficiale del club di Stamford Bridge: "Ho iniziato a giocare in strada, come tutti i brasiliani. Mi dicevano che avevo qualcosa di speciale. I miei idoli? Kakà era il più forte, perché giocava nel San Paolo, dove me. Per chi ha giocato in quel club non esiste idolo più grande. Aggiungo Ronaldinho e Ronaldo".C1007856Londraadm001adm001kaka-1.jpgSiNchelsea-oscar-e-kaka-il-piu-forte-di-tutti-i-tempi-1008869.htmSi100075701,02,03010562
101008861NewsCampionatiLiverpool-Udinese 2-3, le pagelle. Top Suarez e Di Natale. Flop Armero20121004225531liverpool, udineseEuropa League Liverpool Udinese PagelleFinale Liverpool-Udinese 2-3 (p.t. 1-0): 23' Shelvey, 46' di Natale (U), 70' Coates autogol (U), 73' Pasquale (U), 75' Suarez<BR><BR><BR>Liverpool (4-3-3): Reina 5.5, Johnson 6, Coates 4.5, Carragher 5, Robinson 5.5, Henderson 5 (65' Gerrard 6), Shelvey 6.5, Allen 6, Downing 6, Borini 6 (81' sterling s.v.), Assaidi 5.5 (64' Suarez 6.5) All.: Rodgers 5<BR><BR>Udinese (3-4-2-1): Brkic 6.5, Benatia 6.5, Danilo 6.5, Domizzi 6, Faraoni 6, Badu 6.5, Pinzi 6 (71' Willians 6), Pasquale 7, Pereyra 6.5, Armero 5.5 (47' Lazzari 6.5), Di Natale 7.5 All.: Guidolin 7<BR><BR><STRONG><EM>Top Liverpool</EM></STRONG><BR><BR>Suarez: entra e si vede la differenze. Punizione stupenda sulla rete che accorcia le distanze.<BR><BR><STRONG><EM>Flop Liverpool</EM></STRONG><BR><BR>Coates: troppo distratto, la difesa soffre troppo.<BR><BR><STRONG><EM>Top Udinese</EM></STRONG><BR><BR>Di Natale: trascina la squadra e spazza via le polemiche.<BR><BR><STRONG><EM>Flop Udinese</EM></STRONG><BR><BR>Armero: si vede poco e non spinge nella giusta maniera.<BR><BR><BR>&nbsp;<BR><BR>C1007650,C1007856Liverpooladm001adm001udinese-arsenal-champions-league-2012-di-natale.jpgSiNliverpool-udinese-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1008861.htmSiT1000011100075501,02,03010622
111008846NewsCampionatiChampions League: risultati e marcatori20121003230315champions leagueChampions League Risultati MarcatoriRisultati e Marcatori di questa seconda giornata di Champions League.<br><br> &nbsp;<br><br> Manchester City-Borussia Dortmund 1-1 (Reus, Balotelli su rigore (M))<br><br> Porto-PSG 1-0 (James Rodriguez)<br><br> Ajax-Real Madrid 1-4(tripletta di Ronaldo, Benzema, Moisander (A))<br><br> Arsenal-Olympiakos 3-1(Gervinho, Mitroglu (O), Podolski, Ramsey)<br><br> Kiev-Dinamo Zagabria 2-0(Gusev, Pivaric)<br><br> Schalke-Montpellier 2-2 (Ait Fana (M), Draxler, Huntelaar su rigore, Camara (M))<br><br> Anderlecht-Malaga 0-3 (Eliseu, Joaquin, Eliseu)<br><br> Zenit-Milan 2-3(Emanuelson, El Shaarawy, Hulk, Shirokov. Aut di Hubocan<BR><br><br>C1007855,C1007856,C1007857,C1007858,C1007650FL0882FL0882balotelli.jpgSiNchampions-league-risultati-marcatori-1008846.htmNo100877901,02,03010619
121008844NewsCampionatiManchester City-Borussia Dortmund 1-1, le pagelle. Top Hart e Reus. Flop Subotic20121003224518manchester city, borussia dortmundManchester City Borussia Dortmund PagelleAllo stadio Etihad di Manchester tutto come previsto: partita spettacolare con i tedeschi meglio rispetto agli inglesi. Un punto guadagnato per il City. Peccato per il Borussia che poteva salire primo in classifica.<BR><BR>Risutlato finale Manchester City-Borussia Dortmund 1-1: 62 Reus, 88` Balotelli<BR><BR>Ammoniti: Kompany, Blaszczykowski, Yaya Tourè, Reus<BR><BR>Manchester City(4-2-3-1): Hart 7.5, Zabaleta 5.5, Nastasic 5.5, Kompany 6, Clichy 5.5 (81` Balotelli 6.5), Javi Garcia 5.5(35` Rodwell 4), Yaya Tourè 6.5, Silva 6, Aguero 6, Nasri 5(55` Kolarov), Dzeko 5.5<BR>All. Mancini 6<BR><BR>Borussia Dortmund(4-2-3-1): Weidenfeller 7.5, Piszczek 6.5, Hummels 6, Subotic 5, Schmelzer 6, Gundogan 7, Bender 6.5, Gotze 7(88` Kehl s.v), Reus 7.5, Blaszczykowski 6, Lewandoski 6<BR>All. Klopp 7.5<BR><BR><STRONG><EM>Top Manchester City</EM></STRONG><BR><BR>Hart: decide la partita con un miracolo dietro l'altro e alla fine i suoi sforzi sono premiati.<BR><BR><STRONG><EM>Flop Manchester City</EM></STRONG><BR><BR>Rodwell: imbarazzante errore dell'ex Everton, che stava per compromettere una serata intera.<BR><BR><STRONG><EM>Top Borussia Dortmund</EM></STRONG><BR><BR>Reus: merita il titolo di MVP per il gol. Ma che giocatore straordinario è Gotze? Tandem devastante<BR><BR><STRONG><EM>Flop Borussia Dortmund</EM></STRONG><BR><BR>Subotic: mano galeotta. Errore che compromette una vittoria che sarebbe stata decisiva.<BR><BR>C1007855,C1007856ManchesterFL0882FL0882gotze.jpgSiNmanchester-city-borussia-dortmund-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1008844.htmSi100877901,02,03010734
131008825NewsCoppeChampions League Gruppo D: partita della verità per il City20121003095446Champions League Gruppo DProbabili formazioniI campioni della Premier League contro i detentori della Bundesliga.<BR><BR>La gara è troppo importante per azzardare anche un minimo di turn over e Mancini lo sa bene; per questo manderà in campo la migliore formazione possibile con il 4-2-3-1, a partire da Aguero in attacco perché lo sceicco Mansour Bin Zayed Al Nathan, dopo il nuovo dispendioso mercato della scorsa campagna estiva di mercato mal digerirebbe un altro flop in Champions League.<BR><BR>La gara è fondamentale anche per il Borussia e quindi Jurgen Klopp adotterà il solito 4-2-3-1 con la catena di destra tutta polacca Piszczek  Blaszcykowski che dovrà supportare l`unica punta Lewandowski affiancata dal talentuoso Marco Reus che agirà da trequartista.<BR><BR>PROBABILI FORMAZIONI<BR><BR>MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart; Zabaleta, Nastasic, Kompany, Clichè; Yaya Tourè, Garcia; Silva, Nasri, Aguero; Tevez. <BR><BR>BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Weidenfeller; Piszczek, Subotic, Hummels, Schmelzer; Gundogan, Kehl; Blaszcykowski, Gotze, Reus; Lewandowski. <BR><BR>Arbitro:Pavel Kralovec (CZE)<BR><BR>Il Real Madrid di Mourinho scende in campo contro l'Ajax. I lancieri d'Olanda sono stati battuti all'esordio dal Borussia Dortmund e hanno bisogno di un risultato positivo per non essere subito tagliati fuori dal discorso qualificazione.<BR>Il Real Madrid, dopo l'avvio stentato in campionato, sembra essersi ripreso. Oltre al successo in rimonta sul City in Champions, la truppa di Mourinho ha vinto le ultime 2 gare&nbsp;di Liga.<BR><BR>Frank De Boer sembra intenzionato a lanciare gli stessi 11 che hanno battuto nel weekend il Twente, nel big match della Eredivisie. Qualche possibilità in più di giocare per l'attaccante Suleymani.<BR><BR>Ampia scelta, come sempre, per Mourinho soprattutto nel reparto avanzato. Ozil dovrebbe essere preferito a Modric, mentre dopo il riposo nella Liga tornano titolari Xabi Alonso e Di Maria<BR><BR>PROBABILI FORMAZIONI<BR><BR>Ajax: Vermeer; Van Rhijn, Alderweireld, Moisander, Blind; Poulsen, De Jong, Eriksen; Sana, Boerrigter, Babel.<BR><BR><BR>Real Madrid: Casillas; Arbeloa, Varane, Pepe, Marcelo; Khedira, Alonso, Ozil; Ronaldo, Higuain, Di Maria.<BR><BR><BR>Arbitro: Jonas Eriksson(SVE) <BR><BR>C1007856,C1007857EuropaFL0411FL0411aguero.jpgSiNchampions -league-gruppo-d-seconda-giornata-probabili-formazioni-1008825.htmSi100427901,02,03010464
141008823NewsCoppeChampions League Gruppo B: Arsenal e Schalke potrebbero già chiudere il discorso qualificazione20121003091776Champions League Gruppo BProbabili formazioniL'Arsenal, vincendo, potrebbe già chiudere il discorso qualificazione.Di contro, i Greci dopo aver steccato la prima uscita non hanno che un risultato a loro disposizione. Il pareggio potrebbe non essere sufficiente in chiave qualificazione. <BR><BR><BR>Nell'Arsenal i&nbsp;terminali offensivi della manovra saranno i soliti Podolski, Gervinho e Walcott, un tridente che pone un mix di velocità e tecnica davvero invidiabili. Mancheranno un po' di centimetri per le giocate su palla alta, ma in questi casi saranno utili gli inserimenti, in particolare su calci d'angolo e punizioni, da parte di Mertesacker, centralone difensivo che il tecnico francese pare intenzionato a rilanciare definitivamente.<BR><BR>L'Olympiakos è una compagine sempre difficile da affrontare, anche quando gioca lontano dalla bolgia del Piero. I biancorossi, lanciatissimi in campionato dove hanno inanellato 5 vittorie in altrettante uscite stagionali, vogliono un pronto riscatto su un terreno difficilissimo come quello dei londinesi. Il tecnico degli ellenici si affiderà alla velocità esplosiva di Djebbour, l'attaccante franco-algerino che sa incunearsi nelle difese giocando sempre sul filo del fuorigioco. In mediana un duo di iberici di buon valore come Fuster e Ibagaza proveranno ad innescarlo cercando di sfruttare il gioco di rimessa e la rapidità.. Elemento da non sottovalutare per la retorguardia londinese sarà Paulo Machado, arrivato nel mercato estivo dal Tolosa e dotato di un`ottima visione di gioco che potrebbe liberare le punte con grande facilità se non marcato da molto vicino.<BR><BR>Probabili formazioni<BR><BR>Arsenal (4-2-3-1) Mannone; Jenkinson, Mertesacker, Vermaelen, Gibbs; Arteta, Ramsey; Walcott, Cazorla, Gervinho; Podolski. <BR><BR>Olympiacos (4-2-3-1) Megyeri; Torossidis, Contreras, Manolas, Holebas; Maniatis, Modesto; P. Machado, Fuster, Abdoun; Djebbour.&nbsp;&nbsp;<BR><BR>Arbitro: Svein Oddvar Moen(NOR)<BR><BR>Lo Schalke 04 scende in campo contro il Montpellier ed una vittoria potrebbe davvero chiudere il discorso qualificazione.&nbsp;<BR>Il Montpellier al contrario è costretto ad ottenere un risultato positivo, dopo aver perso nella gara inaugurale in casa contro l'Arsenal.<BR><BR>Formazione tipo o quasi per la squadra di Gelsenkirchen allenata da Huub Stevens. L'unico cambio rispetto all'ultima gara contro il Dusseldorf potrebbe riguardare l'inserimento di Draxler al posto di Barnetta.<BR><BR>Rene Girard dovrebbe invece confermare l'11 uscito vittorioso nel weekend dal campo del Nancy. Ci si aspetta di più in particolare in termini realizzativi dal marocchino Belhanda.<BR><BR><BR>Probabili formazioni<BR><BR><BR>Schalke: Unnerstall; Howedes, Matip, Papadopoulos, Fuchs; Jones, Neustadter; Afellay, Holtby, Draxler; Huntelaar.<BR><BR><BR>Montpellier: Jourdren; Bocaly, Hilton, Congre, Yanga-Mbiwa; Saihi, Estrada; Cabella, Belhanda, Ait Fana; Camara.<BR>La vittoria del Montpellier è in lavagna a 5.50, gioca 20 euro di bonus Betclic vinci 110 euro.<BR><BR>Arbitro: Sergei Karasev(RUS)<BR><BR><BR><BR>C1007855,C1007856EuropaFL0411FL0411Jack-Wilshere-FA-Youth-Cup-final.jpgSiNchampions-league-gruppo-b-seconda-giornata-probabili-formazioni-1008823.htmSi100427901,02,03010629
151008820NewsCampionatiCluj-Manchester United 1-2, le pagelle. Top Sougou e Van Persie. Flop Hernandez20121002224531cluj, manchester unitedCluj Manchester United PagelleAllo Stadio Dr. Constantin Rdulescu il Manchester United trova la vittoria sul Cluj e sale a quota 6 punti nel suo girone. Rooney inventa, Van Persie conclude. Il Cluj rimane a quota 3 punti. <BR><BR>Risultato finale Cluj-Manchester Utd 1-2: 14` Kapetanos, 29`Van Persie, 49` Van Persie<BR>Ammoniti: 86` Rio Ferdinand<BR><BR>CFR CLUJ: Felgueiras 5.5, Sepsi 6, Cadù 5, Rada 5.5, Ivo Pinto 6.5, Sougou 7(24` Luis Alberto 6), Aguirregaray 6(81` Nicoara s.v), Muresan 6.5, Camora 7, Bastos 7, Kapetanos 6.5(61` Bjelanovic 5.5)<BR><BR>MANCHESTER UTD: De Gea 6.5, Rafael 6, Rio Ferdinand 6.5, Evans 6(79` Wootton 6), Evra 6.5, Cleverley 6.5, Anderson 6, Fletcher 6.5, Rooney 6.5, Hernandez 5(83`, Welbeck s.v), Van Persie 7.5<BR><BR><STRONG><EM>Top Cluj</EM></STRONG><BR><BR>Sougou: anche se i minuti giocati sono solo 24, corre tantissimo e regala un assist con i fiocchi. <BR><BR><STRONG><EM>Flop Cluj</EM></STRONG><BR><BR>Cadù: soffre molto le incursioni di Van Persie. Difficile pensare il contrario.<BR><BR><BR><STRONG><EM>Top Utd</EM></STRONG><BR><BR>Van Persie: di piede o di spalla non importa. Segna sempre lui.<BR><BR><STRONG><EM>Flop Utd</EM></STRONG><BR><BR>Hernandez: ma dove è finito il fenomeno di qualche anno fa? Un'altra opaca prestazione del piccolo messicano.<BR><BR>C1007856ClujFL0882FL0882rooney.jpgSiNcluj-manchester-united-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1008820.htmSi100877901,02,03010765
161008760NewsCampionatiPremier League, impresa del Tottenham all`Old Trafford20120929201531premier league, manchester united, tottenhamPremier Leaguie il Tottenham vince in casa del Manchester UnitedImpresa del <STRONG>Tottenham</STRONG> all'Old Trafford.<BR><BR>La squadra di <STRONG>Villas Boas</STRONG> si impone per 2-3 dopo una partita dalle mille emozioni. Ospiti in vantaggio al 2' con Vertonghen e raddoppio di Bale al 32'. Lo United accorcia nella ripresa con Nani al 51' ma dopo due minuti Dempsey ristabilisce le distanze. Ma neanche il tempo di riprendere e Kagawa al 55' riporta sotto i suoi.<BR><BR>Nel finale assedio del red devils, ma i londinesi conservano il vantaggio e tornano a vincere dopo 23 anni in casa del Manchester United.<BR><BR>C1007856Londraadm001adm001bale.jpgSiNpremier-league-impresa-del-tottenham-all-old-trafford-1008760.htmSi100075501,02,03010475
171008738NewsCampionatiPremier League, 6a giornata: buon appetito con Arsenal-Chelsea20120929085437Premier 6a giornataIl programma della Premier per la 6a giornataChe la Premier League regali sempre spettacolo è ormai un dato di fatto. L'alto numero di squadre considerabili "big" e le sorprese che ogni anno tra le squadre che noi definiremo "provinciali" riescono a rendere il campionato inglese sicuramente il più affascinante e il più imprevedibile. Domani si giocherà la sesta giornata della Premier, con vari match in programma davvero invitanti. Sicuramente quello più "appetitoso", non solo per l'ora di inizio, è il match in programma alle 13:45: a sfidarsi sono due delle squadre più importanti del campionato, Arsenal e Chelsea, un match che fa parte quindi anche dei (tanti) derby tra squadre londinesi e, non togliendo nulla alle altre squadre con sede nella capitale inglese e che militano in Premier, certamente è quello più importante. Più "soft" il programma per le 16: scenderà in campo &nbsp;il City di Mancini, chiamato a sfidare il Fulham giocando in trasferta. Meno affascinanti di questo match ma sicuramente interessanti anche Norwich-Liverpool, con i reds che devono confermarsi tra le big in questa stagione anche se non sarà facile, ma anche Stoke-Swansea sulla carta non sembra affatto male. Completano il programma delle 16 Everton-Southampton, Reading-Newcastle e Sunderland-Wigan.<BR><BR>Altro match importante alle 18:30 dove il Manchester United sfiderà in casa il Tottenham: match che non si prospetta facile per i ragazzi di Ferguson e che però dovrebbe regalare qualche emozione.<BR><BR>Per vedere invece Astonvilla-West Brom. e Qpr-West Ham dovremo invece aspettare rispettivamente domenica alle 17 e lunedì alle 21. Ma con un sabato che regala emozioni dalle 13:45 alle 20 circa, un sacrificio siamo pur disposti a farlo..<BR><BR>C1007856FL0676FL0676van-persie_1438939c.jpgSiNpremier-sesta-giornata-buon-appetito-con-chelsea-arsenal-1008738.htmSi100664801,02,03010575
181008698NewsCampionatiCarling Cup, a sorpresa il Mancio eliminato dall`Aston Villa. Fuori anche l`Everton. Passa il Chelsea20120926163130carling cup, manciniCarling Cup ManciniSerata di coppa ieri in Inghilterra, dove si è giocato il terzo turno della Carling Cup, turno dove finalmente cominciano ad entrare le big del calcio d`oltremanica, e come ogni coppa che si rispetti la sorpresa è sempre dietro l`angolo, ma nessuno si aspettava che il Manchester City campione d`Inghilterra cadesse sul proprio campo contro l`Aston Villa. Partito con la coppia Tevez-Balotelli in avanti, viene punito nei supplementari dopo un 2-2 spettacolare (due volte in vantaggio, in rete anche l`attaccante italiano) dalle reti di Zogbia ed Agbonlahor. Nessun problema per il Chelsea di Di Matteo che asfalta il Wolverhampton 6-0 con le reti di Cahill, Bertrand, Mata, Romeu, Torres e Moses. Fuori Invece l`Everton, eliminato a sorpresa dal Leeds per 2-1. <BR><BR>Vola al quarto turno lo Swindon Town di Paolo Di Canio, che batte agevolmente 3-1 il ben più quotato Burnley. Soffre molto lo Swansea contro il Crawley Town (league One, la nostra Prima divisione), sconfitto solo al 90`. Le altre partite: Vittoria agevole per il Sunderland, 2-0 al Milton Keynes; Vittoria ai supplementari per il Bradford (3-2 al Burton Albino firmato Darby al 115`); Passa il Middlesbrough in trasferta, 1-3 al Preston North End; 2-0 del Southampton (Senza Ramirez) contro lo Sheffield Wednesday; Pesante sconfitta per il West Ham, 1-4 contro il Wigan, trascinato dall`ex genoano Borselli, autore di una splendida doppietta. Oggi le altre partite: scendono in campo lo United all`Old Trafford contro l`ostico Newcastle, l`Arsenal contro l`abbordabile Coventry, il Tottenham in trasferta contro il Carlisie, come in trasferta è anche il Liverpool contro il WBA Chiudono il programma del quarto turno Norwich-Doncaster e Qpr-Reading. <BR><BR><BR>C1007856,C1000075LondraFL0733FL0733balotelli.jpgSiNcarling-cup-a-sorpresa-eliminato-il-mancio-fuori-l-everton-passa-il-chelsea-1008698.htmSi100808001,02,03010548
191008671NewsCalcio EsteroSorteggio del Mondiale per club 201220120925132000Mondiale per club 2012Sorteggio accoppiamentiNella sede della FIFA, a Zurigo, è stato effettuato il sorteggio dei quarti di finale del mondiale per club che si giocherà in Giappone.<BR>&nbsp;<BR>Le squadre ammesse di diritto alle semifinali sono il Chelsea, detentore della Champions League, ed il Corinthians, detentore della Coppa Libertadores. <br><br> Il primo dei due incontri vedrà di fronte il vincitore della finale della Coppa dei Campioni asiatica, prevista per il 10 novembre, e il Monterrey del Messico, detentore della CONCACAF. <BR>Nel secondo incontro, si sfideranno il vincitore della Coppa dei Campioni africana, e il vincitore del duello tra Auckland City FC , detentore della Coppa dei Campioni d'Oceania, e il vincitore del&nbsp; campionato giapponese (che verrà fuori l'1 dicembre).<br><br> Questo il programma della competizione&nbsp; (con orario italiano):<BR>&nbsp;<BR>Play-off<BR>6/12 - 12:45, a Yokohama: campione giapponese - Auckland City<BR>&nbsp;<BR>Quarti di finale<BR>1) 9/12 - 9:00, a Toyota: Monterrey - campione asiatico <BR>2) 9/12 - 12:30, a Toyota: campione africano - vincitore del Play-off <BR>&nbsp;<BR>5to posto<BR>12/12 - 9:30, a Toyota: perdenti dei quarti di finale<BR>&nbsp;<BR>Semifinali<BR>12/12 - 12:30, a Toyota: Corinthians - vincitore (2)<BR>13/12 - 12:30, en Yokohama: Chelsea - vincitore (1)<BR>&nbsp;<BR>Terzo&nbsp; posto<BR>16/12 - 9:30, a Yokohama: <BR>&nbsp;<BR>Finale<BR>16/12 - 12:30, a Yokohama<BR><br><br>C1007856ZurigoFL0411FL0411Gary-Cahill.jpgSiNmondiale-per-club-effettuato-il-sorteggio-1008671.htmSi100427901,02,03010584
201008644NewsCalcio EsteroPremier League, il punto sulla quinta giornata20120924102159Premier League Giornata 5Premier League, tutto sulla Giornata 5&nbsp; Chelsea, Arsenal, City e United, le quattro big inglesi accomunate dal fatto che hanno dovuto chiedere una mano al proprio reparto difensivo per siglare una rete nel weekend appena trascorso. E' successo così che Cole, Koscielny, Lescott e Rafael si sono improvvisati attaccanti ed oltre a pensare a non prenderli, hanno siglato importanti reti per le proprie squadre. <BR><BR>Fondamentale quello dell'esterno del Chelsea sabato, che ha permesso ai Blues di Di Matteo di lasciarsi alle spalle i deludenti (sebbene per motivi diversi) pareggi con QPR e Juve e ritrovare la via del successo contro lo Stoke City. <BR><BR>Lescott e Koscielny sono stati invece doppi protagonisti ieri nella sfida tra Arsenal e City, conclusa 1-1 proprio per effetto delle loro reti, propiziati curiosamente dall'errore dell'altro. <BR><BR>Un gioiello invece la rete del brasiliano Rafael Da Silva in Liverpool-Manchester United: stop preciso in area e conclusione di prima intenzione di sinistro a giro che si fa ad infilare delicatamente all'incrocio di sinistra, imparabile per Reina. Van Persie completerà il sorpasso ai danni dei Reds nel finale grazie ad un rigore per fallo di Johnson su Valencia. <BR><BR>Il Tottenham coglie la seconda vittoria di fila vincendo il derby casalingo contro il QPR. Rete degli ospiti siglata al 33' da Zamora, pari all'ora di gioco per autorete di Faurlin e rete del sorpasso di Defoe.<BR><BR>QPR ancora a secco di vittorie e la panchina di Hughes traballa, come del resto quella di Rodgers a Liverpool. Il Newcastle ha avuto ragione del Norwich City grazie ad un gol in apertura di Demba Ba. <BR><BR>Primo successo della neopromossa Southampton: chiuso il primo tempo in svantaggio, i Saints si sono scatenati nella ripresa, rifilando un poker d'autore all'Aston Villa. <BR><BR>Infine, un ex Chelsea, Lukaku, al secondo gol in campionato, regala la vittoria di misura al WBA sul Reading. <BR><BR><BR><STRONG>Chelsea-Stoke City 1-0</STRONG><BR>(84' Cole)<BR><STRONG>Southampton-Aston Villa 4-1 </STRONG><BR>(36' Bent, 58' Lambert, 63' Clyne, 72' Puncheon, 95' rig. Lambert)<BR><STRONG>West Ham-Sunderland 1-1 </STRONG><BR>(9' Fletcher, 93' Nolan)<BR><STRONG>Wigan-Fulham 1-2 </STRONG><BR>(31' Rodallega, 68' Duff, 91' Koné)<BR><STRONG>WBA-Reading 1-0 </STRONG><BR>(71' Lukaku)<BR><STRONG>Liverpool-Manchester United 1-2</STRONG><BR>(46' Gerrard, 51' Rafael, 81' rig. van Persie)<BR><STRONG>Newcastle-Norwich City 1-0</STRONG><BR>(19' Ba)<BR><STRONG>Tottenham-QPR 2-1</STRONG><BR>(33' Zamora, aut. Faurlin, 61' Defoe)<BR><STRONG>Manchester City-Arsenal 1-1</STRONG><BR>(40' Lescott, 82' Koscielny)<BR><BR><I>CLASSIFICA</I>: Chelsea 13, Manchester United 12, Everton 10, WBA 10, Arsenal 9, Fulham 9, Manchester City 9, Tottenham 8, West Ham 8, Newcastle 8, Swansea 7, Sunderland 4*, Stoke City 4, Aston Villa 4, Wigan 4, Southampton 3, Norwich 3; Liverpool 2, QPR 2; Reading 1*.<BR><BR>C1007856InghilterraFL0411FL0411Roberto-Di-Matteo_27329081.jpgSiNpremier-league-il-riassunto-della-quinta-giornata-1008644.htmSi100427901,02,03010564
211008587NewsCalciomercatoNewcastle Jets, arriva Heskey20120921101531newcastle jets, heskeyNewcastle Jets HeskeyAltro colpo per il calcio australiano. Il Newcastle Jets ha infatti ufficializzato l'arrivo di Emile Heskey (34). L'ex attaccante dell'Aston Villa ha firmato un contratto annuale.C1007856adm001adm001tifosi.jpgSiNnewcastle-jets-arriva-heskey-1008587.htmNo100075501,02,03010403
221008582NewsCampionatiManchester City, Mancini avverte Balotelli: «O smetti o vai via»20120920151531manchester city, balotelli, manciniManchester City Balotelli ManciniAppaiono sempre più tesi i rapporti tra Roberto Mancini e Mario Balotelli, mandato in tribuna nell'esordio di Champions contro il Real. Dopo 2 anni il manager del Manchester City sembra aver perso la pazienza. E avrebbe posto al suo allievo prediletto un ultimatum: o cambi registro o resti fuori tutta la stagione. Mancini è arrabbiato con Balotelli per il vizio del fumo. Il tecnico italiano piu' volte gli ha chiesto di smettere, ma pare che l'interessato non senta ragione. Da qui l'aut aut.C1007856Manchesteradm001adm001balotelli.jpgSiNmanchester-city-mancini-a-balotelli-o-smetti-o-vai-via-1008582.htmSi100075701,02,03010351
231008552NewsCampionatiReal Madrid-Manchester City: Liam Gallagher espulso dal Bernabeu20120919144752real madrid, manchester city, gallagherL`ex leader degli Oasis caciato dallo stadio L'ex Oasis, allo stadio per vedere il suo Manchester City contro il Real Madrid, dà in escandescenze e viene espulso dalla security.<BR>Liam Gallagher ultrà, cacciato via dal Bernabeu.<BR>Era un po' che non faceva parlare di sè, per mattane di qualsivoglia genere: l'ex Oasis Liam Gallagher ha pensato bene di scegliere uno stadio come teatro dell'ultima marachella. Il glorioso Bernabeu nella fattispecie, dove il suo Manchester City di cui è sommo tifoso, per non dire scatenato ultrà, come il fratello-coltello Noel, martedì giocava contro il Real Madrid.<br><br> PARTITA OTTOVOLANTE - Ebbene in quella che è stata una partita stile ottovolante (citizens in vantaggio due volte, merengues rimontanti e vincenti 3-2 allo scadere) Liam ha mostrato di partecipare emotivamente. Troppo, dando più volte in escandescenze. Al primo gol del City si è precipitato giù dalle scale, mettendosi a baciare gli addetti della sicurezza. Che non hanno gradito, ammonendolo a non ripeter più simili effusioni.<br><br> ESPULSO -Ha obbedito, per forza di cose, anche perché i ragazzi di Mancini buttavano via via la partita: e infatti si è messo a sbraitare Liam, tanto che al 3-2 finale di Cristiano Ronaldo, la security blanca ha dovuto portarlo via. Espulso.<br><br>C1007856,C1007857Madridadm001adm001Roberto-Mancini_41.jpgSiNreal-madrid-manchester-cty-liam-gallagher-cacciato-dallo-stadio-bernabeu-1008552.htmNo100075701,02,03010650
241008540NewsCoppeChampions League Gruppo F. Probabili formazioni20120919084911Champions LeagueProbabili formazioni&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; GRUPPO F<BR><BR>I tedeschi viaggiano a ritmo impressionante in Bundesliga: 3 vittorie su 3 con 12 gol segnati e solo due incassati. Robben è in dubbio mentre Ribery dovrebbe farcela. Mandzukic, già 3 gol quest'anno come Muller, continuerà al centro dell'attacco vista l'assenza di Mario Gomez. <BR>Il Valencia ha trovato la prima vittoria stagionale lo scorso weekend (2-1 al Celta Vigo) salendo così a 5 punti in 4 partite. C'è da dire però che il Valencia ha già affrontato in trasferta Barcellona (sconfitta di misura) e Real Madrid (pareggio 1-1). Assenti Canales, Banega, Piatti, Albelda, Gago e Mathieu. Si prospetta una serata difficile per gli spagnoli all'Allianz Arena. <BR><BR>Probabili formazioni<BR>Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Lahm; Boateng; Dante; Badstuber; Javi Martinez; Schweinsteiger; Robben/Shaqiri; Muller; Ribery; Mandzukic<BR><BR>Valencia (4-2-3-1): Alves; Pereira; Rami; Ruiz; Cissokho; Parejo; A. Costa; Feghouli; Jonas; Guardado; Soldado<BR><BR>Arbitro:Aydinus (Tur)<BR><BR><BR>Nuova partecipazione per il Lille in Champions dopo l'esperienza non felicissima dello scorso anno. I francesi arrivano a quest'esordio con un pò di assenze in difesa (Basa e Rozenhal non dovrebbero recuperare) mentre Rio Mavuba dovrebbe riprendersi il posto da titolare dopo il turno di riposo in campionato. Debuchy farà il suo ritorno dall'infortunio che l'ha tenuto lontano dal campo di gioco per un mese. <BR>Il Bate Borisov è ormai una conferma. La squadra è stata ritoccata pochissimo e presenta buone individualità (Hleb, ex Barcellona, su tutti). Entrambe vengono dai preliminari: il Lille ha eliminato il Copenhagen, i bielorussi hanno mandato a casa il Kiryat Shmona. Un pareggio e 2 sconfitte nelle ultime 3 partite di ligue 1 indicano uno scarso momento di forma per i transalpini. <BR><BR>Probabili formazioni<BR>LILLE (4-3-3): Landreau; Debuchy; Beria; Chedjou; Digne; Martin; Mavuba; Balmont; Payet; Roux; de Melo<BR>BATE BORISOV (4-3-1-2): Gorbunov; Radkov; Polyakov; Simic; Bordachev; Volodkov, Likhtarov; Sivakov; Hleb; Rodionov; Mozolevski <BR><BR>Arbitro:Borski (Pol)<BR><BR>C1007855,C1007856,C1007857,C1007858MilanoFL0411FL0411ribery.jpgSiNchampions-league-gruppo-f-probabili-formazioni-1008540.htmSi100427901,02,03010655
251008538NewsCoppeLIVE ILCALCIO24 - CHAMPIONS LEAGUE Risultati finali e Marcatori20120918200000Champions LeagueSegui con noi la prima giornata di Champions LeagueGRUPPO A<BR><BR><STRONG>D.Zagabria-Porto:0-2 41'Lucho -92'Defour<BR></STRONG><BR><STRONG>Paris S.G.-D.Kiev:4-1 19' Ibra -30' Thiago Silva - 32' Alex - 90'Pastore(P) - 87'Veloso</STRONG><BR><BR>GRUPPO B<BR><BR><STRONG>Montpellier-Arsenal:1-2 9'Belhanda(M) -16'Podolski -18'Gervinho<BR></STRONG><BR><STRONG>Olympiakos-Schalke 04:1-2 41'Howedes(S) - 58'Abdoun(O) - 59'-Huntelaar(S)</STRONG><BR><BR>GRUPPO C<BR><BR><STRONG>Milan-Anderlecht:0-0<BR></STRONG><BR><STRONG>Malaga-Zenit:3-0&nbsp;&nbsp; 3' - 77'Isco -13'Saviola</STRONG>&nbsp; <BR><BR><BR>GRUPPO D<BR><BR><STRONG>Borussia D.-Ajax:1-0 87'Lewandovski<BR></STRONG><BR><STRONG>Real Madrid-Manchester City:3-2 69'Dzeko(M) - 76'Marcelo(R) - 85'Kolarov(M) - 87'Benzema - 90' Cristiano<BR></STRONG><BR><BR><BR>C1007855,C1007856,C1007857,C1007858EuropaFL0411FL0411champions league 6.jpgSiNlive-ilcalcio-prima-giornata-champions-league-finali-e-marcatori-1008538.htmSi100427901,02,03010561
261008311NewsCalciomercatoFulham, arriva Karagounis20120908173130fulham, karagounisFulham KaragounisOperazione conclusa. Giorgos Karagounis è un nuovo giocatore del Fulham. Secondo la stampa inglese, il centrocampista ex Panathinaikos ha superato le visite mediche con la società londinese e la prossima settimana dovrebbe firmare il suo nuovo contratto. Possibile un biennale.C1007856Londraadm001adm001foto_giorgos_karagounis.jpgSiNfulham-arriva-karagounis-1008311.htmNo100075701,02,03010316
271008299NewsCampionatiStoke City, per pagare Owen deve cedere mezza squadra20120908110131stoke city, owenStoke City OwenLo <STRONG>Stoke City</STRONG> ha fatto il botto, in Inghilterra, ingaggiando l'ex Pallone d'Oro <STRONG>Michael Owen</STRONG>, che era rimasto senza squadra. Ma per pagargli l'ingaggio, scrive il <EM>Sun</EM>, lo Stoke potrebbe essere costretto a cedere, in prestito, Michael Tonge, Diego Arismendi, Danny Higginbotham, Mamady Sidibe, Wilson Palacios e Kenwyne Jones.C1007856Londraadm001adm001owen.jpgSiNstoke-city-per-pagare-owen-deve-cedere-mezza-squadra-1008299.htmNo100075701,02,03010271
281008242NewsCalcio EsteroCity, Nastasic: «Non me l`aspettavo»20120906135741nastasicMatija NastasicMatija Nastasic, intervistato da CityTv, ha rilasciato le sue prime parole da Citizens raccontando come è avvenuto il suo trasferimento:&nbsp;&nbsp;<BR><BR> <DIV style="Z-INDEX: 2; POSITION: absolute; BOTTOM: 16px; RIGHT: 16px"><A title="Visualizza Archivio Foto" href="http://www.tuttomercatoweb.com/?action=foto2&amp;id=81086" target=_blank> <DIV class="lente novis"></DIV></A></DIV><EM>" La prima volta che ho sentito parlare dell'interesse del Manchester City è stato circa 15/20 giorni fa e ne sono stato sorpreso. Non mi aspettavo di trasferirmi in uno dei più importanti club della Premier League dopo un solo anno alla Fiorentina. Kolarov? Quando ho sentito che c'era una concreta possibilità di trasferirmi al City ci siamo sentiti. Lui mi ha parlato della sua esperienza, ma poi ne abbiamo riparlato quando ci siamo trovati in Nazionale"</EM><BR><BR>C1007856FL0141FL0141NASTASIC MESSAGE.jpgSiNcity-ecco-nastasic-non-me-l-aspettavo-1008242.htmNo100205001,02,03010269
291008240NewsCalciomercatoZenit San Pietroburgo, pronta l`offerta decisiva per Nani20120906125241zenit san pietroburg, manchester united, naniZenit San Pietroburg Manchester United NaniSecondo le ultime indiscrezioni circolate in Inghilterra, oggi lo Zenit tenterà l'assalto a Nani (25), forte esterno del Manchester United. Il club russo proverà a convincere i Red Devils con un'offerta di 25 milioni di sterline.<BR>C1007856Londraadm001adm001nani.jpgSiNzenit-san-pietroburgo-pronta-l-offerta-decisiva-per-nani-1008240.htmNo100075701,02,03010310
301008238NewsCampionatiManchester City, ipnotizzatore per Balotelli: deve smettere di fumare20120906121531manchester city, balotelliManchester City BalotelliCome riporta<EM> La Gazzetta dello Sport</EM> sarebbe pronto un ipnotizzatore per <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>. Per renderlo più tranquillo? Roberto Mancini si accontenta di meno: vuole togliere a Mario il vizietto del fumo. E' un problema conclamato, quello dell'attaccante del Manchester City e della Nazionale, ragione di frequenti discussioni con il suo allenatore. <BR>&nbsp;<BR>Il ricorso all'ipnosi potrebbe essere una buona terapia. Sconsigliato, invece, l'uso della sigaretta elettronica.<BR>&nbsp;<BR>In attesa dell'ipnotizzatore, Balotelli è stato sottoposto a Brescia all'intervento laser per eliminare la miopia. "Sarete contenti, visto che ora sono forzatamente tranquillo, a letto, ma ora sì che vi vedo bene!", ha scritto Mario su f<EM>acebook.</EM> L'operazione permetterà un'ottima qualità visiva a Balotelli.C1007856Manchesteradm001adm001balotelli.jpgSiNmanchester-city-ipnotizzatore-per-balotelli-deve-smettere-di-fumare-1008238.htmSi100075701,02,03010222
311008197NewsCalciomercatoStoke City, preso Owen20120904194531stoke city, owenStoke City OwenLo Stoke City ha confermato ufficialmente l'ingaggio dell'ex attaccante della nazionale inglese, Michael Owen, che ha firmato un accordo di un anno.<BR><BR>Owen, 32 anni, era senza club da quando gli era scaduto il contratto con il Manchester United alla fine della scorsa stagione e non era stato rinnovato. Sul giocatore, negli ultimi giorni, erano uscite voci riguardanti anche il Liverpool, ma alla fine il giocatore è sbarcato allo Stoke.<BR><BR>Per Owen cinque reti in 31 gare per il Manchester United, club nel quale era arrivato nel 2009.<BR><BR><BR>C1007856Londraadm001adm001owen.jpgSiNstoke-city-e-preso-owen-1008197.htmNo100075701,02,03010229
321008193NewsCalcio EsteroLa rinascita di Tevez: «La lite con Mancini è stato un bene»20120904183020tevezCarlos TevezCarlo Tevez in questa prima parte di stagione è tornato ad essere il calciatore strepitoso di qualche annetto fa. A spiegare come il tutto è proprio l'Apache:<BR><BR><EM>"Il problema con Mancini è stato un bene per me. Mi sto godendo il calcio ancora una volta, che è quello che volevo, sentire questa fame di gloria ed essere felici come adesso. Ho avuto un pre-season come non avevo da un lungo periodo di tempo. Ho lavorato sodo, mi sento bene in campo, forte e veloce".</EM> <BR><BR>C1007856FL0141FL0141mancini_e_tevez_ansa.jpgSiNla-rinascita-ditevez-la-lite-con-mancini-e-stato-un-bene-1008193.htmSi100205001,02,03010385
331008183NewsCalciomercatoInter, senti Maicon: «Non sono finito»20120904150552maicon«Mancini è stato importante, mi conosce ed è bello tornare da lui«Prime parole con la maglia del City e prima frecciatina di Maicon alla sua vecchia squadra: <BR><BR>"La possibilità di lottare su più fronti è anche il motivo per cui ho scelto di cambiare, penso di averlo fatto al momento giusto. Sono stato felice all`<STRONG>Inter </STRONG>per aver vinto molti titoli, ma non voglio fermarmi, non sono finito".&nbsp; Il brasiliano prosegue poi ringraziando Mancini, tecnico che l'ha valorizzato all'Inter, e che l'ha voluto qui a Manchester:<EM> "E' stato importante, mi conosce ed è bello tornare a lavorare per lui"</EM><BR><BR>Il terzino non vede l'ora di giocare con i nuovi compagni:<EM> "Abbiamo una squadra forte con molti giocatori bravi, mi piace Tevez. Voglio costruire una grande storia con il Manchester City<STRONG> </STRONG>come ho fatto con l`Inter. Sarà un piacere giocare accanto a tanti giocatori bravissimi e li aiuterò a vincere molti trofei.</EM> <EM>Sono motivato, non posso dire che le mie caratteristiche mi aiuteranno di più perché penso che ognuno debba fare di tutto per emergere rispetto agli altri. La mia velocità però potrà aiutarmi molto in Premier League e lavorerò per fare del mio meglio". </EM><BR><BR>C1007856FL0141FL0141article-1346426913421-14C5820D000005DC-996675_636x423.jpgSiNinter-senti-e-maicon-non-sono-finito-1008183.htmSi100205001,02,03010353
341008158NewsCalciomercatoFenerbahce, preso Raul Meireles20120903190131fenerbahce, raul meireles, chelseaFenerbahce Chelsea Raul Meireles Il club turco del Fenerbahce ha ufficializzato l'acquisto del centrocampista portoghese del Chelsea, Raul Meireles. In passato il giocatore era stato associato in chiave mercato pure a Juventus e Napoli.C1007856Londraadm001adm001ramires.jpgSiNfenerbahce-preso-raul-meireles-1008158.htmNo100075701,02,03010259
351008153NewsCalciomercatoBerbatov: «Vi spiego perché ho scelto il Fulham»20120903173130fulham, berbatovFulham Juventus Fiorentina BerbatovNella conferenza di presentazione oggi al Fulham, Dimitar Berbatov ha svelato il motivo del rifiuto alla Juve e alla Fiorentina, scegliendo di restare in Premier League: ""Non ho mai detto sì alla Fiorentina, e ho scelto di tornare in Inghilterra per motivi di famiglia. Io so dove la mia famiglia si trova meglio - ha detto l'attaccante bulgaro -. Ho un figlio piccolo, e ne avrò un altro. Se non avete una spiegazione logica per la mia scelta, io non posso farci niente. L'Inghilterra mi piace - ha aggiunto -, amo la sua cultura e parlo la lingua, e soprattutto la mia famiglia ci si trova bene. Poi vorrei puntualizzare una cosa - ha risposto -, non morirò se non gioco la Champions, voglio soltanto giocare e divertirmi". Poi, rivolgendosi verso il suo procuratore Emil Dantchev, ha sottolineato di non aver "mai fatto promesse a Fiorentina o Juventus".C1007856Londraadm001adm001berbatov.jpgSiNfulham-berbatov-vi-spiego-perche-sono-rimasto-in-premier-league-1008153.htmNo100075701,02,03010331
361008143NewsCalciomercatoTottenham, Cudicini verso la Championschips20120903124657tottenham, cudiciniTottenham, CudiciniIl terzo portiere del Tottenham, Carlo Cudicini, potrebbe finire in Championships in prestito. Uno tra lui e Gomes partirà dopo l'arrivo di Hugo Lloris dal Lione.<BR>C1007856Londraadm001adm001tifosi.jpgSiNtottenham-cudicini-verso-la-championschips-1008143.htmNo100075701,02,03010401
371008135NewsCalciomercatoAtletico Madrid, padre Falcao: «Vorrebbe giocare nel Chelsea»20120903101531atltico madrid, falcaoAtletico Madrid Falcao ChelseaDopo la tripletta nella Supercoppa Europea è diventato (o meglio si è confermato) il desiderio di mercato di molti dei top club europei. "Ci sono tre squadre interessate, il Manchester City, il Chelsea e un club russo - ha dichiarato Falcao senior -. Radamel ha sempre voluto giocare in Premier League: fin da quando era un bambino, sognava di giocare nel Chelsea e pensava che sarebbe stato un onore giocare in un tale top club".C1007856Londraadm001adm001falcao.jpgSiNatletico-madrid-padre-falcao-vorrebbe-giocare-nel-chelsea-1008135.htmNo100075701,02,03010316
381008134NewsCalcio EsteroFinalmente tre punti per Real e Psg20120903000427barca real psg unitedOk anche barca e PsgVincono finalmente Real Madrid e Paris Saint Germain: per i francesi a decidere il match la doppietta di Zlatan Ibrahimovic in casa del Lilla con lo svedese che raggiunge quota quattro gol in campionato.<br><br> In Spagna quindi primi tre punti stagionali per la squadra di Mourinho, che batte 3-0 il Granada con due gol di Cristiano Ronaldo (toccata quota 150 reti col Real)&nbsp;e uno di Higuain.&nbsp; Vince però anche il Barca con tro il Valencia: 1-0 il finale grazie alla rete di Messi, e catalani che restano a +5 sui <EM>blancos.</EM><br><br> In Inghilterra invece, oltre alla vittoria dell'Arsenal a Liverpool (0-2 Podolski, Cazorla), oggi è stato il giorno di Robin Van Persie, che con una tripletta ha abbattuto (3-2) il Southampton. Panchina numero mille in Premier per Ferguson coi Red Devils.<br><br> &nbsp;<br><br>C1007857,C1007856,C1007858FL0141FL0141Ibra_672230530.jpgSiNfinalmente-tre-punti-per-real-e-pasg-1008134.htmSi100205001,02,030101268
391008123NewsCalcio EsteroPremier League, l`Arsenal si risveglia: 0-2 a Liverpool20120902170457arsenal liverpoolIn gol Podolski e CazorlaVince e convince l'Arsenal di Arsen Wenger che, contro il Liverpool, ottiene la prima vittoria i campionato.<br><br> A sbloccare il match, in quel di Anfield Road, &nbsp;è al 31' Lukas Podolski che approfitta di uno splendido assist di Cazorla per insaccare. I Reds spingono, ma i Gunners in contropiede sono letali e, dopo qualche errore di troppo, radoppiano: al 78' Podolski ritorna il favore a Cazorla che insacca per il 2-0.<br><br> Rodgers già sulla graticola, sospiro di sollievo Wenger.<br><br>C1007856FL0141FL0141podolskiarsenalesult.jpgSiNpremier-league-l-arsenal-si-risveglia-a-liverpool-1008123.htmSi100205001,02,03010200
401008084NewsCalcio EsteroLIVE ILCALCIO24, Premier League: City e West Ham ok, pari del Tottenham20120901200020premier leagueVince il West BromwichBella vittoria del City per 3-1 sul Qpr: ok anche West Ham (3-0 sul Fulham) e West Bromwich (2-0 all'Everton). Pari per Tottenham, Sunderland e Wigan. Ecco i risultati completi:<br><br> <BR><BR>West Ham- Fulham: 3-0&nbsp;&nbsp;&nbsp; al 1' Nolan (W), al 29' Reid (W), al 42' Taylor (W)<BR><BR><BR><BR>Swansea-Sunderland: 2-2&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; &nbsp;al&nbsp; 40'&nbsp;Fletcher (SU), al 45' Routlledge (SW), al 49' pt Fletcher (SU), al 68' Michu (SW)<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>Tottenahm- Norwich: 1-1&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; &nbsp;al 69' Dembele (T), all' 82' Snodgrass (N)<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>West Bromwich- Everton: &nbsp;2-0&nbsp;&nbsp;&nbsp; &nbsp;al 65' Long (W), all'82' McAuley&nbsp;(W)<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>Wigan-Stoke: 2-2&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; &nbsp;al 6' Maloney (W),&nbsp;al 40' Walters (S), al&nbsp;50' Di Santo (W), al 76' Crouch (S)<BR>&nbsp;<BR><BR>Manchester City-&nbsp;Qpr: 3-1&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; al 16' Yaya Toure (M), al 60' Zamora (Q), al 61' Dzeko (M), al 92' Tevez (M)<BR><BR><BR><BR><BR><BR><br><br>C1007856FL0141FL0141carlitos-tevez.jpgSiNlive-il-calcio-premier-league-terza-giornata-1008084.htmSi100205001,02,03010624
411008094NewsCalciomercatoUFFICIALE: Tottenham, preso Dempsey dal Fulham20120901150017UFFICIALE: Tottenham, preso Dempsey dal Fulham<SPAN style="LINE-HEIGHT: 115%; FONT-FAMILY: 'Arial','sans-serif'; BACKGROUND: white; COLOR: black; FONT-SIZE: 9pt; mso-fareast-font-family: Calibri; mso-fareast-theme-font: minor-latin; mso-fareast-language: EN-US; mso-ansi-language: IT; mso-bidi-language: AR-SA">Il Tottenham ha ufficializzato l'acquisto di<SPAN class=apple-converted-space>&nbsp;</SPAN></SPAN><FONT size=3><FONT face="Times New Roman"><B style="WIDOWS: 2; ORPHANS: 2; WORD-SPACING: 0px; -webkit-text-size-adjust: auto; -webkit-text-stroke-width: 0px">Clint Dempsey</B><SPAN style="WIDOWS: 2; ORPHANS: 2; FLOAT: none; WORD-SPACING: 0px; -webkit-text-size-adjust: auto; -webkit-text-stroke-width: 0px">, attaccante statunitense dal Fulham.</SPAN></SPAN></FONT></FONT>C1007856FL0744FL0744350x.jpgSiNdempsey-tottenham-1008094.htmNo100796901,02,03010287
421008067NewsCampionatiLIVE ILCALCIO24 - Chelsea-Atletico Madrid: dominio colchoneros. Cronaca, risultato e marcatori20120831223531chelsea, atletico mdridLive Chelsea Atletico MadridSegui la diretta su&nbsp; <EM>IlCalcio24.com</EM>&nbsp;della finale di Supercoppa Europea tra <STRONG>Chelsea</STRONG> e<STRONG> Atletico Madrid</STRONG>. Match ore 20.45.<BR><BR>Finale: 1-4 (p.t. 0-3): 5', 18' &nbsp;e 44' Falcao, 60' Miranda, 74' Cahill (C)<BR><BR>92' - Termina il match.<BR><BR>91' - Palla in mezzo di Emre e David Luiz colpisce il palo nella sua porta.<BR><BR>89' - Entra Bertrand, fuori Cole.<BR><BR>86' Entra Emre, esce Falcao.<BR><BR>81' - In campo Sturridge, fuori Mata.<BR><BR>80' - Entra Raul Garcia, esce Koke.<BR><BR>74' - Gooooooolll Cahill in mischia accorcia il punteggio.<BR><BR>60' - Gooooooollll Miranda supera Cech con deviazione di Cahill.<BR><BR>56' In campo Cristian Rodriguez, fuori Adrian.<BR><BR>55' - Hazard dal limite, para il portiere.<BR><BR>49' - Ci prova Torres, palla fuori.<BR><BR>47' - Entra Oscar nel Chelsea, esce Ramires.<BR><BR>46' - comincia il secndo tempo.<BR><BR>45' - Termina il primo tempo.<BR><BR>44' - Gooooooooolll Falcao su appoggio di Arda Turan batte il portiere.<BR><BR>35' - Un altro palo di Falcao di testa, dopo un errore a porta vuota di Adrian.<BR><BR>27' - Gabi solo davanti a Cech, para il portiere.<BR><BR>18' - Goooooooolll Falcao con un tiro dal limite raddoppia.<BR><BR>5' - Goooooolll Falcao con un pallonetto batte il portiere.<BR><BR>3' - Falcao colpisce il palo.<BR><BR>1' - Comincia il match.<BR><BR><BR>Chelsea: Cech, Ivanovic, Cahill, David Luiz, Cole (89' Bertrand), Ramires (47' Oscar), Mikel, Lampard, Hazard, Torres, Mata (81' Sturridge). All.: Di Matteo<BR><BR>Atletico Madrid: Courtois, Juanfran, Miranda, Godin, Filipe, Suarez, Gabi, Adrian (56' Cristian Rodriguez), Koke (Raul Garcia), Arda Turan, Falcao (86' Emre). All.: Simeone&nbsp; <BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR>C1007856,C1007857adm001adm001Gary-Cahill.jpgSiNlive-ilcalcio-chelsea-atletico-madrid-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1008067.htmSi100075501,02,03010515
431008051NewsCalciomercatoClamoroso: Berbatov ci ripensa di nuovo, va al Tottenham?20120831115039ferguson berbatovContinua la telenovelas...Dire che è indeciso forse è poco: Dimitar Berbatov ci ripensa per l'ennesima volta e strizza l'occhio al Tottenham. <BR><BR>Dopo aver accettato e poi rifiutato Fiorentina e Juve, al nostro eroe non è bastato neanche fare le visite mediche per il Fulham per convincersi a trasferirsi li: il bulgaro infatti sembra prossimo ad accettare l'offerta degli Spurs.<BR><BR>A raccontarlo, o meglio, a mostrarsi perplesso su di lui Sir Alex Fergusson in persona: <BR><BR><EM>"Non so cosa sia successo, non so dove sia. Pensavamo fosse in Italia, ma invece non era là. Potrebbe essere ovunque, dico sul serio. Non mi sorprenderebbe se fosse al Tottenham, girano alcune voci. Non penso che sia tutto fatto con il Fulham'</EM> <BR><BR>Insomma, la telenovelas Berbatov ancora non sembra esser finita...<BR><BR>C1007856FL0141FL0141berbatov.jpgSiNclamoroso-berbatov-ci-ripensa-nuovo-va-al-tottenham-1008051.htmSi100205001,02,03010269
441008021NewsCalciomercatoMaicon al Manchester City. L`Inter ha accettato l`offerta del club inglese20120830122926inter, manchester city, maiconInter Manchester City MaiconSecondo quanto si apprende dall'Inghilterra, e come anticipato da<EM> IlCalcio24</EM> l'<STRONG>Inter </STRONG>avrebbe accettato l'offerta di 6 milioni di euro fatta dal <STRONG>Manchester City</STRONG> per <STRONG>Maicon</STRONG>.<BR><BR>A questo punto manca solo l'accordo tra il brasiliano e il club inglese, anche perché i nerazzurri non volevano perdere il giocatore a parametro zero visto che era in scadenza a giugno.<BR><BR>C1007650,C1007856Milanoadm001adm001813002-13886046-640-360.jpgSiNmaicon-al-manchester-city-l-inter-ha-accettato-l-offerta-del-club-inglese-1008021.htmSi100075501,02,03010347
451008015NewsCalciomercatoArsenal, Bendtner ha rifiutato lo Spartak Mosca20120830111531arsenal, bendtenerArsenal BendtnerDalla Russia arrivano interessanti indiscrezioni circa Nicklas Bendtner. Il gioctore ha rifiutato il trasferimento allo spartak Mosca, e adesso c'è la concreta possibilità che arrivi in Italia, a Fiorentina o Juventus.C1007650,C1007856Londraadm001adm00120120615_bendtner_cop.jpgSiNarsenal-bendtner-ha-rifiutato-lo-spartak-mosca-1008015.htmNoT1000007100075701,02,03,06010260
461007989NewsCalciomercatoArsenal su Dzeko, Chelsea su Schurrle20120829192000Schurrle,Dzeko,Chealsea,ArsenalArsenal su Dzeko, Chelsea su SchurrleL'Arsenal sonda la disponibilita' del Manchester City per Edin Dzeko mentre i Citizens stringono i tempi per Theo Walcott dopo che la trattativa per Scott Sinclair si e' arenata. Tra gli obiettivi di Roberto Mancini c'é anche il talento del Benfica Javi Garcia, valutato 30 milioni di euro. Giornate frenetiche anche allo Stamford Bridge perche' il Chelsea sta tentando il Bayer Leverkusen con un'offerta di 22 milioni di euro per Andre Schurrle.<br><br>C1007856FL0744FL0744dzeko.jpgSiNdzeko-arsenal-schurrle-chealsea-1007989.htmSi100796901,02,03010371
471007982NewsCalciomercatoCalciomercato Milan, Mancini sblocca De Jong in rossonero20120829180131milan, manchester city, mancini, de jongMilan Manchester City Mancini De JongIl Milan ha individuato in Nigel De Jong il centrocampista ideale per completare la rosa di Massimiliano Allegri. la richiesta del Manchester City per il giocatore olandese è di 9 milioni di euro, uno in più rispetto a qualche giorno fa. La società rossonera cercherà comunque di abbassare il prezzo del cartellino, ma la notizia importante è che Mancini ha dato il via libera per la cessione di De Jong. Il centrocampista dei Citizens è stato preferito a Lassana Diarra per il fatto che con lui il Milan ha la possibilità di raggiungere un accordo sull'ingaggio a cifre più basse, allungando il contratto in scadenza tra un anno, mentre il francese ha chiesto un contratto di tre anni a cinque milioni con i bonus. La pista che porta a De Jong, quindi, è molto calda in queste ore, tanto che Adriano Galliani è pronto per partire per Manchester da un momento all'altro: l'amministratore delegato rossonero sta solo aspettando il via libera del Presidente Berlusconi per volare in Inghilterra e chiudere la trattativa con il City.C1007650,C1007856Milanoadm001adm001galliani.jpgSiNmilan-mancini-sblocca-de-jong-in-rossonero-1007982.htmSiT1000027100075701,02,03,07010397
481007980NewsCalciomercatoArsenal, Walcott in vendita. City e Liverpool su di lui20120829163400Walcott,Arsenal,Liverpool,Manchester CityWalcott in venditaTheo Walcott è in vendita. L'ala dell'Arsenal ha ricevuto un ultimatum da Arsene Wenger per un prolungamento di contratto. In caso il giocatore non firmerà un quinquennale sarà messo sul mercato. La richiesta è di 12 milioni di sterline e su di lui ci sono Liverpool e Manchester City.<br><br>C1007856FL0744FL0744walcott.jpgSiNarsenal-walcott-in-vendita-1007980.htmSi100796901,02,03010325
491007885NewsCalcio EsteroTevez salva il City ad Anfield: 2-220120826190662city liverpool arsenal sunderlandLiverpool avanti due volte. Pari ArsenalFinisce 2-2 ad Anfield Road il big match di giornata tra Liverpool e Manchester City: a salvare i Citizens, due volte sotto, il gol di Carlitos Tevez nel finale.<BR><BR>Splendida prova dei Reds, passati in vantaggio con un colpo di testa di Skrtel al 34': gli uomini di Mancini si svegliano nella ripresa e pareggiano con Yaya Toure al 63'. Passano tre minuti e Luis Suarez porta in vantaggio i suoi, prima del pareggio finale di Tevez. Match combattutissimo con le due squadre che hanno provato a vincere il match fino all'ultimo: il pari insomma sembra il risultato più giusto.<BR><BR>Pareggia anche l'Arsenal: 0-0 con il Sunderland nonostante le grandi occasioni per Podolski, Cazorla e Arteta.<BR><BR>C1007856FL0141FL0141carlitos-tevez.jpgSiNtevez-salva-il-city-ad-anfield-1007885.htmSi100205001,02,03010191
501007854NewsCampionatiLIVE ILCALCIO24 - PREMIER LEAGUE: risultati e marcatori20120825174531live, premier leagueLive Premier League Seconda GiornataSegui la diretta su<EM> IlCalcio24</EM> della seconda giornata di Premier League. Match ore 16. <BR><BR>Parziali<BR><BR>Aston Villa-Everton 1-3: 3' Pieenar, 33' Fellaini, 44' Jelavic, 75' El Ahmadi (A)&nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR><BR>Manchester United-Fulham 3-2: 3' Duff (F), 10' Van Persie, 35' Kagawa, 41' Rafael, 64' Vidic autogol (F)&nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR><BR>Norwich City-QPR 1-1: 11' Jackson (N), 19' Zamora&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR><BR>Southampton-Wigan Athletic 0-2: 51' Di Santo, 89' Kone&nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR><BR>Tottenham-WBA 1-1: 74' Assou-Ekotto (T), 91' Morrison &nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR><BR>ore 18.30<BR>Chelsea-Newcastle&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR><BR>Giocata alle 13.45<BR>Swansea City-West Ham 3-0<BR>(20' Rangel, 29' Michu, 64' Graham)<BR><BR>Domenica 26 Agosto<BR>Stoke City-Arsenal ore 14.30&nbsp;&nbsp; <BR>Liverpool-Manchester City ore 17<BR><BR>Rinviata per meteo<BR>Sunderland-Reading&nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR><BR>1007856adm001adm001Premier-League-trophy_1270351.jpgSiNlive-premier-league-match-ore-seconda-giornata-risultati-marcatori-1007854.htmSi100075701,02,03010412
511007805NewsCalciomercatoMercato Manchester City, De Jong vuole venire in Italia20120824115669manchester city, de jongManchester City De Jong<STRONG>Nigel De Jong</STRONG> vuole la Serie A. Secondo il<EM> Sun</EM>, il centrocampista olandese avrebbe fatto capire alla dirigenza del <STRONG>Manchester City</STRONG> di preferire l'Italia ad altri paesi, in caso di cessione.&nbsp;<BR>1007856MANCHESTERadm001adm001dejong.jpgSiNmercato-manchester-city-de-jong-vuole-l-italia-1007805.htmNo100075701,02,03010316
521007804NewsCalciomercatoMercato Juventus, Marotta ci riprova per Dzeko20120824115414juventus, manchester city, dzekoJuventus Manchester City DzekoCome riporta<EM> Il Corriere dello Sport</EM> la <STRONG>Juventus</STRONG> ha deciso, si punta su<STRONG> Edin Dzeko</STRONG>. <BR><BR>Aperte le trattative con il Manchester City, è possibile chiudere in breve tempo. Marotta ha pronta un'offerta da 20 milioni per l'attaccante che ha chiesto di andare a giocare. <BR><BR>Per Llorente ormai pare tutto bloccato, causa l'alta richiesta della società. <BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>1007856TORINOadm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-si-ripunta-su-dzeko-1007804.htmSiT1000007100075501,02,03,06010205
531007801NewsCalciomercatoSerie A, tutti i trasferimenti già definiti20120824113130serie a, trasferimentiSerie A TrasferimentiLa finestra di mercato si concluderà venerdì 31 agosto alle 19.<br><br> Le società possono acquistare un massimo di due giocatori extracomunitari all'anno, sempre che gli slot (i posti) non siano già occupati da altri calciatori con passoporto extra U.E.<br><br> &nbsp;<br><br> <A class=link-6 href="/squadre/atalanta.cfm" target="">ATALANTA</A> (all. Colantuono) <BR>Arrivi: Brivio (d, Lecce), Matheu (d, Independiente), Parra (a, Independiente), Stendardo (d, Lazio).<BR>Partenze: Cristiano Doni (a, fine contratto), Ferri (d, fine contratto), Polito (p, fine contratto), Mutarelli (c, fine contratto), Stendardo (d, fine prestito Lazio), Brighi (c, fine prestito Roma), Carrozza (c, Verona).<br><br> <A class=link-6 href="/squadre/bologna.cfm" target="">BOLOGNA </A>(all. Pioli)<BR>Arrivi: Riverola (c, Barcellona), Pasquato (a, Udinese), Curci (p, Roma), Roger de Carvalho (d, Genoa), De Carvalho (d, Tombense), Abero (d, Nacional Montevideo), Guarente (c, Siviglia), Natali (d, Fiorentina).<BR>Partenze: Belfodil (a, Lione), Raggi (d, Monaco), Paonessa (c, Parma), Di Vaio (a, Montreal Impact), Loria (d, fine contratto), Vitale (d, fine prestito Napoli), Gillet (p, Torino), Crespo (c, Verona), Mudingayi (c, Inter), Gavilan (a, Nocerina)<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/cagliari.cfm" target="">CAGLIARI </A>(all. Ficcadenti)<BR>Arrivi: Rossettini (d, Siena), Sau (a, Juve Stabia), Avelar (d, Karpaty Lviv), Camilleri (d, Reggina), Smit (d, Spal).<BR>Partenze: Canini (d, Genoa), Giorico (c, Lumezzane).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/catania.cfm" target="">CATANIA</A> (all. Maran)<BR>Arrivi: Salifu (c, Fiorentina), Antenucci (a, Torino), Morimoto (a, Novara), Doukara (a, Vibonese), Frison (p, Vicenza), Antei (d, Grosseto), Castro (c, Racing Avellaneda), Rolin (d, Nacional)<BR>Partenze: Kosicky (p, Novara), Motta (d, fine prestito Juventus), Suazo (a, svincolato), Campagnolo (p, svincolato), Maxi Lopez (a, Sampdoria), Wellington (a, Koper)<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/chievo.cfm" target="">CHIEVO</A> (all. Di Carlo)<BR>Arrivi: Iunco (a, Spezia), Papp (d, Vaslui), Farkas (d, Vaslui), Guana (c, Cesena), Cofie (c, Genoa), Di Michele (a, Lecce), Rigoni (c, Novara), Dainelli (d, svincolato), Pucino (c, Varese)<BR>Partenze: Hanine (c, Ascoli), Acerbi (d, Genoa), Iori (c, Cesena), Uribe (a, Nacional), Mandelli (d, svincolato), Bradley (c, Roma), Granoche (a, Padova), Farias (a, Padova), Fatic (d, Hellas Verona), Uribe (a, Atletico Nacional), Iunco (a, Bari), Sammarco (c, Spezia).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/fiorentina.cfm" target="">FIORENTINA</A> (all. Montella)<BR>Arrivi: Hegazy (d, Ismaily), El Hamdaoui (a, Ajax), Roncaglia (d, Boca Juniors), Lupatelli (p, svincolato), Cuadrado (c, Udinese), Viviano (p, Palermo), Della Rocca (c, Palermo), Fernandez (a, Sporting Lisbona), Borja Valero (c, Villarreal), Gonzalo Rodriguez (d, Villarreal), Aquilani (c, Liverpool), Pizarro (c, Roma).<BR>Partenze: Montolivo (c, Milan), Natali (d, Bologna), Kroldrup (d, fine contratto), Marchionni (c, fine contratto), Salifu (c, Catania), Amauri (a, Parma), Seculin (p, Juve Stabia), Agyei (c, Juve Stabia), Babacar (a, Padova), Kharja (c, rescissione), Gamberini (d, Napoli), Behrami (c, Napoli), De Silvestri (d, Sampdoria), Acosty (a, Juve Stabia), Felipe (d, Siena), Cerci (a, Torino).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/genoa.cfm" target="">GENOA</A> (all. De Canio)<BR>Arrivi: Immobile (a, Pescara), Merkel (c, Milan), Von Bergen (d, Cesena), Lazarevic (a, Padova), Tozser (c, Genk), Polo (a, Universitario), Acerbi (d, Chievo), Canini (d, Cagliari), Anselmo (c, Palmeiras), M. Martinez (d, Racing), Bertolacci (a, Roma) , Velazquez (d, Independiente), Piscitella (a, Roma), Martinez (a, Palermo), Tzorvas (p, Palermo)<BR>Partenze: Acerbi (d, Milan), Caracciolo (a, Brescia), Constant (c, Milan), Palacio (a, Inter), Sculli (a, fine prestito Lazio), Belluschi (c, fine prestito Porto), Eduardo (p, Istanbul BB), Veloso (c, Dynamo Kiev), Cofie (c, Chievo), Roger de Carvalho (d, Bologna), Ribas (a, Monaco), Alhassan (d, Novara), Von Bergen (d, Palermo)<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/inter.cfm" target="">INTER</A> (all. Stramaccioni)<BR>Arrivi: Palacio (a, Inter), Bardi (p, Livorno), Jonathan (d, Parma), Coutinho (a, Espanyol), Handanovic (p, Udinese), Silvestre (d, Palermo), Mudingayi (c, Bologna), Cassano (a, Milan), Gargano (c, Napoli).<BR>Partenze: Zarate (a, Lazio), Palombo (c, Sampdoria), Cordoba (d, fine contratto), Orlandoni (p, fine contratto), Lucio (d, Juventus), Forlan (a, rescissione), Faraoni (d, Udinese), Alborno (d, Novara), Bardi (p, Novara), Poli (c, Sampdoria), Castaignos (a, Twente), Pazzini (a, Milan).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/juventus.cfm" target="">JUVENTUS</A> (all. Conte)<BR>Arrivi: Giovinco (a, Parma), Asamoah (c, Udinese), Isla (c, Udinese), Leali (p, Brescia), Lucio (d, Inter), Pogba (c, Manchester United), Boakye (a, Sassuolo), Troisi (c, Kayserispor Kulubu)<BR>Partenze: Manninger (p, fine contratto), Del Piero (a, fine contratto), Grosso (d, fine contratto), Borriello (a, fine prestito Roma), Pasquato (c, Udinese), Elia (c, Werder Brema), Chibsah (c, Parma), Krasic (c, Fenerbahce), Estigarribia (c, Sampdoria), Felipe Melo (c, Galatasaray), Rossi (c, Brescia)<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/lazio.cfm" target="">LAZIO</A> (all. Petkovic)<BR>Arrivi: Zarate (a, Inter), Ederson (a, Lione).<BR>Partenze: Del Nero (a, fine contratto), Makinwa (a, fine contratto), Stendardo (d, Atalanta), Garrido (Norwich).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/milan.cfm" target="">MILAN</A> (all. Allegri)<BR>Arrivi: Montolivo (c, Fiorentina), Traoré (c, Nancy), Acerbi (d, Genoa), Didac Vilà (d, Espanyol), Taiwo (d, Qpr), Gabriel (p, Cruzeiro), Constant (c, Genoa), Zapata (d, Villarreal), Pazzini (a, Inter)<BR>Partenze: Gattuso (c, Sion), Van Bommel (c, Psv Eindhoven), Nesta (d, Montreal Impact), Inzaghi (a, fine contratto), Roma, (p, Monaco), Zambrotta (d, fine contratto), Seedorf (c, Botafogo), Maxi Lopez (a, fine prestito Catania), Adiyiah (a, Arsenal Kiev), Comi (a, Reggina), Zigoni (a, Pro Vercelli), Ricardo Ferreira (d, Empoli), Thiago Silva (d, Paris Saint Germain), Ibrahimovic (a, Paris Saint-Germain), Taiwo (d, Dinamo Kiev), Cassano (a, Inter)<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/napoli.cfm" target="">NAPOLI </A>(all. Mazzarri)<BR>Arrivi: Insigne (a, Pescara), Bariti (c, Vicenza), Gamberini (d, Fiorentina), Behrami (c, Fiorentina).<BR>Partenze: Lavezzi (a, Psg), Grava (d, fine contratto), Santana (c, Torino), Fideleff (d, Parma), Dumitru (a, Ternana), Chavez (a, Almirante Brown), Gargano (c, Inter).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/palermo.cfm" target="">PALERMO </A>(all. Sannino)<BR>Arrivi: Viola (a, Reggina), Brienza (a, Siena), Kurtic (c, Varese), Morganella (d, Novara), Ujkani (p, Novara), Dybala (a, Instituto), Rios (c, Chivas), Von Bergen (d, Genoa)<BR>Partenze: Gonzalez (a, Novara), Silvestre (d, Inter), Succi (a, Cesena), Bacinovic (c, Verona), Acquah (Parma), Viviano (p, Fiorentina), Della Rocca (c, Fiorentina), Balzaretti (d, Roma), Alvarez (c, Dinamo Bucarest), Martinez (a, Genoa), Tzorvas (p, Genoa)<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/parma.cfm" target="">PARMA</A> (all. Donadoni)<BR>Arrivi: Belfodil (a, Lione), Ninis (c, Panathinaikos), Pabon (a, Nacional Medellin), Paonessa (c, Bologna), Dellafiore (d, Novara), Amauri (a, svincolato), Brandao (d, Siena), Parolo (c, Cesena), Fideleff (d, Napoli), Acquah (Palermo), MacEachen (d, Penarol), Rosi (d, Roma), Benalouane (d, Cesena), Okaka (a, Roma)<BR>Partenze: Giovinco (a, Juventus), Danilo Pereira (c, Roda), Rispoli (d, Padova), Nwanko (c, Padova), Okaka (a, fine prestito Roma), Floccari (a, fine prestito Lazio), Valiani (c, Siena).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/pescara.cfm" target="">PESCARA</A> (all. Stroppa)<BR>Arrivi: Abbruscato (a, Vicenza), Colucci (c, Cesena), Bjarnason (c, Standard Liegi), Elyounoussi (a, Fredrikstad), Cosic (d, Stella Rossa), Munoz (a, Colo Colo), Celik (a, Gais), Chiaretti (a, Taranto), Quintero (c, Atletico Nacional), Weiss (c, Manchester City), Crescenzi (d, Roma), Terlizzi (d, Varese), Jonathas (a, Brescia)<BR>Partenze: Immobile (a, Genoa), Insigne (a, Napoli), Sansovini (a, Spezia), Giacomelli (a, Vicenza), Gessa (c, Cesena), Verratti (c, Paris Saint Germain), Ragni (p, Nocerina)<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/roma.cfm" target="">ROMA</A> (all. Zeman)<BR>Arrivi: D'Alessandro (c, Verona), Florenzi (c, Crotone), Dodò (d, Corinthians), Stoian (a, Bari), Svedkauskas (p, Suduva), Lucca (c, Internacional), Tachtsidis (c, Verona), Bradley (c, Chievo Verona), Destro (a, Siena), Castan (d, Corinthians), Balzaretti (d, Palermo), Piris (d, Deportivo Maldonado), Marquinhos (d, Corinthians).<BR>Partenze: Cassetti (d, fine contratto), Cicinho (d, Sport Recife), Antunes (d, rescissione), Viviani (c, Padova), Gago (c, Real Madrid), Borini (a, Liverpool), Curci (p, Bologna), Juan (d, rescissione), Bertolacci (c, Genoa), Greco (c, Olympiakos), Piscitella (a, Genoa), José Angel (d, Real Sociedad), Rosi (d, Parma), Pizarro (c, Fiorentina), Heinze (d, Newell's Old Boys), Brighi (c, Torino), Okaka (a, Parma)<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/sampdoria.cfm" target="">SAMPDORIA</A> (all. Ferrara)<BR>Arrivi: Tissone (c, Maiorca), Corazza (Portogruaro), Maxi Lopez (a, Catania), De Silvestri (d, Fiorentina), Poli (c, Inter), Estigarribia (c, Juventus).<BR>Partenze: Foggia (c, fine prestito Lazio), Pellè (a, fine prestito Parma), Celjak (c, Grosseto), Zaza (a, Ascoli), Piovaccari (a, Novara), Fornaroli (a, Boston River), Signori (c, Modena), Fiorillo (p, Livorno), Gentsoglou (c, Livorno) .<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/siena.cfm" target="">SIENA</A> (all. Cosmi)<BR>Arrivi: Dellafiore (Parma), Rubin (d, Torino), Valiani (c, Parma), Paci (d, Novara), Campagnolo (p, svincolato), Novo Neto (d, Nacional Funchal), Felipe (d, Fiorentina)<BR>Partenze: Rossettini (d, Cagliari), Brienza (a, Palermo), Codrea (c, fine contratto), Brkic (p, dine prestito Udinese), Gazzi (c, Torino), Pesoli (d, Siena), Del Prete (d, Novara), Destro (a, Roma).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/torino.cfm" target="">TORINO</A> (all. Ventura)<BR>Arrivi: Ebagua (a, Catania), Gillet (p, Bologna), Sansone (a, Sassuolo), Santana (c, Napoli), Gazzi (c, Siena), Rodriguez (d, Cesena), Brighi (c, Roma), Cerci (a, Fiorentina).<BR>Partenze: Antenucci (a, Catania), Ebagua (a, Varese), Rubin (d, Siena), Pratali e Gasbarroni (svincolati), Pratali (d, Empoli), Surraco (c, Modena).<BR>&nbsp;<BR><A class=link-6 href="/squadre/udinese.cfm" target="">UDINESE</A> (all. Guidolin)<BR>Arrivi: Brkic (p, Siena), Gabriel Silva (d, Novara), Willians (c, Flamengo), Allan Marques (c, Vasco da Gama), Thomas Heurtaux (d, Caen), Wojciech Pawlowski&nbsp; (p, Lechia), Pasquato (c, Juve), Cuadrado (c, Lecce), Muriel (a, Lecce), Machis (a, Mineros de Guayana), Faraoni (d, Inter), Maicosuel (c, Botafogo)<BR>Partenze: Floro Flores (a, Granada), Torje (a, Granada), Asamoah Kwadwo (c, Juventus), Isla (c, Juventus), Ferronetti (d, fine contratto), Pazienza (c, fine prestito Juventus), Pasquato (a, Bologna), Handanovic (p, Inter), Cuadrado (c, Fiorentina), Abdi, Beleck, Pudil e Vydra (Watford).<br><br>1007856adm001adm001calciomercato.jpgSiNserie-a-tutti-i-trasferimenti-gia-definiti-1007801.htmSi100075501,02,03010527
541007798NewsCalciomercatoCalciomercato Roma, due ungheresi in arrivo20120824104600roma,calciomercato,giovaniroma,bobal,alexis sundasLa Roma è una delle società piu' attive sul mercato, non ci piove. Sembra che la società giallorossa sia vicina a due giocatori magiari. Infatti la Roma vorrebbe chiudere, secondo Gianluca Di Marzio di Sky, per due ragazzi dell'Honved sono<STRONG> Anatolas-Alexis Sundas</STRONG> terzino classe '94 e l'attaccante molto promettente, seguito anche dal Manchester United, <STRONG>Boba</STRONG>l. Il giovane classe '95 è staco anche il capocannoniere degli Europei under 17. La Roma oggi pare che avra' un incontro con l'entourage dei ragazzi. E dopo Bumba la Roma si appresta a dare altri due giovani alla già forte primavera di Alberto De Rossi.1007856romaFL0765FL0765photo_3.jpgSiNroma-calciomercato-serie a-bobal-1007798.htmSiT1000012100772901,02,03010382
551007795NewsCalciomercatoMercato Inter, ora le partenze: in due pronti ad andare in Premier League 20120824103130inter, maicon, julio cesarInter Maicon Julio CesarSecondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport sia Julio Cesar che Maicon sono vicinissimi a lasciare il club nerazzurro. <br><br> Il portiere brasiliano ieri era a Londra per accordarsi col Qpr: l'affare è vicinissimo alla conclusione. Per quanto riguarda il terzino brasiliano, l'agente Roberto Calenda era anch'egli nella capitale britannica per trovare una sistemazione al suo assistito. Possibilità per il Manchester City, anche se al momento il club più accreditato sembra essere il Chelsea.<br><br>1007856adm001adm001813002-13886046-640-360.jpgSiNinter-ora-le-partenze-in-due-pronti-ad-andare-in-premier-league-1007795.htmSiT1000026100075701,02,03010310
561007784NewsCalciomercatoCalciomercato Milan, ai rossoneri è stato proposto Owen20120823201531milan, owenMilan OwenSecondo quanto riferisce<EM> Sky Sport</EM> nelle ultime ore è stato offerto al <STRONG>Milan</STRONG> l'attaccante <STRONG>Michael Owen (32)</STRONG>. <BR><BR>Il giocatore, svincolato dal Manchester United, sembrava ad un passo dall'Everton,&nbsp;e già la società rossonera ha rispedito al mittente la proposta, facendo sapere di non essere al momento interessata. <BR><BR>1007856adm001adm001owen.jpgSiNmilan-ai-rossoneri-e-stato-proposto-owen-1007784.htmSiT1000027100075501,02,03,07010396
571007766NewsEditorialeQuando l`appeal vale più dei soldi...20120823120010mercatoEstate di rifiuti per Psg e CityI casi Ibra-Thiago Silva farebbero pensare al contrario: eppure non è proprio così. Anche Manchester City e Psg infatti, club potentissimi economicamente ma con una tradizione balbettante,&nbsp;ricevono picche: sono state fatte grosse offerte&nbsp;per grandi giocatori, ma da alcuni di questi sono arrivate secche risposte del tipo "No, thanks".<BR><BR>Gli sceicchi obiettivamente hanno preso mezzo mondo, ma qualche no l'hanno incassato pure: volevano Balotelli, simbolo azzurro e autore di un gran Europeo. A SuperMario manco gliel'hanno fatta arrivare che già Mancini aveva rifiutato per lui: volevano soffiare Modric al Real offrendo di più dei blancos, ma vuoi mettere andare a giocare a Parigi con la squadra più famosa del mondo???<BR><BR>Peggio ancora quest'anno è andata al City: Mancini aveva messo gli occhi addosso ad Hazard, talento ex Lille, ma lui ha rifiutato l'Ethiad e se ne è andato al Chelsea Campione d'Europa. Sgarbo ancora più grande è arrivato da Van Persie, passato all'altra parte di Manchester. Per non parlare di De Rossi poi: il tecnico dei Citizens ci sta dietro da due anni oramai e la risposta è sempre negativa. Negativa come è stata quella di David Luiz, per cui sono state offerte 30milioni di sterline, ma che ha prontamente rifiutato: il difensore sarebbe stato utile per sostituire Micah Richards, infortunato per due mesi.<BR><BR>Insomma, i calciatori al proprio stipendio ci tengono, ma fratelli di Ibra vediamo che al mondo ce ne sono pochi (con buona pace della Gioconda del calcio internazionale, come sottolineato dal buon Raiola tempo fa): si guarda pure al fascino della squadra dove si va a giocare o, meglio ancora, come nel caso-De Rossi ci si ricorda di essere una bandiera che non cede alle prime avances dei benestanti. Spiace vedere le italiane, club importanti, con un palmares invidiabile e una tradizione florida, essere senza soldi:&nbsp; <EM>"chi ha il pane non ha i denti, e chi ha i denti non ha il pane...."</EM><BR><BR>1007856FL0141FL0141derossi.jpgSiNquando-l-appeal-vale-piu-dei-soldi-1007766.htmSi100205001,02,03010614
581007758NewsCalciomercatoCalciomercato Fiorentina, Berbatov vuole i viola20120823091531fiorentina, berbatov, manchester unitedFiorentina Berbatov Manchester UnitedCome riporta <EM>La Gazzetta dello Sport</EM> la <STRONG>Fiorentina</STRONG> avrebbe pronta un'offerta interessantissima per<STRONG> Berbatov</STRONG>.<br><br> Si parla di 7,5 milioni al<STRONG> Manchester United</STRONG> e un biennale al giocatore da 1,5 milioni. L'attaccante avrebbe già dato il suo bene stare all'operazione, ora si aspetta solo il via libera dal club inglese.<br><br>1007856adm001adm001berbatov.jpgSiNfiorentina-berbatov-vuole-i-viola-1007758.htmSi100075501,02,03010297
591007731NewsCalciomercatoDe Rossi e la telenovelas, una storia senza fine?20120822130043Roma, De Rossi,Manchester CityUna storia senza fine. De Rossi al City, De Rossi via dalla Roma, De Rossi non è piu nella Roma, De Rossi: ultima conferenza con la maglia giallorossa. Finalmente qualcuno sarà smentito. Quello che è stato un tormentone durato tutto un inverno, quello di gennaio scorso, si è ripetuto quest'estate, in queste ultime settimane . Daniele De Rossi si appresta a lasciare la Roma. Una notizia circolata nelle prime pagine di tutti i giornali, dei siti specializzati, compreso il nostro, nelle radio romane e non. Un simbolo per i tifosi, per la città, per futuri campioni che calcano i primi campi, secondo alcuni, avrebbe lasciato la sua città, la sua squadra, la sua famiglia per andare a Manchester in quel di Citizens, il City di Mubarak. La notizia forse per qualcuno è sembrata una verità, si è parlato delle chiamate da parte di Mancini al giocatore- smentite prontamente ieri in conferenza dal giocatore: "Mancini non è un mio amico, ci siamo sentiti una sola volta per parlare di questa opportunità, spiegandogli le mie motivazioni a rimanere", oppure anche di una spinta da parte del direttore generale Franco Baldini per cedere il giocatore al City, cosa che farebbe infuriare, anzi certamente lo dico, avrebbe fatto infuriare non poco la città e i suoi tifosi, che tanto amano De Rossi e tanto sono andati a favore di Baldini nel suo passato da anti- palazzo e di uomo di grande rispetto per il suo lavoro. Non era una notizia da scrivere, non era uno scoop veritiero. Baldini non ha mai proposto De Rossi a nessuno, sa quanto vale per la sua squadra, sa quanto vale per Zeman che ha ribadito che è parte centrale del progetto. Ieri Daniele ha smentito chi continuava a scrivere "fandonie", "Rimango a Roma, la mia scelta l'ho fatta 30 anni fa". Se questo continua a non bastarvi, continuiamo con questa telenovelas a lungo, ma Daniele risponderà sul campo come ha sempre fatto. Come continuerà a fare, bè, si, con la maglia della Roma, con buona pace dei registi di cronache da marte. Anzi da Manchester.<BR><BR>1007856RomaFL0765FL0765derossi.jpgSiNde-rossi-roma-manchester-city-1007731.htmSiT1000012100772901,02,03010376
601007717NewsCalciomercatoPogba: «Con Ferguson non andavamo d`accordo. Io volevo giocare»20120822085048pogbaIl centrocampista della Juve non si pente d`esser andato viaPaul Pogba, uomo del momento in casa Juve, svela a <EM>L'Equipe</EM>&nbsp;l'importante retroscena che l'ha spinto a non rinnovare col Manchester e trasferirsi a Torino:<br><br> "<EM>Con Ferguson non andavamo d'accordo su un po' di cose. Non mi pento di nulla però</EM>&nbsp;<I> visto che con lo United ho imparato tantissimo. Sir Alex credeva in me però non mi faceva giocare. Mi diceva che ero troppo giovane.&nbsp;Lui mi diceva "sei troppo giovane ma arriverà il tuo momento", il momento però non arrivava mai. E anche se lui era lì da 25 anni, anche se lui era il boss, io volevo giocare".</I><br><br> Manchester United che&nbsp;però rimarrà sempre nel cuore del centrocampista&nbsp;juventino: <EM>"Non parlerò mai male del Manchester United. Amo quella squadra e tutti sanno che da parte mia non c'è mai stata alcuna mancanza di rispetto"</EM>.<BR>&nbsp;<br><br>1007856FL0141FL0141nuovo_archivio_foto_juventus_paul_pogba_690x460.jpgSiNpogba-con-ferguson-non-andavamo-d-accordo-io-volevo-giocare-1007717.htmSi100205001,02,03010413
611007711NewsCampionatiRoma, De Rossi: «Vi dico la verità sul Manchester City»20120821151531roma, de rossiRoma De RossiLe&nbsp;parole in conferenza stampa di <STRONG>Daniele De Rossi</STRONG>. Questo quanto raccolto da <EM>IlCalcio24.it</EM>: "Sono qui per raccontarvi la verità. Ero venuto per parlare come ogni anno prima dell'inizio della stagione. Voglio far capire alla gente la situazione. Non ho parlato neanche in Nazionale per rispetto della piazza di Roma. Il Manchester City? E' una cosa normale, ci sono richieste e proposte. Io sto qui e sto bene qui. Non ho mai chiesto di andarmene. Leggere alcune cose in questi giorni mi hanno fatto ridere, ma quello che posso promettere e che se mai arriverà un giorno in cui vorrò lasciare la Roma verrò davanti ai microfoni e lo dirò. Mi prenderò la responsabilità com'è normale fare per una persona di 30 anni. Questo finora non è mai successo. Questa è la mia verità. Io ho sempre detto la verità, anche quando si parlava di soldi, senza false ipocrisie.<BR><BR>La nuova Roma? A Cesena lo scorso campionato dissi cosa serviva per me per fare grande questa società. Tutto quello che ho detto c'è stato. Ci sono stati investimenti importanti in settori dove servivano. Da questo punto di vista sono molto fiducioso. La squadra è importante. Mi dispiace che se ne siano andati giocatori come Heinze, Cassetti, Pizarro, Okaka e altri che erano esempi di professionalità. La vecchia frangia si è un po' sciolta, c'è gente nuova, nuovo materiale calcistico umano e professionale per ripartire.<BR><BR>Cedibilità di fronte ad una "proposta indecente" per bocca di Sabatini? Credo che sia una cosa normale nel calcio. Sono stati ceduti Zidane, Ibrahimovic, Ronaldo, Thiago Silva, figuriamoci se non può succedere a me. E' una cosa sacrosanta. Io spero sempre di essere un calciatore importante e non solo perché sono romano. Non ho mai pensato di lasciare la Roma. Ho letto anche che avevo dei problemi con Zeman ma non è vero anche se sono dispiaciuto che Luis Enrique se ne sia andato perché sono convinto che avesse tutto per prendersi delle soddisfazioni. Quando c'erano in ballo Zeman e Montella, inizialmente, speravo arrivasse Montella perché lo conoscevo. Conoscendo invece Zeman ho scoperto una persona piacevole con il quale mi trovo benissimo oggi.<BR><BR>1007856adm001adm001derossi.jpgSiNde-rossi-la-verita-sul-manchester-city-roma-1007711.htmSi100075701,02,03010354
621007694NewsCalcio EsteroEsordio shock United: sconfitta 1-0 con l`Everton. Top & Flop20120820230016manchester utd- evertonDecidi Fellaini al 57`Inizia male il campionato del Manchester United, battuto 1-0 in casa dell'Everton: decidi il match un gol di testa di Fellaini al 57'. Primo tempo combattuto con il Manchester che si fa vedere solo con una punizione di Rooney: spingono invece i padroni di casa e De Gea è super in più occasioni. Dove non arriva lui ci pensa il palo, come con Fellaini a metà primo tempo. Nella ripresa dopo dodici minuti il gol vittoria del belga di testa: lo United spinge inserendo anche il neoacquisto Van Persie, ma l'Everton si chiude e il risultato non cambia.<BR><BR>&nbsp;<BR><BR><STRONG>Everton-Manchester United 1-0</STRONG> al 57' Fellaini<BR><BR><STRONG>EVERTON</STRONG>: (4-4-1-1) Howard 6, Hibbert 6,Jagelinka 7, Distin 5.5, Baines 6.5, Osman 6.5&nbsp;(dal 80' Coleman), Neville 6, Gibson 6, Pieenar 7, Fellaini 8&nbsp;(dal 91' Heitinga), Jelavic 6&nbsp;(dal 90' Naismith)<BR><BR><STRONG>MANCHESTER UTD</STRONG>: (4-4-2) De Gea 7, Valencia 5.5, Carrick 6, Vidic 5, Evra 5.5, Nani 5.5&nbsp;(dal 78' Young), Cleverley 5&nbsp;(dal 85' Andersson), Scholes 5.5, Kagawa 6, Rooney 5, Wellbeck 5&nbsp;(dal 68' Van Persie 5.5)<BR><BR>Top<BR><BR><STRONG>Fellaini: 8</STRONG>, giocatore strepitoso, fa impazzire tutti, specialmente nel primo tempo. Il gol è il giusto premio ad una partita magnifica<BR><BR><STRONG>Pienaar: 7</STRONG>, corre come un pazzo e non stanca mai. Tecnica e grinta, ottimo davvero.<BR><BR><STRONG>De Gea: 7</STRONG>, se nel primo tempo l'Everton non è già avanti il merito è tutto suo: sul gol nulla può.<BR><BR><STRONG>Kagawa: 6</STRONG>, l'unico che non demerita più di tanto in avanti e che prova ad inventare qualcosa.<BR><BR>Flop<BR><BR><STRONG>Rooney: 5</STRONG>, bella punizione nel primo tempo e poi...il vuoto.<BR><BR><STRONG>Vidic: 5</STRONG>, nervoso e disattento, Fellaini se lo mangia che è una meraviglia<BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR>1007856FL0141FL0141FELLAINI.jpgSiNesordio-shock-united-sconfitta-con-l-everton-top-&-flop-1007694.htmSi100205001,02,03010387
631007687NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, la settimana di Peluso e Llorente20120820200131juventus, peluso, llorenteJuventus Peluso LlorenteSecondo quanto riportato da <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, la trattativa per portare<STRONG> Fernando Llorente</STRONG> in bianconero sarebbe a buon punto dopo la nuova proposta di 18 milioni presentata da Marotta all'Athletic Bilbao e salvo clamorosi inserimenti di club europei, l'affare dovrebbe andare in porto. <BR><BR>Nel frattempo si avvicinano anche<STRONG> Peluso</STRONG>, per il quale c'è già l'accordo con l'Atalanta, e Masi che sarà riscattato dalla Pro Vercelli. <BR><BR>Capitolo cessioni: Ziegler piace molto al Palermo e allo Stoke City mentre Iaquinta sta trattando con l'Amburgo. Sfuma invece Dzeko, che dopo l'infortunio di Aguero, è destinato a rimanere al Manchester City.<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>1007856adm001adm001llorente.jpgSiNjuventus-la-settimana-di-peluso-e-llorente-1007687.htmSiT1000007100075501,02,03,06010429
641007673NewsCampionatiOvazione dell`Olimpico: «De Rossi non si muove »20120820094729roma3-0 poi della squadra con l`ArisGrandissima ovazione per Daniele De Rossi e messaggio chiaro espresso in cori e striscioni: "De Rossi non si muove" si leggeva in uno di questi.<br><br> Capitan Futuro è entrato in campo prima del match con l'Aris prendendosi quest'ennesima testimonianza d'amore dei tifosi giallorossi: subito dopo lo speaker ha detto "Daniele resterà per sempre" scatenando gli insulti contro Roberto Mancini, ex laziale e allenatore del Manchester City, squadra interessata appunto a De Rossi.<br><br> In campo poi con l'Aris la squadra ha vinto 3-0 con gol di Osvaldo, Bradley e Destro, presentato prima del match assieme a Balzaretti e Piris.<br><br>1007856FL0141FL0141204211hp2.jpgSiNovazione-dell-olimpico-de-rossi-non-si-muove-1007673.htmSi100205001,02,03010237
651007667NewsCalciomercatoCalciomercato Fiorentina, City: occhi puntati su Jovetic20120819223454calciomercato, Fiorentina, Manchester City, JoveticDopo De Rossi un`altra pista italiana per Mancini. Se va via Dzeko potrebbe arrivare Jo-Jo.Il <STRONG>Manchester City</STRONG> continua a seguire i talenti del nostro campionato.<STRONG> De Rossi</STRONG> vacilla, e presto potrebbe fare lo stesso anche il fantasista della Fiorentina <STRONG>Jovetic</STRONG>. <STRONG>Mancini</STRONG> avrebbe intenzione di sferrare l'attacco, scrive <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, subito dopo aver piazzato il partente annunciato <STRONG>Dzeko</STRONG> - che indiscrezioni vorrebbero sempre vicino alla <STRONG>Juve</STRONG>, nonostante l'affare <STRONG>Llorente</STRONG> sembra concretizzarsi di giorno in giorno - soprattutto a seguito dell'infortunio di <STRONG>Aguero</STRONG>, uscito in barella nella gara contro il Southampton. Allora potrebbe arrivare l'offerta al club toscano, che ripetutamente ha ribadito l'incedibilità del giocatore. Ma i Citizens hanno le risorse economiche per convincere i Della Valle: Secondo <EM>La Nazione </EM>la dirigenza viola avrebbe rifiutato una prima offerta. <br><br> Nelle sue fasi conclusive il mercato è più imprevedibile che mai, ma bisogna tenere conto di due fattori: la <STRONG>tifoseria</STRONG>, già scontenta e che non prenderebbe affatto bene la cessione del montenegrino dopo un'ottima campagna acquisti, e il nuovo progetto Fiorentina di <STRONG>Pradè</STRONG> e <STRONG>Montella</STRONG> il cui fulcro è proprio Jo-Jo.<br><br>1007856FirenzeFL0435FL0435jovetic.jpgSiNcalciomercato-fiorentina-city-occhi-puntati-su-jovetic-1007667.htmSiT1000024100612201,02,03010247
661007661NewsCalcio EsteroCity a fatica: 3-2 sul Southampton. Infortunio per Aguero20120819193521manchester cityIn gol Tevez, Dzeko e NasriVince non senza qualche sofferenza di troppo il Manchester City di Roberto Mancini: 3-2 il finale contro il Southampton, neopromossa possibile futura squadra di Ramirez<BR><BR>Primo tempo sfortunato per i Citizens che prima perdono Aguero per infortunio e poi vedono David Silva sbagliare un rigore in modo clamoroso: nella ripresa però Tevez si conferma il più in forma di tutti e porta in vantaggio i suoi. I <EM>Saints </EM>reagiscono e trovano prima il pari con Lambert al 59' e poi il vantaggio con Davis al 68'. Il Mancio prova il tutto per tutto e mette nella mischia anche Balotelli, convalescente: Dzeko in mischia al 72' pareggia i conti. All'80' invece Samir Nasri segna il 3-2 regalando i primi tre punti al City. <BR><BR>1007856FL0141FL0141204114hp2.jpgSiNcity-a-fatica-sul-southampton-infortunio-per-aguero-1007661.htmSi100205001,02,03010212
671007617NewsCalciomercatoCalciomercato Roma, De Rossi ha accettato la proposta del Manchester City20120819120131roma, manchester city, de rossiRoma Manchester City De RossiCome riporta <EM>La Gazzetta dello Sport</EM> <STRONG>Daniele De Rossi</STRONG> avrebbe accettato l'offerta del <STRONG>Manchester City</STRONG>.<br><br> Al giocatore della <STRONG>Roma </STRONG>è stato proposto un contratto da 9 milioni di euro annui, e ai giallorossi per il centrocampista sono stati offerti circa 30 milioni di euro.<br><br> Nei prossimi giorni si sapranno meglio i dettagli dell'operazione.<br><br>1007856adm001adm001derossi.jpgSiNroma-de-rossi-ha-accettato-la-proposta-del-manchester-city-mancini-1007617.htmSiT1000012100075501,02,03010673
681007610NewsCalciomercatoCalciomercato Inter: Walcott non rinnova, nerazzurri alla finestra20120819093821Arsenal Inter Walcott Mercatol`Inter in cerca di un esterno guarda alla situazione dell`ala ingleseSecondo alcune indiscrezione, Theo Walcott, ala dell'Arsenal, non vorrebbe rinnovare il contratto con i Gunners, probabilmente a causa della deludente campagna acquisti del club biancorosso, che ha visto l'arrivo di qualche buon innesto, ma la perdita di un grande campione come Robin Van Persie passato ai rivali del Manchester United e non ancora sostituito degnamente. Il rifiuto del giocatore di firmare il rinnovo potrebbe convincere Arsene Wenger a cedere l'inglese già in questa finestra di mercato per paura di perderlo poi in futuro a costo zero. Chi guarda con vero interesse alla situazione che si è venuta a creare tra l'ala e il club londinese è sicuramente l'Inter, in cerca di un esterno offensivo da regalare a Mister Stramaccioni, ruolo per cui sarebbe perfetto Walcott. Il tempo a disposizione dei dirigenti nerazzurri si fa però sempre più stretto, bisognerà valutare quali saranno le decisioni del giocatore e del club inglese.1007856LondraFL0676FL0676walcott.jpgSiNcalciomercato-inter-walcott-non-rinnova-nerazzurri-alla-finestra-1007610.htmSiT1000026100664801,02,03010400
691007601NewsCampionatiLIVE ILCALCIO24 - Premier League: terminano i match. Crollo Liverpool. Pareggia l`Arsenal 20120818174531premier leagueLive Premier LeagueSegui la diretta su<EM> IlCalcio24</EM> della prima giornata di Premier League. Match ore 16.<BR><BR><BR>Sabato 18 Finali<BR><BR>Arsenal-Sunderland 0-0<BR><BR>Fulham-Norwich 5-0: 26' Duff, 41' e 54' Petric, 66' Kacaniclik, 88' Sidwell<BR><BR>QPR-Swansea 0-5: 10' e 52' Michu, 63'&nbsp;e 71'&nbsp;Dyer, 84' Sinclair<BR><BR>Reading-Stoke City 1-1: 34' Kightly, 91' Le Fondre (R)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Whitehead (S)<BR><BR>West Bromwich Albion-Liverpool 3-0: 43' Gera, 64' Odenwingie rigore, 76' Lukaku&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Agger (L)<BR><BR>West Ham-Aston Villa 1-0: 40' Nolan<BR><BR>Newcastle-Tottenham 2-1: 55' Demba Ba, 72' Defoe (T), 79' Ben Arfa rigore<BR><BR>Domenica 19<BR>14:30 Wigan-Chelsea<BR>17:00 Manchester City-Southampton<BR><BR>Lunedì 20<BR>21:00 Everton-Manchester United<BR><BR><BR><BR>1007856adm001adm001suarez.jpgSiNlive-premier-league-prima-giornata-risultati-e-marcatori-1007601.htmSi100075701,02,030101841
701007597NewsCalcio EsteroParte la Premier: Tutti contro Manchester20120818125010premierI favori del pronostico sono tutti per Cityzens e Red DevilsQuesto pomeriggio prende il via la Premier League: strafavorite, manco a dirlo, le due squadre di Manchester. Dietro di loro sperano i Campioni d'Europa del Chelsea, l'Arsenal, il&nbsp;Liverpool&nbsp;e il Tottenham.<BR><BR>Dicevamo delle due squadre di Manchester: lo United con Van Persie ha fatto il gran colpo dell'estate e adesso potrà schierare una coppia&nbsp;che solo l'anno scorso ha realizzato la bellezza di 57 gol (30 l'olandese, 27 l'inglese). Mancini, tecnico dei cugini del City, anche scaramanticamente, dà i favori del pronostico ai Red Devils, ma sotto sotto che i suoi possono battere chiunque: Balotelli in nazionale ha guadagnato maturità, il nuovo acquisto Rodwell è ottimo, Tevez non sembra part time come l'anno scorso, e se arriva De Rossi...<BR><BR>Parte un gradino (forse anche due) sotto di loro il Chelsea di Di Matteo: nonostante gli acquisti di Marin, Oscar e Hazard i blues ancora non sembrano essere al livello delle due di Manchester e dovranno fare tanta strada per poter smentire chi vede l'exploit dell'anno scorso l'eccezione alla mediocrità della squadra, specialmente ora che se ne è andato un certo Drogba.<BR><BR>Ancora più giù ecco l'Arsenal: senza Van Persie i Gunners perdono la metà della proprioa potenza offensiva e,&nbsp;gli acquisti&nbsp;di Giroud e Podolski difficilmente potranno compensare la partenza dell'olandese. Wenger dovrà affidarsi al bel gioco dei suoi ragazzini terribili sperando in qualche miracolo però se sogna qualcosa in più.<BR><BR>Possibili outsiders, ma niente di più, poi saranno Liverpool e Tottanham: Rodgers sta ristrutturando una squadra alquanto deludente e si aggrappa al nostro Borini, gli Spurs di Villas Boas invece, senza Modric, vorranno sorprendere, anche loro però senza ambire a posti di particolare gloria.<BR><BR>1007856FL0141FL0141NEWS_1335782037_143588010.jpgSiNparte-la-premier-tutti-contro-manchester-1007597.htmSi100205001,02,03010236
711007572NewsCalciomercatoCalciomercato Roma, Clamorosa offerta del City per De Rossi: 35 milioni20120817125241de rossiAdesso la Roma che fa?Dopo tante chiacchere è finalmente arrivata l'offerta che a Roma in cuor proprio da un lato volevano ricevere, ma forse dall'altro no.<BR><BR>Il Manchester City ha messo sul piatto la bellezza di 35 milioni di euro per esaudire il desiderio di Roberto Mancini, ossia Daniele De Rossi. Adesso sta ai giallorossi decidere se accettare o no.<BR><BR>Una cifra del genere in questo periodo fa gola, ma la piazza come accoglierebbe la cessione del secondo uomo più amato? e il giocatore accetterebbe di lasciare Roma per poter lottare per traguardi ben più grossi come i palcoscenici calcati dai Citizens?<BR><BR>1007856FL0141FL0141derossi.jpgSiNclamoroso-ecco-l-offerta.del.city-per-de-rossi-milioni-1007572.htmSi100205001,02,03010573
721007561NewsEditorialeCuore matto: intrecci di esistenze parallele. Quando è un organo a farci soffrire e sognare20120817093536Muamba, Mastour, Maduro, cuore, saluteUna carriera finita, un talento in pericolo, un`esperienza che cambia la vita: elementi differenti uniti da un comune, fondamentale, denominatore.<STRONG>Maduro</STRONG>, <STRONG>Mastour</STRONG>, <STRONG>Muamba</STRONG>. Tre calciatori che a prima vista non avrebbero nulla in comune: Il primo è olandese e gioca nel <STRONG>Siviglia</STRONG>. Il secondo è italiano di origini marocchine, ha 15 anni e a luglio ha firmato per il <STRONG>Milan</STRONG> per la cifra record di 500 mila euro versati alla Reggiana per il suo cartellino. Il terzo è congolese e giocava nel <STRONG>Bolton</STRONG>. Giocava: perché Patrice Muamba è alle prese con un cuore matto. <BR><BR>Ed è proprio la salute il fattore che trascende le vicende di questi tre calciatori così diversi tra di loro, i cui destini si sono irrimediabilmente uniti, tra righe di inchiostro su carta di giornale e pixel su schermi di pc, a seguito dei fatti di questi ultimi giorni. Muamba è uno che ha rischiato di emettere l`ultimo respiro subito dopo aver inalato l`odore umido dell`erba del White Hart Lane, contro il <STRONG>Tottenham</STRONG>. Il suo cuore mattoha deciso di punto in bianco di fermarsi per settantotto minuti, poi si è rimesso al lavoro. Ma poteva essere troppo tardi. E invece no, Muamba si è rialzato e a ricominciato a prendere a calci il pallone, sapendo di dare pedate, oltre che ad una sfera di cuoio, anche al suo destino. Ma i medici gli hanno detto di n è troppo rischioso. E così si è tolto le scarpette, ricordandosi di quei giorni in cui non si sapeva neanche se fosse riuscito a superare la notte. <BR><BR>Hachim Mastour invece è uno di quei ragazzini che imparano a tirare calci in un cortile, e in poco tempo si ritrovano su un campo in erba e con la maglia di una grande squadra. Quando nasci a Reggio Emilia e ti ritrovi corteggiato da <STRONG>Inter</STRONG>, <STRONG>Juve</STRONG>, <STRONG>Barcellona</STRONG>, <STRONG>Manchester</STRONG> <STRONG>City</STRONG> e <STRONG>Milan</STRONG> quando sei poco più di un ragazzino, non puoi fare altro che sognare in grande. Ma arriva un grande ostacolo. Sormontabile o no, chissà. <EM>L`A.C. Milan comunica che al momento Hachim Mastour non ha ottenuto l`idoneità medico sportiva. Nelle prossime settimane il giovane rossonero si sottoporrà a ulteriori accertamenti medici</EM>. Uno dei più limpidi talenti del calcio italiano di domani, anzi di dopodomani  converrebbe dire  vista la sua giovanissima età, rischia di fermarsi. La vicenda sembra incredibilmente simile a quella narrata nel film <EM>4-4-2, Il Gioco Più Bello Del Mondo</EM>, in cui un giovane fenomeno del calcio viene scartato ai provini del Milan a causa di una malformazione cardiaca. Nel caso di Mastour non è stata specificata la causa dell`inidoneità, ma potrebbe arrivare a giorni, qualora il talento non superasse i test di accertamento. Naturalmente ci auguriamo una luminosa carriera per questo giovane, che speriamo ci faccia lustrare gli occhi, in futuro, sui campi di Serie A.<BR><BR>Maduro è stato acquistato a giungo dal Siviglia, e ha già all`attivo 18 presenze con la nazionale olandese. Ha sudato, in questi giorni, mentre si vedeva passare davanti tanti camici bianchi che discutevano di valori incomprensibili. Eppure stavano parlando del suo cuore. E delle sue coronarie, che sotto sforzo avrebbero potuto non reggere e ucciderlo. Ma l`epilogo è felice. Il capo dello staff medico della squadra annuncia: <EM>Finalmente possiamo affermare con grande sollievo che il calciatore può continuare a giocare"</EM>. Maduro può tornare dai compagni, e dopo questa esperienza catartica ha dichiarato di vedere la vita in un altro modo, come se fosse appena uscito&nbsp;da un'ipotetica <EM>1408 </EM>ideata da un&nbsp;riflessivo alter ego calciofilo di Stephen King.&nbsp;<BR><BR>Tre vite che, nel groviglio confuso delle linee contorte che siamo tutti noi, hanno preso a scorrere in parallelo in questa estate bollente. Impossibile non pensare a chi, per il cuore matto, adesso si trova su una targa all`ingresso di stadi, tribune e supporters club. A partire da <STRONG>Piermario Morosini</STRONG>, l`ultimo in ordine di tempo, che in uno stadio mezzo vuoto si è accasciato a terra, ha cercato di rialzarsi ed infine è stramazzato al suolo definitivamente. E poi tanti altri nella storia recente: <STRONG>Puerta</STRONG>, i cui genitori sostengono ancora oggi che i medici fossero a conoscenza della cardiopatia che lo ha ucciso. <STRONG>Fehér</STRONG>, che dopo essere stato ammonito crollò a terra nel terreno fangoso che sporcava la sua maglia rossa del <STRONG>Benfica</STRONG>. <STRONG>Foè</STRONG>, con il suo ventricolo sinistro che ha scelto la semifinale di Confederation Cup 2003 per fermarsi. <BR><BR>E poi naturalmente, parlando di cuore matto non si può non ripercorrere la storia di <STRONG>Renato Curi</STRONG>, che lo ammetteva anche, simpaticamente e in modo un po` ingenuo. <EM>Ho un cuore matto, capriccioso. Dicevano che ero malato, pensate un po`</EM>. Probabilmente non si sarebbe mai aspettato di giocare la sua ultima partita a 24 anni contro la Juventus, sotto la pioggia. <BR><BR>Sono storie così incredibili da farci un romanzo, ma altrettanto reali da essere un monito. Il cuore è l`organo che simboleggia meglio di tutti il calcio e forse lo sport in generale. Un muscolo grande quanto un pugno che pulsa e tiene in vita un organismo. Che può fermarsi nel mezzo di una partita, facendoti finire su tutti i giornali, in prima pagina, anche se sei un modesto giocatore di Serie B o della Premier League scozzese. Il simbolo dell`irrazionalità, che consideriamo ancora il centro delle emozioni anche se sappiamo benissimo che non lo è in realtà. Ed è quella irrazionalità che porta ad innamorarsi di una maglia, di una squadra. Che, dopotutto, cos`è se non undici ragazzi che probabilmente non conoscerai mai personalmente. Undici ragazzi che corrono con addosso quella casacca che riconosceresti fra mille uguali. Corrono. E il cuore corre. Pompa il sangue, batte, e continua a correre senza fermarsi. Chissà quando si stancherà. Ma non pensarci. Continua a correre. Insegui il pallone e vai, verso la porta.<BR><BR>1007856FL0435FL0435muamba.jpgSiNcuore-matto-intrecci-di-esistenze-parallele-quando-e-un-organo-a-farci-sognare-1007561.htmSi100612201,02,03010629
731007541NewsCampionatiArsenal, i tifosi bruciano le maglie di Van Persie. Eboué: «E` un asino. Nessun rispetto per lui» 20120816144531arsenal, manchester united, eboué, van persieArsenal Manchester United Eboué Van Persie Saputo del passaggio del loro idolo <STRONG>Robin Van Persie</STRONG> al <STRONG>Manchester United</STRONG>, i supporters dell'<STRONG>Arsenal </STRONG>si sono riuniti per bruciare la maglia dell'attaccante olandese tutti visibilmente inviperiti: «E' un traditore». <br><br> Tra l'altro l'ex bandiera dell'Arsenal <STRONG>Eboué </STRONG>ci è andato giù pesante tramite<EM> twitter</EM> scrivendo: «Van Persie è un asino, nessun rispetto per lui».<BR><br><br>1007856adm001adm001van-persie.jpgSiNvan-persie-i-tifosi-bruciano-le-maglie-di-van-persie-eboue-e-un-asino-nessun-rispetto-1007541.htmSiT1000007100075501,02,03010289
741007515NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Dzeko può arrivare20120815173130juventus, manchester city, dzekoJuventus manchester City DzekoSecondo&nbsp;<EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, il <STRONG>Manchester City</STRONG> effettuerà un colpo in attacco e la <STRONG>Juventus</STRONG> sarebbe decisa ad approfittare della situazione con un'offerta last minute per <STRONG>Dzeko</STRONG>. <br><br> Gli inglesi valutano il giocatore sui 25-20 milioni, cifra eccessiva per i bianconeri che potrebbero provare la strada del prestito oneroso con diritto di riscatto.<BR><br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-dzeko-puo-arrivare-1007515.htmSiT1000007100075701,02,03,06010299
751007512NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, anche il Barcellona si inserisce per Llorente20120815161531juventus, barcellona, llorenteJuventus Barcellona LlorenteCome riporta <EM>Sport</EM>, anche il B<STRONG>arcellona </STRONG>si sarebbe inserito nella corsa a<STRONG> Llorente</STRONG>. <br><br> I catalani avrebbero pronta un'offerta da 25 milioni per l'Athletic Bilbao e un importante contratto per l'attaccante. <br><br> Oltre alla<STRONG> Juventus</STRONG> alla finestra restano Tottenham e Manchester City.<br><br>1007856adm001adm001llorente.jpgSiNjuventus-anche-il-barcellona-si-inserisce-per-llorente-1007512.htmSiT1000007100075501,02,03,06010360
761007487NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Marotta vuole anche il Messi di Bilbao20120814104531juventus, athletic bilbao, muniain, marottaJuventus Athletic Bilbao Muniain MarottaSecondo quanto riportato da<EM> Tuttosport</EM>, l'a.d. della<STRONG> Juventus Marotta</STRONG> cercherà, nell'operazione con l'<STRONG>Athletic Bilbao</STRONG> per Fernando Llorente, di ottenere un'opzione per il giovane talento<STRONG> Iker Muniain</STRONG>, considerato in patria il Messi di Bilbao. <br><br> Il giocatore piace tantissimo ad Antonio Conte, ma la trattativa è veramente difficile. Sul talento ci sono anche Barcellona e Manchester City, e lo stesso Muniain ha una clausola rescissoria di 45 milioni.<br><br>1007856adm001adm001muniain.jpgSiNjuventus-marotta-vuole-anche-il-messi-di-bilbao-1007487.htmSiT1000007100075701,02,03,06010418
771007486NewsCalciomercatoCalciomercato Inter: offensiva per Pereira, Maicon resta?20120814100055interIntanto Marotta strizza l`occhio a PazziniL'Inter entra prepotentemente nell'affare Alvaro Pereira. Proprio quando sembrava in dirittura d'arrivo infatti il trasferimento del giocatore del Porto al Napoli, Moratti si è inserito e sta tentando di strapparlo all'amico De Laurentiis, approfittando anche dei buoni rapporti col Porto. La trattativa sembra a buon punto, tant'è che dal Portogallo dicono che oggi, massimo domani, il Porto darà la sua risposta all'Inter: l'affare sembra comunque più che fattibile.<br><br> Il centrocampista tanto richiesto da Stramaccioni invece sembra essere Lennon: il Tottenham infatti dovrebbe inserirlo nella trattativa per Julio Cesar. Il tutto si potrebbe decidere nei prossimi giorni. Aspetterà le ultime ore del mercato invece Branca per sferrare l'attacco a Gaston Ramirez, sempre se qualcuno non glielo soffia prima. Eh già, perchè sul talento uruguaiano si sono fiondate già tre squadre inglesi, ossia il Liverpool, il Tottenham e il Southampthon: quest'ultima delle tre sembra quella più avanti nelle trattative, ma se l'Inter decidesse di mettersi in gioco la volontà del giocatore di restare in Italia avrebbe la meglio. <br><br> Per quanto riguarda le uscite ieri si è registrato un colpo di scena: Marotta ha ammesso che lo scambio con Quagliarella non è fantamercato e ha fatto intuire che prenderebbe volentieri Pazzini. Ergo negli ultimi giorni si chiuderà questo scambio per la gioia di Stramaccioni, che ha una punta duttile, di Pazzini, che potrà giocare, e di Marotta che riabbraccia il suo giocatore ai tempi della Samp. Potrebbe rimanere invece Maicon: il brasiliano è stato inserito nella lista dei convocati per il match di E.League e se giocherà anche solo un minuto, non potrà più giocare la Champions. Ma il problema non è questo: il numero 13 nerazzurro infatti non sembra avere più offerte, per via del costo del cartellino e soprattutto dell'ingaggio. La riconferma di Maicon non è mai stata vicina come ora. <br><br> Ultimissima notizia: Ntcham, gioiellino francese di 16 anni&nbsp;considerato come&nbsp;l'erede di Viera e&nbsp;trattato&nbsp;dai nerazzurri, è stato soffiato dal Manchester City, che ieri ha ufficializzato l'acquisto.<br><br>1007856FL0141FL0141alvaro_pereira_0.jpgSiNcalciomercato-inter-offensiva-per-pereira-maicon-resta-1007486.htmSi100205001,02,03010364
781007473NewsCampionatiBrasileirao, ancora una magia di Ronaldinho e l`Atletico Mineiro continua la marcia vincente. Video20120813193130brasileirao, atletico mineiro, ronaldinhoBrasileirao Atletico Mineiro RonaldinhoContinua la marcia vincente dell'Atlético Mineiro di Ronaldinho nel campionato brasiliano. <BR><BR>La squadra di Belo Horizonte, ottiene il 12° risultato utile consecutivo e a quota 38 in campionato, al primo posto con tre punti di vantaggio sulla seconda. <BR><BR>Nell'ultima di campionato i bianconeri hanno vinto contro il Vasco grazie a una magia di Ronaldinho Gaucho che ha portato alla rete Jò, l'ex attaccante del Manchester City.<BR><BR>Fai copia e incolla di questo link per vedere il video <A href="http://www.youtube.com/watch?v=g6nyADSZNAs&amp;feature=player_embedded">http://www.youtube.com/watch?v=g6nyADSZNAs&amp;feature=player_embedded</A><BR><BR>1007856adm001adm001157679_ronaldinho-dengan-seragam-atlletico-mineiro_641_452.jpgSiNbrasileirao-ancora-una-magia-di-ronaldinho-e-l-atletico-mineiro-continua-la-marcia-vincente-1007473.htmSi100075701,02,03010437
791007465NewsCalciomercatoRodwell fa tornare il sorriso al Mancio20120813165595rodwell- manciniEcco le prime parole del centrocampista, e quelle di Mancini che lo presentaJack Rodwell, oltre che rafforzare il centrocampo del Manchester City, ha fatto anche tornare il sorriso a Roberto Mancini. <br><br> A presentare il giocatore c'ha pensato proprio l'ex tecnico dell'Inter, che parlato poi del mercato della sua squadra: "<EM>E' un buon giocatore, è giovane ed è la prima volta che approda in un club che lotta per vincere, sarà sicuramente molto diverso per lui, ma sono sicuro che in un paio d'anni sarà un centrocampista molto forte.</EM><EM><STRONG>&nbsp;</STRONG>Venerdì ho detto che non ero felice del mercato del club, ma è normale che un allenatore non sia felice quando a una settimana dall'avvio del campionato non hai comprato nessuno<STRONG>.</STRONG> Stiamo lavorando bene e credo che nel giro di una decina di giorni si possa fare ancora qualcosa".</EM><br><br> Carichissimo&nbsp;il centrocampista, come si può dedurre dalle sue parole al sito del City: "<EM>Il lavoro duro comincia oggi, voglio contribuire alle vittorie di questa squadre. La stagione direi che per noi è già iniziata bene ed apprezzo molto l'opportunità di poter giocare con alcuni dei migliori giocatori al mondo per poter continuare il mio sviluppo".</EM><BR>&nbsp;<br><br> &nbsp;<br><br>1007856FL0141FL0141202607hp2.jpgSiNrodwell-fa-tornare-il-sorriso-al-mancio-1007465.htmSi100205001,02,03010255
801007464NewsCalciomercatoAg. Giuseppe Rossi: «Su di lui ci sarà tanto movimento. Può interessare a tutte le big»20120813163123Giuseppe rossi«Preferirebbe tornare in Italia per la Nazionale»Federico Pastorello, agente di Giuseppe Rossi, promuove il suo assistito e dichiara che l'estate di Pepito sarà lunga e piena di trattative, specialmente se si considera che il Villareal è in B e che i giocatori (vedi Borja Valero e Rodriguez alla Fiorentina) stanno emigrando verso altri nidi:<BR><BR><EM>"Il cambio di rotta è stato obbligato dalla retrocessione, dunque non potevano restare certi giocatori con certi ingaggi. Il discorso per Giuseppe Rossi è uguale, ma ha l'handicap dell'infortunio che lo terrà fuori ancora per un altro po'. Le trattative sono chiaramente più complicate, fosse stato disponibile sarebbe stato ceduto. Non mi sono comunque più di tanto preoccupato di questo tipo di situazione, ma sono convinto che il mercato di Giuseppe inizierà in quest'ultima parte di agosto. Lui è sereno, conosce la sua situazione. La famiglia Roig è tranquilla, sono consapevoli del fatto che se dovesse arrivare una proposta intelligente la prenderanno in grande considerazione, anche per rispetto nei confronti del giocatore. Chi può venire a bussare per Rossi? Tecnicamente penso tutte le grandi: il Milan per le cessioni che ha fatto, l'Inter per il discorso del ringiovanimento e la grana Pazzini e la Juventus che è alla ricerca di un top player. Penso che le tre big possano essere tutte interessate, senza dimenticare Napoli e Roma, ma anche la Lazio che davanti ha qualche problema. Tecnicamente tutte le grandi squadre italiane avrebbero bisogno di Giuseppe Rossi."</EM><BR><BR>Anche club esteri su di lui, che però preferirebbe tornare in Italia: "<EM>Su Giuseppe Rossi secondo me ci sarà parecchio movimento, da qui a fine campionato, e non solamente da club italiani. Giuseppe da sempre è il giocatore italiano più esterofilo, è cresciuto nel<STRONG> </STRONG>Manchester United ed è esploso nel Villarreal. Certamente preferirebbe giocare in</EM><STRONG> </STRONG><EM>Serie A, visto il suo interesse per la<STRONG> </STRONG>Nazionale e per il fatto che si sente italiano. Lui comunque è un professionista ed andrà dove converrà per la sua carriera. Io sono fiducioso, ho la sensazione che possa essere un'operazione da chiudere entro il mercato estivo".</EM> <BR><BR>1007856FL0141FL0141135919hp2.jpgSiNag-giuseppe-rossi-su-di-lui-ci-sara-tanto-movimento-puo-interessare-a-tutte-le-big-1007464.htmSi100205001,02,03010392
811007462NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Marotta svela tutte le mosse dei bianconeri20120813154531juventus, marottaJuventus Marotta<STRONG>Beppe Marotta</STRONG> parla ai microfoni di<EM> Sky Sport</EM> a due giorni dalla vittoria della<STRONG> Juventus</STRONG> in Supercoppa e del mercato dei bianconeri: "Se le Olimpiadi possono insegnare qualcosa al calcio? Ci sono sempre degli insegnamenti nuovi che emergono, ci sono fasi che vanno interpretate, in questa edizione, in maniera estremamente positiva. Le Olimpiadi racchiudono i valori tecnico dello sport ed in generale della vita. Le parole di Zeman di ieri sulla squalifica di Conte? Mi sento come un uomo di calcio, ritengo importuna l'uscita di Zeman; il riferimento era fatto a lui anche se non l'ha mai nominato. Lui stesso dice di non aver letto le carte, perciò non si può darne un significato. Noi sappiamo che l'omessa denuncia può derivare da una denuncia di un singolo giocatore che poi non trova riscontro in altri 24. Mi auguro che il presidente dell'Associazione degli allenatori prenda una posizione. Il mercato della Juventus? Devo dire che diamo merito ai nostri ragazzi, che fanno parte di questo modello ideato l'anno scorso con l'arrivo di Conte. Come ogni società dobbiamo cercare di migliorare il livello qualitativo sfruttando le opportunità. Dobbiamo andare alla ricerca di quei giocatori che contribuiscono a fare un salto di qualità, e questo non sempre è possibile. Noi siamo sempre alla finestra per valutare le opportunità, dobbiamo conciliare qualità e prezzo e oggi come oggi non è possibile".<br><br> "Llorente? Siamo spettatori ed aspettiamo l'evoluzione della situazione, comunque potremmo avviare dei contatti. Van Persie? Noi ci siamo posti diversi obiettivi in questa estate, ma per le situazione che ho posto poco fa Van Persie credo che sia una pista difficile. L'Arsenal non se ne vuole privare facilmente, nonostante il giocatore sia in scadenza di contratto; chiedono una cifra molto elevata, non è una situazione che ci riguarda da vicino. Matri? Non l'abbiamo messo nella lista dei partenti, noi partiamo da un concetto diverso: vogliamo migliorare il livello qualitativo dell'attacco. Matri lo consideriamo a tutti gli effetti un giocatore della Juventus, che i giocatori di solito vuole tenerseli stretti. Noi abbiamo detto di no a grandi offerte per i nostri giocatori. Dzeko? L'attacco del Manchester City è sempre suscettibile di cambiamenti; lui è sicuramente un giocatore importante e di caratura nazionale; per noi rappresenterebbe un punto d'arrivo. Anche lui però ha una quotazione elevata. Sono situazioni che possono evolversi dalla mattina alla sera. Quagliarella? Fa parte del nostro progetto".<br><br>1007856adm001adm001marotta.jpgSiNjuventus-marotta-svela-le-mosse-dei-bianconeri-1007462.htmSiT1000007100075701,02,03,06010444
821007456NewsCampionatiItalia, Balotelli salta l`Inghilterra20120813120131italia, inghilterra, balotelliItalia Inghilterra BalotelliCesare Prandelli non potrà contare su <STRONG>Mario Balotelli</STRONG> per l'amichevole in programma a Ferragosto contro l'<STRONG>Inghilterra</STRONG>. L'attaccante del Manchester City è alle prese con una congiuntivite e non sarà presente al raduno degli azzurri, previsto oggi a Coverciano.1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNitalia-balotelli-salta-l-inghilterra-1007456.htmNo100075701,02,03010136
831007453NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, c`è solo Dzeko come alternativa a Llorente20120813113130juventus, dzeko, manchester city, llorenteJuventus Dzeko Manchester City LlorenteSecondo quanto riporta <EM>Tuttosport</EM> la <STRONG>Juventus</STRONG> non molla la pista che porta <STRONG>Edin Dzeko</STRONG>. <br><br> L'attaccante bosniaco del Manchester City vuole partire, anche perché Mancini lo considera la quarta punta in rosa, alle spalle di Balotelli, Aguero e Carlos Tevez. <br><br> La prima offerta bianconera era di circa 4 milioni per un prestito oneroso, più altri 20 da versare nelle casse del City la prossima estate, ma il club inglese chiede non si accontenta.<br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-e-solo-dzeko-l-alternativa-a-llorente-1007453.htmSiT1000007100075701,02,03,06010313
841007434NewsCalcio EsteroCommunity Shield: Chelsea-Manchester City 2-3. Risultato, cronoca e tabellino20120812162912community shieldSegui con noi la Community Shield<STRONG>Chelsea-Manchester City</STRONG>: 2-3 al 40' Torres, al 52' Yaya Toure, 58' Tevez, 65' Nasri, 80' Bertrand<BR><BR>91' Dzeko lanciato a rete solo davanti al portiere si fa recuperare all'ultimo istante da Terry<BR><BR>90' grande azione in velocità Toure-Milner, palla dentro per Aguero che incredibilmente tira fuori<BR><BR>88' dentro Dzeko fuori Tevez<BR><BR>80' Bertrand approfitta di una papera di Pantillimon su tiro di Sturridge e va in gol<BR><BR>76' esce Nasri ed entra David Silva<BR><BR>74' fuori Mata dentro Sturridge<BR><BR>70' fuori Hazard, dentro Bertrand<BR><BR>65' gol di Nasri su assist di Kolarov dalla sinistra<BR><BR>58' grandissimo gol di Tevez: bel dialogo con Nasri e poi di caparbietà piazza una palla nel sette dove Cech nulla può<BR><BR>52' gol di Yaya Toure, splendida botta da fuori<BR><BR>45' ammonito Lampard<BR><BR>42' espulso Ivanovic per un fallaccio<BR><BR>40' gol di Torres: splendida azione di Ramires, velo di Lampard e botta del Nino<BR><BR>34' Cole da fuori, alle stelle<BR><BR>31' ammonito Ramires per fallo da dietro su Nasri<BR><BR>29' Hazard da fuori, Pantillimon paraa<BR><BR>27' Mikel da fuori, alle stelle<BR><BR>25' prima conclusione del Chelsea, Lampard si inserisce bene ma calcia male e Pantillimon para tranquillamente<BR><BR>23' colpo di testa di Aguero, che anticipa Luiz ma non trova la porta<BR><BR>17' grande parata di Cech su tiro direttamente dalla bandierina di Kolarov<BR><BR>15' Cech salva su Nasri<BR><BR>12' ammonito Savic&nbsp;<BR><BR><BR><BR>CHELSEA (4-2-3-1): Cech; Ivanovic, David Luiz, Terry, Cole; Lampard, Mikel; Ramires, Hazard, Mata; Torres<BR><BR>MANCHESTER CITY (3-5-2):&nbsp;Pantilimon,&nbsp;Zabaleta, Kompany, Savic, Milner; De Jong, Nasri, Kolarov, &nbsp;Yayà Touré, Tevez; Aguero.<BR><BR>&nbsp;<BR>Ammoniti: Savic, Ramires, Lampard<BR><BR>Espulsi: Ivanovic<BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR><BR>1007856FL0141FL0141yaya toure.jpgSiNlive-community-shield-chelsea-manchester-bertrand-accorcia-1007434.htmSi100205001,02,03010812
851007429NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, anche il Manchester City vuole Llorente pronta l`offerta di Mancini20120812111531juventus, manchester city, atlhetic bilbao, llorenteJuventus Manchester City Atlhetic Bilbao LlorenteCome riportano i quotidiani inglesi su <STRONG>Fernando Llorente</STRONG> ci sarebbe il forte inserimento di Tottenham e <STRONG>Manchester City</STRONG>.<br><br> In particolare il club di Mancini, con la probabile partenza di Dzeko e dopo aver visto sfumare Van Persie, ora punterebbe all'attaccante dell'Atlhetic Bilbao. Pronta un'offerta di 25 milioni. <br><br>1007856adm001adm001llorente.jpgSiNjuventus-anche-il-manchester-city-su-llorente-1007429.htmSiT1000007100075501,02,03,06010313
861007395NewsCampionatiItalia, Prandelli convoca a sorpresa De Sciglio, Gabbiadini ed El Shaarawy. Tante novità20120810173130italia, prandelliItalia PrandelliI difensori del Milan Mattia De Sciglio e Francesco Acerbi, i portieri di Pescara e Atalanta Mattia Perin e Andrea Consigli, il difensore dell'Atalanta Federico Peluso, il centrocampista della Sampdoria Andrea Poli, l'attaccante del Milan Stephan El Shaarawy e quello dell'Atalanta Manolo Gabbiadini sono le novità tra i 22 convocati di Cesare Prandelli per l'amichevole che l'Italia giocherà il 15 agosto contro l'Inghilterra allo 'Stade de Suisse' di Berna (ore 21). Tornano a vestire la maglia azzurra Mattia Destro, Marco Verratti ed Ezequiel Schelotto, che hanno preso parte al raduno di Coverciano in occasione della preparazione ai Campionati Europei di Polonia e Ucraina ma che non hanno ancora fatto il loro esordio ufficiale con la Nazionale maggiore.<BR>La sfida con l'Inghilterra è il primo impegno dell'Italia in vista delle gare di qualificazione ai Campionati del Mondo FIFA di Brasile 2014, ad un mese e mezzo di distanza dalla finale dei Campionati Europei. Gli Azzurri si raduneranno lunedì 13 agosto alle 12.30 a Coverciano, dove nel pomeriggio alle 17 sosterranno il primo allenamento.<br><br> La lista dei convocati:<br><br> Portieri: Andrea Consigli (Atalanta), Mattia Perin (Pescara), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain);<BR>Difensori: Ignazio Abate (Milan), Francesco Acerbi (Milan), Davide Astori (Cagliari), Federico Balzaretti (Roma), Mattia De Sciglio (Milan), Daniele Gastaldello (Sampdoria), Angelo Obinze Ogbonna (Torino), Federico Peluso (Atalanta);<BR>Centrocampisti: Alberto Aquilani (Fiorentina), Daniele De Rossi (Roma), Alessandro Diamanti (Bologna), Antonio Nocerino (Milan), Andrea Poli (Sampdoria), Ezequiel Schelotto (Atalanta), Marco Verratti (Paris Saint Germain);<BR>Attaccanti: Mario Barwuha Balotelli (Manchester City), Mattia Destro (Roma), Stephan El Sharawy (Milan), Manolo Gabbiadini (Atalanta).<br><br>1007856adm001adm001cesare_prandelli_italia_getty.jpgSiNitalia-prandelli-convoca-a-sorpresa-gabbiadini-e-el-shaarawy-de-sciglio-milan-1007395.htmSi100075701,02,03010575
871007393NewsCalciomercatoCalciomercato Milan, Niang vuole solo i rossoneri20120810164531milan, niangMilan NiangSecondo le indiscrezioni raccolte dal giornale inglese<EM> Evening Standard</EM>, il giovane attaccante francese<STRONG> M'Baye Niang</STRONG> sarebbe pronto a rifiutare le offerte di Manchester City e Tottenham per approdare al Milan in prestito.1007856adm001adm001Galliani-Lecce-Milan-638x425.jpgSiNmilan-niang-vuole-solo-i-rossoneri-1007393.htmSiT1000027100075701,02,03,07010409
881007385NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Marotta insiste per Dzeko20120810103130juventus, manchester city, dzekoJuventus Manchester City DzekoSecondo quanto riporta<EM> Tuttosport</EM>, la<STRONG> Juventus</STRONG> continua a seguire <STRONG>Edin Dzeko</STRONG>, attaccante in forza al<STRONG> Manchester City</STRONG>.<br><br> Per l'attaccante si è fatto avanti anche il Wolfsburg, squadra dalla quale è stato prelevato dal club inglese. <br><br> Il bosniaco però non ha nessuna voglia di tornare in Germania, e ha già più volte ribadito di volere approdare in Italia.<br><br> &nbsp;<br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-insiste-per-dzeko-1007385.htmSiT1000007100075701,02,03,06010492
891007380NewsEditorialeL`eredità del mercato italiano, cosa aspettarsi per la prossima stagione20120810080152Calciomercato, Inter, Milan, Juventus, Napoli, Roma, Lazio, Udinese, Fiorentina, TorinoInter e Milan scricchiolanti, Napoli compatto e robusto; attenzione alla Roma. L`Udinese resta un`incognitaCalcio d`agosto. Quello delle incertezze e delle possibilità. Delle valutazioni e dei giudizi. Sarà pur sempre calcio d`agosto, ma ciò che abbiamo visto riguardo ad <STRONG>Inter</STRONG> e <STRONG>Milan</STRONG> non fa certo ben sperare per la prossima stagione, almeno per quanto concerne le avventure europee delle italiane. I rossoneri ne prendono cinque dal <STRONG>Real Madrid</STRONG>, mentre i nerazzurri sudano freddo in casa contro l`<STRONG>Hajduk Spalato</STRONG>, incassando due gol e guadagnando la qualificazione al prossimo turno di <STRONG>Europa League</STRONG> solo in virtù del 3-0 dell`andata. La sensazione è che il Milan stia risentendo della campagna acquisti che, un po` per vizio e un po` per necessità, ha stravolto l`equilibrio della squadra. Equilibrio che l`Inter cerca, invece, da quando Mourinho lasciò la panchina dopo il triplete a cui i tifosi nerazzurri ripensano con tanta nostalgia. Giusto svecchiare la rosa e rinnovarla, ma non sarà <STRONG>Quagliarella</STRONG> al posto di Pazzini a cambiare le cose. Il sogno <STRONG>Lucas</STRONG> sembra svanire, tra <STRONG>Manchester United</STRONG> e <STRONG>Psg</STRONG> e allora avanti tutta su <STRONG>Ramirez</STRONG> e <STRONG>De Jong</STRONG>. Ma la storia recente, pre-Calciopoli s`intende, insegna che al Biscione non servono dei grandi singoli, ma un grande gruppo. Altrimenti sarà un eterno <STRONG>5 maggio</STRONG>: un traguardo non completo, con tanto di caduta rovinosa, come lo è stato lo scorso campionato.<BR><BR>Senz`altro, basandosi sul precampionato, il <STRONG>Napoli</STRONG> è il club che ha lavorato meglio, donando ai propri supporters tanti sogni di notti di mezza estate, preludio dei sogni di serate di <STRONG>Champions</STRONG>. Qualche timore era sorto, dopo l`addio di <STRONG>Lavezzi</STRONG>, ma poi è arrivato un ragazzino di nome <STRONG>Insigne</STRONG>, il napoletano di Pescara, e chi se lo ricorda più, il <I>Pocho</I>. Il 3-5-1-1 di <STRONG>Mazzarri</STRONG> sembra funzionare, merito anche del ritrovato <STRONG>Pandev</STRONG> e di <STRONG>Vargas</STRONG>, che finalmente sembra pronto per il salto di qualità. Pacchetto arretrato ancora da rivedere. Il test di ammissione alla Facoltà di Lotta per lo Scudetto sarà domani a Pechino, dove i partenopei incontreranno una <STRONG>Juve</STRONG> affamata ed arrabbiata  vedi questione patteggiamenti  con un probabile buco in difesa che forse <STRONG>Lucio</STRONG> a lungo andare non potrà colmare. I bianconeri si giocheranno un trofeo senza <STRONG>Del Piero</STRONG> per la prima volta dal 1993 e questa sarà un`ulteriore motivazione. L`ossatura della squadra è forte, come quella dell`anno scorso, ma ora ci sono i valori aggiunti di <STRONG>Isla</STRONG> e <STRONG>Asamoah</STRONG>. Serve qualcuno che segni tanto davanti, e in attesa del <STRONG>Top Player</STRONG> che chissà quando arriverà, c`è sempre <STRONG>Giovinco</STRONG>, un fedele furetto che potrà stanare molte prede con il suo piede. Magari lo rivedremo spesso correre sotto la curva, aggiungendo una spanna in più alla sua statura con la mano. La scommessa è naturalmente <STRONG>Pogba</STRONG>, e chissà che non si riveli azzeccata. Sicuramente la Juventus è la favorita numero uno al titolo. &nbsp;<BR><BR>Interessante invece il lavoro svolto nella sponda granata torinese. Da <STRONG>Gillet</STRONG> a <STRONG>Sansone</STRONG>, passando per <STRONG>Darmian</STRONG>, la squadra promette bene. Come la <STRONG>Fiorentina</STRONG>, che dopo una prima parte del mercato trascorsa a vendere e far cassa, sta mettendo a segno colpi mirati uno dopo l`altro, dando vita ad una nuova rivoluzione viola. In casa <STRONG>Lazio</STRONG>, invece, non si sono verificati moti rivoluzionari di mercato. L`ossatura è rimasta quella, e <STRONG>Petkovic</STRONG> ha il potere di portare le <EM>Aquile</EM> in cima o farle stramazzare sul fondo.&nbsp;La <STRONG>Roma</STRONG> prende <STRONG>Balzaretti</STRONG> e <STRONG>Destro</STRONG> con un colpo mancino, e dà quel tocco di solide certezze ad una rosa piena di promesse che potrebbero non concretizzarsi, com`è accaduto l`anno scorso. I tifosi si rimettono a <STRONG>Zeman</STRONG>, sperando in un posto in Europa che potrebbe arrivare. &nbsp; &nbsp; <BR><BR>Vede vasti orizzonti anche l`<STRONG>Udinese</STRONG>, che però sta forse giocando ad una pericolosa roulette russa. È certo risaputa l`attitudine consolidata a scovare campioni in Sudamerica o nelle serie minori, soprattutto all`estero, ma la giostra può incepparsi e mandare tutto a rotoli in una stagione. Via <STRONG>Sanchez</STRONG> e <STRONG>Inler</STRONG> l`anno scorso; adesso Isla, Asamoah, <STRONG>Handanovic</STRONG> e forse <STRONG>Armero</STRONG>. Nel frattempo è arrivata la classica torma di giovani semisconosciuti  Dioni, Maicosuel, Willians, Allan, Heurtaux, Pawlowski, Charà  e un paio di talenti italiani che conosciamo già molto bene, vale a dire Faraoni e Pasquato  quest`ultimo girato subito in prestito al Bologna - . <BR><BR>Certo, rimangono nel giro Abdi nonché l`infinito<STRONG> Di Natale</STRONG>, Muriel, Brkic e Coda in squadra. Ma se la pesca, per un anno, anziché essere miracolosa si rivelasse fallimentare? I friulani rappresentano uno degli enigmi meno decifrabili di questa Serie A che sta per cominciare, e che riserverà non poche sorprese, poiché abbiamo, come un anno fa,&nbsp;un forte equilibrio tecnico tra le squadre e gap sicuramente colmabili anche nel mercato di riparazione. Scaldatevi: tra sedici giorni ricomincia il Campionato, con la promessa di vedere tanto spettacolo e di tornare grandi in Europa. <I>The Show Must Go On</I>.<BR><BR>1007856FL0435FL0435coutinho.jpgSiNl-eredita-del-mercato-italiano-cosa-aspettarsi-per-la-prossima-stagione-1007380.htmSi100612201,02,03010567
901007366NewsCalciomercatoCalciomercato Juve: Wenger alleato dei bianconeri per Van Persie20120809221531van persieIl tecnico non vuole cedere RVP allo UnitedFino a ieri sera sembrava tutto fatto: Van Persie al Manchester United, 34 milioni nelle tasche dei Gunners, Juve beffata pronta a tuffarsi su Jovetic.<BR><BR>E invece, si sa, le cose cambiano in un batter d'occhio: tra le parti citate sopra, come avrete potuto ben notare, manca Arsene Wenger. Eccolo, proprio lui è il nodo dell'affare: il tecnico infatti già di suo non è ben propenso a lasciar partire il suo pupillo, figuriamoci farlo andare al Manchester United.<BR><BR>L'allenatore francese ha puntato i piedi e non ha nessuna intenzione di rafforzare una rivale alla lotta per il titolo: che significa questo? che la Juve, zitta zitta, rientra in gioco, avendo anche la "preferenza" di Wenger.<BR><BR>I giochi sono così riaperti e, a non prenderla molto bene, è Alex Ferguson, manager dei Red Devils: <EM>"Non ci resta che perseverare e spero arriverà anche il nostro momento. Non c'è stato alcun passo avanti con l'Arsenal. E' difficile dire il motivo per cui stanno operando in questo modo".</EM> <BR><BR>1007856FL0141FL0141van-persie.jpgSiNcalciomercato-juventus-wenger-alleato-dei-bianconeri-per-van-persie-1007366.htmSi100205001,02,03010917
911007373NewsCalciomercatoCalciomercato Inter, nove milioni per De Jong20120809212624Calciomercato, Inter, De Jong, Julio Cesar, Defoe L`olandese pista maggiormente praticabile: il City potrebbe lasciarlo andare. E arrivano segnali per Julio César...La fine del mercato si avvicina, e l'<STRONG>Inter</STRONG> si rimbocca le maniche per concludere gli ultimi affari. Parallelamente a <STRONG>Ramirez</STRONG>, i nerazzurri spingono per <STRONG>De Jong</STRONG>. Il centrocampista olandese è apprezzatissimo da <STRONG>Stramaccioni</STRONG> e, cosa ancor più importante, l'affare è fattibile e low-cost. Infatti <EM>La Gazzetta dello Sport </EM>riporta i dettagli economici della vicenda. Al <STRONG>Manchester City</STRONG> andrebbero 9 milioni di euro, mentre il giocatore, che in Inghilterra percepisce 2,5 milioni a stagione più uno di bonus, firmerebbe per un ingaggio di 3 milioni. I contatti ufficiali con l'agente dell'<EM>arancione</EM> dovrebbero avvenire a breve, ma la società milanese preferirebbe un ingaggio minore di quello richiesto.<br><br> Sempre dal fronte inglese, si fa sempre più vivo l'interesse del <STRONG>Tottenham</STRONG> per <STRONG>Julio César</STRONG>. Gli <EM>Spurs </EM>sarebbero disposti ad offrire contropartite tecniche, come <STRONG>Defoe</STRONG>, ma i nerazzurri non sarebbero altrettanto propensi ad accettare scambi.<br><br>1007856MilanoFL0435FL0435dejong.jpgSiNcalciomercato-inter-nove-milioni-per-de-jong-1007373.htmSiT1000026100612201,02,03010204
921007336NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Van Persie va al Manchester United20120808195218juventus, manchester united, arsenal, van persieJuventus Manchester United Arsenal Van PersieSecondo quanto riportato da<EM> Manchester Evening News</EM> <STRONG>Robin Van Persie (29)</STRONG>&nbsp;starebbe per chiudere col <STRONG>Manchester United</STRONG>.<BR><BR>L'attaccante sarebbe pronto stasera a lasciare la tournée dell'<STRONG>Arsenal</STRONG> in Germania alla volta di Manchester, ed insieme al suo procuratore avrebbe già comunicato tutto alla <STRONG>Juventus</STRONG>. <BR><BR>Per i Gunners pronti 25 milioni di sterline e un quadriennale al giocatore.<BR><BR>1007856adm001adm001van-persie.jpgSiNjuventus-van-persie-pronto-a-firmare-col-manchester-united-1007336.htmSiT1000007100075701,02,03,06010302
931007335NewsCalciomercatoCalciomercato Inter, Lucas andrà al Psg per 43 milioni20120808194531inter, lucas, san poalo, interInter Lucas Psg San Paolo<STRONG>Lucas</STRONG> andra' al<STRONG> Paris Saint Germain</STRONG> per 43 milioni di euro. Il <STRONG>San Paolo</STRONG> non ha dato l'annuncio ufficiale, ma il quotidiano Estado de Sao Paulo da' per concluso l'affare citando il presidente del club paulista Juvenal Juvencio. <br><br> L'intervento di Leonardo, ds del club francese, e' stato determinante per far pendere l'ago della bilancia dalla parte del Psg quando ormai il Manchester United sembrava aver raggiunto un accordo per l'acquisto del calciatore.<br><br> &nbsp;<br><br>1007856adm001adm001lucas1.jpgSiNinter-lucas-andra-al-psg-per-milioni-1007335.htmSiT1000026100075701,02,03010298
941007326NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Llorente ha chiesto la cessione e Conte lo vuole20120808154531juventus, athletic bilbao, llorenteJuventus Athletic Bilbao LlorenteCome riporta <EM>canalathletic</EM> <STRONG>Fernando Llorente</STRONG> ha chiesto all'<STRONG>Athletic Bilbao</STRONG> di essere ceduto. <br><br> <STRONG>Antonio Conte</STRONG> avrebbe richiesto la punta spagnola alla dirigenza bianconera: lui o Radamel Falcao dell'Atletico Madrid, con la preferenza per il colombiano. In Inghilterra ci sono tre club interessati: Manchester City, Tottenham e Manchester United. <br><br> L'attaccante che ha un contratto in scadenza nel 2013, venerdì ne avrebbe parlato in una riunione con il fratello ed agente Chus ed il presidente dei baschi, Josu Urrutia. Il procuratore avrebbe ricordato al numero uno dei biancorossi che il primo gennaio scorso ci sarebbe stata la promessa di liberarlo prima della fine di agosto.<br><br>1007856adm001adm001llorente.jpgSiNjuventus-llorente-ha-chiesto-la-cessione-conte-lo-vuole-1007326.htmSiT1000007100075701,02,03,06010490
951007309NewsLondra 2012La nuova sfida di Bolt si chiama Manchester United20120808093030boltUsain BoltL'aveva detto scherzando, adesso forse qualche possibilità di realizzare il suo sogno Usain Bolt ce l'avrà: dopo aver vinto tutto quello che poteva, e battuto tutti i record, il corridore ha espresso il desiderio di poter giocare nel Manchester United (<EM>«Se Sir Alex mi chiamasse non potrei dirgli di no, so di poter fare la differenza»</EM> aveva detto giorni fa ndr.).<BR><BR>Questo messaggio l'ha raccolto Rio Ferdinand, uno che con Ferguson ci gioca da qualche annetto, e che ha twittato questo: <EM>«Se vuoi fare un provino allo United, chiamami, parlerò con Ferguson»&nbsp; . </EM>La risposta di Bolt non si è fatta attendere, e quel <EM>«Dopo le Olimpiadi ci lavoriamo, grazie amico» </EM>fa già sognare i tifosi che fatasticano il corridore ala sinistra nel classico 4-4-2 del tecnico scozzese.<BR><BR>1007856FL0141FL0141usain-bolt-provino-manchester-united-calcio.jpgSiNla-uova-sfida-di-bolt-si-chiama-manchester-united-1007309.htmNo100205001,02,03010822
961007305NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus. Dalla Spagna: è Fernando Llorente l`ultimo obiettivo dei bianconeri20120808090411Llorente, juventus, athletic bilbao, calciomercatoL`attaccante spagnolo, in scadenza nel 2013, vuole giocare la champions.Secondo fonti vicine all'attaccante della nazionale spagnola, il capitano dell'Athletic Bilbao avrebbe dichiarato ai dirigenti del club la sua volontà di cambiare aria. Questa clamorosa scelta sarebbe motivata dalla volontà dell'attaccante di giocare la champions e dalle non propio idilliache relazioni del bomber con l'allenatore Marcelo Bielsa. <BR><BR>Numerose sono le offerte ricevute dall'Athletic Bilbao: Real Madrid, Manchester City e appunto, la Juventus hanno mostrato il suo interesse per il bomber iberico. Il suo contratto in scadenza nel 2013 fa pensare in un prezzo non spropositato, e siccome tanto nel Madrid come nel City la concorrenza sarebbe molta, i bianconeri sembrerebbero in pole position per arrivare a un accordo per l'attaccante. <BR><BR>La trattativa non sarebe ancora neanche cominciata, ma dalla Spagna c'è persino chi dice che una decisione sarà presa entro il fine settimana. In ogni caso, l'arrivo di un top player per l'attacco della juve è più vicino di prima.<BR><BR>1007856BilbaoFL0634FL0634bielsa.jpgSiNjuventus-e-fernando-llorente-nel-mirino-1007305.htmSi100714501,02,03010623
971007311NewsEditorialeDieci proposte per un nuovo calcio20120808085733Calciomercato, Nasl, Psg, Manchester City, Anzhi, ingaggio, calciatori, cartellinoLimite a stipendi e cartellini. Trasparenza etica e finanziaria per evitare l`effetto Nasl.Oggi sempre più spesso viene ravvisata la necessità di cambiare il calcio. C'è chi accusa il pallone di essere diventato troppo sporco, chi troppo ricco, chi troppo capriccioso, chi tutt'e tre le cose.&nbsp;Avanziamo dunque alcune proposte per migliorare uno degli sport più belli del mondo. Niente indici accusatori e arroganze, solo alcune piccole e semplici provocazioni di chi vuole un football sano:<br><br> <STRONG>I.</STRONG> Introduzione di un tetto agli <STRONG>stipendi</STRONG>. Inutile dire che la situazione sta letteralmente degenerando: <STRONG>Eto`o</STRONG> guadagna 20 milioni di euro annui, <STRONG>Ibrahimovic</STRONG> 14, <STRONG>Ronaldo</STRONG> 12. Per evitare certe cifre, che soprattutto di questi tempi sono quanto mai fuori luogo, si potrebbe fissare l`ingaggio massimo a tre milioni netti per anno. Naturalmente saranno limitati anche i bonus prestazione. È vero, per giocare a calcio ad alti livelli serve talento, e il talento non è di tutti. Ma in fondo la cifra è più che ragionevole: ci sono medici che salvano vite per molto meno. <br><br> <STRONG>II.</STRONG> Il <STRONG>valore del cartellino</STRONG> di un calciatore potrà essere al massimo cinque volte maggiore rispetto allo stipendio che si intende offrire allo stesso, naturalmente rispettando il tetto dei tre milioni. Per fare un esempio, se offro 10 milioni per un giocatore, non potrò offrire allo stesso un ingaggio superiore a 2 milioni, cioè un quinto del cartellino. Implicitamente questa regola fornisce anche un limite al valore di mercato del calciatore, fissato a 15 milioni comprensivi di bonus dovuti alle prestazioni. Con questo massimo si allargherà la rosa delle squadre che potranno competere per acquistare un giocatore, vivacizzando il mercato e soprattutto evitando che ad avere la squadra migliore sia sempre il più ricco. <br><br> <STRONG>III.</STRONG> Reintroduzione del <STRONG>numero limitato di stranieri</STRONG> in squadra. È assurdo che a vincere il Campionato sia una squadra che scende in campo in cui i giocatori provenienti dall`estero sono più degli italiani. Quest`anno a rappresentare un`eccezione è stata la Juventus, con una rosa robusta e soprattutto con pochi extra italiani. È vero, in piena globalizzazione, in cui si parla di mercato globale sarebbe difficile ritornare alla regola dei tre stranieri. Magari si potrebbe portare il tetto a sette, con la limitazione di non poterne schierare più di cinque contemporaneamente in una gara ufficiale. <br><br> <STRONG>IV.</STRONG> <STRONG>Bonus alle società</STRONG> per ogni calciatore fornito ad una rappresentativa nazionale della federazione calcistica di cui fanno parte i club. Suddetti incentivi potrebbero essere aumentati in occasione di convocazioni per le fasi finali di competizioni ufficiali internazionali (ad esempio Europei, Olimpiadi, Mondiali&). <br><br> <STRONG>V.</STRONG> Introduzione di <STRONG>competizioni internazionali per squadre Primavera</STRONG> a cui accedere per qualificazione, ad immagine dei tornei continentali riservati alle prime squadre, come la Champions League. L`idea è stata abbozzata con la creazione delle NextGen Series  vinte dalla Primavera dell`Inter  a cui però si può partecipare solo tramite invito. Un torneo continentale del genere sarebbe molto importante per permettere ai ragazzi di accumulare esperienza in campo internazionale precocemente. <br><br> <STRONG>VI.</STRONG> Introduzione dei <STRONG>campionati per squadre composte da riserve</STRONG>. In paesi come Inghilterra, Spagna o Germania esistono già. L`idea sarebbe anche di creare una Champions Leagueper squadre B. Tutto ciò sarebbe molto utile per tenere alta la forma  e il morale  delle seconde scelte, e dare loro un`occasione in più per riscattarsi. Inoltre, inserendo per un periodo in seconda squadra i giovani che si trovano nella classica fase di transizione tra giovanili e prima rosa, si proporrebbe un`occasione in più per farli crescere in casa, sottraendoli a frenetiche girandole di prestiti e comproprietà. <br><br> <STRONG>VII.</STRONG> Costruzione di <STRONG>stadi di proprietà</STRONG>, moderni ed efficienti, senza sprechi di denaro. Diminuzione dei prezzi dei biglietti e controlli mirati per la sicurezza: inutile girarci intorno, bisogna riportare le famiglie allo stadio. È desolante vedere spalti semivuoti la domenica, sia per i prezzi alti del costo d`ingresso che per la paura di ritrovarsi tra guerriglie che si prendono a colpi di spranghe e fumogeni. A questo punto la mente ritorna ad una provocazione lanciata anni fa dal giornalista <STRONG>Beppe Severgnini</STRONG>, che proponeva l`impiego in <STRONG>lavori socialmente utili</STRONG> per i facinorosi delle curve. <br><br> <STRONG>VIII.</STRONG> <STRONG>Impiego universale della tecnologia</STRONG> per supportare i direttori di gara, in tutte le competizioni, internazionali e non. Probabilmente nei prossimi anni accadrà, dopo l`apertura della Fifa all` Occhio di Falco e al sensore sul pallone. <br><br> <STRONG>IX.</STRONG> <STRONG>Fair Play Finanziario globale</STRONG>. In ogni competizione, anche in quelle nazionali, le squadre dovranno condurre una politica di bilancio virtuosa. Pena, l`esclusione per uno o più anni dal torneo in questione. <br><br> <STRONG>X.</STRONG> <STRONG>Trasparenza etica e finanziaria</STRONG>: abolizione della prescrizione in merito a reati sportivi e sanzioni maggiori riguardo al coinvolgimento in scandali e casi di doping. Obbligo di pubblicazione del bilancio dei club e contributi fiscali obbligatori per gli stipendi sopra il milione di euro. &nbsp; <br><br> È assodato che le cose devono cambiare, o si rischia di andare incontro ad un collasso generale del mondo del calcio. Troppo denaro è stato speso irresponsabilmente negli anni passati per poter continuare a fare spese pazze. <br><br> Si tratta di una forma di calciomercato compulsivo, di cui sono affetti soprattutto i ricchissimi patron dei club più finanziariamente potenti del mondo, i quali considerano una squadra di calcio non un investimento ma un passatempo. Un contenitore da riempire con tanti giocattoli alla moda. Ibrahimovic e <STRONG>Thiago Silva</STRONG> direttamente dalle boutique milanesi, <STRONG>Lucas</STRONG> e <STRONG>Neymar</STRONG> dall`ingrosso brasiliano, si pensa perfino a <STRONG>De Rossi</STRONG>. Capitan Futuro, il supereroe dal mantello giallorosso che potrebbe volare all`Etihad Stadium, nonostante la vaghezza dei termini dell`affare. Dopotutto, si sa, le vie del mercato sono infinite. E, se tutte portano a Roma, possono benissimo essere percorse in senso opposto  sembra che anche <STRONG>Stekelenburg</STRONG> e <STRONG>Osvaldo</STRONG> siano in procinto di lasciare <STRONG>Zeman</STRONG> - . <br><br> Il pericolo è che a riempire troppo questo contenitore, prima o poi si romperà. Se è vero che la storia si ripete, si rischia di vivere un nuovo caso - o caos, dipende dai punti di vista  <STRONG>Nasl</STRONG>, allargato stavolta a quasi tutto il mondo del calcio. Negli anni `80 infatti l`allora massima divisione nordamericana del soccer fallì. Le cause sono da ricercarsi nel comportamento finanziario dei presidenti dei vari club. Infatti avvenne proprio ciò che oggi sta accadendo a Parigi, Manchester, Machackala& a capo delle società furono messi individui che non pensavano a costruire un`ossatura alla squadra ed attuare politiche per il futuro, piuttosto spendevano fior di quattrini per acquistare grandi nomi. Basti pensare alla formazione dei <STRONG>New York Cosmos</STRONG> del 1977, in cui militavano <STRONG>Chinaglia</STRONG>, <STRONG>Beckenbauer</STRONG>, <STRONG>Carlos Alberto</STRONG> e addirittura <STRONG>Pelé</STRONG>. <br><br> Tutto ciò portò ad una corsa agli armamenti, spingendo le società a svenarsi per spendere grandi cifre sul mercato. Quando i campioni andavano via o non rendevano più, di colpo si verificavano pesanti perdite economiche, dato che non potevano essere rimpiazzati. Tutto ciò portò, nel 1985, all`o<EM>ut of business </EM>della Lega. E chi ha orecchi per intendere&<br><br>1007856FL0435FL0435messico-olimpiadi.jpgSiNdieci-proposte-per-un-nuovo-calcio-1007311.htmSi100612201,02,03010607
981007260NewsCalciomercatoCalciomercato Juve: Van Persie va...all`Arsenal20120807093130van persieL`oranje sembra averci ripensatoRobin Van Persie ci ripensa e resta all'Arsenal, almeno stando&nbsp;a quanto trapela dalla Bbc.<BR><BR>Il giocatore olandese infatti sarebbe stato convinto da Wenger e, soprattutto, dagli acquisti della società, che è andata ad aggiungere all'ottima base della scorsa stagione il talento francese Giroud e il tedesco Podolski.<BR><BR>Altro indizio che conferma questa indiscrezione è la dichiarazione di Mancini, tecnico del City, che ha confermato che «è molto difficile che arrivi Van Persie»: da questo si può dedurre che l'attaccante oranje abbia rifiutato le offerte milionarie delle due squadre di Manchester&nbsp;oltre che quella della Juve.&nbsp;<BR><BR>1007856FL0141FL0141van-persie.jpgSiNcalciomercato-juve-van-persie-va-all-arsenal-1007260.htmSi100205001,02,03010511
991007233NewsCalciomercatoCalciomercato Milan, se arriva Kakà salta Tevez20120806201531milan, kaka, tevezMilan Tevez KakaCome riporta <EM>La Gazzetta dello Sport</EM> il<STRONG> Milan</STRONG> aspetta l'incontro fra Galliani e Florentino Perez per parlare del ritorno in rossonero di<STRONG> Kakà</STRONG>, ma intanto ci prova con il Manchester City per <STRONG>Carlitos Tevez</STRONG>, l'altro sogno di mercato milanista. <BR><BR>Uno però esclude l'altro per una chiara questione di costi, e nei prossimi giorni scopriremo con certezza quale sarà l'obiettivo principale. Intanto aspettano di avere notizie anche Dzeko e Matri.<BR><BR>1007856adm001adm001kaka-1.jpgSiNmilan-se-arriva-kaka-salta-tevez-galliani-1007233.htmSiT1000027100075701,02,03,07010586
1001007231NewsCalciomercatoCalciomercato Inter, arriva la conferma Lucas andrà al Psg. I dettagli dell`operazione20120806164531psg, lucas, interPsg Inter Lucas09.45 - Lucas va al Paris Saint Germain, arriva la conferma di Sky Sport e di Gianluca Di Marzio, esperto di mercato. Le cifre sono di portata quasi clamorosa, visto a quanto si stava trattando con l'Inter. Proprio per eludere il vantaggio nerazzurro, il PSG ha proposto cifre davvero incredibili. Questo quanto Gianluca Di Marzio riferisce dal proprio sito: «Vince ancora il Paris Saint-Germain. Mentre l'Inter valutava la spesa sul fronte Lucas, è arrivata la mossa decisiva da Parigi. Da qualche giorno pensavano a un'offerta, senza ancora formularla. Poi, nella notte italiana, l'affare è stato chiuso. Le prime conferme sono arrivate anche a Sky, era proprio il Psg e non il Manchester United l'avversaria più pericolosa per il brasiliano. Per Lucas, un altro investimento importantissimo: messe sul piatto cifre irraggiungibili e irrinunciabili per il San Paolo, e per Lucas. Un'operazione da circa 45 milioni di euro.<BR><BR>Decisivo il lavoro di Leonardo, per l'amicizia con il presidente Juvencio e con l'agente Ribeiro. Lo stesso proprio di Leo, da giocatore. Lucas arriverà a Parigi da gennaio, questione di posti da extracomunitario. L'Inter ha valutato e non ha chiuso. Il Paris Saint Germain non ha perso tempo. E ha vinto ancora...».<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>08.30 - Secondo quanto riporta<EM> Globo Esporte</EM>,<STRONG> Lucas</STRONG> sarebbe praticamente un giocatore del <STRONG>Paris Saint Germain</STRONG>. <BR><BR>Leonardo, dt del PSG, avrebbe portato avanti il discorso direttamente con l'agente Wagner Ribeiro, e con il presidente Juvencio.&nbsp; Addirittura mancherebbero solo visite e firma su un contratto che dovrebbe essere quinquennale, con il giocatore che arriverebbe a gennaio. <BR>&nbsp;<BR>Lo sceicco, proprietario del Psg avrebbe deciso di metter sul piatto più di 35 milioni, bruciando dunque la concorrenza di Inter e Manchester United.<BR><BR><BR><BR>1007856adm001adm001lucas1.jpgSiNinter-dal-brasile-certi-che-lucas-sara-del-psg-arriva-la-conferma-1007231.htmSi100075701,02,03010826
1011007232NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, ritorno per Dzeko20120806094531juventus, manchester city, dzekoJuventus Manchester City DzekoSecondo quanto riportato da <EM>Tuttosport</EM> la <STRONG>Juventus</STRONG> potrebbe presto tornare a farsi sotto col Manchester City per <STRONG>Edin Dzeko</STRONG>. <br><br> L'attaccante bosniaco piace ai vertici bianconeri e con una cifra di circa 18 milioni partirebbe dai Citizens, che stanno ancora cercando di ingaggiare Robin van Persie dall'Arsenal. <br><br> Il problema è che proprio questa trattativa sta subendo dei rallentamenti a causa dei ripensamenti dell'olandese, che adesso sarebbe un po' più convinto di restare ai Gunners dopo gli acquisti di Giroud e Podolski.<br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-ritorno-per-dzeko-1007232.htmSiT1000007100075701,02,03,06010362
1021007225NewsCalciomercatoCalciomercato Inter, lo United aumenta l`offerta per Lucas20120805183130lucasSir Alex offre 37 milioni per il brasilianoIl Manchester fa sul serio e mentre in Italia c'era chi millantava di un accordo del San Paolo con l'Inter sui 25 milioni, ecco che Sir Alex alza l'offerta a 37 milioni, cifra inarrivabile per la società di Palazzo Durini.<BR><BR>Addirittura i giornali inglesi dicevano che il giocatore oggi o domani si sarebbe sottoposto alle visite ed avrebbe firmato: soluzione alquanto assurda visto che il giocatore è in ritiro col Brasile e si prepara a giocare una semifinale olimpica. Sta di fatto che però i Red Devils sono molto avanti con la trattativa e, finite le Olimpiadi, potrebbero chiudere subito. Anche perchè Fergusson ha fretta di chiudere per due motivi: il primo è che se davvero Van Persie ha deciso di rimanere all'Arsenal lo United potrebbe restare senza top player, mentre il secondo è che il Psg sta per etrare nell'asta per il brasiliano: a Leo Lucas è sempre piaciuto&nbsp;e&nbsp;la disponibilità economica dei francesi è risaputa. Il pericolo sceicchi&nbsp;insomma si sta per abbattere anche su questo tormentone.&nbsp;<BR><BR>1007856FL0141FL0141200889hp2.jpgSiNcalciomercato-inter-lo-united-aumenta-l-offerta-per-lucas-1007225.htmSi100205001,02,03010309
1031007226NewsCalciomercatoMilan senti Dzeko: «So che ha ceduto tanti giocatori. Mi piacerebbe giocare in Italia»20120805180716dzekoEdin DzekoEdin Dzeko esce allo scoperto e apre all'Italia e, soprattutto al Milan: <br><br> <EM>«Al momento sono un giocatore del Manchester City, ma bisognerà aspettare la fine del mese e vedere se arriverà Van Persie o qualcun altro. So anche che il Milan<STRONG> </STRONG>ha venduto due grandi giocatori... Seguo il vostro campionato, mi piacerebbe giocarci un giorno».</EM><br><br> Juve e Milan iniziano a sfregarsi le mani: il bosniaco con 20 milioni si può portare a casa.<br><br>1007856FL0141FL0141dzeko.jpgSiNmilan-senti-dzeko-so-che-ha-ceduto-tanti-giocatori-mi-piacerebbe-giocare-in-italia-1007226.htmSi100205001,02,03010317
1041007185NewsCalciomercatoCalciomercato Inter: per Lucas tutt`altro che chiusa20120804144531lucasL`Inter? non abbiamo ricevuto loro offerte scritteLucas si allontana sempre di più dall'Inter: il direttore sportivo del Santos infatti ha smentito l'offerta dell'Inter e dichiarato che chi vuole il talento brasiliano deve spendere più di 32 milioni, ossia l'ultima offerta (rifiutata) del Manchester United.<BR><BR><EM>«Venticinque milioni per Lucas? Non sono sufficienti visto che abbiamo già rifiutato un'offerta ufficiale di 32 mln</EM>- dice Adalberto Baptista, direttore sportivo del club paulista-. <EM>Dall'Inter non abbiamo ricevuto offerte scritte.&nbsp;Trentacinque milioni possono bastare? Non è opportuno parlare di prezzi precisi, posso solo dire che in queste ore dall'Inter non abbiamo ricevuto offerte scritte. L'inserimento del Manchester City? Non ci risulta, non abbiamo avuto contatti con loro».</EM><BR><BR>&nbsp;<BR><BR>1007856FL0141FL0141Lucas+Moura.jpgSiNcalciomercato-inter-per-lucas-tutt-altro-che-chiusa-1007185.htmSi100205001,02,03010422
1051007194NewsCampionatiPogba si presenta: «spero di diventare meglio di Viera»20120804120517pogba«Spero di fare un gran campionato. Sono orgoglioso di questa maglia»Paul Pogba, neoacquisto della Juve, in visita allo Juventus Museum, si presenta ai tifosi tramite Juvetus Channel:<br><br> <EM>«E' bellissimo lo Juventus Museum, ho potuto apprezzare la storia della Juventus e ammirato i grandi campioni che hanno militato in questa squadra, in futuro spero di poter far parte di questo gruppo di campioni per condividerne la storia. Sono molto contento di essere qui, per me è un onore. Chi conosco della Juve? Tra i giocatori passati Platini, Nedved e Roberto Baggio; mentre tra quelli di oggi Pirlo, Buffon, Marchisio, Chiellini.... Conosco tanti giocatori e li apprezzo molto e ho davvero voglia di giocare con loro. Spero di avere una buona intesa con tutti».</EM> <br><br> Il Manchester United è già un ricordo:&nbsp;<EM> «Ho cominciato a giocare li quando avevo 16-17 anni ed ho potuto imparare da giocatori come Paul Scholes, Rio Ferdinand e Wayne Rooney e ora sono sicuro che qui alla Juve, con Pirlo, posso crescere ancora.»</EM><br><br> I paragoni per il forte centrocampista intanto&nbsp;già si sprecano: <EM>«Che giocatore sono? Non mi piace molto parlare di me stesso, preferisco che siano gli altri a descrivermi quando mi vedono giocare. Mi paragonano a Vieira: sono felice di questo, ma spero di diventare più forte di lui».</EM><br><br> Messaggio finale ai tifosi: <EM>«Spero di fare un gran campionato, sono molto felice di essere qui ed orgoglioso di indossare i colori bianconeri.»</EM><br><br>1007856FL0141FL0141C_3_Media_1539797_immagine_ts673_400.jpgSiNpogba-si-presenta-spero-di-diventare-meglio-di-pogba-1007194.htmSi100205001,02,03010584
1061007160NewsCalciomercatoCalciomercato Milan, Dzeko attacca il Manchester City. Folta concorrenza per N`Koulou20120803121531milan, manchester city, dzekoMilan Dzeko Manchester City N`Koulou Juventus La situazione in casa Manchester City si fa sempre più bollente: Edin Dzeko torna a mostrare il suo malcontento per la situazione che sta vivendo. Queste le parole dell'attaccante bosniaco al quotidiano Kicker: 'Nella seconda parte della stagione sono stato messo da parte e non ne capisco il motivo. Sono troppo bravo per trascorrere un altro campionato in panchina'. Il giocatore piace molto a Milan e Juventus, già pronte a sondare il campo dopo queste parole.<br><br> Intanto su Nicolas N'Koulou, difensore centrale dell'Olympique Marsiglia, seguito in particolare dal Milan. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, oltre ai rossoneri e&nbsp; all'Arsenal anche il Manchester City avrebbe messo nel mirino il giocatore del club francese ritenuto da Roberto Mancini molto utile vista la possibilità di farlo giocare centrocampista davanti alla difesa.<br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNmilan-dzeko-attacca-il-manchester-city-folta-concorrenza-per-n-koulou-juventus-1007160.htmSiT1000027100075701,02,03,07010481
1071007098NewsCalciomercatoCalciomercato Milan, ipotesi Pizarro per il centrocampo20120801123130milan, roma, pizarroMilan Roma PizarroFuori dagli schemi della <STRONG>Roma</STRONG>&nbsp;di Zeman,<STRONG> David Pizarro</STRONG> potrebbe trovare sistemazione altrove.<BR><BR>Il <STRONG>Milan</STRONG>, alla ricerca di un regista per il centrocampo, starebbe pensando al centrocampista cileno.<BR><BR>Il giocatore ex Inter, la passata stagione in prestito al Manchester City, ha ancora voglia di mettersi in gioco e la possibile nuova esperienza in rossonero potrebbe stimolarlo. <BR><BR>1007856adm001adm001pizarro-roma.jpgSiNmilan-ipotesi-pizarro-per-il-centrocampo-1007098.htmSiT1000027100075501,02,03,07010453
1081007092NewsCalciomercatoCalciomercato Inter, Branca in Brasile per convincere il San Paolo a cedere Lucas20120801113130inter, branca, san paolo, lucasInter Branca San Paolo LucasCome riporta<EM> Sky Sport</EM>, il direttore dell'area tecnica dell'<STRONG>Inter</STRONG>, <STRONG>Marco Branca</STRONG>, è in Brasile. <br><br> Il dirigente nerazzurro è già in contatto con il <STRONG>San Paolo</STRONG>, per portare avanti la complicata trattativa per <STRONG>Lucas Moura</STRONG>. Il fantasista verdeoro, ora in Inghilterra per le Olimpiadi con il Brasile, preferisce l'Italia e l'Inter alle altre opportunità, ma le complessità sono legate ai costi. Il cartellino però per il 20% è del procuratore del calciatore ed i nerazzurri sono andati nuovamente a parlare con il San Paolo dell'interesse. <br><br> Resta la concorrenza del Manchester United, che ha fatto un'offerta superiore ai 30 milioni di euro, rifiutata definitivamente dai paulisti. <br><br>1007856adm001adm001lucas1.jpgSiNinter-branca-in-brasile-per-convincere-il-san-paolo-a-cedere-lucas-1007092.htmSi100075701,02,03010305
1091007050NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, investimento da 70 milioni di sterline per Van Persie20120731094531juventus, van persieJuventus Van PersieSecondo quanto riporta il <EM>Daily Mirror</EM> la <STRONG>Juventus</STRONG> è pronta a investire una grossa cifra su <STRONG>Robin Van Persie (29)</STRONG>. <br><br> I bianconeri avrebbero scelto l'olandese come punta di diamante per la prossima stagione. L'investimento complessivo, fra costo del cartellino ed ingaggio, si aggira addirittura sui 70 milioni di sterline: 20 andrebbero all'Arsenal, mentre per il giocatore è pronto un contratto quinquennale, a poco meno di 10 milioni di sterline, circa 12 milioni di euro all'anno. <br><br> Ma il Manchester United resta vigile.<br><br> &nbsp;<br><br>1007856adm001adm001van-persie.jpgSiNjuventus-investimento-da-milioni-di-sterline-per-van-persie-1007050.htmSiT1000007100075701,02,03,06010414
1101007018NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, apertura del Manchester City per Dzeko. Ma solo ad una condizione20120730084644juventus, manchester city, dzekoJuventus Manchester City DzekoSecondo quanto riporta <EM>Tuttosport</EM>, ci potrebbero essere a breve degli sviluppi per l'arrivo di <STRONG>Edin Dzeko</STRONG> alla<STRONG> Juventus</STRONG>. <BR><BR>Qualora i bianconeri si tirassero indietro per Van Persie, seguito soprattutto dal<STRONG> Manchester City</STRONG>, lo stesso club inglese sarebbe disposto a proporre alla Juventus Edin Dzeko su cifre più morbide rispetto ai 25 milioni chiesti.<BR><BR>1007856adm001adm001marotta.jpgSiNjuventus-manchester-city-apertura-per-dzeko-ma-solo-a-una-condizione-1007018.htmSiT1000007100075501,02,03,06010280
1111006996NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, il Manchester City prova l`affondo decisivo per Van Persie20120729121531juventus, manchester city, van persieJuventus Manchester City Van PersieIl <STRONG>Manchester City</STRONG>, prova a sbarazzarsi della concorrenza per <STRONG>Robin Van Persie (29)</STRONG>.<br><br> Il club inglese avrebbe offerto circa 24 milioni di euro all'Arsenal e 12 a stagione al giocatore. <br><br> Qualora la notizia risultasse fondata, sarebbe un'offerta molto difficile, se non impossibile, da eguagliare per la Juventus e che potrebbe mettere il sigillo sull'acquisto del giocatore.<br><br>1007856adm001adm001van-persie.jpgSiNjuventus-il-manchester-city-prova-l-affondo-per-van-persie-1006996.htmSi100075701,02,03010334
1121006972NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, tutto su Dzeko e Pazzini20120728131531juventus, dezko, pazziniJuventus Dzeko PazziniCome riporta <EM>Studio Sport</EM> la<STRONG> Juventus</STRONG> avrebbe deciso di puntare tutto su <STRONG>Dzeko</STRONG> e <STRONG>Pazzini</STRONG>.<br><br> Per il primo bisogna convincere il Manchester City ad accettare l'offerta di 20 milioni formulata nei giorni scorsi da Marotta. Anche se difficilemte il club inglese deciderà di accontentare i bianconeri per meno di 30 milioni. <br><br> Per Pazzini invece si aspetterà più tempo, cercando di inserire nell'operazione qualche contropartita.<br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-tutto-su-dzeko-e-pazzini-1006972.htmSiT1000007100075501,02,03,06010293
1131006949NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Wenger insiste: «Nessuna offerta per Van Persie. Resta all`Arsenal»20120727224531juventus, arsenal, wenger, van persieJuventus Arsenal Wenger Van PersieL'allenatore dell'<STRONG>Arsenal</STRONG>, <STRONG>Arsene Wenger</STRONG>, continua blindare <STRONG>Robin Van Persie</STRONG>: «Non abbiamo nessuna offerta, è un nostro giocatore. Questo è tutto. Non c'è niente da dire su questo argomento». <BR><BR>Queste le parole del tecnico riportate da <EM>El Mundo Deportivo</EM> in un estratto della conferenza stampa tenuta dopo l'amichevole disputata con il Manchester United a Pechino. <BR><BR>Il giocatore è seguito da tempo da Juventus, Manchester United e Manchester City.<BR><BR>1007856adm001adm001van-persie.jpgSiNjuventus-wenger-insiste-nessuna-offerta-per-van-persie-resta-all-arsenal-1006949.htmSiT1000007100075501,02,03,06010250
1141006951NewsCalciomercatoDel Piero: «Giocherò altri due o cinque anni. Sto cercando la sistemazione migliore»20120727221531juventus, del pieroJuventus Del Piero<STRONG>Alessandro Del Piero</STRONG> è alla ricerca della migliore sistemazione possibile. L'ex capitano della <STRONG>Juventus </STRONG>ha rilasciato una lunga intervista alla <EM>Cnn</EM>: «Gli Usa sono un paese unico, mi sono sempre divertito li in vacanza. Però al momento non c'è alcuna soluzione da definire per la mia carriera in MLS, vedremo se giocherò lì o altrove. Mentirei se dicessi che non mi aspettavo di non rinnovare il contratto, c'erano già state difficoltà un anno e mezzo fa ma poi superate. Sono molto felice, bisogna seguire quello che è il destino e oggi sono separato da questa realtà. Adesso - ha continuato Del Piero come riporta <EM>La Gazzetta dello Sport</EM> - penso solo a trovare un'ottima sistemazione per continuare a giocare, uno, due o cinque anni. Non c'è rancore o amaro in bocca da parte mia. Ho vissuto tanti dualismi con più persone, non ho mai vissuto con ansia queste situazioni, anzi mi chiedevo il perchè di questi dualismi quando si poteva convivere con il rivale in questione. In alcune società si ragiona dicendo che è meglio che ci sia solo un giocatore di un certo tipo, io però vedendola ancora da giocatore dico che più giocatori di un certo tipo ci sono, meglio è. Non so comunque perchè è così, bisognerebbe chiedere a chi sceglie.<br><br> Allenatori? Se devo scegliere chi vorrei essere direi senza dubbio Guardiola. I miei allenatori? Trapattoni ha un entusiasmo travolgente. Lippi ha grandissima voglia di vincere, Capello una forte determinazione nelle cose che fa. Ancelotti una visione molto interessante. Conte? E' preparatissimo tatticamente ed ha una grande voglia di vincere. Io nasco e rimango una persona timida, però la mia vita mi ha portato ad avere cose che portano il mio nome, come il tiro alla Del Piero. Questo mi riempie di soddisfazione e orgoglio, però questa riflessione finisce presto perchè ti attendono nuove sfide e si riparte da 0-0.<br><br> Il ricordo più bello? Sicuramente la vittoria del mondiale nel 2006, era il mio sogno da bambino. Però nel cuore mi porto moralmente cose che mai mi sarei aspettato, come essere applaudito in stadi avversari. Manchester, Newcastle, Verona, Genova e non solo con l'apice del Bernabeu. Fare due gol in un tempio del calcio, contro la squadra che ha vinto più Coppe dei Campioni ed essere applaudito dal pubblico più esigente del mondo è qualcosa che va oltre, che ti riempie e poi si è replicato esponenzialmente nell'ultima gara allo Juventus Stadium. Non so ancora spiegarmi, il pubblico si è fermato ad applaudirmi per venti minuti.<br><br> Il rammarico? Sicuramente Euro 2000 con quel gol sbagliato e quelli di Wiltord e Trezeguet. Se però mi avessero detto di perdere così l'Europeo e poi vincere il mondiale ci avrei messo sicuramente la firma».<br><br>1007856adm001adm001delpierosalutatutti.jpgSiNdel-piero-giochero-altri-due-o-cinque-anni-sto-cercando-la-sistemazione-migliore-1006951.htmSi100075701,02,03010243
1151006948NewsCampionatiBalotelli pungente: «Barcellona? Non mi piace giocare con le ragazzine»20120727201531manchester city, balotelliManchester City, Balotelli<STRONG>Mario Balotelli</STRONG> fa ancora parlare di se, questa volta nel mirino il <STRONG>Barcellona</STRONG>. <br><br> L'accattante del <STRONG>Manchester City</STRONG>, durante la presentazione delle nuove maglie, ha risposto, come riporta abola.pt, a chi gli chiedeva se gli piacerebbe giocare nel Barcellona: «Io al Barca? Non mi piace giocare con le ragazzine». <br><br> Fuori dal campo l'ex interista continua a non risparmiarsi.<BR><br><br>1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNbalotelli-barcellona-non-mi-piace-giocare-con-le-ragazzine-1006948.htmSi100075501,02,03010231
1161006941NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, il Manchester City rifiuta offerta per Dzeko20120727160131juventus, manchester city, dzekoJuventus Manchester City DzekoSecondo quanto riporta il <EM>Daily Mirror</EM> il <STRONG>Manchester City</STRONG> ha rifiutato un'offerta da&nbsp; 20 milioni di euro dalla <STRONG>Juventus </STRONG>per <STRONG>Edin Dzeko</STRONG>. <br><br> Il club inglese vuole almeno 30 milioni di euro, per recuperare parte dei 35 spesi per l'acquisto. <br><br> I bianconeri starebbero valutando anche una proposta di prestito con diritto di riscatto.<BR><br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-il-manchester-city-rifiuta-offerta-per-dzeko-1006941.htmSiT1000007100075701,02,03,06010236
1171006939NewsCalciomercatoCavani: «Ma quale Manchester United e Chelsea. Resto a Napoli. Le rapine succedono ovunque» 20120727151531napoli, cavaniNapoli CavaniSorride quando gli chiedono cosa gli ha ispirato l`Old Trafford. «La voglia di tornare al più presto in Champions». Cavani lancia la sfida per la prossima stagione uscendo da un prefabbricato-spogliatoio nel garage dello stadio del Manchester United. L`Uruguay ha vinto soffrendo al debutto olimpico e le bandiere della Celeste sventolano anche nella zona interviste. Edinson parla prima di abbracciare la signora Liliam Kechichian, bionda e corpulenta ministro dello sport di Montevideo che scatta foto ai suoi idoli.<BR><BR>In campo due giorni dopo la rapina a sua moglie Soledad a Napoli, sono stati giorni difficili.<BR>«Sono cose che succedono dappertutto, adesso dobbiamo reagire e recuperare la tranquillità. Io sono tranquillo anche se è stata una giornata difficile: ero lontano, in ritiro qui a Manchester, mi sentivo impotente. Poi sono passate le ore e adesso la famiglia deve cercare di avere fiducia nel futuro».<BR><BR>Ha pensato di lasciare Napoli?<BR>«Se fosse stato un tifoso del Napoli a fare quella rapina, non ci avrei pensato un secondo e sarei andato via. Ma quello non è un tifoso, non è uno di quei napoletani che in questi anni mi hanno dimostrato grande affetto».<BR><BR>Ha letto le parole di De Laurentiis?<BR>«Qualche titolo di giornale».<BR><BR>Il presidente ha posto un ultimatum su una eventuale richiesta di aumento di stipendio, minacciando di mandarla in panchina.<BR>«De Laurentiis sa cosa dice. Io non rispondo a parole, ma sul campo. Credo che quanto ho fatto finora rappresenti qualcosa di importante per il Napoli».<BR><BR>Sessantasei gol tra campionato e coppe in due stagioni.<BR>«Una buona percentuale, mi sembra».<BR><BR>Che effetto le ha fatto tornare a Manchester, dove ha segnato il primo gol in Champions?<BR>«Belle sensazioni. C`è la voglia di tornare presto in Champions League».<BR>Il Manchester United è uno dei club inglesi che si sono interessati a Cavani, come il Chelsea.<BR>«Rispondo forza Napoli».<BR><BR>Le piacerebbe giocare in Premier League?<BR>«Sicuramente. Si dice che il calcio inglese sia all`avanguardia, perché non pensarci un giorno se ci fosse questa possibilità?».<BR><BR>Per ora si è presentato a Manchester con l`Uruguay: non è stata una grande partita.<BR>«Abbiamo sofferto contro gli Emirati Arabi, un match difficile specie nel primo tempo. Meglio nella ripresa, quando Tabarez ha cambiato modulo. Non bisogna farsi illusioni: è difficile giocare contro l`Uruguay, ma è difficile giocare anche per noi, gli avversari sono tutti di qualità ormai».<BR><BR>Cavani sotto tono, perché?<BR>«Abbiamo sofferto un po` tutti. Io ho giocato lontano dall`area, perché c`era la necessità di rientrare. Ma l`ho fatto volentieri, come anche nel Napoli. Siamo un gruppo, dobbiamo aiutarci e cercare di arrivare più avanti possibile».<BR><BR>Qual è l`obiettivo dell`Uruguay?<BR>«Partita dopo partita, vorremmo arrivare in finale. Abbiamo sempre puntato al massimo e così siamo riusciti ad arrivare quarti ai Mondiali e a vincere la Coppa America».<BR><BR>Ha saputo? La prima di campionato sarà Palermo-Napoli.<BR><BR>1007856adm001adm001matador-esulta.jpgSiNcavani-ma-quale-manchester-united-e-chelsea-resto-a-napoli-le-rapine-succedono-ovunque-1006939.htmSiT1000017100075701,02,03,08010377
1181006920NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, adesso tutto su Van Persie. L`alternativa è Dzeko20120727111531juventus, van persie, dzekoJuventus Van Persie DzekoCome riporta<EM> La Gazzetta dello Sport</EM>, dopo la chiusura della<STRONG> Fiorentina</STRONG> alla cessione di <STRONG>Stevan Jovetic</STRONG>, la<STRONG> Juventus</STRONG> tornerà con forza su <STRONG>Robin van Persie</STRONG>. <BR><BR>L'Arsenal vuole 25 milioni,&nbsp;i bianconeri&nbsp;ne hanno già offerti 18 ma&nbsp;la proposta&nbsp;è stata rifiutata. <BR>L'alternativa sarebbe l'attaccante del Manchester City<STRONG> Edin</STRONG>&nbsp;<STRONG>Dzeko</STRONG> valutato circa 23 milioni, ma all'ultimo si potrebbe scegliere di prendere Pazzini dall'Inter.<BR><BR>1007856adm001adm001van-persie.jpgSiNjuventus-adesso-tutto-su-van-persie-la-alternativa-e-dzeko-1006920.htmSiT1000007100075501,02,03,06010538
1191006925NewsCalciomercatoInter, cresce il tesoretto per gli assalti decisivi. Intanto prende corpo l`idea Osvaldo20120727100131inter, lucas, osvaldo, fernandoInter Lucas osvaldo Fernando Denis Gomez Ramirez L'Inter continua a costruire il suo tesoretto in vista del colpo decisivo. Ceduto <STRONG>Viviano</STRONG> per 3,5 milioni, quasi certa la partenza anche di <STRONG>Castaignos</STRONG> per circa 7 milioni, si aspetta di piazzare anche <STRONG>Maicon</STRONG>, <STRONG>Julio Cesar</STRONG> e<STRONG> Pazzini</STRONG>.<br><br> Il primo rinforzo per l'attacco resta <STRONG>Lucas</STRONG> del San Paolo, con la forte concorrenza del Manchester United, costo dell'operazione 30 milioni di euro. <br><br> Le alternative restano <STRONG>Gomez</STRONG> del Catania e<STRONG> Ramirez</STRONG> del Bologna. Come vice Milito si pensa a<STRONG> Denis</STRONG> dell'Atalanta e nelle ultime ore prende corpo l'idea <STRONG>Osvaldo</STRONG> dalla Roma, con l'argentino chiuso dall'arrivo di Destro.<br><br> Per il centrocampo si pensa a<STRONG> Fernando</STRONG> del Porto, che potrebbe arrivare con la formula del prestito e diritto di riscatto. <br><br>1007856adm001adm001osvaldo.jpgSiNinter-cresce-il-tesoretto-per-gli-asalti-decisivi-intanto-prende-corpo-l-idea-osvaldo-1006925.htmSiT1000026100075501,02,03010470
1201006926NewsCalciomercatoCalciomercato Inter: Il Papu in cima la lista20120727093130Gomez Inter CataniaL`Inter, con Lucas sempre più lontano, sonda le alternative: Gomez in cima alla listaPeriodo di cessioni in casa Inter, oltre ai big Pazzini, Maicon e Julio Cesar il cui futuro sembra annunciato, a breve dovrebbe arrivare pure la cessione di Castaignos che dovrebbe fruttare al club nerazzurro circa 7 milioni. Se è vero che Lucas resta il sogno, come da un anno a questa parte, è anche vero che l'inserimento del Manchester United demolisce le speranze nerazzurre dato che i Red Devils hanno sfondato già il tetto dei 30 milioni con la loro prima offerta, cifra difficilmente raggiungibile dall'Inter vista la politica finanziaria della società negli ultimi anni. Così si inizia a guardare altrove. C'è da dire che ci sono tanti trequartisti/seconde punte in rosa, vedi Sneijder, Alvarez, Coutinho e Palacio, non mancano i giocatori che potrebbero giocare alle spalle di Milito, quindi i soldi ricavati dalle cessioni potrebbero essere investiti sui tre giocatori che, a cessioni compiute, serviranno all'Inter: un terzino per sostituire Maicon, un centrocampista da affiancare a Guarin e un vice Milito. Ma, considerando l'idea di Stramaccioni di giocare con il 4-2-3-1, l'Inter si sta preparando anche a muoversi per qualche alternativa a Lucas che con questo modulo giocherebbe esterno, in una posizione più naturale rispetto agli adattati Coutinho e Alvarez. Si è fatto dunque il nome di Schelotto, già nella pre-lista italiana per gli europei, ma soprattutto di Alejandro Gomez, esterno argentino del Catania, di cui si parla da diverso tempo. L'argentino avrebbe sicuramente un ingaggio che andrebbe d'accordo con la politica societaria, oltre che un costo (si vocifera intorno ai 6 milioni) abordabilissimo, se si considerano i 37 richiesti per Lucas. Certo l'acquisto dell'argentino non avrebbe l'appeal di quello del giovanissimo brasiliano, ma potrebbe comunque risultare un buon acquisto per il progetto Inter di quest anno.1007856MilanoFL0676FL0676gomez alejandro.jpgSiNcalciomercato-inter-il-papu-in-cima-alla-lista-1006926.htmSiT1000026100664801,02,03010497
1211006901NewsCalcio EsteroRinnovo record per Kompany: sei anni20120726154057kompanyUfficializzato oggi da City e giocatoreRinnovo di contratto record per Vincent Kompany, capitano del Manchester city e grandissimo protagonista della vittoria della Premier della scorsa stagione.<br><br> Il belga ha rinnovato per ben 6 anni con i Citizens ed ha spiegato la sua scelta così: <br><br> <EM>«Se ti trovi bene in una squadra non vedo perche' guardare altrove. Il Manchester City non costituisce un progetto solo per i proprietari del club o per le persone che ci lavorano dentro, ma anche per me. Sono qui fin dall'inizio e ho avuto modo di seguire tutti i cambiamenti della societa', sia interni che esterni. Sento di aver contribuito alla crescita della squadra. Sono felice di poter restare al City per altri sei anni, e' un onore sapere che la societa' confidi cosi' tanto in me. In futuro spero di continuare a convincere la societa', mi trovo bene qui».</EM>&nbsp; <br><br> Alla scadenza del contratto il belga avrà 32 anni, avendone ora 26.<br><br>1007856FL0141FL0141vin-Komapny_2218407b.jpgSiNrinnovo-record-per-kompany-sei-anni-1006901.htmSi100205001,02,03010220
1221006875NewsCalciomercatoCalciomercato Inter, tra gli obiettivi ora c`è anche Ramirez20120726101531calciomercato, inter, bolognaOperazione Lucas sempre più complicata, l`Inter pensa così ad un`alternativa.Nel puzzle pensato da Moratti e Branca mancano ancora dei tasseli,quelli che andrebbero poi a soddisare le esigenze dell'Inter che vorrebbe un vice Milito, un centrocampista, almeno un esterno basso e un fantasista utile a completare il 4-2-3-1 scelto da Stramaccioni. Il prescelto per la mediana è Fernando del Porto, in attacco si lotta per ottenere Lucas, anche se l'operazione è sempre più complicata.<BR>La società nerazzurra non ha i mezzi per soddisfare la richiesta del San Paolo (non meno di 35milioni di euro), però ci spera ancora, nonostante il forte pressing da parte del Manchester United, anche loro interessati al 19enne talento impegnato ora con la Selecao alle Olimpiadi.<BR>I dirigenti dell'Inter iniziano a guardarsi intorno e vedono una giusta alternativa in Gaston Ramirez, quasi 22enne, fantasista uruguayano del Bologna. L'unico problema è che la società emiliana ha fissato il prezzo del cartellino in una ventina di milioni e non ha nessuna intenzione di svalutarlo nella sperzna di venderlo 'anno prossimo a prezzo più alto. Branca proverà a proporre Juan come contropartita.Il Bologna cederà?1007856milanoFL0121FL0121Gaston-Ramirez_0.jpgSiNcalciomercato-campionato-inter-ramirez-si-punta-1006875.htmSi100148701,02,03010560
1231006859NewsCampionatiPiccoli nerazzurri crescono...20120725141500Giovanili Inter, Calcio giovanileI piccoli nerazzurri danno spettacolo nella Manchester United Premier Cup 2012.MILANO-Continua a sorprendere e a convincere sempre più la squadra dei Giovanissimi Nazionali dell'Inter guidati da Slvatore Cerrone. Alla Manchester United Premier Cup 2012, il torneo under-15 più importante al mondo, i nerazzurri superano nei quarti la Dinamo Zagabria per 4-3, prima perdere l'occasione finale, contro la Universidad de Chile terminata 4-2 ai calci di rigore. Ora i giovani nerazzurri dovranno lottare per conquistare almeo il terzo posto nella finale contro il Santos FC.1007856ShangaiFL0121FL0121timthumb.jpgSiNgiovanissimi nazionali-inter-manchester united cup -1006859.htmNo100148701,02,03010329
1241006855NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Marotta rilancia per Dzeko20120725121531juventus, manchester city, dzeko, marottaJuventus Manchester City Dzeko MarottaSecondo l'edizione odierna de<EM> La Stampa</EM>, in casa <STRONG>Juventus</STRONG> non sarebbe tramontata l'idea di arrivare a <STRONG>Edin Dzeko</STRONG>. <br><br> L'uomo mercato dei bianconeri,<STRONG> Beppe Marotta</STRONG>, avrebbe presentato un'offerta di 20 milioni di euro, subito rispedita al mittente dal<STRONG> Manchester City</STRONG>. Il bosniaco avrebbe già dato il suo assenso al passaggio in Italia, visto che vuole rilanciarsi. La Juventus ci pensa, visto che ha esperienza internazionale e sarebbe proposta ad offrirgli un contratto sino al 2016 da 5 milioni a stagione più bonus.<br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-marotta-rilancia-per-dzeko-1006855.htmSiT1000007100075701,02,03,06010220
1251006852NewsCalciomercatoCalciomercato Roma, si punta Witsel20120725104531roma, benfica, witselRoma Benfica WitselLa <STRONG>Roma</STRONG> è fortemente interessata ad<STRONG> Axel Witsel</STRONG>.<BR><BR>Secondo<EM> talksport</EM> il club giallorosso avrebbe addirittura sorpassato <STRONG>Chelsea </STRONG>e <STRONG>Manchester United</STRONG> per il mediano belga sotto contratto col Benfica. <BR><BR>Arrivato la scorsa stagione dallo Standard Liegi per 6,2 milioni di euro, il 23enne potrebbe essere tentato dall'interessamento del club giallorosso.<BR><BR>1007856adm001adm001witsel.jpgSiNroma-si-punta-witsel-1006852.htmSiT1000012100075701,02,03010365
1261006827NewsCalciomercatoMercato in casa Juve: il valzer delle punte20120724153256Calciomercato, Juventus, Jovetic, Van Persie, Pazzini, Cavani, SuarezDa Jovetic a Pazzini, chi rinforzerà l`attacco di Conte?<EM>Top Player</EM>&nbsp;è l'espressione chiave del mercato della <STRONG>Juventus</STRONG>. Da giugno ad oggi i nomi accostati ai bianconeri sono stati tanti, soprattutto riguardanti il pacchetto offensivo.<br><br> <STRONG>Van Persie</STRONG>, il papabile candidato per il «colpo di mercato», sembra allontanarsi. Chiede uno stipendio faraonico (13 milioni) per restare all'<STRONG>Arsenal</STRONG>, richiesta che i dirigenti londinesi difficilmente accoglieranno. E il Manchester (United, per una volta) resta alla porta, con <STRONG>Ferguson</STRONG> vivamente interessato all'olandese.<br><br> <STRONG>Jovetic</STRONG> è l'obiettivo più abbordabile, almeno al momento. Il prezzo è alto, 30 milioni, ma la Juventus potrebbe&nbsp;mitigare l'esborso con&nbsp;alcune contropartite tecniche. Inizialmente si era pensato a Quagliarella, poi a Pazienza e Matri (vicino al Milan). Ma ora sembra che la richiesta della <STRONG>Fiorentina</STRONG> sia solo una: soldi più <STRONG>Marrone</STRONG>.<br><br> <STRONG>Pazzini</STRONG> è il terzo jolly del mercato bianconero. Ormai scaricato dall'Inter, il <EM>Pazzo </EM>piace a Marotta. In primo luogo sembrava esserci nell'aria la possibilità di uno scambio fra «scontenti», Pazzini-Krasic. Ma ora sembra proprio che a prendere il posto del serbo sia Fabio <STRONG>Quagliarella</STRONG>, anch'egli sul mercato. <br><br> Per il resto si parla, a volume più basso, dei vari <STRONG>Cavani</STRONG> e&nbsp;<STRONG>Suarez</STRONG>. Il fantasista del <STRONG>Napoli</STRONG>, che secondo le parole di Mino Raiola «vorrebbe andare via», è blindato economicamente dalla società: il valore del suo cartellino oscillerebbe tra i 40 e i 50 milioni, cifre proibitive per i bianconeri. Il manager del <STRONG>Liverpool</STRONG> Brendan Rodgers ai microfoni del D<EM>aily Mirror </EM>ha letteralmente chiuso le porte in faccia a tutte le squadre interessate a Suarez:&nbsp;&nbsp;<SPAN style=«DISPLAY: inline! important; FLOAT: none; WORD-SPACING: 0px; FONT: 14px/18px Arial, sans-serif; TEXT-TRANSFORM: none; COLOR: #1A2732; TEXT-INDENT: 0px; WHITE-SPACE: normal; LETTER-SPACING: normal; BACKGROUND-COLOR: #FFFFFF; orphans: 2; widows: 2; -webkit-text-size-adjust: auto; -webkit-text-stroke-width: 0px»>«</SPAN><EM>Luis non vede l'ora di ricominciare a giocare con noi. Essendo aperto il mercato, chiaramente, girano tante voci, ma io voglio trattenere i miei giocatori»</EM>. <br><br> Di certo c'è solo che la Juventus ha urgente bisogno di rinforzare un attacco che nella scorsa stagione ha dimostrato di non essere letale come dovrebbe. Il montenegrino della Fiorentina è senz'altro in pole con Pazzini, che però verosimilmente correrebbe il rischio di fare la riserva se non si adattasse agli schemi di <STRONG>Conte</STRONG>. Le voci sono tante, per ripetere le parole di Rodgers, ma i conti si tireranno tutti sul campo.<br><br>1007856TorinoFL0435FL043520120419_sj.jpgSiNmercato-in-casa-juve-il-valzer-delle-punte-1006827.htmSiT1000007100612201,02,03,06010410
1271006808NewsCalciomercatoSi accende la sfida tra Manchester United e Inter per Lucas20120724094531inter, manchester united, lucasInter Manchester United LucasCome riporta<EM> La Gazzetta dello Sport</EM> continua la sifida tra <STRONG>Manchester United</STRONG> e<STRONG> Inter</STRONG> per <STRONG>Lucas</STRONG>. <br><br> Inizialmente l'agente del giocatore aveva detto «Tutte speculazioni, non è un giocatore ceduto», riferendosi al Manchester United, ma la sera, <EM>Globoesporte</EM>, ha scritto che il club paulista si è convinto a cedere il giocatore, davanti ad una proposta di 40 milioni. <br><br> Resta il fatto che i nerazzurri proveranno sino all'ultimo a prendere il brasiliano.<br><br>1007856adm001adm001lucas1.jpgSiNsi-accende-la-sfida-tra-manchester-united-e-inter-per-lucas-1006808.htmSiT1000026100075501,02,03010262
1281006792NewsCalciomercatoIl Napoli torna su Skrtel20120723154531napoli, liverpool, skrtelNapoli Liverpool SkrtelCome riporta il <EM>Daily Mail</EM> il<STRONG> Napoli</STRONG> sarebbe tornato alla carica per <STRONG>Martin Skrtel (27)</STRONG>. <br><br> Il difensore del<STRONG> Liverpool</STRONG>, tolto recentemente dal mercato, piace molto a Mazzarri ma sul centrale sembrano esserci anche Manchester City e Anzhi pronte a formulare l'offerta.<br><br>1007856adm001adm001skrtel.jpgSiNil-napoli-torna-su-skrtel-1006792.htmSiT1000017100075501,02,03,08010478
1291006776NewsCalciomercatoArsenal, follia Van Persie. Vuole 13 milioni a stagione20120723094531arsenal, van persieArsenal Van PersieSecondo quanto riporta<EM> The Sun</EM>, <STRONG>Robin Van Persie</STRONG> avrebbe preparato una richiesta folle da fare a tutte le società che cercheranno di mettersi ad un tavolo per trattare il suo acquisto. <br><br> Si parla di 195mila sterline alla settimana, 10,1 milioni di sterline all'anno, pari a 13 milioni di euro per stagione. <br><br> Una cifra pazzesca, che la Juventus non può certo permettersi, così come il Manchester United, forse solo il City potrebbe concedersi un ingaggio simile.<br><br>1007856adm001adm001van-persie.jpgSiNarsenal-follia-van-persie-vuole-milioni-a-stagione-1006776.htmSi100075701,02,03010459
1301006735NewsCalciomercatoSerie A, Tutti i trasferimenti ufficiali20120722154531Serie ATutti i trasferimentiSi è aperto ufficialmente domenica 1 luglio, la sessione estiva del calciomercato. La finestra di trattative si concluderà venerdì 31 agosto alle 19.<BR><BR>Le società possono acquistare un massimo di due giocatori extracomunitari all'anno, sempre che gli slot (i posti) non siano già occupati da altri calciatori con passoporto extra U.E.<BR><BR><BR><STRONG>ATALANTA (all. Colantuono)</STRONG><BR>Arrivi: Brivio (d, Lecce), Matheu (d, Independiente), Parra (a, Independiente)<BR>Partenze: Cristiano Doni (a, fine contratto), Ferri (d, fine contratto), Polito (p, fine contratto), Mutarelli (c, fine contratto), Stendardo (d, fine prestito Lazio), Brighi (c, fine prestito Roma), Carrozza (c, Verona).<BR><BR><BR><STRONG>BOLOGNA (all. Pioli)</STRONG><BR>Arrivi: Riverola (c, Barcellona), Pasquato (a, Udinese), Curci (p, Roma), Roger de Carvalho (d, Genoa), De Carvalho (d, Tombense), Abero (d, Nacional Montevideo)<BR>Partenze: Belfodil (a, Lione), Raggi (d, Monaco), Paonessa (c, Parma), Di Vaio (a, Montreal Impact), Loria (d, fine contratto), Vitale (d, fine prestito Napoli), Gillet (p, Torino), Crespo (c, Verona), Mudingayi (c, Inter), Gavilan (a, Nocerina)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>CAGLIARI (all. Ficcadenti)</STRONG><BR>Arrivi: Rossettini (d, Siena), Sau (a, Juve Stabia), Avelar (d, Karpaty Lviv), Camilleri (a, Reggina)<BR>Partenze: Canini (d, Genoa), Giorico (c, Lumezzane)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>CATANIA (all. Maran)</STRONG><BR>Arrivi: Salifu (c, Fiorentina), Antenucci (a, Torino), Morimoto (a, Novara), Doukara (a, Vibonese), Frison (p, Vicenza), Crescenzi (d, Bari), Antei (d, Grosseto), Castro (c, Racing Avellaneda)<BR>Partenze: Kosicky (p, Novara), Motta (d, fine prestito Juventus), Suazo (a, svincolato), Campagnaro (p, svincolato), Maxi Lopez (a, Sampdoria), Wellington (a, Koper)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>CHIEVO (all. Di Carlo)<BR></STRONG>Arrivi: Iunco (a, Spezia), Papp (d, Vaslui), Farkas (d, Vaslui), Guana (c, Cesena), Cofie (c, Genoa), Di Michele (a, svincolato)<BR>Partenze: Hanine (c, Ascoli), Acerbi (d, Genoa), Iori (c, Cesena), Uribe (a, Nacional), Mandelli (d, svincolato), Bradley (c, Roma), Granoche (a, Padova), Farias (a, Padova), Fatic (d, Hellas Verona)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>FIORENTINA (all. Montella)</STRONG><BR>Arrivi: Hegazy (d, Ismaily), El Hamdaoui (a, Ajax), Roncaglia (d, Boca Juniors), Della Rocca (c, Palermo), Lupatelli (p, svincolato)<BR>Partenze: Montolivo (c, Milan), Natali (d, fine contratto), Kroldrup (d, fine contratto), Marchionni (c, fine contratto), Salifu (c, Catania), Amauri (a, Parma), Seculin (p, Juve Stabia), Agyei (c, Juve Stabia), Babacar (a, Padova), Kharja (c, rescissione), Gamberini (d, Napoli), Behrami (c, Napoli), De Silvestri (d, Sampdoria).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>GENOA (all. De Canio)</STRONG><BR>Arrivi: Immobile (a, Pescara), Merkel (c, Milan), Von Bergen (d, Cesena), Lazarevic (a, Padova), Tozser (c, Genk), Polo (a, Universitario), Acerbi (d, Chievo), Canini (d, Cagliari), Anselmo (c, Palmeiras), M. Martinez (d, Racing), Bertolacci (a, Roma) <BR>Partenze: Acerbi (d, Milan), Caracciolo (a, Brescia), Constant (c, Milan), Palacio (a, Inter), Sculli (a, fine prestito Lazio), Belluschi (c, fine prestito Porto), Eduardo (p, Istanbul BB), Veloso (c, Dynamo Kiev), Cofie (c, Chievo), Roger de Carvalho (d, Bologna), Ribas (a, Monaco).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>INTER (all. Stramaccioni)</STRONG><BR>Arrivi: Palacio (a, Inter), Bardi (p, Livorno), Jonathan (d, Parma), Coutinho (a, Espanyol), Handanovic (p, Udinese), Silvestre (d, Palermo), Mudingayi (c, Bologna)<BR>Partenze: Zarate (a, Lazio), Palombo (c, Sampdoria), Cordoba (d, fine contratto), Orlandoni (p, fine contratto), Lucio (d, Juventus), Forlan (a, rescissione), Faraoni (d, Udinese), Alborno (d, Novara), Bardi (p, Novara)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>JUVENTUS (all. Conte)<BR></STRONG>Arrivi: Giovinco (a, Parma), Asamoah (c, Udinese), Isla (c, Udinese), Leali (p, Brescia), Lucio (d, Inter), Pogba (c, Manchester United), Boakye (a, Sassuolo).<BR>Partenze: Manninger (p, fine contratto), Del Piero (a, fine contratto), Grosso (d, fine contratto), Borriello (a, fine prestito Roma), Pasquato (c, Udinese), Elia (c, Werder Brema), Chibsah (c, Parma).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>LAZIO (all. Petkovic)</STRONG><BR>Arrivi: Zarate (a, Inter), Ederson (a, Lione), Candreva (c, Udinese)<BR>Partenze: Del Nero (a, fine contratto), Makinwa (a, fine contratto).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>MILAN (all. Allegri)</STRONG><BR>Arrivi: Montolivo (c, Fiorentina), Traoré (c, Nancy), Acerbi (d, Genoa), Didac Vilà (d, Espanyol), Taiwo (d, Qpr), Gabriel (p, Cruzeiro), Constant (c, Genoa).<BR>Partenze: Gattuso (c, Sion), Van Bommel (c, Psv Eindhoven), Nesta (d, Montreal Impact), Inzaghi (a, fine contratto), Roma, (p, fine contratto), Zambrotta (d, fine contratto), Seedorf (c, Botafogo), Maxi Lopez (a, fine prestito Catania), Adiyiah (a, Arsenal Kiev), Comi (a, Reggina), Zigoni (a, Pro Vercelli), Ricardo Ferreira (d, Empoli), Thiago Silva (d, Paris Saint Germain), Ibrahimovic (a, Paris Saint-Germain)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>NAPOLI (all. Mazzarri)</STRONG><BR>Arrivi: Insigne (a, Pescara), Bariti (c, Vicenza), Gamberini (d, Fiorentina), Behrami (c, Fiorentina).<BR>Partenze: Lavezzi (a, Psg), Grava (d, fine contratto), Santana (c, Torino), Fideleff (d, Parma)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>PALERMO (all. Sannino)</STRONG><BR>Arrivi: Viola (a, Reggina), Brienza (a, Siena), Kurtic (c, Varese), Morganella (d, Novara), Ujkani (p, Novara), Dybala (a, Instituto), Sosa (a, Cerro Largo), Rios (c, Chivas), Dybala (a, Instituto)<BR>Partenze: Gonzalez (a, Novara), Silvestre (d, Inter), Succi (a, Cesena), Bacinovic (c, Verona), Acquah (Parma).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>PARMA (all. Donadoni)</STRONG><BR>Arrivi: Belfodil (a, Lione), Ninis (c, Panathinaikos), Pabon (a, Nacional Medellin), Paonessa (c, Bologna), Dellafiore (d, Novara), Amauri (a, svincolato), Brandao (d, Siena), Parolo (c, Cesena), Fideleff (d, Napoli), Acquah (Palermo)<BR>Partenze: Giovinco (a, Juventus), Danilo Pereira (c, Roda), Rispoli (d, Padova), Nwanko (c, Padova), Okaka (a, fine prestito Roma), Floccari (a, fine prestito Lazio), Valiani (c, Siena).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>PESCARA (all. Stroppa)<BR></STRONG>Arrivi: Abbruscato (a, Vicenza), Colucci (c, Cesena), Bjarnason (c, Standard Liegi), Elyounoussi (a, Fredrikstad), Cosic (d, Stella Rossa), Munoz (a, Colo Colo), Celik (a, Gais), Chiaretti (a, Taranto), Quintero (c, Atletico Nacional)<BR>Partenze: Immobile (a, Genoa), Insigne (a, Napoli), Sansovini (a, Spezia), Giacomelli (a, Vicenza), Gessa (c, Cesena), Verratti (c, Paris Saint Germain)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>ROMA (all. Zeman)<BR></STRONG>Arrivi: D'Alessandro (c, Verona), Florenzi (c, Crotone), Dodò (d, Corinthians), Stoian (a, Bari), Svedkauskas (p, Suduva), Lucca (c, Internacional), Tachtsidis (c, Verona), Bradley (c, Chievo Verona) <BR>Partenze: Cassetti (d, fine contratto), Cicinho (d, Sport Recife), Antunes (d, rescissione), Viviani (c, Padova), Gago (c, Real Madrid), Borini (a, Liverpool), Curci (p, Bologna), Juan (d, rescissione), Bertolacci (a, Genoa)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>SAMPDORIA (all. Ferrara)</STRONG><BR>Arrivi: Tissone (c, Maiorca), Corazza (Portogruaro), Maxi Lopez (a, Catania), De Silvestri (d, Fiorentina)<BR>Partenze: Foggia (c, fine prestito Lazio), Pellè (a, fine prestito Parma), Celjak (c, Grosseto), Zaza (a, Ascoli), Piovaccari (a, Novara), Fornaroli (a, Boston River)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>SIENA (all. Cosmi)<BR></STRONG>Arrivi: Dellafiore (Parma), Rubin (d, Torino), Valiani (c, Parma)<BR>Partenze: Rossettini (d, Cagliari), Brienza (a, Palermo), Codrea (c, fine contratto), Brkic (p, dine prestito Udinese), Gazzi (c, Torino).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>TORINO (all. Ventura)</STRONG><BR>Arrivi: Ebagua (a, Catania), Gillet (p, Bologna), Sansone (a, Sassuolo), Santana (c, Napoli), Gazzi (c, Siena)<BR>Partenze: Antenucci (a, Catania), Ebagua (a, Varese), Rubin (d, Siena), Pratali e Gasbarroni (svincolati).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>UDINESE (all. Guidolin)</STRONG><BR>Arrivi: Brkic (p, Siena), Gabriel Silva (d, Novara), Willians (c, Flamengo), Allan Marques (c, Vasco da Gama), Thomas Heurtaux (d, Caen), Wojciech Pawlowski&nbsp; (p, Lechia), Pasquato (c, Juve), Cuadrado (c, Lecce), Muriel (a, Lecce), Machis (a, Mineros de Guayana), Faraoni (d, Inter), Maicosuel (c, Botafogo)<BR>Partenze: Floro Flores (a, Granada), Torje (a, Granada), Asamoah Kwadwo (c, Juventus), Isla (c, Juventus), Ferronetti (d, fine contratto), Pazienza (c, fine prestito Juventus), Pasquato (a, Bologna), Handanovic (p, Inter), Candreva (c, Lazio)<BR><BR>1007856MilanoFL0411FL0411calciomercato.jpgSiNtutti-i-trasferimenti-ufficiali-1006735.htmSi100427901,02,03010791
1311006741NewsCalciomercatoJuventus, Manchester United nettamente in vantaggio per Van Persie20120722110131juventus, arsenal, van persieJuventus Manchester United Arsenal Van PersieSecondo quanto riferisce il <EM>Sunday Mirror</EM>, il <STRONG>Manchester United</STRONG> è nettamente in vantaggio nella corsa a<STRONG> Robin Van Persie</STRONG>. <br><br> Arsene Wenger non vuole fare partire il suo gioiello ma Alex Ferguson è fermamente convinto della scelta dell'olandese. <br><br> Manchester City e Juventus restano sempre vigili sul giocatore che chiede un contratto da almeno 8 milioni a stagione. <br><br>1007856adm001adm001RobinvanPersie.jpgSiNjuventus-manchester-united-nettamente-in-vantaggio-per-van-persie-1006741.htmSiT1000007100075501,02,03,06010408
1321006740NewsCalciomercatoManchester City, offerta di 30 milioni per De Rossi20120722103130roma, manchester city, de rossiRoma Manchester City De RossiSecondo quanto riferisce il <EM>QS</EM> da Innsbruck, sede del ritiro del <STRONG>Manchester City</STRONG> di Mancini, si sarebbe alzata un'indiscrezione di mercato molto forte. Infatti, il club campione d'Inghilterra, avrebbe nuovamente puntato il centrocampista della<STRONG> Roma</STRONG> <STRONG>Daniele De Rossi</STRONG>. <BR><BR>I Citizens avrebbero pronto un assegno da circa 30 milioni di euro, cifra che ha fatto titubare Baldini e Sabatini.<BR><BR>1007856adm001adm001165957076-f91f2f7c-eb64-485f-82fc-1c4759b93e78.jpgSiNmanchester-city-pronti-milioni-per-de-rossi-1006740.htmSiT1000012100075501,02,03010403
1331006729NewsCalciomercatoInter: per Lucas ora o mai più20120721181531lucasSono rimasti solo i nerazzurri sul brasilianoE adesso è arrivato il momento di stringere: probabilmente l'Inter non avrà mai più condizioni così favorevoli per poter acquistare Lucas, autentico fenomeno del calcio brasiliano.<BR><BR>In questo momento infatti i nerazzurri sembrano gli unici pretendenti alla mezz'ala destra considerato che le altre pretendenti, per ora, hanno virato altrove: il Manchester United in queste ore si è gettatato a capofitto su Robin Van Persie e qualche dichiarazione di Fergusson («allenerò Robin l'anno prossimo» ndr.)&nbsp; fa pensare che alla fine i Red Devils stringeranno per lui. Il Chelsea invece sta per chiudere per un altro brasiliano coi piedi fatati, Oscar: la trattativa sembra a buon punto, e tutto quello che risparmierà Abramovich lo butterà poi per Hulk, autentico obiettivo di mercato dei blues. Il Real, anch'esso da tempo Lucas, non può&nbsp; spendere tantissimo ed ha l'autonomia per un solo colpo: colpo che sarà Luka Modric. Mourinho è sostanzialmente fissato col croato e la cessione di Kakà (cercasi pretendenti però) libererà il posto per lui.<BR><BR>Tolte le alternative, l'unico sul brasiliano è rimasto Moratti: nei giorni passati Lucas ha dato il suo assenso al trasferimento e il presidente adesso ha il coltello dalla parte del manico,&nbsp;potendo così giocare al ribasso col&nbsp;San Paolo. Occhio però, perchè il&nbsp;club può anche decidere di tenerlo, facendo rientrare in gioco le altre big la prossima estate.&nbsp;<BR><BR>1007856FL0141FL0141Lucas+Moura.jpgSiNinter-per-lucas-ora-o-mai-piu-1006729.htmSi100205001,02,03010452
1341006705NewsCalciomercatoJuventus, due concorrenti per Van Persie ma servono 25 milioni20120721100131juventus, manchester united, manchester city, arsenal, van persieJuventus Arsenal Van PersieSu <STRONG>Robin Van Persie</STRONG> ci sono Manchester City, Manchester United e <STRONG>Juventus</STRONG>.<BR><BR>E' questo quanto riferisce il <EM>Daily Mirror</EM>. L'Arsenal per cedere il giocatore vuole 25 milioni di euro cifra ritenuta eccessiva da tutte e tre le società, in virtù del fatto che l'attaccante vorrebbe almeno un ingaggio da 8 milioni.<BR><BR>Tuttavia si potrebbe trattare per portare l'accordo a 20 milioni più eventuali bonus, in quel caso la dirigenza londinese potrebbe vacillare.<BR><BR><BR>1007856adm001adm001RobinvanPersie.jpgSiNjuventus-due-concorrenti-per-van-persie-ma-servono-milioni-1006705.htmSiT1000007100075501,02,03,06010392
1351006691NewsCalciomercatoJuventus, Bonatini è arrivato a Torino20120720211531juventus, bonatiniJuventus BonatiniCome riferisce <STRONG>Gianluca Di Marzio</STRONG> è il momento delle firme per <STRONG>Leonardo Bonatini Lonher Maia</STRONG>, per tutti Léo Bonatini. Un talento di prospettiva, classe 1994, attaccante con fiuto del gol. E' un prodotto del settore giovanile del Cruzeiro, che già a gennaio lo aveva trattato con il Manchester City. Non se ne fece nulla, ma adesso anche i regolamenti Fifa legati all'età, Bonatini può diventare bianconero Nel 2011, con il Brasile Under 17, fece capire di saperci fare: due gol in quattro partite giocate. In Brasile ne parlano benissimo, un attaccante d'area con piedi buoni. E anche dotato di fisico importante. <br><br> La Juve ha deciso di puntare sul talento di questo ragazzo, ora starà a Bonatini rispettare le attese. Intanto, è tempo di Italia per lui. Per definire l'affare. <br><br>1007856adm001adm001Bonatini.jpgSiNjuventus-bonatini-e-arrivato-a-torino-1006691.htmSiT1000007100075501,02,03,06010422
1361006672NewsCalciomercatoSerie A, Tutti i trasferimenti ufficiali20120720141531CalciomercatoTutte le ufficialitàSi è aperto ufficialmente domenica 1 luglio, la sessione estiva del calciomercato. La finestra di trattative si concluderà venerdì 31 agosto alle 19.<BR><BR>Le società possono acquistare un massimo di due giocatori extracomunitari all'anno, sempre che gli slot (i posti) non siano già occupati da altri calciatori con passoporto extra U.E.<BR><BR><BR><STRONG>ATALANTA (all. Colantuono)<BR></STRONG>Arrivi: Brivio (d, Lecce), Matheu (d, Independiente), Parra (a, Independiente)<BR>Partenze: Cristiano Doni (a, fine contratto), Ferri (d, fine contratto), Polito (p, fine contratto), Mutarelli (c, fine contratto), Stendardo (d, fine prestito Lazio), Brighi (c, fine prestito Roma), Carrozza (c, Verona).<BR><STRONG></STRONG><BR><BR><STRONG>BOLOGNA (all. Pioli)<BR></STRONG>Arrivi: Riverola (c, Barcellona), Pasquato (a, Udinese), Curci (p, Roma), Roger de Carvalho (d, Genoa), De Carvalho (d, Tombense), Abero (d, Nacional Montevideo)<BR>Partenze: Belfodil (a, Lione), Raggi (d, Monaco), Paonessa (c, Parma), Di Vaio (a, Montreal Impact), Loria (d, fine contratto), Vitale (d, fine prestito Napoli), Gillet (p, Torino), Crespo (c, Verona)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>CAGLIARI (all. Ficcadenti)<BR></STRONG>Arrivi: Rossettini (d, Siena), Sau (a, Juve Stabia), Avelar (d, Karpaty Lviv), Camilleri (a, Reggina9<BR>Partenze: Canini (d, Genoa), Giorico (c, Lumezzane)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>CATANIA (all. Maran)<BR></STRONG>Arrivi: Salifu (c, Fiorentina), Antenucci (a, Torino), Morimoto (a, Novara), Doukara (a, Vibonese), Frison (p, Vicenza), Crescenzi (d, Bari), Antei (d, Grosseto)<BR>Partenze: Kosicky (p, Novara), Motta (d, fine prestito Juventus), Suazo (a, svincolato), Campagnaro (p, svincolato), Maxi Lopez (a, Sampdoria), Wellington (a, Koper)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>CHIEVO (all. Di Carlo)<BR></STRONG>Arrivi: Iunco (a, Spezia), Papp (d, Vaslui), Farkas (d, Vaslui), Guana (c, Cesena), Cofie (c, Genoa), Di Michele (a, svincolato)<BR>Partenze: Hanine (c, Ascoli), Acerbi (d, Genoa), Iori (c, Cesena), Uribe (a, Nacional), Mandelli (d, svincolato), Bradley (c, Roma), Granoche (a, Padova), Farias (a, Padova), Fatic (d, Hellas Verona)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>FIORENTINA (all. Montella)</STRONG><BR>Arrivi: Hegazy (d, Ismaily), El Hamdaoui (a, Ajax), Roncaglia (d, Boca Juniors), Della Rocca (c, Palermo), Lupatelli (p, svincolato)<BR>Partenze: Montolivo (c, Milan), Natali (d, fine contratto), Kroldrup (d, fine contratto), Marchionni (c, fine contratto), Salifu (c, Catania), Amauri (a, Parma), Seculin (p, Juve Stabia), Agyei (c, Juve Stabia), Babacar (a, Padova), Kharja (c, rescissione), Gamberini (d, Napoli), Behrami (c, Napoli), De Silvestri (d, Sampdoria).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>GENOA (all. De Canio)<BR></STRONG>Arrivi: Immobile (a, Pescara), Merkel (c, Milan), Von Bergen (d, Cesena), Lazarevic (a, Padova), Tozser (c, Genk), Polo (a, Universitario), Acerbi (d, Chievo), Canini (d, Cagliari), Anselmo (c, Palmeiras), M. Martinez (d, Racing), Bertolacci (a, Roma) <BR>Partenze: Acerbi (d, Milan), Caracciolo (a, Brescia), Constant (c, Milan), Palacio (a, Inter), Sculli (a, fine prestito Lazio), Belluschi (c, fine prestito Porto), Eduardo (p, Istanbul BB), Veloso (c, Dynamo Kiev), Cofie (c, Chievo), Roger de Carvalho (d, Bologna), Ribas (a, Monaco).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>INTER (all. Stramaccioni)<BR></STRONG>Arrivi: Palacio (a, Inter), Bardi (p, Livorno), Jonathan (d, Parma), Coutinho (a, Espanyol), Handanovic (p, Udinese), Silvestre (d, Palermo).<BR>Partenze: Zarate (a, Lazio), Palombo (c, Sampdoria), Cordoba (d, fine contratto), Orlandoni (p, fine contratto), Lucio (d, Juventus), Forlan (a, rescissione), Faraoni (d, Udinese), Alborno (d, Novara), Bardi (p, Novara)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>JUVENTUS (all. Conte)<BR></STRONG>Arrivi: Giovinco (a, Parma), Asamoah (c, Udinese), Isla (c, Udinese), Leali (p, Brescia), Lucio (d, Inter), Pogba (c, Manchester United), Boakye (a, Sassuolo).<BR>Partenze: Manninger (p, fine contratto), Del Piero (a, fine contratto), Grosso (d, fine contratto), Borriello (a, fine prestito Roma), Pasquato (c, Udinese), Elia (c, Werder Brema), Chibsah (c, Parma).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>LAZIO (all. Petkovic)<BR></STRONG>Arrivi: Zarate (a, Inter), Ederson (a, Lione), Candreva (c, Udinese)<BR>Partenze: Del Nero (a, fine contratto), Makinwa (a, fine contratto).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>MILAN (all. Allegri)<BR></STRONG>Arrivi: Montolivo (c, Fiorentina), Traoré (c, Nancy), Acerbi (d, Genoa), Didac Vilà (d, Espanyol), Taiwo (d, Qpr), Gabriel (p, Cruzeiro), Constant (c, Genoa).<BR>Partenze: Gattuso (c, Sion), Van Bommel (c, Psv Eindhoven), Nesta (d, Montreal Impact), Inzaghi (a, fine contratto), Roma, (p, fine contratto), Zambrotta (d, fine contratto), Seedorf (c, Botafogo), Maxi Lopez (a, fine prestito Catania), Adiyiah (a, Arsenal Kiev), Comi (a, Reggina), Zigoni (a, Pro Vercelli), Ricardo Ferreira (d, Empoli), Thiago Silva (d, Paris Saint Germain), Ibrahimovic (a, Paris Saint-Germain)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>NAPOLI (all. Mazzarri)<BR></STRONG>Arrivi: Insigne (a, Pescara), Bariti (c, Vicenza), Gamberini (d, Fiorentina), Behrami (c, Fiorentina).<BR>Partenze: Lavezzi (a, Psg), Grava (d, fine contratto), Santana (c, Torino), Fideleff (d, Parma)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>PALERMO (all. Sannino)<BR></STRONG>Arrivi: Viola (a, Reggina), Brienza (a, Siena), Kurtic (c, Varese), Morganella (d, Novara), Ujkani (p, Novara), Dybala (a, Instituto), Sosa (a, Cerro Largo), Rios (c, Chivas).<BR>Partenze: Gonzalez (a, Novara), Silvestre (d, Inter), Succi (a, Cesena), Bacinovic (c, Verona), Acquah (Parma).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>PARMA (all. Donadoni)<BR></STRONG>Arrivi: Belfodil (a, Lione), Ninis (c, Panathinaikos), Pabon (a, Nacional Medellin), Paonessa (c, Bologna), Dellafiore (d, Novara), Amauri (a, svincolato), Brandao (d, Siena), Parolo (c, Cesena), Fideleff (d, Napoli), Acquah (Palermo)<BR>Partenze: Giovinco (a, Juventus), Danilo Pereira (c, Roda), Rispoli (d, Padova), Nwanko (c, Padova), Okaka (a, fine prestito Roma), Floccari (a, fine prestito Lazio), Valiani (c, Siena).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>PESCARA (all. Stroppa)</STRONG><BR>Arrivi: Abbruscato (a, Vicenza), Colucci (c, Cesena), Bjarnason (c, Standard Liegi), Elyounoussi (a, Fredrikstad), Cosic (d, Stella Rossa), Munoz (a, Colo Colo), Celik (a, Gais), Chiaretti (a, Taranto), Quintero (c, Atletico Nacional)<BR>Partenze: Immobile (a, Genoa), Insigne (a, Napoli), Sansovini (a, Spezia), Giacomelli (a, Vicenza), Gessa (c, Cesena), Verratti (c, Paris Saint Germain)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>ROMA (all. Zeman)<BR></STRONG>Arrivi: D'Alessandro (c, Verona), Florenzi (c, Crotone), Dodò (d, Corinthians), Stoian (a, Bari), Svedkauskas (p, Suduva), Lucca (c, Internacional), Tachtsidis (c, Verona), Bradley (c, Chievo Verona) <BR>Partenze: Cassetti (d, fine contratto), Cicinho (d, Sport Recife), Antunes (d, rescissione), Viviani (c, Padova), Gago (c, Real Madrid), Borini (a, Liverpool), Curci (p, Bologna), Juan (d, rescissione), Bertolacci (a, Genoa)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>SAMPDORIA (all. Ferrara)<BR></STRONG>Arrivi: Tissone (c, Maiorca), Corazza (Portogruaro), Maxi Lopez (a, Catania), De Silvestri (d, Fiorentina)<BR>Partenze: Foggia (c, fine prestito Lazio), Pellè (a, fine prestito Parma), Celjak (c, Grosseto), Zaza (a, Ascoli), Piovaccari (a, Novara), Fornaroli (a, Boston River)<BR>&nbsp;<BR><STRONG>SIENA (all. Cosmi)<BR></STRONG>Arrivi: Dellafiore (Parma), Rubin (d, Torino), Valiani (c, Parma)<BR>Partenze: Rossettini (d, Cagliari), Brienza (a, Palermo), Codrea (c, fine contratto), Brkic (p, dine prestito Udinese), Gazzi (c, Torino).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>TORINO (all. Ventura)<BR></STRONG>Arrivi: Ebagua (a, Catania), Gillet (p, Bologna), Sansone (a, Sassuolo), Santana (c, Napoli), Gazzi (c, Siena)<BR>Partenze: Antenucci (a, Catania), Ebagua (a, Varese), Rubin (d, Siena), Pratali e Gasbarroni (svincolati).<BR>&nbsp;<BR><STRONG>UDINESE (all. Guidolin)<BR></STRONG>Arrivi: Brkic (p, Siena), Gabriel Silva (d, Novara), Willians (c, Flamengo), Allan Marques (c, Vasco da Gama), Thomas Heurtaux (d, Caen), Wojciech Pawlowski&nbsp; (p, Lechia), Pasquato (c, Juve), Cuadrado (c, Lecce), Muriel (a, Lecce), Machis (a, Mineros de Guayana), Faraoni (d, Inter), Maicosuel (c, Botafogo)<BR>Partenze: Floro Flores (a, Granada), Torje (a, Granada), Asamoah Kwadwo (c, Juventus), Isla (c, Juventus), Ferronetti (d, fine contratto), Pazienza (c, fine prestito Juventus), Pasquato (a, Bologna), Handanovic (p, Inter), Candreva (c, Lazio)<BR><BR>1007856MilanoFL0411FL0411calciomercato.jpgSiNserie-a-tutti-i-trasferimenti-ufficiali-1006672.htmSi100427901,02,03010893
1371006636NewsCalciomercatoDzeko allontana il Milan: «Non sono in trattativa con loro. Penso solo al Manchester City»20120719134531milan, manchester city, dzekoMilan Manchester City DzekoTramite il proprio sito ufficiale, <STRONG>Edin Dzeko</STRONG> spegne qualsiasi voce sul suo futuro lontano dal <STRONG>Manchester City</STRONG>, con il <STRONG>Milan</STRONG> che sembrava pronto a prenderlo.<br><br> Questo quanto dichiarato: «Dopo le ultime sulla mia partenza dal Manchester City, devo fare chiarezza: chi ha parlato non è il mio manager, non sono in trattative con la formazione rossonera. Il mio agente è Irfan Redzepagic e nessun altro può parlare per lui. Penso solo al Manchester City, non mi interessa dei rumors e, soprattutto, da quel che viene fuori da chi non ha a che fare niente con il sottoscritto».<br><br>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNdzeko-allontana-il-milan-non-sono-in-trattativa-con-loro-penso-solo-al-manchester-city-1006636.htmSiT1000027100075501,02,03,07010328
1381006634NewsCalciomercatoRaiola: «In Italia toccato il fondo. Se propongo ad un giocatore Napoli cambia procuratore»20120719124531milan, raiola, ibrahimovicRaiola<STRONG>Mino Riola</STRONG>, procuratore tra gli altri di Ibrahimovic, parla ai microfoni del programma sportivo di<STRONG> Raffaele Auriemma</STRONG><EM> Si Gonfia la Rete</EM> su <EM>Radio Crc</EM>.<BR><BR>«Condivido quanto dichiarato ieri da Ibrahimovic nel corso della sua presentazione al PSG, sebbene sia antipatico dirlo, il calcio italiano ha perso il suo appeal. In Italia dobbiamo affrontare assolutamente la realtà calcistica ed economica. Siamo un paese che non può più permettersi top player. Un calciatore del valore di Ibrahimovic, che considero tra i primi tre al mondo, anzi per me è il primo al mondo, non arriverà in Italia né questa stagione né la prossima. Nel calcio tutto è possibile, ma vi assicuro che non ci saranno questi arrivi».<BR><BR>«Sono finiti i tempi in cui vedevamo arrivare in Italia Maradona e Platini. Possiamo provare a costruirli, dobbiamo spingere la Federazione Italiana ad aiutare i club a costruire stadi e centri sportivi. Questo sarebbe un bene per i giocatori, per i procuratori, i presidenti, i club ed i tifosi. Siamo arrivati veramente al dunque: in Italia bisogna svegliarsi, più in basso di così non sui può andare. Ribadisco, in Italia non arriveranno top player, ancora più difficilmente a Napoli. Il sud d'Italia in Europa fa paura, fa paura non la conoscono bene, ci sono preconcetti. Facciamo un esempio clamoroso: oggi, un Messi o un Ronaldo non verrebbero mai a Napoli».<BR><BR>«Il mondo è cambiato, in Italia non ce ne siamo accorti. Il Brasile non è più paese di terzo mondo, gli Arabi non vivono più nelle tende, in India non ci sono solo i poveri ed i Cina non ci sono solo i comunisti. La Ligue 1 sta investendo, la Premier League è un marchio assoluto con club di certo valore e grandi giocatori. Poi, oggi, non si guarda più al campionato dove giochi, ma al singolo club. Ed il PSG ed il Manchester City oggi sono quelli più interessanti. Poi ci sono Real Madrid e Barcellona che si dovranno mettere in riga, non avranno più il predominio fiscale e finanziario e dovranno affrontare la concorrenza di questi grandi gruppi abari che vogliono vincere tutto».<BR><BR>«Negli anni d'oro in Italia non abbiamo costruito niente: né stadi, né centri sportivi, non abbiamo approntato le misure prese in Germania ed Inghilterra. La FIGC non è neppure riuscita a prendere un Campionato Europeo per intenderci. Da italiani dobbiamo avere il coraggio di criticarla per migliorarla. Lo dico da emigrato. Se oggi propongo ad un top player di venire a Napoli, lui cambia procuratore. A Napoli, ma non solo a Napoli: in Italia in generale non viene. Il PSG ha un progetto, un sogno ed un grande progetto per combattere contro le grandi realtà, con una grande città alle spalle».<BR><BR>«Hamsik? Non sono stato attivo nell'affare Hamsik, altrimenti disturbiamo la colazione al presidente De Laurentiis, si scalda troppo e da simpatico diventa antipatico. Marek è un grande giocatore ed è la fortuna del Napoli, se poi ti senti un grande giocatore ti devi misurare con un'altra realtà per dimostrare il tuo valore. Il presidente De Laurentiis non la pensa così e per me è un'idea sbagliata».<BR><BR>«Stesso discorso anche per Messi: è lui che fa grande il Barcellona o è il Barcellona che fa di lui un grande? Come Schumacher alla Ferrari. Questo è il mio pensiero su un grande atleta: devi cercare nuovi stimoli, che tu sia Messi, Ibrahimovic o Hamsik. Altrimenti sei un giocatore flacco, piatto. I presidenti devono capire che non si possono spremere i calciatori fino all'ultima goccia».<BR><BR>«Cavani? Sicuramente De Laurentiis ed i tifosi del Napoli non sono d'accordo con me. Se Cavani vale 100, 150 o 200 questo è un altro paio di maniche. Se un giocatore vuol rimanere è un suo diritto e nessuno lo contesta».<BR><BR>1007856adm001adm001raiola.jpgNoNraiola-piu-in-basso-di-cosi-in-italia-non-si-poteva-arrivare-se-propongo-ad-un-giocatore-di-andare-a-napoli-cambia-procuratore-1006634.htmNo100075701,02,03010630
1391006630NewsCalciomercatoMilan, queste le valutazioni di Damiao e Dzeko 20120719120131milan, damiao, dzekoMilan Manchester City Internacional di Porto Alegre Damiao DzekoCome riferisce <EM>Tuttosport</EM> dopo la partenza di Ibrahimovic il<STRONG> Milan</STRONG> punta tutto su due attaccante giovani e promettenti,<STRONG> Damiao</STRONG> e <STRONG>Dzeko</STRONG>.<br><br> Per arrivare al brasiliano dell'Internacional di Porto Alegre, servono circa 20 milioni di euro e il giocatore attualmente guadagna quasi due milioni all'anno. Intanto il primo contatto con l'agente è già avvenuto, nell'incontro tenutosi ieri nella sede rossonera.<br><br> Per Dzeko invece il Manchester City chiede non meno di 25 milioni, ma lì lo stipendio tocca i quasi cinque milioni, bisognerebbe valutare.<br><br> Intanto non sono da escludere le possibili alternative come Pazzini e Matri. <br><br>1007856adm001adm001damiao.jpgSiNmilan-queste-le-valutazioni-di-damiao-e-dzeko-1006630.htmSiT1000027100075501,02,03,07010501
1401006625NewsCalciomercatoArsenal, Van Persie ad un passo dal Manchester United20120719104531arsenal, van persie, manchester unitedArsenal Manchester United Van Persie<P>Come riporta il<EM> Mirror</EM> <STRONG>Robin Van Persie</STRONG> sarebbe ad un passo dal <STRONG>Manchester United</STRONG>.</P> <P>L'attaccante seguito da Juventus, Milan e Manchester City&nbsp;è destinato a fare coppia in attacco&nbsp;con Rooney. </P> <P>In questi giorni ci sono stati contatti importanti tra le due società inglesi, e a&nbsp;quanto pare la trattativa si chiuderà per circa 25 milioni di euro.</P>1007856adm001adm001RobinvanPersie.jpgSiNarsenal-manchester-united-ad-un-passo-da-van-persie-1006625.htmSi100075501,02,03010473
1411006611NewsCalcio EsteroLa «truffa dei talentscout»: la storia di Emmanuel, dal Psg a Rosarno20120718153951Talentscout, truffa, AfricaRaggirato da due «osservatori». «Arrivai da clandestino a Parigi, ma mi ritrovai solo».<P>Le grandi società come il Barcellona, il Real Madrid o il Manchester United hanno una fitta rete di <STRONG>talentscout</STRONG> per riuscire ad assicurarsi i migliori talenti, le stelle del domani. Tante sono le storie di ragazzi disagiati, poveri o sulla strada che sono divenuti grandi star grazie al pallone. </P> <P><STRONG>Messi</STRONG>, ad esempio, a 11 anni soffriva ipopituitarismo - carenza di ormoni necessari alla crescita -. Il <STRONG>Barcellona</STRONG> pagò le spese mediche che la sua famiglia non poteva sostenere, e il piccolo Lionel, allevato dal vivaio dei blaugrana, col tempo&nbsp;divenne il grande campione di oggi.</P> <P>Ma ci sono anche tanti approfittatori che lucrano sui sogni di ragazzini di eguagliare i loro idoli mentre danno calci ad un pallone malandato su un polveroso campetto improvvisato. Questa è la testimonianza di <STRONG>Emmanuel</STRONG>, raccolta da Iside Gjergji per <EM>Il Fatto Quotidiano</EM>. </P> <P>Emmanuel è originario del <STRONG>Ghana</STRONG>. Ha ventuno anni e vive in Italia, si arrangia lavorando tra campi&nbsp;e cantieri. Ma una volta sognava di calcare altri campi. Verdi, sì. Ma da calcio. <EM>Ero bravo, molto bravo.&nbsp;</EM>- racconta -<EM>&nbsp;Me lo dicevano tutti: amici, genitori, fratelli, maestri. Giocavo già nella squadra della mia città. Mi avevano dato anche un soprannome: <STRONG>Roger Milla</STRONG> </EM>(102 presenze e 28 gol con la maglia del Camerun, ndr). <EM>Avevo 15 anni quando un uomo consigliò a mio padre di registrarmi in un'<STRONG>accademia del calcio</STRONG>, perché lì vengono i talent scout europei che selezionano dei giovani calciatori africani da portare in Europa. Mio padre vendette molti dei beni che mio nonno gli aveva lasciato e pagò 1.500 euro per farmi entrare nell`<STRONG>accademia</STRONG>". </EM></P> <P><EM>A&nbsp;</EM>questo punto&nbsp;sembra accendersi una luce di speranza per Emmanuel: la sua vita potrebbe cambiare. "<EM>Dopo pochi mesi, infatti, si sono presentati due uomini, uno era francese e l`altro belga, che selezionavano i giovani calciatori per conto delle grandi squadre europee. Per farmi accedere al provino mi chiesero altri 2.000 euro. Superai le selezioni assieme a miei sette amici. Il talent scout francese promise di farmi giocare nel <STRONG>Paris Saint Germain</STRONG> oppure nel <STRONG>Real Madrid</STRONG>, mostrandomi addirittura i contratti".</EM></P> <P><EM>"L`unico problema </EM>- continua -<EM> era ottenere il visto per entrare in Europa. <STRONG>Michel</STRONG>, il francese,&nbsp;mi disse che non mi poteva aiutare. Io dovevo partire, ad ogni costo. L`unica strada che mi restava era quella di raggiungere la Tunisia e da lì partire con le barche. Ci ho messo otto mesi per arrivare in <STRONG>Tunisia</STRONG>. E` stata molto dura. Ci sono stati giorni in cui non riuscivo neanche a mangiare. Sono partito con un barcone per raggiungere l`isola di</EM> <EM><STRONG>Lampedusa</STRONG>. Mi hanno poi trasferito in un centro per minori in Sicilia, ma sono scappato dopo due giorni, perché dovevo andare a giocare a <STRONG>Parigi</STRONG>. Arrivai lì, ma il mio talent scout&nbsp;era sparito. Non l`ho mai più trovato. E così, mi sono trovato da solo per strada. A Parigi, ma poi anche a <STRONG>Milano</STRONG> e a <STRONG>Roma</STRONG>, ho incontrato altri&nbsp;calciatori come me. Le strade dell`Europa sono piene di gente come me</EM>. </P> <P>Ma il destino non è uguale per tutte le vittime del business. "<EM>Io sono comunque tra i più fortunati. Conosco altri amici calciatori che sono stati espulsi e scaricati come bestie nei <STRONG>deserti </STRONG>della Libia e dell`Algeria</EM>.</P> <P>Emmanuel vive in Italia da due anni: non ha più dato calci al pallone. Ha lavorato in Puglia, nei cantieri del fotovoltaico e tra i campi di <STRONG>Foggia</STRONG> e in Calabria,&nbsp;nelle serre di <STRONG>Rosarno</STRONG>. E chissà se, sotto&nbsp;il sole, ripensa mai a quei due tizi europei incontrati&nbsp;in&nbsp;Ghana, che gli avevano promesso la fama e gli hanno reso&nbsp;qualche callo sulle mani.</P>1007856FL0435FL0435calcio_africa_1.jpgSiNla-truffa-dei-talentscout-la-storia-di-emmanuel-dal-psg-a-rosarno-1006611.htmSi100612201,02,03010494
1421006608NewsCalciomercatoMilan, vicino Dzeko per il dopo Ibra20120718144332Calciomercato, Dzeko, MilanL`agente: «Edin a Milano? Molto possibile».<P>Via Ibrahimovic, Thiago Silva e forse anche <STRONG>Robinho</STRONG> (destinazione Santos). A questo punto il Milan comincia a lavorare anche in entrata. Si raffredda la pista <STRONG>Destro</STRONG>, molto vicino alla Roma. Ma in compenso sembra proprio ad un passo Edin <STRONG>Dzeko</STRONG>. A <EM>SpazioMilan.it </EM>il procuratore dell'attaccante bosniaco Sead Susic ha infatti dichiarato: &nbsp;<EM>"L'arrivo di Dzeko al Milano&nbsp;è molto piu' che possibile. I contatti ci sono stati e proseguono, vediamo cosa succederà nei prossimi giorni. A lui piace tantissimo il campionato italiano e il Milan, sarebbe una bellissima esperienza"</EM>. E conclude con parole che fanno intendere un probabile esito positivo della trattativa: <EM>"Mi limito a dire che&nbsp;è molto possibile, in percentuali il 70% ci sta"</EM>. </P> <P>Il valore dell'ariete del <STRONG>Manchester City</STRONG> è poco meno di <STRONG>30 milioni</STRONG>, ma non sarà difficile trovare un accordo vantaggioso per entrambe le parti, per un giocatore che sembra destinato comunque a lasciare l'Etihad Stadium a breve.</P>1007856MilanoFL0435FL0435dzeko.jpgSiNmilan-vicino-dzeko-per-il-dopo-ibra-1006608.htmSiT1000027100612201,02,03,07010286
1431006593NewsEditorialeGiovani in fuga dall`Italia20120718103130I giovani vanno all`esteroIn fuga dall`Italia<P>L'Italia è un Paese per vecchi e questo, in parte, spiega anche perchè la Nazionale è incapace di essere vincente pur mantenendosi su alti livelli.</P> <P>Non è un titolo di un film che uscirà a breve al cinema ma piuttosto un sunto della situazione odierna nella nostra cara Nazione, che assiste sempre più inerme alla fuga dei propri giovani verso altri Paesi, in cui intravedono prospettive di vita decisamente migliori. <BR>La stessa e identica cosa accade nel mondo del calcio: oramai i trasferimenti dei nostri ragazzi verso le squadre Europee diventano sempre più frequenti e ciò dà vita ad una situazione a dir poco critica. Il caso di Verratti al PSG è solo il vertice di un'enorme piramide.</P> <P>Per esempio, Gaetano Monachello. L'ex l'attaccante dell'inter classe 1994 ha deciso di firmare un contratto con una squadra ucraina.</P> <P>I giovani calciatori tendono ad andare all'estero perché in altri Paesi investono molto di più nella crescita dei giovani talenti, viceversa in Italia si punta di sui giocatori già pronti e affermati, non c'e' la cultura giusta per lanciare i giovani calciatori dai vivai.</P> <P>Tuttavia, che l`Italia non si sappia tenere i propri talenti è un fatto oramai risaputo e costante nel tempo. E che dimostra spesso la pochezza` dei nostri osservatori incapaci di essere lungimiranti e convincenti nei confronti dei presidenti sempre più disposti a sacrificare tutto e tutti per un risultato immediato anche se effimero.</P> <P>Ricordate Rino Gattuso? All`età di 17 anni lasciò l`Italia e il Perugia, squadra dove aveva fatto tutta la trafila delle giovanili, prelevato dai Rangers di Glasgow che subito credettero in lui. La scelta fu vincente perchè in quelle 34 gare dove segnò 3 gol, permisero all`appena maggiorenne centrocampista di ritornare in Italia da protagonista e firmare con il Milan.</P> <P>E poi Macheda e Borini, entrambi classe '91. Il primo, dopo la deludente esperienza con la Sampdoria, è indiscussa promessa del Manchester United. Il secondo ha disputato un'ottima stagione con la Roma e sembra sia in procinto di lasciare nuovamente il Bel Paese.</P> <P>Ma ci sono anche molti altri nomi di illustri calciatori italiani che hanno girato il mondo: Graziano Pellè, tra il 2007 e il 2011 è dovuto andare a giocare in Olanda all`Az Aalkmaar prima di rientrare in pianta stabile in Italia; Mimmo` Criscito, è stato rapito` dallo Zenith campione di Spalletti, senza trovare prima alcun club italiano pronto a credere nelle sue qualità; Luca Caldirola, difensore in orbita interista, ha dovuto anch`egli trovare posto fuori dall`Italia, al Vitesse per poter giocare con un minimo di continuità; Salvatore Sirigu è attualmente il numero uno del PSG benchè con la maglia del Palermo avesse conquistato anche quella della Nazionale.<BR>Per non parlare della di Davide Astori, difensore del Cagliari, tentato dalle sirene dello Spartak Mosca.<BR>&nbsp;<BR>Storie di italiani con la valigia sempre pronta tanto nel calcio come in altri settori nei quali la nostra nazione non ha mai creduto.<BR><BR><BR><BR></P> <DIV style="BORDER-BOTTOM: medium none; TEXT-ALIGN: left; BORDER-LEFT: medium none; BACKGROUND-COLOR: transparent; COLOR: #000000; OVERFLOW: hidden; BORDER-TOP: medium none; BORDER-RIGHT: medium none; TEXT-DECORATION: none"><BR><BR>&nbsp;</DIV>1007856RomaFL0411FL0411verratti.pngSiNgiovani-in-fuga-dall-italia-1006593.htmSi100427901,02,03010550
1441006565NewsCalcio EsteroI 32 migliori giocatori d`Europa20120717085930UefaBuffon, Pirlo e Balotelli tra i migliori<DIV>La Uefa ha diramato la lista dei 32 migliori giocatori dell'annata 2011-12 nei campionati europei. Ecco l'elenco completo:</DIV> <DIV>&nbsp;</DIV> <DIV>Sergio Agüero (ARG) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Xabi Alonso (ESP) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Mario Balotelli (ITA) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Jakub Blaszczykowski (POL) -Borussia Dortmund</DIV> <DIV>Gianluigi Buffon (ITA) - Juventus</DIV> <DIV>Iker Casillas (ESP) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Petr Cech (CZE) - Chelsea FC</DIV> <DIV>Fábio Coentrão (POR) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Leslie Davies (WAL) - Bangor City FC</DIV> <DIV>Didier Drogba (CIV) - Chelsea FC ( Shanghai Shenhua FC)</DIV> <DIV>Cesc Fàbregas (ESP) - FC Barcelona</DIV> <DIV>Falcao (COL) - Club Atlético de Madrid</DIV> <DIV>Joe Hart (ENG) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Zlatan Ibrahimovic (SWE) - AC Milan</DIV> <DIV>Andrés Iniesta (ESP) - FC Barcelona</DIV> <DIV>Shinji Kagawa (JPN) - Borussia Dortmund ( Manchester United FC)</DIV> <DIV>Vincent Kompany (BEL) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Frank Lampard (ENG) - Chelsea FC</DIV> <DIV>Lionel Messi (ARG) - FC Barcelona</DIV> <DIV>Luka Modric (CRO) - Tottenham Hotspur FC</DIV> <DIV>Mesut Özil (GER) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Pepe (POR) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Andrea Pirlo (ITA) - Juventus</DIV> <DIV>Sergio Ramos (ESP) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Raúl González (ESP) - FC Schalke 04 ( Al-Sadd Sports Club)</DIV> <DIV>Cristiano Ronaldo (POR) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Wayne Rooney (ENG) - Manchester United FC</DIV> <DIV>David Silva (ESP) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Fernando Torres (ESP) - Chelsea FC</DIV> <DIV>Yaya Touré (CIV) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Robin van Persie (NED) - Arsenal FC</DIV> <DIV>Xavi Hernández (ESP) - FC Barcelona</DIV>1007856NyonFL0411FL04111332858-zbuf.jpgSiNi-migliori-d-europa-1006565.htmSi100427901,02,03010255
1451006564NewsCalciomercatoMilan-Dzeko: contatto!20120717085247MilanGalliani contatta l`agente di Dzeko<P>Secondo quanto riferito da <EM>Sky Sport 24</EM>, oggi il <STRONG>Milan</STRONG> avrebbe sondato la pista <STRONG>Edin Dzeko,</STRONG>&nbsp;attaccante del <STRONG>Manchester City.</STRONG> Il nome del bosniaco circola da qualche giorno come possibile erede di <STRONG>Zlatan Ibrahimovic</STRONG> in maglia rossonera.</P> <P>Con lo svedese ormai a un passo dal Psg, il Milan si sta muovendo concretamente per trovargli un degno sostituto. Di oggi la notizia che <STRONG>Galliani</STRONG> avrebbe contattato l'agente di Dzeko, atteso nelle prossime ore in Italia.</P> <P>Non sarà facile accontentare però le pretese del Manchester City, che circa un mese fa ha rifiutato un'offerta da 20 milioni più 5 di bonus da parte del <STRONG>Bayern Monaco</STRONG>. Probabile che il Milan debba alzare l'asticella di almeno altri cinque milioni. Che farà Galliani? Restano calde anche le piste che portano a <STRONG>Carlos Tevez</STRONG>, sempre del City, e <STRONG>Leandro Damiao</STRONG>, sul quale però oggi il presidente dell'Internacional avrebbe posto il veto. Difficile invece l'arrivo di <STRONG>Destro</STRONG>, dopo l'accordo tra <STRONG>Roma </STRONG>e <STRONG>Genoa </STRONG>annunciato da Preziosi.</P>1007856MilanoFL0411FL0411dzeko.jpgSiNil-milan-vuole-dzeko-1006564.htmSi100427901,02,03010223
1461006543NewsCalciomercatoMancini spegne i sogni del Milan: «Dzeko e Tevez non si muovono»20120716073031manciniRoberto Mancini<P><STRONG>Roberto Mancini</STRONG>, ai microfoni di <EM>Skysport, </EM>ha gelato il Milan: Edin Dzeko e Carlitos Tevez non si muoveranno da Manchester.</P> <P><EM>"Stiamo lavorando, ma al momento non ci muoviamo, <STRONG>Tevez e Dzeko sono grandi campioni e saranno tra i nostri quattro attaccanti</STRONG>".</EM> Queste le parole dell'ex tecnico dell'Inter, che comunque, c'è da dire, continua in un discorso coerente iniziato a fare già da inizio calciomercato: il Mancio l'ha sempre detto di volersi tenere questi quattro attaccanti, senza voler fare altri colpi.&nbsp;Certo se arrivasse però&nbsp; <STRONG>Van Persie</STRONG>...</P> <P>Il discorso poi si sposta su Balotelli:<EM> "Sia <STRONG>Balotelli</STRONG> che l'Italia hanno fatto un grande Europeo. Dalle foto che ho visto ultimamente Mario sta maturando e non si annoia, ma adesso è in vacanza e fa quello che vuole. Dopo questo Europeo credo che <STRONG>debba arrivare un periodo di maturazione</STRONG>, ma dipenderà tutto da lui".</EM></P> <P>Chiusura con un pensiero al <STRONG>Psg</STRONG>, squadra che, giorno dopo giorno, inizia a mettere sempre più paura: <EM>"Il Paris Saint Germain è una squadra molto forte e quindi e' normale che investa un po' di più. Credo che <STRONG>sarà tra le squadre migliori dei prossimi anni</STRONG>, visto che ha un <STRONG>grandissimo allenatore</STRONG> e anche grandissimi giocatori". </EM></P>1007856FL0141FL0141Roberto-Mancini_41.jpgSiNmancini-spegne-i-sogni-del-milan-dzeko-e-tevez-non-si-muovono-1006543.htmSi100205001,02,03010361
1471006531NewsCalciomercatoSerie A: tutti i trasferimenti ufficiali20120715104558Serie ASerie A:Tutti i trasferimenti ufficiali<P>Si è aperto ufficialmente domenica 1 luglio, la sessione estiva del calciomercato. La finestra di trattative si concluderà venerdì 31 agosto alle 19.</P> <P>ATALANTA (all. Colantuono) <BR>Arrivi: Brivio (d, Lecce), Matheu (d, Independiente)<BR>Partenze: Cristiano Doni (a, fine contratto), Ferri (d, fine contratto), Polito (p, fine contratto), Mutarelli (c, fine contratto), Stendardo (d, fine prestito Lazio), Brighi (c, fine prestito Roma), Carrozza (c, Verona).</P> <P>BOLOGNA (all. Pioli)<BR>Arrivi: Riverola (c, Barcellona), Pasquato (a, Udinese).<BR>Partenze: Belfodil (a, Lione), Raggi (d, Monaco), Paonessa (c, Parma), Di Vaio (a, Montreal Impact), Loria (d, fine contratto), Vitale (d, fine prestito Napoli), Gillet (p, Torino), Crespo (c, Verona)<BR>&nbsp;<BR>CAGLIARI (all. Ficcadenti)<BR>Arrivi: Rossettini (d, Siena), Sau (a, Juve Stabia).<BR>Partenze: Canini (d, Genoa), Giorico (c, Lumezzane)<BR>&nbsp;<BR>CATANIA (all. Maran)<BR>Arrivi: Salifu (c, Fiorentina), Antenucci (a, Torino), Morimoto (a, Novara), Doukara (a, Vibonese), Frison (p, Vicenza), Crescenzi (d, Bari), Antei (d, Grosseto)<BR>Partenze: Kosicky (p, Novara), Motta (d, fine prestito Juventus), Suazo (a, svincolato), Campagnaro (p, svincolato), Maxi Lopez (a, Sampdoria)<BR>&nbsp;<BR>CHIEVO (all. Di Carlo)<BR>Arrivi: Iunco (a, Spezia), Papp (d, Vaslui), Farkas (d, Vaslui), Guana (c, Cesena), Cofie (c, Genoa), Di Michele (a, svincolato)<BR>Partenze: Hanine (c, Ascoli), Acerbi (d, Genoa), Iori (c, Cesena), Uribe (a, Nacional), Mandelli (d, svincolato).<BR>&nbsp;<BR>FIORENTINA (all. Montella)<BR>Arrivi: Hegazy (d, Ismaily), El Hamdaoui (a, Ajax), Roncaglia (d, Boca Juniors), Della Rocca (c, Palermo), Lupatelli (p, svincolato)<BR>Partenze: Montolivo (c, Milan), Natali (d, fine contratto), Kroldrup (d, fine contratto), Marchionni (c, fine contratto), Salifu (c, Catania), Amauri (a, Parma), Seculin (p, Juve Stabia), Agyei (c, Juve Stabia), Babacar (a, Padova), Kharja (c, rescissione).<BR>&nbsp;<BR>GENOA (all. De Canio)<BR>Arrivi: Immobile (a, Pescara), Merkel (c, Milan), Von Bergen (d, Cesena), Lazarevic (a, Padova), Tozser (c, Genk), Polo (a, Universitario), Acerbi (d, Chievo), Canini (d, Cagliari), Anselmo (c, Palmeiras), M. Martinez (d, Racing), <BR>Partenze: Acerbi (d, Milan), Caracciolo (a, Brescia), Constant (c, Milan), Palacio (a, Inter), Sculli (a, fine prestito Lazio), Belluschi (c, fine prestito Porto), Eduardo (p, Istanbul BB), Veloso (c, Dynamo Kiev), Cofie (c, Chievo).<BR>&nbsp;<BR>INTER (all. Stramaccioni)<BR>Arrivi: Palacio (a, Inter), Bardi (p, Livorno), Jonathan (d, Parma), Coutinho (a, Espanyol), Handanovic (p, Udinese), Silvestre (d, Palermo).<BR>Partenze: Zarate (a, Lazio), Palombo (c, Sampdoria), Cordoba (d, fine contratto), Orlandoni (p, fine contratto), Lucio (d, Juventus), Forlan (a, rescissione), Faraoni (d, Udinese), Alborno (d, Novara)<BR>&nbsp;<BR>JUVENTUS (all. Conte)<BR>Arrivi: Giovinco (a, Parma), Asamoah (c, Udinese), Isla (c, Udinese), Leali (p, Brescia), Lucio (d, Inter), Pogba (c, Manchester United).<BR>Partenze: Manninger (p, fine contratto), Del Piero (a, fine contratto), Grosso (d, fine contratto), Borriello (a, fine prestito Roma), Pasquato (c, Udinese), Elia (c, Werder Brema), Chibsah (c, Parma).<BR>&nbsp;<BR>LAZIO (all. Petkovic)<BR>Arrivi: Zarate (a, Inter), Ederson (a, Lione).<BR>Partenze: Del Nero (a, fine contratto), Makinwa (a, fine contratto).<BR>&nbsp;<BR>MILAN (all. Allegri)<BR>Arrivi: Montolivo (c, Fiorentina), Traoré (c, Nancy), Acerbi (d, Genoa), Didac Vilà (d, Espanyol), Taiwo (d, Qpr), Gabriel (p, Cruzeiro), Constant (c, Genoa).<BR>Partenze: Gattuso (c, Sion), Van Bommel (c, Psv Eindhoven), Nesta (d, Montreal Impact), Inzaghi (a, fine contratto), Roma, (p, fine contratto), Zambrotta (d, fine contratto), Seedorf (c, Botafogo), Maxi Lopez (a, fine prestito Catania), Adiyiah (a, Arsenal Kiev), Comi (a, Reggina), Zigoni (a, Pro Vercelli), Ricardo Ferreira (d, Empoli), Thiago Silva (d, Paris Saint Germain)<BR>&nbsp;<BR>NAPOLI (all. Mazzarri)<BR>Arrivi: Insigne (a, Pescara), Bariti (c, Vicenza).<BR>Partenze: Lavezzi (a, Psg), Grava (d, fine contratto), Santana (c, Torino), Fideleff (d, Parma)<BR>&nbsp;<BR>PALERMO (all. Sannino)<BR>Arrivi: Viola (a, Reggina), Brienza (a, Siena), Kurtic (c, Varese), Morganella (d, Novara), Ujkani (p, Novara), Dybala (a, Instituto), Sosa (a, Cerro Largo), Rios (c, Chivas).<BR>Partenze: Gonzalez (a, Novara), Silvestre (d, Inter), Succi (a, Cesena), Bacinovic (c, Palermo).<BR>&nbsp;<BR>PARMA (all. Donadoni)<BR>Arrivi: Belfodil (a, Lione), Ninis (c, Panathinaikos), Pabon (a, Nacional Medellin), Paonessa (c, Bologna), Dellafiore (d, Novara), Amauri (a, svincolato), Brandao (d, Siena), Parolo (c, Cesena), Fideleff (d, Napoli)<BR>Partenze: Giovinco (a, Juventus), Danilo Pereira (c, Roda), Rispoli (d, Padova), Nwanko (c, Padova), Okaka (a, fine prestito Roma), Floccari (a, fine prestito Lazio), Valiani (c, Siena).<BR>&nbsp;<BR>PESCARA (all. Stroppa)<BR>Arrivi: Abbruscato (a, Vicenza), Colucci (c, Cesena), Bjarnason (c, Standard Liegi), Elyounoussi (a, Fredrikstad), Cosic (d, Stella Rossa), Munoz (a, Colo Colo), Celik (a, Gais), Chiaretti (a, Taranto)<BR>Partenze: Immobile (a, Genoa), Insigne (a, Napoli), Sansovini (a, Spezia), Giacomelli (a, Vicenza), Gessa (c, Cesena).<BR>&nbsp;<BR>ROMA (all. Zeman)<BR>Arrivi: D'Alessandro (c, Verona), Florenzi (c, Crotone), Dodò (d, Corinthians), Stoian (a, Bari), Svedkauskas (p, Suduva), Lucca (c, Internacional), Tachtsidis (c, Verona) <BR>Partenze: Cassetti (d, fine contratto), Cicinho (d, Sport Recife), Antunes (d, rescissione), Viviani (c, Padova), Gago (c, Real Madrid), Borini (a, Liverpool).<BR>&nbsp;<BR>SAMPDORIA (all. Ferrara)<BR>Arrivi: Tissone (c, Maiorca), Corazza (Portogruaro), Maxi Lopez (a, Catania)<BR>Partenze: Foggia (c, fine prestito Lazio), Pellè (a, fine prestito Parma), Celjak (c, Grosseto).<BR>&nbsp;<BR>SIENA (all. Cosmi)<BR>Arrivi: Dellafiore (Parma), Rubin (d, Torino), Valiani (c, Parma)<BR>Partenze: Rossettini (d, Cagliari), Brienza (a, Palermo), Codrea (c, fine contratto), Brkic (p, dine prestito Udinese), Gazzi (c, Torino).<BR>&nbsp;<BR>TORINO (all. Ventura)<BR>Arrivi: Ebagua (a, Catania), Gillet (p, Bologna), Sansone (a, Sassuolo), Santana (c, Napoli), Gazzi (c, Siena)<BR>Partenze: Antenucci (a, Catania), Ebagua (a, Varese), Rubin (d, Siena), Pratali e Gasbarroni (svincolati).<BR>&nbsp;<BR>UDINESE (all. Guidolin)<BR>Arrivi: Brkic (p, Siena), Gabriel Silva (d, Novara), Willians (c, Flamengo), Allan Marques (c, Vasco da Gama), Thomas Heurtaux (d, Caen), Wojciech Pawlowski&nbsp; (p, Lechia), Pasquato (c, Juve), Cuadrado (c, Lecce), Muriel (a, Lecce), Machis (a, Mineros de Guayana), Faraoni (d, Inter), Maicosuel (c, Botafogo)<BR>Partenze: Floro Flores (a, Granada), Torje (a, Granada), Asamoah Kwadwo (c, Juventus), Isla (c, Juventus), Ferronetti (d, fine contratto), Pazienza (c, fine prestito Juventus), Pasquato (a, Bologna), Handanovic (p, Inter).</P>1007856MilanoFL0411FL0411calciomercato.jpgSiNserie-a-tutti-i-trasferimenti-ufficiali-1006531.htmSi100427901,02,03010695
1481006527NewsCalciomercatoMilan, Allegri ha chiesto Dzeko20120715100131milan, allegri, dzekoMilan Allegri Dzeko<P>Dopo la partenza di <STRONG>Ibrahimovic</STRONG> il reparto avanzato del<STRONG> Milan</STRONG> necessita di una punta.</P> <P>Si insiste con Tevez ma il giocatore che vorrebbe<STRONG> Allegri</STRONG> è <STRONG>Edin Dzeko</STRONG>. Il bosniaco forte fisicamente e abile nel gioco aereo sarebbe il rinforzo ideale visto che tra i vari Robinho, Pato, Cassano e El Shaarawy non c'è nessuno di peso lì avanti.</P> <P>Il Manchester City chiede almeno 25 milioni ma non è detto che non si possa trovare un accordo che soddisfi entrambe le parti.</P>1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNmilan-allegri-ha-chiesto-dzeko-1006527.htmSiT1000027100075501,02,03,07010483
1491006510NewsCalciomercatoInter, per Lucas il San Paolo chiede soldi più Coutinho20120714141531inter, lucas, san paolo, coutinhoInter Lucas San Paolo Coutinho<P>Come riferisce<EM> Studio Sport</EM> il <STRONG>San Paolo</STRONG> avrebbe fatto una richiesta precisa all'<STRONG>Inter</STRONG>.</P> <P>Per prendere<STRONG> Lucas</STRONG> i brasiliani chiedono 30 milioni più <STRONG>Coutinho</STRONG>. </P> <P>Il club paulista ha già rifiutato nei giorni scorsi un'offerta da 33 milioni dal Manchester United, e difficilemnte lo farà partire prima della chiusura delle Olimpiadi. </P>1007856adm001adm001lucas1.jpgSiNinter-per-lucas-il-san-paolo-chiede-soldi-piu-coutinho-1006510.htmSiT1000026100075501,02,03010402
1501006509NewsCalcio EsteroIl City stecca la prima: sconfitta di misura20120714131531Manchester City, amichevole, Al-HilalI Campioni d`Inghilterra battuti a Innsbruck dall` Al-Hilal<P>Il <STRONG>Manchester City</STRONG> scivola sui sauditi dell'<STRONG>Al-Hilal</STRONG> in amichevole a Innsbruck. La squadra di Mancini, detentrice del titolo di Campione d'Inghilterrra, ha perso 1-0 nella prima uscita del precampionato.&nbsp;Il&nbsp;tecnico di Jesi&nbsp;ha messo in campo un undici di fortuna, poiché privo di top player quali <STRONG>Balotelli</STRONG> o <STRONG>Silva</STRONG>, reduci dall'Europeo. A segnare la rete decisiva è stato <STRONG>Nawaf Alabed</STRONG> al 69'.&nbsp;</P> <P>Nuovi importanti indizi sorgeranno dalle prossime amichevoli che i Citizens disputeranno: fra tre giorni contro i tedeschi della <STRONG>Dinamo Dresda</STRONG>, squadra militante nella Zweite Bundesliga - la Serie B tedesca - e venerdì 20 contro il <STRONG>Besiktas</STRONG>.</P>1007856InnsbruckFL0435FL0435Roberto-Mancini_41.jpgSiNil-city-stecca-la-prima-sconfita-di-misura-1006509.htmSi100612201,02,03010390
1511006495NewsCalciomercatoMilan, Galliani prova il colpo a sorpresa20120714094531milan, galliani, van persieMilan Galliani Van Persie<P>Come riporta <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, il <STRONG>Milan</STRONG> ceduto Ibrahimovic potrebbe tentare il colpo a sorpresa.</P> <P>Galliani starebbe nuovamente pensando a <STRONG>Robin Van Persie</STRONG>, l'attaccante in scadenza con l'Arsenal non ha ancora deciso la sua nuova destinazione, ma per arrivare al giocatore bisognerà prima battere la concorrenze su tutte di Manchester City e Juventus. </P>1007856adm001adm001van-persie.jpgSiNmilan-galliani-tenta-il-colpo-a-sorpresa-van-persie-1006495.htmSiT1000027100075501,02,03,07010488
1521006479NewsCalciomercatoRaiola difende Ibra: «non è vero che corre dietro i soldi»20120713133016raiola-ibraZlatan Ibrahimovic Mino Raiola<P><STRONG>Mino Raiola</STRONG>, tra un incontro e un altro con Leonardo, ha difeso aspramente il suo assistito <STRONG>Zlatan Ibrahimovic</STRONG>, reo di essere giudicato "mercenario" <EM>solamente</EM> dal mondo intero: </P> <P><EM>"<STRONG>E' una stronzata dire che Zlatan corre dietro ai soldi</STRONG>, non funziona così, è il mercato e girano certe cifre anche se molti club devono però affrontare dei problemi economici, penso al Barcellona, al Milan e a molti altri, è questa la realtà del mercato".</EM> </P> <P>Non sazio, il re dei procuratori, paragona lo svedese alla Gioconda per spiegare il trasferimento al Psg: <EM>"Pensate se un giorno i quadri più costosi al mondo venissero venduti, come la<STRONG> Gioconda di Leonardo da Vinci</STRONG>. Ci sono persone che non possono che contemplare certe opere d'arte a distanza, senza dire una parola, e altre, come il Paris Saint Germain o il Manchester City, che possono permettersi di comprarle.<STRONG> E il Psg potrebbe realizzare un sogno con l'acquisto di Ibra</STRONG>." </EM></P> <P>Attendiamo a breve dalla bocca di Raiola anche una proposta di santificazione per l'ex Ajax, Juve, Inter, Barca e ormai Milan...</P>1007856FL0141FL0141raiola_ibra.jpgSiNraiola-difende-ibra-non-e-vero-che-corre-dietro-ai-soldi-1006479.htmSi100205001,02,03010488
1531006463NewsCalciomercatoIl Milan ha le idee chiare20120713094518MilanIl Milan pensa a Tevez e Rolando&nbsp; <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><A name=divAdnetKeyword1></A>Il <STRONG>Milan</STRONG> ha già in mente il modo per sopperire alla doppia, dolorosissima partenza. Il dopo Ibra, quasi sicuramente, sarà appannaggio di<EM> Carlitos</EM> <STRONG>Tevez</STRONG>. I contatti con l'entourage dell'argentino, già vicino a gennaio, non si sono mai allentati. Stavolta niente prestiti, col <STRONG>Manchester City</STRONG> si tratta per l'acquisto a titolo definitivo del giocatore, che potrebbe arrivare a Milano per una cifra di poco superiore ai 20 milioni di euro. Di ingaggio, l'<EM>Apache</EM> dovrebbe accontentarsi della metà di quanto prende Ibra, dunque circa 6 milioni all'anno più bonus.</P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><BR></P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><A name=divAdnetKeyword2></A><A name=divAdnetKeyword3></A>Subito dopo, si penserà a colmare il buco in difesa. Visto che il posto di extracomunitario a disposizione verrà riservato all'attaccante, l'alternativa europea si chiama <STRONG>Rolando</STRONG>, che il <STRONG>Porto</STRONG> valuta sui 12-15 milioni. Dovesse saltare Rolando, partirebbe l'assalto ad uno tra <STRONG>Astori</STRONG> (difficile, però, dopo la cessione di Canini al Genoa) e <STRONG>Ogbonna</STRONG>. Con il <STRONG>Torino</STRONG> è in piedi anche l'affare <STRONG>Mesbah</STRONG>, per il quale i rossoneri hanno respinto la corte del <STRONG>Marsiglia</STRONG>. </P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><BR></P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm">Capitolo centrocampo. Piacciono sempre i madridisti <STRONG>Diarra</STRONG>,<STRONG> Sahin</STRONG> e <STRONG>Gago</STRONG>, in ordine di preferenza, senza escludere la candidatura dell'olandese <STRONG>De Jong</STRONG>, che fa parte della scuderia Raiola.</P>1007856MilanoFL0411FL0411NEWS_1338671611_Adriano_Galliani.jpgSiNil-milan-vuole-tevez-e-rolando-1006463.htmSiT1000027100427901,02,03,07010452
1541006439NewsCalciomercatoMilan, con 15 milioni può arrivare Tevez. Sarebbe lui il sostituto di Ibrahimovic20120712181531milan, manchester city, tevez, ibrahimovicMilan Manchester City Tevez Ibrahimovic<P><STRONG>Carlos Tevez</STRONG> nuovamente vicino al <STRONG>Milan</STRONG>.</P> <P>Dopo i contatti a gennaio, l'attaccante sarebbe il sostituto ideale di Ibrahimovic, nel caso l'attaccante rossonero accettasse il <STRONG>Psg</STRONG>.</P> <P>Tevez non vale più i 28 milioni chiesti dal Manchester City a gennaio, ma per circa 15 si potrebbe chiudere l'affare spalmando lo stipendio del giocatore in quattro anni a circa sei milioni a stagione.</P>1007856adm001adm001carlitos-tevez.jpgSiNmilan-con-milioni-puo-arrivare-tevez-sarebbe-lui-il-sostituto-di-ibrahimovic-1006439.htmSiT1000027100075501,02,03,07010527
1551006412NewsCalcio EsteroInghilterra, Al-Hasawi acquistano Nottingham Forest20120711141000Calciomercato, Inghilterra, Nottingham Forest, Al-Hasawi, presidenteMagnati del Kuwait rilevano la dirigenza del club.<P>Il <STRONG>Nottingham Forest</STRONG>, squadra inglese militante in Championship (equivalente alla nostra Serie B), cambia dirigenza: la potente famiglia kuwaitiana <STRONG>Al-Hasawi</STRONG> ha infatti rilevato la presidenza del club delle Midlands. Domani la conferenza stampa di presentazione al City Ground di <STRONG>Fawaz</STRONG>, <STRONG>Abdulaziz</STRONG> e <STRONG>Omar</STRONG> Al-Hasawi. </P> <P>Strano destino, quello di una famiglia che cinquant'anni fa&nbsp;aprì un negozio di riparazioni di frigoriferi a Kuwait City, come si legge su <EM>Nottinghamforestitalia</EM>, e oggi si ritrova a capo di un gruppo imprenditoriale- l'Alhasawi Retail Group - che lavora nei più svariati settori, dalle attrezzature sportive all'arredamento. </P> <P>La vicenda era già cominciata due mesi fa, quando Fawaz Al-Hasawi si dimetteva dalla carica di presidente del più blasonato club kuwaitiano, il <STRONG>Qadsia SC</STRONG>, e dichiarava di voler passare al timone di una squadra inglese. E così è stato. Chissà se ora il Nottingham potrà tornare ad una nuova "era dell'oro",&nbsp;rivivendo i fasti degli anni a cavallo tra '70 e '80, quando i Forest, trascinati da Trevor Francis e Viv Anderson vincevano due <STRONG>Coppe dei Campioni</STRONG> di fila. Proprio come sta accadendo al <STRONG>Manchester City</STRONG>, il cui proprietario è invece lo sceicco <STRONG>Mansur</STRONG>. E il calcio inglese parla sempre più arabo.</P>1007856NottinghamFL0435FL0435nottingham_forest.jpgSiNinghilterra-al-hasawi-acquistano-nottingham-forest-1006412.htmNo100612201,02,03010517
1561006394NewsCalciomercatoPsg, nel mirino Balotelli20120710203130psg, manchester city, balotelliPsg Manchester City Balotelli<STRONG>Mario Balotelli</STRONG> è nella lista della spesa del <STRONG>Paris Saint Germain</STRONG>. Secondo quanto riferisce <EM>Sky Sport</EM>, il club parigino ha messo nel mirino l'attaccante del <STRONG>Manchester City</STRONG> e della nazionale italiana, che tuttavia difficilmente andrà via dall'Inghilterra in questa stagione. Se ne riparlerà nell'estate 2013.1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNpsg-nel-mirino-balotelli-1006394.htmSi100075701,02,03010394
1571006390NewsCalciomercatoInter, il Manchester United fa sul serio per Lucas20120710141531inter, manchester united, lucasInter Manchester United Lucas<P>Il<STRONG> Manchester United</STRONG> insidia l'<STRONG>Inter</STRONG> per <STRONG>Lucas</STRONG>. </P> <P>Secondo il <STRONG>Daily Mail</STRONG>, i Red Devils starebbero per presentare al San Paolo un'offerta da 38 milioni di euro per Lucas Moura, con una delegazione del club attesa in Brasile per avviare ufficialmente una trattativa. Una brutta notizia per l'Inter, che per il 19enne trequartista si era mossa nei giorni scorsi, incontrando i suoi agenti venerdì scorso con Branca e Ausilio. I nerazzurri, inoltre, prevedevano di incrementare l'offerta presentata a gennaio passando da 19 a 25 milioni di euro ma di fronte alla contromossa dello United servirà un ulteriore sforzo.<BR></P>1007856adm001adm001lucas1.jpgSiNinter-il-manchester-united-fa-sul-serio-per-lucas-1006390.htmSiT1000026100075701,02,03010391
1581006373NewsCalcio EsteroUfficiale: Mancini rinnova col City fino al 201720120710100046manciniRoberto Mancini<P>Roberto Mancini e il Manchester City prolungano il loro matrimonio per altri 5 anni.</P> <P>Ieri infatti il tecnico di Jesi ha firmato il rinnovo del contratto e&nbsp;ad annunciarlo è stato il sito della società con queste poche parole del Mancio: </P> <P><EM>"Sono felice di poter dare tutto me stesso al Manchester City per altri cinque anni. &nbsp;Abbiamo la possibilità di diventare ancora più grandi. Il Manchester City è un club fantastico, dalla proprietà fino ai giocatori: non vedo l'ora di ricominciare".</EM><BR>&nbsp;</P> <P>L'ex tecnico dell'Inter coi Citizens ha già vinto FA Cup alla prima stagione, e Premier alla seconda: in questi giorni era stato protagonista di voci che lo volevano vicino alla panchina della Russia ma, a quanto pare, è bastata una chiaccherata con gli alti dirigenti del City per spazzare via ogni dubbio.</P> <P>&nbsp;</P>1007856FL0141FL0141Roberto-Mancini_41.jpgSiNufficiale-mancini-rinnova-col-city-fino-al-1006373.htmNo100205001,02,03010338
1591006378NewsEditorialeLe «scuderie dei talenti» contro i milioni degli sceicchi 20120710091000Calciomercato, Manchester City, Psg, giovanili, Inter, Longo, Serie A, Borini, LiverpoolNiente cifre a sette zeri. Oculatezza e intelligenza gli ingredienti del nuovo calcio italiano.<P>Dieci luglio <STRONG>1982</STRONG>. Esattamente trent`anni fa tutta l`Italia era in fermento per la vigilia della finale dei Mondiali di Spagna `82. Da quei tempi ad oggi sono cambiate molte cose. Mentre un`ambiziosa Nazionale ha saputo riaccendere l`orgoglio degli italiani con la sua grande cavalcata, salvo poi cadere contro una Spagna extraterrestre nella Waterloo di Kiev; a livello di club il calcio italiano è stato retrocesso nelle classifiche UEFA: una squadra in meno in Champions già da un anno. I big non cercano più il <STRONG>Belpaese</STRONG>, bisogna farsene una ragione. Lo ha detto anche Galliani: scordiamocelo. Sono finiti i tempi degli anni `80 e `90, in cui le italiane potevano concorrere nelle aste di calciomercato con tutte le altre grandi del mondo. Oggi sono le squadre degli sceicchi (<STRONG>Manchester</STRONG> <STRONG>City</STRONG> e <STRONG>Psg</STRONG> per fare un esempio) a dettare le regole. Lavezzi e Verratti? In quattro e quattr`otto li portiamo a Parigi, e se ci va ci prendiamo anche Balzaretti. Le grandi vogliono <STRONG>Llorente</STRONG>? Non può il City non cercare di acquistarlo, anche se il costo sale con una clausola rescissoria di 36 milioni. Cifre proibitive per le italiane, che invece cercano il colpo a costo zero. </P> <P>Eppure potrebbe essere proprio questa la soluzione per adeguarsi alla situazione attuale. Bisogna soltanto avere più oculatezza, e non seguire il primo bomber che passa, magari perché ha segnato tre gol all`Europeo, e che poi si rivela solo un fuoco di paglia. Alcuni esempi sono lampanti: <STRONG>Pirlo</STRONG>, acquistato dalla Juve a parametro zero, ha trascinato bianconeri e- a giugno- azzurri rivelandosi ancora uno dei più grandi registi al mondo. <STRONG>Nocerino</STRONG>, al Milan per pochi spiccioli, ha segnato 11 reti diventando il mediano più prolifico nella storia dei rossoneri. Juventus e Inter stanno seguendo questa via per un possibile scambio <STRONG>Krasic-Pazzini</STRONG>. E ci sono tanti talenti che non vengono scorti subito dalle grandi società, accecate come sono dai Top Player (come <STRONG>Van Persie</STRONG> per la Juventus). Non c`è necessariamente bisogno di finire in Brasile o in Argentina a cercare di acquistare uno dei tanti eredi di Pelè o di Maradona, che il più delle volte finiscono per non adattarsi al campionato italiano, eccezion fatta per qualcuno. Molto meno dispendioso curare il vivaio e attingere da lì. <STRONG>Moratti</STRONG> ci sta pensando, cercando di creare la cantera nerazzurra, in pieno modello Barcellona. </P> <P>Bisogna passare dal concetto di giovanili-pollaio in cui, se si è fortunati, cresce un campione o qualche buon giocatore da vendere, a quello di giovanili-scuderia. Ogni ragazzo viene seguito e curato, se proprio non c`è spazio nella rosa lo si manda in prestito per farlo giocare (ma non sottoponendo i talenti all`assurda girandola di prestiti cui si assiste oggi), ma poi ritorna a casa ed entra a far parte della squadra. Ce ne sono di ragazzi promettenti (vedere l`interista <STRONG>Longo</STRONG> o <STRONG>Improta</STRONG> del Genoa), e con l`introduzione della Next Generation Series il panorama si allarga sempre di più. Ancora più importante è, poi, evitare di perdere i giovani fuoriclasse, con le big straniere sempre alla finestre. Il Liverpool sarebbe vicinissimo a <STRONG>Borini</STRONG>, ma abbiamo bisogno di ragazzi come lui per rilanciare il nostro calcio. Soprattutto se italiani: nell`ultima stagione in Serie A vi erano 362 stranieri, che hanno giocato il 52% dei minuti totali, lasciando il rimanente 48% agli italiani. Spazio, sia in termini di tempo che di risorse, sottratto ai talenti nostrani. </P> <P>Serve una svolta, non c`è dubbio. Nel frattempo, nell`hotel del calciomercato, dietro le porte contrassegnate con gli stemmi dei club, nuovi intrecci nascono ogni giorno. Nuove voci, speranze, probabilità, certezze. Il 31 agosto tireremo le somme. </P>1007856FL0435FL0435calciomercato.jpgSiNeditoriale-le-scuderie-dei-talenti-contro-i-milioni-degli-sceicchi-1006378.htmSi100612201,02,03010595
1601006377NewsCalciomercatoMilan: obiettivo attaccante20120710084031MilanAttacco Milan: le possibili scelte&nbsp; <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm">Proprio ieri Galliani ha dichiarato che il mercato è lunghissimo e che può succedere di tutto. E noi, oggi, proviamo ad analizzare quali sono le ipotesi più verosimili.</P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><BR></P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><A name=divAdnetKeyword></A><A name=divAdnetKeyword1></A>Se per Cassano non sono arrivate (ancora) richieste importanti, qualcosa in più si è mosso per Robinho. Niente di trascendentale però, quindi per la seconda punta eventualmente si può attendere. Un po' meno per la prima. Con l'addio di Inzaghi e la non riconferma di Maxi Lopez, Allegri si ritrova con una sola vera prima punta: Zlatan Ibrahimovic. <BR><BR>La prima è quella risaputa che porterebbe a<STRONG> Mattia Destro</STRONG>. Galliani ne ha parlato con Preziosi e, quando Siena e Genoa si metteranno d'accordo, le trattative entreranno nel vivo. <BR><BR></P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><A name=divAdnetKeyword2></A>Il Milan butta un occhio anche all'estero. I rapporti amichevoli che legano il club rossonero con il Liverpool potrebbero portare a una svolta importante. Nello specifico, qualche tempo fa, Pier Silvio Berlusconi si era detto molto impressionato dalla fisicità di<STRONG> Andy Carroll</STRONG> tanto da averlo accostato proprio a Ibra. </P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><BR></P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><A name=divAdnetKeyword3></A>L'attaccante inglese classe '89 è giovane, forte e con tanta voglia di mostrarsi al grande pubblico. La trattativa dovrebbe prevedere un prestito con diritto di riscatto a fine stagione, cosa che il Milan gradirebbe eccome. <BR><BR>Inoltre, il Milan è in attesa che il Manchester City concluda la propria campagna acquisti in attacco per poi andare a sondare le opzioni-esuberi che i Citizens potrebbero scartare. Tevez ha animato a lungo i sogni di Galliani, ma soprattutto <STRONG>Edin Dzeko</STRONG> è sempre stato un pallino del club rossonero. <BR><BR></P> <P style="MARGIN-BOTTOM: 0cm"><BR></P>1007856MilanoFL0411FL0411NEWS_1338671611_Adriano_Galliani.jpgSiNmilan-possibili-attaccanti-1006377.htmSi100427901,02,03010367
1611006367NewsCalciomercatoMilan, se parte Ibrahimovic possibilità per Tevez20120709230131milan, tevez, ibrahimovicMilan Tevez Ibrahimovic<P>Secondo quanto riferisce<EM> Sky Sport</EM>, nel caso in cui <STRONG>Ibrahimovic</STRONG> dovesse lasciare il <STRONG>Milan</STRONG>, su di lui il<STRONG> Chelsea</STRONG>, in casa rossonera tornerebbe di moda il nome di <STRONG>Carlos Tevez</STRONG>. </P> <P>L'attaccante argentino, in forza al Manchester City, nello scorso gennaio era stato vicino ad accordarsi con il diavolo ed ha più volte manifestato il suo gradimento per la destinazione milanese con Galliani che ha sembre manifestato interesse per il giocatore.</P>1007856adm001adm001carlitos-tevez.jpgSiNmilan-se-parte-ibrahimovic-tevez-possibilita-1006367.htmSiT1000027100075501,02,03,07010271
1621006364NewsCalciomercatoKolarov, il City valuta le offerte. E la Juve si sfrega le mani...20120709163600Calciomercato, Kolarov, Juventus, Milan, Inter, Manchester CityAgente Mancini: «Su di lui diverse squadre. La società sta valutando le proposte».<P>Il sogno potrebbe diventare realtà. Aleksandar <STRONG>Kolarov</STRONG>, inseguito fortemente dalle milanesi, ma soprattutto dalla <STRONG>Juventus</STRONG>, potrebbe andare via dal <STRONG>Manchester City</STRONG>, ma solo se venisse presentata una buona offerta. E' quanto dichiara l'agente di <STRONG>Roberto Mancini</STRONG>, Giorgio de Giorgis, ai microfoni di <EM>Ilsussidiario.net</EM>: "È un ottimo giocatore e mi sembra normale che su di lui ci sia l'interesse di diverse squadre, anche considerando che nel suo ruolo non ci sono molti giocatori di valore.&nbsp;Sono arrivate delle proposte che la società sta valutando". Ma continua, sibillino: "Onestamente però non saprei quanto il City sia effettivamente disposto a privarsi del giocatore". </P> <P>Il messaggio è chiaro: se Kolarov interessa davvero, bisogna soddisfare le esigenze del City, che ha fissato il costo del terzino serbo ad almeno 15 milioni di euro, contando che esso potrebbe anche essere gonfiato un po' per evitare la minsuvalenza dell'affare (fu acquistato dalla Lazio a 18). E ora fate il vostro gioco.</P>1007856FL0435FL0435kolarov.jpgSiNkolarov-il-city-valuta-le-offerte-la-juve-si-sfrega-le-mani-1006364.htmSiT1000007100612201,02,03,06010435
1631006355NewsCampionatiBalotelli a Saint Tropez con champagne e narghilé20120709111531balotelliBalotelli<P>Il <EM>Sun</EM> torna su <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>. L'attaccante del<STRONG> Manchester City</STRONG>, digerita la finale degli Europei persa contro la <STRONG>Spagna </STRONG>è a<STRONG> Saint Tropez</STRONG>, in<STRONG> Francia</STRONG>. Nelle foto pubblicate dal quotidiano britannico appare un Super Mario impegnato a presenziare a un concorso di bellezza con una bottiglia di Champagne in mano, con tanto di narghilè. A dorso nudo, Mario è stato ripreso mentre si faceva massaggiare da un'avvenente ragazza bionda.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNbalotelli-a-saint-tropez-con-champagne-e-narghile-1006355.htmNo100075701,02,03010510
1641006306NewsCalciomercatoJuventus, Quagliarella la chiave per Jovetic20120707115400Calciomercato, Juventus, Fiorentina, Jovetic, QuagliarellaPronto l`assalto al montenegrino, per la Fiorentina denaro e Quagliarella.<P>Nonostante i bookmakers inglesi diano per certo il trasferimento di <STRONG>Van Persie</STRONG> alla <STRONG>Juve</STRONG>,&nbsp;le trattative per l'olandese&nbsp;si prolungano.&nbsp;Così secondo <EM>La Gazzetta dello Sport </EM>la società bianconera avrebbe deciso di puntare sul gioiello della Fiorentina <STRONG>Jovetic</STRONG>. Il costo dell'attaccante montenegrino, inseguito anche da <STRONG>Chelsea</STRONG> e <STRONG>Manchester</STRONG> <STRONG>United</STRONG>, si aggira intorno ai 30 milioni.&nbsp;La Juventus potrebbe proporre&nbsp;soldi e&nbsp;una contropartita tecnica, come <STRONG>Quagliarella</STRONG>.&nbsp;Ma, oltre alle altre (danarose) pretendenti,&nbsp;c'è un&nbsp;altro ostacolo: la <STRONG>Fiorentina</STRONG> preferirebbe esclusivamente un pagamento cash.&nbsp;</P>1007856TorinoFL0435FL0435jovetic.jpgSiNjuventus-quagliarella-la-chiave-per-jovetic-1006306.htmSiT1000007,T1000024100612201,02,03,06010323
1651006296NewsCalciomercatoL`Atalanta prende Brivio: ciao Peluso?20120707080045brivioDavide Brivio<P>L'Atalanta ha ufficializzato l'acquisto di Davide Brivio, terzino sinistro proveniente dal Lecce.</P> <P>Il giocatore nella giornata di martedì si sottoporrà alle visite mediche: quest'acquisto chiaramente libera Peluso,&nbsp;ambito ambito da Juve e Manchester City. Non ci sorprenderemmo se Marotta e Mancini inizino a fare sul serio per il terzino.</P> <P>Davide Brivio, 23 anni, nelle ultime due stagioni a Lecce ha totalizzato 39 presenze due gol</P>1007856FL0141FL0141brivio.jpgSiNl-atalanta-prende-brivio-ciao-peluso-1006296.htmNo100205001,02,03010369
1661006278NewsCalciomercatoJuventus, dall`Inghilterra certi che Van Persie sarà bianconero20120706114531juventus, van persieJuventus Van Persie<P>Come riportano i colleghi del <EM>Daily Mirror</EM> sembra certo che<STRONG> Robin Van Persie (27)</STRONG>&nbsp;lascerà la Premier League per approdare in Italia alla <STRONG>Juventus</STRONG>. </P> <P>Il club bianconero, secondo il tabloid inglese, è infatti in pole position rispetto a tutte le altre pretendenti all'attaccante olandese in primis il <STRONG>Manchester City</STRONG> di <STRONG>Roberto Mancini</STRONG>, che a quanto pare non&nbsp;è molto gradito al giocatore.</P>1007856Londraadm001adm001Van-Persie-lascia-lArsenal-638x425.jpgSiNjuventus-dall-inghilterra-certi-che-van-persie-sara-bianconero-1006278.htmSiT1000007100075701,02,03,06010413
1671006240NewsCalciomercatoNapoli, anche il Real Madrid su Cavani20120705104531napoli, cavaniNapoli Cavani<P><STRONG>Cavani</STRONG> continua a ribadire di volere restare e vincere a <STRONG>Napoli</STRONG>. </P> <P>Queste le dichiarazioni dal chiaro messaggio rilasciate ieri dal bomber uruguaiano ai microfoni di <EM>Sky Sport</EM>. Ma nel mercato tutto può accadere. L'attaccante fa gola a molti, ricorda<EM> La Gazzetta dello Sport</EM>, ed in particolare a <STRONG>José Mourinho</STRONG>, che ieri avrebbe detto ai dirigenti del Real: "Vendete pure Higuain, a patto che mi prendiate Cavani". </P> <P>Sulle tracce restano anche <STRONG>Juventus</STRONG> e <STRONG>Manchester City</STRONG>, ma è difficile pensare che, dopo aver ceduto<STRONG> Lavezzi</STRONG> al <STRONG>PSG</STRONG>, <STRONG>De Laurentiis</STRONG> si possa privare anche del Matador.</P>1007856Napoliadm001adm001cavani.jpgSiNnapoli-anche-il-real-madrid-su-cavani-1006240.htmSiT1000017100075701,02,03,08010585
1681006225NewsCalciomercatoUfficiale: Van Persie non rinnova con l`Arsenal20120704203012van persieAd annunciarlo è lo stesso giocatore<P>Robin Van Persie ha deciso: l'olandese non rinnoverà il suo contratto con i Gunners e, se l'Arsenal non vorrà perderlo a zero la prossima estate, dovrà monetizzare il più possibile in questa sessione estiva la cessione dell'attaccante.</P> <P><EM>"Ho pensato molto e la scelta è stata durissima, però ho deciso di non rinnovare con l'Arsenal. Ai tifosi dico che hanno il diritto di contestare, io rispetterò i loro pensieri" :</EM>queste le poche ma gelide parole con cui Robin si congeda dall'Emirates.</P> <P>E ora? e ora l'Arsenal è con le spalle al muro. Deve venderlo per forza al miglior acquirente e stare al gioco però di chi lo vuole: infatti la prossima estate l'olandese, in caso di mancato rinnovo, si libererà a costo zero e questo diventerebbe un affarone per chi lo prende, un pò meno per i Gunners.</P> <P>Su Robin si sa, ci sono due squadre su tutti: la Juventus e il Manchester City. Mancini qualche giorno fa ha dichiarato di non voler prendere altri attaccanti e di trovarsi bene con quei quattro che ha: ma è chiaro che uno strappo per l'olandese potrebbero farlo. Marotta invece è da tempo che segue Van Persie, e mette sul piatto 20 milioni di euro: l'Arsenal per ora però ne chiede ben 37.</P> <P>Insomma, sta per iniziare una lunga e calda estate di trattative incrociate sull'asse Manchester-Londra-Torino...</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>1007856FL0141FL0141van-persie.jpgSiNufficiale-van-persie-non-rinnova-con-l-arsenal-1006225.htmSi100205001,02,03010229
1691006199NewsCalciomercatoRoma: si pensa a sfoltire la rosa20120704125531calciomercatoConvocati da Zeman 40 giocatori: troppi<P>Ne ha convocati 40 Zdenek Zeman per il pre raduno di Riscone: numero elevatissimo da sfoltire al più presto.</P> <P>Dopo gli acquisti di Castan (arriverà venerdì dopo la finale della Libertadores), Dodò, Tachsidis e, probabilmente Bradley, Baldini e Sabatini dovranno cercare di piazzare i giocatori in esubero da una rosa troppo ampia: analizziamo la situazione giallorossa reparto per reparto.</P> <P>In porta Stekelemburg è titolare: due tra Curci, Lobont e Julio Sergio andranno via. Considerato che l'italiano e il brasiliano sono quelli che hanno più mercato noi punteremmo sulla conferma dell'estremo difensore rumeno.</P> <P>In difesa Castan è un centrale e Dodò un esterno sinistro: di coseguenza J.Angel potrebbe saltare, ed Heinze potrebbe accelerare al più presto le trattative col Bologna. Ogbonna intanto negli ultimi giorni è diventato qualcosa di più che un semplice sogno di mercato.</P> <P>A centrocampo Tachsidis farà il play basso (occhio anche a Bradley se arriva), con De Rossi e Pjanic ai lati: di conseguenza salterà qualche giovane ( Greco, Guberti, Brighi, Viviani) e bisogna vedere se a Zeman piace o no Pizarro, di ritorno da Manchester.</P> <P>In avanti Totti non si tocca per ovvi motivi, Bojan, Lamela e Borini confermati, si punta a Destro e, soprattutto, si deve trovare una squadra a Borriello, ormai estraneo in casa Roma. Osvaldo potrebbe anche essere confermato.</P>1007856RomaFL0141FL0141150902858-5275fa54-88f3-4d54-80d9-de42c516639e.jpgSiNroma-si-pensa-a-sfoltire-la-rosa-1006199.htmSi100205001,02,03010362
1701006162NewsCalciomercatoE fu così che Ibra rimase senza margherite da sfogliare...20120702131841ibraZlatan Ibrahimovic<P>Mino Raiola ieri ha lasciato dubbio sul futuro di Ibrahimovic: "Va via? non so, deve decidere il Milan"</P> <P>Che tradotto significa: "Ibra dovrebbe restare, però se arriva qualche grossa offerta magari lui un pensierino su lo fa"</P> <P>Il problema però adesso è un altro: Zlatan non ha più mercato. A inizio finestra estiva Mourinho aveva provato a strappare lo svedese al Milan, ma Galliani aveva detto no e l'interesse col passare dei giorni è scemato. </P> <P>Prima ancora c'aveva provato Mancini a portarlo a Manchester: ma anche qui non se ne fece nulla e il Mancio l'altra sera ha dichiarato che è felice dei quattro attaccanti che ha, e non farà di conseguenza niente per migliorare il reparto offensivo della propria squadra.</P> <P>Anche il Psg aveva fatto un tentativo chiedendo alla società di Via Turati il giocatore all'interno di un maxi pacchetto che prevedeva all'interno lui e Thiago Silva: solito niet però di Galliani.</P> <P>Adesso forse è il Milan a volerlo vendere e, se vogliono dare ancora una margherita da sfogliare allo svedese per scegliere la squadra dove andare, stavolta&nbsp;Galliani dovrà&nbsp;stare alle condizioni delle altre squadre, anzichè dettarle per poi dire no. </P> <P>Certo treni passano solo una volta...</P>1007856FL0141FL0141ibrahimovic.jpgSiNe-fu-cosi-che-ibra-rimase-senza-margherite-da-sfogliare-1006162.htmSi100205001,02,03010174
1711006159NewsCalciomercatoRaiola: «Balotelli vale 250 milioni»20120702101514raiola-balotelli-ibrahimovic«Ibra resta? non so...»<P>Mino Raiola, procuratore di Ibrahimovic e Balotelli, fa il punto sul mercato dei suoi due assistiti: </P> <P>"<EM>Ibra?</EM> <I>Non posso garantire la permanenza di Ibra al Milan. Dipenderà dal club..."</I></P> <P><EM>"Balotelli?</EM><EM>Quanto vale? Se proprio devo dare una cifra dico 250 milioni di euro, ma io dico 250 milioni perché me lo avete chiesto voi. Penso che il Manchester City un prezzo oggi non lo farebbe nemmeno. Ha appena 21 anni, è uno che ha la potenzialità di diventare uno dei più grandi attaccanti al mondo. Vale quanto vuole il mercato. Ma lui è in una squadra che non ha bisogno di soldi. Torna in Italia? No, al 200%</EM>».<BR><EM>&nbsp;</EM></P>1007856FL0141FL0141raiola_ibra.jpgSiNraiola-balotelli-vale-milioni-1006159.htmNo100205001,02,03010241
1721006106NewsCampionatiSeedorf saluta tutti: «Ciao Italia. Grazie per questi 13 anni meravigliosi»20120630110020seedorfGalliani: «per Clarence le porte del Milan saranno sempre aperte»<P><STRONG>Clarence Seedorf</STRONG> se ne va, e questo a pensarci bene mette un pò di tristezza: un pezzo di storia del nostro campionato,&nbsp; uno dei più forti, uno dei veri sgnori di questo calcio saluta il Milan e il calcio italiano.</P> <P><EM>"Fino a qualche giorno fa non avevo ancora deciso niente, la scelta di lasciare il Milan è stata fatta poco tempo fa. Mi dispiace molto lasciare il <STRONG>Milan </STRONG>perchè è stata una vera famiglia. E' il momento giusto di lasciare, sono curioso. Grazie Italia per questi <STRONG>13 anni</STRONG>". Il futuro? "<STRONG>Non lo so ancora".</STRONG></EM><STRONG> </STRONG></P> <P>Dopo 432 partite e 62 gol in rossonero l'olandese saluta ringraziando tutti:<EM> "Ho passato 10 anni intensi al Milan, tanti anni sono passati veloci perché sono state stagioni positive. Ringrazio il Presidente, Galliani, tutti coloro che lavorano a Milanello, i tifosi che spero di salutare nel modo che meritano e tutti i giornalisti italiani con cui sono entrato in contatto nei 13 anni che ho giocato in Italia. Metà della mia carriera l'ho passata al Milan, con tanti compagni di squadra con cui ho condiviso tanti bei momenti. La foto che mi rimarrà per sempre nel cuore è quella di <STRONG>Milan-Manchester 3-0</STRONG> con San Siro pieno di gente, in un anno, il 2007, che per me è stato il più complicato della mia carriera. Quella sera c'era uno stadio che dava una carica pazzesca"</EM></P> <P>Quale sarà il futuro di Seedorf? <EM>"<STRONG>Continuerò a giocare</STRONG>. Ho tante proposte anche se ho 36 anni. Dovrò valutare tanti aspetti, come la famiglia, e poi deciderò. Non mi sono mai posto il problema dei soldi nella mia carriera"</EM></P> <P>Clarence lascia il Milan non nel miglior periodo possibile comunque<EM>: "Lascio una squadra che vuole restare <STRONG>competitiva</STRONG>. E' necessario ricreare una squadra come lo eravamo qualche anno fa. Il DNA del Milan sarà importante per restare al vertice in Italia e in Europa. La società ha l'esperienza per affrontare così tanti addii importanti.<STRONG> Il nuovo Seedorf</STRONG>? Forse mio figlio... (ride, ndr) Non voglio fare paragoni, ci sono tanti talenti, ma per ottenere quello che hanno vinto gente come<STRONG> Maldini e Costacurta</STRONG> ci vogliono tanti sacrifici. Oggi, rispetto al passato, da questo punto di vista, le cose sono un pò cambiate. Mi auguro di vedere, oltre al talento, anche che i giovani abbiano il carattere per arrivare e rimanere al top. <STRONG>Montolivo</STRONG>? Ha fatto bene sia alla Fiorentina che in Nazionale. Potrà fare bene anche qui e dare il suo contributo. Sono contento che sia arrivato perchè lo conosco e so che è tanto che volveva venire al Milan".&nbsp;</EM></P> <P>Omaggio finale di Galliani all'ormai ex numero 10 rossonero:<EM> "In tutti questi anni, quando il Milan ha giocato bene, Clarence Seedorf era sempre in campo. E' un giocatore super, sia come mezz'ala che come trequartista. Nella Champions del 2006/2007, una delle partite fondamentali è stata quella a Monaco di Baviera, dove Clarence segnò un gol. Ha esordito con il Milan contro lo Slovan Liberec, che è stata la partita fondamentale per quella stagione perchè senza la Champions non sarebbe arrivato neanche Nesta. Il grande Milan degli ultimi anni è iniziato con l'arrivo di Seedorf a Milanello nell'estate del 2002. Sono stati 10 anni <STRONG>meravigliosi</STRONG>. Io penso che Clarence nel futuro potrà fare molto bene ancora perchè ha grandi qualità e ha le caratteristiche sia per fare l'allenatore che il dirigente. Le porte del Milan per lui saranno <STRONG>sempre aperte</STRONG>".&nbsp;</EM></P>1007856FL0141FL0141C_3_Media_1407544_immagine_ts673_400.jpgSiNseedorf-saluta-tutti-ciao-milan-grazie-per-questi-anni-meravigliosi-1006106.htmNo100205001,02,03010368
1731006087NewsCalciomercatoJuventus, Marotta vuole la promessa Bonatini 20120629121531juventus, bonatiniSull`attaccante brasiliano anche il Manchester City<P>Come riporta<EM> Tuttosport</EM> il nome nuovo sul taccuino di <STRONG>Marotta</STRONG> sarebbe<STRONG> Leo Bonatini (18)</STRONG>, giovane attaccante del Cruzeiro, che ancora non ha rinnovato col club brasiliano. </P> <P>E' stato paragonato a Lucas del San Paolo e Bonatini sinora è stato protagonista col Brasile Under 17, al Mondiale di categoria del 2011, che lo misero all'attenzione del Manchester City.</P>1007856Torinoadm001adm001bonatini.jpgSiNjuventus-marotta-vuole-la-promessa-bonatini-1006087.htmNoT1000007100075701,02,03,06010383
1741006082NewsCalciomercatoJuventus, restano in due per la fascia sinistra20120629113130juventus, adrianoJuventus Marotta<P>Secondo quanto riportato dalla 'Gazzetta dello Sport' infatti, i bianconeri avrebbero accelerato notevolmente per Aleksandar Kolarov, terzino sinistro del Manchester City, corteggiato anche dall'Inter. E proprio la concorrenza nerazzurra sarebbe stata quasi messa fuori causa, in seguito ad un aumento dei contatti con la dirigenza inglese, anche se la trattativa resta difficile perchè il club dello sceicco non lascerà partire il serbo per meno di 12 milioni.</P> <P>L'altra opzione per la fascia sinistra bianconera risponde al nome di Adriano, laterale del Barcellona, che con l'acquisto di Jordi Alba potrebbe decidere di vendere il fluidificante brasiliano. Il giocatore si era quasi offerto in passato durante l'incontro avvenuto a Madrid con il direttore sportivo Fabio Paratici; i bianconeri restano quindi in attesa.</P> <P>Resta poi sempre calda la pista che porta a Mattia Destro, per il quale il Genoa vorrebbe prima riscattare l'intero cartellino del giocatore. Ma la dirigenza bianconera sta affrettando i tempi e proverà a bruciare la concorrenza anche in questo caso: è stato già infatti pianificato un incontro con la dirigenza rossoblù all'inizio della prossima settimana.<BR></P>1007856Torinoadm001adm001adriano barcellona.jpgSiNjuventus-in-due-per-la-fascia-1006082.htmSiT1000007100427901,02,03,06010331
1751006065NewsCalciomercatoJuventus, Conte ha già scelto ma Marotta vuole Van Persie20120628160131juventus, conte, marottaJuventus Conte Marotta<P>Il tema del top player tra i tifosi della Juve è molto più di una semplice chiacchierata estiva, bensì è un vero e proprio enigma da risolvere nel breve termine.<BR>Il sogno di Antonio Conte continua ad essere quell`Edinson Cavani che il Napoli non vorrebbe cedere per niente al mondo. O meglio, i partenopei non disdegnerebbero la prospettiva di guadagnare 60-70 milioni di euro, ma al momento queste sono cifre fuori mercato persino per gli sceicchi.</P> <P>Fernando Torres dovrà a breve progettare il proprio futuro. In Corso Galileo Ferraris monitorano questa pista da dicembre e, anche in questo caso, lo scoglio principale è quello relativo all`ingaggio.</P> <P>Su Robin Van Persie Marotta e soci nel mese di maggio hanno valutato attentamente questa candidatura. Lo status contrattuale del calciatore, legato ancora da un solo anno di lavoro con l`Arsenal, ingolosisce le big europee. Tuttavia sull`olandese è fortissima concorrenza del solito Manchester City di Mancini. I campioni d`Inghilterra farebbero follie pur di assicurarsi l`ultimo capocannoniere della Premier League e, nello specifico, sarebbero disposti a ricoprirlo d`oro</P> <P>Sempre Oltremanica vi sono altri due giocatori che potrebbero stuzzicare la fantasia della stanza dei bottoni zebrata, Luis Alberto Suarez del Liverpool ed Edin Dzeko del Manchester City. </P> <P>L`uruguaiano dei Reds  al momento  non sembrerebbe intenzionato a salutare il Merseyside, si trova molto bene nel Regno Unito e vorrebbe proseguire la propria esperienza professionale nelle fila inglesi. Ovviamente, però, se la Vecchia Signora decidesse di approfondire l`argomento, El Pistolero mediterebbe senza dubbi l`opportunità di sposare la causa juventina.</P> <P><BR>Il bosniaco dei Citizens, invece, ha tutte le credenziali per diventare la classica opportunità di mercato. L`ex bomber del Wolfsburg è un vecchio pallino del dg bianconero, Beppe Marotta, il quale non nutrirebbe nessun dubbio nel portarlo alla corte di Antonio Conte.</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856Torinoadm001adm001marotta.jpgSiNjuventus-conte-ha-gia-scelto-ma-marotta-vuole-van-persie-1006065.htmSiT1000007100427901,02,03,06010549
1761006038NewsCalciomercatoRoma, si prova per Guidetti del Manchester City20120627173130roma, guidettiRoma Manchester City Guidetti <P>Non solo <STRONG>Mattia Destro</STRONG> nel mirino della<STRONG> Roma</STRONG>. </P> <P>Il ds Sabatini starebbe monitorando anche il giovane <STRONG>John Guidetti (20)</STRONG>, del Feyenoord ma di proprietà del Manchester City. </P> <P>L'attaccante, in questa stagione, ha realizzato ben 20 gol in 23 partite. </P> <P>Su di lui ci sarebbero anche la Lazio e la Sampdoria. Entrambe lo vorrebbero in prestito.<BR></P>1007856Romaadm001adm001guidetti.jpgSiNroma-manchester-city-si-prova-per-guidetti-1006038.htmSiT1000012100075701,02,03010325
1771006015NewsCalciomercatoUfficiale: Giroud va all`Arsenal20120626174992giroudOLIVIER GIROUD<P>Olivier Giroud è il nuovo attaccante dell'Arsenal: l'ha comunicato infatti la società con una nota sul proprio sito.</P> <P>Il 25enne attaccante del Montpellier lascia la sua squadra dopo aver fatto nell'ultima stagione 21 gol in 36 partite e aver trascinato i suoi alla conquista del titolo.</P> <P>L'acquisto del francese segue quello di Lukas Podolski del Polonia: per Van Persie ormai cessione quasi certa. Il Manchester City e la Juve sono alle porte.</P> <P>&nbsp;</P>1007856FL0141FL0141oliviergiroudsportsworldreport_crop_exact.jpgSiNufficiale-giroud-va-all-arsenal-1006015.htmNo100205001,02,03010260
1781005991NewsCalciomercatoJuventus, Marotta ha in mente una clamorosa idea. Nel mirino Balotelli20120625231531juventus, marotta, balotelliJuventus Marotta Balotelli<P>Secondo quanto riporta <EM>Mediaset Premium</EM>, la <STRONG>Juventus</STRONG> sta pensando a un nuovo top player per rinforzare l'attacco. La trattativa è di quelle che fa scalpore, stiamo parlando di <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>, attaccante del Manchester City e della nazionale.</P> <P>Al momento tra i due club non c'è stato ancora alcun contatto. L'idea è maturata vista l'impossibilità di arrivare ai vari Cavani, Van Persie, Suarez e Dzeko. Ora bisognerà capire in merito anche la posizione dell'allenatore <STRONG>Antonio Conte</STRONG>.</P>1007856adm001adm001balotelli-esce-italia-euro-2012.jpgSiNjuventus-idea-clamorosa-di-marotta-nel-mirino-balotelli-1005991.htmSiT1000007100075701,02,03,06010232
1791005972NewsCalciomercatoJuventus, in quattro per il ruolo di esterno a sinistra. Intanto in programma incontro per Van Persie20120625111531juventus, marottaJuventus Marotta<P>Come riporta<EM> Tuttosport</EM> la<STRONG> Juventus</STRONG> è alla ricerca di un esterno sinistro. In tal senso, i nomi che più interessano la dirigenza bianconera sono quelli di<STRONG> Aleksander Kolarov</STRONG> del Manchester City, <STRONG>Adriano</STRONG> del Barcellona, e i due italiani <STRONG>Dossena</STRONG> del Napoli e<STRONG> Balzaretti</STRONG> del Palermo.</P> <P>Invece <EM>Il Corriere dello Sport</EM> riferisce che l'a.d. <STRONG>Beppe Marotta</STRONG> ha in programma nei prossimi giorni un nuovo incontro con i rappresentanti di<STRONG> Robin Van Persie</STRONG>. Al giocatore sarà rinnovata la volontà di porlo al centro del progetto per far fronte alla differenza di stipendio proposto dal Manchester City. Se il club di Mancini dovesse aggiudicarsi l'olandese, la società sarebbe pronta a sondare il terreno per Edin Dzeko.<BR></P>1007856adm001adm001marotta.jpgSiNjuvenntus-in-quattro-per-il-ruolo-di-esterno-sinistro-intanto-in-programma-incontro-per-van-persie-1005972.htmSiT1000007100075701,02,03,06010422
1801005831NewsCalciomercatoManchester United, parte l`asta per Nani. Ferguson non gli vuole rinnovare il contratto20120618141531manchester united, ferguson, naniManchester United Ferguson Nani Juventus Inter MilanCome riferisce<EM> Tuttosport</EM>, Ferguson non vuole rinnovare il contratto alle condizioni imposte dal giocatore e sir Alex avrebbe già individuato in Rodriguez del Porto il suo erede. Dunque sembra prospettarsi un'asta con i più importanti club d'Europa. Qualche mese fa, ricorderete, la Juventus era tra le squadre interessate all'ala classe '86 ma la vicenda Pogba terrebbe momentaneamente fuori dal tavolo delle trattative i bianconeri. In Portogallo, a due anni dalla scadenza del contratto con il Manchester United, scrivono che Inter e Milan sarebbero pronte ad intervenire. Se ovviamente i multimilionari russi dell'Anzhi decidessero di tirarsi fuori.1007856adm001adm001nani.jpgSiNmanchester-united-parte-l-asta-per-nani-ferguson-non-gli-rinnova-il-contratto-1005831.htmNo100075701,02,03010323
1811005777NewsCalciomercatoInter, pronta offerta per Kolarov. Intanto scalpita M`Baye20120616093911inter, kolarov, m`bayeInter Kolarov M`Baye<P>Come riferisce <EM>La Gazzetta dello Sport</EM> l'<STRONG>Inter</STRONG> avrebbe pronta un'offerta da 10 milioni di euro per <STRONG>Kolarov</STRONG>. </P> <P>Il terzino del Manchester City, visionato anche da Milan e Juventus, è da tempo nel mirino dei nerazzurri che già si sono visti rifiutare una proposta da 8 milioni.</P> <P>Intanto per il futuro, sempre per il ruolo di terzino sinistro, scalpita il giovane <STRONG>Ibrahima M'Baye (18)</STRONG> già pronto, a detta di tutti, al salto in prima squadra.</P>1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNinter-pronta-offerta-per-kolarov-intanto-scalpita-m-baye-1005777.htmSiT1000026100075501,02,03010350
1821005741NewsCalciomercatoLa Juventus riparte dai giovani. Tanti i colpi a effetto del dg Marotta20120614134531juventus, asamoah, islaJuventus Asamoah Isla Leali Destro Gabbiadini Verratti Obiang Marotta<P>La Juventus riparte dai giovani.</P> <P>Dopo gli annunci di Isla e Asamoah è stata la volta di Leali, già bloccato qualche mese fa. Adesso manca poco anche per Pogba dal Manchester United e Omar El Kaddouri dal Brescia.</P> <P>Ma Marotta non si ferma qui. Piacciono e non poco Destro e Gabbiadini ma anche il regista Verratti e nelle ultime ore è entrato di diritto nella lista della società bianconera Pedro Obiang, protagonista assoluto della promozione in Serie A della Sampdoria. </P> <P>Da loro ripartirà la nuova Juventus.<BR>&nbsp;</P>1007856adm001adm001marotta.jpgSiNla-juventus-riparte-dai-giovani-tanti-i-colpi-a-efferro-del-dg-marotta-1005741.htmSiT1000007100075501,02,03,06010409
1831005706NewsEditorialeSceicchi che stanno pensando di investire sul calcio italiano. Milionari alla conquista del mondo20120613091531serie aHanno capito che investire le proprie ricchezze sul pallone europeo<P>Storie di sceicchi che hanno sfarzose dimore con maniglie d`oro, bagni con rubinetterie di platino e pietre preziose tappezzate sui muri. Ville, terreni e paradisi terrestri di loro proprietà. Sceicchi che amano il football e sul quale decidono d`investire con sempre maggiore convinzione. Di questi tempi di crisi nera che investe impietosamente non solo il mondo del calcio, gli sceicchi padroni degli Emirati Arabi sono alla ricerca di conquistare il mondo: ci riusciranno di sicuro. Hanno capito che investire le proprie ricchezze sul pallone europeo, significa avere un ritorno d`immagine e potere economico ancora più forte di quanto ne abbiamo già. Per loro è un gioco da ragazzi entrare in un mondo che amano e del quale vogliono in breve tempo esserne i padroni assoluti. E così i loro sguardi, le loro attenzioni si spostano là, dove ci sono le maggiori certezze d`investimento e, soprattutto, dove il pallone ha miglior possibilità di successo. E così l`acquisto del Manchester City, del PSG e l`interessamento all`Italia, Milan? Torino?&nbsp; E quali altri? Certo, fare razzie é facile per loro che sono capaci di pagare un giocatore 47 milioni di Euro (vedi Thiago Silva). Pagamenti contanti, uno sull`altro, senza se e senza ma! Sfidiamo chiunque a pensarci un solo attimo di fronte a certe proposte; altro che trattenere i calciatori più rappresentativi, rispettare la maglia e i tifosi. Sono sentimenti legati a un passato lontano anni luce che s`intreccia a una scuola di pensiero che affonda le sue radici nell`effimero del pallone; un po` come parlare del nulla. Ora, apprendiamo anche la notizia che Al Qassimi, fratello di sua Altezza l`emiro di Rak, dichiara che il calcio italiano interessa in maniera particolare. Sarebbe un onore per uno sceicco degli Emirati aiutare il calcio italiano, unendosi a qualcuna delle vostre squadre. Molti sceicchi arabi e imprenditori africani seguono il calcio italiano e sono vostri fan. Perciò anche il Torino potrebbe essere motivo delle nostre attenzioni. La sua storia, che conosciamo molto bene, merita aiuti economici per esaltarne nuove conquiste. E poi, se comprassi il Toro, non vorrei certamente trasformarlo in un centro commerciale, in un business e basta, soltanto perché sarei diventato l`eventuale proprietario. Il rispetto viene prima di ogni altra cosa. E ancora Auguro al Torino di avere grande solidità economica e, se necessario, con nuovi investitori; italiani o arabi che siano, l`importante è che questa società torni a ricalcare la sua straordinaria storia, una leggenda unica al mondo.&nbsp; Così parlò Al Qassimi, fratello di uno sceicco capace di fumare in un solo attimo 30 milioni di Euro per comprare il Toro. Sarà, ma consentiteci di essere quantomeno scettici e di dare alla notizia la giusta considerazione, senza, tuttavia, spalancare le strade dell`illusione ad occhi aperti. Troppe volte abbiamo sentito certe voci, e tante altre volte ci siamo convinti stupidamente di vedere volare gli asini. Certo è che, se gli sceicchi dovessero realmente approdare nel nostro calcio, cosa ne sarebbe di Berlusconi, Moratti, Agnelli, Zamparini, Della Valle e De Laurentiis? </P> <P>Salvino Cavallaro</P> <P>&nbsp;</P>1007856FL0711FL0711sceicchi.jpgSiNsceicchi-che-hanno-deciso-di-investire-sul-calcio-italiano-1005706.htmSi100451001,02,03010665
1841005621NewsCalciomercatoInter, Maicon dato in partenza PSG o Real Madrid?20120608114531Calciomercato,Inter,Maicon,PSG,Real,MadridCalciomercato,Inter,Maicon,PSG,Real,MadridDouglas Maicon in scadenza nel 2013 potrebbe essere uno dei movimenti in uscita per l'Inter.<BR>La società potrebbe cogliere l'occasione di monetizzare e creare una plusvalenza, visto che per l'acqusito dal Monaco ha sborsato solo 6 milioni di euro, contro la quotazione attuale del laterale che si aggira intorno ai 10 milioni.<BR>Per l'Inter inoltre ci sarebbe la non meno importante opportunità di liberarsi di un esoso ingaggio da 4 milioni annui.<BR>Le pretendenti attuali sono PSG e Real Madrid, le uniche in grado di poter garantire un ingaggio simile al giocatore, in secondo piano la&nbsp; possibilità di un ritorno in patria al Cruzeiro.<BR>Il Real potrebbe essere in vantaggio, inserendo Gago o Diarrà nella trattativa, senza però perdere di vista la meno nota pista che porterebbe Maicon al Manchester City in cambio di De jong o Kolarov.<BR>1007856MilanoFL0171FL0171maicon.jpgSiNmaico-psg-real-city-1005621.htmSi100408401,02,03010399
1851005606NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Spagna20120607160010spagnaScopriamo i protagonisti dell`Europeo<P>Le furie rosse di Vicente Del Bosque hanno in mente un solo obiettivo: il triplete. Dopo l'Europeo del 2008 e il Mondiale del 2012 chiudere quest' Europeo con una vittoria significherebbe coronare 6 anni mostruosi, consideratto che a questi si aggiungono i successi del Barca. Non sarà facile però: sia per meriti altrui che per disgrazie interne. A questa squadra infatti mancherà capitan Puyol, molto più che un semplice difensore, El Guaje Villa, il bomber, e Thiago Alcantara, il futuro. Dall'altro lato sono cresciute in maniera esponenziale Olanda e Germania, che sognano di far da guastafeste ai sogni della roja. Nelle qualificazioni quelli che hanno brillato di più sono stati Llorente e Silva, quest'ultimo grande protagonista anche nelle amichevoli recenti, vinte tra l'altro.</P> <P><STRONG>LA STELLA</STRONG>: David Silva. Il piccolo fantasista del Manchester City con Mancini ha vissuto la sua stagione migliore e sembra pronto per un Europeo da grandissimo protagonista che possa, perchè no, candidarlo per il Pallone d'Oro in caso di vittoria con lui protagonista.&nbsp;Silva nel modulo di Del Bosque agirà tra il centrocampo e l'attacco, partendo da sinistra, proprio come piace a lui.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG> Del Bosque predilige il 4-3-3 stile Barca con Casillas tra i pali, Arbeloa a destra, Sergio Ramos adattato al centro proprio come fa con Mou al Real, accanto a lui Piquè, con Jordi Alba, uomo mercato, sulla sinistra; centrocampo da sogno con Xavi, Xabi Alonso e Iniesta, Silva assieme a uno tra Mata, Fabregas e Pedro appoggeranno Llorente. Attenzione però perchè nelle ultime ore sembrano salite le quotazioni di Torres. Lo vedremo sulla nostra pelle domenica per chi opterà Del Bosque.</P>1007856FL0141FL0141Le-squadre-in-campo-SPAGNA_h_partb.jpgSiNverso-euro-la-spagna-1005606.htmSi100205001,02,03010184
1861005574NewsCalciomercatoIl mercato dell` Inter in dettaglio20120605142829Il mercato estivo dell` Inter. Conferme, partenze, dubbi e obbiettivi. Maicon e Sneijder i Big in dubbio pronti a far cassa<span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">PORTIERI<br><br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;"><span style="font-weight: bold;"><span style="font-style: italic;">Confermato : </span></span></span></span></span></span></span></span>Castellazzi<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">In Dubbio : </span></span></span>Julio Cesar, Orlandoni<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">Obbiettivi: </span></span></span>Viviano (Palermo), Handanovic (Udinese)<br><br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">DIFENSORI<br><br>Confermati: </span></span></span>Samuel, Andreolli, Nagatomo, J.Zanetti<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">In Dubbio: </span></span></span>Maicon, Ranocchia, Chivu, Faraoni<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">In Partenza: </span></span></span>Cordoba, Lucio, Juan Jesus, Jonathan, Biraghi<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">Obbiettivi: </span></span></span>Silvestre (Palermo), Alexis Rolin (National de Montevideo), Rolando (Porto), <br>&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; Musacchio (Villareal), Isla(Udinese), Acerbi(Chievo)<br><br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">CENTROCAMPISTI<br><br>Confermati: </span></span></span></span></span>Cambiasso, Stankovic, Poli, Guarin<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">In Dubbio: </span></span></span>Sneijder, Coutinho, Alvarez, Obi<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">In Partenza: </span></span></span></span></span>Palombo<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">Obbiettivi: </span></span></span>Romulo (Vasco da Gama), Mariga (Parma), Borja Valero (Villareal),<br>&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; Verratti (Pescara), De Jong (Manchester City), Sahin (Real Madrid), <br>&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; Ramirez e Mudingay (Bologna)<br><br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">ATTACCANTI<br><br>Confermati: </span></span></span>Milito e Palacio<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">In Dubbio: </span></span></span>Pazzini e Samuele Longo<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">In Partenza: </span></span></span>Forlan e Zarate<br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">Obbiettivi: </span></span></span>Lavezzi (Napoli), Lucas(San Paolo), Balotelli (Manchester City), Jovetic (Fiorentina)<br>&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; Destro (Siena), Borini (Roma), Giovinco (Parma), De Luca (Varese)<br><br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;">ALLENATORE: </span></span></span><span style="font-weight: bold;">Andrea Stramaccioni (confermato)</span><br><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;"><br></span></span></span><span style="font-weight: bold;"></span><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-style: italic;"></span></span></span><span style="font-weight: bold;"><span style="text-decoration: underline;"><span style="font-style: italic;"><span style="font-weight: bold;"><span style="font-weight: bold;"><span style="font-style: italic;"></span></span></span></span></span><br></span></span></span>1007856FL0191FL0191stramaccioni.jpgSiNmercato-dell-inter-in-dettaglio-1005574.htmSi100412801,02,03030384
1871005570NewsCalciomercatoJuventus, tanti i nomi che circolano per il nuovo attaccante. In corsa anche Lewandowski20120605131531juventus, marottaJuventus Lewandowski Marotta<P>Tanti i nomi che continuano a circolare in casa Juventus per il ruolo di prossimo attaccante titolare al fianco di Vucinic. </P> <P>Ai soliti Suarez, Higuain, Cavani e Dzeko va ad aggiungersi quello di Lewandowski del Borussia Dortmund. L'attaccante della Polonia assoluto protagonista nelle ultime due stagioni con il suo club è seguito anche dal Manchester United, e attualmente viene valutato circa 18 milioni di euro.</P>1007856adm001adm001marotta 4.jpgSiNjuventus-tanti-i-nomi-per-nuovo-attaccante-lewandowski-marotta-1005570.htmSiT1000007100075501,02,03,06030292
1881005541NewsCalciomercatoIl punto sul Calciomercato: Del Piero in Argentina con Trezeguet?. Inter e Napoli su Jovetic20120603203518calciomercatoTrattative e voci della giornata odierna<P>La voce più clamorosa è quella che vuole<STRONG> Del Piero</STRONG> in <STRONG>Argentina</STRONG>: a tirare la battuta è stato proprio lui, Alex, ad Espn: <EM>"Mi piacerebbe, è il calcio latino, che è il mio. Il Boca e il River sono entrambe di fascia alta. Questo è un momento delicato, non ho scelto dove giocare ma non ho preclusioni. Magari vado a giocare con <STRONG>Trezeguet</STRONG>: lui è uno dei bomber più forti con cui abbia mai giocato". </EM></P> <P>A farla da padrone, come sempre, oggi sono state le voci legate al<STRONG> Psg</STRONG>:<STRONG> Leonardo</STRONG> ha dichiarato che si sente spesso con <STRONG>Galliani</STRONG> ma<EM> "non necessariamente per parlare di mercato": </EM>chi ci crede? nessuno. Leo tratta <STRONG>Pato</STRONG> (30 milioni) e <STRONG>Thiago Silva</STRONG> (40), ma tutto questo andrà molto per le lunghe: a breve invece firmerà <STRONG>Lavezzi</STRONG>, trasferimento "ufficializzato" dalla fidanzata di <STRONG>Pastore</STRONG> ieri su <EM>Twitter</EM>. I parigini intanto trattano Modric e smentiscono categoricamente le trattative per <STRONG>Kakà</STRONG>. </P> <P>Oggi la Crociera dove viaggia Galliani ha attraccato a <STRONG>Barcellona</STRONG>, dove ad accogliere l'ad rossonero in un pranzo di lavoro si dice che&nbsp;c'erano i dirigenti del Barca con Rosel in testa: Tito <STRONG>Villanova</STRONG> ha chiesto solo <STRONG>Thiago Silva</STRONG> per questo mercato e la dirigenza è ufficialmente all'opera nonostante si smentisca.</P> <P>La Fiorentina ha deciso: o <STRONG>Montella </STRONG>firma entro martedì o si vira su<STRONG> Zola</STRONG>. Intanto Napoli e Inter sono piombate su <STRONG>Jovetic</STRONG>: l'<STRONG>Inter </STRONG>offre soldi e contropartite tecniche, il <STRONG>Napoli </STRONG>il cash ricavato da Lavezzi. Il <STRONG>Cagliari</STRONG> conferma <STRONG>Ficcadenti</STRONG> e <STRONG>Mazzarri</STRONG> pensa ad<STRONG> Halfredsson</STRONG> per il suo centrocampo. </P> <P>All'estero asta tra<STRONG> Barcellona</STRONG> e <STRONG>Manchester United </STRONG>per <STRONG>Jordi Alba</STRONG>, rinnova con l'<STRONG>Athletic</STRONG> il <EM>Loco</EM> <STRONG>Bielsa</STRONG></P>1007856FL0141FL0141c3media128555immagineii9.jpgSiNil-punto-sul-calciomercato-delpiero-in-argentina-con-trezeguet-1005541.htmSi100205001,02,03030364
1891005539NewsEuro 2012Inghilterra: salta pure Cahill20120603191531cahill-terry-lescottFrattura alla mascella per lui<P>Dopo Garreth Barry e&nbsp;Frank Lampard l'Inghilterra continua a perdere giocatori: salta anche Gary Cahill.</P> <P>Il tutto è successo ieri in uno scontro fortuito con il portiere Hart: è stata riscontrata infatti&nbsp;per il centrale del Chelsea una doppia frattura alla mascella: al suo posto Roy Hodgson ha chiamato Kelly del Liverpool.</P> <P>Tutto ok invece per Lescott e Terry: il capitano del Chelsea oggi si è sottoposto ai controlli medici, che comunque hanno dato un esito positivo. Niente di grave neanche per il centrale del Manchester City che ha concluso il match con una benda in testa per un taglio sopra l'occhio. </P> <P>Qualcuno a casa, un nome a caso Rio Ferdinand, escluso totalmente da Hodgson, magari sarebbe stato utile...</P>1007856FL0141FL01413942098543.jpgSiNinghilterra-salta-pure-cahill-1005539.htmSi100205001,02,03030189
1901005512NewsCalciomercatoJuventus, si cercano rinforzi in difesa. Tre i nomi segnalati da Marotta 20120602121531juventus, peluso, kolarov, bocchettiSi lavora anche per il reparto arretrato<P>La <STRONG>Juventus</STRONG>, oltre che per l'attacco, lavora anche per rinforzare il reparto arretrato. </P> <P>Come riferisce <EM>Tuttosport</EM>, l'a.d. <A class=link-6 href="/personaggi/Giuseppe-Marotta.cfm" target="">Marotta </A>&nbsp;avrebbe già in mente i possibili colpi. Si tratterebbe di <STRONG>Salvatore Bocchetti</STRONG> attualmente al <STRONG>Rubin Kazan</STRONG> e <A class=link-6 href="/personaggi/Federico-Peluso.cfm" target="">Federico Peluso </A>&nbsp;dell'<A class=link-6 href="/squadre/atalanta.cfm" target="">Atalanta</A>. </P> <P>Oltre a questi due si fanno sempre più insistenti le voci che vogliono i bianconeri fortemente interessati ad <STRONG>Alexander Kolarov</STRONG> del <STRONG>Manchester City</STRONG>. Anche se il costo dell'operazione si agirerebbe sui 15 milioni.</P>1007856TORINOadm001adm001marotta.jpgSiNjuventus-si-cercano-rinforzi-in-difesa-tre-i-nomi-segnalati-da-marotta-1005512.htmSiT1000007100075501,02,03,06030398
1911005514NewsCalciomercatoInter, dopo il riscatto di Guarin si cerca di completare il centrocampo. Due gli elementi nel mirino20120602114531inter, de jong, diarra, guarinRinforzare la mediana<P>L'<STRONG><A class=link-6 href="/squadre/inter.cfm" target=""><STRONG>Inter </STRONG></A>&nbsp;</STRONG>cerca rinforzi a centrocampo e al momento la lotta sembra essersi ridotta a due elementi.</P> <P>Dopo il riscatto di <A class=link-6 href="/personaggi/Fredy-Guarin.cfm" target="">Guarin</A>, come riferisce <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, i nerazzurri cercano un elemento per completare il reparto e gli indiziati sembrano essere <STRONG>Lassana Diarra</STRONG> del Real Madrid, valutato circa 10 milioni e infine il solito<STRONG> De Jong</STRONG> del Manchester City, trattativa da 15 milioni.</P>1007856MILANOadm001adm001diarra lassana.jpgSiNinter-dopo-il-riscatto-di-guarin-bisogna-rinforzare-il-centrocampo-de-jong-diarra-1005514.htmSiT1000026100075501,02,03030363
1921005509NewsCalciomercatoRoma, si riparte da Zeman. Tanti i cambiamenti con il nuovo tecnico giallorosso20120602100131roma, zemanÈ uno dei pochi allenatori rimasti ad avere un credo<P>La Roma ricomincia da Zdenek Zeman. È uno dei pochi allenatori rimasti ad avere un 'credo'. Il suo si chiama 4-3-3, corsa, fiato e gioco d'attacco. Tanti goal fatti e molti subiti, con la speranza che l'attacco sia così prolifico da minimizzare le reti subite da una difesa poco protetta dagli altri reparti.<BR>Per far sì che lo 'Zeman-bis' non si trasformi in una Waterloo, però, Baldini e Sabatini devono mettere l'allenatore boemo in condizione di gestire un organico che rispecchi le sue necessità. Se tanti sono i pregi del 65enne di Praga, uno è un lampante limite: senza i giocatori adatti , per caratteristiche e mentalità, ai suoi dogmi, Zeman è impossibilitato a portare a casa i risultati. Il suo stile di gioco prevede determinati pilastri, in assenza dei quali il meraviglioso castello ammirato a Pescara, ed in passato a Foggia e proprio nella Capitale, farebbe fatica a restare su.<BR>Innanzitutto, Zeman ha bisogno di un 'cervello' in mezzo al campo. Se vogliamo muoverci per analogie, un Verratti, insomma. Tra i centrocampisti attualmente in forza alla Roma c'è un giocatore che potrebbe essere impiegato in tale posizione e cioè David Pizarro. Rientrato dal prestito al Manchester City, il cileno ha dichiarato di voler restare in giallorosso dopo essere stato epurato da Luis Enrique e proprio attorno a lui Zeman potrebbe costruire la sua Roma. Daniele De Rossi e Marquinho sembrano perfettamente adeguati a ricoprire i ruoli di interni di centrocampo, mentre di più difficile collocazione sembrano essere Miralem Pjanic e Fernando Gago.<BR>Simile il discorso legato all'attacco. Zeman ha bisogno di attaccanti rapidi e implacabili sotto-porta, abili a giocare palla a terra e a sfruttare i contropiedi. Descrizione che si sposa in pieno con le caratteristiche di Fabio Borini, che con Zeman potrebbe davvero esaltarsi, ancor più di quanto già fatto con Luis Enrique. Diverse sono invece le situazioni di Bojan e Lamela. Lo spagnolo sembra avere tutte le carte in regola per essere 'l'esterno dei sogni' del tecnico boemo, ma dovrà smaliziarsi un po' ed in questo siamo certi che Zeman lo aiuterà parecchio. A Lamela, invece, manca un po' di concretezza: come detto, i 'giochetti' un po' fini a se stessi, con Zeman non attaccano.<BR>Meno problemi dovrebbe riscontrare Osvaldo, uomo d'area che - anzi - potrebbe soltanto esaltarsi se guidato da Zeman. Infine, il caso più spinoso: Francesco Totti. C'è chi ironizza già sulla resistenza del Capitano ai metodi d'allenamento dell'allenatore boemo, ma ancor più difficile sarà capire la collocazione tattica del numero 10 della Roma. Con il 'primo Zeman', Totti agiva da esterno del tridente, ruolo che adesso faticherebbe non poco a ricoprire, tenuto conto dell'età e dello stile di gioco acquisito. Dove collocare dunque Totti? "In panchina", scherza qualcuno. Ma chissà che non diventi una amara realtà perchè, ad oggi, immaginare Totti nel 4-3-3 di Zeman sembra davvero impossibile.</P> <P>Infine, la difesa. E' questo il reparto che necessità di una vera e propria rivoluzione se si vuole offrire a Zeman un organico in grado di fare bene. Innanzitutto, servono difensori veloci. Difficile, dunque, immaginare Kjaer, Juan ed Heinze in una retroguardia a 4 poco (o nulla) protetta dal centrocampo e spesso chiamata a fare il fuorigioco quasi a metà campo. Quando Luis Enrique ci ha provato (vedi disfatte di Bergamo e Lecce), la Roma ha raccolto soltanto figuracce. Per poterselo permettere, i giallorossi hanno bisogno di un reparto difensivo totalmente nuovo, dove il solo Burdisso, tra i giocatori attualmente in rosa, può essere confermato.</P>1007856ROMAFL0411FL0411zeman 8.jpgSiNroma-si-riparte-da-zeman-tanti-i-cambiamenti-con-il-nuovo-tecnico-giallorosso-1005509.htmSiT1000012100427901,02,03030405
1931005499NewsCalciomercatoInter, sempre più concreta l`ipotesi Ramirez. Possibile l`ingresso di contropartite 20120601161531inter, ramirez, stramaccioni Stramaccioni ha già dato il suo bene stare <P>Dopo l'arrivo di <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Rodrigo-Palacio.cfm" target=""><STRONG>Palacio</STRONG></A></STRONG> e il tira e molla per <A class=link-6 href="/personaggi/Ezequiel-Lavezzi.cfm" target="">Lavezzi</A>, l'<A class=link-6 href="/squadre/inter.cfm" target="">Inter</A> comincia a pensare in maniera concreta a <A class=link-6 href="/personaggi/Gaston-Ramirez.cfm" target="">Gaston Ramirez</A>. </P> <P>Il fantasista del <A class=link-6 href="/squadre/bologna.cfm" target="">Bologna</A>, è pronto per il salto in una big e <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Stramaccioni.cfm" target="">Stramaccioni</A> ha già dato il suo bene stare alla trattativa. </P> <P>Il giocatore seguito anche dal Manchester City, è valutato circa 15 milioni e non è detto che nella trattativa l'Inter non possa inserire qualche interessato tassello di scambio come il giovane Longo in modo da abbassare le pretese della società rossoblù.</P>1007856MILANOadm001adm001ramirez gaston.jpgSiNinter-sempre-piu-concreta-l-ipotesi-ramirez-possibile-ingresso-di-contropartite-1005499.htmSiT1000026100075501,02,03030237
1941005491NewsCalciomercatoMilan, è olandese l`obiettivo per il centrocampo20120601114531milan, strootmanBattere la concorrenza dei due Manchester e dell`Inter <P>Il dopo <A class=link-6 href="/personaggi/Mark-Van-Bommel.cfm" target="">Van Bommel </A>&nbsp;arriva sempre dall'Olanda e dal PSV. Il giocatore in questione è <STRONG>Kevin Strootman (22)</STRONG>. Il centrocampista forte fisicamente e dal sinistro chirurgico sarebbe il rinforzo ideale per la mediana del <A class=link-6 href="/squadre/milan.cfm" target="">Milan</A>. <A class=link-6 href="/personaggi/Massimiliano-Allegri.cfm" target="">Allegri</A> sta facendo di tutto per convincere <A class=link-6 href="/personaggi/Adriano-Galliano.cfm" target="">Galliani </A>&nbsp;a portare il giocatore a Milano.</P> <P>Per aggiudicarsi il calciatore la società rossonera dovrà battere la forte concorrenza dei due Manchester e anche dell'<A class=link-6 href="/squadre/inter.cfm" target="">Inter </A>&nbsp;da tempo interessata al giocatore che tra l'altro parteciperà ai prossimi Europei con la sua nazionale.</P>1007856MILANOadm001adm001strootman.jpgSiNmilan-e-olandese-il-rinforzo-per-il-centrocampo-strootman-1005491.htmSiT1000027100075501,02,03,07030463
1951005467NewsCalciomercatoMilan, nel mirino il giovane Papadopoulos 20120531124531milan, papadopoulosPiace oltremanica anche a Manchester City e Manchester United<P>Nuovi sviluppi di mercato in casa<STRONG> Milan</STRONG>. Secondo quanto riportato dal portale greco <EM>'Gazetta.gr'</EM>, i rossoneri sarebbero sulle tracce di<STRONG> Kyriakos Papadopoulos</STRONG>, classe 92', difensore centrale in forza allo Schalke 04 e della nazionale ellenica.<BR>Il roccioso difensore ha una valutazione di mercato stimata intorno ai 9 milioni, ma il prezzo potrebbe lievitare in caso di un ottimo europeo con la maglia della Grecia alla prossima kermesse continentale in programma in Polonia e Ucraina il prossimo 8 giugno. Papadopoulos è legato al club tedesco fino al giugno 2015 ma sono numerosi i club europei interessati al giocatore. Piace oltremanica anche a Manchester City e Manchester United.</P>1007856FL0411FL0411galliani.jpgSiNmila-nel-mirino-il-giovane-papadopoulos-1005467.htmSiT1000027100427901,02,03,07030325
1961005451NewsCalciomercatoMilan, sarà un mercato di prestiti. Altrimenti via un big20120530110131milan, gallianiSe Adriano Galliani riuscirà ad arrivare ai propri obiettivi tramite Se Adriano Galliani riuscirà ad arrivare ai propri obiettivi tramite il prestito, il Milan potrà respirare contando ancora sui propri campioni. Altrimenti qualcuno verrà sacrificato. Difensori come Thiago Silva non se ne trovano. Attaccanti come Ibrahimovic nemmeno. Ecco perché il club di via Turati farà di tutto per non privarsi di loro.<BR>Di chi potrà allora fare a meno il Milan? In difesa, a parte il brasiliano, non ci sono grosse prospettive. Se avesse convinto di più in questa stagione appena terminata, forse Philippe Mexes avrebbe potuto interessare a qualche club europeo. Il reparto difensivo ha visto, però, l'addio di Nesta che di sicuro farà risparmiare su quello che era l'ingaggio del centrale romano e già questo può bastare. A centrocampo i saluti di Gattuso e quelli probabili di Seedorf saranno sicuramente un toccasana dal punto di vista economico, diverso invece per quanto riguarda l'aspetto morale. Non va nemmeno sottovalutata la riduzione che è stata proposta a Flamini (a lui è interessato il Napoli).<BR>Per quanto riguarda l'attacco, la questione si fa un po' più complessa. Detto dunque che Ibra non si tocca, restano aperte le strade per tutti gli altri. Se Pato dovesse risultare integro, al termine di queste Olimpiadi potrebbe essere ancora lui la pedina di scambio. Londra farà il suo corso e l'amministratore delegato rossonero proverà a portarsi avanti tentando di convincere Berlusconi sulla faccenda, aggiungendo come prova quanto accaduto a gennaio, quando per il Papero sarebbe dovuto arrivare Tevez. L'accordo sfumò all'ultimo con il brasiliano che per la restante parte di stagione è stato costretto a fare la guerra con i suoi muscoli, mentre l'argentino tornava deciso con il City arrivando alla vittoria dello scudetto. <BR>Sul piatto delle trattative il Milan potrebbe inserire anche Robinho e Boateng. Il primo piace in Brasile, al Santos, il secondo in Inghilterra, più precisamente al Manchester United. Allegri sembra più orientato all'eventuale cessione di Robinho, secondo lui meno utile del ghanese che invece può essere utilizzato sia come trequartista sia come mezz'ala.<BR>L'addio di Inzaghi farà risparmiare qualcosa alla società rossonera, ma anche in questo caso un'altra competizione estiva dirà qualcosa su un altro possibile partente. Se Antonio Cassano giocherà un Europeo all'altezza, dimostrando non solo tutte le sue qualità, ma anche una crescita a livello caratteriale, non è da escludere che qualche squadra si faccia avanti per lui. Considerando che il Milan lo ha acquisito a parametro zero nel gennaio del 2011, per il club di via Turati si tratterebbe di una plusvalenza importante.1007856FL0411FL0411galliani.jpgSiNmilan-mercato-di-prestiti-1005451.htmSiT1000027100427901,02,03,07030431
1971005436NewsEuro 2012Italia, la lista definitiva. Fuori Destro e Ranocchia20120529120131italia, prandelliConfermato Bonucci<P>Cesare Prandelli ha diramato, come da programma, la lista dei 23 convocati per i prossimi Europei. Confermato Bonucci, mentre Ranocchia e Destro sono le prime riserve. Questa la lista completa:</P> <P>Portieri: <A class=link-6 href="/personaggi/Gianluigi-Buffon.cfm" target="">Gianluigi Buffon </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Morgan-De-Sanctis.cfm" target="">Morgan De Sanctis </A>(Napoli), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain)</P> <P>Difensori: <A class=link-6 href="/personaggi/Ignazio-Abate.cfm" target="">Ignazio Abate </A>(Milan), <A class=link-6 href="/personaggi/Federico-Balzaretti.cfm" target="">Federico Balzaretti </A>(Palermo), <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Barzagli.cfm" target="">Andrea Barzagli </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Leonardo-Bonucci.cfm" target="">Leonardo Bonucci </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Giorgio-Chiellini.cfm" target="">Giorgio Chiellini </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Christian-Maggio.cfm" target="">Christian Maggio </A>(Napoli), Angelo Obinze Ogbonna (Torino)</P> <P>Centrocampisti: <A class=link-6 href="/personaggi/Daniele-De-Rossi.cfm" target="">Daniele De Rossi </A>(Roma), <A class=link-6 href="/personaggi/Alessandro-Diamanti.cfm" target="">Alessandro Diamanti </A>(Bologna), <A class=link-6 href="/personaggi/Emanuele-Giaccherini.cfm" target="">Emanuele Giaccherini </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Claudio-Marchisio.cfm" target="">Claudio Marchisio </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Riccardo-Montolivo.cfm" target="">Riccardo Montolivo </A>(Fiorentina), <A class=link-6 href="/personaggi/Thiago-Motta.cfm" target="">Thiago Motta</A> (Paris Saint Germain), <A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Nocerino.cfm" target="">Antonio Nocerino </A>(Milan), <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Pirlo.cfm" target="">Andrea Pirlo </A>(Juventus)</P> <P>Attaccanti: <A class=link-6 href="/personaggi/Mario-Balotelli.cfm" target="">Mario Balotelli </A>(Manchester City), <A class=link-6 href="/personaggi/Fabio-Borini.cfm" target="">Fabio Borini </A>(Roma), <A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Cassano.cfm" target="">Antonio Cassano </A>(Milan), <A class=link-6 href="/personaggi/Di-Natale-Antonio.cfm" target="">Antonio Di Natale </A>(Udinese), <A class=link-6 href="/personaggi/Sebastian-Giovinco.cfm" target="">Sebastian Giovinco </A>(Parma)</P>1007856adm001adm001destro.jpgSiNeuro-la-lista-definitiva-italia-prandelli-fuori-destro-e-ranocchia-confermato-bonucci-1005436.htmSi100075701,02,03030385
1981005410NewsEuro 2012Italia, la lista dei 25 di Prandelli20120528151531italia, prandelliEcco la lista dei convocati da Prandelli<p>Il Ct Cesare Prandelli ha diramato la lista dei 25 giocatori convocati per l'amichevole con il Lussemburgo in programma domani sera allo stadio Tardini di Parma. L'elenco ufficiale, come da regolamento Uefa, con i nominativi dei 23 calciatori selezionati per la fase finale di "Euro 2012" sarà comunicato dalla Figc entro le ore 12 di domani, martedì 29 maggio.</p> <p>Di seguito l'elenco dei convocati:</p> <p>Portieri: <a class="link-6" href="/personaggi/Gianluigi-Buffon.cfm" target="">Gianluigi Buffon </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Morgan-De-Sanctis.cfm" target="">Morgan De Sanctis </a>(Napoli),Salvatore Sirigu (Paris St. Germain);</p> <p>Difensori: <a class="link-6" href="/personaggi/Ignazio-Abate.cfm" target="">Ignazio Abate </a>(Milan), <a class="link-6" href="/personaggi/Federico-Balzaretti.cfm" target="">Federico Balzaretti </a>(Palermo), <a class="link-6" href="/personaggi/Andrea-Barzagli.cfm" target="">Andrea Barzagli </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Leonardo-Bonucci.cfm" target="">Leonardo Bonucci </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Giorgio-Chiellini.cfm" target="">Giorgio Chiellini </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Christian-Maggio.cfm" target="">Christian Maggio </a>(Napoli), Angelo Obinze Ogbonna (Torino), <a class="link-6" href="/personaggi/Andrea-Ranocchia.cfm" target="">Andrea Ranocchia </a>(Inter);</p> <p>Centrocampisti: <a class="link-6" href="/personaggi/Daniele-De-Rossi.cfm" target="">Daniele De Rossi </a>(Roma), <a class="link-6" href="/personaggi/Alessandro-Diamanti.cfm" target="">Alessandro Diamanti </a>(Bologna), <a class="link-6" href="/personaggi/Emanuele-Giaccherini.cfm" target="">Emanuele Giaccherini </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Claudio-Marchisio.cfm" target="">Claudio Marchisio </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Riccardo-Montolivo.cfm" target="">Riccardo Montolivo </a>(Fiorentina), <a class="link-6" href="/personaggi/Thiago-Motta.cfm" target="">Thiago Motta </a>(Paris St. Germain),<a class="link-6" href="/personaggi/Antonio-Nocerino.cfm" target="">Antonio Nocerino </a>(Milan),<a class="link-6" href="/personaggi/Andrea-Pirlo.cfm" target="">Andrea Pirlo </a>(Juventus);</p> <p>Attaccanti: Mario Barwuah<a class="link-6" href="/personaggi/Mario-Balotelli.cfm" target="">Balotelli </a>(Manchester City), <a class="link-6" href="/personaggi/Fabio-Borini.cfm" target="">Fabio Borini </a>(Roma),<a class="link-6" href="/personaggi/Antonio-Cassano.cfm" target="">Antonio Cassano </a>(Milan), <a class="link-6" href="/personaggi/Mattia-Destro.cfm" target="">Mattia Destro </a>(Siena),<a class="link-6" href="/personaggi/Di-Natale-Antonio.cfm" target="">Antonio Di Natale </a>(Udinese), <a class="link-6" href="/personaggi/Sebastian-Giovinco.cfm" target="">Sebastian Giovinco </a>(Parma)</p> <p>Esclusi: Viviano, Astori, Bocchetti, Criscito, Cigarini, Schelotto, Verratti.</p>1007856adm001adm001prandelli.jpgSiNeuro-la-lista-dei-italia-prandelli-1005410.htmSi100075701,02,03030433
1991005403NewsCalciomercatoMilan, in arrivo un piccolo fenomeno20120528111131milan, mastourProdotto del vivaio della Reggiana<STRONG>Hachim Mastour (14)</STRONG> sembra essere un piccolo fenomeno, tanto da aver entusiasmato Mauro Bianchessi, osservatore del <A class=link-6 href="/squadre/milan.cfm" target="">Milan</A>. Prodotto del vivaio della Reggiana, con la quale Galliani ha un rapporto preferenziale, Mastour potrebbe arrivare subito al Milan, beffando così club europeo come Manchester City e Real Madrid.<BR>1007856adm001adm001galliani.jpgSiNmilan-in-arrivo-piccolo-fenomeno-mastour-1005403.htmNoT1000027100075701,02,03,07030375
2001005380NewsCalciomercatoMilan, in due per il ruolo di terzino sinistro20120527120131milan, kolarov, dossenaIl principale obiettivo resta<P>Come riportato dal <EM>Corriere dello Sport</EM>, il principale obiettivo del <A class=link-6 href="/squadre/milan.cfm" target="">Milan </A>&nbsp;per la fascia sinistra resta <STRONG>Aleksandar Kolarov (26)</STRONG>, terzino in forza al Manchester City, nonostante la smentita di <A class=link-6 href="/personaggi/Adriano-Galliano.cfm" target="">Galliani</A>. Se non dovesse arrivare il serbo, i rossoneri potrebbero virare su <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Dossena.cfm" target="">Andrea Dossena </A>del <A class=link-6 href="/squadre/napoli.cfm" target="">Napoli</A>, spesso chiuso da <A class=link-6 href="/personaggi/Juan-Camilo-Zuniga.cfm" target="">Zuniga</A> in quel ruolo e in scadenza di contratto.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001dossena andrea.jpgSiNmilan-in-due-per-il-ruolo-di-terzino-sinistro-1005380.htmSiT1000027100075701,02,03,07030450
2011005378NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Sesta parte20120527111531welbeck, konoplyankaWelbeck e Konoplyanka<P>INGHILTERRA: DANNY WELBECK Classe 1990)</P> <P>A soli 21 anni, Welbeck è riuscito a ritagliarsi un posto nel Manchester e nella nazionale inglese che confida molto su di lui. <BR>Ad oggi, il centravanti di colore ha effettuato 13 gettoni di presenze in Premier League con 4 reti segnate, una presenza in Coppa di Lega ed infine una presenza in FA nella decisiva vittoria dello scorso 8 gennaio all`Ethiad Stadium contro i cugini del City per 3-2. Lascia la sua firma siglando la seconda rete con la sua pregevole girata volante, dando la vera svolta alla partita.<BR>Welbeck è il classico attaccante di movimento, capace di ricoprire in maniera egregia sia il ruolo di prima che di seconda punta. Dall`alto dei suoi 185 cm per 74 chilogrammi di peso, sa rendersi molto pericoloso grazie alla sua imprevedibilità nelle movenze. L`agilità e la disinvoltura seminano panico nelle difese avversarie, senza mai dare un punto di riferimento al suo diretto marcatore. Sa cavarsela molto bene nel gioco aereo grazie ai suoi dirompenti colpi di testa. E` dotato di una grande progressione in velocità, dribblando efficacemente l`avversario. Agli ordini di Sir Alex Ferguson il ragazzo ha ampi margini di miglioramento, soprattutto nella fase di non possesso palla. </P> <P>&nbsp;</P> <P>UCRAINA: EUGENI KONOPLYANKA (Classe 1989)</P> <P>Ha sicuramente tanto da imparare ma l'attaccante di 22 anni del Dnipro apporta molta qualità soprattutto quando gioca sulla fascia. Efficiente nel mantenere il possesso, è capace di driblare gli avversari con molta precisione. Blokhin preferisce farlo giocare da estremo sinistro in attacco e ciò gli permette di sfruttare al massimo lasua velocità. Non è raro che il selezionatore ucraino lo cambi a destra a partita in corso.<BR>Il suo rendimento non è stato costante maha saputo guadagnarsi la fiducia di tutti. Su tutte è da sottolineare la prestazione nel pareggio contro la Germania.<BR>Tende sempre ad accentrarsi con dei tagli improvvisi che creano sconpiglio per le difese avversarie. E` dotato di un`ottima tecnica individuale e di un ottimo tiro dalla distanza. Dall`alto dei suoi 176 centimetri per 68 chilogrammi di peso, è il prototipo di giocatore dal quale bisogna aspettarsi prima o poi una giocata vincente. Si dimostra deciso e determinato negli scontri di gioco, possiede una buona visione di gioco offrendo molti assist per i suoi compagni. Se migliorasse in fase difensiva diventerebbe di sicuro un giocatore completo.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856FL0411FL0411welbeck.jpgSiNeuro-giovani-talenti-sesta-parte-welbeck-konoplyanka-1005378.htmSi100427901,02,03030367
2021005363NewsCalciomercatoMilan, pronta mega offerta dal Manchester United per Boateng20120526211531milan, manchester united, boateng Il giocatore richiesto anche dal Real MadridCome riportano tutti i maggiori quotidiani inglesi il Manchester United sarebbe pronto a fare una mega offerta al <A class=link-6 href="/squadre/milan.cfm" target="">Milan </A>&nbsp;pur di avere <A class=link-6 href="/personaggi/Kevin-Prince-Boateng.cfm" target="">Kevin Prince Boateng</A>, si parla di circa 25 milioni di sterline. Il giocatore richiesto anche dal Real Madrid, potrebbe partire solo se il Milan riuscisse a trovare un degno sostituto, tra questi si parla di Ganso del Santos.1007856adm001adm001boateng 6.jpgSiNmilan-mega-offerta-del-manchester-united-per-boateng-1005363.htmSiT1000027100075501,02,03,07030491
2031005330NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Quarta parte20120525200131balotelli, olssonBalotelli e Olsson<P>ITALIA: MARIO BALOTELLI (Classe 1990)</P> <P>Il giocatore nato a Palermo crea sempre diatribe come forse nessun altro giocatore. A volte risulta facile fin troppo, dimenticarne lo speciale talento che possiede. Improvvisamente ci ricordiamo che è imprtantissimo per l'Italia, soprattutto adesso che Giuseppe Rossi non potrà disputare il campionato europeo e con un Antonio Casano in via di recupero.<BR>Balotelli è un attaccante esplosivo con una forza brutale accompagnata da grande tecnica come dimostra, tra i tanti, il gol segnato nellla stagione appena conclusasi nel derby di Manchester giocato all'Old Trafford.</P> <P>SVEZIA: MARTIN OLSSON (Classe 1988)</P> <P>Nonostante sia uno dei più giovani della nazionale svedese le prestazioni di Olsson con il club di appartenenza (Blackburn Rovers) praticamente gli garantiscono un posto in prima squadra.<BR>Estremamente versatile, questo giocatore può ricoprire qualsiasi ruolo del fianco sinistro. Sia attaccando che difendendo, la destrezza di Olsson lo ha portato ad essere un elemento chiave del Blackburn. Con la nazionale svedese ha già accumulato 7 presenze.</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856FL0411FL0411balotelli.jpgSiNeuro-i-giovani-talenti-quarta-parte-balotelli-olsson-1005330.htmSi100427901,02,03030413
2041005337NewsCalciomercatoJuventus, blitz di Van Persie a Torino. Ha già studiato la città20120525134531juventus, van persieL`olandese accompagnato dalla moglie ha giratoStorie di blitz. Un blitz top secret, organizzato nei dettagli. E svelato questa mattina in edicola da molti quotidiani, tra cui "Gazzetta" e "Corriere dello Sport", complimenti. Stamattina ho lavorato per verificare e scoprire i particolari, magari inediti, ecco cosa ho trovato. Robin Van Persie, circa venti giorni fa (comunque prima dello scudetto), è volato a Torino con il suo aereo privato, un viaggio pagato di tasca propria. L'olandese, accompagnato dalla moglie, ha girato la città in una macchina messa a disposizione dalla Juventus. Vetri scuri, sguardi indiscreti, Van Persie non è mai sceso per evitare situazioni particolari. Eppure, l'olandese Torino l'ha studiata nei particolari. Ha visto lo Juventus Stadium (entrando dall'ingresso pullman), il centro sportivo di Vinovo da fuori, una panoramica della città con focus particolare sulle zone dove poter abitare, come la Mandria oppure il centro di Torino. Niente incontri in sede con la Juventus, però. Van Persie non ha voluto correre il rischio di essere sorpreso, dopo questo tour all'ombra della Mole è ripartito. L'obiettivo era chiaramente quello di vedere Torino, studiarla con un primo sguardo, captare anche le intenzioni della moglie per un discorso legato alla possibile città del futuro. Possibile, appunto. Perché la trattativa per portare Van Persie in bianconero resta ancora in salita. La Juventus offre al giocatore meno rispetto a quanto propongono Manchester City o Manchester United. Se l'offerta bianconera arriva a 5 milioni più bonus, il gioiello dell'Arsenal da Manchester ha ricevuto proposte da 7 milioni. La differenza è notevole, la Juve però resta in corsa. Intanto, Fabio Paratici è volato a Madrid. Per adesso però nessuna mossa sul fronte Gonzalo Higuain: il Real non lo cede, Paratici è in Spagna per la finale di Copa del Rey tra l'Athletic Bilbao e il Barça. Da Torino a Madrid, il futuro di mezzo. Con vista su Van Persie... (gianlucadimarzio.com)1007856adm001adm001van persie.jpgSiNjuventus-blitz-di-van-persie-ha-gia-visitato-la-citta-1005337.htmSiT1000007100075701,02,03,06030293
2051005307NewsCalciomercatoInter, Guidetti ancora in prestito20120524131531inter, manchester city, guidettiE` di proprietà del Manchester City<STRONG>John Guidetti (20)</STRONG>, attaccante di proprietà del <STRONG>Manchester City</STRONG>, si prepara ad una nuova stagione in prestito. Dopo aver fatto benissimo con il <STRONG>Feyenoord </STRONG>(20 gol in 23 presenze), l'attaccante l'anno prossimo potrebbe giocare allo Swansea. Sul giocatore c'è sempre l'interesse dell'Inter.1007856adm001adm001guidetti.jpgSiNinter-guidetti-ancora-in-prestito-1005307.htmSiT1000026100075701,02,03030259
2061005299NewsCalciomercatoJuventus, Marotta annuncia un top player20120524093130marotta-suarez-vanpersie-higuain-conte-verratti-poba-asamoah-delpiero«Uno tra Suarez, Van Persie e Higuain arriverà»<P>Arriverà. Non si sa quando, come, a che cifre e soprattutto chi, ma un top player arriverà: parola di Beppe Marotta, quello che alla Juve gli acquisti li fa.</P> <P>Nel corso di un'intervista al Corriere dello Sport l'amministratore bianconero ha parlato del calciomercato bianconero: "<EM>Van Persie, Suarez e Higuain? Uno dei tre sarà nostro. Van Persie ha lo stipendio alto? Ci sono i bonus. Abbiamo già introdotto un modello contrattuale innovativo e vorremmo elevare il rischio imprenditoriale dei giocatori: se una società vince è giusto coinvolgere i protagonisti principali. Van Persie è uno dei migliori calciatori in circolazione".</EM></P> <P>Poi ci sono Giovinco e Borriello, nodi del mercato estivo bianconero:<EM> "Su Giovinco abbiamo sempre puntato, ma doveva ancora affermarsi come giocatore importante. Oggi lo è e valuteremo con il Parma se farlo tornare o intraprendere altre strade. Borriello invece&nbsp;è stata un'opportunità di mercato a gennaio: abbiamo un mese per valutarne il riscatto."</EM></P> <P>Oltre all'attacco si pensa però al centrocampo: <EM>"Pogba non ha intenzione di rinnovare col Manchester, attendiamo una sua disponibilità&nbsp;a trasferirsi. Asamoah è uno dei nomi che seguiamo. Verratti? Il suo desiderio potrebbe agevolare una trattativa, ma attorno a lui si è scatenata un'asta. Noi abbiamo delle regole... e Pirlo, come Del Piero, non è un giocatore replicabile".</EM></P> <P>Discorso chiuso invece per Del Piero: <EM>"L'applicazione delle strategie richiede a volte freddezza, ma la Juve non dimenticherà mai quanto fatto da Alex".</EM></P> <P>Piccolo aneddoto relativo al contratto di Conte: <EM>"In settimana firmeremo fino al 2015. E il prolungamento non è condizionato in alcun modo dalle indagini sulle scommesse: il contratto non prevede clausole che contemplino l'ipotesi di una sanzione. Siamo convinti della sua estraneità e gli staremo vicini".</EM></P>1007856FL0141FL0141marotta.jpgSiNmarotta-annuncia-un-top-player-1005299.htmSi100205001,02,03030373
2071005283NewsEuro 2012Italia, Balotelli: «Non ho contatti col Milan. A Cassano mi lega qualcosa di speciale»20120523144531italia, balotelliQuest`anno eravamo la squadra più forte<P>L'attaccante del <STRONG>Manchester City</STRONG>, <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>, parla in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale. </P> <P>Sulla vittoria della Premier: "Quest'anno eravamo la squadra più forte, meritavamo di vincere".</P> <P>Su Cassano: "Non so cosa ci lega, siamo molto simili, ci troviamo bene insieme dentro e fuori dal campo".</P> <P>L'Europeo: "Può essere l'occasione della mia vita. Un voto alla mia stagione? Sufficiente. Sono giovane, ci sta che possa commettere degli errori".</P> <P>Su Prandelli: "Non mi pesano le responsabilità che mi ha dato. Come Mancini mi ha dato molta fiducia, mi ha aspettato. non vedo l'ora di ripagarlo. Non penso che lo lascerò mai in 10".</P> <P>Ancora su Cassano: "Quello che facciamo fuori dal campo sono cose mie e sue. Quando stava male scherzai dicendogli che se non andava agli Europei non ci sarei andato nemmeno io. Gli ho sempre detto che ce l'avrebbe fatta a farli".</P> <P>Sul ruolo in campo con la Nazionale: "Questa Nazionale ha tanti giocatori forti. Io e Cassano non siamo i più forti, siamo i più chiaccherati. Di Natale per esempio è fortissimo e io sarei disposto a giocare anche sulle fasce per dare spazio a lui".</P> <P>Sul mercato: "Se Thiago Silva viene al Manchester di sicuro siamo più forti".</P> <P>Sul segno che vuole dare all'Europeo: "Voglio essere un giocatore vincente, che diverta il pubblico. L'Europeo è una cosa importante per me".</P> <P>Sulla coppia Balotelli-Cassano al Milan: "Io gioco nel Manchester City. Sto bene al City, non ci sono trucchetti da parte del mio agente. Rimmarrò lì".</P> <P>Sulla Spagna: "Una delle nazionali più forti, però noi guardiamo a noi stessi. Sappiamo di essere forti".</P> <P>Sull'esultanza: "Ho festeggiato tanti gol quest'anno. Vediamo, intanto devo farli".</P> <P>Sugli Europei: "Sono emozionato, ma ancora non ci penso".</P> <P>Sul calcioscommesse: "Non ho seguito niente, non sono cose che mi riguardano".</P> <P>Se ha mai pensato di perdere la Nazionale: "No, anche perché sono sempre stato in contatto con il mister".</P> <P>Per diventare il numero uno: "Sull'aspetto psicologico non ci faccio più caso, sono stufo di quello che dicono tutti. devo crescere tatticamente e maturare e fare sempre tanti gol".</P> <P>Sull'aspetto psicologico: "In Inghilterra tendono a esagerare su quello che faccio fuori dal campo. Ma chi mi vuole bene sa come sono. Non mi sento perseguitato, ma in certi momenti i media sono pesanti. Dipiace per mia mamma che può rimanerci male su certe cose."</P> <P>Sul mancato ritorno all'Inter: "Non so niente".</P> <P>Contatti con il Milan: "Non in questi anni".</P> <P>Sul punto debole: "Non esiste. Il mio punto forte è la famiglia".</P> <P>Su Materazzi: "Mi ha fatto un in bocca al lupo speciale. Mi ha detto di stare tranquillo, di allenarmi bene".</P>1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNitalia-balotelli-non-ho-contatti-col-milan-1005283.htmSiT1000027100075701,02,03,07030412
2081005280NewsCalcio EsteroEverton, Baines vicino al Manchester United20120523124531Baines, Manchester UnitedOfferta pari a 12 milioni di sterline<P>Il The Sun riferisce che il Manchester United ha aperto le trattative per portare il terzino sinistro dei toffees alla corte di Ferguson. I rumors dicono che sia stato lo stesso proprietario dei reds, David Gill, ad avere aperto le danze dopo aver contattato il presidente dell'Everton Bill Kenwright. </P> <P>Il Manchester United sarebbe disposto a versare al club di Liverpool una cifra pari a 12 milioni di sterline per il talentuoso laterale inglese. L'Everton ne vuole 15, le negoziazioni sono aperte. Probabilmente Baines conoscerà il suo futuro anche prima di partire con i compagni alla volta dell'Europeo. L'offerta dei reds sarebbe arrivata subito dopo la fine della Premier League e dopo una stagione non esaltante di Evrà.</P> <P>Dal canto suo Moyes userebbe i ricavi della cessione per trasformare in un trasferimento definitivo quello di Pienaar, arrivato in prestito a gennaio dal Tottenham. Per sostituire Baines, invece,&nbsp;Moyes punterebbe&nbsp; sullo spostamento di Distin a sinistra.</P>1007856LiverpoolFL0161FL0161Baines juven.jpgSiNofferta-united-per-baines-1005280.htmSi100363401,02,03030383
2091005256NewsCalciomercatoMilan, si tratta per il prestito di Kolarov20120522131531milan, manchester city, kolarov, inter, juventusSul serbo c`è sempre l`interesse di Inter e JuventusIl <STRONG>Milan</STRONG>, secondo quanto riferiscono i tabloid inglesi, sta lavorando all'arrivo di<STRONG> Kolarov</STRONG>. Il terzino del <STRONG>Manchester City</STRONG> arriverebbe in rossonero in prestito con diritto di riscatto. Sul serbo c'è sempre l'interesse di <STRONG>Inter</STRONG> e <STRONG>Juventus</STRONG>.&nbsp; 1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNmilan-si-tratta-il-prestito-di-kolarov-1005256.htmSiT1000027100075701,02,03,07030280
2101005240NewsCalciomercatoIncontro tra Galliani e Mancini. Per Thiago Silva ci vogliono almeno 50 milioni20120521200131milan, manchester city, thiago silvaL`allenatore dei citizens vorrebbe il brasilianoCome riferisce<EM> Sky Sport</EM> sarebbe avvenuto in queste ore un incontro tra l'a.d. del <STRONG>Milan</STRONG>, <STRONG>Adriano Galliani</STRONG> e il tecnico del <STRONG>Manchester City</STRONG> <STRONG>Roberto Mancini</STRONG>, tema della discussione <STRONG>Thiago Silva</STRONG>. L'allenatore dei citizens vorrebbe il brasiliano, ma Galliani, che più volte ha dichiarato il giocatore incedibile, ha detto in maniera provocatoria che per meno di 50 milioni di euro non si tratta. 1007856adm001adm001galliani.jpgSiNincontro-galliani-mancini-per-thiago-silva-1005240.htmSiT1000027100075501,02,03,07030264
2111005235NewsCalciomercatoInter, si prospetta uno scambio col Manchester City20120521131531inter, maicon, manchester city, de jongLa società nerazzurra sarebbe disponibile Secondo <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, dopo le difficoltà per arrivare <STRONG>a Yann M'Vila</STRONG> del <STRONG>Rennes</STRONG> l'<STRONG>Inter</STRONG> si è concentrata su <STRONG>Nigel de Jong</STRONG>, centrocampista del Manchester City per rafforzare la linea mediana nerazzurra. Il giocatore è amico fraterno di <STRONG>Wesley Sneijder</STRONG> e per chiudere l'operazione, la società nerazzurra sarebbe disponibile ad uno scambio di cartellini fra l'olandese e Maicon.<BR>1007856adm001adm001de jong.jpgSiNinter-manchester-city-si-prospetta-uno-scambio-1005235.htmSiT1000026100075701,02,03030254
2121005228NewsCalciomercatoInter, è fatta per Palacio. Intanto sempre nel mirino De Jong20120521111531inter, palacioDomani potrebbe arrivare la firma<P>Arriverà con dodici mesi di ritardo, <STRONG>Rodrigo Palacio</STRONG>. L'<STRONG>Inter</STRONG>, infatti, ha praticamente chiuso per l'attaccante argentino del Genoa. Scavalcata la Roma, che avrebbe voluto portarlo nella Capitale per 8 milioni di euro più due contropartite. Marco Branca, invece, ha messo sul piatto 11 milioni cash ottenendo il via libero genoano.<BR>Domani potrebbe arrivare la firma, mentre mercoledì ci saranno le visite mediche. In questa operazione dovrebbe finire anche Kucka, con lo slovacco in nerazzurro dal 2013/2014. Si parlerà, ovviamente, anche di Mattia Destro: in rossoblù Jonathan, Juan o Faraoni.</P> <P>Intanto dall'Inghilterra potrebbe arrivare Nigel De Jong, centrocampista del Manchester City. In cambio, ai Campioni d'Inghilterra, finirebbe Maicon. Roberto Mancini farà di tutto per portare uno dei suoi pupilli in Premier. </P> <P>Le alternative come centrale di centrocampo si chiamano Mudingayi, Valero e Sahin. Più vicino Lucas: il Real Madrid si è ritirato dall'asta.</P> <P>&nbsp;</P>1007856FL0411FL0411palacio.jpgSiNinter-e-fatta-per-palacio-nel-mirino-de-jong-1005228.htmSiT1000026100427901,02,03030366
2131005226NewsCalciomercatoMan United, Berbatov: «Lascio lo United in estate»20120521102028Beratov, Man UnitedL`attaccante bulgaro in uscita<P>Le voci sulla cessione di Berbatov sembrano ripetersi ciclicamente dalle parti di Manchester, ma questa volta sembra essere arrivato il momento della verità.</P> <P>Le parole del bulgaro lasciano poco spazio all'interpretazione: "Ho parlato tante vlte con Ferguson, mi aveva detto che ci sarebbe stato posto per me, ma sono rimasto a seguire tutte le partite dalla panchina. Il mio tempo allo Unirted è finito, non mi sento più un pezzo importante di questa squadra. Penso di aver fatto bene le poche volte che sono stato chiamatto in causa, sono dispiaciuto pr quello che è successo, pensavo di non meritarmelo. Sto lasciando lo United, devo farlo per la mia carriera. </P> <P>Parole al veleno, ma allo stesso tempo di fedeltà alla sua ormai ex squadra: "Sto cercando una nuova avventura, penso di poter giocare ancora ad alti livelli, ma non andrei mai al City, sono una persona fedele dopo tutto. Ho avuto la possibilità di firmare per il City in passato, ma ho scelto lo United."</P>1007856Manchesterfl0161fl0161berbatov.jpgSiNberbatov-intervista-1005226.htmSi100363401,02,03030419
2141005190NewsCampionatiBalotelli: «Mi manca l`Italia, ma non la Serie A»20120519103130balotelli-cassano-mancini-prandelli-citySuperMario intervistato dal Corriere dello Sport<P>Dopo tanto par parlour su di lui adesso SuperMario Balotelli esce allo scoperto e in un'interivista fiume rilasciata al Corriere dello sport parla un pò di tutto.</P> <P>&nbsp;La stella italiana inizia parlando del futuro:<EM> "Il prossimo anno giocherò ancora con il&nbsp;Manchester City<STRONG>&nbsp;</STRONG>anche se mi manca l'Italia<STRONG> </STRONG>come paese,<STRONG> </STRONG>ma per un calciatore la&nbsp;Premier League&nbsp;è il massimo"; </EM>ma prima del campionato&nbsp;arriva la Nazionale e l'Europeo dove ci si augura lui sia un protagonista: <EM>"Vestire la maglia azzurra è stato sempre il mio sogno fin da bambino. Ho tantissima voglia che non vedo l'ora di iniziare. Darò il massimo. Voglio che la Nazionale disputi un grande Europeo."</EM>&nbsp;</P> <P>In azzurro Balo ritrova il suo grande amico Cassano: <EM>"Antonio e' un grande amico. Con lui parlo spesso e scherziamo sempre. Quando è stato male non sono stati dei bei giorni nemmeno per me e per scherzare gli avevo detto che se non andava agli Europei non sarei andato nemmeno io."</EM></P> <P>Due sono gli uomini a cui Mario deve tanto, e lo ammette pure lui: <EM>"Prandelli e Mancini&nbsp;sono i più grandi che ho avuto, non solo come allenatori ma soprattutto come persone. Per gli Europei posso promettere che non ci saranno problemi. Mi controllerò"</EM></P> <P>Chiusura sul gossip e sulla tormentata storia d'amore con&nbsp;la&nbsp;Fico: &nbsp;<EM>"Delle questioni sentimentali preferisco non parlare. Con Raffaella Fico ci siamo lasciati ad inizio aprile. Non so perché continui a dire certe cose ai giornali e non a me".<BR></EM></P> <P>Nell'occhio del ciclone intanto la sorella di Balotelli, protagonista di baci e atteggiamente sexy con la soubrette Sara Tommasi</P> <P><BR><BR>&nbsp;</P>1007856FL0141FL0141balotelli.jpgSiNbalotelli-mi-manca-l-italia-ma-non-la-serie-a-1005190.htmSi100205001,02,03030301
2151005186NewsCalciomercatoInter, piacciono De Jong e Fernando20120519094531inter, de jong, fernandoNon è una priorità Paulinho Come riferisce <EM>Sky Sport</EM>, il tecnico dell'<STRONG>Inter</STRONG>, <STRONG>Andrea Stramaccioni</STRONG> ha chiesto un mediano di spessore che gestisca il centrocampo. Si parla di <STRONG>Nigel De Jong</STRONG> del <STRONG>Manchester City</STRONG>, e di <STRONG>Fernando</STRONG> del <STRONG>Porto</STRONG>, già corteggiato lo scorso anno. Non è una priorità invece <STRONG>Paulinho</STRONG> del <STRONG>Corinthians</STRONG>.1007856adm001adm001fernando.jpgSiNinter-piacciono-de-jong-fernando-1005186.htmSiT1000026100075701,02,03030244
2161005176NewsCalciomercatoMilan, Galliani: «Ibrahimovic resta. Vincerà la Champions League in rossonero»20120518221531milan, galliani, ibrahimovicNon è vero che il Manchester City lo sta tentandoL'a.d. del <STRONG>Milan</STRONG>, <STRONG>Adriano Galliani</STRONG>, ha parlato a <EM>Premium Calcio</EM> di <STRONG>Zlatan Ibrahimovic</STRONG>. "Ibrahimovic? Vincerà la Champions League con la maglia del Milan. Non è vero che il Manchester City lo sta tentando". Quindi per l'ennesima volta l'attaccante viene dichiarato incedibile dalla società rossonera.1007856adm001adm001ibrahimovic.jpgSiNmilan-galliani-ibrahimovic-resta-vincera-la-champions-league-in-rossonero-1005176.htmSiT1000027100075701,02,03,07030173
2171005161NewsCampionatiIl punto sugli affari più interessanti in Europa a costo zero o quasi20120518214531serie aGiocatori in scadenza a giugno 2012 e giugno 2013<P>Partendo dai portieri si può puntare su Consigli che tanto bene ha fatto con l`Atalanta. Per la difesa i nomi aumentano. La lista comprende i cagliaritani Canini ed Astori, l`atalantino Peluso, buono sia come centrale che come terzino sinistro, ruolo sempre avaro di protagonisti, Bocchetti e De Silvestri. <BR>Facendo un giro per l`Europa si possono trovare altri buonissimi interpreti. Su tutti ecco Vertonghen e Van der Wiel dell`Ajax e, dalla stessa scuola, quel Maduro, non fortunatissimo in quel di Valencia che pochi anni fa era molto considerato sia da difensore centrale ma soprattutto come centrocampista. <BR>Per le fasce ci sono i nomi di Jordi Alba, accostato anche al Milan, Assou Ekotto del Tottenham ed il giovanissimo Rafael del Manchester United. Serve un centrale forte fisicamente ma con discreta tecnica? Il nome giusto potrebbe essere quel Felipe Santana chiuso da Hummels e Subotic al Dortmund.&nbsp; </P> <P>Sistemata la retroguardia serve qualcuno che costruisca il gioco. Dal Cska Mosca arriva il richiamo di Dzagoev e di Honda, già vicino alla Lazio come Ederson. Dalla Germania spunta il nome dello svizzero Barnetta insieme a tanti compagni di Bundesliga come Gentner, Gebhart e l`ex Fiorentina Kuzmanovic, e probabilmente il più forte di tutti, il giapponese Kagawa fresco Campione della Bundesliga e vicino al Manchester United. <BR>Dall`Inghilterra arriverebbero De Jong e Dempsey oltre al talentuoso, quanto discontinuo Taarabt. Dalla Francia un`ottima occasione è rappresentata da Moussa Sissoko, dalla Russia, Renan Bressan e dalla Spagna la sicurezza Lassana Diarra, il jolly Granero ed il neo Campione dell`Europa League Mario Suarez.</P> <P>Capitolo attaccanti. Tralasciando il nome sulla bocca di tutti, Robin Van Persie, ecco alcune suggestioni. Huntelaar potrebbe riscattarsi dopo l`esperienza rossonera, Llorente dimostrarsi decisivo anche fuori da casa sua, Walcott, Sturridge e Kalou far vedere di essere capaci di correre anche su campi sicuramente meno perfetti di quelli inglesi. <BR>Ci sono poi i non più giovanissimi Berbatov, voglioso di tornare il giocatore di un paio di stagioni fa, e naturalmente Drogba, uno che si è conquistato da protagonista la sua seconda finale di Champions. Infine alcune scommesse. Il serbo Sulejmani, l'eroe del miracolo Apoel, Ailton e di quello targato Basilea, Frei. <BR></P>1007856FL0411FL0411walcott.jpgSiNil-punto-sugli-affari-piu-interessanti-in-europa-a-costo-zero-o-quasi-1005161.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100427901,02,03,09030616
2181005160NewsCoppeBayern Monaco-Chelsea, i precendeti tra squadre tedesche e inglesi20120518103130bayern monaco, chelseaAl di là dei controversi trascorsi <P>Quando scende in campo una squadra tedesca sempre ritorna in mente ai più attenti tifosi la celebre frase di Gary Lineker: Il calcio è uno sport fatto di 22 giocatori che corrono dietro a un pallone e di un arbitro che ogni tanto fa qualche errore. E alla fine vince sempre la Germania. </P> <P>Se si eccettua la finale dei Mondiali del 1966, quella del celeberrimo goal-non goal di Geoff Hurst, negli ultimi decenni i tedeschi hanno spesso e volentieri avuto la meglio sugli inglesi.<BR>I precedenti fanno ben sperare il Chelsea, che sabato sera contenderà al favorito Bayern di Monaco avvantaggiato anche dal fatto di giocare nello stadio di casa, l`Allianz Arena, la Champions League. <BR>Per uno strano scherzo del destino, il Bayern ha sempre perso quando è stato dominatore incontrastato del campo. </P> <P>Successe nel 1982 contro l`AstonVilla, bravo a reggere l`urto dei teutonici e a colpire in contropiede con una rete di Peter Withe; andò ancora peggio nel 1999, quando Lothar Matthaus e compagni si videro sfilare la coppa nei minuti di recupero da uno United mai domo.</P> <P>Il Leeds United di Billy Bremner e Joe Jordan si schiantò contro il muro eretto dal portierone Seppe Maier e per la verità anche contro parecchie decisioni discutibili prese dall`arbitro francese Michel Kitabdijan. Poi furono Franz Roth e quel mago del goal di Gerd Muller a infliggere il colpo mortale ai Whites nel 1975.</P> <P>Al di là dei controversi trascorsi con le inglesi, almeno nella bacheca del Bayern fanno bella mostra di sé ben quattro coppe dei campioni. Per il Chelsea e il suo attuale proprietario Roman Abramovich la coppa dalle grandi orecchie è diventata un'ossessione.. </P> <P>I Blues non se la sono aggiudicata nemmeno con rose molto più forti e in salute di quella attuale. A Mosca, nel 2008 la sfiorarono appena. Poi il capitano di mille battaglie John Terry (sabato squalificato) scivolò al momento del rigore decisivo e il trofeo prese la via dell'Old Trafford di Manchester.</P> <P>Per spazzare via quelle brutte memorie il Chelsea si può consolare con il ricordo del magico destro&nbsp; di trick box Gianfranco Zola nei tempi supplementari della finale di Coppa delle Coppe del 1998 contro lo Stoccarda. E soprattutto, ricordando il 5-1 che l'Inghilterra rifilò alla Germania nelle qualificazioni del mondiale di Corea e Giappone. <BR></P>1007856FL0411FL0411champions league.jpgSiNbayern-monaco-chelsea-champions-league-i-precedenti-tra-squadre-tedesche-e-inglesi-1005160.htmSi100427901,02,03030424
2191005158NewsCalciomercatoJuventus, tre nomi per il centrocampo20120518101531juventusPer la Juventus corsa a tre fra Verratti, Naingollan e Asamoah.&nbsp;La Vecchia Signora è alla ricerca di un centrocampista di prospettiva e qualità che possa interagire ed eventualmente sostituire gli attuali interpreti della mediana bianconera nei tantissimi impegni della prossima stagione, tra Serie A, Champions League e Coppa Italia. I nomi che circolano con più&nbsp;insistenza sono quelli del giovanissimo&nbsp;Verratti, classe 92, del Pescara delle meraviglie di Zeman, neoconvocato da Prandelli nel prelistone&nbsp;per gli Europei, che dovrebbe nelle gerarchie di Conte far tirare il fiato a Pirlo, il belga Naingollan del Cagliari, già vicinissimo alla Juventus nel mercato di gennaio, e Asamoah dell'Udinese. Mentre per il primo è una corsa a due tra la società bianconera e un'altra stagione passata all' "Adriatico", per Naingollan c'è da registrarsi un forte inserimento dello Zenit di San Pietroburgo di Spalletti, e per Asamoah numerose richieste dalla Premier League, con soprattutto con il Manchester United intenzionato a non lasciarselo sfuggire.1007856Torinofl0712fl0712marotta.jpgSiNjuventus-asamoah-naingollan-verratti-1005158.htmSiT100000701,02,03,06030552
2201005132NewsCalciomercatoMilan, Ibrahimovic tentato dal Real Madrid20120517101131milan, ibrahimovicResterebbe al Milan solo se<P><STRONG>Zlatan Ibrahimovic</STRONG> sarebbe ad un bivio. Nei giorni scorsi si è parlato del forte interesse del Manchester City, ma come riporta<EM> Il Corriere dello Sport</EM> l'attaccante rossonero è tentato anche dal <STRONG>Real Madrid</STRONG>.</P> <P>Ibrahimovic resterebbe al Milan, solo se verrebbe fatta una campagna acquisti che consentirebbe alla squadra di tornare ad alti livelli.</P>1007856adm001adm001ibrahimovic.jpgSiNmilan-ibrahimovic-tentao-dal-real-madrid-resterebbe-1005132.htmSiT1000027100075501,02,03,07030318
2211005121NewsEuro 2012Euro 2012, Gruppo B: il Portogallo di Cristiano Ronaldo20120516170131europei, portogalloArriva ad Euro 2012 grazie allo spareggio vinto contro la Bosnia<P><STRONG><EM>PORTOGALLO</EM></STRONG></P> <P>Nome:Federação Portuguesa de Futebol<BR>Fondazione: 1914</P> <P>La Nazionale<BR>Arriva ad Euro 2012 grazie allo spareggio vinto contro la Bosnia. Cammino altalenante per i portoghesi che sono arrivati secondi nel girone di qualificazione superati dalla Danimarca e a pari punti ma con migliore differenza reti con la Norvegia.</P> <P>Il talento di uomini come Ronaldo o Nani è tanto preponderante come l'irregolarità di prestazioni di una squadra che ha saputo fare fronte ad un inizio del girone di qualificazione piuttosto deficitario.</P> <P>Da ciò che saranno capaci di fare questi due giocatori dipendono tutte le speranze del Portogallo in un girone che a ben dire dagli esperti si presenta in piena regola come un girone di ferro.</P> <P>Raggiungere le semifinali sarebbe già un ottimo traguardo.</P> <P>La stella: <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Cristiano-Ronaldo-dos-Santos.cfm" target=""><STRONG>Cristiano Ronaldo</STRONG></A></STRONG><BR>Criastiano è il leader indiscusso dei portoghesi anche se proviene da prestazioni opache con la maglia della nazionale negli ultimi due tornei internazionali.</P> <P>Giocatore dall'eccezionale talento e dalla grande personalità. Capacità impressionante di smarcamento, rapidità, un tocco di palla unico, un magnifico saltatore di testa, precisione e facilità disarmante di segnare sono solo alcune delle qualità che avvicinano Cristiano alla perfezione.</P> <P>Cresciuto nelle giovanili dello Sporting Lisbona si è convertito in campione nel Manchester United, vincendo tutto. Nel 2009 è passato al Real Madrid, 96 milioni di euro pagati per lui.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'allenatore: <STRONG>Paulo Bento <BR></STRONG>Ha assunto la direzione tecnicadella selezione lusitana a partire dalla terza partita del girone di qualificazione, dopo il pareggio in casa contro Cipro e la sconfitta in Norvegia, allorquando sedeva in panchina Agostinho Oliveira.<BR>Con Paulo Bento il Portogallo ha perso solo una partita ufficiale, in Danimarca, che le è costata la qualificazione diretta ad Euro 2012.<BR>Di tutti gli allenatori di Nazionali non c'è nessuno tanto in discussione come lui. La qualificazione non ha fatto scemare nè le critiche nè i dubbi che la stampa de i tifosi gli rivolgono.<BR>Internazionale in 35 occasioni, ha giocato Euro 2000 de il mondiale del 2002.<BR>Bandiera del Benfica ha giocato anche con l'Oviedo e lo Sporting di Lisbona.</P>1007856FL0411FL0411europei.jpgSiNeuro-gruppo-il-portogallo-di-cristiano-ronaldo-squadre-1005121.htmSi100427901,02,03030336
2221005110NewsCalciomercatoJuventus, intrigo Van Persie. Ma Conte ha le idee chiare20120516131531juventus, van persie, cavaniMa il nome della società bianconera è circolato <P><A class=link-6 href="/personaggi/Robin-Van-Persie.cfm" target="">Robin Van Persie </A>&nbsp;non sbarcherà in Italia. La <A class=link-6 href="/squadre/juventus.cfm" target="">Juventus</A>, inizialmente interessata al talento dell`Arsenal, si è infatti ritirata dalla contesa.</P> <P><STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Conte.cfm" target=""><STRONG>Antonio Conte</STRONG></A></STRONG>, che ha chiesto alla dirigenza un top player in avanti, preferirebbe un giocatore come <A class=link-6 href="/personaggi/Edinson-Roberto-Cavani-Gomez.cfm" target="">Cavani </A>&nbsp;ad uno come Van Persie. A fermare definitivamente le avance bianconere sono stati soprattutto problemi economici. L`olandese 29enne sa che questo sarà con molta probabilità il suo ultimo contratto top e per questo punta ad uno stipendio importante, una cifra che la Juve non potrebbe garantirgli. Questo il motivo del cambio di strategia dei bianconeri che hanno puntato così forte su Cavani. </P> <P>Linea che piace ad Antonio Conte, che per questo sicuramente non si lamenterà. Ma il nome della società bianconera è circolato ancora a lungo nonostante i neo campioni d`Italia si fossero già ritirati dalla trattativa. Paratici avrebbe ammesso ad uno dei suoi collaboratori che a tirare in ballo il nome della Juventus sarebbe stato l`agente dell`olandese. L`intenzione dello staff di Van Persie è di creare un`asta tirando in ballo i neo campioni d`Italia sperando così che le squadre veramente interessante, per non farsi sfuggire il giocatore, alzino la propria offerta. <BR>Secondo quanto rivelato dalla dirigenza bianconera Van Persie è destinato a finire a Manchester. Ma qui sorge qualche dubbio. Lo United non è alla ricerca di un giocatore come l`olandese anche perché davanti può disporre di ottime soluzioni anzi questa estate lascerà andare un attaccante come Berbatov. Anche fosse interessata la squadra di Sir Alex Ferguson si ritroverebbe nella stessa situazione della Juventus; lo United non potrebbe mai arrivare alle cifre richieste da Van Persie. </P> <P>Rimarebbe così solo il City di Roberto Mancini. Anche qui però il reparto offensivo sembra ben strutturato e soprattutto i neo campioni d`Inghilterra sono alla ricerca di giocatori decisamente più giovani dell`olandese. Certo che Van Persie è un calciatore in grado di garantire un paio di anni ad altissimi livelli, ma al momento il City non sembra pienamente convinto della scelta e preferirebbe cercare altri obiettivi possibilmente più giovani. <BR>Questo però non chiude in modo definitivo la porta a Van Persie. L`olandese però adesso rischia seriamente di restare, suo malgrado, all`Arsenal. <BR></P>1007856adm001adm001cavani.jpgSiNjuventus-intrigo-van-persie-ma-conte-ha-le-idee-chiare-su-cavani-1005110.htmSiT1000007100427901,02,03,06030624
2231005114NewsCalcio EsteroManchester City, ag. Yaya Touré: «Cerca nuovi stimoli. Al City ha già fatto tutto ciò che poteva»20120516113130manchester city, yaya toureNon so se il Real Madrid è interessatoNella sessione di mercato estiva che comincerà tra qualche tempo, potrebbe esserci il nome caldo di<STRONG> Yaya Tourè</STRONG>. Il centrocampista ivoriano infatti potrebbe, anzi vorrebbe lasciare il Manchester City perché è in cerca di nuovi stimoli per la sua carriera. A confermare tutto questo, che certamente ai tifosi dei campioni d'Inghilterra non piacerà, è stato l'agente del giocatore <STRONG>Dimitri Seluk</STRONG>: "Ha fatto tutto ciò che poteva fare al City e ha bisogno di nuove motivazioni. Toure potrebbe firmare per molti grandi club come Chelsea e il Bayern Monaco. Inoltre, ci piacerebbe vedere se il Barça partecipa alla gara. Non ho parlato con i catalani, ma loro conoscono la situazione. Non so se il Real Madrid è interessato, ma Jose Mourinho lo voleva fin da quando era al Chelsea". Yaya Tourè ha ancora tre anni di contratto con il Manchester City e proprio la settimana scorsa aveva parlato di un possibile ritorno al Barcellona, smentito poi da Roberto Mancini che vuole evidentemente trattenere uno degli artefici della vittoria del titolo. (bundesligapremier)1007856adm001adm001yaya toure.jpgSiNmanchester-city-agente-yaya-toure-cerca-nuovi-stimoli-1005114.htmNo100075701,02,03030254
2241005111NewsEuro 2012Euro 2012, i preconvocati della Francia20120516105624europei, franciaC`è anche Mexes<P>Il c.t. della <STRONG>Francia</STRONG>, <STRONG>Laurent Blanc</STRONG> ha diramato una prima lista di 26 giocatori per gli Europei. Tra questi spicca "l'italiano" Mexes (Milan). Questo l'elenco completo:</P> <P>Lista provvisoria Francia (giocatori Ligue 1)</P> <P>Portieri: Cédric Carrasso (FC Girondins de Bordeaux), Hugo Lloris (Olympique Lyonnais), Steve Mandanda (Olympique de Marseille)</P> <P>Difensori: Mathieu Debuchy (LOSC Lille Métropole), Anthony Réveillère (Olympique Lyonnais), Mapou Yanga-Mbiwa (Montpellier Hérault SC)</P> <P>Centrocampisti: Alou Diarra (Olympique de Marseille), Yoann Gourcuff (Olympique Lyonnais), Yann M'Vila (Stade Rennais FC), Marvin Martin (FC Sochaux-Montbéliard), Blaise Matuidi (Paris Saint-Germain FC).</P> <P>Attaccanti: Olivier Giroud (Montpellier Hérault SC), Jérémy Menez (Paris Saint-Germain FC), Mathieu Valbuena (Olympique de Marseille), Loïc Rémy (Olympique de Marseille).</P> <P>Lista provvisoria Francia (giocatori non della Ligue 1)</P> <P>Difensori: Gaël Clichy (Manchester City FC), Patrice Evra (Manchester United FC), Laurent Koscielny (Arsenal FC), Adil Rami (Valencia CF), Philippe Mexes (AC Milan).</P> <P>Centrocampisti: Yohan Cabaye (Newcastle United FC), Florent Malouda (Chelsea FC), Samir Nasri (Manchester City FC).</P> <P>Attaccanti: Hatem Ben Arfa (Newcastle United FC), Karim Benzema (Real Madrid CF), Franck Ribéry (FC Bayern München).</P>1007856adm001adm001blanc.jpgSiNeuro-pre-convocati-lista-francia-1005111.htmNo100075701,02,03030245
2251005089NewsCalciomercatoLilla, Hazard: «La prossima stagione giocherò a Manchester» 20120515125831lilla, hazardAncora non posso dire <STRONG>Eden Hazard</STRONG> saluta il <STRONG>Lilla</STRONG> dopo sei stagioni; il giocatore belga ha rivelato dove giocherà la prossima stagione: "Giocherò a Manchester, ancora non posso dire se sarà City o United, ma lo saprete molto presto".1007856adm001adm001hazard.jpgSiNjuventus-lilla-hazard-giochero-a-manchester-inter-1005089.htmNoT1000026100075701,02,03030194
2261005083NewsCalciomercatoJuventus, conosciamo meglio Pogba. Prossimo acquisto dei bianconeri20120515123130juventus, pogbaA confermarlo il suo procuratore<P><STRONG>Paul Pogba</STRONG> sarà molto probabilmente un giocatore della rossa della <A class=link-6 href="/squadre/juventus.cfm" target="">Juventus</A> 2012-2013. A confermarlo il suo procuratore, Mino Raiola, che in un'intervista a 'Sky' ha parlato anche del centrocampista francese del Manchester United: "Siamo molto vicini ma non è fatta, io lo dico solo quando il contratto è depositato. Posso dire comunque che se viene in Italia va alla Juve. Il rapporto con la aocietà bianconero è migliorato molto nell'ultimo periodo, soprattutto grazie a Nedved".&nbsp; </P> <P>Nome Paul Pogba</P> <P>Nazionalità francese </P> <P>Nato a Mont-Saint-Aignan</P> <P>Data di nascita 15/3/1993 (19 anni)</P> <P>È un incontrista ambidestro che possiede forza atletica, abilità nel pressing e personalità, che gli permettono di catturare tanti palloni e a vincere i contrasti.<BR>Dotato anche di visione di gioco, è capace di organizzare la manovra d'attacco e ad accompagnarla, fornendo in maniera precisa l'ultimo passaggio a finalizzatori dell'azione oppure inserendosi negli spazi. La sua posizione preferita è quella davanti la difesa.<BR>A sei anni i suoi genitori lo portarono a giocare nel Roissy-en-Brie. La società calcistica Torcy lo prende in squadra nel 2006 dopo aver superato un provino, ma rimarrà solo un anno prima di passare al vivaio del Le Havre che lo preleva a titolo gratuito. Pogba guida l'Under-16 del Le Havre fino alla finale scudetto persa contro il Lens.<BR>Nel 2009 si trasferisce alla società inglese del Manchester United. Il Le Havre denuncia in seguito alla FIFA delle irregolarità nella trattativa, sostenendo che lo United, per convincere la famiglia del giocatore, aveva promesso loro una casa e quasi novavantamila sterline; in seguito la società francese - che deve fronteggiare dei contenziosi anche con il Torcy - decide di chiudere il contenzioso accordandosi col Manchester per un conguaglio in denaro.<BR>Voluto da Alex Ferguson,viene così inserito nelle giovanili del Manchester United. Con l'Under-18 risulta decisivo per la conquista dell'FA Youth Cup: realizza una rete contro il Chelsea in semifinale giocando anche le finali contro lo Sheffield United. Con la squadra delle riserve colleziona invece 12 presenze, 3 gol e 5 assist.<BR>Il 20 settembre 2011 esordisce in prima squadra nella vittoria per 3-0 contro il Leeds in Coppa di Lega. In campionato, fa il suo debutto il 31 Gennaio 2012 nella sfida vinta contro lo Stoke City</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856FL0411FL0411pogba.jpgSiNjuventus-conosciamo-meglio-pogba-prossimo-acquisto-dei-bianconeri-1005083.htmSiT1000007100427901,02,03,06030412
2271005077NewsCalciomercatoMilan, si pensa al sacrificio importante20120515104531milan, ibrahimovicAl momento il favorito sembra <P>In casa <STRONG><A class=link-6 href="/squadre/milan.cfm" target=""><STRONG>Milan </STRONG></A>&nbsp;</STRONG>dopo le partenze dei pilastri <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Alessandro-Nesta.cfm" target=""><STRONG>Nesta</STRONG></A></STRONG>, <A class=link-6 href="/personaggi/Gennaro-Gattuso.cfm" target="">Gattuso</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Filippo-Inzaghi.cfm" target="">Inzaghi</A> e <A class=link-6 href="/personaggi/Clarence-Clyde--Seedorf.cfm" target="">Seedorf</A> si comincia a riflettere sul futuro.</P> <P>Adesso bisogna capire se si dovrà fare un sacrificio per la ricostruzione della squadra. A quanto pare uno tra <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Zlatan-Ibrahimovic.cfm" target=""><STRONG>Ibrahimovic </STRONG></A>&nbsp;</STRONG>e <A class=link-6 href="/personaggi/Thiago-Silva.cfm" target="">Thiago Silva </A>&nbsp;dovrà partire, per fare cassa e reinvestire sul mercato.</P> <P>Al momento il favorito sembra Zlatan Ibrahimovic, che ha già ricevuto una grossa offerta dal <STRONG>Manchester City</STRONG>, alla quale pare stia pensando seriamente. <BR></P>1007856adm001adm001galliani.jpgSiNmilan-si-pensa-al-sacrificio-importante-1005077.htmSiT1000027100075501,02,03,07030384
2281005075NewsCalciomercatoMancini conferma Balotelli20120515103220balotelli-mancini«Resta al 101%»<P>Odi et amo: Mancini come Catullo. Gliene combina di tutti i colori ma lui lo porterà sempre con se e lo confermerà sempre. Mario Balotelli non si muoverà da Manchester, parola del tecnico che ha da poco vinto la Premier League.</P> <P>L'assist ad Aguero di domenica l'ha inorgoglito ancora di più e probabilmente il Mancio non lo darebbe via manco per Ibrahimovic: &nbsp;"Mario è stato chiaro, ma io ribadisco il concetto: Balotelli resterà qui al centouno per cento. Spero che Balo sia il condottiero della Nazionale perché è il miglior attaccante italiano. Deve solo far funzionare il suo cervello. E' il suo unico problema"</P> <P>Sullo svedese invece: " Ibra è un grande, ma non credo che il Milan voglia venderlo. Sono sincero: non abbiamo ancora fatto il punto sul mercato"</P> <P>&nbsp;</P>1007856FL0141FL0141Roberto-Mancini_41.jpgSiNmancini-conferma-balotelli-1005075.htmSi100205001,02,03030263
2291005052NewsEuro 2012Italia, Prandelli: «Ho convocato i giocatori che si esprimono al meglio col nostro modulo. Verratti come vice Pirlo»20120514125131italia, prandelliSegui la conferenza su IlCalcio24.com<P>&nbsp;Le parole del tecnico della nazionale Cesare Prandelli che dall'Aula magna di Coverciano ha parlato in conferenza stampa. Già stiilata la pre lista dei convocati in vista di Euro 2012. Questo l'elenco:<STRONG> Portieri</STRONG> - Buffon (Juventus), De Sanctis (Napoli), Sirigu (Paris St. Germain), Viviano (Palermo). <STRONG>Difensori </STRONG>- Abate (Milan), Astori (Cagliari), Balzaretti (Palermo), Barzagli (Juventus), Bocchetti (Rubin Kazan), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Zenit San Pietroburgo), Maggio (Napoli), Ogbonna (Torino), Ranocchia (Inter). <STRONG>Centrocampisti</STRONG> - Cigarini (Atalanta), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Giaccherini (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Thiago Motta (Paris St. Germain), Nocerino (Milan), Pirlo (Juventus),Schelotto (Atalanta), Verratti (Pescara). <STRONG>Attaccanti</STRONG> - Balotelli (Manchester City), Borini (Roma), Cassano (Milan), Destro (Siena), Di Natale (Udinese), Giovinco (Parma).</P> <P>Prandelli: "Pochi attaccanti? Sei attaccanti sono quelli che servono per il nostro modo di giocare. Abbiamo fatto le nostre valutazioni su giocatori che possono esprimersi al massimo nel nostro contesto di squadra. Gli esclusi sono stati valutati solo sul piano tecnico".</P> <P>"Non sono preoccupato della condizione di Chiellini, anzi sono convinto che ce la farà. Cassano? Ha fatto di tutto per esserci e ce l'ha fatta. Balotelli? Ultimamente ha giocato poco ma ha vinto un titolo ed è uno dei talenti emergenti che dobbiamo aiutare a far esplodere. Modulo? Non abbiamo molto tempo, proveremo più soluzioni, ma la base è quella vista nelle qualificazioni. A centrocampo c'è un nucleo che serve per costruire. Pepe? E' un giocatore utilissimo per arrivare sul fondo del campo, ma non è questo il nostro gioco. Giaccherini? Può ricoprire tre ruoli e spero ci possa essere utile. Niente centravanti? Oggi non c'è più un attaccante fermo in attacco. Balotelli può giocare in quel ruolo ma anche sugli esterni, così come Di Natale e Giovinco che hanno segnato molto senza dare punti di riferimento".</P> <P>Su Verratti. "Ci sono più motivi per cui abbiamo pensato a lui. I primi sono le sue qualità, viste anche in Under21. Vogliamo dare continuità a questo lavoro, anche come vice Pirlo. Il secondo motivo era per far capire che possiamo seguire anche i giocatori che fanno bene in Serie B. Terzo motivi per dimostrare che qui c'è un progetto tecnico".</P> <P>"Difesa a tre? Proveremo qualcosa, ma di base preferisco avere un centrocampista in più. Il blocco Juve? Quando sono arrivato sono stato criticato per le tante convocazioni bianconere, ma poi lo scudetto vinto mi ha dato ragione. La Juventus è l'unica società che ha puntato forte su giovani italiani. Il mio contratto? Ho sempre detto che voglio rispettare il mio contratto fino ai Mondiali, poi ovviamente sarò oggetto di valutazione in base agli esiti dell'Europeo. Obiettivo minimo? Non ce l'ho. Ogni allenatore pensa ad arrivare in fondo con una squadra che ha scelto. Poi strada facendo ci si può rendere conto di aver puntato ad un traguardo troppo alto, ma ci sta. Da lunedì prossimo che inizieremo a lavorare sul campo partiremo per vincere. A chi le chiavi della squadra? E' difficile dare la responsabilità ad un giocatore. Vogliamo creare con più elementi, fermo restando che Pirlo è un vantaggio, un giocatore che tutti vorrebbero avere. L'assenza di Riva? Quando vorrà lo aspettiamo. Per noi è importante. Il confronto con la Spagna? E' una sfida affascinante dove vorremmo tutti assistere ad un grande spettacolo. La situazione politica in Ucraina? Conosciamo la situazione, ma dobbiamo arrivare preparati. Gerarchie in attacco? L'importante adesso è trovare l'equilibrio giusto per la squadra. E' il campo che ti da la giusta risposta. Potrebbero anche giocare assieme o con un'altra punta. Cosa mi aspetto da Destro? La voglia di mettersi in discussione, con la voglia di meritarsi questa convocazione con il lavoro quotidiano".</P> <P>Poi parla il presidente Figc Giancarlo Abete: "Un saluto a tutti e alla Nazionale di mister Prandelli. Sono qui per porgervi un saluto per inaugurare la spedizione per l'Europeo. Ci stiamo preparando nel modo giusto per un impegno importante come quello di questa estate. Ringraziamo e salutiamo anche Gigi Riva che in questi giorni non sarà con noi per dei problemi alla spalla. Abbiamo parlato con lui e gli abbiamo detto che per noi è un elemento unico nello staff della Nazionale da più di 20 anni e farà parte della delegazione. In qualunque momento si sentisse di raggiungere la Nazionale lo riaccoglieremo a braccia aperte".</P>1007856adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-live-diretta-conferenza-prandelli-1005052.htmSi100075701,02,03030396
2301005045NewsEuro 2012Italia, i preconvocati di Prandelli per l`Europeo20120513224131italia, prandelliC`è anche Verratti<P>Sono trentadue i calciatori convocati dal Commissario tecnico Cesare Prandelli che prenderanno parte al periodo di preparazione dei Campionati Europei 2012 Polonia e Ucraina. L'elenco ufficiale, come da regolamento Uefa, con i nominativi dei 23 calciatori selezionati per la fase finale sarà comunicato dalla FIGC entro le ore 12.00 del prossimo 29 maggio. Questo l'elenco completo:</P> <P>Portieri - Buffon (Juventus), De Sanctis (Napoli), Sirigu (Paris St. Germain), Viviano (Palermo).</P> <P>Difensori - Abate (Milan), Astori (Cagliari), Balzaretti (Palermo), Barzagli (Juventus), Bocchetti (Rubin Kazan), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Zenit San Pietroburgo), Maggio (Napoli), Ogbonna (Torino), Ranocchia (Inter).</P> <P>Centrocampisti - Cigarini (Atalanta), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Giaccherini (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Thiago Motta (Paris St. Germain), Nocerino (Milan), Pirlo (Juventus),Schelotto (Atalanta), Verratti (Pescara).</P> <P>Attaccanti - Balotelli (Manchester City), Borini (Roma), Cassano (Milan), Destro (Siena), Di Natale (Udinese), Giovinco (Parma).</P>1007856adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-preconvocati-di-prandelli-per-l-europeo-1005045.htmSi100075701,02,03030244
2311005044NewsCalcio EsteroPremier League, successo da leggenda del Manchester City20120513222934premier leagueVittoria decisa nei minuti di recupero<P>Premier League da leggenda. Termina con un finale da film l'assegnazione del titolo. <STRONG>Manchester City</STRONG> capace di fare l'impensabile, rimontando l'1-2 contro QPR nei sei minuti di recupero concessi dall'arbitro. Decidono le reti di Dzeko al 92' e Aguero al 94' che rimettono i citizens sul tetto d'Inghilterra quando ormai i rivali dello United, vincenti a Sunderland per 0-1, pensavano di avere in pugno il titolo.</P> <P>Sorride Mancini che si gode un successo rincorso per tutto l'anno e meritato anche in virtù degli scontri diretti col Manchester United, anche se in Premier League a parità di punti vale la differenza reti.</P> <P>Risultati e marcatori</P> <P>Chelsea  Blackburn 2-1 (31' Terry, 34' Meireles | 15' 2T Yakubu)</P> <P>Wigan  Wolverhampton 3-2 (12' Di Santo, 14' Boyce, 34' 2T Boyce | 9' Jarvis, 41' 2T Fletcher)</P> <P>Swansea  Liverpool 1-0&nbsp; (41' 2T Graham)</P> <P>Manchester City  Queen`s Park Rangers 3-2 (39' Zabaleta, 47 2T Dzeko, 49' 2T Aguero |3' 2T Cissè, 21' 2T Mackie) </P> <P>Norwich City  Aston Villa 2-0 (9' Holt, 22' Jackson)</P> <P>Tottenham  Fulham 2-0 (2' Adebayor, 18' 2T Defoe)</P> <P>Stoke City  Bolton Wanderers 2-2 (12' e 32`2T Walters | 39' M. Davies, 45' K.Davies) </P> <P>West Bromwich  Arsenal 2-3 (11' Long, 15' Dorrans | 4' Benayoun, 30' Santos, 10' 2T Koscielny)</P> <P>Everton  Newcastle 3-1 (16' Pienaar, 27' Jelavic, 20' 2T Heitinga | 28' 2T aut. Hebbert)</P> <P>Sunderland  Manchester United 0-1 (20' Rooney) </P>1007856adm001adm001mancini 4.jpgSiNpremier-league-trionfo-da-leggenda-del-manchester-city-titolo-meritato-1005044.htmSi100075501,02,03030264
2321005004NewsCampionatiMilan, le bandiere hanno smesso di sventolare. Ma il ricordo resterà sempre vivo20120512134531milan, gattuso, nesta, inzaghiUn posto nelle menti e nei cuori dei milanisti <P>Dopo lunghi anni di successi insieme, tra gioie, dolori e tanto affetto tre bandiere gloriose del mondo rossonero hanno deciso di dire basta.</P> <P>Nesta, Gattuso e Inzaghi compagni di mille battaglie con la stessa maglia, trionfatori in quel di Manchester e Atene, campioni del Mondo con il Milan e con la nazionale, hanno deciso che era il momento di fare spazio ad altri, lasciando un ricordo vincente nei cuori di tutti i tifosi rossoneri, ma anche in quelli degli amanti del calcio in generale.</P> <P>Il difensore romano probabilmente proverà l'avventura nella Major League americana, New York, per quanto riguarda Ringhio anche lui proverà un'esperienza all'estero, forse in Russia all'Anzhi, e infine superPippo certamente rimarrà in Italia con Atalanta, Siena e Parma pronte a tutto pur di vederlo con la propria maglia. </P> <P>Certamente qualsiasi sia la strada che percorreranno, un posto nelle menti e nei cuori dei milanisti per loro ci sarà sempre.</P>1007856adm001adm001inzaghi 2.jpgSiNmilan-le-badiere-hanno-smesso-di-sventolare-ma-ricordo-sempre-vivo-1005004.htmSiT1000027100075501,02,03,07030373
2331005008NewsCalciomercatoJuventus, il primo rinforzo potrebbe essere Kolarov20120512131531juventus, manchester city, kolarovNon ha più quella continuità di presenze <P>Con l'arrivo di <STRONG>Clichy</STRONG> in questa stagione ha trovato molto meno spazio. Stiamo parlando di <STRONG>Alexander Kolarov</STRONG>, l'esterno serbo arrivato due stagioni fa al <STRONG>Manchester City</STRONG> dalla <STRONG>Lazio</STRONG>, sta trovando difficoltà e soprattutto non ha più quella continuità di presenze avuta in passato. </P> <P>La <STRONG>Juventus</STRONG> che da tempo è sulle tracce del giocatore, pare che stia sferrando l'attacco decisivo offrendo ai citizens circa 15 milioni per il cartellino del giocatore. Da non dimenticare che su Kolarov c'è anche il forte interesse dell'<STRONG>Inter</STRONG>.</P>1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNjuventus-il-primo-rinforzo-potrebbe-essere-kolarov-1005008.htmSiT1000007100075501,02,03,06030271
2341004993NewsCalcio EsteroMancio vede il titolo20120512091525mancini-premier3 pt. col Qpr e la Premier sarà sua<P>Finalmente ci siamo: hanno aspettato 44 anni i tifosi del City per vivere un momento del genere.</P> <P>La Premier è ad un passo e battere i rivali dello United, recuperando 8 punti in un mese, quando tutti li davano per spacciati, è un'emozione non da poco: domani al Manchester City del nostro Roberto Mancini basterà vincere col QPR di Mark Hughes (che ha comunque un pò il dente avvelenato col tecnico di Jesi, reo di avergli rubato il posto al City)&nbsp;per vincere il campionato; e anche se dovessero vincere pure i rivali dell'altra sponda di Manchester non cambierebbe la situazione visto che la differenza reti (primo metro di confronto in caso di parità in Inghilterra) dice Citizens, capaci di fare finquì 90 gol e subirne appena 27.</P> <P>In conferenza Mancini riconosce i meriti dei suoi:&nbsp;<EM>"Io ci ho sempre creduto. Ho sempre pensato che potessimo recuperare lo svantaggio perchè siamo la squadra che ha giocato il miglior calcio della Premier. I giocatori hanno lavorato bene durante tutto l'anno. Ci sono stati anche momenti di calo, è normale, ma siamo stati in testa 28 turni su 38. Meritiamo questa possibilità e la meritano soprattutto i nostri tifosi perchè penso di sapere cosa significa essere costretti ad assistere ai trionfi dei tuoi principali avversari. Balotelli?&nbsp;</EM><EM>Ho 22 giocatori in rosa e in questo momento ho altre necessità. Ferguson dice che ho una mentalità italiana? Ha ragione, d'altronde sono nato in Italia. Non posso farci nulla"</EM></P> <P>&nbsp;</P>1007856FL0141FL0141Roberto-Mancini_41.jpgSiNmancini-vede-il-titolo-1004993.htmSi100205001,02,03030261
2351004986NewsCampionatiMilan, lettera aperta di Inzaghi a tutti i tifosi20120511165531milan, inzaghiHo giocato e vinto per Noi<P><STRONG>Filippo Inzaghi</STRONG> ha deciso di salutare il <STRONG>Milan </STRONG>e tutti i tifosi rossoneri con una lettera a perta.</P> <P>"Tutte le cose che state per leggere saranno sempre seconde, rispetto ad una. La prima e unica cosa che voglio che voi sappiate per sempre è questa: ho giocato e vinto per Noi. Giocare e vincere senza condividere le emozioni è nulla, invece io e voi, noi, abbiamo fatto tutto insieme. Abbiamo sperato, abbiamo sofferto, abbiamo esultato, abbiamo gioito. E abbiamo alzato le coppe e gli scudetti insieme ai nostri cuori. Siamo sempre stati sulla stessa lunghezza d'onda. E questo non ce lo toglierà mai nessuno.</P> <P>Sapete, cari Milanisti, quando sono arrivato a Milano voi non lo sapevate. Ero in una stanza d'albergo e dovevo uscire il meno possibile, per non dare nell'occhio e per non compromettere quella trattativa di mercato fra la Juventus e il Milan. Le prime settimane, i primi mesi, mi avete studiato, ci siamo guardati.</P> <P>Poi, ci siamo innamorati. Quella sera contro il Torino. Eravate arrabbiati, le cose in campo non andavano bene, eravate in silenzio. Mi sono tolto le stampelle, ho iniziato il riscaldamento e il vostro ruggito dedicato a me ci ha fatto vincere la partita, ci ha proiettati al preliminare di Champions League e poi alla nostra Finale di Manchester. Questi ricordi, insieme a tutte le persone che mi consolavano ad Anversa nei mesi difficili del 2004 e del 2005 e ai brividi che abbiamo provato insieme il 9 Agosto 2006, il giorno del mio compleanno, contro la Stella Rossa, saranno sempre sul comodino del mio cuore, accanto agli affetti più cari.</P> <P>Atene. Il calcio ce l'ha regalata per un solo motivo: io e voi, noi, l'abbiamo voluta così fortemente, così intensamente, che non poteva concedersi. Certo, la realtà è andata oltre i nostri sogni più belli. Due gol, contro il Liverpool, due anni dopo Istanbul, la Settima Champions League. Il destino ci ha riservato quello che non osavamo sperare.</P> <P>Io oggi voglio ringraziare con affetto e commozione il presidente Berlusconi e Adriano Galliani: la loro elettricità e la loro capacità di emozionarsi per me mi ha reso più forte, mi ha spinto oltre qualsiasi limite. Ma voglio rivolgere un pensiero anche a chi, dalle giovanili a tutte le splendide squadre dove ho giocato nella mia carriera, mi ha aiutato a diventare l'uomo e il calciatore che sono oggi.</P> <P>Grazie Milan, grazie calcio. Concedetemi di chiamarlo mio il Milan, le persone di via Turati, di Milanello, gli uffici, i centralini, i magazzinieri, i fisioterapisti, i medici, le cucine, lo Stadio, gli addetti, lo spogliatoio. Tutte le persone che mi vedevano arrivare con il maglioncino alla domenica e vibravano già sperando nel mio gol. Ciao Mister Ancelotti, con te ho vinto tutto, ciao ai miei meravigliosi tifosi che mi seguono da tutto il mondo, sempre con affetto e con grande passione, ciao ai miei fantastici compagni di squadra, di oggi e di ieri.</P> <P>E infine, concedetemelo, grazie, grazie, grazie alla mia famiglia: mamma Marina, papà Giancarlo, Simone e Tommaso. Non sarei arrivato fino a qui senza di voi. Siete la mia forza. Caro il mio Milan, Ti lascio solo perché è la vita, perché è il momento. Lo sai anche Tu.</P> <P>Ciao a tutti e grazie,</P> <P>Pippo Inzaghi"</P>1007856adm001adm001filippo-inzaghi.jpgSiNmilan-lettera-aperta-di-inzaghi-a-tutti-i-tifosi-1004986.htmNoT1000027100075701,02,03,07030198
2361004966NewsCalciomercatoRoma, con Montella sarà rivoluzione. Tre in arrivo da Catania20120511113130roma, montella, cataniaSicuri partenti sarebbero <P>Con il probabile ritorno di <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Vincenzo-Montella.cfm" target=""><STRONG>Montella</STRONG></A></STRONG> a <STRONG><A class=link-6 href="/squadre/roma.cfm" target=""><STRONG>Roma</STRONG></A></STRONG> sarà rivoluzione.</P> <P>Innanzitutto il tecnico del <A class=link-6 href="/squadre/catania.cfm" target="">Catania</A> vorrebbe con se tre pupilli dell'esperienza in rossazzurro ovvero: <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Alejandro-Gomez.cfm" target=""><STRONG>Alejandro Gomez</STRONG> </A>&nbsp;</STRONG>confermatosi ad altissimi livelli con il tecnico napoletano, <A class=link-6 href="/personaggi/Gonzalo-Bergessio.cfm" target="">Gonzalo Bergessio</A> ritenuto fondamentale per il modo in cui fa salire la squadra e crea scompiglio nelle difese avversarie e infine la rivelazione <A class=link-6 href="/personaggi/Giovanni-Marchese.cfm" target="">Giovanni Marchese</A>, il terzino esploso in questa stagione.</P> <P>Sicuri partenti sarebbero <STRONG>José Angel</STRONG> e <STRONG>Bojan</STRONG>, e rischia anche <STRONG>Osvaldo</STRONG>. Chi tornerebbe protagonista, dopo l'esperienza al <STRONG>Manchester City</STRONG>, sarebbe il cileno <STRONG>David Pizarro</STRONG> che con Montella fece benissimo nella prima esperienza in giallorosso. </P>1007856adm001adm001montella.jpgSiNroma-con-montella-sara-rivoluzione-tre-in-arrivo-da-catania-1004966.htmSiT1000012100075501,02,03,09030342
2371004946NewsCampionatiInter-Lavezzi: si chiude20120510203130lavezzi-pocho-interLa firma dopo la finale di Coppa Italia<p>Sembrano ormai esserci i titoli di coda nella trattativa boom che segnerà l'inizio della sessione estiva del&nbsp;calciomercato 2012: il Pocho Lavezzi è ormai ad un passo dall'Inter.</p> <p>Moratti e De Laurentiis sono in ottimi rapporti e l'offerta è pronta, e piace sia a Mazzarri che al presidente azzurro: 15milioni più due giovani (Juan Jesus e Faraoni) e Goran Pandev, graditissimo all'allenatore del Napoli; se Pandev si dovesse rifiutare sotto il Vesuvio andrebbe Ranocchia, valutato 15milioni e ansioso di giocare titolare in una squadra a cui serve come il pane un centrale difensivo.</p> <p>Fondamentale in questa trattativa è la parola di Lavezzi: l'argentino ha rifiutato il Psg e il&nbsp;Manchester City (le uniche due squadre che sarebbero riuscite a pagare l'intera clausola rescissoria) per andare a Milano perchè affascinato da un progetto, quello nerazzurro, che lo metterebbe al centro di tutto: Moratti per lui ha pronto uno stipendio tra i 3,5 e i 3,7 milioni.</p> <p>La firma&nbsp;dovrebbe arrivare dopo la finale di Coppa Italia, che il pocho vuole vincere per lasciare in bellezza Napoli e iniziare a fare qualche scherzetto agli avversari storici dell'Inter.</p><p><iframe src="http://www.legaseriea.it/it/area-media/video" width="620px" height="440px">&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; </iframe ></p>1007856FL0141FL0141Lavezzi ezequiel.jpgSiNinter-lavezzi-si-chiude-1004946.htmSi100205001,02,03030290
2381004944NewsCalciomercatoNapoli, senza Champions League a rischio anche Cavani e Hamsik20120510200131napoli, cavani, hamsikIl primo corteggiatissimo dai club inglesi<P>A<STRONG> Napoli</STRONG> si continua a parlare della situazione legata al futuro di <STRONG>Lavezzi</STRONG>. Ma senza qualificazione in Champions League sono a rischio anche le posizioni di<STRONG> Cavani</STRONG> e <STRONG>Hamsik</STRONG>.</P> <P>Il primo corteggiatissimo dai club inglesi, Manchester City e Chelsea su tutte. Più volte ritenuto incedibile da De Laurentiis potrebbe scegliere di trasferisi altrove soprattutto per percepire un compenso più alto rispetto a quello attuale.</P> <P>Lo slovacco invece, fresco di rinnovo, è seguitissimo in Italia, in particolare dal Milan che lo ha già cercato la scorsa estate. Anche per lui, senza la qualificazione nella Coppa che conta potrebbe aprirsi l'opportunità di cambiare aria. Anche se la base di partenza si aggira sui 25 milioni di euro. I top club sono avvisati.&nbsp; </P>1007856adm001adm001cavani 2.jpgSiNnapoli-senza-champions-league-a-rischio-hamsik-cavani-1004944.htmSiT1000017100075501,02,03,08030393
2391004945NewsCalciomercatoInter, Julio Cesar andrà via?20120510160715InterCambio in porta?Insieme a Gigi Buffon e Iker Casillas è sicuramente uno&nbsp;fra&nbsp;i&nbsp;portieri più forti al mondo e proprio per questo motivo&nbsp;il Manchester United avrebbe messo Julio Cesar nel suo mirino. Infatti, per quanto riguarda l'Inter, si starebbe già parlando del suo successore, il quale risponde al nome di&nbsp;<STRONG>Samir Handanovic</STRONG>, attuale estremo difensore dell'Udinese. Lo sloveno però, non sembra essere così sicuro di voler lasciare Udine, piazza in cui si è trovato benissimo, soprattutto in vista di una possibile qualificazione Champions. Nei giorni scorsi, ad Udinese Channel, Handanovic ha infatti dichiarato <STRONG><EM>Sono nell`età della piena maturità calcistica&nbsp; ad Udine sto benissimo ed il mio futuro lo vedo in Friuli con l`ambizione di poter raggiungere grandi traguardi a livello nazionale ed internazionale</EM>.</STRONG>1007856MilanoFL0112FL0112julio_cesar.jpegSiNil-manchester-united-vuole-julio-cesar-1004945.htmSiT1000011100456601,02,03030327
2401004880NewsCalciomercatoInter, tanta concorrenza per Lucas20120509101131inter, lucasPrevisto incontro<STRONG>Lucas Moura (19)</STRONG> attaccante del <STRONG>San Paolo</STRONG>, è un obiettivo dell'<STRONG>Inter</STRONG>. Il giocatore dopo le olimpiadi lascerà il Brasile per il grande salto nel calcio europeo, ma le concorrenti per l'Inter non mancano di certo: il Real di Mourinho, il Chelsea di Abramovic ed il Manchester United sono sul giocatore, e per questo Marco Branca avrà, secondo <EM>la Gazzetta dello Sport</EM>, un incontro col procuratore del giocatore la prossima settimana, a Milano o direttamente in Brasile.1007856adm001adm001lucas.jpgSiNinter-concorrenza-lucas-1004880.htmSiT1000026100075701,02,03030269
2411004777NewsEuro 2012Euro 2012, conosciamo le squadre del gruppo B20120505171531europeiCon le loro stelle e allenatori<P>GRUPPO B</P> <P><STRONG><EM>OLANDA<BR></EM></STRONG>Nome:Koninklijke Nederlandse Voetbal Bond<BR>Fondazione:1904<BR>Palmares:1 Coppa d'Europa (1988)<BR>La Nazionale:<BR>Insieme alla Spagna ed alla Germania è la favorita per la vittoria finale. Dopo l'eccellente mondiale in SudAfrica nel 2010, dove solo le fenomenali Furie Rosse spagnole le hanno impedito di vincere, l'Olanda si accinge a disputare l'Euro 2012 con un solo obiettivo:Vincere!<BR>Il suo potenziale offensivo è straordinario. Nessuna altra squadra ha segnato tanto come l'Olanda nella fase di qualificazione, 37 gol in 10 partite, e tra gli attaccanti spicca Huntelaar, massimo goleador con 12 reti in 8 partite. Solo la sconfitta nell'ultima giornata contro la Svezia, ma con la qualificazione già in saccoccia, ha impedito all'Olanda di concludere il girone con tutte vittorie.</P> <P>La stella:Wesley Sneijder <BR>L'Olanda è una nazionale che evidenzia un alto tasso di livello tecnico, pochi calciatori si avvicinano alla categoria di Sneijder, giocatore dotato di una notevolissima visione di gioco e tcnica sopraffina.</P> <P>Esperto tiratore nelle giocate da fermo e precisissimo nei passaggi, il giocatore dell'Inter è uno dei principali punti di riferimento nel gioco dell'Olanda, il giocatore che tutti i compagni cercano per elaborare le azioni d'attacco ed arrivare al gol.</P> <P>Formatosi nelle giovanili dell'Ajax, fucina di grandi campioni, con la quale ha vinto tutto in patria a partire dal suo debutto a 19 anni, fu venduto al Real Madrid nel 2007 per 27 milioni di euro. A Madrid offrì un'immagine fin troppo discontinua, combinando prestazioni brillanti a partite mediocri. Con il Real vinse un campionato de una supercoppa nazionale e nel 2009 fu venduto all'Inter. Giocatore indiscutibile nella squadra di Milano, è stato uno degli artefici principali del triplete del 2010. <BR>L'allenatore:Bert Van Marwijk <BR>Sta compiendo un lavoro straordinario ed ha trasformato la nazionale olandese in una squadra sportivamente solida. Ha preso in mano le redini degli orangenel marzo del 2008, sostituiendo Van Basten. Da allora ha perso solo due partite ufficiali, la finale del mondiale 2010 contro la Spagna e l'ultima partita di qualificazione a Euro2012 contro la Svezia. <BR>Da calciatore fu un modesto centrocampista con una sola presenza con la maglietta arancione dell'Olanda, Van Marwijk, suocero di Van Bommel, ha vestito solo magliette di squadre di seconda fascia. Si può fregiare di una sola vittoria, laCoppa d'Olanda con l'AZ Alkmar.<BR>Da allenatore ha raggiunto maggiore popolarità de ha conquistato due trofei, una Coppa Uefa de una Coppa d'Olanda, entrambe con il Feyenoord.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>DANIMARCA<BR></EM></STRONG>Nome: Dansk Boldspil-Union<BR>Fondazione: 1889<BR>Palmares: 1 Coppa d'Europa (1992)<BR>La Nazionale:<BR>È stata una delle grandi sorprese nella fase di qualificazione ad Euro 2012, ha superato e costretto allo spareggio il Portogallo di C.Ronaldo.<BR>Qualificazione fondata sull'imbattibilità in casa subendo un solo goal. La squadra di Morten Olsen ha perso una sola partita, proprio contro il Portogallo ad Oporto(3-1).<BR>L'obiettivo è arrivare almeno ai quarti di finale e megliorare l'immagine offerta ai mondiali in SudAfrica, superata da Olanda e Giappone.</P> <P><BR>La stella:Dennis Rommedahl <BR>È una nazionale senza nomi altisonanti, l'esperto attaccante del Broendby appare come uno dei protagonisti principali di questa squadra. Nella fase di qualificazione ha segnato tre reti e realizzato 5 assist, cifre più che sufficienti per situarlo tra i giocatori più determinanti della squadra danese.</P> <P>Ha iniziato la sua carriera nel Lyngby e dopo essere passato per RKC, PSV, Charlton, Ajax, NEC de Olympiakos è tornato in patria.</P> <P><BR>L'allenatore:Morten Olsen <BR>È una delle grandi glorie del calcio danese che può vantare essere stato il primo calciatore a superare la barriera delle 100 presenze in nazionale. Record avvenuto tra il 1970 ed il 1989 e fu protagonista della nazionale danese che fece meraviglie nella Coppa d'Europa giocata in Francia nel 1984 e nel Mondiale giocato in Messico nel 1986.</P> <P>Da calciatore ha debuttato nella danese B1901, ma la maggior parte della sua carriera ha giocato in Belgio, Bruges, Molenbeek de Anderlecht.</P> <P>Da allenatore ha debuttato nel Broendby ed è passato per Colonia ed Ajax prima di accettare l'incarico offertogli dalla federazione danese nel 2000 firmando un contratto che lo lega fino al 2014.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>GERMANIA</EM></STRONG></P> <P>Nome: Deutscher Fussball-Bund<BR>Fondazione:1900<BR>Palmares:Tre Mondiali (1954, 1974, 1990). Tre Coppe D'Europa (1972, 1980, 1996).</P> <P>La Nazionale<BR>Completato il rinnovamento, la Germania si presenta come una valida alternativa al dominio spagnolo degli ultimi anni.<BR>Tutti i limiti dimostrati nella finale di 4 anni fa contro la Spagna e nella semifinale, sempre contro le Furie Rosse, del mondiale in SudAfrica, sembrano spariti.<BR>La nuova generazione di calciatori guidati dal selezionatore Joachim Löw ha fatto diventare la Germania una nazionale straordinaria.<BR>Gioca un calcio allegro ed offensivo che sa combinare perfettamente la disciplina tattica con il coraggio di osare: un calcio fisico come da tradizione teutonica insieme ad un notevole tasso tecnico fatto di passaggi in stile Barcellona.<BR>La fase di qualificazione è stata perfetta: 10 vittorie su 10 incontri.</P> <P>La stella: Mesut Özil <BR>Il talentuoso centrocampista del Real Madrid è il leader della nuova generazione di calciatori tedeschi. È il punto di riferimento della nazionale, l'uomo sul quale girano tutte le manovre offensive.</P> <P>Quando Ozyl è ispirato il potenziale della squadra e le possibilità di vittoria si moltiplicano. La discontinuità e la mancnaza di potenza fisica,però sono i principali nemici di questo grande calciatore che ha un'incredibile capacità di inserimento da dietro, un'inviadibile precisione nei passaggi, un'eccellente visione di gioco e buon tiro.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'allenatore:Joachim Löw <BR>Il suo operato da allenatore della Germania è stato de è nootevole. Ha assunto l'incarico dopo il mondiale del 2006 nel quale fu il vice di Jürgen Klinsmann. Da allora può fregiarsi di un secondo posto nella Coppa d'Europa del 2008 de un terzo posto nel mondiale del 2010.</P> <P>Ha debuttato come allenatore nello Stoccarda, squadra che seppe farsi rispettare vincendo una Coppa di Germania ed arrivò in fnale della ormai scomparsa Coppa delle Coppe.</P> <P>Successivamente è andato in Turchia, tornato in Germania e poi Austria.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>PORTOGALLO<BR></EM></STRONG>Nome:Federação Portuguesa de Futebol<BR>Fondazione: 1914</P> <P>La Nazionale<BR>Arriva ad Euro 2012 grazie allo spareggio vinto contro la Bosnia. Cammino altalenante per i portoghesi che sono arrivati secondi nel girone di qualificazione superati dalla Danimarca e a pari punti ma con migliore differenza reti con la Norvegia.</P> <P>Il talento di uomini come Ronaldo o Nani è tanto preponderante come l'irregolarità di prestazioni di una squadra che ha saputo fare fronte ad un inizio del girone di qualificazione piuttosto deficitario.</P> <P>Da ciò che saranno capaci di fare questi due giocatori dipendono tutte le speranze del Portogallo in un girone che a ben dire dagli esperti si presenta in piena regola come un girone di ferro.</P> <P>Raggiungere le semifinali sarebbe già un ottimo traguardo.</P> <P>&nbsp;</P> <P>La stella:Cristiano Ronaldo<BR>Criastiano è il leader indiscusso dei portoghesi anche se proviene da prestazioni opache con la maglia della nazionale negli ultimi due tornei internazionali.</P> <P>Giocatore dall'eccezionale talento e dalla grande personalità. Capacità impressionante di smarcamento, rapidità, un tocco di palla unico, un magnifico saltatore di testa, precisione e facilità disarmante di segnare sono solo alcune delle qualità che avvicinano Cristiano alla perfezione.</P> <P>Cresciuto nelle giovanili dello Sporting Lisbona si è convertito in campione nel Manchester United, vincendo tutto. Nel 2009 è passato al Real Madrid, 96 milioni di euro pagati per lui.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'allenatore:Paulo Bento <BR>Ha assunto la direzione tecnicadella selezione lusitana a partire dalla terza partita del girone di qualificazione, dopo il pareggio in casa contro Cipro e la sconfitta in Norvegia, allorquando sedeva in panchina Agostinho Oliveira.<BR>Con Paulo Bento il Portogallo ha perso solo una partita ufficiale, in Danimarca, che le è costata la qualificazione diretta ad Euro 2012.<BR>Di tutti gli allenatori di Nazionali non c'è nessuno tanto in discussione come lui. La qualificazione non ha fatto scemare nè le critiche nè i dubbi che la stampa de i tifosi gli rivolgono.<BR>Internazionale in 35 occasioni, ha giocato Euro 2000 de il mondiale del 2002.<BR>Bandiera del Benfica ha giocato anche con l'Oviedo e lo Sporting di Lisbona.</P>1007856FL0411FL0411europei.jpgSiNeuropei-gruppo-b-squadre-1004777.htmSi100427901,02,03030527
2421004772NewsCalciomercatoLazio, si pensa a Berbatov per l`attacco20120505101531lazio, berbatovC`è il problema ingaggioIl presidente <STRONG>Lotito </STRONG>per la prossima stagione, anche senza la qualificazione in Champions, ha promesso quattro colpi. L'ultima idea in casa <STRONG>Lazio </STRONG>si chiama <STRONG>Dimitar Berbatov</STRONG>, come riporta <EM>il Corriere dello Sport</EM>, la notizia si è diffusa nella giornata di ieri in Bulgaria ed è arrivata anche in Inghilterra. Il centravanti del <STRONG>Manchester United</STRONG> è finito nel mirino del club capitolino e già nei giorni scorsi ci sarebbe stato un incontro tra il suo procuratore, <STRONG>Emil Dantchev</STRONG>, e la dirigenza biancoceleste. Il costo dell'attaccante bulgaro fino a qualche mese fa era inaccessibile, oggi ci sono le condizioni economiche per averlo. A marzo è scattato il rinnovo automatico fino al 2013, i Red Devils chiedono circa 6 milioni di euro per il suo cartellino, ma il 31enne attaccante bulgaro ha già fatto sapere che la prossima estate lascerà Manchester. Su Berbatov ci sono molti club europei e attualmente guadagna circa 5 milioni di euro all'anno, cifra troppo alta per le casse del club biancoceleste. Senza Champions League la trattativa si complicherebbe, ma la presenza in organico di un campione come Klose potrebbe fare comunque da richiamo.<BR>1007856adm001adm001berbatov.jpgSiNlazio-manchester-united-berbatov-1004772.htmSiT1000018100075701,02,03030340
2431004771NewsCalciomercatoNapoli, c`è la fila per Lavezzi20120505100131napoli, lavezziDe Laurentiis non ha intenzione di fare scontiLa <EM>Gazzetta dello Sport</EM> parla del futuro&nbsp;di <STRONG>Ezequiel&nbsp;Lavezzi</STRONG>: un futuro che secondo molti potrebbe essere lontano da <STRONG>Napoli</STRONG>. Secondo la rosea, a tenere in ansia i tifosi partenopei è la clausola rescissoria dell'attaccante argentino, fissata a 30.8 milioni di euro, che rappresenta una ghiotta occasione per le numerosi pretendenti.Ci sono almeno quattro squadre sull'attaccante: <STRONG>Paris Sainte Germain</STRONG>, <STRONG>Manchester City</STRONG>, <STRONG>Chelsea</STRONG> ed<STRONG> Inter</STRONG>, che ha già presentato un'offerta al Napoli, prontamente respinta da <STRONG>De Laurentiis</STRONG>, che non ha intenzione di fare sconti.1007856adm001adm001Lavezzi ezequiel.jpgSiNnapoli-lavezzi-inter-1004771.htmSiT1000017100075701,02,03,08030276
2441004764NewsEuro 2012Prandelli e il rebus attaccanti20120504210000italiaPrandelli a poco più di un mese dagli Europei 2012 in Polonia e Ucraina, si trova con il dilemma degli attaccanti da sciogliere.<P align=justify>&nbsp; Il campionato è agli sgoccioli, con le ultime due giornate da giocare e con ancora molti verdetti in ball la lotta per il titolo, quella per non retrocedere, l'ultimo posto utile per la Champions League e i piazzamenti in Europa League. Ma al momento manca poco più di un mese all'inizio degli Europei 2012 in Polonia e Ucraina, e il commissario tecnico della nazionale italiana, Cesare Prandelli, ha da sciogliere gli ultimi dubbi sulle convocazioni. Se per il reparto difensivo e per il centrocampo, le idee sono alquanto chiare, più nubi si addensano sulla scelta degli attaccanti chiamati a rappresentare il Bel Paese.</P> <P align=justify>&nbsp;Finora il modulo preferito dal c.t. è stato il 4-3-1-2 con Balotelli, Matri, Giovinco, Rossi, Gilardino e Pazzini tra i più utilizzati; però ultimamente per svariati motivi, inerenti al campo da gioco ed extra-calcistici, tranne l'ottimo Giovinco, questi giocatori stanno passando non proprio degli splendidi periodi di forma, con le punte di Juventus, Inter e Genoa relegate spesso e volentieri in panchina o non più decisive come a inizio anno, la sfortunata punta del Villareal che dovrà dare per forza forfait a causa di una doppia rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, e il centravanti del Manchester City che sta saltando alle cronache più per le sue bravate e i gossip che per le reti segnate in Premier League, infrangendo più volte quel codice etico tanto promosso e osservato dallo stesso allenatore di Orzinuovi. Nelle ultime amichevoli sono stati provati i romanisti Borini, anch'esso però calato nella seconda fase della stagione per via di alcuni problemi fisici, e Osvaldo, preda quest'ultimo di quel nervosismo che si respira in casa giallo-rossa, tanto da ottenere ultimamente più giornate di squalifica che reti segnate. Prandelli si trova quindi con una bella gatta da pelare. Per fortuna in suo soccorso, è giunta la lieta notizia del ritorno in campo e al gol di Cassano, su cui il c.t. puntava forte a inizio anno, e che lo candidano di nuovo seriamente a una maglia per l'europeo.</P> <P align=justify>&nbsp;Su chi altro puntare? Quagliarella sta attraversando un ottimo periodo di forma con la Juventus, andando più volte in rete in questo scorcio di stagione; così come il mancino magico di Diamanti, che sta incantando Bologna, e nel ruolo di trequartista potrebbe essere una validissima alternativa anche a partita in corso; il giovane Destro, esploso in tutta la sua forza, che a suon di reti (11) e costanti prestazioni ha portato il Siena a una salvezza relativamente tranquilla; senza dimenticare i veterani e simboli di Palermo e Udinese, Miccoli e Di Natale, 13 reti per il primo, 21 per il secondo, che garantiscono sempre quel mix di sicurezza, esperienza ed efficacia, ma che per un evento di fine stagione come l'europeo, potrebbero arrivare stanchi mentalmente e fisicamente, dopotutto anche la loro carta di identità parla a sfavore; per lo stesso motivo non vengono menzionati i più noti numeri 10 del nostro campionato Del Piero e Totti, che tanto hanno già dato e regalato alla causa azzurra.</P> <P align=justify>&nbsp;Quindi ricapitolando i nomi che circolano oltre ai sicuri Giovinco e Cassano, sono quelli di Matri, Di Natale, Pazzini, Balotelli, Destro, Miccoli, Diamanti, Borini, Osvaldo, Quagliarella e Gilardino. Troppi nomi sull'agenda per troppi dubbi a 36 giorni dalla vigilia di una nuova e, si spera, vincente esperienza azzurra.</P>1007856fl0712fl0712prandelli.jpgSiNitalia-prandelli-attaccanti-europeo-1004764.htmSi01,02,03030296
2451004711NewsCalciomercatoHiguain: ipotesi italiana sempre più lontana20120503160131higuainHiguain sogno impossibile per le casse dei club italiani.<P>&nbsp;Aracha Rodriguez a <EM>RadioCalciomercato.it</EM> afferma: Higuain lo scorso anno era uno dei protagonisti, quest'anno ha giocato molto meno. Di sicuro non è contento. Se lui chiederà di essere ceduto, il Real Madrid valuterà le proposte partendo da non meno di 40 milioni per il suo cartellino.</P> <P>&nbsp;Il giocatore dei Blancos quindi solo con una cifra considerevole potrebbe trasferirsi dalla capitale spagnola, ma al momento in Italia, club la cui disponibilità economica potrebbe coprire tale investimento, non ce ne sono, nonostante la Juventus abbia confermato più volte l'interesse verso l'attaccante argentino. Si aprono quindi per quest'ultimo scenari più concreti in Premier League, con soprattutto il Chelsea e il Manchester City in pole. Da non sottovalutare inoltre la pista che porta sotto la Torre Eiffel al PSG.</P>1007856Madridfl0712fl0712higuain.jpgSiNhiguain-real-madrid-juventus-1004711.htmSi01,02,03030175
2461004693NewsCalciomercatoMan City, Milner: «Con il Newcastle sarà durissima»20120503115556Man City, MilnerL`ex di turno avverte i suoi compagni<P>Passata l'euforia per la vittoria nel Derby, il Manchester City deve vincere le ultime due partite se vuole essere sicuro di portare a casa la Premier League. St.James' Park è una tappa che Mancini e i suoi avrebbero sicuramente voluto evitare. Il Newcastle è in piena corsa per il quarto posto e con questo Cissè straordinario, i tifosi dei Magpies sono autorizzati a sognare. </P> <P>Una sfida che Mancini ha definito ancor più difficile del Derby di lunedì scorso. Milner ha passato 4 anni nel Tyneside e ha avvertito tutti i suoi compagni: "Sono rimaste solo due partite, se vinciamo contro il Newcastle, il titolo è nelle nostre mani. La sfida contro la mia ex squadra sarà nettamente più difficile delle ultime due trasferte che ci siamo lasciati alle spalle."</P> <P>I bianconeri sono davvero l'ultimo ostacolo per il City. L'ultima partita si giocherà infatti all'Etihad contro il QPR che fuori casa non ha mai vinto contro una grande. </P>1007856Manchesterfl0161fl0161man-city-liverpool-5.jpgSiNintervista-milner-1004693.htmSi100363401,02,03030327
2471004692NewsCalcio EsteroBorussia Dortmund, Kagawa andrà in Premier League20120503112331borussia dortmund, manchester united, kagawaHa rifiutato il rinnovoIl ds del <STRONG>Borussia Dortmund</STRONG> <STRONG>Michael Zorc</STRONG> conferma&nbsp;la partenza&nbsp;di <STRONG>Kagawa</STRONG>&nbsp;dai gialloneri. "Shinji se ne andrà in Inghilterra, ha rifiutato la nostra proposta di rinnovo". Secondo la <EM>Bild</EM> il giapponese firmerà con il <STRONG>Manchester United</STRONG> un contratto di 3 anni da 6 milioni di euro a stagione.1007856adm001adm001sir alex ferguson.jpgSiNborussia-dortmund-manchester-united-kagawa-1004692.htmSi100075701,02,03030195
2481004652NewsCampionatiIngaggi più alti: dominano Barcellona, Real Madrid e Manchester City20120502143130real madrid, manchester city, barcellonaIl Manchester United un po` più indietro<P>Da un sondaggio pubblicato da sportintelligence.com, è venuto fuori che le tre squadre che pagano di più i loro giocatori sono Barcellona, Real Madrid e Manchester City. Colpisce moltissimo la posizione del City che lo scorso anno era all'unidicesimo posto , e all'86esimo addirittura nel 2010, quando per la prima volta fu pubblicata questa ricerca. Ora addirittura si è piazzato dietro due club come Barcellona e Real, che da sempre hanno stipendi molto alti. Non scherza neanche il Chelsea che si è piazzato quarto, proprio dietro al City. Il Manchester United invece è solo 11esimo con una media di 3,34 milioni l'anno. Alla faccia del Fair Play finanziario. (bundesligapremier.it)</P>1007856adm001adm001messi.jpgSiNbarcellona-real-madrid-manchester-city-ingaggi-1004652.htmSi100075701,02,03030567
2491004651NewsCalciomercatoJuventus, ag. Pogba: «Prossima settimana tante novità»20120502123130juventus, manchester united, pogbaSi trova davanti a una scelta complicataA breve verrà fatta chiarezza sul futuro di <STRONG>Paul Pogba</STRONG>, giovane talento del <STRONG>Manchester United</STRONG>. Lo ha assicurato l'agente del francese, <STRONG>Mino Raiola</STRONG>. "Non so come finirà la trattativa -ha detto il procuratore tra gli altri di Ibrahimovic e Balotelli ai microfoni del <EM>Times</EM>-, se il ragazzo resterà allo United oppure passerà alla Juventus. Sono attese delle novità per la prossima settimana, il ragazzo si trova davanti a una scelta complicata".<BR>1007856adm001adm001pogba.jpgSiNjuventus-manchester-united-agente-futuro-pogba-1004651.htmSiT1000007100075701,02,03,06030217
2501004640NewsCalciomercatoJuventus, quattro nomi per l`attaccante del futuro20120502105131juventus, marottaL`a.d. Marotta ha pronta l`offertaSecondo quanto riportato dal <EM>Daily Mirror</EM> sono quattro i nomi degli attaccanti che <STRONG>Marotta</STRONG> vorrebbe portare in bianconero. Il primo è sempre <STRONG>Luis Suarez</STRONG> del Liverpool, poi <STRONG>Robin Van Persie </STRONG>dell'Arsenal, <STRONG>Carlitos Tevez</STRONG> del Manchester City e <STRONG>Gonzalo Higuain</STRONG> del Real Madrid. Il tabloid inglese svela il budget di 35 milioni di sterline. Infine potrebbe arrivare anche <STRONG>Didier Drogba</STRONG> a parametro zero.1007856adm001adm001marotta.jpgSiNjuventus-quattro-nomi-per-attacco-1004640.htmSiT1000007100075501,02,03,06030243
2511004610NewsCalcio EsteroMan United, Evrà: « Dobbiamo fermare il City»20120430123751Evrà, Man United«E`un match decisivo»<P>Il capitano dello United avverte tutti i compagni: " Se il City comincia a vincere un trofeo di questa importanza, sarà difficile fermarli."</P> <P>Al Manchester United basta una vittoria per togliere le rimanenti possibilità del City di portarsi a casa la Premier, ma vincere all'Etihad stadium non sarà per niente facile. Evrà ha grande fiiducia in tutti i suoi compagni: "Hanno vinto l'FaCup lo scorso anno, se vinceranno il campionato, acquisteranno sempre maggior fiducia nei loro mezzi. Se vinceranno sarà come se ci fosse una rivoluzione e fino ad adesso le rivoluzioni in questo senso hanno sempre coinvolto lo United e deve continuare ad essere così. Se giochi nello United e se sei un leader o un capitano devi prenderti le tue responsabilità. Daremo tutto ciò che abbiamo per non farli vincere."</P>1007856Manchesterfl0161fl0161patrice-evra-man-utd.jpgSiNintervista-evra-1004610.htmSi100363401,02,03030125
2521004552NewsCalcio EsteroMan United, Ferguson: «Il Derby, la madre di tutte le partite»20120428112249Ferguson, Man UtdLa partita verrà vista da 650 milioni di persone<P>Uno&nbsp;dei Derby di Manchester più importante della storia, quest'anno dopo tanti anni, infatti, sarà&nbsp;una partita che vale per il titolo di campione d'Inghilterra.&nbsp;Il match&nbsp;verrà trasmesso in mondovisione e avrà l'audience più grande di sempre nella storia della Premier League. </P> <P>Parole cariche di significato quelle usate da Ferguson: "Questa è la partita delle partite, è nel sangue di tutti i fans, darebbero di tutto per vincere questa partita.&nbsp;Un derby è importante, ma questa sarà la madre di tutte le partite, chi vince avrà più possibilità di diventare campione. Chi perderà non riuscirà a pensare ad altro e continuerà a&nbsp;riflettere su ciò che avrebbe potuto essere."</P>1007856Manchesterfl0161fl0161sir alex ferguson.jpgSiNintervista-ferguson-1004552.htmSi100363401,02,03030205
2531004545NewsCalciomercatoInter, anche il Manchester United su Lucas20120428103130inter, manchester united, lucasAnche il Real Madrid sul giocatoreIl <EM>Daily Mirror</EM>, riporta di un forte interessamento da parte del<STRONG> Manchester United</STRONG> nei confronti di<STRONG> Lucas (19)</STRONG>, attaccante del <STRONG>San Paolo</STRONG> da tempo nel mirino dell'<STRONG>Inter</STRONG>: il manager dei Red Devils, <STRONG>Alex Ferguson</STRONG>, sarebbe infatti intenzionato a formulare un'offerta di 15 milioni di euro volta a bruciare sul tempo la concorrenza, rappresentata, anche da <STRONG>Real Madrid</STRONG>, <STRONG>Bayern Monaco</STRONG> e <STRONG>Paris Saint Germain</STRONG>. 1007856adm001adm001lucas.jpgSiNinter-il-manchester-united-su-lucas-1004545.htmSiT1000026100075701,02,03030262
2541004526NewsCalcio EsteroJuventus, il Chelsea pronto a tutto per Higuain20120427110131juventus, chelsea, real madrid, higuainIl club inglese vuole portare l`argentinoIl presidente del <STRONG>Chelsea Abramovich</STRONG> vuole a tutti i costi <STRONG>Gonzalo Higuain</STRONG> e per portarlo a Stamford Bridge è pronto a una super offerta di 35 milioni di sterline, questo secondo i tabloid inglesi Daily Mirror e Daily Star. Il Real Madrid ascolta volentieri perché con quei soldi ricavati andrebbe diretto dal Manchester City per l'argentino <STRONG>Sergio Aguero (23)</STRONG>. 1007856adm001adm001higuain.jpgSiNjuventus-chelsea-vuole-higuain-1004526.htmSiT1000007100075701,02,03,06030227
2551004525NewsCalciomercatoInter, tornano le pretendenti per Sneijder20120427104531inter, sneijderL`Anzhi sempre in prima filaCome riporta il <EM>Corriere dello Sport</EM>, dopo la doppietta contro l'<STRONG>Udinese</STRONG> sono tornate a suonare anche le sirene del mercato per <STRONG>Wesley Sneijder</STRONG>. Interessate all'olandese ci sono sempre l'Anzhi e lo Zenit, ma il campionato russo non lo attira, oltre al Manchester United ed al Chelsea. 1007856adm001adm001sneijder 4.jpgSiNinter-sneijder-anzhi-1004525.htmSiT1000026100075701,02,03030389
2561004521NewsCalciomercatoGuardiola saluta Barcellona. Tanti club su di lui20120427094531guardiola, barcellonaA Guardiola l`Italia piace Come riporta <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, l`idea di <STRONG>Guardiola</STRONG> sarebbe quella di prendersi una pausa, un anno sabbatico, per ricaricare pile forti ma provate dal primo lustro da allenatore (un anno al Barça B e 4 in quello vero, con 14 successi in 19 competizioni e una finale ancora da giocare). Se davvero è questa l`idea di Pep, farà fatica a difenderla. Gli ci vorrà un gran catenaccio per respingere le sirene che cominciano a cantare. Soprattutto in Italia. Moratti e Berlusconi su tutti, in ordine di apparizione sul fronte corteggiatori di Pep. E perché non la Roma, dove c`è Franco Baldini, che con lui ha un gran rapporto che va parecchio oltre il calcio. A Guardiola l`Italia piace quasi quanto la Catalogna, e la Serie A sembra poter essere indicata come prossima tappa più probabile della sua carriera di allenatore. Ieri sul Mundo Deportivo hanno dichiarato che c`è un interesse della federazione inglese: vorrebbero affidare a Pep la nazionale per i Mondiali del 2014. In Inghilterra si era parlato del Manchester United, ma Pep ha detto che per il dopo Ferguson lì ci vorrebbe un uomo della casa, chiamandosi fuori. Il Chelsea è un`altra opzione.1007856adm001adm001guardiola.jpgSiNguardiola-barcellona-inter-milan-1004521.htmSiT1000026,T1000027100075701,02,03030314
2571004487NewsCalciomercatoSan Paolo, padre di Lucas: «Il Real Madrid molto meglio dell`Inter»20120426123831lucas, san paolo, real madrid, manchester united, interAnche il Manchester United sul giocatore<STRONG>Jorge Rodrigues</STRONG>, il padre del fantasista del <STRONG>Sao Paulo Lucas</STRONG>, ha confermato il suo viaggio in Europa in compagnia dell'agente del giocatore Wagner Ribeiro, notizia, questa, che ha scatenato anche le ire della dirigenza paulista. Intanto, a <EM>UOL Esporte</EM>, il genitore del talento appetito dall'Inter ha svelato alcuni aneddoti legati a questo tour europeo: "E' chiaro che in Europa sono in tanti a volere il ragazzo. Mourinho stesso ha dichiarato che se c'è un ragazzo pronto per approdare in Europa questo è Lucas. Ora sta a lui decidere, lui è pronto, anche se si è impegnato col Sao Paulo e non vuole andare via per ora. Il suo obiettivo è giocare il Mondiale 2014 in patria". Quando gli viene chiesto quale città preferisce tra Milano e Madrid, Rodrigues risponde senza esitare: "Madrid è molto meglio, non c'è paragone". I due dovevano fare anche tappa a Londra per incontrare il Chelsea, perché il signor Rodrigues è dovuto tornare in Brasile per un intervento chirurgico. Poco male, perché a quanto sembra il volo per la Gran Bretagna è solo rinviato: secondo il <EM>Daily Mirror</EM>, infatti, sarebbe arrivato un invito da parte del <STRONG>Manchester United</STRONG>.<BR>1007856adm001adm001lucas.jpgSiNinter-il-manchester-united-su-lucas-1004487.htmSiT1000026100075701,02,03030264
2581004479NewsCampionatiNapoli, anche il Manchester United su Cavani20120426114032cavani, manchester united, napoliLo riporta la stamapa ingleseNon solo sul campo, quello di Manchester è derby anche sul mercato. Lo scrive oggi il <EM>Manchester Evening News</EM>, quotidiano locale, che parla di sfida da 75 milioni di sterline tra United e City per tre talenti. Il primo è <STRONG>Edinson Cavani</STRONG>, il cui futuro secondo i tabloid inglesi non è ancora confermato al Napoli viste le tante pretendenti all'estero. Sarebbero proprio le due di Manchester a sfidarsi per il ragazzo, pronte sul mercato anche a un duello per Fernando Llorente dell'Athletic Bilbao e Eden Hazard del Lille.1007856adm001adm001cavani 4.jpgSiNnapoli-manchester-united-su-cavani-1004479.htmSi100075701,02,03030154
2591004474NewsCalcio EsteroMan City, Zabaleta: «Possiamo ancora vincere la Premier!»20120426111056Zabaleta, Man CityL`argentino crede nella vittoria finale<P>Zabaleta ci crede e non solo lui. Il Manchester City, nel corso del campionato, si è trovato ad essere ad 8 punti di vantaggio sui rivali cittadini dello United per poi ritrovarsi a meno 8 4&nbsp; mesi dopo. Lunedì sera, in uno dei Monday night più affascinanti degli ultimi anni, il Man City avrà l'opportunità di agganciare lo United solo con una vittoria. Si giocherà all'Etihad e questo è un altro motivo in più per crederci. </P> <P>Queste le parole del terzino argentino: "Dobbiamo giocare al nostro solito, dobbiamo concentrarci per raggiungere l'obiettivo massimo. Abbiamo tutto, la mentalità e la forza. Dobbiamo credere in noi stessi. Se devo essere sincero, pensavo che dopo la sconfitta all'Emirates fosse davvero finita. Ma se abbiamo ancora possibilità di vincere il titolo è perchè lo meritiamo. Vogliamo battere lo United soprattutto perchè, dopo i passi falsi con Everton e Wigan, ci ha dato la possibilità di ritornare in testa.</P>1007856Manchesterfl0161fl01612010_10_1-2010_10_1_13_22_21-jpg-31172.jpgSiNintervista-zabaleta-1004474.htmSi100363401,02,03030197
2601004440NewsCalciomercatoInter, pronta l`offerta per De Jong20120425111531inter, de jongArrivano conferme <P>Arrivano conferme dall'Inghilterra circa l'interesse da parte dell'<STRONG>Inter </STRONG>per <STRONG>Nigel de Jong (27)</STRONG>, centrocampista in forza al <STRONG>Manchester City</STRONG>. Secondo quanto riportato da <EM>The Mirror</EM>, i nerazzurri sarebbero pronti ad offrire per l'olandese circa 8 milioni di euro. Nigel de Jong ha faticato molto, in questa stagione, a ritagliarsi il suo spazio nelle fila dei Citizens, e per questo motivo potrebbe approdare in Italia ad un prezzo ragionevole.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001de jong.jpgSiNinter-offerta-per-de-jong-1004440.htmSiT1000026100075701,02,03030221
2611004372NewsCalciomercatoNapoli, piace Michu20120423214531napoli, rayo vallecano, michuTanti club sul giocatoreSecondo quanto riportato da <EM>Marca </EM>il <STRONG>Napoli </STRONG>avrebbe tutte le intenzioni di bruciare la concorrenza per il centrocampista offensivo del<STRONG> Rayo Vallecano</STRONG> <STRONG>Miguel Perez Cuesta</STRONG>, detto <STRONG>Michu</STRONG>. Per il quotidiano spagnolo la società di De Laurentiis sarebbe pronta ad investire 12 milioni di euro per il giocatore. Lo spagnolo piace anche a Manchester United, Liverpool, Atletico Madrid, Valencia e Lione.<BR>1007856adm001adm001de laurentiis.jpgSiNnapoli-rayo-vallecano-michu-de-laurentiis-1004372.htmSiT1000017100075701,02,03,08030260
2621004371NewsCalciomercatoBronzetti: «Nessuno può pagare 50 milioni per Cavani»20120423200131napoli, cavaniVedo più mercato per Lavezzi<P><STRONG>Ernesto Bronzetti</STRONG>, agente Fifa, ha rialsciato alcune dichiarazioni a <EM>Radio Gol</EM> sulle frequenze di<EM> Radio Kiss Kiss Napoli</EM>. "Cavani rimarrà, credo alle parole del presidente De Laurentis che qualora qualche club lo voglia dovrà sborsare una cifra intorno ai 50-60 milioni e al momento non c'è nessuna squadra che può pagarli o che voglia pagarli. L'habitat del Napoli si è capito è l'Europa che conta, l'anno scorso si è comportata molto bene e per questa squadra Cavani è fondamentale".</P> <P>Su Lavezzi: "Vedo più mercato per Lavezzi, con la sua clausola rescissoria pagabile da 3 o al massimo 4 club come Manchester City, come il Real o il Paris Saint-Germain oppure paesi come Russia e Arabia Saudita dove il calcio lascia il tempo che trova"</P>1007856adm001adm001cavani 2.jpgSiNnapoli-bronzetti-cavani-lavezzi-1004371.htmSiT1000017100075701,02,03,08030240
2631004363NewsCalcio EsteroDerby di Manchester, arbitrerà Marriner20120423175551Andre Marriner, Man Utd, Man CityArbitrerà la partita più importante di questa Premier League<P>Il quarantunenne Andre Marriner, originario delle West Midlands, è stato scelto per dirigere la partita più importante della stagione calcistica inglese: il derby di Manchester. </P> <P>L'arbitro ha già arbitatrato un derby di Manchester nel 2011, in quell'occasione vinse lo United per 2 a 1 al'Old Trafford. Quest'anno ha diretto&nbsp;lo United &nbsp;ben quattro volte, mentre dirigerà&nbsp;la prima&nbsp;gara del City&nbsp; proprio in occasione del Derby. In Inghilterra sperano che,a differenza delle ultime giornate della Premier Leauge, i veri protagonisti siano i giocatori e non il direttore di gara. </P>1007856ManchesterFL0161FL01610,,10278~10469680,00.jpgSiNarbitro-derby-manchester-1004363.htmSi100363401,02,03030296
2641004358NewsCalciomercatoNapoli, il Chelsea ha pronti 50 milioni per Cavani20120423161531napoli, chelsea, cavaniContratto importante per il giocatoreCome riporta<EM> Tuttosport</EM> sugli spalti del San Paolo, sabato sera, c'era il solito osservatore del <STRONG>Chelsea</STRONG> che, ormai, ha dimora stabile a <STRONG>Napoli</STRONG>. Si tratta di un amico fidato di Roberto Di Matteo, a conferma che Abramovich voglia fare sul serio per aggiudicarsi il bomber individuato come possibile erede di Drogba. E per vincere la concorrenza di Manchester City e Juventus, pare abbia pronta un`offerta da 50 milioni, oltre ad un quinquennale da 5 milioni in su per Cavani. 1007856adm001adm001cavani 4.jpgSiNnapoli-il-chelsea-offre-milioni-per-cavani-1004358.htmSiT1000017100075701,02,03,08030246
2651004354NewsCalciomercatoBologna, Mancini vuole Ramirez al Manchester City20120423151531bologna, ramirezL`agente pronto a discutere le offerte<STRONG>Roberto Mancini</STRONG> sarebbe intenzionato a portare <STRONG>Ramirez</STRONG> al<STRONG> Manchester City,</STRONG> e in Inghilterra il numero 10 felsineo ha ammiratori anche a <STRONG>Liverpool</STRONG>. Il <EM>Corriere dello Sport</EM>&nbsp; riporta la presenza dell'agente del calciatore ieri a San Siro per discutere con la società delle tante offerte arrivate. 1007856adm001adm001ramirez gaston.jpgSiNbologna-agente-ramirez-lo-vuole-il-manchester-city-mancini-1004354.htmSi100075701,02,03030248
2661004353NewsCalciomercatoJuventus, il Manchester United insiste per Muniain20120423144531manchester united, juventus, muniainPronta l`offertaIl <STRONG>Manchester United</STRONG> continua ad avere fra gli obettivi di mercato anche <STRONG>Iker Muniain (19)</STRONG> dell'<STRONG>Athletic Bilbao</STRONG>. Secondo quanto riportato dal <EM>Mirror</EM>, tuttavia, il club basco non intende distaccarsi dalla clausola rescissoria, circa 36 milioni di euro. "L'Athletic non lo vuole vendere, ha spiegato l'agente del giocatore Jesus Medina. Chi lo vuole deve pagare la clausola rescissoria".1007856adm001adm001muniain.jpgSiNjuventus-il-manchester-united-insiste-per-muniain-1004353.htmSiT1000007100075701,02,03,06030328
2671004346NewsCampionatiNapoli, De Laurentiis convoca Cavani per discutere del futuro20120423123130napoli, cavaniSul giocatore forte interesse di Chelsea e Juventus<P>Il mal di pancia c`è anche se le strategie di <STRONG>Edinson Cavani</STRONG> non prevedono per ora lo scontro frontale con<STRONG> De Laurentiis</STRONG>. I due dovranno guardarsi negli occhi al ritorno in Italia del presidente, impegnato per una decina di giorni in una tournée di lavoro in Cina: cinema e calcio. Il Matador non ha rettificato di una virgola le sue dichiarazioni di sabato sera, che avevano offuscato il sollievo per la vittoria contro il Novara. «Non so se resto qui&». Ma su Twitter, ieri pomeriggio, l`attaccante uruguaiano ha fatto un riferimento diretto al valore della fedeltà, chissà se solamente casuale. Di rompere in maniera unilaterale il contratto con il Napoli, in scadenza nel 2016, non se ne parla proprio, del resto. Il club azzurro ha la forza per non permetterlo. Altra storia se arriverà davvero a fine stagione un`offerta irrinunciabile, di quelle vantaggiose per tutti. Dai 50 milioni in su se ne potrebbe pure discutere, si sussurra. Non adesso, però. Cavani e il suo mal di pancia dovranno attendere, come minimo fino al ritorno di De Laurentiis in Italia. Il presidente è stato informato ieri delle dichiarazioni del Matador e non le ha gradite. Ma è apparso sereno. «Non abbiamo mai ricevuto alcuna offerta».</P> <P>Bollate come chiacchiere le presunte avance di Manchester City, Chelsea e Juventus per l`attaccante uruguaiano, a cui sarà chiesto di rinviare a tempi migliori la questione mercato. I punti di distacco dal terzo posto si sono ridotti a quattro, complice il mezzo passo della Lazio. S`è dunque riaperto un minuscolo e insperato spiraglio, anche se la rincorsa del Napoli alla zona Champions League rimane in salita. Ma adesso, più che mai, per gli azzurri diventerà un obbligo provarci fino in fondo. «Dobbiamo farlo per noi e ancora di più per i nostri tifosi», ha dato la carica il capitano Cannavaro, autore di uno dei gol che hanno consentito alla squadra di Mazzarri di rialzare la testa, con il Novara. Il ritorno al successo dopo un black-out di cinque partite ha avuto l`effetto di una scarica d`adrenalina, sul gruppo. «Vittoria fondamentale per ripartire, grandissimi ragazzi », ha scritto su Twitter Lavezzi, che ha già ripreso gli allenamenti. Il Pocho dovrebbe essere convocato per il maxi ritiro deciso dal Napoli in vista delle due trasferte consecutive: cruciali per la rincorsa al terzo posto. Gli azzurri partiranno per Lecce già domani e dopo la partita di mercoledì voleranno direttamente nella capitale, per prepararsi alla super sfida di sabato notte contro la Roma, all`Olimpico. Mazzarri vuole sfruttare nel modo migliore le energie rimaste: ottimizzando gli allenamenti e riducendo il più possibile lo stress dei viaggi. Ma i cinque giorni di clausura, nella zona di Trigoria, serviranno anche per ricompattare il gruppo, infastidito dal mal di pancia di Cavani. E` l`ultima chiamata per la Champions. Il resto deve attendere. (tuttonapoli)</P>1007856adm001adm001cavani 4.jpgSiNnapoli-de-laurentiis-cavani-futuro-1004346.htmSiT1000017100075701,02,03,08030281
2681004307NewsCalciomercatoInter, Guidetti vuole restare al Feyenoord 20120422115531feyenoord, guidetti, interE` di proprietà del Manchester CityLo corteggiano Arsenal, Manchester City e Inter, ma a sorpresa John Guidetti, attaccante italo-svedese in forza al Feyenoord, potrebbe decidere di rimanere un altro anno in Olanda. Secondo quanto trapela su alcuni giornali dei Paesi Bassi infatti, il giocatore avrebbe manifestato la volontà di continuare la sua avventura per ancora una stagione nel campionato olandese.1007856adm001adm001guidetti.jpgSiNguidetti-manchester-city-vuole-restare-al-feyenoord-inter-1004307.htmSiT1000026100075701,02,03030332
2691004302NewsCalciomercatoJuventus, Pogba ancora incerto sul suo futuro20120422112416juventus, pogbaCominciano a emergere i dettegli dell`offerta Come riporta<EM> Tuttosport</EM>, cominciano a emergere i dettegli dell'offerta dello United a<STRONG> Pogba (18)</STRONG>, che, in caso di firma con gli inglesi, rimarrebbe a Manchester per i prossimi 4 anni, con ingaggio a salire di anno in anno. La <STRONG>Juventus</STRONG> risponde offrendo un contratto da 1,2 milioni a stagione, più 400 mila euro di indennizzo al club inglese, che, comunque, appare al momento in grado di far rinnovare il ragazzo.1007856adm001adm001pogba.jpgSiNjuventus-offerta-manchester-united-pogba-1004302.htmSiT1000007100075701,02,03,06030304
2701004259NewsCalciomercatoJuventus, piace Muniain dell`Athletic Bilbao20120421110131athletic bilbao, juventus, muniainTanti club di Premier League su di luiL`attaccante dell'<STRONG>Athletic Bilbao</STRONG>, <STRONG>Iker Muniain (19)</STRONG>, oltre a piacere a Manchester United, Liverpool e Tottenham, pare abbia una pretendente anche in Italia. Infatti, la<STRONG> Juventus</STRONG> starebbe pensando anche al talento basco per la prossima stagione. Muniain è valutato circa 20 milioni. 1007856adm001adm001muniain.jpgSiNjuventus-piace-muniain-athletic-bilbao-inter-1004259.htmSiT1000007100075701,02,03,06030312
2711004220NewsCalciomercatoNapoli, Bigon lavora per il dopo Lavezzi20120420124831napoli, lavezziTanti i possibili sostitutiCome riporta <EM>Il Mattino</EM>, il ds del <STRONG>Napoli</STRONG>, <STRONG>Riccardo Bigon</STRONG>, starebbe già lavorando per una eventuale partenza di <STRONG>Ezequiel Lavezzi</STRONG>. La clausola di 31 milioni di euro non è cifra impossibile per PSG, Anzhi, Chelsea e Manchester City e, per non farsi trovare impreparato, il Napoli sta già pensando a nomi di eventuali sostituti. In pole ci sarebbe <STRONG>Luis Muriel</STRONG> dell'Udinese, poi <STRONG>Gaston Ramirez</STRONG> del Bologna, <STRONG>Seydou Doumbia</STRONG> del Cska Mosca, <STRONG>Giuseppe Rossi</STRONG> del Villarreal e infine, anche se più complicato, <STRONG>Stevan Jovetic</STRONG> della Fiorentina.1007856adm001adm001lavezzi 2.jpgSiNnapoli-bigon-lavora-al-dopo-lavezzi-muriel-ramirez-jovetic-1004220.htmSiT1000017100075701,02,03,08030306
2721004202NewsCalciomercatoMilan, assalto a Muriel. Ma l`Udinese frena20120420103130milan, udinese, murielPortarlo subito in rossoneroCome riporta il <EM>Corriere dello Sport</EM>, il <STRONG>Milan</STRONG> è rimasto incantato <STRONG>da Luis Muriel (21)</STRONG>. L'idea rossonera sarebbe quella di portarlo a Milano da subito, battendo la concorrenza di Inter, Napoli, Arsenal e Manchester United, ma l'intenzione dell'Udinese è chiara: farlo tornare ad Udine e tenerlo almeno per un anno, in modo da far lievitare la già alta valutazione di 15-20 milioni di euro.1007856adm001adm001muriel.jpgSiNmilan-assalto-a-muriel-udinese-lecce-1004202.htmSiT1000027100075701,02,03,07030242
2731004186NewsCampionatiBalotelli: «Mi piacerebbero gli applausi dei tifosi juventini»20120419201771milan, inter, balotelli, juventusPerché in Italia parlate solo di Milan e Inter su di me<P>Il giornalista di <EM>Sky Sport</EM>, <STRONG>Alessandro Alciato</STRONG>, ha rivelato un interessante retroscena sull'intervista che gli ha rilasciato qualche giorno fa <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>. A microfono spento l'attaccante del <STRONG>Manchester City</STRONG> si è lasciato scappare alcune affermazioni sibilline. Questo quanto riportato dal giornalista a <EM>Sky Sport</EM>: </P> <P>Nel corso dell'intervista che mi ha rilasciato qualche giorno fa, Balotelli ha detto delle cose: "Perché in Italia parlate solo di Milan e Inter su di me? Ci potrebbe essere qualcos'altro". </P> <P>Poi, dopo qualche minuto, parlando del passato, di quando giocava contro la Juventus, ha detto: "Un giorno mi piacerebbe avere gli applausi dei tifosi della Juventus. Perché non ci può essere questa pazza idea?". </P> <P>I tifosi della Juventus come accoglierebbero Balotelli?<BR>"Malissimo alla prima partita, benissimo quando inizia segnare, alla seconda o alla terza".</P>1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNbalotelli-mi-piacerebbero-applausi-juventus-inter-milan-1004186.htmSiT1000007100075701,02,03,06030360
2741004193NewsCampionatiPalermo, Viviano: «Mi piacerebbe tornare all`Inter»20120419200342viviano, palermo, interSpero in una convocazione di Prandelli<P>A giugno<STRONG> Inter</STRONG> e <STRONG>Palermo</STRONG> torneranno a parlare del futuro di <STRONG>Emiliano Viviano</STRONG>. Intanto l'estremo difensore sembra avere le idee chiare sul suo futuro: "Lo decideranno le due società. Chiunque, però, terrebbe a giocare nell'Inter, non lo nego. Sono contento del mio percorso e di essere qui a Palermo. Mi trovo benissimo con tutti, speriamo in un finale in crescendo. A giugno, comunque, vedremo cosa accadrà". </P> <P>Sull'Europeo. "Spero davvero in una convocazione di Prandelli. Prima della fine della carriera, mi piacerebbe provare un'esperienza all'estero. Adoro il campionato inglese e da piccolo seguivo con particolare attenzione il Liverpool. Ma ora tifo per il Manchester City di Balotelli e Mancini". </P> <P>Su Morosini: "Lo conoscevo, era veramente un bravo ragazzo, viveva col sorriso. Si sono dette troppe parole su di lui, rimane solo il fatto che lui non c'è più. Fatelo riposare in pace".</P>1007856adm001adm001viviano.jpgSiNpalermo-viviano-futuro-inter-1004193.htmSiT1000023100075701,02,03030238
2751004181NewsCalciomercatoInter, ancora viva l`ipotesi Lavezzi20120419144531napoli, lavezziSul giocatore anche PSG e Manchester City<P>Secondo l'edizione odierna de <EM>Il Giornale</EM>, l'<STRONG>Inter</STRONG> sarebbe sempre a caccia del top player e l'indiziato numero uno sarebbe <STRONG>Ezequiel Lavezzi</STRONG>. La clausola rescissoria di 31 milioni di euro fissata dal Napoli per il Pocho è cosa nota, e sulle sue tracce ci sarebbero club inglesi, con il Manchester City di Mancini ed il Chelsea di Di Matteo su tutti, anche se arrivano sirene che portano anche al Paris Saint Germain di Carlo Ancelotti.</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856adm001adm001lavezzi 2.jpgSiNinter-lavezzi-psg-manchester-city-napoli-1004181.htmSiT1000026100075701,02,03030238
2761004179NewsCalciomercatoInter, la Juventus ha messo Ranocchia nel mirino20120419134531ranocchia, torino, inter, juventusAnche Torino e PSG sul giocatoreSecondo quanto riportato da <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, la <STRONG>Juventus,</STRONG> in cerca di un centrale per la prossima stagione, potrebbe fare un tentativo per<STRONG> Andrea Ranocchia (24)</STRONG>, seguito anche da<STRONG> Paris Saint German</STRONG>, <STRONG>Torino</STRONG> e <STRONG>Manchester City</STRONG>. Il giovane difensore potrebbe decidere di cambiare aria, alla luce dei rinnovo di Walter Samuel e Lucio.1007856marmesmarmesranocchia.jpgSiNinter-mercato-ranocchia-piace-a-torino-manchester-city-psg-1004179.htmSiT1000026100075701,02,03030195
2771004170NewsEditorialeIL PUNTO: Manchester City al centro del mercato italiano. Milan, Juventus e Inter pronte all`acquisto di qualità20120419115531milan, manchester city, juventus, inter, napoliPascal Desiato nato a Caltagirone il 24/05/1986. Laureato in Studi Italiani all`Università «La Sapienza» di Roma. Vice Direttore de IlCalcio24. per contatti: info@ilcalcio24.it<P>Come ci ha abituato in questi ultimi anni, al centro del mercato italiano c'è sempre il <STRONG>Manchester City</STRONG>. La squadra dello sceicco <STRONG>Al-Mubarak</STRONG> anche a giugno sarà protagonista dei maggiori rumors che coinvolgeranno le big del nostro campionato.</P> <P>Con la <STRONG>Juventus</STRONG> c'è un discorso aperto per <STRONG>Edin Dzeko</STRONG>. Già da un po' si vocifera di una probabile partenza del bosniaco a fine stagione, e l'a.d. Marotta ha messo da tempo nel mirino l'attaccante dei citizens. Trattativa che va dai 25 milioni a salire. Tra l'atro per il centrocampo piace anche <STRONG>De Jong</STRONG>.</P> <P>Per quanto riguarda Inter e Milan oltre ai soliti noti <STRONG>Tevez</STRONG> e <STRONG>Balotelli</STRONG>, sta prendendo sempre più piede l'ipotesi<STRONG> Kolarov</STRONG>. Entrambe sono alla ricerca di un terzino sinistro forte fisicamente ma allo stesso tempo che sappia essere efficace con la palla al piede. Il giocatore serbo, in partenza, potrebbe accendere un bel duello a suon di milioni tra i due club milanesi. Base d'asta 16 milioni.</P> <P>Chiudiamo con il <STRONG>Napoli</STRONG>. Ormai è risaputo <STRONG>Lavezzi </STRONG>piace a Mancini, e in caso di conferma del tecnico italiano, c'è la concreta possibilità che i 31 milioni di clausola vengano depositati nelle casse di De Laurentiis. I tifosi azzurri tremano. Staremo a vedere.</P>1007856adm001adm001kolarov 2.jpgSiNmilan-manchester-city-al-centro-del-mercato-italiano-juventus-inter-napoli-1004170.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028,T1000083,T1000085,T1000086,T1000087,T1000088,T1000091,T1000092,T1000093,T1000094,T1000096,T1000097,T1000098,T1000099,T1000101,T1000102,T1000081,T1000082,T1000089,T1000090,T1000095,T1000084100075501,02,03,06,07,09030840
2781004166NewsCalciomercatoManchester City-Inter, possibile lo scambio tra Kolarov e Ranocchia20120419110956kolarov, ranocchia, manchester city, interIl centrale nerazzurro piace molto a ManciniSecondo quanto riportato dal<EM> Corriere dello Sport</EM>, potrebbe aprirsi un intrigante scenario di mercato che coinvolgerebbe <STRONG>Inter</STRONG> e <STRONG>Manchester City</STRONG>. Secondo il quotidiano i due club potrebbero studiare uno scambio che porterebbe<STRONG> Kolarov</STRONG> in nerazzurro e <STRONG>Ranocchia</STRONG> ai citizens. Anche se difficilmente<STRONG> Moratti</STRONG> si priverà un giovane talento come il centrale. 1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNinter-mercato-manchester-city-scambio-ranocchia-kolarov-1004166.htmSiT1000026100075501,02,03030251
2791004163NewsCalciomercatoJuventus, per l`attacco anche Dzeko20120419101531dzeko, suarez, juventusHa una valutazione molto altaCome riferisce <EM>il Corriere dello Sport</EM>, non c'è solo <STRONG>Robben</STRONG> nei piani della dirigenza bianconera. Serve una prima punta di ruolo, quella che è mancata in questa stagione. Si continua a parlare di<STRONG> Luis Suarez</STRONG>, ma soprattutto di<STRONG> Edin Dzeko</STRONG>: proprio il bosniaco potrebbe essere il nome giusto, che potrebbe essere ceduto dal Manchester City vista la tanta abbondanza in attacco. Valore dell'attaccante intorno ai 25 milioni di euro.1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-mercato-dzeko-suarez-robben-1004163.htmSiT1000007100075701,02,03,06030257
2801004129NewsCalciomercatoL`Inter che verrà: la lista di acquisti e partenze20120418133931inter, moratti, lucasMoratti deve fare cassa<P>Con o senza <STRONG>Stramaccioni</STRONG> l'<STRONG>Inter</STRONG> sarà sicuramente una delle società più attive sulla finestra estiva di mercato, sempre però stando attenta al bilancio. Molto dipenderà dal futuro di <STRONG>Sneijder </STRONG>e <STRONG>Maicon</STRONG>, top player che se ceduti portano entrate alla società del presidente Moratti. <STRONG>Lavezzi</STRONG>, <STRONG>Lucas</STRONG> e <STRONG>Balotelli </STRONG>sono i nomi più affascinanti che però richedono sforzi economici.</P> <P>Primo nella lista di gradimento è il diciannovenne Lucas seconda punta brasiliana che incanta San Paolo ed ormai è un punto fisso della nazionale di Mano Menezes, forte però è la concorrenza di Real Madrid, Liverpool, Chelsea e Manchester United che potrebbe far lievitare il costo del cartellino che attualmente è sui 30 milioni di euro.<BR>25 milioni di euro è il costo per riportare a casa Balotelli ormai sulla lista dei partenti per i suoi continui 'colpi di testa' che hanno portato la società del presidente Al Mubarak all' esasperazione.Si porspetta un derby Inter-Milan per aggiudicarsi il talento ribelle.<BR>Per quanto riguarda il Pocho Lavezzi il presidente De Laurentis difficilmente vorrà priversene però chi lo vorrà dovrà pagare la sua clausola rescissoria dei 32 milioni di euro e l' inter più di un pensiero lo sta facendo.<BR>La società nerazzurra sta monitorando anche giovani molto interessanti quali <STRONG>Belhanda </STRONG>ala franco-marocchina che sta facendo molto bene in Francia con il Montpellier, Marco Verratti 'cervello' del Pescara di Zeman dove però forte è la concorrenza di Juventus e Roma ed infine si pensa ad un ritorno di Mattia Destro.<BR>Quasi sicuri i riscatti di Poli e Guarin mentre Palombo a fine stagione tornera a Genova sponda Sampdoria.<BR>In partenza Forlan che ha impressionato ma in negativo, Pazzini che si sente sempre più chiuso da Milito ed eventualmente l' arrivo di un nuovo attaccante lo spingerebbe sempre più lontano da Milano e da valutare Julio Cesar dove per il prossimo anno è in concorrenza con Viviano per il ruolo di saracinesca neroazzurra.</P> <P>&nbsp;</P>1007856FL0191FL0191lucas.jpgSiNinter-mercato-in-entrata-partenti-acquisti-moratti-1004129.htmSiT1000026100412801,02,03030419
2811004127NewsCalciomercatoNapoli, Lavezzi sente il richiamo delle big europee20120418114331napoli, lavezziIn tante pronte a pagare la clausolaCome riporta <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, <STRONG>Ezequiel Lavezzi</STRONG>, ha una clausola rescissoria fissata a 31 milioni sul proprio contratto. Il giocatore è desideroso di guadagnare di più rispetto agli attuali 2,2 milioni di euro a stagione. Per questo il Napoli in estate potrebbe trovarsi sul piatto i soldi richiesti da parte di squadre come Manchester City, Inter, Chelsea e PSG, destinazione che il Pocho gradirebbe molto anche dal punto di vista ambientale.1007856adm001adm001lavezzi 2.jpgSiNnapoli-lavezzi-clausola-rescissoria-ingaggio-inter-1004127.htmSiT1000017100075701,02,03,08030192
2821004126NewsCalciomercatoInter, il ritorno di Eto`o è possibile20120418113828inter, eto`o, anzhiMoratti lo riaccoglierebbe a braccia aperteCome&nbsp;riporta il&nbsp;<EM>Corriere dello Sport</EM>, <STRONG>Samuel Eto'o</STRONG> non è più tanto contento di restare in Russia. La probabile esclusione dalle coppe europee la prossima stagione e il mancato arrivo di campioni hanno fatto storcere la bocca al camerunense. L'Inter lo riaccoglierebbe a braccia aperte a costi inferiori rispetto alla scorsa estate, e per farlo sarebbe pronta a vendere Sneijder al Manchester United e a battere la concorrenza del PSG.1007856adm001adm001eto-o 2.jpgSiNinter-mercato-etoo-ritorno-anzhi-1004126.htmSiT1000026100075701,02,03030300
2831004114NewsCalciomercatoJuventus, ultimatum a Pogba20120417153130juventus, manchester united, pogbaMarotta e soci sarebbero disposti a offrirgli un contratto quinquennale Secondo quanto riportato da<EM> goal.com</EM>, la <STRONG>Juventus</STRONG> avrebbe lanciato un ultimatum a<STRONG> Paul Pogba</STRONG>, centrocampista del <STRONG>Manchester United</STRONG> ancora indeciso tra i bianconeri e i red devils. Da quando a Torino sono approdati dirigenti estremamente sensibili alle politiche giovanili, vedi su tutti il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici e il direttore sportivo del Settore Giovanile, Giovanni Rossi, inevitabilmente gli 007 bianconeri hanno incominciato a setacciare l`intero mercato mondiale per cercare di scovare talenti da poter aggregare in ottica futura alla Prima Squadra. Basti vedere le operazioni recenti che portano al nome di Gabriel Appelt Pires e di Ouasim Bouy. Il primo, centrocampista brasiliano, classe 1993, prelevato dai verdeoro del Resende Futebol Clube. Il secondo, invece, `93, mediano olandese di origini marocchine, acquistato nel mercato invernale dall`Ajax. Nonché operazione definita da un certo Mino Raiola. Ebbene, proprio il noto agente Fifa nativo di Nocera Inferiore, starebbe cercando di imbastire un`altra trattativa con i vertici dirigenziali juventini. Non è un mistero, infatti, che a Torino stiano valutando con estrema attenzione la posizione di Paul Pogba. Metodista francese in forza al Manchester United di Sir Alex Ferguson, classe 1993, perno della Nazionale francese Under-19. La Vecchia Signora potrebbe acquistare questo giocatore pagando un indennizzo minimo al club inglese e, al contempo, pur di strapparlo alla concorrenza, Marotta e soci sarebbero disposti a offrirgli un contratto quinquennale economicamente a salire. Partendo da un base di 500.000 euro più premi. Sicuramente, verrebbe da dire, una Signora offerta. D`altra parte, però, il giocato è dubbioso. E` conscio del fatto che nel Regno Unito l`evoluzione dei giovani viene vista sempre in ottica positiva e, soprattutto, accetterebbe di trasferirsi alla corte di Conte ad un`unica condizione, ossia a quella di giocarsi le sue carte immediatamente in Prima Squadra. Senza essere parcheggiato, ovviamente, altrove. L`attuale centrocampista del Manchester United dovrà dare una risposta a stretto giro di posta. Nel capoluogo piemontese sarebbero felicissimi di strapparlo dal calcio inglese. Ma la pazienza ha un limite e, il più delle volte, l`indecisione viene visto come un grande limite. Al momento, secondo quanto appreso da Goal.com Italia, la situazione è in fase di stallo. Ma il mese di aprile sarà decisivo per le sorti di quest`ipotetico matrimonio. Raiola, neanche a dirlo, da buon procuratore preme per il trasferimento. Negli ultimi tempi a Vinovo è stato visto più volte, è un dato oggettivo che sia un grande amico di Pavel Nedved, ma nel recente passato è riuscito a costruire anche un rapporto di stima con gli altri interpreti della dirigenza bianconera. E, il possibile approdo di Pogba alla Juventus, potrebbe significare il preludio a qualche affare ancor più grosso. Ma questo è un altro discorso.1007856adm001adm001pogba.jpgSiNnotizie-calcio-juventus-contratto-ingaggio-arrivo-pogba-1004114.htmSiT1000007100075701,02,03,06030372
2841004074NewsCalciomercatoMilan, Traoré contento dell`interesse dei rossoneri20120416181531milan, traoreIl Milan è una delle migliori quattro squadre al mondo<STRONG>Bakaye Traoré</STRONG>, autore di quattro reti nelle ultime tre gare in Ligue 1, non ha nascosto la sua ammirazione nei confronti del <STRONG>Milan</STRONG>, in un'intervista esclusiva a<EM> Le Figaro</EM>: "L'interesse dei rossoneri mi fa enormemente piacere. Il Milan è una delle migliori quattro squadre al mondo, insieme al Real Madrid, il Barcellona e il Manchester United. Sono onorato che un club come il Milan mi stia seguento. Al momento però non mi esalto, rimangono delle voci, non c'è niente di concreto".1007856adm001adm001traore bakaye.jpgSiNnotizie-calcio-traore-interesse-milan-1004074.htmSiT1000027100075701,02,03030184
2851004072NewsCalciomercatoInter e Milan insistono per Kolarov20120416172550inter, milan, kolarovPiace anche alla JuventusPotrebbe presto aprirsi una vera e propria asta per <STRONG>Kolarov</STRONG>. In estate infatti, in particolar modo <STRONG>Milan</STRONG> ed<STRONG> Inter</STRONG> potrebbero darsi battaglia anche nel calciomercato. Il terzino sinistro del <STRONG>Manchester City</STRONG>, non sembra indispensabile nello schacchiere di <STRONG>Roberto Mancini</STRONG> e a luglio potrebbe cambiare maglia. <BR>1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNnotizie-calcio-milan-inter-kolarov-1004072.htmSiT1000026,T1000027100075701,02,03030185
2861004008NewsCalciomercatoJuventus, il Barcellona vuole Kolarov20120414123130inter, juventus, manchester cuty, kolarovPiace anche all`InterIl <STRONG>Barcellona </STRONG>si inserisce sul laterale serbo del <STRONG>Manchester City</STRONG> <STRONG>Kolarov</STRONG>. Il difensore, a cui il tecnico Mancini gli preferisce Clichy, con tutta probabilità lascerà i Citizens. Il suo cartellino ha una valutazione di circa quindici milioni e Guardiola non avrebbe problemi a coprire questa valutazione. Su l'ex <STRONG>Lazio</STRONG> interessate anche <STRONG>Inter </STRONG>e<STRONG> Juventus.</STRONG><BR>1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNjuventus-kolarov-barcellona-inter-milan-1004008.htmSiT1000007100075701,02,03,06030195
2871003969NewsCalciomercatoJuventus, piacionno sempre Dzeko e De Jong20120413160646juventus, dzeko, de jong, milanL`olandese piace anche al MilanLa <STRONG>Juventus</STRONG> sarebbe interessata ad acquistare, due calciatori del <STRONG>Manchester City</STRONG> di <STRONG>Roberto Mancini</STRONG>. I giocatori in questione sarebbero <STRONG>Edin Dzeko</STRONG>, attaccante 26 enne della nazionale bosniaca, e <STRONG>Nigel De Jong</STRONG>, mediano 27 enne della nazionale olandese. Entrambi, sono appetiti da altri club, soprattutto il centrocampista, che piace anche al<STRONG> Milan</STRONG> di <STRONG>Allegri</STRONG>, che vede in De Jong l'erede naturale di <STRONG>Van Bommel</STRONG>.<BR>1007856adm001adm001de jong.jpgSiNmilan-de-jong-notizie-dzeko-inter-juventus-1003969.htmSiT1000007100075701,02,03,06030261
2881003961NewsCalcio EsteroPremier League, il Chelsea è la squadra più scorretta 20120413125531Chelsea, Premier LeagueLo dice Talksport in seguito ad un`indagine basata sulle statistiche.<P>Il magazine britannico ha stilato una nuova classifica della Premier League prendendo in considerazione la classifica Fair Play che&nbsp;assegna a ogni squadra un punto per ogni cartellino giallo e due per ogni espusione. </P> <P>Il Chelsea è in cima alla classifica con 66 cartellini gialli e 4 rossi. I dati possono essere spiegati facendo riferimento alla scadente prima parte di stagione dei Blues e la scarsa condizione atletica che costringeva i giocatori a rincorrere l'avversario e&nbsp;il più delle volte fermarlo con un fallo. La squadra più corretta è invece lo Swansea con un rosso e 40 cartellini gialli, segue a ruota il Manchester United. Decimo posto per il Liverpool e quinto per l'Arsenal.&nbsp;Il QPR è la quadra che ha visto più volte un suo giocatore abbandonare la partita prima del tempo, ben 7 volte. L'arrivo di Djibril Cisse ha contribuito non poco.&nbsp;E il City? Nonostante Balotelli la squadra di Mancini è solo tredicesima con 5 rossi, 45 gialli e 55 punti in classifica.</P>1007856FL0161FL01612663498074-23102011163015.jpgSiNchelsea-scorretto-notizie-premier-league-1003961.htmSi100363401,02,03030295
2891003946NewsCalcio EsteroMan City, Aguero: «Non lascerò il City»20120413122662Manchester City, AgueroL`argentino si dice soddisfatto della sua avventura inglese. <P>Il genero di Maradona ribadisce ancora una volta che si trova bene a Manchester ed è soddisfatto della sua avventura inglese in cui ha raccolto 26 gol tenendo conto di tutte le competizioni.</P> <P>L'argentino spegne così ogni possibile voce su un suo trasferimento al Real Mardid: "No, assolutamente, sono felice qui. Sono felice con i miei compagni e con lo staff." Poi, se la prende anche con la stampa britannica: "Non posso sempre correggere o negare quello che sento sui giornali, ripeto, sono felice al City."</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>1007856Manchesterfl0161fl0161aguero.jpgSiNaguero-intervista-1003946.htmSi100363401,02,03030662
2901003947NewsCalciomercatoInter, rivoluzione sulle fasce. Questi i nomi20120413121831inter, isla, kolarovUno sembrerebbe in dirittura d`arrivoCome riferisce <EM>la Gazzetta dello Sport</EM>, l'<STRONG>Inter </STRONG>è pronta a rivoluzionare le corsie esterne con gli arrivi di <STRONG>Aleksandar Kolarov</STRONG> e <STRONG>Mauricio Isla</STRONG>. Il terzino del <STRONG>Manchester City</STRONG> e quello dell'<STRONG>Udinese</STRONG> sono da tempo nel mirino di Marco Branca, che potrebbe sferrare l'attacco decisivo nelle prossime settimane. Sull'ex <STRONG>Lazio</STRONG>, già una sessione di mercato fa il club nerazzurro aveva sondato la possibilità di trasferire il laterale sinistro, ma il costo si rivelò troppo elevato. Ora, considerando la volontà dei Citizens, l`affare si potrebbe fare a un prezzo più ragionevole.1007856adm001adm001isla.jpgSiNinter-notizie-isla-kolarov-1003947.htmSiT1000026100075501,02,03030260
2911003945NewsCalciomercatoMilan e Inter su Balotelli e Kolarov20120413102919milan, inter, balotelli, kolarovEntrambi sono in uscitaDopo il polverone alzato ieri dalle dichiarazioni di <STRONG>Mino Raiola</STRONG> circa il futuro di <STRONG>Mario Balotelli</STRONG> ed un possibile derby fra <STRONG>Milan</STRONG> ed <STRONG>Inter</STRONG>, oggi sul <EM>Corriere dello Sport</EM> leggiamo di un altro giocatore che interessa ad entrambe le società milanesi. <STRONG>Aleksandar Kolarov</STRONG>, infatti, è in uscita dal Manchester City e quest'estate potrebbe scatenarsi il derby anche per l'esterno serbo.1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNbalotelli-milan-inter-kolarov-1003945.htmSiT1000026,T1000027100075701,02,03030190
2921003928NewsCalciomercatoInter, Kolarov ancora nel mirino20120412173130kolarov, interPiace anche alla JuventusSecondo <EM>The Mirror</EM> l'<STRONG>Inter</STRONG> è prepotentemente tornata alla carica per <STRONG>Alexander Kolarov</STRONG>, terzino sinistro del Manchester City, e l'operazione nella prossima estate potrebbe essere chiusa senza nessun tipo di problema, visto che Mancini preferisce nelle gerarchie dei Citizens <STRONG>Gael Clichy</STRONG>. Ma non è finita, perché i nerazzurri hanno messo gli occhi su Balotelli e Tevez. E se per l'ex attaccante nerazzurro sembra essere lotta a due col Milan, per l'argentino, vicino all'Inter durante il mercato di gennaio, potrebbe clamorosamente riaprirsi tutto.1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNjuventus-manchester-city-kolarov-notizie-inter-1003928.htmSiT1000026100075701,02,03030224
2931003923NewsCalciomercatoRaiola: «Balotelli resterà al City. Hamsik non ha mercato in Italia»20120412143130juventus, milan, raiola, balotelliPogba o rimane al Manchester United o va alla Juventus<P>Queste le parole di <STRONG>Mino Raiola</STRONG>, agente di <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>, a <EM>Sky Sport</EM>: "Sono a Manchester ma nessuno motivo di mercato, purtroppo... Ho parlato con Mario e Mancini. C'è stato un momento di tensione, ma ora è tutto calmo. Mario ha capito i suoi errori, è speciale in tutti i sensi, a volte sbaglia senza farlo apposta. Da Mario tutti si aspettano tanto. L'espulsione con l'Arsenal è negativa per la cattiva prestazione. Enorme pressione dei tifosi su Mario non c'è l'intenzione di cederlo da parte del Manchester City. Lui ha sempre detto che si trova bene a Manchester, trovando il suo equilibrio. Poi l'equilibrio si perde quando le cose vanno male. L'Italia gli manca, è normale, c'è la sua famiglia e i suoi amici. Sicuramente non finirà la sua carriera in Italia, ma non è questo il momento di rientrare. Il Manchester City non ha nessuna intenzione di cederlo, ma anzi di continuare a crescere insieme. Derby Inter-Milan? Io penso che quando Mario deciderà di tornare ci sarà un grande derby di mercato. Sarà un grande show. Questo però non è il momento. Mario deve crescere e lo farà a Manchester. Il derby di mercato ci sarà fra uno o due anni, chissà".</P> <P>Il futuro di Tevez e Dzeko? "Tutto dipende dalla volontà del giocatore, se vuole o meno essere ceduti. Mario sicuramente non chiederà di essere ceduto dal Manchester City".</P> <P>Pogba? "E' una decisione difficile che deve prendere il ragazzo. O rimane al Manchester United o va alla Juventus. Ci sono chance per entrambe le possibilità. E' una decisione importante che può decidere una carriera. E' una scelta che va fatta con calma. Lo United punta molto su di lui, vogliono rinnovare. Dipenderà molto dalla volontà del ragazzo".</P> <P>Natali? "Vedremo. Con Natali abbiamo in programma una riunione con la Fiorentina. Io non credo che siamo vicini al Milan. Ci sono varie proposte, dall'Italia e dall'estero. Prima incontriamo la Fiorentina e poi decidiamo".</P> <P>Hamsik? "Se mi rifate questa domanda mi impegno a rispondere con più precisione. Marek è un giocatore che ha un prezzo molto alto che non ha mercato in Italia. E questo vale anche per Lavezzi e Cavani".</P>1007856adm001adm001raiola.jpgSiNbalotelli-juventus-milan-pogba-raiola-1003923.htmSiT1000007,T1000017,T1000027100075701,02,03,06,07030368
2941003908NewsCalciomercatoJuventus, tutte le cifre dell`affare Pogba20120412124531juventus, pogbaRicco indennnizzo a Mino Raiola<P>Sull'edizione odierna di <EM>Tuttosport</EM>, spuntano le&nbsp; cifre dell'affare <STRONG>Pogba</STRONG>. Si parla di un contratto da 23.000 euro a settimana, che sono circa 1 milione e duecento mila euro, con due milioni per l'agente Mino Raiola e 350.000 euro come sorta di premio valorizzazione al Manchester United.</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856adm001adm001pogba.jpgSiNraiola-juventus-pogba-1003908.htmSiT1000007100075701,02,03,06030242
2951003910NewsCalciomercatoMilan, Raiola a Manchester per trattare la cessione di Balotelli20120412123931milan, manchester city, balotelli, inter, raiolaAnche l`Inter sul giocatoreCome riferisce <EM>Il Corriere dello Sport</EM>, l'arrivo a <STRONG>Manchester</STRONG> dell'agente<STRONG> Mino Raiola</STRONG> ha uno scopo chiaro e preciso. Il procuratore di <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>, obiettivo di Milan e Inter, vuole capire quanto la dirigenza del Manchester City desideri ricavare dalla cessione del suo assistito. L'espulsione rimediata nella sfida all'Arsenal rischia di essere la goccia che ha fatto traboccare il vaso nel rapporto tra i vertici citizens e Balotelli.1007856adm001adm001raiola.jpgSiNinter-balotelli-milan-manchester-city-notizie-raiola-1003910.htmSiT1000027100075701,02,03,07030208
2961003877NewsCalcio EsteroPremier League: risultati e marcatori20120411223531premier leagueSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su <EM>IlCalcio24.com</EM> dei posticipi del 33° turno di Premier League. Partite ore 20.45 e 21.</P> <P>Finali</P> <P>Manchester City-West Bromwich <EM>ore 20.45</EM> <STRONG>4-0: 6' e 54' Aguero, 61' Tevez, 64' Silva</STRONG></P> <P>Wigan-Manchester United <EM>ore 20.45</EM> <STRONG>1-0: 50' Maloney</STRONG></P> <P>Wolves-Arsenal <EM>ore 20.45</EM> <STRONG>0-3: 9' Van Persie, 11' Walcott, 69' Benayoun</STRONG></P> <P>QPR-Swansea <EM>ore 21</EM> <STRONG>3-0: 46' Barton, 55' Mackie, 67' Buzsaky</STRONG></P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001stadio.jpgSiNpremier-league-giornata-formazioni-risultati-marcatori-1003877.htmSi100075701,02,03030298
2971003843NewsCampionatiCalcio Europeo: il programma della giornata20120411183931Calio internazionaleTante partite, tutte decisive.<P>Tante partite, tutte importanti. Un mercoledì in cui bisognerebbe guardare più partite contemporaneamente. In Italia tutti i riflettori saranno puntati su Juventus-Lazio, ma di grande interesse&nbsp;sarà anche lo spareggio per il quarto posto Roma-Udinese. Tutte le partite in Serie&nbsp;A saranno disputate ale 20.45. </P> <P>In Spagna un'altra sfida che vale il titolo di campione di Spagna: il derby di Madrid.&nbsp;Dopo gli ultimi passi falsi, il Real non può più sbagliare se vuole mantere un vantaggio prima del Clasico contro il Barcellona. Non sarà una partite come le altre, infatti, &nbsp;alle 22.00 Mourinho e i suoi saranno di scena al Vicente Calderon. Quale occasione migliore per i colchoneros per vendicarsi delle sconfitte degli ultimi anni?</P> <P>In Inghilterra il Manchester City ha l'ultima opportunità di riaprire la Premier, all'Etihad arriva il WBA. Tutto sarà subordinato al risultato del JJB stadium dove si affronteranno Wigan e Manchester United. Il Wolverhampton è in caduta libera e al Molineaux arriva un lanciatissimo Arsenal che vuole siglilare il terzo posto dopo l'ennesimo passo falso degli Spurs. Anche in Inghilterra tutte le partite inizieranno alle 20.45.</P> <P>Oggi si potrebbe decidere anche la Bundesliga. Il Borussia Dortmund ospita il Bayern Monaco al Westfalen stadion e la partita ha il sapore di uno spareggio. Le squadre sono separate da soli due punti e una sconfitta dei gialloneri sarebbe di fatto il passaggio di consegne che il Bayern aspetta da un anno. Calcio d'Inzio alle ore 20.</P> <P>Per chi fosse interessato al calcio francese, il Marsiglia di Deschamps affronta la capolista Montpellier che si trova a pari punti con il Psg in testa alla classfica, ma con una partita da recuperare. La partita inizia alle 18.</P> <P>Insomma, un mercoledì da non perdere in cui si potrebbero decidere le sorti di tutti i campionati europei più importanti. </P>1007856RomaFL0161FL0161calcio-1.jpgSiNprogramma-della-giornata-calcio-europeo-notizie-1003843.htmSi100363401,02,03030384
2981003847NewsCalciomercatoJuventus, sempre viva la pista Pogba20120411115531pogba, manchester united, juventusNon ha ancora accettato il rinnovoNon sono ancora del tutto tramontate le possibilità della <STRONG>Juventus</STRONG> di strappare <STRONG>Paul Pogba</STRONG>, talentuoso centrocampista francese, al<STRONG> Manchester United</STRONG>. Il giovane mediano, secondo quanto riportato stamani dal <EM>Times</EM>, non ha ancora accettato l'offerta di rinnovo contrattuale propostagli da Sir Alex Ferguson a causa, pare, della volontà dell'agente del giocatore, <STRONG>Mino Raiola</STRONG>, di portare Pogba in bianconero.1007856adm001adm001pogba.jpgSiNjuventus-pogba-manchester-united-notizie-1003847.htmSiT1000007100075701,02,03,06030233
2991003850NewsCalciomercatoDall`Inghilterra, l`Inter ha pronti 25 milioni per Balotelli20120411105531milan, manchester city, balotelli, interLo riferisce The MirrorE' lotta a due per <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>. E' questo quanto rivelato dal tabloid inglese <EM>The Mirror</EM>, che spiega come<STRONG> Inter</STRONG> e <STRONG>Milan</STRONG> siano disposte a darsi battaglia per acquistare il calciatore italiano. Super Mario è ormai ai ferri corti con la dirigenza del <STRONG>Manchester City</STRONG>, e i suoi compagni sarebbero stufi dei suoi atteggiamenti, e la cessione sembra inevitabile. I due club milanesi sono disposti ad offrire 25 milioni di euro. 1007856adm001adm001balotelli 2.jpgSiNmilan-manchester-city-inter-balotelli-1003850.htmSiT1000026100075701,02,03030180
3001003801NewsCalcio EsteroSzczesny: «Vogliamo il secondo posto»20120410180017Szczesny, ArsenalIl portiere polacco sempre più leader dei Gunners.<P>Finalmente Wenger sembra aver trovato il Portiere, non un portiere qualsiasi. Leader dentro e fuori dal campo. La sua avventura a Londra non era iniziata nel migliore dei modi: un suo errore nella finale di Carling Cup costò la coppa agli uomini di Wenger. A differenza di coloro che l'hanno preceduto, il polacco non si è perso d'animo diventando sempre più decisivo nella sua squadra di Club, togliendosi delle soddisfazioni anche in nazionle, soffiando il posto a Boruc. </P> <P>In poco tempo è diventato uno dei migliori portieri della PremierLeague. Dopo la vittoria contro il Manchester City, ha parlato da capitano: "Il nostro compito è di vincere ogni partita e qualificarci alla prossima Champions League. Il Manchester City ha ormai perso la possibilità di vincere il titolo, sono sotto pressione e credo fermamente nel secondo posto. Qui all'Emirates l'atmosfera è fantastica e penso che lo dimostriamo sul campo tutte le domeniche."</P> <P>Mancano 6 partite alla fine della Premier League e il ritardo dei Gunners sul City è di 10 punti. Tanti, sicuramente troppi, ma lo spirito di Szczesny è quello giusto. Del resto chi avrebbe mai pensato che, dopo l'inzio da film dell'orrore, i Gunners&nbsp;sarebbero stati&nbsp;terzi a questo punto della stagione?</P>1007856LondraFL0161FL0161Wojciech-Szczesny_1759942b1.jpgSiNdichiarazioni-szczesny -1003801.htmSi100363401,02,03030130
3011003815NewsCalcio EsteroManchester City, Balotelli rischia fino a nove giornate di squalifica20120410124531balotelli, manchester city, arsenalE` recidivo<STRONG>Mario Balotelli</STRONG> rischia fino a 9 giornate di squalifica. L'attaccante del <STRONG>Manchester City</STRONG>, espulso per doppia ammonizione nel match perso contro l'<STRONG>Arsenal</STRONG>, era stato protagonista anche di un brutto intervento su <STRONG>Song</STRONG>. Per regolamento Balotelli scontera' 3 giornate: una per la doppia ammonizione, 2 per il terzo rosso stagionale. Qualora il giudice lo punisse anche per l'intervento su Song, la squalifica verra' allungata di 3 turni per prova tv, piu' altre 3 per recidività.<BR>1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNbalotelli-manchester-city-arsenal-notizie-1003815.htmSi100075701,02,03030218
3021003806NewsCalciomercatoBalotelli saluta il City. Tornerà a Milano20120410111531balotelli, manchester city, arsenal, inter, milanAi titoli di coda l`avventura al Manchester City Come riferisce <EM>la Gazzetta dello Sport</EM> con l'espulsione rimediata contro l'<STRONG>Arsenal </STRONG>sarebbe ai titoli di coda l'avventura al <STRONG>Manchester&nbsp;City</STRONG> per <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>. Il cartellino rosso ha provocato effetti irrepararabili. Sia <STRONG>Roberto Mancini</STRONG> che la dirigenza dei citizens lo hanno scaricato. Balotelli è ufficialmente sul mercato. Il suo futuro dovrebbe essere certamente a Milano, e dove lo deciderà solo lui.<BR>1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNnotizie-balotelli-manchester-city-inter-milan-1003806.htmSiT1000026,T1000027100075701,02,03,07030139
3031003800NewsCalciomercatoJuventus, pronti due colpi targati Raiola20120410103130juventus, robben, pogba, de jongIl primo è Paul PogbaSecondo <EM>Tuttosport</EM>, <STRONG>Mino Raiola</STRONG> potrebbe "aiutare" la <STRONG>Juventus</STRONG> a chiudere un paio di colpi in vista dell'estate. Il primo è <STRONG>Paul Pogba</STRONG>, ma potrebbero arrivare anche<STRONG> Nigel De Jong</STRONG>, in scadenza nel 2013 col Manchester City, e molto più difficilmente <STRONG>Arjen Robben</STRONG>. Visto che l'olandese ha ammesso di aver voglia di rinnovare il contratto con il <STRONG>Bayern Monaco</STRONG>.1007856adm001adm001de jong.jpgSiNnotizie-juventus-raiola-pogba-de-jong-1003800.htmSiT1000007100075701,02,03,06030232
3041003777NewsCalciomercatoJuventus, ultimi tentativi per Robben20120409104531robben, bayern monaco, juventusL`olandese piace a tanti clubCome riportano alcuni quotidiani tedeschi. <STRONG>Arjen Robben</STRONG> starebbe pensando seriamente di rinnovare il proprio contratto con il<STRONG> Bayern Monaco</STRONG>. Solo una grande offerta o un progetto tecnico impareggiabile potrebbero frenarlo. A questo punto ultime settimane per tentare l'olandese. Su di lui Juventus, Manchester City, Paris Saint Germain e Chelsea.1007856adm001adm001robben.jpgSiNjuventus-notizie-bayern-monaco-robben-inter-1003777.htmSiT1000007100075701,02,03,06030184
3051003732NewsCalciomercatoInter, per Balotelli ci vogliono 20 milioni20120407101131inter, manchester city, balotelliSi continua a parlare di un possibile ritorno<P>Come riporta il <EM>Corriere dello Sport</EM>, si continua a parlare di un possibile ritorno di <STRONG>Mario Balotelli</STRONG> all'<STRONG>Inter</STRONG>, o per lo meno a Milano. Il <STRONG>Manchester City</STRONG>, lo ha acquistato per circa 22 milioni di euro e non intende fare sconti, per questo se l'<STRONG>Inter&nbsp;</STRONG> volesse riportare in Italia l'attaccante, dovrà sborsare almeno&nbsp; 20 milioni di euro.</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNnotizie-inter-balotelli-manchester-city-milan-1003732.htmSiT1000026,T1000027100075701,02,03030122
3061003705NewsCalciomercatoIl Manchester City continua a visionare Jovetic20120406161531fiorentina, manchester city, joveticIl giocatore è stato individuato come il futuro sostituto del partente TevezApprendiamo solo oggi che durante la partita Genoa-Fiorentina, di quasi 2 settimane fa, era presente in tribuna anche l'osservatore del Manchester City, Attilio Lombardo, che sarebbe venuto espressamente per vedere all'opera le gesta di Stevan Jovetic, giocatore che è stato individuato come il futuro sostituto del partente Tevez. Dunque un'altra pretendente inglese per il talento montenegrino della Fiorentina. (firenzeviola.it)1007856adm001adm001jovetic 2.jpgSiNfiorentina-notizie-mercao-manchester-city-jovetic-1003705.htmSiT1000024100075701,02,03030149
3071003680NewsCalcio EsteroMan United, Ferdinand: «Non è ancora finita» 20120406103680Ferdinand, Manchester UnitedRio Ferdinand tiene alta la tensione ad Old Trafford. <P>Rio Ferdinand tiene alta la tensione ad Old Trafford. L'esperto&nbsp;difensore dello United invita i suoi compagni a non abbassare la guardia, nonostante il passo falso casalingo dei cugini contro il Sunderland di Martin O'Neill. </P> <P>"Siamo nella posizione in cui avremmo desiderato essere a questo punto della stagione, ma non è finita". Queste le parole dell'inglese che si esprime anche sulle prossime partite previste dal calendario:" Giocheremo contro Aston Villa, QPR e Wigan, tre squadre che lottano per evitare la retocessione, sarebbe stupido pensare di averle già vinte. Le squadre della Premier si sono livellate e alcuni anni fa non avrei mai pensato che il Newcastle potesse battere il Liverpool in modo così convncente. Lo stesso discorso vale per la vittoria del QPR contro l'Arsenal. Se non sei concentrato per l'incontro, allora verrai battuto".</P> <P>Parole che caricano l'ambiente per affrontare le ultime 7 giornate con 5 punti di vantaggio da non sprecare, parole da leader. Rio ha ragione. Il calendario sorride ai Reds, ma Mancini ha l'opportunità di portare lo svantaggio a 2 punti vincendo lo scontro diretto, sperando poi che lo United perda altri punti nelle restanti partite. Certo, dalle parti del City of Manchester devono vincerle tutte, senza dimenticare che in caso di arrivo a pari punti, vincerà la squadra che ha totalizzato più&nbsp;reti. I giochi sono ancora aperti. </P>1007856Manchesterfl0161fl0161RioFerdinandManU.jpgSiNintervista-rio-ferdinand-1003680.htmSi100363401,02,03030162
3081003624NewsCalcio EsteroArsenal, Van Persie: «Segno di più da quando non più Adebayor»20120405073130van persie, arsenalPensavo che avrei giocato come seconda punta Robin Van Persie dal 2011 a oggi ha siglato ben 54 gol con la maglia dell'Arsenal diventando uno degli attaccanti più prolifici di sempre al mondo. Da questo punto di vista l'olandese individua la svolta della sua carriera nel 2009, quando Adebayor venne ceduto al Manchester City: "Pensavo che avrei giocato come seconda punta e non mi sarei mai aspettato di essere il terminale offensivo di riferimento. Abbiamo provato questa soluzione quando Adebayor se ne andò e Wenger si convinse dalle mie potenzialità, così decise di non comprare nessuno al suo posto. Nelle prime gare facevo solo assist e non riuscivo mai a segnare, poi però le cose cambiarono". (bundesligapremier)1007856adm001adm001van persie.jpgSiNvan-persie-arsenal-adebayor-1003624.htmSi100075701,02,03030154
3091003614NewsCalciomercatoSan Paolo, ag. Lucas: «Non lo segue solo l`Inter»20120404151531lucas, interL`eventuale partenza non dipende da meL'agente di <STRONG>Lucas</STRONG>, <STRONG>Wagner Ribeiro</STRONG>, ha parlato a <EM>Globoesporte</EM> delle voci di mercato attorno al suo assistito: "Lucas ha il profilo perfetto per l'Europa. E' bravo, rapido, sa tirare. Devo dire che Inter, Chelsea e Manchester United mi hanno già contattato, l'eventuale partenza non dipende da me. Bisognerà parlare prima col club e poi col giocatore. Ed entrambe le parti garantiscono che sin qui non c'è stato alcun accordo. Lucas vuole restare al Sao Paulo e il club non vuole venderlo".1007856adm001adm001lucas.jpgSiNlucas-agente-sul futuro-all-inter-1003614.htmSiT1000026100075701,02,03030209
3101003603NewsCalciomercatoNapoli, l`Anzhi fa sul serio per Lavezzi20120404121148napoli, lavezzi, manchester city, champions league, anzhiI russi pronti a pagare la clausolaDopo aver strappato <STRONG>Eto'o</STRONG> all'<A class=link-6 href="/squadre/inter.cfm" target="">Inter</A>, adesso l'<STRONG>Anzhi </STRONG>punta ad un altro big del nostro campionato. Infatti, stando agli ultimi rumors di mercato, il club russo sarebbe pronto a pagare la clausola di 31 milioni di euro per avere tra le sue fila <A class=link-6 href="/personaggi/Ezequiel-Lavezzi.cfm" target="">Ezequiel Lavezzi</A>. L'attaccante del <STRONG>Napoli</STRONG>, seguito anche dal <STRONG>Manchester City</STRONG>, grazie alle ottime prestazioni in Champions League ha attirato su di se l'interesse di molti club.1007856adm001adm001lavezzi 2.jpgSiNnapoli-anzhi-lavezzi-champions-league-1003603.htmSiT1000017100075501,02,03,08030280
3111003594NewsCalciomercatoInter, Moratti rivuole Balotelli20120404112054manchester city, balotelli, morattiIl Manchester City deve ancora pagare 6 milioni per l`attaccanteSecondo quanto riferisce la Gazzeetta dello Sport, Moratti vorrebbe riavere con se Mario Balotelli. Il Manchester City&nbsp;deve ancora pagare 6 milioni per l'attaccante, ma esiste un agreement per cui l'Inter deve essere interpellata se dovessero arrivare offerte per l'attaccante, in modo da poterla pareggiare o superare. Il valore di Balotelli è di circa 35 milioni di euro.1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNinter-manchester-city-moratti-rivuole-balotelli-1003594.htmSiT1000026100075701,02,03030178
3121003558NewsCalciomercatoJuventus, tre colpi per il centrocampo20120403161131juventus, pogba, verrattiPogba quasi certo<P>Come scrive Tuttosport la Juventus cerca rinforzi a centrocampo. Paul Pogba del Manchester United è un colpo quasi messo a segno, c'è l'accordo con Mino Raiola, agente del ragazzo, manca però la firma visto che Sir Alex Ferguson non vuole perdere il talento classe '93 dei Red Devils. Lo stesso quotidiano torinese ricorda come, per la mediana, siano sempre nel mirino anche Marco Verratti, classe '92 del Pescara, e Geoffrey Kondogbia, classe '93 del Lens.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001pogba.jpgSiNjuventus-pogba-verratti-acquisti-mercato-1003558.htmSiT1000007100075701,02,03,06030384
3131003570NewsCampionatiNapoli, De Laurentiis è rimasto a Torino20120403122531napoli, de laurentiis, juventusFolgorato dallo satdio bianconeroIl presidente De Laurentiis, come riferisce Il Mattino, è rimasto a Torino dopo il match dello Juventus Stadium. Ieri mattina, accompagnato dai dirigenti juventini, ha fatto un sopralluogo dello stadio di proprietà della società bianconera rimanendo favorevolmente impressionato. Il patron azzurro in occasione delle trasferte di Champions League del Napoli aveva visitato i due stadi di Manchester, quello del City e quello dello United, l`Allianz Arena di Monaco e quelli di Londra dell`Arsenal e del Chelsea. L`idea di De Laurentiis è costruire un qualcosa di simile a Napoli, un progetto per il San Paolo o per un nuovo stadio. Il presidente del Napoli in tarda mattinata si è spostato a Milano, in compagnia di Andrea Agnelli è arrivato negli uffici della Lega per partecipare all`assemblea.1007856adm001adm001de laurentiis.jpgSiNnapoli-de-laurentiis-juventus-stadio-nuovo-1003570.htmSiT1000007,T1000017100075701,02,03,08030216
3141003547NewsCampionatiPremier League - Blackburn-Manchester United: cronaca, risultato e marcatori20120402222531blackburn, manchester united, premier leagueSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com del posticipo della Premier League tra Blackburn e Manchester United. Partita ore 21.</P> <P>Finale&nbsp;<STRONG>0-2 (p.t. 0-0): 82' Valencia, 85' Young</STRONG></P> <P>ammoniti:&nbsp;Valencia, Hanley&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>93' - Termina il match.</P> <P>85' - GOL MANCHESTER UNITED, Young su assist di Valencia raddoppia.</P> <P>82' - GOL MANCHESTER UNITED, Valencia porta in vantaggio gli ospiti.&nbsp;</P> <P>63' - Entra Giggs, fuori Jones.</P> <P>61' - Dentro Welbeck.</P> <P>55' - Ci prova Rooney.</P> <P>46' - Comincia la ripresa.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>32' - Ci prova il Blackburn con Olsson.</P> <P>11' - Palo di Hernandez.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>Blackburn (4-4-2): Robinson, Lowe, Dann, Hanley, Olsson, Orr, Pedersen, Nzonzi, Olsson, Hoilett, Yakubu.</P> <P>Manchester United (4-1-4-1): De Gea, Rafael, Evans, Ferdinand, Evra, Carrick, Scholes (79' Young), Jones (63' Giggs), Valencia, Hernandez (61' Welbeck), Rooney.<BR><BR></P>1007856adm001adm001stadio.jpgSiNpremier-league-live-posticipo-formazioni-blackburn-manchester-united-diretta-1003547.htmSi100075701,02,03030386
3151003551NewsCalciomercatoNiente Italia per Cissokho. Vuole il Man Utd20120402211525Cissokho-Juve-Milan«Il Manchester United è il suo sogno»Non sarà in Italia molto probabilmente il futuro del centrocampista del Lione, Aly Cissokho. Per il jolly di fascia si erano fatte avanti nei giorni scorsi Milan e Juventus, tuttavia l'agente del francese ha fatto intendere proprio oggi che le intenzioni del giocatore sono altre. Queste le parole del procuratore Ali Barat: "Aly vuole giocare in Premier League perchè pensa che le sue caratteristiche siano adatte al calcio inglese. Ha rifiutato le proposte di Milan e Juventus perchè vuole la Premier: il suo sogno è il Manchester United".<br>1007856FL0131FL0131cissokho.jpegSiNcissokho-juve-milan-1003551.htmSi100148501,02,03010238
3161003538NewsCalciomercatoBologna, anche il Manchester United su Ramirez20120402190131ramirez, manchester united, bologna, juventus, interIl giocatore è seguito da molti club europei<P>Qualche giorno fa l'agente di Gaston Ramirez (21), aveva parlato dell'interesse di un club della Premier League verso il suo assistito. Secondo indiscrezioni della stampa britannica, la squadra misteriosa dovrebbe essere il Manchester United, che da diverso tempo starebbe monitorando con attenzione le prestazioni del fantasista del Bologna seguito anche dalla Juventus.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001ramirez gaston.jpgSiNramirez-bologna-manchester-united-interessato-calciomercato-juventus-1003538.htmSiT1000007,T1000020,T1000026100075701,02,03,06030140
3171003489NewsCalcio EsteroManchester City, vicino il rinnovo per Mancini20120401135833mancini, manchester city, balotelliA breve le due parti si incontreranno Il manager del Manchester City Roberto Mancini a breve rinnoverà il contratto col club inglese. Preso atto della volontà di Mourinho di proseguire la sua avventura al Real Madrid, la dirigenza dei citizens pare essersi convinta della bontà del lavoro dell'allenatore italiano. L'edizione odierna del Daily Express ha rivelato che a breve le due parti si incontreranno per il rinnovo dell'attuale contratto che scadrà a giugno del prossimo anno.<BR>1007856adm001adm001mancini.jpgSiNmancini-manchester-city-balotelli-1003489.htmSi100075701,02,0303099
3181003454NewsCampionatiPremier League: risultati e marcatori20120331170931premier leagueSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com della Premier League. Partite ore 16.</P> <P>Finali</P> <P>Aston Villa-Chelsea <STRONG>2-4: 9' Sturridge, 51' e 83' &nbsp;Ivanovic, 77' Collins (A), 80' Lichaj (A), 91' Torres</STRONG></P> <P>Everton-West Bromwich <STRONG>2-0: 18' McAuley autogol, 68' Anichebe</STRONG></P> <P>Fulham-Norwich <STRONG>2-1: 2' Dmpsey, 14' Duff, 78' Wilbraham (N)</STRONG></P> <P>Manchester City-Sunderland <STRONG>3-3: 31' e 55' Larsson, 43' e 85' Balotelli rigore (M), 44' Bendtner, 86' Kolarov</STRONG></P> <P>QPR-Arsenal<STRONG> 2-1: 22' Taraabt (Q), 37' Walcott, 66' Diakité (Q)</STRONG></P> <P>Wigan-Stoke City <STRONG>2-0: 55' Alcaraz, 91' Moses</STRONG></P> <P>Wolves-Bolton <STRONG>2-3: 54' Kightly, 63' Petrov (B), 81' Alonso (B), 83' Davies (B), 87' Jarvis</STRONG><BR></P>1007856adm001adm001ivanovic.jpegSiNpremier-league-manchester-city-chelsea-arsenal-1003454.htmSi100075701,02,03030317
3191003437NewsCampionatiJavier Zanetti: la carriera20120331091543Javier, Zanetti, Inter, ArgentinaLa carriera di Javier Zanetti, il capitano dell`Inter<SPAN style="FONT-WEIGHT: bold">Javier Zanetti</SPAN> nasce a <SPAN style="FONT-STYLE: italic">Buenos Aires</SPAN> il 10 agosto del 1973, ed è nel quartiere portuale della capitale argentina Dock Sud che vive la sua giovinezza. Dotato di grandi doti fisiche e tecniche, è sempre stato un esempio del giocatore perfetto. Terzino o centrocampista di fascia, Zanetti ha più volte ricoperto anche molti altri ruoli, occupando per altro tutta la zona difensiva e mediana. <BR><BR>Inizia a giocare a livello amatoriale nella squadra del suo quartiere, la <SPAN style="FONT-STYLE: italic">Disneyland</SPAN>, ed a 15 anni è, come attaccante esterno, nelle giovanili dell`Independiente, la sua squadra del cuore, ma viene fatto fuori perché è troppo magro, creando un trauma nel giovane Zanetti che per circa un anno non toccherà più un pallone. Grazie all`aiuto che offre al padre muratore Rodolfo Ignacio, Javier nel frattempo ha messo su muscoli e decide di rimettersi in gioco. L`opportunità gliela offre il <SPAN style="FONT-STYLE: italic">Talleres</SPAN>, la squadra da dove è appena andato via suo fratello Sergio, che lo fa entrare nelle giovanili. Da esterno d`attacco arretra il suo baricentro, diventando centrocampista di fascia. Dopo una brillante stagione tra le giovanili, Zanetti viene promosso in prima squadra, dove disputa la Nacional B, ovvero la seconda divisione. La squadra, con grande generosità, gli offrì un contratto da professionista in quanto Javier prima, per aiutare la sua famiglia a livello economico oltre al calciatore faceva la mattina il ragazzo del latte. Nel 1992 totalizza 17 presenze ed una rete, ed è in quest`anno che conosce la sua futura moglie Paula, che avrebbe sposato nel 1999. Tra l`altro in questo periodo gli viene assegnato il soprannome Pupi, dato precedentemente anche al fratello, necessario in quanto in squadra c`erano ben cinque Javier. Nell`estate del 1993 Zanetti si trasferisce al <SPAN style="FONT-STYLE: italic">Banfield</SPAN> in Primera <A title="Campionato di calcio argentino" href="http://it.wikipedia.org/wiki/Campionato_di_calcio_argentino">División</A>, dove indossa per la prima volta la maglia numero 4. Esordisce il 12 settembre 1993 contro il River Plate, la partita finisce 0-0. Nella prima stagione scende in campo 37 volte, segnando anche una rete. Nel novembre 1994 viene convocato da Daniel Passarella nella nazionale argentina, la <SPAN style="FONT-STYLE: italic">Selección</SPAN>, con cui debutta a Santiago il 16 novembre, vincendo 3-0 contro il Cile. Viene soprannominato dal telecronista Victor Hugo Morales el Tractor, ovvero il trattore, per il vigore delle sue gambe, e continua a giocare bene al Banfield, assieme al suo futuro compagno di squadra, Julio Cruz, collezionando 29 presenze condite da 3 gol. Nell`estate del 1995, Antonio Angelillo, osservatore ed ex gloria dell`<SPAN style="FONT-STYLE: italic">Inter</SPAN>, segnala Zanetti al nuovo presidente Massimo Moratti, che lo acquista subito prima di un altro argentino, Sebastián Pascual Rambert, detto l`Avioncito. Viene presentato alla stampa il 5 giugno 1995 alla Terrazza Martini proprio assieme a Rambert. Ma il problema era che in quel periodo il regolamento prevedeva che una squadra potesse schierare in campo solamente tre stranieri, ed oltre a Zanetti c`era il già citato Rambert ed i più blasonati Roberto Carlos ed Ince. Ma Moratti credette in lui, lasciando in tribuna più volte Rambert. Il suo maestro, sin dal primo giorno, è il grande Giacinto Facchetti, ed è lui che trasmette ad Javier i valori sportivi più importanti: la correttezza, la lealtà, l`onestà ed il rispetto per gli avversari. Debutta con la maglia dell`Inter sotto la gestione di Ottavio Bianchi il 27 agosto 1995, quando i nerazzurri battono il Vicenza per 1-0. L`esordio per l`Inter sembra promettente, ma poco dopo una serie di risultati deludenti indussero Moratti ad esonerare Bianchi, che venne sostituito per poco tempo da Luis Suárez, in attesa dell`arrivo di Roy Hodgson. L`allenatore inglese gli cambia ruolo, Zanetti passa da laterale destro in un 5-3-2 in interno destro in un modulo a rombo. Sotto la gestione di Hodgson, Zanetti segna il suo primo gol con la maglia dell`Inter, il 3 dicembre 1995 contro la Cremonese. In tutto nell`annata 1995-1996 Javier disputa 39 partite andando in rete per due volte, ma l`Inter si classifica con un magro settimo posto. In estate vince la medaglia d`argento ai giochi olimpici di Atlanta con la maglia della nazionale argentina. Nel campionato successivo all`Inter arrivano Djorkaeff e Zamorano, ed i nerazzurri rimangono a lungo nei primi posti, ma alla fine concludono il campionato al terzo posto. In Europa invece, l`Inter raggiunge la finale di Coppa UEFA, che perde ai rigori contro lo Schalke 04 nella finale di ritorno a Milano. Questa è l`unica partita dove Zanetti ebbe un atteggiamento sopra le righe, infatti dopo essere stato sostituito, litigò con Hodgson, ma si scusò subito dopo. Le ultime partite della stagione si consumarono, dopo le dimissioni di Hodgson, sotto la guida ad interim di Luciano Castellini, ex giocatore ed all`epoca allenatore dei portieri nerazzurri. La stagione termina con 50 presenze e 4 gol, ma già si pensa a quella successiva, infatti Moratti acquista il pallone d`oro Ronaldo, ma anche Simeone, Recoba, West e molti altri, e chiama come allenatore Gigi Simoni. In quell`anno in Italia l`Inter non è stata solo sfortunata, ma anche sfavorita dagli arbitri, specialmente quando nello scontro per lo scudetto non venne assegnato un rigore a Ronaldo su fallo di Iuliano. Invece a livello continentale l`Inter vince la Coppa UEFA al Parco dei Principi di Parigi contro la Lazio. Per Zanetti la partita fu memorabile: 3-0 ed il secondo gol, tra l`altro bellissimo, venne segnato da lui, il secondo in 41 partite in quell`anno. L`estate dopo arriva un nuovo campione in nerazzurr Roberto Baggio, che diventerà un grande amico di Javier, regalandogli anche un labrador, Simba. Nel bel mezzo della stagione la società esonera Simoni per chiamare il rumeno Mircea Lucescu, con cui Zanetti giocherà anche come seconda punta, in amichevole, ma dopo un`eliminazione in Champions League contro il Manchester United, venne esonerato anche Lucescu. La squadra viene presa in mano per quattro partite nuovamente da Castellini, per poi tornare tra le mani di Hodgson. La stagione fu una delle più buie, e nonostante i quattro gol in 50 partite di Zanetti, la squadra termina il campionato all`ottavo posto. Per la nuova annata Moratti porta ad allenare a Milano Marcello Lippi, che però costringe al ritiro il capitano Giuseppe Bergomi. Oltre a lui se ne va anche il vice-capitano Pagliuca, e nella squadra a soli ventisei anni la fascia di capitano toccò proprio ad Javier Zanetti, il giocatore che con i suoi tre anni in nerazzurro era all`Inter da più tempo. Con il miglior allenatore in circolazione ed un attacco atomico composto da Ronaldo, Zamorano, Baggio e Recoba, come al solito la stagione inizia nel migliore dei modi. Zanetti torna a giocare a centrocampo, come tornante a destra, nel 4-4-2, ma a causa di qualche infortunio di troppo, come quello gravissimo di Ronaldo contro il Lecce, in poco tempo l`Inter smise di pensare allo scudetto, che poi venne conquistato dalla Lazio. Tra l`altro nel mercato invernale la squadra si era notevolmente rinforzata con gli acquisti di Seedorf, Mutu e del difensore <A title="Iván Ramiro Córdoba" href="http://it.wikipedia.org/wiki/Iv%C3%A1n_Ramiro_C%C3%B3rdoba">Córdoba</A>, che assieme a Zamorano e Baggio diventerà uno dei migliori amici del capitano. La stagione finisce con una qualificazione in Champions League ottenuta grazie ad una vittoria in uno spareggio contro il Parma, e Zanetti scende in campo 41 volte segnando in due occasioni. La stagione 2000-2001 per Javier non comincia nel migliore dei modi, infatti il capitano riporta una lesione muscolare all`adduttore sinistro che lo tiene fermo per un po` di tempo. In Champions l`Inter viene eliminata nei turni preliminari dalla squadra semisconosciuta dell`Helsingborg, ed in campionato dopo un esordio con sconfitta a Reggio Calabria, Lippi diede le dimissioni. Al suo posto arriva Marco Tardelli, ma ormai il dado è tratto. Arrivano altre figuracce, sei gol subiti dal Parma e dal Milan ed un`altra eliminazione europea, in Coppa UEFA, contro la modesta squadra del Deportivo Alavés, che portano ad una contestazione di un tifoso che getta una molotov contro il pullman nerazzurro, provocando un grande panico tra i giocatori. Il campionato termina con l`Inter al quinto posto, il capitano timbra 34 volte la presenza, senza mai segnare. Durante l`estate Zanetti si permette addirittura di rifiutare le offerte del Real Madrid e del Manchester United, anche perché all`Inter è arrivato un suo connazionale come tecnico, Héctor Cúper, che parlò con lui, dichiarandolo come un elemento indispensabile. Con lui alla guida dell`Inter Javier torna a giocare da terzino destro, e la squadra si dimostra grande, rimanendo a lungo in vetta fino all`ultima giornata programmata il 5 maggio 2002. Bastava battere la Lazio per conquistare lo scudetto, anche se l`Inter lo avrebbe potuto vincere qualche settimana prima, quando i nerazzurri strapparono un misero pareggio a Verona, dove il risultato fu pesantemente condizionato dall`arbitro a sfavore dell`Inter. Nella gara contro la Lazio, l`Inter passò per due volte in vantaggio, per poi essere rimontata due volte. Nel secondo tempo la squadra crollò, perdendo la partita per 4-2, e consegnando lo scudetto alla Juventus. A fine partita tra i più delusi ci sono Zanetti e Ronaldo in lacrime, anche se poi il brasiliano si sarebbe consolato con la vittoria dei mondiali in Corea e Giappone. In quel periodo nella sua Argentina la situazione è disastrosa. Il debito pubblico e la svalutazione della moneta hanno portato moltissime famiglie tra la vita e la morte. Così Javier e sua moglie Paula decisero di contribuire, creando la&nbsp;Fundación&nbsp;Pupi, che si pone come obiettivo l`educazione e l`alimentazione dei bambini disagiati nel paese latino. I ragazzi aiutati dalla fondazione sono tantissimi, da Martín, che era sordomuto, ma ora è capace di parlare, a Gisela, che è nata con un ritardo mentale e adesso ha un quoziente intellettivo in regola, passando per Nazarena, che aveva problemi di socializzazione derivati dalla violenza che ha subito per anni dal padre, ma che adesso vive normalmente, senza dimenticare Denise, nata con una malformazione fisica che le impediva di camminare, ma che ora si sposta senza alcun problema. Per le sue attività a favore della salvaguardia dei diritti dei bambini, Zanetti ha ricevuto un Ambrogino d'Oro, una delle più alte onoreficenze conferite dal comune di Milano, nel 2005. Nel corso del secondo anno di Cúper sulla panchina nerazzurra continuarono ad arrivare giocatori argentini nell'Inter, e Kily González, Crespo e l'immenso Batistuta si aggiunsero a Zanetti, Vivas, Almeyda, Guglielminpietro. L'annata è positiva, ma non del tutto, infatti in serie A i nerazzurri si classificano secondi, ed in Champions League vengono eliminati in semifinale dal Milan con un doppio pareggio. Anche in occasione della finale di ritorno il capitano, che tra il 2002 ed il 2003 ha totalizzato 53 presenze segnando un gol, non si è vergognato di nascondere le sue emozioni, rimanendo a piangere dinnanzi a tutto lo stadio Meazza. L'anno dopo Cúper viene esonerato dopo poche giornate ed a sostituirlo c'è Alberto Zaccheroni, campione d'Italia col Milan nel 1999. La stagione non è da ricordare, infatti la squadra viene eliminata sia in Champions che in Coppa UEFA, e finisce il campionato al quarto posto. Nel frattempo Pupi, in occasione dei festeggiamenti per il centenario della FIFA, viene inserito da Pelé tra i giocatori più forti di sempre. In tutte le competizioni Zanetti scende in campo 51 volte, senza mai comparire nel tabellino dei marcatori. L'inizio del ciclo delle vittorie nerazzurre coincide con la stagione 2004-2005. Al timone della squadra arriva Roberto Mancini, che come al solito schiera con regolarità il capitano, per ben 49 volte, anche se non va mai a segno. L`ex leggenda della Sampdoria subito conquista una coppa Italia, vinta in finale contro la Roma, anche se in campionato non va oltre al terzo posto ed in Champions League viene nuovamente eliminata dal Milan, perdendo tra l'altro la gara di ritorno 3-0 a tavolino dopo vergognosi lanci di fumogeni in campo, ma intanto si avvicina la voglia di rivincita, che arriva la stagione dopo, con una vittoria estiva in Supercoppa italiana contro la Juventus ed un`altra vittoria in Coppa Italia contro la Roma. Il capitano non gioca quasi sempre la prima parte della stagione, a causa di una lesione, sempre all`adduttore, ma questa volta destro, collezionando solamente39 presenze, senza ancora segnare. Durante l`estate del 2006 la nazionale italiana vince i mondiali, ma subito dopo, a seguito dello scandalo denominato Calciopoli, viene assegnato lo scudetto all`Inter e mandata in serie B la Juventus. Dopo anni sono emersi i veri motivi per cui la squadra nerazzurra non è riuscita a vincere uno scudetto in questi anni, e finalmente si apre per l`Inter una strada colma di successi. La prima opportunità arriva il 27 agosto 2006: i nerazzurri sfidano nuovamente la Roma, questa volta per la Supercoppa italiana. Dopo essere stata in svantaggio di tre reti, la compagine interista è autrice di una rimonta incredibile, riuscendo a trionfare per 4-3 ai supplementari. Questo perché Zanetti il giorno prima ha promesso a Giacinto Facchetti, in ospedale per un tumore al pancreas, di portargli la coppa. Il 4 settembre successivo però, l`eterno terzino muore. L`Inter vuole vincere il campionato per dedicarglielo, ed è l`occasione giusta, in quanto la Juventus non partecipa al campionato ed il Milan è penalizzato. Inoltre la campagna acquisti è stata eccellente: arrivano Grosso, Ibrahimovic, Maicon, Maxwell e Vieira, ed inoltre ritorna in nerazzurro dopo due anni Crespo. A livello tattico Mancini sposta Zanetti come centrocampista esterno, per dar spazio in difesa al promettente terzino Maicon. I risultati si vedono, e l`Inter trionfa in campionato, polverizzando ogni record, sia nazionale che europeo, mettendo in sella 17 vittorie di fila e conquistando ben 97 punti. L`unica delusione fu a livello europe dopo due pareggi contro il Valencia, di cui l`ultimo finito con una rissa, l`Inter esce agli ottavi in Champions League. In questa grande stagione a livello nazionale anche il capitano torna al gol, segnandone uno all`Ascoli in 50 presenze. La stagione 2007-2008 è quella del centenario dell`Inter, che fugge in vetta già dall`inizio del campionato. Tuttavia, a causa della fatica che si è accumulata, inizia un periodo di declino. Lo scontro diretto con la Roma avviene il 27 febbraio, ed i giallorossi si portano subito in vantaggio nel primo tempo. A pochi secondi dalla fine l`Inter riesce a pareggiare con un gol, che poi si sarebbe rivelato fondamentale ai fini del campionato, di Zanetti da fuori area, l`unica rete in 51 partite stagionali. Qualche settimana dopo arriva un`altra eliminazione in Champions, immeritata come quella dell`edizione precedente, questa volta con il Liverpool. Lo scudetto si decide all`ultima giornata, quando l`Inter trionfa a Parma per 2-0, con doppietta di Ibrahimovic. Tuttavia, a causa degli insuccessi a livello europeo Moratti decide di chiamare José Mourinho come nuovo allenatore, che alla prima partita batte la Roma ai rigori in Supercoppa italiana. Lo Special One, come veniva soprannominato l`allenatore portoghese, nel suo primo anno di guida a Milano ha vinto lo scudetto, ma è stato eliminato in Champions, il nuovo obiettivo degli interisti, dal Manchester United. Anche con Mourinho, il capitano viene schierato con regolarità, totalizzando 51 presenze e nessun gol. Nella stagione 2009-2010 è stato ceduto il bomber Ibrahimovic in cambio di un conguaglio economico più il cartellino di Eto`o. Inoltre vengono acquistati <A title=Lúcio href="http://it.wikipedia.org/wiki/L%C3%BAcio">Lúcio</A>, Thiago Motta, Sneijder e Milito, per puntare alla Champions League. L`Inter realizza un grande cammino, per poi calare le attenzioni verso la primavera, in quanto impegnata in tutte le competizioni: Coppa Italia, Serie A e Champions League. Intanto Zanetti, nella gara del 24 marzo contro il Livorno, gioca la sua 137° partita consecutiva in serie A, stabilendo un record. Successivamente i nerazzurri riescono a tornare in testa alla classifica in serie A, dopo essere stati scavalcati per poche settimane dalla Roma, che intanto viene battuta dall`Inter nella finale di Coppa Italia il 5 maggio 2010 con un gol di Milito. Come nel 2008, lo scudetto si decide all`ultima giornata, e l`Inter sul campo del Siena riesce a trionfare per la quinta volta consecutiva nella competizione nazionale, grazie ad un gol di Milito arrivato su un meraviglioso assist proprio di capitan Zanetti. L`ultima partita rimasta coincide con la 700 di Zanetti in nerazzurro, si disputa il 22 maggio ed è la finale di Champions League tra Inter e Bayern Monaco. I nerazzurri sono arrivati in finale dopo un incredibile calvario, eliminando Chelsea, CSKA Mosca ed i campioni d`Europa e del mondo del Barcellona. Una doppietta del solito Milito regala all`Inter la sua terza coppa continentale, dopo 45 anni di attesa. Anche in questo caso Zanetti è in lacrime, ma a differenza delle lacrime di sofferenza di qualche anno prima, queste sono lacrime di gioia. Il capitano alza nel cielo di Madrid davanti 80.000 spettatori l`ultimo di tre trofei conquistati in una sola stagione, siglando un`impresa unica nel calcio italiano. Mourinho non torna a Milano, ma rimane a Madrid per accasarsi tra le file del Real Madrid. Qualche settimana dopo come allenatore viene ufficializzato lo spagnolo Rafael Benítez. Intanto per Zanetti avviene una delusione: il commissario tecnico argentino, la leggenda del calcio Diego Armando Maradona, dopo una grande stagione, dove è il capitano scende in campo 55 volte senza segnare, non convoca lui (che per altro è il giocatore con più presenze nella nazionale albiceleste) e Cambiasso per i mondiali in Sudafrica. Passata l`estate Javier torna ad alzare un altro trofe la Supercoppa italiana vinta nuovamente ai danni della Roma, ma la sua Inter perde la Supercoppa Europea con l`Atletico Madrid. A dicembre vince anche il Mondiale per Club, competizione nella quale Zanetti segna anche un gol, in semifinale, ma l`avventura per Benítez termina con questa vittoria, sospendendo il suo operato. Ad allenare arriva il brasiliano Leonardo, ex giocatore ed allenatore del Milan, e nella sua quarta gara da allenatore nerazzurro, contro il Bologna, schiera Zanetti in campo, facendogli raggiungere Bergomi a quota 519 presenze in serie A, e qualche mese più tardi, l`11 maggio 2011, in un Inter-Roma di Coppa Italia mette a segno la sua 1000° partita ufficiale in tutta la sua carriera. In campionato l`Inter è costretta ad inseguire, arrivando al secondo posto dietro i cugini del Milan, dopo aver recuperato punti preziosi in inverno. In Champions l`avventura è rocambolesca, dopo una rimonta esterna ai danni del Bayern Monaco, i nerazzurri si fermano ai quarti di finale, dove subiscono una clamorosa botta in casa, prendendo cinque gol dallo Schalke 04. Tuttavia l`annata non è da buttare, in quanto oltre ai due trofei arrivati sul finire del 2010, arriva la Coppa Italia che il capitano alza al cielo, mentre la bandiera italiana del club, Marco Materazzi, solleva un trofeo dedicato al 150° anniversario dell`unità d`Italia. Per Zanetti è il quindicesimo trofeo in soli sei anni, il sedicesimo in carriera considerando la Coppa UEFA del 1998. Dopo 52 partite giocate e due gol realizzati, Zanetti partecipa in estate alla sua quarta <A title="Copa América 2011" href="http://it.wikipedia.org/wiki/Copa_Am%C3%A9rica_2011">Copa América, dove la sua Argentina, tra l`altro padrone di casa, viene eliminata ai rigori dall`Uruguay. </A>Intanto Leonardo si dimette da allenatore dell`Inter per diventare direttore sportivo del Paris Saint Germain ed ad allenare l`Inter arriva Gian Piero Gasperini, che con il suo 3-4-3 cambia spesso il ruolo a Zanetti, facendolo giocare spesso anche come difensore centrale. Il capitano non vuole riposare, e poche settimane dopo la cocente eliminazione in Copa América, comincia la sua diciassettesima stagione con la maglia nerazzurra, la tredicesima da capitano, perdendo la Supercoppa italiana a Pechino contro il Milan. In campionato il 17 settembre 2011 contro la Roma Javier eguaglia il numero di presenze di Bergomi con la maglia nerazzurra, 756, e la partita successiva, contro il Novara, lo supera, diventando il giocatore sceso più volte in campo con la maglia nerazzurra. Tuttavia, la gara col Novara è bella solo per il capitano, perché l`Inter incassa tre gol e Gasperini viene esonerato. Qualche giorno dopo viene ufficializzato l`ingaggio dell`allenatore Claudio Ranieri, che da allenatore della Roma aveva fatto soffrire i nerazzurri nell`anno della tripletta. Ranieri fa tornare Zanetti nel suo ruolo fisso di centrocampista, e subito l`Inter vede qualche risultato in più. Il 10 ottobre arriva un altro riconoscimento per Javier, infatti viene premiato come leggenda del calcio mondiale, diventando la prima leggenda ad essere premiata in attività. Otto giorni più tardi, nella gara esterna contro il Lille, raggiunge le 100 presenze in Champions League. <BR><BR>Il capitano, nonostante l`età avanzi, non ha mai pensato di smettere, e quando i giornalisti chiesero a Cambiasso se nel 2014 sarebbe diventato capitano dell`Inter lui ha rispost No, nel 2014 ci sarà ancora Zanetti. Queste parole dette da un grande amico, dicono molte cose sul capitano, che per l`Inter darebbe di tutto. 1007856FL0521FL0521zanetti javier.jpgSiNcarriera-javier-zanetti-1003437.htmSi100342301,02,03030824
3201003391NewsCalciomercatoBologna, anche il Napoli su Ramirez20120330092636juventus, ramirez, napoliSul fantasita pare in vantaggio la JuventusNella corsa a Gaston Ramirez, come scrive il Corriere dello Sport, si inserisce anche il Napoli. Sul fantasista del Bologna, infatti, ci sono anche: Manchester City, Liverpool, Tottenham, Real Madrid, Barcellona e Juventus, con i bianconeri che appaiono leggermente in vantaggio su tutti. Il giocatore ha una valutazione che si aggira sui 15 milioni di euro.1007856adm001adm001ramirez gaston.jpgSiNnapoli-juventus-bologna-ramirez-barcellona-1003391.htmSiT1000007,T1000017,T1000020100075501,02,03,08030154
3211003378NewsCampionatiJuventus, sfida con lo United per Dedé20120329175845dede, manchester united, juventusSecondo fonti inglesi nelle prossime settimane formuleràLa Juventus è sempre in corsa per il centrale del Vasco da Gama Dedé (23). Ma l'avversaria per arrivare al talento brasiliano si chiama Manchester United. Il club inglese sarebbe fortemente interessato al giocatore, e secondo fonti inglesi nelle prossime settimane formulerà un'offerta interessante al Vasco.1007856adm001adm001dedé.jpgSiNjuventus-manchetser-united-dede-1003378.htmSiT1000007100075701,02,03,06030181
3221003330NewsCalciomercatoManchester City, pronto l`assalto a Radamel Falcao20120328124831falcao, mendes, manchester city, juventusIl club inglese avrebbe preso contatti con Jorge Mendes Il Manchester City è pronto per assestare un importante colpo in attacco. Infatti, secondo quanto riportato da El Confidential, il club inglese avrebbe preso contatti con Jorge Mendes per capire quante possibilità ci sono di portare in Inghilterra Radamel Falcao. Al momento il costo del cartellino del giocatore si aggira sui 50 milioni di euro.1007856adm001adm001falcao.jpgSiNfalcao-manchester-city-juventus-1003330.htmSiT1000007100075701,02,03030384
3231003329NewsCampionatiJuventus, Agnelli: «La finale si dovrà fare a Roma»20120328124531juventus, napoli, roma, agnelliLa Coppa Italia è definita da alcuni anni Coppa del Presidente della Repubblica Riguardo la questione della finale di Coppa Italia, il Presidente Andrea Agnelli ha espresso il proprio pensiero: La Coppa Italia è definita da alcuni anni Coppa del Presidente della Repubblica quindi è naturale che la sede della finale sia a Roma. Appena tre anni fa si è disputata allo Stadio Olimpico la finale Barcellona Manchester United, non si vede per quale motivo non si possa giocare Juventus-Napoli. (juventus.com)1007856adm001adm001agnelli.jpgSiNjuventus-napoli-agnelli-1003329.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028,T1000083,T1000085,T1000086,T1000087,T1000088,T1000091,T1000092,T1000093,T1000094,T1000096,T1000097,T1000098,T1000099,T1000101,T1000102,T1000081,T1000082,T1000089,T1000090,T1000095,T1000084100075401,02,03,06,07,09030176
3241003240NewsCalciomercatoJuventus, tanta concorrenza per Ramirez20120326104822juventus, bologna, ramirez I bianconeri per avere il trequartista Oltre alla Juventus, come riporta Tuttosport, su Gaston Ramirez c'è il forte interesse di Manchester City e Barcellona. I bianconeri per avere il trequartista del Bologna non sono disposti a spendere più di 15 milioni. Possibile l'inserimento nella trattativa di Marrone e Immobile.1007856adm001adm001ramirez gaston.jpgSiNjuventus-ramirez-bologna-1003240.htmSiT1000007,T1000020100075701,02,03,06030115
3251003164NewsCalciomercatoManchester City costretto a vendere. Partirà uno fra Tevez e Dzeko20120324102826juventus, manchester city, milan, tevez, dzeko, psgSi parte da 25 milioni di euroCausa il fair play finanziario, come riporta Tuttosport, il Manchester City sarà costretto a cedere uno tra Dzeko e Tevez. L'asta si è aperta già da tempo e tra le maggiori indiziate troviamo: Milan, Juventus, Bayern Monaco e PSG.1007856adm001adm001tevez 2.jpgSiNjuventus-manchester-city-dzeko-milan-1003164.htmSiT1000007,T1000027100075501,02,03,06,07030143
3261003115NewsCalciomercatoRoma e Juventus, Giuseppe Rossi è in vendita20120323104644juventus, roma, rossiTre club inglesi su di luiIl Villarreal venderà con tutta probabilità Giuseppe Rossi al termine della stagione. I quotidiani inglesi riportano di un interesse da parte di Manchester United, Liverpool e Tottenham.1007856adm001adm001rossi giuseppe.jpgSiNjuventus-villarea-rpsssi-inter-1003115.htmSiT1000007,T1000012,T1000026100075701,02,03,06030145
3271003057NewsCalcio EsteroPremier League: risultati e marcatori20120321225131premier leagueSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui su IlCalcio24.com la diretta della Premier League. </P> <P><STRONG><EM>Partite ore 20.45 Finali</EM></STRONG></P> <P>Manchester City-Chelsea <STRONG>2-1: 61' Cahill (C), 78' Aguero, 86' Nasri</STRONG></P> <P>Tottenham-Stoke City <STRONG>1-1: 75' Jerome (S), 92' Van Der Vaart </STRONG></P> <P><STRONG><EM>Partite ore 21 Finali</EM></STRONG></P> <P>Everton-Arsenal <STRONG>0-1: 8' Vermaelen</STRONG></P> <P>QPR-Liverpool&nbsp; <STRONG>3-2: 54' Coates, 72' Kuyt, 78' Derry (Q), 85' Cissé (Q), 93' Mackie (Q)</STRONG></P>1007856adm001adm001aguero.jpgSiNpremier-league-cahill-cisse-nasri-1003057.htmSi100075701,02,03030820
3281003028NewsCalciomercatoJuventus, tre club inglesi su Krasic20120321114531krasic, juventusIl serbo è in partenzaMilos Krasic, ormai sicuro partente a fine stagione, secondo quanto riporta il Daily Mail sarebbe seguito da tre club inglesi, ossia: Tottenham, Manchester United e Chelsea, pronte a tutto per accaparrarsi le prestazioni del serbo.1007856adm001adm001krasic-juve.jpgSiNkatrsi-namhct-unites-cjje-tigtrea-juventus-1003028.htmSiT1000007100075701,02,03,06030181
3291003001NewsCalciomercatoManchester City, Dzeko in partenza20120320151531juventus, manchester city, dzeko, marottaIl bosniaco sta trovando poco spazioSecondo il quotidiano The Indipendent, Edin Dzeko starebbe seriamente pensando di andare via dal Manchester City. Il bosniaco, poco utilizzato nelle ultime uscite dei citizens, piace molto al dg della Juventus Marotta. 1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNjuventus-dzeko-manchetser-city-marotta-1003001.htmSiT1000007100075301,02,03,06030199
3301002982NewsCampionatiLa classifica dei calciatori e allenatori più pagati al mondo. Tante curiosità20120320113831messiBuffon il più pagato tra gli italiani<P>Questa la curiosa classifica stilata da France Football, sui calciatori e allenatori più ricchi nel panorama calcistico mondiale.&nbsp; </P> <P>1. Lionel Messi (Argentina, Barcellona) 33 milioni di euro<BR>2. David Beckham (Inghilterra, Los Angeles Galaxy) 31,5 milioni<BR>3. Cristiano Ronaldo (Portogallo, Real Madrid) 29,2 milioni<BR>4. Samuel Eto'o (Camerun, Anzhi) 23,3 milioni<BR>5. Wayne Rooney (Inghilterra, Manchester United) 20,6 milioni<BR>6. Sergio Aguero (Argentina, Manchester City) 18,8 milioni<BR>7. Yaya Touré (Costa d'Avorio, Manchester City) 17,6 milioni<BR>8. Fernando Torres (Spagna, Chelsea) 16,7 milioni<BR>9. Kakà (Brasile, Real Madrid) 15,5 milioni<BR>10. Philip Lahm (Germania, Bayern Monaco) 14,3 milioni<BR>11. Zlatan Ibrahimovic (Svezia, Milan): 14 milioni<BR>12. Bastian Schweinsteiger (Germania, Bayern Monaco) 13,9 milioni<BR>13. Neymar (Brasile, Santos) 13,8 milioni<BR>14. Nicolas Anelka (Francia, Shangai Shenhua) 13 milioni<BR>15. Frank Lampard (Inghilterra, Chelsea) 12,9 milioni<BR>16. David Silva (Spagna, Manchester City) 12,8 milioni<BR>17. Didier Drogba (Costa d'Avorio, Chelsea) 12,6 milioni<BR>18. Dario Conca (Argentina, Guangzhou) 12,5 milioni<BR>19. Gigi Buffon (Italia, Juventus) 11,7 milioni<BR>20. Frank Ribery (Francia, Bayern Monaco) 11,6 milioni.</P> <P>Allenatori:<BR>1. José Mourinho (Portogallo, Real Madrid) 14,8 milioni di euro<BR>2. Carlo Ancelotti (Italia, Paris Saint Germain) 13,5 milioni<BR>3. Pep Guardiola (Spagna, Barcellona) 9,5 milioni<BR>4. Arsene Wenger (Francia, Arsenal) 9 milioni<BR>5. Guus Hiddink (Olanda, Anzhi) 8,6 milioni<BR>6. Fabio Capello (Italia, ex ct Inghilterra) 8,5 milioni<BR>7. Alex Ferguson (Scozia, Manchester United) 8 milioni<BR>8. Dick Advoocat (Olanda, ct Russia) 7 milioni<BR>9. José Antonio Camacho (Spagna, ct Cina) 6,1 milioni<BR>10. Roberto Mancini (Italia, Manchester City) 5,9 milioni.</P>1007856adm001adm001messi.jpgSiNmessi-ibrahimovic-beckham-1002982.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028,T1000083,T1000085,T1000086,T1000087,T1000088,T1000091,T1000092,T1000093,T1000094,T1000096,T1000097,T1000098,T1000099,T1000101,T1000102,T1000081,T1000082,T1000089,T1000090,T1000095,T1000084100075701,02,03,06,07,09030680
3311002901NewsCampionatiInter e Juventus attente, il Manchester United vuole Damiao20120318121531damiao, internacional di porto alegre, manchester united, juventus, interL`attaccante è seguito da tanti club europeiSecondo la stampa inglese, il Manchester United è pronto ad offrire circa 28 milioni di euro per Leandro Damiao (23), centravanti dell'Internacional da tempo seguito anche da numerosi altri club europei, tra cui Inter e Juventus.1007856adm001adm001damiao.jpgSiNjuventus-manchester-united-damiao-milan-1002901.htmSiT1000007,T1000026100075701,02,03,06030190
3321002799NewsCoppeEuropa League: risultati e marcatori partite ore 21.0520120315230831europa leagueSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui su IlCalcio24.com la diretta dei ritorni degli ottavi di Europa League. Partite ore 21.05. Passano il turno Atletico Madrid, Sporting Lisbona, Metalist Kharkiv e Schalke 04.</P> <P>Finali</P> <P>Besiktas-Atletico Madrid <STRONG>0-3 (p.t. 0-1): 26' Adrian, 83' Falcao, 93' Salvio</STRONG></P> <P>Manchester City-Sporting Lisbona <STRONG>3-2 (p.t. 0-2): 33' Fernandez, 40' Van Wolfswinkel, 60' e 82' Aguero (M), 75' Balotelli rigore (M)</STRONG></P> <P>Olympiakos-Metalist Kharkiv <STRONG>1-2 (p.t. 1-0): 14' Marcano, 81' Villagra (M), 86' Xavier (M)</STRONG></P> <P>Schalke 04-Twente<STRONG> </STRONG>4<STRONG>-1 (p.t. 1-1): 14' Janssen, 29' 57' e 81' Huntelaar (S), 72' Jones, </STRONG></P>1007856adm001adm001aguero.jpgSiNeuropa-league-fernandez-aguero-balotelli-1002799.htmSi100075701,02,03030792
3331002794NewsCoppeEuropa League: risultati e marcatori match ore 1920120315210331europa league, udinese, az alkmaarSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui su IlCalcio24.com il ritorno degli ottavi dell'Europa League. Partite delle ore 19. Passano il turno: Athletic Bilbao, Valencia, Az Alkmaar e Hannover.</P> <P>Finali</P> <P>Udinese-Az Alkmaar&nbsp; <STRONG>2-1 (p.t. 2-1): 3' e15' Di Natale, 31' Falkenburg (A)</STRONG>&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Viergever (A), 62' Elm (A)&nbsp;tira alto un rigore.</P> <P>Hannover-Standard Liegi <STRONG>4-0 (p.t. 2-0): 4' Abdellaoue, 23' e 73' Kanu autogol, 92' Pinto</STRONG></P> <P>Athletic Bilabo- Manchester United <STRONG>2-1 (p.t. 1-0): 24' Llorente, 65' De Marcos, 80' Rooney (M)</STRONG></P> <P>PSV-Valencia <STRONG>1-1 (p.t. 0-0): 48' Rami, 64' Toivonen (P)</STRONG></P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001di natale.jpgSiNudinese-az-alkmaar-falkenburg-1002794.htmSiT1000011100075501,02,03030565
3341002789NewsCampionatiNapoli, Lavezzi: «Ce la siamo giocata con tutti. Torneremo a sorridere presto»20120315170131napoli, lavezziDobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto in EuropaL'attaccante del Napoli, Ezequiel Lavezzi, ha commentato tramite il suo dito ufficiali il cammino del Napoli in Champpions League: "Purtroppo la nostra Champions League finisce qua. E' dura digerire una sconfitta del genere, dopo la gran partita al San Paolo, ma dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto in Europa. Ce la siamo giocata alla pari con squadre di livello mondiale Bayern, Manchester City, Chelsea...ed è stata un'enorme soddisfazione. Ora concentriamoci su Campionato e Coppa Italia...possiamo tornare a sorridere presto".1007856adm001adm001lavezzi 2.jpgSiNnapoli-champison-legaue-lavezzi-1002789.htmSiT1000017100075701,02,03,08030162
3351002767NewsCalciomercatoManchester United, pronto l`affondo per Julio Cesar20120315113442viviano, julio cesar, mahcester united, interL`Inter ha già il sostitutoCome riporta La Gazzetta dello Sport, il Manchester United è pronto a presentare all'Inter un'offerta per Julio Cesar. In caso di cessione del portiere brasiliano, all'inter potrebbe rientrare Viviano, attualmente in forza al Palermo, che avrebbe come vice Bardi. Non è da escludere a priori un ritorno di Viviano ed una contemporanea permanenza all'Inter di Julio Cesar.1007856adm001adm001julio cesar.jpgSiNinter-manbchest-united-julio-cesar-viviano-1002767.htmSiT1000026100075701,02,03030263
3361002766NewsEditorialeIL PUNTO: le italiane fanno due su due al contrario. Si torna a casa con il Ranking Uefa che si fa sempre più in salita20120315112430napoli, inter, bayern monaco, champions leaguePascal Desiato nato a Caltagirone il 24/05/1986. Laureato in Studi Italiani all`Università «La Sapienza» di Roma. Vice Direttore de IlCalcio24. per contatti: info@ilcalcio24.it<P>Disastrosa due giorni di Champions League per le italiane. Entrambe partite con tante speranze, specie il Napoli, ed invece dobbiamo nuovamente sperare nel solo Milan. Si, sperare, perché il Ranking Uefa, con il passaggio del Bayern Monaco e l'uscita delle nostre, si fa sempre più in salita, e di questo passo il quarto posto, valido fino ad un anno fa per i preliminari di Champions Leguae, si fa sempre più lontano anche alla luce dei deludenti risultati in Europa League. </P> <P>Il Napoli esce comunque a testa alta, in un primo anno, nell'Europa che conta, da vera protagonista. Uscire contro il Chelsea, dopo aver tenuto testa e eliminato squadre del calibro di Manchester City e Villareal è solo motivo di soddisfazione. Adesso il pensiero torna al campionato, con i partenopei che la prossima settimana saranno chiamati ad un altro apputamento importante, il ritorno della semifinale di Coppa Italia al San Paolo contro il Siena.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001napoli 8.JPGSiNinter-napoli-champiuons-league-1002766.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028,T1000083,T1000085,T1000086,T1000087,T1000088,T1000091,T1000092,T1000093,T1000094,T1000096,T1000097,T1000098,T1000099,T1000101,T1000102,T1000081,T1000082,T1000089,T1000090,T1000095,T1000084100075501,02,03,08,07,09030453
3371002750NewsCalciomercatoNapoli, clamorosa offerta del City per Lavezzi e Cavani20120314170131napoli, lavezzi, manchester city, cavaniSecondo il quotidiano britannico Daily MailSecondo il quotidiano britannico Daily Mail, il Manchester City sarebbe disposto a spendere 100 milioni di euro per convincere il Napoli a cedere Lavezzi e Cavani. Una cifra che potrebbe far vacillare il presidente dei partenopei De Laurentiis, che più volte ha dichiarato entrambi i giocatori incedibili.1007856adm001adm001lavezzi 2.jpgSiNnapoli-manchetser-city-lavezzi-cavani-1002750.htmSiT1000017100075701,02,03,08030265
3381002748NewsCalciomercatoCorradi firma con il Montreal Impact20120314153934MLS Corradi CalciomercatoBernardo Corradi, ex attaccante di Lazio,Parma, Manchester City e Udinese ha firmato poco fa un contratto che lo lega alla squadra canadese della MLSBernardo Corradi, ex attaccante di Lazio, Parma, Manchester&nbsp;City ed Udinese ha firmato poco fa un contratto che lo lega alla squadra canadese della MLS, massima serie statunitense, fino a giugno con opzione per il rinnovo. L'attaccante senese che ha concluso la scorsa stagione con un solo gol all'attivo e poche partite giocate, comincia una nuova esperienza dunque,&nbsp;a fargli&nbsp;compagnia&nbsp;il suo connazionale Matteo Ferrari, ex Parma e Roma.1007856FL0151FL0151corradi.jpgSiNcalciomercato-corradi-montreal-1002748.htmSi100274101,02,03030315
3391002740NewsCalciomercatoManchester City, Dzeko in uscita20120314151531dzeko, manchester city, juventusLa Juventus vigilaSecondo quanto riporta il Daily Mirror il centravanti del Manchester City, Edin Dzeko, sarebbe in partenza. L'attaccante che negli ultimi mesi sta trovando poco spazio, potrebbe partire a fine stagione. Molto dipenderà dal suo utilizzo da qui al termine della stagione. Sul bosniaco vigila sempre la Juventus.1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNdzeko-manchester-city-juventus-1002740.htmSiT1000007100075701,02,03,06030175
3401002692NewsCalciomercatoBarcellona, pronta l`offerta per Kolarov20120313163130kolarov, barcellona, manchester city, juventusIl terzino piace alla JuventusSecondo indiscrezioni raccolte dalla stampa serba, oltre alla Juventus su Alexandar Kolarov è piombato pesantemente anche il Barcellona. I blaugrana sono pronti ad investire circa 15 milioni per il terzino del Manchester City.&nbsp; 1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNkolarov-barcellonba-manchester-ciyuty-juventus-1002692.htmSiT1000007100075501,02,03,06030164
3411002688NewsCalciomercatoManchester City, Mancini vuole a tutti i costi Van Persie20120313124531mancini, manchester city, milan, juventus, van persieSul giocatore anche Juventus e MilanEntra nel vivo la corsa per arrivare ad acquisire il cartellino di Robin Van Persie, attaccante 28 enne dell'Arsenal e della nazionale olandese. Il giocatore, in scadenza di contratto con i "Gunners" nel 2013, piace moltissimo alla Juventus, che, secondo il noto giornalista Sky Gianluca Di Marzio, dovrà fronteggiare la forte concorrenza del Manchester City: nei giorni scorsi si è parlato addirittura di un accordo raggiunto dal club di Roberto Mancini con l'entourage dell'attaccante olandese, ma ancora non c'è nulla di ufficiale, e la Juve non sembra intenzionata ad arrendersi. Su Van Persie c'è anche il Milan, che vorrebbe affiancare l'attuale capitano dell'Arsenal a Ibrahimovic, per formare una coppia d'attacco di altissimo livello.1007856adm001adm001van persie 2.jpgSiNmilan-van-persie-majcre-cjuy-mancini-jubfestus-1002688.htmSiT1000007,T1000027100075701,02,03,06,07030260
3421002682NewsCoppeChelsea, Ramires: «Non è difficile fare due gol al Napoli»20120313123130ramires, chelsea, napoliPossiamo farcelaIl Chelsea sogna la rimonta e il brasiliano Ramires carica l`ambiente e la squadra: Possiamo farcela. Penso a dicembre, quando battemmo Newcastle, Valencia e Manchester City. Dovremo esprimerci a quei livelli e non sarà difficile segnare 2 gol.1007856adm001adm001david luiz.jpgSiNramires-chelsea-napoli-1002682.htmSiT1000017100075701,02,03,08030149
3431002643NewsCalciomercatoClamoroso Juventus, Pogba rinnova con lo United e dice no ai bianconeri20120312134531pogba, amnchetser united, juventusIl centrocampista sembrava ormai della JuventusClamoroso dall'Inghilterra. Secondo Sky Sports Uk, Pogba (19) avrebbe accettato la proposta di rinnovo contrattuale del Manchester United dicendo no a sorpresa alla Juventus, quando l'accordo sembrava oramai definito. La decisione del centrocampista francese sia maturata dopo essere sceso in campo nel 2-0 contro il West Bromwich Albion. Decisione del tutto inattesa, viste le cifre dell'accordo con la Juventus già emerse la scorsa settimana.1007856adm001adm001pogba.jpgSiNpogba-mjcfestsr-inuted-jubtus-1002643.htmSiT1000007100075701,02,03,06030223
3441002631NewsCalciomercatoJuventus, Ferguson non molla Pogba20120312103130juventus, manchester united, pogbaIl tecnico rilanciaNon si è ancora arreso Alex Ferguson all'idea di perdere la baby stella Paul Pogba. Nonostante il centrocampista abbia già un accordo con la Juventus, secondo quanto riportato dai tabloid inglesi il manager del Manchester United ha tentato nelle ultime ore un disperato tentativo di rilancio. Al francesino classe 1993 la risposta.1007856adm001adm001pogba.jpgSiNjuventus-pogba-ferguson-1002631.htmSiT1000007100075701,02,03,06030171
3451002594NewsCalciomercatoMilan e Juventus, puntano De Jong20120312073130milan, juventus, nahcetser city, de jongSul giocatore anche il GenoaL'edizione odierna di Tuttosport riporta come giovedi' un osservatore bianconero fosse a Lisbona per seguire Sporting-Manchester City. Elemento sotto osservazione sarebbe Nigel De Jong, giocatore apprezzato dalla Juventus e che permetterebbe alla squadra di Conte di migliorare la rosa. Il giocatore ha il contratto che gli scade a giugno, e interessate son anche il Milan, il Genoa ed il Manchester United.1007856adm001adm001de jong.jpgSiNjuventus-milan-genoa-mahcetr-ciaty-de-jong-1002594.htmSiT1000007,T1000022,T1000027100075701,02,03,06,07030113
3461002598NewsCoppeChampions League, Inter-Marsiglia: arbitra Proenca alla terza con i nerazzurri20120311121619proenca, inter, marsigliaArbitro portoghese<P>Come riporta inter.it, sarà il portoghese Pedro Proença Oliveira Alves Garcia a dirigere Inter-Olympique Marsiglia, gara valida per il ritorno degli ottavi di finale della Uefa Champions League in programma martedì 13 marzo 2012 allo stadio "Giuseppe Meazza" in San Siro a Milano (ore 20.45).</P> <P>Nato a Lisbona il 3 novembre 1970, Proença ha debuttato nel massimo campionato portoghese nel 1998, è stato eletto miglior arbitro nazionale nella stagione 2006-'07, è internazionale dal 1° gennaio 2003. Nel 2004 ha diretto la finale dell'Europeo under 19 (Turchia-Spagna) e nel settembre 2007 ha esordito in Uefa Champions League (Psv-Cska Mosca). Nel 2009 è stato protagonista agli Europei under 21 (fra le gare dirette anche la semifinale Italia-Germania). Promosso dall'Uefa nella categoria Elite dalla stagione 2009-'10. Nel maggio 2011 dirige per la prima volta una semifinale di Champions League (Manchester United-Schalke 04) e al termine della stagione 2010/2011 è eletto dalla Federazione portoghese come miglior arbitro del campionato, replicando l'affermazione dell'anno precedente. Nel dicembre 2011 viene selezionato ufficialmente per gli Europei di calcio del 2012 in Polonia ed Ucraina.</P> <P>Martedì, per Pedro Proença, sarà la terza volta con l'Inter dopo Bayern Monaco-Inter (15 marzo 2011, 2-3) e Twente-Inter (14 settembre 2010, 2-2), ma era stato anche il 4° uomo in Marsiglia-Inter (4° uomo, Coppa Uefa stagione '03-'04). Con lui dirigeranno cinque connazionali: avrà infatti come assistenti Bertino Cunha Miranda e Riccardo Jorge Ferreira Santos, quarto uomo Joao Carlos Santos Capela, assistenti addizionali Manuel Jorge Neves Moreira De Sousa e Duarte Nuno Pereira Gomes.<BR></P>1007856adm001adm001arbitri.jpgSiNinter-proenca-marsiglia-1002598.htmSiT1000026100075501,02,03030196
3471002592NewsCalciomercatoManchester City, trovato l`accordo con Van Persie20120311114327van persie, manchester city, arsenal, juventus, inter, milanDiventerebbe il più pagato in Premier League<P>Secondo i tabloid inglesi <STRONG>Robin Van Persie</STRONG>, seguito da Milan, Inter e Juventus, avrebbe trovato l'accordo con il Manchester City di Mancini. L'attaccante olandese, autore di 32 gol in 37 apparizioni stagionali, pare abbia accettato un'offerta da 13 milioni di euro a stagione, che farebbe di lui il più pagato della Premier League.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001van persie.jpgSiNvan-persie-juventus-inter-manchetesr-city-milan-1002592.htmSiT1000007,T1000026,T1000027100075501,02,03,06,07030119
3481002571NewsCalcio EsteroJuventus senti Valdano: «Higuain stufo delle critiche al Real Madrid»20120311081531juventus, valdano, real madrid, higuainÈ un giocatore fantasticoAttaccante storico del Real Madrid, membro della Quinta del Buitre, dirigente delle merengues negli anni d'oro dei Galacticos e poi di nuovo dal 2009 al 2011, quando è stato allontanato per il pessimo rapporto con José Mourinho, Jorge Valdano è una vera istituzione per il club madridista. Intervistato dalla radio spagnola Cadena Ser, l'argentino ha alzato qualche dubbio sulla possibile permanenza di Gonzalo Higuain (24), corteggiato da Chelsea e Manchester City: "È un giocatore fantastico, un goleador. Non si può dubitare sempre di lui perché si potrebbe stancare e lasciare".1007856adm001adm001higuain.jpgSiNhiguain-valdano-real-madrid-juventus-1002571.htmSiT1000007100075701,02,03,06030204
3491002560NewsCalciomercatoBenfica, Javi Garcia rinnova. Sfuma obiettivo rossonero20120310141237Javi-Garcia-rinnova-niente-Milan«Il presidente ha sempre avuto grande fiducia in me»Tramite il proprio sito ufficiale, il Benfica ha comunicato il rinnovo del contratto del centrocampista Javi Garcia: lo spagnolo si è legato al club portoghese fino al 2018. "Ho deciso di rinnovare perchè il presidente mi ha mostrato grande fiducia. Fin dal mio primo giorno in Portogallo ho capito subito che questo è un grande club". Il 25enne nelle scorse settimane era stato accostato con insistenza a Milan e Manchester United, che adesso dovranno virare su altri obiettivi per il mercato in entrata.<br>1007856FL0131FL0131javi garcia.jpgSiNjavi-garcia-rinnova-niente-milan-1002560.htmSi100148501,02,03010197
3501002550NewsCalciomercatoInter, sfida col Milan per De Jong20120310121446dfe jong, amnchester city, inter, milanL`olandese piace tanto anche ai rossoneriNigel De Jong, mastino di centrocampo in forza al Manchester City. Lui è uno dei tanti nomi fatti per rinforzare la mediana dell'Inter, ma secondo la Gazzetta dello Sport sulle sue tracce si sarebbe posto ora anche il Milan, che avrebbe un jolly da giocare. Il suo contratto scade nel 2013 e non s`avverte aria di rinnovo, soprattutto dopo che il suo nome è sceso nelle gerarchie di Mancini - spiega Carlo Laudisa sulla Rosea -. E ormai sempre più spesso finisce in panchina. Ma De Jong ha soli 27 anni e tanta voglia d`essere protagonista. Nella nazionale olandese è il partner di Van Bommel sulla linea mediana. A rappresentare De Jong è Kia Joorabchian, vale a dire lo stesso manager di Carlitos Tevez. E ciò spiega anche perché il City non si stia dannando per proporgli un nuovo contratto. Allo stesso modo va messo in preventivo il feeling con la società rossonera.1007856adm001adm001de jong.jpgSiNinter-de-jong-milan-1002550.htmSiT1000026,T1000027100075701,02,03030227
3511002504NewsCalciomercatoJuventus, preso Pogba. Il francese pagato meno di mezzo milione di euro20120309121550pogba, manchester united, juventusArriverà a fine stagione<P>Come riporta Tuttosport il centrocampista del Manchester United Paul Pogba (19) è da considerarsi un giocatore della Juventus. Il francese arriverà a Torino la prossima estate, dopo il termine del proprio contratto con il club inglese. La Juventus pagherà a sir Alex Ferguson circa 400 mila euro.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001pogba.jpgSiNjuventus-manhcester-united-pogba-1002504.htmSiT1000007,T1000027100075401,02,03,06,07030328
3521002500NewsCalciomercatoMilan, anche il City vuole Van Persie20120309112258tevez, amchetse city, na persie, milanSpiraglio per TevezLa Gazzetta dello Sport di oggi riporta di un possibile giro di attaccanti che quest'estate potrebbe concretizzarsi. Il Manchester City, infatti, sarebbe fortemente interessato a Robin Van Persie, per il quale sarebbe pronto un contratto quadriennale a 6 milioni a stagione. Intanto il Milan osserva, e potrebbe far partire un'asta per l'olandese oppure attendere la conclusione della trattativa coi Citizens per poi tornare prepotentemente su Carlos Tevez.1007856adm001adm001van persie.jpgSiNmilan-manchester-city-van-persie-milan-1002500.htmSiT1000007,T1000027100075701,02,03,07030154
3531002501NewsCalciomercatoMilan, Ibrahimovic vuole il Real Madrid20120309103531milanb, real madrdi, ibrahimovicLo riferisce il Corriere dello SportIl Corriere dello Sport lancia la clamorosa indiscrezione secondo la quale l'asso svedese del Milan Zlatan Ibrahimovic vorrebbe cambiare aria la prossima estate. Destinazione prescelta Madrid, qualora José Mourinho rimanesse alla guida delle merengues. Attualmente, il Real potrebbe essere l'unica vera destinazione, qualora Ibrahimovic lasciasse Milanello, dato che Paris Saint-Germain e Manchester City non sono ancora a livello di top club europei.1007856adm001adm001ibrahimovic.jpgSiNmilan-real-madrid-ibrahimovic-1002501.htmSiT1000027100075701,02,03,07030333
3541002478NewsCoppeEuropa League: finiscono le altre 4 gare, cade l`Udinese20120308225631europa league, udinese, valenciaPesanti ko per i friulani e per i Red Devils<P>ALTRI RISULTATI FINALI DI EUROPA LEAGUE</P> <P>Alkmaar - Udinese&nbsp;2 - 0</P> <P>Manchester United - A.Bilbao 2 - 3</P> <P>St. Liegi - Hannover 2 -&nbsp;2</P> <P>Valencia - Psv 4 - 2</P>1007856ivomesivomesarmero.jpgSiNudinese-sotto-valenciaok-1002478.htmSiT1000011100075401,02,03030218
3551002477NewsCoppeEuropa League: risultati finali20120308215723europa league, city, madrid, olimpiacosIl City perde di misura a Lisbona, bene l`Atletico Madrid<P>Atl.Madrid - Besiktas 3 - 1</P> <P>Twente - Shalke&nbsp; 1 - 0</P> <P>Metalist - Olimpiacos 0 - 1</P> <P>Sporting Lisbona - Manchester City 1 - 0</P>1007856ivomesivomesbalotelli.jpgSiNcity-cade-ottavi-europaleague-finali-1002477.htmSi100075401,02,03030207
3561002468NewsCalcio EsteroIl City di Mancini vuole Van Persie20120308145038arsenal, mancini, van persie, cityPronta un`offerta pazzesca per il centravanti olandese<P align=justify>I tabloid inglesi, oltre a riportare le parole di Roberto Mancini che svela l'intenzione del Manchester City di prendere a giugno il bomber dell'Arsenal&nbsp;Robin Van Persie, raccontano anche che i Citizens avrebbero pronta per l'olandese un'offerta da capogiro. Duecentoventimila sterline a settimana per quattro anni, cioé 46 milioni in totale. Una proposta faraonica per il calciatore, assolutamente impossibile da pareggiare per Juventus e Milan, le due candidate italiane nella corsa al ventottenne di Rotterdam.</P>1007856ivomesivomesvan persie.jpgSiNvanpersie-city-mancini-offerta-1002468.htmSi100075401,02,03030108
3571002435NewsCalciomercatoJuventus, messo a segno il primo colpo20120307111517juventus, maanchester united, pogbaE` un centrocampistaPrimo colpo di mercato per la Juventus del futuro. I bianconeri si sono infatti assicurati il nuovo Viera. Si tratta di Paul Pogba, 18enne centrocampista in scadenza col Manchester United. Sportmail riporta anche le cifre dell'accordo: 20.000 sterline a settimana per il ragazzo. All'agente del promettente francese, Mino Raiola andranno invece 1,7 milioni di sterline di commissioni.1007856adm001adm001pogba.jpgSiNjuvebnryus-poda-majcrts-uniute-raiola-1002435.htmSiT1000007100075701,02,03,06030271
3581002409NewsCalciomercatoManchester City, mega offerta per Dani Alves20120306161838manchester city, dani alvesI citizens disposti a tuttiOfferta shock del Manchester City per portare in Premier League Daniel Alves, esterno basso del Barcellona e della Nazionale brasiliana. Fonti inglesi riportano una cifra di 45 milioni di euro.1007856adm001adm001dani alves.jpgSiNmanchetser-city-dani-alves-barcellona-1002409.htmSi100075701,02,03030168
3591002392NewsCalciomercatoManchester City, anche l`Inter su Dzeko20120306094531mancheste city, dzeko, interLa notizia arriva dalla SpagnaContinuano a rimbalzare voci che avvicinerebbero l'attaccante del Manchester City Edin Dzeko alla Serie A. Il bosniaco, arrivato a gennaio del 2011 non ha il posto da titolare garantito poiché Roberto Mancini punta molto su Balotelli e Aguero, così si potrebbe parlare in estate dell'eventuale cessione del giocatore. In passato fu il Milan a fare il primo tentativo, poi è stata la volta della Juventus. Secondo il portale Fichajes.com ci sarebbe sul giocatore anche l'Inter.1007856adm001adm001dzeko.jpgSiNmanchetser-city-dzeko-inter-1002392.htmSiT1000026100075701,02,03030247
3601002379NewsCalciomercatoFiorentina, offerta del Chelsea per Jovetic20120305213130milan, jovetic, chelsea, fiorentinaSul giocatore anche il MilanStevan Jovetic, centrocampista offensiva della Fiorentina, potrebbe cambiare maglia la prossima estate. Il montenegrino ha bisogno di nuovo stimoli per diventare un campione di caratura internazionale. Su di lui c'erano già Milan, Manchester Utd e Bayern Monaco, ma pare che alla lista dei pretendenti si sia aggiunto anche il Chelsea di Abramovich, che avrebbe pronta un'offerta da 25 milioni.1007856adm001adm001jovetic 2.jpgSiNjovetic-fiorentina-chrelsea-milan-1002379.htmSiT1000024,T1000027100075701,02,03030151
3611002356NewsCalciomercatoJuventus, occasione Essien20120305113341juventus, essien, songIntanto visionato SongSecondo quanto riportato da "La Gazzetta dello Sport", sabato scorso gli osservatori bianconeri erano a Liverpool per la sfida fra i Reds e l`Arsenal. Seguito Alexandre Song, 24enne nazionale camerunese con passaporto francese, in forza ai Gunners. Fra le possibili occasioni in Premier - evidenzia la testata sportiva milanese - c'è poi Michael Essien, 29enne nazionale ghanese che non sembra più intoccabile nel Chelsea. Resta invece ad un passo dalla Juve Paul Pogba, promettentissimo centrocampista francese classe 1993, in scadenza di contratto con il Manchester United.1007856adm001adm001essien.jpgSiNjuventus-song-essien-1002356.htmSiT1000007100075701,02,03,06030274
3621002330NewsCalciomercatoCagliari, il City punta Nainggolan20120304194159Nainggolan-City-offertaA gennaio era vicino alla JuventusSecondo la stampa belga, il Manchester City di Roberto Mancini starebbe pensando di sostituire il probabile partente Nigel De Jong con il centrocampista di proprietà del Cagliari, Radja Nainggolan. Il belga, accostato alla Juventus nel recente mercato di gennaio, adesso è un vero e proprio obiettivo degli arabi che non badiranno di certo a spese. Cellino ha già fissato il suo valore: 15 milioni di euro. A confermare le possibilità di una sua partenza è lo stesso giocatore che rivela: "se la società costruisce un nuovo stadio, il presidente vuole tenere tutta la squadra. In caso contrario, le cose potrebbero cambiare". Quest'ultima, al momento, è l'ipotesi più papabile.<BR>1007856FL0131FL0131nainggolan.jpgSiNnainggolan-city-offerta-1002330.htmSi100148501,02,03010258
3631002327NewsCalcio EsteroSperMario in gol: fuga per il City. Chelsea: ennesima sconfitta, panchina in bilico20120304130000Premier League,risultati,Campionato L`attaccante italiano ancora in gol nel 2-0 contro il Bolton. Amaro ko per i Blues:Villas Boas sempre più incerto.<P>LONDRA - Mario Balotelli è passato dal "rogo", per aver fatto le ora piccole tra giovedi e venerdi, in uno strip club di Liverpool, al "trono", per aver segntao il gol del 2-0 al 24' della ripresa, dopo che i Citizens erano passati in vantaggio al 23'del primo tempo grazie alla rete di Clichy. Il tecnico del City, Roberto Mancini, ha fatto la cosa migliore a schierarlo titolare contro il Bolton dal primo minuto e SuperMario non ha tradito la sua fiducia anzi l'ha ricambiata in maniera eccellente.</P> <P>Il Manchester City ora è al quarto successo consecutivo, custodendo gelosamente il primo posto con 66 punti, mettendo così in grossa difficlotà il Manchester United (61), atteso domani da un'impegnativa trasferta sul campo del Tottenham (terzo a 53). Una 27/A giornata da ricordare anche per altri risultati importanti. Vittoria dell'Arsenal in casa del Liverpool per 1-2, grazie ad una doppietta di Robin Van Persie, ma ancora più spinoso il risultato in casa del West Bromwich, che ha segnato la settima sconfitta in campionato del Chelsea per 1-0. La squadra di Villa Boas ha vinto solo uno degli ultimi incontri (coppe comprese) e resta ferma a 46 punti, scivolando al 5°posto, preceduta dall'Arsenal a 49. La panchina del tecnico portoghese è sempre più in bilico.</P>1007856FL0121FL0121balotelli.jpgSiNpremier league-risultati-campionato-1002327.htmSi100148701,02,03030176
3641002304NewsCalciomercatoSfida Inter-City per assicurarsi Higuain20120303190524Higuain-Inter-Real-Madrid-Manchester-CityIl Real vuole Aguero in cambioSecondo l'edizione odierna del Daily Mail, la prossima estate potrebbe concretizzarsi uno scambio tra due big del calcio europeo: si tratta degli argentini Higuain e Aguero, rispettivamente di proprietà di Real Mardrid e Manchester City. Tuttavia, l'ipotesi è stata smentita da Mancini solo in parte: "Gonzalo è un giocatore importantissimo, sarebbe una follia affermare il contrario. Però posso dirvi con certezza che Aguero non si muoverà per nessun motivo. Sergio rimarrà con noi - spiega Roberto - ma se Higuain vorrà raggiungerci saremo molto felici". Ma, la novità delle ultime ore, riportata dal Daily Mirror, riguarda l'interessamento dell'Inter per lo stesso Higuain, considerato da Branca un vero top-player. I contatti per il madridista potrebbero intensificarsi nei mesi prossimi.<br>1007856FL0131FL0131higuain.jpgSiNhiguain-inter-real-madrid-manchester-city-1002304.htmSi100148501,02,03010263
3651002285NewsCalcio EsteroPremier League: risultati e marcatori 20120303171531premier legauyeSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta della Premier League su IlCalcio24.com. Partite ore 16.</P> <P>Finali</P> <P>Blackburn-Aston Villa <STRONG>1-1: 24' N'Zgobia, 85' Dunn (B)</STRONG></P> <P>Manchester City-Bolton <STRONG>2-0: 23' Clichy, 69' Balotelli</STRONG></P> <P>QPR-Everton <STRONG>1-1: 31' Drenthe, 36' Zamora (Q)</STRONG></P> <P>Stoke-Norwich <STRONG>1-0: 72' Etherington</STRONG></P> <P>West Bromwich-Chelsea <STRONG>1-0: 82' McAuley</STRONG></P> <P>Wigan-Swansea <STRONG>0-2: 44' e 54' Sigurdsson</STRONG></P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856adm001adm001lampard.jpgSiNprety-ljenb-chekdlkl-clacag-balotelli-1002285.htmSi100075701,02,03030532
3661002289NewsCalciomercatoJuventus, concorrenza dall`estero per Dedé20120303121531dede, machetesr united, juventus, benficaI bianconeri vogliono portare a Torino il brasilianoSecondo quanto riportato dall'edizione odierna del<EM> Daily Mail</EM>, il centrale del <STRONG>Vasco da Gama</STRONG>&nbsp; <STRONG>Dedé</STRONG>, sarebbe finito nel mirino del Benfica e, soprattutto, del Manchester United di Sir Alex Ferguson, che pare determinato a soffiare il forte difensore alla Juventus. A godere della corsa alla firma del giocatore, al momento, sembra essere il club brasiliano, che conta di incassare almeno 15 milioni di sterline per la cessione del ragazzo.<BR>&nbsp;<BR>1007856adm001adm001dedé.jpgSiNjuventus-dede-manche-unjr-benfica-1002289.htmSiT1000007100075401,02,03,06030197
3671002280NewsCalciomercatoJuventus, il Manchester United insiste per Krasic20120303104531juventus, amchseter united, pogba, krasicFerguson vuole il serboSecondo quanto riportato dal portale <EM>caughtoffside.com</EM>, il <STRONG>Manchester United</STRONG>, pur di arrivare a<STRONG> Milos Krasic</STRONG>, è disposto a rinunciare a <STRONG>Paul Pogba</STRONG>, non rinnovando il contratto al francese che di conseguenza approderebbe alla Juventus. 1007856adm001adm001krasic-juve.jpgSiNkrasic-manchester-united-juvertus-1002280.htmSiT1000007100075401,02,03,06030253
3681002278NewsCalciomercatoL`Inter sfida la Juventus per Higuain20120303101667higuian, juventus, inter, manchester city, marottaSi potrebbe inserire anche il Manchester CitySecondo riportato dal <EM>Daily Mail</EM>, fra le pretendenti per l'attaccante del Real Madrid quanto <STRONG>Gonzalo Higuain</STRONG>, ci sarebbe anche l'<STRONG>Inter</STRONG>, oltre all'ormai nota <STRONG>Juventus</STRONG>. Per nerazzurri e bianconeri però il pericolo principale si chiama Manchester City, con il club allenato da mancini, e finanziato dai petroldollari dello sceicco Mansour, che al momento è in pole position per assicurarsi le prestazioni dell'ariete argentino.1007856adm001adm001higuain.jpgSiNmanchester-city-juventus-inter-higuian-1002278.htmSiT1000007,T1000026100075701,02,03,06030142
3691002277NewsCalciomercatoJuventus, è fatta per Pogba20120303101050juventus, amncheaunuir, pogbaIl francese è in scadenzaSecondo quanto riportato da<EM> Tuttosport</EM>, il primo acquisto per la prossima stagione da parte della Juventus, sarà quello del giovane centrocampista <STRONG>Paul Pogba</STRONG>. Il francese attualmente in forza al Manchester United, arriverà a parametro zero, visto che non ha nessuna intenzione di rinnovare il contratto che lo lega con i Red Devils1007856adm001adm001pogba.jpgSiNpogba-manchester-uniyrr-juventus-1002277.htmSiT1000007,T1000027100075701,02,03,06,07030182
3701002237NewsCampionatiMaradona: «A maggio vorrei tornare a Napoli»20120302164531napoli, maradonaCome sarebbe bello poter tornare al San Paolo <P>«Come sarebbe bello poter tornare al San Paolo il 10 maggio, giocare una partita ancora tutti quanti insieme, con la maglia azzurra e con tutti quelli che quel giorno erano con noi in campo. E i tifosi napoletani sugli spalti. E poi andarci a mangiare pizza e pesce&». <STRONG>Diego Armando Maradona</STRONG>, come riferisce <EM>Il Mattino</EM>, sogna così di festeggiare i 25 anni del primo scudetto del Napoli, il 10 maggio del 1987. La lunga confessione fatta all`amico di una vita, Salvatore Bagni, ospite con la famiglia nella villa che il Pibe ha a Dubai, dono dello sceicco Mohammed Bin Rashid alMaktoum. «Ma Napoli resta la sua magnifica ossessione  rivela Bagni - ci ha lasciato il cuore. Non parla mai di altre sue esperienze calcistiche, le sue vittorie con la maglia azzurra sono al pari di quella con la nazionale argentina, del campionato del mondo vinto in Messico nel 1986».</P> <P>«Quando mi ha detto che qualche volta, nonostante il caldo, fissa gli allenamenti del suo Al Wasl anche al mattino presto, quando ai miei tempi per lui le ore della mattina erano buone solo per dormire, l`ho guardato divertito e gli ho detto: cavolo, Diego, ma allora fai sul serio?». Si è fatto crescere un po` la barba, un po` anche i capelli, è ingrassato, fa il papà e il nonno, ma Maradona per Salvatore Bagni resta sempre uno dei suoi più cari amici. E Bagni racconta Diego Armando Maradona dopo averlo incontrato a Dubai, nella villa di Palm Jumeirah dove il Pibe de oro si è trasferito da poche settimane.<BR>Un dono dello sceicco Mohammed Bin Rashid al Maktoum, l`artefice principale della crescita immobiliare vorticosa della città e, guarda caso, pure il presidente del suo club. «È un`abitazione da favola, su un`isola artificiale piena di palme, sembra quasi di vivere a Disneyland. Lui esce nel giardino e trova la sabbia. Quella di Cesenatico è più bella, ma come sempre Diego se la passa alla grande. Perché resta il numero uno».<BR>Bagni ha fatto visita al vecchio compagno la settimana scorsa. Soprattutto per vacanza, ma po` anche per parlare di futuro. Il guerriero del primo scudetto era con la moglie Letizia, il figlio e (futura) nuora al seguito e altri familiari. Una comitiva di otto persone partite dalla Romagna per un tour nel caldo. E Diego gli ha spalancato le porte della sua vita da nababbo negli Emirati. È uno dei pochi ad aver libero accesso ai bunker del fenomeno, in qualsiasi parte del mondo si trovi. «Non sono qui in vacanza, voglio fare l`allenatore, diventare il più grande allenatore del mondo. Vedrai Salvache ce la farò. Vorrei cominciare a vincere già qui con l`Al Wasl, spero di riuscirci presto», ripete a Bagni. E il centrocampista racconta tutto con l`orgoglio di chi, più che parlare delle ambizioni di un amico, parla dei sogni del proprio fratello.<BR>«Con lui c`è sempre Veronica, la sua compagna e le poche persone di cui si fida. Ma al telefono tiene le redini della famiglia, coordina qualsiasi decisione. E quando può prende l`aereo e vola a trovare le figlie: il 19 febbraio, tra un partita e l`altra, era a Manchester. Mi ha detto: Salva, quando diventerai nonno capirai. È una cosa da impazzire. Era il compleanno di Benjamin, compiva 3 anni, e ha fatto una sorpresa a tutti. È piombato a casa di Gianinna e di Aguero (il Kun, il bomber del Manchester City, ndr) pieno di regali. È un grande».<BR>Veronica Ojeda ha 32 anni ed è da tre anni la nuova fidanzata del Pibe. Lo segue ovunque. Viene anche lei dal ghetto di Villa Fiorito, dove faceva l`insegnante di educazione fisica. «È una persona meravigliosa», spiega Bagni. Nel cuore del campione ha preso il posto di Claudia Villafane, la moglie, che però è rimasta ancora la sua manager, almeno per alcuni contratti pubblicitari e per numerosi investimenti in Argentina. «L`ho trovato in gran forma, pieno di progetti, di sogni, di obiettivi  racconta ancora Bagni  Pensavo che stesse un po` giù perché il mese prima lo avevano ricoverato e operato d`urgenza per un calcolo renale. Ma si è rimesso in fretta e furia. Diego è unico in tutto».<BR>In quelle stesse ore in cui c`è stata la rimpatriata in casa Maradona, Diego ha vissuto l`ansia per il ricovero del papà, don Diego, in un ospedale di Buenos Aires. «Era pronto a prendere il primo volo per l`Argentina, per lui la famiglia viene prima di tutti e per i genitori ha sempre avuto un`adorazione speciale - racconta ancora Salvatore  Poi lo hanno rassicurato e lui ha ritrovato il sorriso. Ma ha vissuto un grande spavento».<BR>Ovviamente per Maradona c`è la fila anche negli stadi degli Emirati per vederlo, sia pure solo in panchina. L`attrazione resta sempre Diego, una reliquia del vecchio calcio. Incontrare Bagni significa parlare di Napoli e del Napoli: per lui è come sfogliare l`album di famiglia. Quando era ancora un giovane uomo, un idolo. A Napoli si è consumata parte della sua rovina, a Napoli si è consolidata però anche la sua gloria. «Gli ho ricordato: lo sai Diego, il 10 maggio sono 25 anni dallo scudetto a Napoli. Dal nostro primo storico scudetto vinto in quella città. Lui mi ha preso in giro: Siamo diventati vecchi allora...e poi ha fatto finta di non ricordarselo. Ma era sicuro un bluff, ricorda qualsiasi cosa, figurarsi una data del genere. Poi lo ha ammesso: Come sarebbe bello poter tornare al San Paolo quel giorno, giocare una partita ancora tutti quanti insieme, con la maglia azzurra e con tutti quelli che quel giorno erano con noi in campo. E i tifosi napoletani sugli spalti. E poi andarci a mangiare pizza e pesce. Abbiamo sorriso insieme».<BR>Nessun accenno al fatto che Maradona per lo Stato italiano è un evasore fiscale e che appena ci mette piede si ritrova gli agenti in aeroporto, pronti a sequestrare i suoi orecchini. Quelle che succederebbe ancora se tornasse: «Però questo non è giusto, sarebbe il caso di fare qualcosa  dice Bagni abile avvocato difensore - Una cartella esattoriale di tutti quanti quei milioni? C`è stato di sicuro uno sbaglio, un errore. Forse non è tutta colpa sua». Bagni ci aveva già provato a fare una grande festa in onore del giocatore più forte del mondo in occasione dei suoi 50 anni, nell`ottobre dello scorso anno. Ma il suo progetto andò in fumo, anche per i problemi con il fisco che attanagliano Maradona. «Nel caso io impiego mezza giornata a chiamare tutti per farli giocare il 10 maggio. Ma senza Diego non sarebbe la stessa festa. Anzi, non sarebbe neanche una festa», s`affretta a spiegare.<BR>Un feeling incredibile quello tra Dieguito e Salvatore. Nato, come tutte le amicizie che poi non tramontano mai, con un litigio. A Vietri sul Mare. «Non fu una lite tra me e lui, ne hanno dette tante su quella riunione  racconta ancora Bagni  Ci fu una discussione in cui chiarimmo delle incomprensioni e ci dicemmo le cose in faccia. Funzionò: non solo ci salvammo, ma due anni dopo vincemmo lo scudetto. È vera una cosa: quel giorno a Vietri furono messe le radici sul campionato che vincemmo nel 1987».<BR>Nel presente di Diego per adesso ci sono gli Emirati Arabi: «Ma Napoli resta la sua magnifica ossessione. Ci ha lasciato il cuore. Non parla mai di altre sue esperienze calcistiche, le sue vittorie con la maglia azzurra sono al pari di quella con la nazionale argentina, del campionato del mondo vinto in Messico nel 1986», confessa Bagni.<BR>Ovvio che il compagno racconti di Diego Armando quel poco che vuole. Ovvio che non c`è nessuna voglia scalfire il suo panorama sentimentale. «Neppure gli ho detto che qualcuno ha osato pensare di dare a Lavezzi la sua numero 10. Il Pocho è fortissimo, per me è un campione. Ma Diego è inavvicinabile. Non c`è nessuno che può essere paragonato a lui». E alla fine anche per Bagni arriva il momento di confessare il suo di sogno: «Sì, un giorno mi piacerebbe vivere un`altra esperienza insieme con lui, condividere la quotidianità con il mio vecchio amico. Maradona allenatore e io che gli porto piccoli campioni presi in giro nel mondo da far crescere. Nel Napoli? Chissà, ma i sogni sono sogni&»</P>1007856adm001adm001maradona.jpgSiNmaradona-napoli-lavezzi-cavani-1002237.htmSiT1000017100075701,02,03,08030230
3711002247NewsCampionatiIffhs, classifica di febbraio. Avanzano Milan e Napoli. La Juventus torna tra le prime cento20120302160448milan, lazio, juventus, interCrolla l`InterL'Iffhs, istituto di storia e statistica del calcio, ha diramato la classifica dei migliori club al mondo, riguardante il mese di febbraio. Al primo posto il Barcellona, poi Real Madrid e gli argentini del Velez. Quarto e quinta Manchester United e Manchester City. La prima italiana è il Milan, al 19esimo posto, l'Inter cade al 33esimo posto. In ascesa il Napoli da 36esimo a 28esimo, perde terreno&nbsp; la Lazio da 42esima a 48esima. Bel balzo in avanti per l'Udinese da 83esima a 60esima, e torna tra le prime cento anche la Juventus, da 110 a 95esima.1007856adm001adm001conte 2.jpgSiNmilan-jubentus-lazio-inter-napoli-1002247.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,06,07,09030337
3721002236NewsCalciomercatoNapoli, tutti i possibili colpi del ds Bigon20120302105750napoli, bigon, calciomercatoGli azzurri cominciano a pianificare i colpi per l`estate<P>Come riferisce <EM>Il Roma</EM>, è già aria di mercato in casa <STRONG>Napoli</STRONG>. Nel mese di marzo si cominceranno (piaccia o no) a imbastire le trattative per rafforzare la squadra a giugno. Proprio per questo il Napoli ha già mosso qualche passo nelle numerose amichevoli tra nazionali. Intanto Claudio <STRONG>Ariel Yacob</STRONG> è ai ferri corti con Alfio Basile, tecnico del Racing de Avellaneda. Prendono forza così le voci che lo vorrebbero in arrivo in Europa. In Italia il centrocampista è seguito da Napoli, Lazio e Fiorentina. Ma occhio al Manchester United... Non c`è solo Yacob come nome che piace agli azzurri: Mladen Petric ha praticamente annunciato il suo addio all`Amburgo a fine stagione. L`attaccante è in scadenza e non ha ricevuto alcuna proposta per il rinnovo.</P> <P><STRONG>Petric </STRONG>è stato protagonista in Bundesliga per quattro anni, ma ora è in rotta con la dirigenza della sua squadra. Come conferma la Bild, e come Calciomercato.com aveva già annunciato, il Napoli segue con interesse il croato, che piace anche alla Lazio e al suo ex club, il Basilea. In casa Napoli, torna nel mirino anche il francese<STRONG> Matuidi</STRONG>, o per meglio dire ritorna negli interessi della società azzurra. Dopo averlo seguito a lungo durante la scorsa estate, il Napoli potrebbe tornare prepotentemente sulle tracce del francese.</P> <P>Il centrocampista, attualmente in forza al St.Etienne, è tornato nei pensieri della dirigenza del club partenopeo e potrebbe decidere di fare nella prossima estate l`investimento non fatto l`anno scorso per portare il giocatore alla corte di Mazzarri. Napoli che ha nel mirino anche il 17enne argentino Peralta e il centrocampista 20enne del River Plater <STRONG>Ezequiel Cirigliano</STRONG>, che piace anche alla Lazio.</P>1007856adm001adm001bigon.jpgSiNnapoli-cirigliano-matudi-bigon-de-laurentiis-1002236.htmSiT1000017100075701,02,03,08030377
3731002233NewsCalciomercatoIl vero sogno del Milan è montenegrino20120302103854milan, manchester city, chelsea, fiorentina, joveticSul giocatore anche Manchester City e ChelseaIl quotidiano<EM> Tuttosport</EM> stamani titola, riferito a <STRONG>Stevan Jovetic</STRONG>, "Firenze gli sta stretta, il Milan osserva". Chiaro messaggio di un non segreto interesse del club rossonero nei confronti del trequartista montenegrino. Ma sul giocatore si è posata anche l'attenzione di Manchester&nbsp; City e Chelsea disposte a offrire 25-30 milioni di euro alla<STRONG> Fiorentina</STRONG> per il fantasista. 1007856adm001adm001jovetic 2.jpgSiNchelsea-manchester-city-fiorentina-jovetic-milan-1002233.htmSiT1000024,T1000027100075701,02,03,07030175
3741002228NewsCalciomercatoJuventus, passo importante per Pogba20120302095558pogba, mancheter united, juventus, marottaSul giocatore c`è anche il MilanCome riferisce<EM> Tuttosport</EM>, l'amministratore dellegato della <STRONG>Juventus</STRONG>,<STRONG> Beppe Marotta</STRONG>,&nbsp; si trovava a Varsavia in occasione della riunione dell'Eca, comitato che raggruppa tutti i club più importanti europei. Il dirigente bianconero ha parlato con il responsabile dell'area tecnica del Manchester United, David Gill, per avere un chiarimento sul caso <STRONG>Pogba</STRONG> che potrebbe aver avvicinato i bianconeri al giovane talento francese, in scadenza con il club inglese.1007856adm001adm001pogba.jpgSiNjuventus-pogba-machester-united-marotta-1002228.htmSiT1000007,T1000027100075701,02,03,06,07030210
3751002184NewsCalciomercatoJuventus, tre nomi per il bomber del futuro20120301111937juventus, tevez, damiao, internacional porto alegre, manchester city, napoli, lavezziI bianconeri vogliono un grande attaccanteCome riferisce <EM>Tuttosport </EM>a giugno la Juventus punterà ad un grande attaccante. La lista al momento è ristretta a tre nomi:<STRONG> Tevez</STRONG> del Manchester City, <STRONG>Damiao</STRONG> dell'Internacional di Porto Alegre e infine<STRONG> Ezequiel Lavezzi</STRONG>. Al momento la pista più calda porta all'argentino dei citizens, inseguito già nell'ultimo mercato di riparazione.1007856adm001adm001tevez 2.jpgSiNtevez-juventuys-fdamiao-lavezzi-internaico-di-porto-alegre-napoli-1002184.htmSiT1000007100075701,02,03,06030283
3761002127NewsCalciomercatoJuventus, due big inglesi su Caceres20120229223457caceres, juventus, manchester united, siviglia, tottenham, marottaRicordiamo che il riscatto del giocatore è fissato a 8 milioni di euroDa quando è tornato alla <STRONG>Juventus</STRONG> il campo l'ha visto col contagocce, tranne in Coppa Italia dove ha impattato una bellissima doppietta contro il <STRONG>Milan</STRONG>. Adesso stando agli ultimi rumors provenienti dall'Inghilterra, <STRONG>Manchester United</STRONG> e <STRONG>Tottenham</STRONG> sarebbero interessate a <STRONG>Martin Caceres</STRONG>, in prestito ai bianconeri dal Siviglia. Ricordiamo che il riscatto del giocatore è fissato a 8 milioni di euro.1007856adm001adm001caceres.jpgSiNcaceres-juventus-manchester-united-tottenham-marotta-1002127.htmSiT1000007100075701,02,03,06030428
3771002141NewsCalciomercatoNapoli, ag. Dzemaili: «Ha degli alti e bassi. Ogbonna? La richiesta è congrua al suo valore»20120229164531napoli, lavezzi, dzemail, ogbonnaE sulla clausola rescissoria di Lavezzi?: «La cifra è bella tonda. Non tutti possono permettersi di sborsare tanto<P><STRONG>Giovanni Branchini</STRONG>, agente di Blerim Dzemaili, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di <EM>Marte Sport Live </EM>su <EM>Radio Marte</EM>: "Commentare dopo una bella prestazione è sempre facile. La stagione del ragazzo è contorniata di alti e bassi. La piazza di Napoli e lo stadio San Paolo scottano. Blerim sta rispettando una tabella di marcia abbastanza positiva. I nuovi ed i vecchi elementi si completano a pennello. Guardate Gargano. In estate era quasi in dubbio, ed adesso è diventato determinante. Credo che, chi in un modo e chi in un altro, tutti stiano contribuendo al successo partenopeo. Chi Vi dico solo una cosa: chi fa parte della famiglia del Napoli, difficilmente riesce a staccarsene. Il discorso è diverso per gli esterni. Chi viene da fuori potrebbe riscontrare delle perplessità. La società è di stampo moderno con dettami rivoluzionari completamente inediti. Non tutti accetterebbero di sposare la causa al primo impatto"</P> <P>Stasera esordirà Ogbonna con la maglia della Nazionale. Il difensore è stato in passato accostato al Napoli: "Considerando l'età e le garanzie che offre il ragazzo, il prezzo dell'offerta formulata era più che congruo".</P> <P>E sulla clausola rescissoria di Lavezzi?: "La cifra è bella tonda. Non tutti possono permettersi di sborsare tanto. Gli unici club, in potenza, sarebbero Manchester City, Chelsea, Real Madrid, Barcellona, Psg e forse il Malaga".</P>1007856adm001adm001dzemaili.jpgSiNdzemaili-ogbonna-napoli-1002141.htmSiT1000017100075701,02,03,08030271
3781002133NewsCalciomercatoMilan e Inter puntano il fenomeno Guidetti20120229122439guidetti, feyenoord, inter, manchester city, raiola, milanBraida: «Lo stiamo seguendo con interesse»E' l'astro nascende del calcio svedese, <STRONG>John Guidetti</STRONG> attaccante del <STRONG>Feyenoord</STRONG>, ma di proprietà del <STRONG>Manchester City</STRONG>, come riporta <EM>la Gazzetta dello Sport</EM>, questa sera dovrebbe giocare al fianco di <STRONG>Ibrahimovic</STRONG>. Alcuni siti riportano un giudizio di Braida: "Lo stiamo seguendo con interesse". Stessa dichiarazione viene attribuita a Branca, d.t. dell`Inter. Pare che stia per entrare nella scuderia di Mino Raiola... I presidenti sono avvisati: costerà tanto".1007856adm001adm001guidetti.jpgSiNguidetti-manchester-city-feyenroro-intert-milan-1002133.htmSiT1000026,T1000027100075701,02,03030261
3791002124NewsCalciomercatoClamorosa offerta del Manchester City al Napoli per Cavani20120229115438napoli, cavani, manchester city, de laurentiisAssegno milionario a De Laurentiis<P>Il <STRONG>Manchester City</STRONG> vede in <STRONG>Cavani</STRONG> il rinforzo ideale. Come scrive <EM>Tuttosport</EM>, per il Matador del <STRONG>Napoli</STRONG> sarebbe addirittura pronto un contratto di 5 anni a circa 5 milioni di euro a stagione più bonus, e al club di De Laurentiis andrebbe un assegno da 50 milioni di euro.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001cavani 2.jpgSiNcavani-napoli-mancheter-city-de-laurentiis-1002124.htmSiT1000017100075701,02,03,08030184
3801002131NewsCalciomercatoRaiola: «Pogba deve giocare subito. Hamsik? Decida lui il suo destino»20120229114826prandelli, balotelli, hamsik, pogba, juventus, milanItalia, vuoi Balotelli? Prandelli dica se non lo vede all`Europeo<P>In una lunga intervista a <EM>Tuttosport</EM>, <STRONG>Mino Raiola</STRONG> ha parlato dei suo assistito <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>,<STRONG>&nbsp;Paul Pogba</STRONG> e <STRONG>Marek Hamsik</STRONG>.&nbsp;&nbsp;</P> <P><STRONG>Su Balotelli</STRONG>: "Italia, vuoi Balotelli? Prandelli dica se non lo vede all`Europeo. Tocca a lui chiamare. Mario non ha fatto nulla, eppure non è stato difeso da Figc e Ct. Dovrebbe telefonare e piangere per la mancata convocazione? Di solito non accade così. Comunque lui tiene tantissimo alla Nazionale"</P> <P><STRONG>Su Pogba, il giocatore del Manchester United seguitissimo dalla Juventus e dal Milan. Sul giocatore Raiola sembra avere le idee chiare</STRONG>: "Se arriverà alla Juventus, sarà per giocare subito".</P> <P><STRONG>Su Hamsik</STRONG>: "Hamsik decida il suo destino".</P>1007856adm001adm001raiola.jpgSiNraiola-pogba-hamsik-balotelli-1002131.htmSiT1000007,T1000017,T1000026,T1000027100075701,02,03,06,07030255
3811002129NewsCalciomercatoAjax, Eriksen: «Mi piacerebbe giocare nella Roma. Sono un tifoso dei giallorossi»20120229113417roma, eriksen, milan, juventusIl giocatore è seguito da Milan e Juventus<STRONG>Christian Eriksen (19)</STRONG>, centrocampista dell'<STRONG>Ajax</STRONG> e della nazionale danese, seguito in chiave mercato dai più importanti club d'Europa, come riporta tuttojuve, avrebbe già deciso dove andare a giocare la prossima stagione: il giocatore sogna di trasferirsi a Roma, sponda giallorossa, con una motivazione alquanto curiosa: "Giocavo a un manageriale di calcio e prendevo sempre i giallorossi, ero sempre il loro allenatore. Sono felice che mi cerchino in tanti&nbsp; ma sarei felicissimo di andare a Roma. Guardo sempre cosa fa in Italia, sono davvero tifoso". Eriksen, seguito con grande attenzione in Italia anche da Juventus e Milan, ha un valore di mercato di circa 15 milioni di euro, cifra che il Manchester United sarebbe più che pronto ad investire pur di portare il giovane talento danese in Inghilterra.<BR>1007856adm001adm001eriksen.jpgSiNmilan-eriksen-juventus-roma-1002129.htmSiT1000007,T1000012,T1000027100075701,02,03030229
3821002092NewsCalciomercatoMilan-Juventus, si riaccende la sfida per Pogba20120228123458raiola, manchester united, juventus, milan, pogbaMino Raiola: «E` una situazione precaria»Il quotidiano inglese <EM>Daily Mail</EM>, stamani conferma l'addio di <STRONG>Paul Pogba (19)</STRONG>&nbsp;al <STRONG>Manchester United</STRONG> a fine stagione. Il suo agente, <STRONG>Mino Raiola</STRONG>, affida allo stesso centrocampista la facoltà di decidere del proprio futuro: "E' una situazione precaria, in bilico. Lo United lo vuole, ma sta al ragazzo decidere". Sul francese si è accesa una vera e propria asta tra<STRONG> Milan</STRONG> e Juventus, pronte a tutto per prendere il giocatore a fine stagione.1007856adm001adm001pogba.jpgSiNmilan-pogba-raiola-juventus-1002092.htmSiT1000007,T1000027100075701,02,03,06,07030375
3831001946NewsCampionatiMilan, Raiola vuole portare Guidetti in rossonero20120225103820raiola, huidetti, milanSul giocatore anche Inter e JuventusUna clamorosa notizia sta facendo il giro della Svezia in queste ore. Secondo quotidiani locali, il nuovo fenomeno svedese <STRONG>John Guidetti</STRONG> sarà il famoso rinforzo che <STRONG>Mino Raiola</STRONG> disse di avere già in tasca per offrirlo a <STRONG>Milan</STRONG>, <STRONG>Inter</STRONG> e<STRONG> Juventus</STRONG>. In particolare, secondo l'<EM>Expressen</EM>, Raiola è in fasi avanzate per prendere la procura del gioiello di proprietà del Manchester City che quest'anno è in prestito al Feyenoord dove sta segnando reti a raffica, così tante da meritarsi la convocazione in nazionale maggiore e la stima di tutto il mondo, con le big d'Europa che stanno mettendo gli occhi su di lui.<BR>Ma sarebbe proprio il Milan la società pronta a prendere Guidetti: in Svezia scrivono di un affare probabile perché Guidetti è candidato a diventare l'erede di Zlatan Ibrahimovic. In merito, BundesLigaPremier.it raccoglie le parole di Ariedo Braida, dirigente di spicco dei rossoneri che ammette la trattativa: "Sì, ho sentito parlare di Guidetti, ci piace e in molti mi stanno contattando per discutere di questo ragazzo. E' sicuramente un buon giocatore. Vogliamo prendere più giocatori durante la prossima estate e vaglieremo il mercato tedesco, quello italiano ma anche quello olandese". Un chiaro indizio: Guidetti e il Milan, futuro matrimonio? Dipenderà anche dal City... (bundesligapremier)<BR>1007856adm001adm001guidetti.jpgSiNguidetti-manchester-city-milan-1001946.htmSiT1000007,T1000026,T1000027100075701,02,03,07030221
3841001913NewsCampionatiNapoli, Cavani ha la media gol più alta di sempre20120224122520napoli, cavaniI napoletani del mondo intero pensano solamente alla Champions League ma il Napoli no, il Napoli e Mazzarri devono far finta che il campionato e il terzo posto siano ancora una creatura viva e vegeta<STRONG><EM>Il Mattino </EM></STRONG>- Perché dopo sette anni a Napoli l`ex pibe de oro si è «fermato» a una media di 0,44 gol a partita (ed è settimo nella classifica generale del rendimento dei bomber azzurri). La Edi-mania impazza ancora, dopo la doppietta contro la Fiorentina e la rete ai Blues, che arriva al termine di quaranta giorni mostruosi: doppietta all`Inter in Coppa Italia per un totale di 9 gol nelle ultime 11 partite.<BR>La somma delle realizzazioni di questa magnifica stagione di Cavani fa spavento pensando che il fenomeno uruguaiano ha appena 25 anni: il totale fa 23 reti in 32 partite ufficiali. Ne ha segnate 15 in serie A, 5 in Champions e 3 in Coppa Italia. Cavani c`è sempre. Non ha battute a vuoto, non si stanca, non ha bisogno di turnover. Va in campo e fa sempre il suo dovere, che è quello di far vincere il Napoli. Da un anno e mezzo ci riesce in pieno: per questo, nonostante la tentazione, Cavani non salterà neppure la gara di domenica sera contro l`Inter.<BR>Anche perché, fin da ieri, Walter Mazzarri ha spiegato ai suoi ragazzi che il miglior modo per arrivare a Stamford Bridge è giocare al massimo e vincere in campionato (e in Coppa Italia). E per farlo occorre piazzare lì davanti a tutti il Matador. Il tridente inoltre perderà un pezzo: Hamsik è squalificato e, giocoforza, Pandev ritroverà una maglia da titolare che in campionato non indossa dalla trasferta di Genova.<BR>Cavani è ormai una certezza. In un anno e mezzo ha messo in fila quelli che fino ad ora erano dei semi-dio qui a Napoli: stracciate le percentuali realizzative di Altafini e Cané, ridotte a poca roba persino le media-gol di Careca, Giordano e Carnevale. In pratica, dopo un anno e mezzo è a metà strada dal record di realizzazioni di Maradona (115 gol). Se continua così a maggio del prossimo anno potrebbe esserci l`incredibile sorpasso.<BR>La vera sfida che attende il Napoli, adesso, è quella di non cadere nella tentazione di correre con la mente già alla notte col Chelsea, già calamitato dal fascino della sfida che non lascia scampo. Ed è per questo che non ci saranno stravolgimenti nella formazione che Mazzarri prepara per il posticipo di domenica sera. Non solo perché anche i nerazzurri saranno stanchi (e delusi) dall`impegno infrasettimanale in Champions (avranno, per di più, 24 ore di riposo in meno) ma anche perché, in cuor suo, il tecnico del Napoli al terzo posto non ha rinunciato. E per farlo intendere anche alla squadra, manderà in campo la formazione migliore.<BR>Quella che incarna, rinfrescandola, la miglior tradizione del contropiede che sa colpire, con le volate di Lavezzi, i tagli profondi di Cavani, gli incroci e le stangate di Hamsik, Inler o Gargano. Il percorso del Napoli rappresenta un modello alternativo al calcio degli sceicchi, anche se De Laurentiis non è povero e di soldi nel club ne ha messi tanti, rinunciando soprattutto a vendere: Cavani è proprio uno di quei gioielli senza prezzo che «il gioielliere» geloso del suo scrigno non intende dare via. Per nulla al mondo. Anche se i rumors dei tabloid inglesi, nelle ultime ore si sono scatenati come al solito. L`ultimo assalto è, in ordine, del Chelsea per Lavezzi, del Manchester Utd per Hamsik e del City di Roberto Mancini per Cavani.<BR>I napoletani del mondo intero pensano solamente alla Champions League ma il Napoli no, il Napoli e Mazzarri devono far finta che il campionato e il terzo posto siano ancora una creatura viva e vegeta.1007856adm001adm001cavani 2.jpgSiNcavani-chelsea-mazzarri-napoli-1001913.htmSiT1000017100075701,02,03,08030329
3851001893NewsCoppeEuropa League, gli accoppiamenti degli ottavi di finale20120224104644calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniL`Udinese prende gli olandesi dell`Az Alkmar<P>Questi gli accoppiamenti degli ottavi di Europa League. (8-15/3/2012)</P> <P>Metalist Kharkiv-Olympiakos<BR>Sporting Lisbona-Manchester City<BR>Twente-Schalke 04<BR>Standard Liegi-Hannover<BR>Valencia-PSV Eindhoven<BR>AZ Alkmar-UDINESE<BR>Atletico Madrid-Besiktas<BR>Manchester United-Athletic Bilbao</P>1007856adm001adm001europa league.jpgSiNudinese-az-alkmar-europa-league-1001893.htmSiT1000011100075701,02,03030271
3861001901NewsCalciomercatoNapoli, il Cty ha pronto l`assalto a Lavezzi20120224093838lavezzi, manchester city, anpoliGià l`anno scorso i Citizens avevano tentato di acquistare LavezziIl <STRONG>Manchester City</STRONG> proverà di nuovo a strappare <STRONG>Lavezzi</STRONG> al <STRONG>Napoli</STRONG>. In occasione della sfida di Champions League contro il Chelsea erano presenti al San Paolo alcuni emissari del City, inviati da Mancini per osservare da vicino l'argentino (che con due gol segnati avrà fatto una buona impressione). Già l'anno scorso i Citizens avevano tentato di acquistare Lavezzi, ma il Pocho aveva preferito rimanere a Napoli. Anche se Lavezzi ha una clausola di rescissione di 31 milioni di euro, l'offerta eventuale non dovrebbe superare i quindici milioni. (bundesligapremier)1007856adm001adm001Lavezzi ezequiel.jpgSiNlavezzi-mancheters-cty-napoli-1001901.htmSiT1000017100075701,02,03,08030129
3871001884NewsCoppeEuopa League: risultati e marcatori dei match delle 21.0520120223224531calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su <EM>IlCalcio24.com</EM> dei ritorni di Europa League. Tra parentesi il risultato dell'andata. In corsivo&nbsp;le squadre che&nbsp;passano il turno.</P> <P>Finali:</P> <P><EM><STRONG>Schalke 04</STRONG></EM>-Viktoria Plzen (1-1)<STRONG> 3-1 dopo i supplementari: 9', 107' e 120' Huntelaar, 89' Rajtoral (V)</STRONG></P> <P>Anderlecht-<STRONG><EM>Az Alkmaar</EM></STRONG> (0-1)&nbsp;&nbsp; <STRONG>0-1: 54' Martens</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Besiktas</EM></STRONG>-Sporting Braga (2-0) <STRONG>0-1: 25' Lima</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Manchester United</EM></STRONG>-Ajax (2-0)&nbsp; <STRONG>1-2: 6' Hernandez, 38' Ozbiliz(A), 87' Alderweireld (A)</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Metalist Kharkiv</EM></STRONG>-Salisburgo (4-0) <STRONG>4-1: 28' Hinteregger autogol, 57' Jantscher (S), 62' Cristaldo, 63' e 87' Blanco</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Olympiakos</EM></STRONG>-Rubin Kazan (1-0) <STRONG>1-0: 14' Djebbour</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Sporting Lisbona</EM></STRONG>-Legia Varsavia (2-2) <STRONG>1-0: 84' Fernandez</STRONG></P>1007856adm001adm001europa league.jpgSiNeuropa-league-manchester-united-1001884.htmSi100075701,02,03030700
3881001839NewsCampionatiMilan, un mercato a costo zero. Tutti i nomi sull`agenda di Galliani20120223194644calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniGià preso MontolivoCome riporta <EM>il Corriere dello Sport</EM>, sarà un mercato di basso profilo dal punto di vista economico per il <STRONG>Milan</STRONG>. I rossoneri però piazzeranno colpi importanti, come i due in arrivo dalla Fiorentina: oltre al solito Montolivo, con il quale l'accordo è stato raggiunto da tempo, arriverà anche Cesare Natali. Sempre per quanto riguarda il centrocampo,&nbsp; Galliani guarda in Premier League, dove piace il brasiliano Sandro, in forza al Tottenham e l'olandese del Manchester City De Jong.1007856adm001adm001galliani.jpgSiNmontolivp-de-juong-milan-1001839.htmSiT1000024,T1000027100075701,02,03,07030316
3891001858NewsCampionatiManchester City, Mancini: «Tevez? Poi vedremo»20120223143130mancini, manhcet city, ytevezSarà a disposizioneAl termine della vittoria per 4-0 contro il Porto, il tecnico del <STRONG>Manchester City Roberto Mancini</STRONG> ha parlato di <STRONG>Carlos Tevez</STRONG>: "Se si allenerà bene sarà a disposizione della squadra. L'Europa League? vogliamo arrivare sino in fondo e vincere la finale".1007856adm001adm001mancini.jpgSiNtevez-mncheter-city-mancini-1001858.htmSi100075601,02,03030113
3901001850NewsCalciomercatoJuventus, offerto un quadriennale a Pogba20120223114632pogba, manchetser yunited, juventus, milanIl francese piace anche al MilanSecondo il <EM>Daily Mail</EM> la<STRONG> Juventus</STRONG> avrebbe offerto un contratto quadriennale al centrocampista del <STRONG>Manchester United</STRONG> <STRONG>Paul Pogba (19)</STRONG>. Il francese, assistito da <STRONG>Raiola</STRONG>, è in scadenza con gli inglesi ed è molto corteggiato anche dal <STRONG>Milan</STRONG>.1007856adm001adm001marotta 2.jpegSiNpogba-mnchetser-united-juventus-milan-1001850.htmSiT1000007,T1000027100075701,02,03,06,07030368
3911001820NewsCampionatiEuropa League, Manchester City-Porto: risultato e marcatori20120222190518porto, manchesterr citySegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com del ritorno di Europa League tra Manchester City e Porto. Andata 2 a 1 per gli inglesi. Match con inizio ore 18. Gli inglesi superano il turno e accedono agli ottavi.</P> <P>Finale: <STRONG>4-0 (p.t. 1-0)</STRONG>: <STRONG>1' Aguero, 76' Dzeko, 84' Silva, 86' Pizarro</STRONG></P> <P>ammoniti: Rolando, Hulk, Otamendi, Touré,&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Rolando</P> <P>Manchester City (4-2-3-1): Hart, Kompany, Richards, Lescott, Clichy, Barry (58' Milner), De Jong, Nasri (69' Dzeko), Touré, Silva, Aguero (80' Pizarro).</P> <P>Porto (4-3-2-1): Helton, Alex Sandro, Rolando, Otamendi (63' Sapunaru), Maicon, Lucho Gonzalez, Fernando, Moutinho, Rodriguez (81' Defour), Varela (63' Rodriguez C.), Hulk</P>1007856adm001adm001aguero.jpgSiNporto-manchester-city-aguero-pizarro-dzeko-1001820.htmSi100075701,02,03030402
3921001808NewsCalciomercatoMilan, 20 milioni per strappare Javi Garcia al Benfica20120222133855Milan-offerta-Javi-GarciaSullo spagnolo c`è anche il Manchester UnitedCosì come riportato da <EM>TMW</EM>, il <STRONG>Milan</STRONG> avrebbe messo gli occhi su <STRONG>Javi Garcia</STRONG>, talentuoso centrocampista attualmente al <STRONG>Benfica</STRONG>. La squadra portoghese ha già fissato il prezzo del cartellino: 20 milioni di euro, secondo il quotidiano lusitano<EM> A Bola</EM>. Il giocatore, in questa stagione 17 presenze e un gol, sta sfornando prestazioni di ottimo livello, tanto che su di lui ci sarebbe anche il forte interesse del Manchester United. I rossoneri devono dunque battere l'acuta concorrenza inglese, ma Galliani sa sempre come spuntarla.<BR>1007856FL0131FL0131javi garcia.jpgSiNmilan-offerta-javi-garcia-1001808.htmSiT1000027100148501,02,03,07010232
3931001797NewsCalciomercatoNapoli, osservatori del City al San Paolo per Lavezzi20120222121531lavezzi, manchester city, napoliL`argentino certamente ha dato una dimostrazione non indifferente del suo valoreIeri sera allo stadio <STRONG>San Paolo</STRONG> era presente tutto il management del <STRONG>Manchester City</STRONG> per visionare molto probabilmente il <STRONG>Pocho Lavezzi</STRONG>, vecchio pupillo del tecnico <STRONG>Roberto Mancini</STRONG>. L'argentino certamente, visto l'andamento del match, ha dato una dimostrazione non indifferente del suo valore.1007856adm001adm001lavezzi 2.jpgSiNlavezzi-manchester-city-napoli-1001797.htmSiT1000017100075701,02,03,08030131
3941001763NewsCampionatiNapoli, Cannavaro: «Adesso non vogliamo fermarci»20120221194531cannavaro, napoliSiamo orgogliosi di arrivare a questa sfidaL`emozione ha voce<EM> Il Mattino</EM>. «Siamo orgogliosi di arrivare a questa sfida». <STRONG>Paolo Cannavaro</STRONG> aveva sognato un simile momento, lui che un giorno confidò di voler essere quello che «Totti è per la Roma». Un simbolo, con la maglia cucita sulla pelle. Giallorossa quella, azzurra questa, indossata nuovamente da sei stagioni dopo la lunga parentesi vissuta tra Verona e Parma: l`addio alla famiglia e alla squadra del cuore nel `98 per motivi finanziari, il Napoli di Ferlaino doveva fare cassa e si privò anche dei talenti, non soltanto dei campioni. «Ci rendiamo conto di aver scritto una pagina di storia», raccontò il difensore alla troupe televisiva dell`Uefa che arrivò a Napoli all`inizio di settembre, quando stava per iniziare il girone di Champions. Prima tappa in Inghilterra sul campo del Manchester City, la squadra dello sceicco Mansour. Sembravano ostacoli insormontabili per gli azzurri, arrivati invece al secondo posto, eliminando proprio il City di Mancini. «E non vogliamo fermarci qui».<BR>L`obiettivo è scrivere un`altra pagina di storia perché gli ottavi di Champions, ex Coppa dei Campioni, il Napoli li ha già vissuti nel 1990, quando il capitano era Maradona. Il sogno di andare oltre si infranse nello stadio dello Spartak Mosca, maledetti rigori e maledetto Diego, arrivato in ritardo all`appuntamento nella ex Urss perché ormai schiavo della cocaina. Cannavaro aveva 9 anni e sognava di diventare calciatore come il fratello Fabio, che già giocava nelle giovanili azzurre. Quei sogni sono diventati realtà e adesso per andare avanti in questo affascinante viaggio serve la massima concentrazione perché gli avversari  almeno per i difensori  si chiamano Mata, Drogba e Torres, el niño maravilla che ha affrontato il Napoli nell`edizione 2010-2011 quando indossava la maglia del Liverpool. Cannavaro non ha trascurato il minimo particolare. Alle lezioni di Mazzarri, infatti, il capitano ha aggiunto una serie di analisi personalizzate: ha studiato nei dettagli i campioni dei Blues per non trovarsi impreparato in questa super sfida.<BR>Quando Paolo è tornato a Napoli, c`era aria di festa. Era l`estate 2006, la squadra era appena tornata in serie B. Ma la festa vera è questa, gli azzurri hanno ritrovato la loro magnifica dimensione. «Spaventati per il confronto con il Chelsea? No, siamo al contrario molto motivati e convinti dei nostri mezzi», ha assicurato il capitano. «L`ho detto a dicembre, quando c`è stato il sorteggio: ci aspettano due sfide affascinanti, i nostri tifosi dovranno viverle come autentiche feste. E poi potremo tornare il 14 marzo in uno stadio inglese». Con entusiasmo, si spera. Dipende da questa notte. Il capitano suona la carica.1007856adm001adm001cannavaro paolo.jpgSiNcannavaro-napoli-chelsea-1001763.htmSiT1000017100075701,02,03,08030169
3951001737NewsCoppeChampions League, Napoli: San Paolo a forte rischio squalifica20120221101531napoli, chelsea, merollaAnche a distanza dall`evento partita, in passato abbiamo registrato criticità con aggressioni alla tifoseria ospite <P><STRONG>Luigi Merolla</STRONG>, 61 anni, Questore di Napoli, intervistato da<EM> La Gazzetta dello Sport</EM>, &nbsp;avverte i tifosi in vista del match con il Chelsea. </P> <P>Davvero il Napoli rischia la squalifica del campo qualora i tifosi non mantengano un comportamento corretto? «Il San Paolo è diffidato, dunque il rischio di squalifica è serio. Spero che i tifosi accolgano le raccomandazioni di De Laurentiis. Non bisognerà accendere fumogeni, né occupare il terzo anello». </P> <P>Predisposto un servizio d`ordine imponente anche lontano dallo stadio, come mai? «Anche a distanza dall`evento partita, in passato abbiamo registrato criticità con aggressioni alla tifoseria ospite. Confido nella collaborazione del Consolato inglese con il quale abbiamoavuto una riunione organizzativa per predisporre al meglio l'accoglienza».</P> <P>E come vi state organizzando per la gara di ritorno? «La vendita dei biglietti inizierà tra qualche giorno. Una parte dei tagliandi si acquisterà online, il resto al San Paolo. E massima attenzione, come avvenne con il Manchester City».</P>1007856adm001adm001napoli tifosi.JPGSiNnapoli-champions-league-chelsea-1001737.htmSiT1000017100075701,02,03,08030242
3961001761NewsCalciomercatoInter, anche il Real Madrid sull`attaccante Guidetti 20120221080131manchester city, inter, real madrid, feyenoord, guidettiIl giocatore è di proprietà del Manchester CityArriva dalle frequenze di <EM>Cadena Ser</EM> la voce di mercato che vuole il <STRONG>Real Madrid</STRONG> aver chiesto informazioni su <STRONG>John Guidetti</STRONG>, 19enne attaccante italo-svedese di proprietà del Manchester City ma attualmente in prestito al Fayenoord. Con il club olandese Guidetti ha catturato l'attenzione di moltissimi club europei grazie alla serie impressionante di ottime prestazioni condite dalla leadership momentanea della classifica marcatori della Eredivisie.1007856adm001adm001guidetti.jpgSiNinter-manchester-city-real-madrid-guidetti-1001761.htmSiT1000026100075701,02,03030157
3971001711NewsCoppeMancini: «L`Inter può puntare alla Champions League»20120220201242inter, manchester city, champions legaueHo cominciato a vincere insieme all`Inter nel 2004 e per sette anni non hanno più smesso <STRONG>Roberto Mancini</STRONG> crede ancora nella sua vecchia squadra. L'attuale allenatore del <STRONG>Manchester City</STRONG> ha infatti commentato il periodo difficile attraversato dall'Inter, facendo trasparire ancora ottimismo per il finale di stagione. "Ho cominciato a vincere insieme all'Inter nel 2004 e per sette anni non hanno più smesso. È scesa la concentrazione, è normale: tutte le grandi vivono di cicli. Ma l'Inter può ancora puntare alla Champions".1007856adm001adm001mancini.jpgSiNmanchetser-city-inter-mancini-1001711.htmSiT1000026100075701,02,03030113
3981001672NewsCampionatiNapoli, Mazzarri: «Il Chelsea assomiglia al City» 20120219214883mazzarri, napoliNoi forse arriviamo alla partita in una condizione complessivamente migliore, ma la loro è una squadra di campioni, tutti abituati al clima dei grandi eventi internazionaliNell'àmbito dell'intervista telefonica rilasciata a <EM>Rai Sport</EM>, l'allenatore del <STRONG>Napoli</STRONG>, <STRONG>Walter Mazzarri</STRONG>, ha così guardato all'importantissimo scontro di martedì sera, che vedrà gli azzurri fronteggiare il Chelsea al San Paolo per l'andata degli ottavi di finale di Champions League: "Noi forse arriviamo alla partita in una condizione complessivamente migliore, ma la loro è una squadra di campioni, tutti abituati al clima dei grandi eventi internazionali. Paradossalmente la loro difficoltà del momento nelle competizioni inglesi può rappresentare un ostacolo in più per noi. Dal punto di vista dei valori, ritengo che il Chelsea sia in generale molto simile al Manchester City (squadra che il Napoli ha eliminato nel girone di qualificazione, ndr). Anche quando i risultati per noi non arrivavano, non abbiamo smesso di offrire buone prestazioni; ci girava semplicemente tutto male dal punto di vista degli episodi". Chiosa sulla sua squalifica, che non gli permetterà di seguire la gara di martedì dalla panchina (il tecnico livornese sarà sostituito dal vice Nicolò Frustalupi, ndr): "Purtroppo pago un comportamento scorretto del giocatore del Villarreal (Nilmar, ndr). Non sono più abituato a vedere le partite dall'alto, e da lì tutto sembra più lento".1007856adm001adm001mazzarri.jpgSiNnapoli-mazzarri-chelsea-manchetser-city-lavezzi-1001672.htmSiT1000017100075701,02,03,08030117
3991001655NewsEditorialeIL PUNTO DI PASCAL DESIATO: Ranieri, solo i francesi ti possono salvare. Il Napoli pronto a trasformarsi in un lupo. Una Juventus cinica ha la meglio sul Catania20120219110669juventus, chelsea, inter, napoliPascal Desiato nato a Caltagirone il 24/05/1986. Laureato in Studi Italiani all`Università "La Sapienza" di Roma. Vice Direttore de IlCalcio24. per contatti: info@ilcalcio24.it<P>Una Juventus cinica ha avuto la meglio&nbsp;su un Catania che se fosse rimasto in 11 avrebbe forse evitato la sconfitta. Gli uomini di Conte sono stati capaci di sfruttare al meglio gli erroracci di Kosicky, specialmente sul secondo e terzo gol, riuscendo a portare a casa un successo d'oro in vista del big match di San Siro contro il Milan in programma il 25 febbraio.</P> <P>In casa Inter, dopo la batosta contro il Bologna, si pensa già al match di Champions contro il Marsiglia. A Ranieri sono rimasti solo i francesi come ancora di salvataggio, in caso di ennesima capitolazione la posizione del tecnico romano diventerebbe sempre più grave. Certamente i tifosi nerazzurri si augurano di vedere una reazione da parte dei loro beniamini, dopo aver invocato a gran voce il ritorno di José Mourinho, l'uomo del triplete.</P> <P>Il Napoli si prepara come meglio non si può alla notte magica del San Paolo contro il Chelsea. Gli inglesi reduci da un periodaccio, aggravato dal pareggio in FA Cup contro il Birmingham squadra che milita nella B inglese, arrivano a Napoli con la consapevolezza di una stagione oramai da buttare, visto il quinto posto in Premier League, e cercheranno in ogni modo di vendere cara le pelle. Di contro avranno un Napoli che quando sente la musichetta della Champions League diventa un lupo in cerca di prede e ne sanno già qualcosa Manchester City e Villareal.&nbsp;&nbsp; </P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001napoli champions league.jpgSiNcatania-juventus-inter-napoli-1001655.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028,T1000083,T1000085,T1000086,T1000087,T1000088,T1000091,T1000092,T1000093,T1000094,T1000096,T1000097,T1000098,T1000099,T1000101,T1000102,T1000081,T1000082,T1000089,T1000090,T1000095,T1000084100075501,02,03,06,07,09030259
4001001600NewsCampionatiCollovati: «Il Milan può vincere tutto. Il calcio inglese è sopravvalutato»20120218093130 collovati, milan, premier leagueLa squadra prima in classifica, il Manchester City, è stata eliminata dalla Champions; stesso discorso per United e Arsenal. Il Chelsea è in corsa, ma quinto in classificaL'attuale opinionista<EM> </EM>di<EM> Rai</EM> <EM>Sport</EM> ed ex giocatore di Milan, Inter e Nazionale,<STRONG> Fulvio Collovati</STRONG>, ha parlato a Radiocalciomercato.it commentando il momento dei rossoneri, dopo la grande vittoria in Champions League, e della sfida scudetto con la Juventus: "Il Milan? Potrebbe vincere tutto quest'anno. Ha il privilegio e la fortuna di aver ritrovato il momento migliore: fino all'80' della partita di Udine era irriconoscibile, e se avesse perso coi bianconeri magari la Juventus, con meno pressione, avrebbe vinto a Parma. L'Arsenal è sopravvalutato, come tutto il calcio inglese: non è quello di qualche anno fa. La squadra prima in classifica, il Manchester City, è stata eliminata dalla Champions; stesso discorso per United e Arsenal. Il Chelsea è in corsa, ma quinto in classifica. Il calcio inglese ha problemi economici, nonostante le grandi proprietà deve aver speso male gli investimenti", ha spiegato Collovati che sul prossimo turno di campionato, invece, ha concluso: "Questo turno di Serie A può agevolare sia Juventus che Milan. Arriveranno allo scontro diretto con più o meno questa classifica, però francamente non credo che Catania e Cesena rappresenteranno una minaccia. Faticheranno magari, ma vinceranno entrambe le grandi".1007856adm001adm001collovati.jpgSiNcollavti-premier-league-milan-1001600.htmSiT1000027100075701,02,03,07030194
4011001579NewsCoppeRui Cerqueira, portavoce Porto: «Sorpreso della protesta che il Manchester City ha inoltrato alla Uefa lamentando cori razzisti contro Mario Balotelli»20120217160131porto, balotelli, rui cerqueira, yaya tourè, manchester city, calciomercatoNulla di anormale è accaduto durante la gara e nessuno ha segnalato stranezze, nemmeno i delegati Uefa<STRONG>Rui Cerqueira</STRONG>, portavoce del<STRONG> Porto</STRONG>, si dice sorpreso della protesta che il<STRONG> Manchester City</STRONG> ha inoltrato alla Uefa lamentando cori razzisti contro<STRONG> Mario Balotelli</STRONG> e<STRONG> Yaya Toure</STRONG> durante la partita di ieri sera, in Europa League. "Nulla di anormale è accaduto durante la gara e nessuno ha segnalato stranezze, nemmeno i delegati Uefa". 1007856adm001adm001balotelli 2.jpgSiNporto-balotelli-rui-cerqueira-1001579.htmSi100075701,02,03030159
4021001569NewsCampionatiManchester City, Tevez attacca Mancini: «Non sopportavo le sue bugie»20120217132025milan, tevez, manchester city, manciniIl Milan ma ha cercato a lungo, ma il City non voleva perdere soldi. Adesso torno a Manchester per vincere per i tifosi anche se sinceramente sono amareggiato per i fischi dopo la Champions ed il Bayern Monaco<P>Sulle frequenze di<EM> Fox Sport</EM>,<STRONG> Carlitos Tevez</STRONG> è ritornato sul mancato passaggio a gennaio al Milan. "Mi hanno cercato a lungo, ma il City non voleva perdere soldi. Adesso torno a Manchester per vincere per i tifosi anche se sinceramente sono amareggiato per i fischi dopo la Champions ed il Bayern Monaco". </P> <P>Su Mancini: "E' un vincente, come me, ma sono andato via perché non sopportavo le sue bugie. Adesso so cosa fare per convincerlo, anche se è uno che si contraddice e voglio vedere se mi prenderà davvero in considerazione".</P>1007856adm001adm001tevez 2.jpgSiNmilan-tevez-mancini-1001569.htmSiT1000027100075701,02,03,07030116
4031001551NewsCalciomercatoJuventus, quasi fatta per Pogba del Manchester United20120217113226pogba, juventusIl giocatore è assistito da RaiolaSecondo il quotidiano<EM> Tuttosport</EM> la Juventus starebbe per definire l'arrivo di <STRONG>Paul Pogba</STRONG>, promettente centrocampista difensivo paragonato a Vieira. Al Manchester United andrà un'indennità di preparazione, mentre l'agente del calciatore, Mino Raiola, sta già definendo i dettagli col club bianconero.1007856adm001adm001marotta.jpgSiNmarotta-pogba-raiola-1001551.htmSiT1000007,T1000027100075701,02,03,06,07030248
4041001545NewsCoppeEuropa League: risultati e marcatori dei match delle 21.0520120216225441calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta dei match dell'Europa League in programma alle ore 21.05 su <EM>IlCalcio24.com</EM>.</P> <P>&nbsp;Finali:</P> <P>Porto-Manchester City&nbsp; 1-2: 28' Varela, 58' Pereira autogol (M), 85' Aguero (M)</P> <P>Hannover-Club Brugge&nbsp;&nbsp; 2-1: 51' Lestienne (B), 75' Sobiech, 80' Schlaudraff rigore, </P> <P>Steaua Bucarest-Twente&nbsp; 0-1: 52' John</P> <P>Stoke City-Valencia&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 0-1: 37' Topal</P> <P>Trabzonspor-Psv Eindhoven&nbsp; 1-2: 6' Matavz, 11' Toivonen, 32' Adin (T)</P> <P>Udinese-Paok Salonicco&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 0-0</P> <P>Wisla Cracovia-Standard Liegi&nbsp; 1-1: 28' Tchite, 88' Genkov (W)</P>1007856adm001adm001europa league.jpgSiNeuropa-league-udinese-paok-salonicco-1001545.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075501,02,03,09030565
4051001542NewsCoppeEuropa League: risultati e marcatori dei match delle 19 20120216205430calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su<EM> IlCalcio24.com</EM> dei match delle ore 19<EM>.</EM></P> <P><BR>Lokomotiv Mosca-Atletic Bilbao (ore 18) 2-1: 35' Muniain, 61' Glushakov rigore (L), 71' Caicedo</P> <P>Ajax-Manchester United 0-2: 59' Young, 85' Hernandez</P> <P>Az Alkmaar-Anderlecht 1-0: 35' Maher</P> <P>Lazio-Atletico Madrid 1-3: 19' Klose (L), 25' Adrian, 37' e 67' Falcao</P> <P>Legia Varsavia-Sporting Lisbona 2-2: 37' Wawrzyniak, 60' Carrico (S), 79' Gol, 88' Santos (S)</P> <P>Viktoria Plzen-Schalke 04 1-1: 22' Darida, 75' Huntelaar (S)</P> <P>Salisburgo-Metalist Kharkiv 0-4:&nbsp; 1' Taison, 37' e 41' Cristaldo, 90' Devic</P>1007856adm001adm001europa league.jpgSiNeuropa-league-lazio-1001542.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,09030349
4061001519NewsCampionatiBorussia Dortmund, ag. Gotze: «La Juventus lo vuole»20120216200549gotze, juventusPenso che non esista un club in Europa non interessato a lui<STRONG>Dirk Hebel</STRONG>, agente di <STRONG>Mario Gotze</STRONG>, centrocampista offensivo 19 enne del Borussia Dortmund e della nazionale tedesca, conferma, intervistato da <EM>calciomercato.com</EM>, l'interesse della Juventus nei confronti del proprio assistito, considerto da critici e tecnici uno dei talenti più cristallini del calcio mondiale: "Penso che non esista un club in Europa non interessato a lui. Se ci sono stati contatti da parte di Manchester United e Juventus? Si, lo confermo ma dovreste chiederlo al Borussia se andrà via o meno, lui, infortunio a parte, è molto felice qui, ma penso che non lo cederanno per meno di 40 milioni di euro.<BR>&nbsp;<BR>1007856adm001adm001gotze.jpgSiNgotze-juventus-marotta-1001519.htmSiT1000007100075701,02,03,06030280
4071001520NewsEditorialeIL PUNTO DI PASCAL DESIATO: Milan, il sogno diventa realtà: Juventus bloccata a Parma e Arsenal asfaltato. Ma i bianconeri sono vivi 20120216160831milan, juventus, arsenal, champions leaguePascal Desiato nato a Caltagirone il 24/05/1986. Laureato in Studi Italiani all`Università "La Sapienza" di Roma. Vice Direttore de IlCalcio24. per contatti: info@ilcalcio24.it<P><BR>La giornata di ieri è stata per i tifosi rossoneri un sogno divenuto realtà. Asfaltare l'Arsenal in quel modo non è cosa da tutti giorni, ma la ciligina sulla torta la mette Donadoni. E sì proprio lui, l'ex centrocampista del Milan, ora tecnico del Parma, da il via ad una serata che si concluderà in maniera epocale per il club milanese. I gialloblù bloccano la Juventus in campionato sullo 0-0, un pari contestatissimo, con Conte e Pirlo infuriati a fine gara per le decisioni dell'arbitro. Bianconeri che restano a -1 dai rivali con una partita in meno e che sprecano l'ennesima occasione per poter allungare. </P> <P>La serata prosegue e parte l'andata degli ottavi di Champions League. Neanche il più ottimista dei milanisti si sarebbe aspettato una prova così encomiabile da parte della propria squadra del cuore. I rossoneri apparsi pallidi negli ultimi due mesi con il rientro di Boateng tra le linee ritrovano quella cattiveria e quell'agonismo dimostrato solo negli ultimi 15 minuti della vittoria contro l'Udinese. Una prova maiuscola di forza e di tecnica che ha fatto parere l'Arsenal la classica squadretta della partitella del giovedì. A tratti è parso di vedere il Milan che nel 2007 asfaltò il Manchester United nella semifinale di ritorno di Champions League che poi valse la finale di Atene. Adesso non si aspetta altro di assistere al confronto diretto che andrà in scena il 25 febbraio per capire qual è il vero Milan o se la Juventus, con la continuità dimostrata, riuscirà a bissare il successo di San Siro in Coppa Italia per volare dritta al titolo.&nbsp;&nbsp; </P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856adm001adm001MILAN 4.jpgSiNmilan-arsenal-juventus-1001520.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028,T1000083,T1000085,T1000086,T1000087,T1000088,T1000091,T1000092,T1000093,T1000094,T1000096,T1000097,T1000098,T1000099,T1000101,T1000102,T1000081,T1000082,T1000089,T1000090,T1000095,T1000084100075501,02,03,06,07,09030289
4081001529NewsCampionatiJohn Guidetti: «Inter? Il mio futuro lo decide il City»20120216152992guidetti, manchetser city, inter Io sono un loro dipendenteImportante presa di posizione di John Guidetti, attaccante svedese di origini italiane, di proprietà del City ma in questa stagione in prestito al Feyenoord. Il calciatore infatti, ambito da Inter e Bayern Monaco, ha parlato del suo futuro esprimendo un desiderio. "Io vorrei ritornare al City e vincere la Premier con loro. Ma non sono io a decidere del mio futuro, deciderà il Manchester City, io sono un loro dipendente". (bundesligapremier.it)1007856adm001adm001guidetti.jpgSiNguidetti-inter-feyenoord-1001529.htmSiT1000026100075701,02,03030384
4091001503NewsCalciomercatoL`Inter piomba sul brasiliano Damiao20120215175042Calciomercato-Inter-interesse-per-DamiaoBranca in missione a Porto Alegre per DamiaoSecondo le ultime indiscrezioni di mercato pare che l'Inter abbia puntato forte sull'attaccante brasiliano dell'Internacional, <STRONG>Leandro Damiao</STRONG>. Il Direttore dell'area tecnica nerazzurra, Marco Branca, al momento si trova in Brasile (a Porto Alegre) per discutere circa il possibile arrivo del giovane sponda Milano. Tuttavia, la missione del dirigente sarebbe complicata dall'interessamento per il giocatore da parte di altri grandi club europei, tra cui Juventus, Paris Saint German e Manchester United. La certezza è una sola: l'Inter è a caccia di una stella capace di sovvertire il trend negativo di quest'anno, un colpo che possa finalmente far gioire i tifosi.<BR>1007856FL0131FL0131damiao.jpgSiNcalciomercato-inter-interesse-per-damiao-1001503.htmSiT1000026100148501,02,03010183
4101001475NewsCampionatiPalermo, Zamparini: «Prenderei subito Suarez del Liverpool»20120215112340suarez, liverpool, zamparini, manchester uniyted, palermo"E` un centravanti favoloso e farei in modo di educarlo"<P>Interpellato dalla <EM>Gazzetta dello Sport</EM>, il presidente del <STRONG>Palermo,</STRONG> <STRONG>Maurizio Zamparini</STRONG> su <STRONG>Suarez</STRONG> ha detto: "Lo prenderei per la mia squadra anche domani mattina perché è un centravanti favoloso e farei in modo di educarlo. Ma non pernso si sia comportato cosi perchè è razzista".</P> <P>All'origine di tutto il volgare insulto razzista che Suarez rivolse al terzino sinistro dei Red Devils Evra in occasione della gara d'andata tra Manchester United e Liverpool, il 15 ottobre scorso. "Nigger", la parola pronunciata per ben sette volte, tutte documentate da immagini che hanno portato a un'inchiesta da parte della federazione inglese e alla squalifica di 8 giornate per la punta uruguaiana.<BR></P>1007856adm001adm001suarez.jpgSiNpalermo-zamparini-suarez-1001475.htmSiT1000023100075701,02,03030176
4111001429NewsCoppeEuropa League, gli arbitri: Lazio-Atletico Madrid a Kralovec20120214121531calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniUn italiano per Ajax-Manchester United<P>Gli arbitri per gli incontri di Europa League, andata dei sedicesimi di finale.</P> <P>Rubin-Olympiacos: Mazic<BR>Braga-Besiktas: Blom<BR>Lokomotiv-Athletic Bilbao: Hategan<BR>Salisburgo-Metalist: Strahonja<BR>Ajax-Manchester United: Rocchi<BR>Viktoria Plzen-Schalke 04: Lannoy<BR>Az Alkmaar-Anderlecht: Meyer<BR>LAZIO-ATLETICO MADRID: Kralovec (CZE)<BR>Legia Varsavia-Sporting Lisbona: Jug<BR>Steaua Bucarest-Twente: Clattenburg<BR>Wisla-Standard Liegi: Borbolan<BR>UDINESE-PAOK: Undiano Mallenco (ESP)<BR>Trabzonspor-PSV: Brych<BR>Hannover-Club Brugge: De Sousa<BR>Porto-Manchester City: çakir<BR>Stoke City-Valencia: Rasmussen</P>1007856adm001adm001arbitri.jpgSiNajax-atletico-madrid-lazio-1001429.htmNoT1000011,T1000018100075701,02,03030132
4121001423NewsCampionatiMilan, Galliani svela i retroscena dell`affare Maxi Lopez: «Ero convinto di aver preso Tevez ma poi...»20120214111996milan, galliani, tevez, maxi lopez, calciomercato"Adriano, mi aspetto che terrai fede alla parola data"L'amministratore delegato del <STRONG>Milan</STRONG>, <STRONG>Adriano Galliani</STRONG>, racconta al <EM>Corriere della Sera</EM> il momento in cui <STRONG>Carlos Tevez</STRONG> rimase al Manchester City e <STRONG>Maxi Lopez</STRONG> passò ufficilamente in rossonero dopo giorni di attesa. "Io e Braida siamo stati abili a tenere in stand-by il giocatore per settimane senza mai rompere con il suo club. È stata una mossa nuova nel calcio. Ero strasicuro che il nostro nuovo attaccante sarebbe stato Carlitos Tevez. Avevo già mandato al City la copia del contratto firmato ed ero in attesa del fax da Manchester. Andrea D'Amico, il procuratore di Maxi, era nel mio ufficio con le lacrime agli occhi. Poi il tempo passava con gli inglesi erano sorte complicazioni e poco prima delle 19 arrivò sul display del mio telefonino un sms dell'amministratore delegato del Catania, Lo Monaco. "Adriano, mi aspetto che terrai fede alla parola data". 1007856adm001adm001galliani.jpgSiNmaxi-lopez-milan-catania-galliani-1001423.htmSiT1000014,T1000027100075701,02,03,07,09030171
4131001410NewsCampionatiRoberto Mancini parla del nostro campionato: «Questo potrebbe essere l`anno della Juve»20120213233329mancini, juve, milan, tricolore, scudetto"La squadra di Conte sino ad oggi ha dimostrato di essere la squadra più forte"<P align=justify>Ai&nbsp;microfoni di Sky Tg 24, l'allenatore del Manchester City, Roberto Mancini, ha detto la sua sulla sfida scudetto tra Juventus e Milan: "Sarà lotta serrata fino alla fine, non ci sono dubbi, per il tricolore sarà solo Juve-Milan. Fino ad oggi i bianconeri sono stati i più forti, il Milan ha una rosa qualitativamente migliore, ma sinora&nbsp;o la squadra di Conte ha dimostrato di essere superiore, può essere il suo anno. Il nuovo stadio le sta dando qualcosa in più. Lotta per il terzo posto? La Lazio, al momento, è davanti a tutti, si è ripresa alla grande dopo un periodo di difficoltà, ma attenzione ai possibili ritorni di Inter e Roma".</P>1007856ivomesivomesmancini.jpgSiNmancini-city-juve-milan-scudetto-conte-1001410.htmSiT1000007,T1000027100075401,02,03,06,07030248
4141001366NewsCalciomercatoJuventus, Conte sogna questi tre big per giugno20120213200831nani, conte, higuain, lavezzi, napoli, amchester united, calciomeractoPochi innesti ma buoniCome riporta<EM> Tuttosport</EM> per giugno la Juventus punta a fare pochi innesti ma decisivi. I nomi che circolano sono quelli di <STRONG>Gonzalo Higuain</STRONG> del Real Madrid, che potrebbe lasciare la Spagna,<STRONG> Lavezzi</STRONG> del Napoli, che ha una clausola di 31 milioni, e di <STRONG>Nani </STRONG>del Manchester United, voluto fortemente da Conte.1007856adm001adm001nani.jpgSiNnani-lavezzi-juventus-1001366.htmSiT1000007100075701,02,03,06030301
4151001400NewsCampionatiMcCarthy, portavoce Tevez: «Domani torna a Manchester per aiutare la squadra a vincere»20120213193528tevez, maccharty, manchetser city, milan, calciomercatoVuole vincere il titolo con il City<P>Il portavoce di <STRONG>Carlitos Tevez</STRONG>, <STRONG>Paul McCarthy</STRONG>, ha annunciato che l'Apache tornerà domani a Manchester, dopo essere stato tre mesi in Argentina. Il giocatore del City aveva litigato pesantemente con Roberto Mancini, dopo che si era rifiutato di scaldarsi ed entrare in campo negli ultimi minuti della partita contro il Bayern Monaco, e per questo ha trascorso quasi tre mesi lontano dal club in congedo autorizzato. Il portavoce dell'argentino ha anche aggiunto che Tevez vuole tornare a giocare e aiutare il City a vincere il titolo in Inghilterra e che c'è stato un disgelo nei rapporti tra Mancini e l'Apache. Tutta questa vicenda, comunque, dovrebbe costare all'attaccante sudamircano circa 15,8 milioni di euro in multe o mancati stipendi. (mediaset)</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001tevez 2.jpgSiNtevez-manchester-city-mccarthy-1001400.htmNoT1000027100075701,02,03030136
4161001395NewsCampionatiE` sfida tra Milan e Juventus per un francese del Manchester United20120213175440raiola, pogba, milna, juventus, calciomercatoIl giocatore è in scadenzaNon è solo lotta scudetto tra <STRONG>Juventus</STRONG> e <STRONG>Milan</STRONG>. Infatti, secondo <EM>Il Corriere dello Sport</EM> i due club sarebbero in competizione per assicurarsi il giovane <STRONG>Paul Pogba (19)</STRONG> del Manchester United. Il centrocampista francese, assistito da Mino Raiola, è in scadenza con il club inglese. 1007856adm001adm001galliani.jpgSiNpogba-juventus-raiola-milan-1001395.htmSiT1000007,T1000027100075701,02,03,06,07030140
4171001380NewsCampionatiManchester City, Mancini: «L`Inter si riprenderà»20120213131546Inter, Udinese, Lazio, Roma"La lotta al terzo posto riguarda anche Udinese, Lazio e Roma"Il tecnico del <STRONG>Manchester City</STRONG>, <STRONG>Roberto Mancini</STRONG>, parla a <EM>Sky </EM>del momento dell'<STRONG>Inter</STRONG>: "Una squadra che vince da tanti anni può arrivare a un anno dove le cose vadano tutte storte, è normale. Ma sono certo che si potrà riprendere e lottare per il terzo posto, anche se la lotta riguarda anche formazioni come Udinese, Lazio e Roma". 1007856adm001adm001mancini.jpgSiNlazio-roma-inter-milan-1001380.htmNoT1000026100075701,02,0303093
4181001378NewsCalciomercatoJuventus, Marotta continua a seguire De Jong20120213124991de jong, manchester city, mancini, juventus, marotta, calciomercatoL`olandese è poco utilizzato da ManciniIn vista della prossima stagione la <STRONG>Juventus</STRONG> continua a seguire<STRONG> Nigel De Jong (27)</STRONG>. Il centrocampista olandese del <STRONG>Manchester City</STRONG> è poco utilizzato da Mancini e a giugno potrebbe decidere di andare via dai citizens. 1007856adm001adm001marotta.jpgSiNjuventus-marotta-de-jong-1001378.htmSiT1000007100075701,02,03,06030190
4191001359NewsCampionatiAnche l`Inter punta l`attaccante Guidetti20120212224531inter, manchester city, feyenoord, guidetti, calciomercatopL`attaccante è di proprietà del Manchester CitySecondo quanto riporta il portale svedese <EM>Aftonbladet.se</EM>, anche l'<STRONG>Inter</STRONG> avrebbe puntato <STRONG>John Guidetti(19)</STRONG>. L'attaccante svedese, di chiare origini italiane, attualmente al Feyenoord ma di proprietà del Manchester City, si sta mettendo in luce nel massimo campionato olandese con 14 reti in 14 match.1007856adm001adm001guidetti.jpgSiNinter-manchetser-city-guidetti-1001359.htmSiT1000026100075701,02,03030152
4201001357NewsCalcio EsteroPremier, torna in vetta il City20120212223626manchester city, lescott, aston villa, west, unitedDecisiva la rete di Lescott<P align=justify>Il Manchester City passa con un gol di&nbsp;Lescott sul campo dell'Aston Villa e torna a condurre la classifica a quota 60 punti, con due lunghezze di vantaggio sui cugini dello United. Terzo il Tottenham che di punti ne ha&nbsp;53. Nell'altro posticipo&nbsp;il West Bromwich Albion ha battuto 5-1 il Wolverhampton.</P>1007856ivomesivomespizarro-roma.jpgSiNcity-astonvilla-vetta-classifica-1001357.htmNo100075401,02,03030124
4211001333NewsCalciomercatoNapoli, in tre puntano Lavezzi20120212120711napoli, lavezzi, inter, manchester city, juventus, calciomercatoL`attaccante ha una clausola rescissoria da 31 milioni di euroCome riporta<EM> Tuttosport</EM> non solo la <STRONG><A class=link-6 href="/squadre/juventus-fc.cfm" target=""><STRONG>Juventus</STRONG></A></STRONG> spinge per avere <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Ezequiel-Lavezzi.cfm" target=""><STRONG>Ezequiel Lavezzi</STRONG></A></STRONG>. Anche <STRONG><A class=link-6 href="/squadre/inter.cfm" target=""><STRONG>Inter</STRONG></A> </STRONG>e<STRONG> Manchester City</STRONG>, soprattutto il club allenato da Mancini in caso di cessione di <A class=link-6 href="/personaggi/Carlitos-Tevez.cfm" target="">Tevez</A>, sono fortemente interessate all'argentino. L'attaccante del <STRONG><A class=link-6 href="/squadre/napoli.cfm" target=""><STRONG>Napoli</STRONG></A> </STRONG>ha sempre una clausola rescissoria di 31 milioni di euro.1007856adm001adm001Lavezzi ezequiel.jpgSiNlavezzi-napoli-inter-juventus-mancester-city-milan-1001333.htmSiT1000007,T1000017,T1000026100075701,02,03,08030178
4221001306NewsCalcio EsteroPremier League, Manchester United-Liverpool: risultato e marcatori20120211135957manchetser united, liverpoolSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su <EM>IlCalcio24.com</EM>.</P> <P><BR><STRONG>Manchester United-Liverpool</STRONG>&nbsp;finale <STRONG>2-1</STRONG>&nbsp;&nbsp; (p.t.0-0)&nbsp;marcatori: 47' e 50' Rooney, 80' Suarez (L)</P> <P>ammoniti: Downing, </P> <P>espulsi:</P> <P>Formazioni:</P> <P><STRONG>Manchester United (4-4-2)</STRONG>: De Gea, Evra, Evans, Ferdinand, Rafael, Giggs, Scholes, Carrick, Valencia, Welbeck, Rooney.</P> <P><STRONG>Liverpool (4-1-4-1)</STRONG>: Reina, Johnson, Skrtel, Agger, José Enrique, Spearing, Kuyt, Gerrard, Handerson,Downing, Suarez. </P>1007856adm001adm001stadio.jpgSiNmanchester-liverpool-suarez-rooney-1001306.htmSi100075701,02,03030493
4231001292NewsCalciomercatoJuventus, Marotta vuole Pogba dello United20120211094531pogba, juventus, manchester united, marotta, calciomercatoViene paragonato a VieiraIl nuovo obiettivo della Juventus si chiama <STRONG>Paul Pogba (19)</STRONG>. Il giovane centrocampista del <STRONG>Manchester United</STRONG> si libererà a giugno dai red devils, e come riferisce <EM>il Corriere dello Sport</EM>, il francese viene paragonato, per le sue doti fisiche, a Patrick Vieira, dotato anche di un destro potente e preciso. 1007856adm001adm001marotta.jpgSiNmarotta-pogba-juventus-1001292.htmSiT1000007100075701,02,03,06030269
4241001276NewsCalciomercatoRoma, Luis Enrique vuole Barrios20120210160131roma, luis enrique, real madrid, manchester city, zenit san pietroburgo, barrios, calciomercatoL`attaccante è in forza al Borussia Dortmund<STRONG>Luis Enrique</STRONG> avrebbe individuato in <STRONG>Lucas Barrios</STRONG> del<STRONG> Borussia Dortmund</STRONG> l'attaccante ideale per la sua Roma. Tuttavia, per accaparrarsi le prestazioni del giocatore bisognerebbe battere la concorrenza dello <STRONG>Zenit San Pietroburgo</STRONG>, del <STRONG>Real Madrid</STRONG> e del <STRONG>Manchester City</STRONG>.1007856adm001adm001barrios.jpgSiNbarrios-borussia-dortmund-roma-1001276.htmSiT1000012100075701,02,03030206
4251001254NewsCampionatiNapoli, la società di De Laurentiis è tra i club più ricchi al mondo20120210095216napoli, de laurentiis,Il Napoli ha visto crescere i propri ricavi del venticinque per cento rispetto a due anni fa Come riporta il quotidiano <EM>Il Mattino</EM>, C`è anche il <STRONG>Napoli</STRONG> tra i Paperoni del calcio, cioè tra i club più ricchi al mondo. La società di Aurelio De Laurentiis è infatti al ventesimo posto, dato che si rileva dall`ultima edizione dello studio «Football Money League 2012» pubblicato da Deloitte. Ed è la prima volta che il club azzurro riesce ad entrare in questa speciale classifica.<BR>Il Napoli ha visto crescere i propri ricavi del venticinque per cento rispetto alla stagione 2009/2010 e ora è appunto nella ventesima piazza con 114,9 milioni di euro. Al primo posto tra i club italiani c`è il Milan (settimo nella classifica generale) con 235,1 miloni di euro di ricavi, all`ottavo posto l`Inter (211,4 milioni), al tredicesimo la Juventus (153.9) e al quindicesimo la Roma (143,5). Immutate rispetto all`anno scorso le prime sei posizioni. Al primo posto resta il Real Madrid che si conferma quindi il club calcistico più grande e più ricco al mondo, oltre a quello che ha vinto di più a tutti i livelli. Il club spagnolo ha chiuso a 479,5 miloni di euro di ricavi.<BR>Al secondo posto i rivali di sempre, l`altro top club spagnolo per tradizioni e successi, il Barcellona. Il club catalano ha chiuso con 450,7 milioni di ricavo. Al terzo posto gli inglesi del Manchester United con 367,4 milioni, quindi, a una distanza consistente di oltre cento milioni di fatturato rispetto ai due più grandi club spagnoli. Al quarto posto i tedeschi del Bayern Monco con 321,4 miloni, quinto un altro club inglese, l`Arsenal a 251,1 milioni e poi il Chelsea, prossimo avversario degli azzurri di Mazzarri in Champions League, a 249,8 milioni.<BR>La novità assoluta è l`ingresso del Napoli nei top venti del mondo, uno straordinario risultato che conferma la crescita del club azzurro da un punto di vista economico, crescita che è andata di pari passo con l`escalation dei risultati sul campo (in 7 anni il Napoli è passato dalla serie C1 agli ottavi di finale di Champions League, cioè al momento è tra le prime sedici formazioni d`Europa). Un risultato frutto della politica economica vincente del club che è riuscito a chiudere con ricavi per 114.9 milioni di euro. Il presidente del Napoli De Laurentiis commenta: «Sono orgoglioso di aver portato questo club in alto, siamo già in linea con il fair play finanziario. Ce l`abbiamo fatta, siamo tra le prime sedici d`Europa. Sarò sempre al fianco del Napoli. Sono contento per i nostri tifosi. Chapeau a loro che ci hanno sostenuto e ci sosterranno ancora. La quotazione in borsa? Non lo farei mai. Di solito si fa, quando uno non è tranquillo. Sono convinto che la valorizzazione di un club non passi attraverso la Borsa».1007856adm001adm001de laurentiis.jpgSiNnapoli-de-laurentiis-milan-1001254.htmNoT1000017100075701,02,03,08030139
4261001236NewsCampionatiReal Madrid, pronto il successore di Mourinho20120209142335pochettino, mourinho, real madrid, espanyolLa notizia viene data dal quotidiano SportCome riporta la stampa spagnola, qualora dovesse partire per il <STRONG>Manchester City</STRONG>, <STRONG>Josè Mourinho</STRONG> avrebbe già un successore designato. Secondo <EM>Sport</EM> sarebbe <STRONG>Mauricio Pochettino</STRONG>, ora all'Espanyol, designato dal presidente <STRONG>Florentino Perez</STRONG> come nome ideale per la panchina del <STRONG>Real Madrid</STRONG>.1007856adm001adm001mourinho.jpgSiNmourinho-espanyol-pochettino-1001236.htmSi100075701,02,03030105
4271001234NewsCalciomercatoJuventus, conferme sull`arrivo di Kolarov20120209133651kolarov, manchester city, juventus, calciomercatoPronta un`importante offerta per il CitySecondo quanto riporta<EM> TalkSport</EM> ci sono conferme sul possibile approdo di <STRONG>Aleksandar Kolarov (26)</STRONG> alla <STRONG>Juventus</STRONG>. Il <STRONG>Manchester City</STRONG> non vorrebbe privarsi del terzino serbo, ma di fronte ad un'offerta di 10 milioni di euro potrebbe anche cambiare idea. 1007856adm001adm001kolarov.jpgSiNkolarov-manchester-city-juventus-1001234.htmSiT1000007100075701,02,03,06030172
4281001164NewsCalciomercatoManchester City, Balotelli: «Seguo ciò che accade al Psg. Mi piacerebbe essere allenato da Ancelotti»20120207125119manchester city, balotelli, milan, ancelotti, psg"Nel giro di due o tre anni diventeranno una delle squadre più forti al mondo"<P>Oltre al <STRONG><A class=link-6 href="/squadre/milan.cfm" target=""><STRONG>Milan</STRONG></A></STRONG>, come riporta<EM> tribalfootball.com</EM>, su <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Mario-Balotelli.cfm" target=""><STRONG>Mario Balotelli</STRONG></A></STRONG> ci sarebbe anche il <STRONG>Psg </STRONG>di <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Carlo-Ancelotti.cfm" target=""><STRONG>Carlo Ancelotti</STRONG></A></STRONG>. L'attaccante in forza al <STRONG>Manchester City</STRONG> ha recentemente ammesso di seguire con interesse i movimenti del club transalpino e lui stesso sarebbe entusiasta di essere allenato dall`ex tecnico rossonero: Sto seguendo quel che accade a Parigi perché c`è Ancelotti come mister e Leonardo nello staff dirigenziale. Credo che nel giro di due o tre anni diventeranno una delle squadre più forti al mondo.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001balotelli 2.jpgNoNbalotelli-milan-psg-1001164.htmNoT1000027100075701,02,03,07030179
4291001160NewsCalciomercatoInter, l`Anzhi piomba su Sneijder20120207121531sneijder, inter, anzhi, eto`o, calciomercatoDopo Eto`o anche l`olandeseDopo <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Samuel-Eto-o-Fils.cfm" target=""><STRONG>Eto'o</STRONG></A></STRONG> l'<STRONG>Anzhi </STRONG>punta un altro gioiello dell'<STRONG><A class=link-6 href="/squadre/inter.cfm" target=""><STRONG>Inter</STRONG></A></STRONG> l'olandese <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Wesley-Sneijder.cfm" target=""><STRONG>Wesley Sneijder</STRONG></A></STRONG>. I russi vogliono battere la concorrenza di <STRONG>Manchester City</STRONG> e <STRONG>Manchester United</STRONG>. Ma ancora restano segrete le cifre dell'offerta alla società nerazzurra,&nbsp;al giocatore invece&nbsp;non&nbsp;andrebbero&nbsp;meno di 10 milioni di euro netti a stagione. (sportmediaset)1007856adm001adm001sneijder.jpgSiNsneijder-etoo-anzhi-1001160.htmSiT1000026100075701,02,03030172
4301001143NewsCampionatiPremier League, Liverpool-Tottenham: risultato e classifica20120206230131liverpool, tottenham, premier league, calciomercatoSegui la diretta su IlCalcio24.com<P>Termina 0-0 il posticipo del 24° turno di Premier League.</P> <P>Classifica: Manchester City 57, Manchester United 55, <STRONG>Tottenham 50</STRONG>, Chelsea 43, Newcastle 42, Arsenal 40, <STRONG>Liverpool 39</STRONG>, Sunderland 33, Norwich 32, Swansea 30, Everton 30, Stoke 30, Aston Villa 28, Fulham 27, West Bromwich 26, Qpr 21, Wolves 21, Bolton 20, Blackburn 18, Wigan16.</P> <P>Liverpool-Tottenham&nbsp;&nbsp;finale&nbsp;&nbsp;&nbsp;<STRONG>0-0</STRONG>&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; (p.t.0-0)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;<STRONG> marcatori</STRONG>:</P> <P><STRONG>ammoniti</STRONG>: Parker, Bale, Suarez, Skrtel</P> <P><STRONG>espulsi</STRONG>:</P> <P>Formazioni:</P> <P><STRONG>Liverpool (4-3-3)</STRONG>: Reina, Kelly, Skrtel, Agger, Johnson, Adam, Spearing, Gerrard, Bellamy (73' Downing), Carroll, Kuyt (66' Suarez).</P> <P><STRONG>Tottenham ((4-4-2)</STRONG>: Friedel, Walker, Dawson, King, Assou-Ekotto, Livermore, Modric, Parker, Kranjcar (87' Rose), Bale, Adebayor (71' Saha).&nbsp;</P>1007856adm001adm001tifosi 4.jpgSiNtottenham-liverpool-gerrard-carroll-1001143.htmSi100075501,02,03030365
4311001134NewsCampionatiChelsea, Abramovich infuriato con Villas Boas20120206153130villas boas, abramovih, chelseaDuro colloquio con il tecnico portoghese<P>Il patron del <STRONG>Chelsea</STRONG> <STRONG>Roman Abramovi</STRONG>ch è infuriato con i suoi giocatori e soprattutto con <STRONG>Villas Boas</STRONG> dopo la rimonta subita dal <STRONG>Manchester United</STRONG> da 3-0 a 3-3. Secondo i quotidiani inglesi all'inizio della seduta odierna, Abramovich, con il consigliere <STRONG>Eugene Shvilder</STRONG> ed <STRONG>Eugene Tenenbaum</STRONG>, direttore del club, ha discusso per oltre mezz'ora con Villas Boas esigendo spiegazioni per il flop clamoroso di ieri.</P> <P>&nbsp;</P>1007856adm001adm001villas boas.jpgSiNchelsea-abramovich-villas-boas-1001134.htmSi100075701,02,0303080
4321001075NewsCalcio EsteroPremier. il City vince facile con un super Aguero 20120204211047pizarro-city-mancini-agueroEsordio per l`ex giallorosso Pizarro<P align=justify>Anche a Manchester ci sono neve e ghiaccio, ma si gioca. Qui gli stadi sono&nbsp;tutt'altra cosa rispetto all'Italia.&nbsp;Il City di Roberto Mancini ospita il Fulham. Gara bella, che i padroni di casa vincono per 3 reti a 0.&nbsp; Aguero, Dzeko&nbsp;e l'autogol di Baird finiscono nel tabellino dei marcator