SILVERSTONE: VINCE WEBBER, BENE FERRARI, MCLAREN SEMPRE PIÙ IN CRISI


Gomme sempre più decisive.
tempo: 52ms
RSS
08/07/2012 -

Mark Webber vince il Gran Premio di Gran Bretagna, con una vettura che al momento sembra essere perfetta e con una strategia perfetta che gli ha permesso di controllare da vicino Fernando Alonso, che partito dalla pole position ha tento il comando della gara fino a 4 giri dalla fine, quando è stato superato proprio dall'australiano.
A decidere la gara è stata proprio la diversa strategia di gomme, infatti il ferrarista, è stato l'unico fra i primi, insieme ad Hamilton, a partire con le gomme dure, che su un tracciato molto abrasivo come quello di Silverston si sono rivelate molto più performanti,  ma  non abbastanza da poter creare il vuoto tra se e Webber che, partito con le soft, nel finale ha avuto un grosso vantaggio sul ferrarista, grazie ad una vettura ben equilibrata che si è mostrata molto veloce con entrabe le mescole.
Il ferrarista ha comunque gestito al megliio le sue gomme riuscendo a tenere a distanza Vettel che con la stessa strategia di Webber conquista il terzo gradino del podio.
Ottimo quarto posto per Felipe Massa, a riprova della conquistata competitività della Ferrari, che ha fatto una gara di attacco sin dai primi giri riuscendo agevomente a mantenere il passo dei primi.
Buona anche la gara delle due Lotus che rimediano alla qualifica non eccezionale di ieri mostrando un miglioramento delle prestazioni costante giro dopo giro, complice anche l'aumento delle temperature, e confremando di essere la vettura che riesce a sfruttare meglio le gomme, permettendo a Raikkonen di giungere quinto, negli scarichi di Massa e a Grosjean di rimontare sino al sesto posto dopo l'incidente avuto ne primo giro.
Se le vetture nero-oro riusiranno a fareun salto di qualità in qualifica, conquistando la prima fila potrebbero rivelarsi un osso duro per le concorrenti.
 Schumacher, che dopo un ottima qualifica sperava ancora sulla pioggia, si è dovuto accontentare del settimo posto, facendo da tappo alle vetture che lo seguivano nelle fasi iniziali (tra cui Massa) e riuscendo nel finale a superare un Hamilton.
Quest'ultimo, con una McLaren sempre più in crisi non è mai stato in grado di combattere con i primi, partito con gomme dure, nel tentativo di rimontare posizioni ritardando il primo pit stop,  pur battagliano a denti strtti da dovuto lasciarsi superare da Alonso che fermatosi qualche giro prima per il pit stop gli aveva ceduto il comando.
Button partito 16° è riuscito a fatica a conquistare un punto risalendo sino al decimo posto approfittando di un breve fuoripista di Hulkenberg in lotta con Senna per il nono posto.

La Red Bull, grazie alle ultime evoluzioni portate nelle precedenti gare, conferma di essere la vettura da battere performante in qualifica e costante in gara conlida il primo posto in classifica costruttori..

La Ferrari, che finalmente sembra in grado di combattere alla pari con la Red Bull, scala ben due posizioni nella classifica costruttori, scavalcando McLaren e Lotus.

La McLaren è la grande sconitta di questa gara, oltre a cedere la posizione alla rossa nella classifica costruttori, conferma i essere l'unica vettura a non aver fatto progressi nelle ultime settimane, e deve guardarsi le palle dalla Lotus

 

 


 GP GRAN BRETAGNA 2012  RISULTATI DELLA GARA
POS  PILOTA        TEAM                       TEMPO 
 1.  Webber        Red Bull-Renault           1h25:11.288
 2.  Alonso        Ferrari                    +     3.060
 3.  Vettel        Red Bull-Renault           +     4.836
 4.  Massa         Ferrari                    +     9.519
 5.  Raikkonen     Lotus-Renault              +    10.314
 6.  Grosjean      Lotus-Renault              +    17.101
 7.  Schumacher    Mercedes                   +    29.153
 8.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    36.400
 9.  Senna         Williams-Renault           +    43.300
10.  Button        McLaren-Mercedes           +    44.400
11.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +    45.300
12.  Hulkenberg    Force India-Mercedes       +    47.800
13.  Vergne        Toro Rosso-Ferrari         +    51.200
14.  Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari         +    53.300
15.  Rosberg       Mercedes                   +    57.300
16.  Maldonado     Williams-Renault           +     1 lap
17.  Kovalainen    Caterham-Renault           +     1 lap
18.  Glock         Marussia-Cosworth          +     1 lap
19.  Pic           Marussia-Cosworth          +     1 lap
20.  De la Rosa    HRT-Cosworth               +    2 laps
21.  Karthikeyan   HRT-Cosworth               +    2 laps

Michele Scaletta