IMMENSO RUSSO, RIMONTA TRIONFALE!


15-13 thriller contro l`azero Mammadov: è finale.
tempo: 40ms
RSS
Londra, 10/08/2012 -

Vittoria sudata, quella di Clemente Russo. Sudata e insapettata, perché al termine del secondo round, conclusosi sul 9-6 per il pugile dell'Azerbaigian Mammadov, nessuno avrebbe immaginato una tale scalata verso la vittoria. Dopo aver perso le prime due riprese, con i parziali di 2-3 e 4-6, Tatanka stende l'avversario in un finale elettrizzante con un 9-4 che gli permette di guadagnare il pass per la finale, con il totale di 15-13.

Russo, medaglia d'argento dei pesi massimi a Pechino, dichiara a fine gara: "Era la tattica che aveva preparato, lo conoscevo. Lui è molto rapido, nel primo round mi mandava a vuoto; la tattica era rimanere vicino col punteggio, senza sprecare, non mettermi assolutamente vicino, mi sono mosso molto con le gambe e lui ha fatto molta fatica a cercarmi. Nel terzo round quando gli ho messo i primi due gancioni, ho cominciato a menare e non prendere cazzotti perché nell'ultima ripresa non mi ha colpito. Come facevo a restare lucido e a fare i conti? Vent'anni di esperienza mi sono serviti". E manda un messaggio a chi non credeva in lui: "Una piccola dedica la faccio adesso per i gufi e per i corvi: 'Beccatevi questa!'. La dedica grossa la facciamo domani".

Già, domani: quando all' ExCel affronterà Oleksandr Usyk, ucraino, che venne eliminato proprio dal campano nei quarti di finale quattro anni fa: sarà uno scontro fra titani.

Samuel Boscarello

Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 0.734 ms
Record Count: 1
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210617' or (data='20210617' and ora<='003104'))
and id_arg = 1007398
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11007398NewsLondra 2012Immenso Russo, rimonta trionfale!20120810181331Londra 2012, Clemente Russo, Mammadov, Usyk, pugilato, pesi massimi, semifinale15-13 thriller contro l`azero Mammadov: è finale.Vittoria sudata, quella di <STRONG>Clemente Russo</STRONG>. Sudata e insapettata, perché al termine del secondo round, conclusosi sul 9-6 per il pugile dell'Azerbaigian <STRONG>Mammadov</STRONG>, nessuno avrebbe immaginato una tale scalata verso la vittoria. Dopo aver perso le prime due riprese, con i parziali di 2-3 e 4-6, <EM>Tatanka </EM>stende l'avversario&nbsp;in un finale elettrizzante&nbsp;con un 9-4 che gli permette di guadagnare il pass per la finale, con il totale di 15-13. <br><br> Russo, medaglia d'argento dei pesi massimi a <STRONG>Pechino</STRONG>, dichiara a fine gara: <EM>"Era la tattica che aveva preparato, lo conoscevo. Lui è molto rapido, nel primo round mi mandava a vuoto; la tattica era rimanere vicino col punteggio, senza sprecare, non mettermi assolutamente vicino, mi sono mosso molto con le gambe e lui ha fatto molta fatica a cercarmi. Nel terzo round quando gli ho messo i primi due gancioni, ho cominciato a menare e non prendere cazzotti perché nell'ultima ripresa non mi ha colpito. Come facevo a restare lucido e a fare i conti? Vent'anni di esperienza mi sono serviti"</EM>. E manda un messaggio a chi&nbsp;non credeva in lui:&nbsp;<EM>"Una piccola dedica la faccio adesso per i gufi e per i corvi: 'Beccatevi questa!'. La dedica grossa la facciamo domani"</EM>. <br><br> Già, domani: quando all' ExCel affronterà <STRONG>Oleksandr Usyk</STRONG>, ucraino, che venne eliminato proprio dal campano nei quarti di finale quattro anni fa: sarà uno scontro fra titani.<br><br>LondraFL0435FL0435clemente_russo.jpgSiNimmenso-russo-rimonta-trionfale-1007398.htmSi100612201,02,03010732

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013