FORMULA 1 - TEST DI BARCELLONA QUARTA GIORNATA. HAMILTON SU MERCEDES MIGLIOR TEMPO.


La giornata di test sotto la pioggia. Ben 8 interruzioni
tempo: 25ms
RSS
22/02/2013 -

Si è chiusa la sessione di quattro giornate di test a Barcellona della Fomula 1 e già incominciano ad essere più chiari i valori in campo per la prossima stagione che si aprirà il 17 marzo con il Gran premio d'Australia.
Protagonista della quarta e ultima giornata di test sul circuito spagnolo è stata la pioggia accompagnata dalle basse temperature, con ben otto bandiere rosse. Ciò non ha permesso a team e piloti di sfruttare al meglio i dati raccolti nei tre giorni precedenti al fine di abbassare i tempi, che sono stati più alti, e con notevoli differenze tra una scuderia e l'altra, ma comunque sono state raccolte indicazioni utili sul comportamento di gomme e vetture con questo tipo di condizioni climatiche che non raramente si verificano durante i gran premi.
Il miglior tempo di giornata va a Lewis Hamilton, su Mercedes che con pista ancora asciutta ha girato in in 1.23.282, circa un secondo e mezzo più lento del miglior giro di ieri fatto  segnare da Fernando Alonso.
Dietro di luiil secondo tempo  è stato segnato da Jenson Button su McLaren, con un distacco di circa 4 decimi, seguito dalla Toro Rosso di Jean-Eric Vergne.
Felipe Massa si deve accontentare del settimo tempo dietro alla Caterham dell'olandese Giedo van der Garde e davanti alla Red Bull di Mark Webber, con un distacco di oltre 4 secondi dal miglior tempo, ma a discolpa del brasiliano c'è da dire che ha giranto con molto carburante.
In questi quattro giorni quindi le vetture più veloci sono state la McLaren di Sergio Perez con 1.21.848 nel 2° giorno e la Ferrari di Fernando Alonso 1.21.875 nel terzo giorno. Proprio la F138 sembra notevolmente migliorata rispetto alla vettura del 2012.
Anche la Red Bull, nonostante qualche problemino ieri sulla vettura del campione iridato, sembra in ottima forma, e non mi stupirei se team e piloti si fossero un po nascosti per non mostrare il reale potenziale della vettura.
La vettura più regolare è stata la Lotus che, sebbene non abbia mai ottenuto il miglior tempo nei 4 giorni, sono stati imbattibili nelle simulazioni e nel passo gara, ma già lo scorso anno le vetture del team britannico avevano mostrato di poter lottare per la vittoria.
La Mercedes, nonostante il miglior tempo nel primo e nell'ultimo giorno, non è ancora al livello degli altri top team ed ha dovuto affrontare e risolvere diversi problemi, non da ultimo un guasto alla trasmissione. Lo stesso Lewis Hamilton ha dichiarato di voler puntare alla Top Ten per questa stagione.
L'ingegnere della Ferrari, Luca Marmorini, ha confermato la scuderia sta provando nella galleria del vento di Colonia una nuova configurazione di scarichi, per perfezionare il cosiddetto effetto Coandă, ossia il principio aereodinamico utilizzato già lo scorso anno per aumentare il carico al posteriore verso l'ala o verso il diffusore sfruttando i gas di scarico.
Questa novità sarà testata nell’ultima sessione di test che si svolgerà sempre sul tracciato spagnolo la prossima settimana, dal 28 febbraio al 3 marzo.

Pos  Pilota              Team                   Tempo      Giri
 1.  Lewis Hamilton       Mercedes               1.23.282     52 
 2.  Jenson Button        McLaren-Mercedes       1.23.633     70
 3.  Jean-Eric Vergne     Toro Rosso-Ferrari     1.24.071     80
 4.  Jules Bianchi        Force India-Mercedes   1.25.732     61 
 5.  Esteban Gutierrez    Sauber-Ferrari         1.26.239     96
 6.  Giedo van der Garde  Caterham-Renault       1.27.429     50
 7.  Felipe Massa         Ferrari                1.27.553     80
 8.  Mark Webber          Red Bull-Renault       1.27.616     64
 9.  Max Chilton          Marussia-Cosworth      1.29.902     51
10.  Romain Grosjean      Lotus-Renault          1.34.800     41

Michele Scaletta