tempo: 33ms
RSS
Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 46.8 ms
Record Count: 302
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210805' or (data='20210805' and ora<='011804'))
and area like '%euro 2012%'
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11006252NewsEuro 2012Iniesta: «Mourinho? un opportunista»20120705151223iniesta«Il Pallone d`oro? Lo darei a Messi, però...»<P>Andres Iniesta, finalmente a riposo e prossimo al matrimonio, chiacchera coi tifosi su twitter, toccando due argomenti clou: il Pallone d'oro e, ovviamente, Josè Mourinho.</P> <P>Lo Special One, dopo il pari spagnolo con l'Italia aveva aspramente criticato il gioco della roja: <EM>"È stata una critica opportunista, per il risultato (1-1, ndr) e la situazione. Ma non perdiamo tempo...". </EM>Questa la risposta ficcante del centrocampista.</P> <P>Sul Pallone d'Oro invece il talento del Barca non si scompone:<EM> "Naturalmente me lo auguro, ma non è qualcosa che posso decidere io. Devo solo pensare a giocare bene e a fare godere la gente. Se posso competere con gli 82 gol di Messi? Io non sono in concorrenza con Messi, Cristiano Ronaldo, Iker Casillas e Xavi... Semplicemente chi vota decide chi è il vincitore. Darei il Pallone d'oro a Messi non solo per i suoi gol ma per tutto. Ma io ho vinto il titolo di Mvp dell'Europeo e non ho segnato alcun gol. Si possono valutare molti aspetti".</EM></P>FL0141FL0141spagna-euro-20121.pngSiNiniesta-mourinho-un-opportunista-1006252.htmNo100205001,02,03010767
21006196NewsEuro 2012Buffon risponde (con ironia) sulla presunta lite con Balotelli20120704090044buffon-balotelliIl numero 1 azzurro replica ai giornalisti su Facebook<P>Spettacolare risposta di Gigi Buffon, sul proprio profilo facebook, a quella parte di stampa che ha messo su un polverone riguardo alla presunta lite tra il bianconero e Mario Balotelli: ecco qui riportato il post completo.</P> <P><EM>"Ahi ahi ahi ragazzi, primi giorni di vacanza e prime preoccupazioni...<BR><BR>Ma secondo voi riuscirò a guarire per l'inizio di campionato??? <BR><BR>Come qualcuno avrà letto quest'oggi sui giornali, dopo una presunta lite con Balo (leggete bene la finezza di chi non ha nessuna certezza e parla sempre per ipotesi adoperando il condizionale, e quindi non può e non vuole esporsi troppo& il classico dico,ma non <SPAN class=text_exposed_hide>...</SPAN></EM><SPAN class=text_exposed_show><EM>dico... tipico di chi vuol fare opinione con notizie fasulle per cercare di riempire un po' di spazio, ma senza volersi prendere in pieno la responsabilità di ciò che si è scritto) insomma stando a queste news così attendibili :-) ci sarebbe stata una colluttazione violenta con Mario (che tra l'altro era all'antidoping), nella quale figurerebbero morti, feriti e qualche disperso :-) & ora mi chiederete il perché sono a rischio per l'inizio del campionato& è molto semplice& perché la mano con la quale avrei sferrato uno schiaffo o un pugno (?) al mio compagno di squadra mi duole da morire e non vorrei essermi procurato delle fratture alle ossa :-) comunque al più presto farò degli esami più approfonditi per scongiurare questa eventualità :-)<BR><BR>Vabbè, chiuso con lo scherzo, questo è ciò che passa il convento... l'importante è sapere che la colpa è soprattutto nostra.<BR><BR>Si si, ho detto nostra e parlo da cittadino di un paese che dovrebbe essere lontano anni-luce da queste miserie, da questi giochini squallidi che imbarazzano una nazione, che avrebbe bisogno di qualche messaggio positivo, costruttivo, quelli nel quale credere, invece che affogare sempre nella solita meschineria da quattro soldi, nella nostra grossolanità e superficialità spicciola, sempre messaggi negativi, sempre pensieri distruttivi che possano gettare fango od ombre sulle persone&</EM></SPAN></P> <P><SPAN class=text_exposed_show><EM>Ma, come dicevo prima, i maggiori responsabili siamo noi cittadini che accettiamo tutto questo in modo abulico, intorpiditi e senza un briciolo di amor proprio, chiare (non) reazioni di chi non si aspetta più nulla di buono dal prossimo, di chi non crede più nel futuro,di chi è rassegnato& sicuramente questo non è quello che sognavo da bambino, me lo sono trovato ma non voglio essere accondiscendente, non voglio e non devo accettare questo scempio, lo devo fare per me, lo devo fare per la mia famiglia, lo devo fare per i miei figli, lo devo fare per la mia dignità e queste righe che di tanto in tanto butto giù sono solo per sapere ed avere la certezza di non essere l'unico a pensarla in questo modo; desidero essere rappresentato dall'èlite, in ogni campo, in ogni settore, in ogni luogo, perché me lo merito e perché è il diritto di ogni individuo che sogni un paese migliore...<BR><BR>Certamente non quello che siamo noi adesso...<BR><BR>Un abbraccio a tutti e un grazie di cuore a chi ieri ci ha tributato in maniera commovente parole d'incitamento e orgoglio in aeroporto e per le vie di Roma& grazieeee!!!<BR><BR>E` proprio anche per voi che capisco che nulla è ancora perduto, che la speranza di recuperare la nostra amata Italia c'è e anche grazie al Presidente Napolitano, uomo di grande sensibilità, spessore umano, intelligenza& gigante fra pigmei&<BR><BR>Gigi</EM><BR><BR></P></SPAN>FL0141FL0141buffon-sistema-la-cravatta-a-balotelli.jpgSiNbuffon-risponde-con-ironia-sulla-presunta-lite-con-balotelli-1006196.htmSi100205001,02,03010785
31006173NewsEuro 2012Italia, la finale unico neo di un magnifico Europeo20120703094531italia, spagnaEuro 2012 Italia Spagna<P>Non così, non in questa maniera! L`Italia ha perso la finale del campionato europeo di calcio contro la Spagna subendo un sonoro 4 a 0. Che gli spagnoli fossero obiettivamente più forti dell`Italia lo sapevamo anche alla vigilia della partita ma, di sicuro, non ci aspettavamo una disfatta di questo genere. Eppure una frase del nostro Presidente della Repubblica Napolitano scolpitasulla sua lettera destinata alla nazionale di calcio diceva: Comunque vada sarà un successo. Frase scontata e anche abusata fino all`eccesso della banalità per significare che, tutto sommato, si era già fatto tanto per essere arrivati in finale. Ma chi di noi a posteriori la pensa esattamente così? La delusione è stata tanta, anche per un punteggio che ci umilia oltre i demeriti. Dopo le straordinarie prestazioni effettuate contro Inghilterra e Germania, era legittimo sperare in una vittoria che ci avrebbe ridato morale e credibilità in un calcio che, per i suoi recenti fatti negativi, ci aveva deluso pericolosamente. Ma la squadra di Prandelli con il suo atteggiamento ci ha fatto ricredere su un calcio che non è tutto da condannare e che si deve invece (come in tutte le cose) discernere tra il bene e il male. Di questo siamo fermamente convinti e ringraziamo la Nazionale italiana che ci ha dato la conferma di essere la parte buona del calcio. Ma le nostre considerazioni vanno oltre questo tema di carattere etico. Ritornando al fatto tecnico espresso dalla partita dell`Italia contro la Spagna, possiamo sì toglierci il cappello di fronte a una squadra di campioni che hanno conquistato il tripletee che evidentemente non hanno ancora chiuso un ciclo, ma se l`Italia si fosse presentata in campo dimostrando un altro atteggiamento e diverso approccio alla partita, siamo sicuri che le cose sarebbero andate diversamente. Spiace dirlo ma ha sbagliato il ct Cesare Prandelli nel volersi ostinare a dare fiducia a quello zoccolo duro che gli ha dato tante soddisfazioni. Squadra che vince non si cambia, questo è un dato di fatto. Peccato che le energie fossero finite già da tempo e questo lui lo sapeva molto bene. Nei nostri precedenti articoli avevamo segnalato la necessità di fare respirare almeno a turno i centrocampisti, Marchisio, De Rossi e Pirlo ma anche Cassano, che ha dimostrato di non avere nelle gambe i 90 minuti necessari a causa dell`infortunio in campionato. E ci siamo chiesti più d`una volta quale significato avessero la presenza di giocatori quali Giovinco, Nocerino, Diamanti, Ogbonna, Borini che non sono stati (o solo in parte) presi in considerazione. Diciamo che il ct azzurro ha mancato di coraggio e che non si è sentito di prendere delle decisioni atte a sostituire giocatori che avrebbero in qualche modo cambiato il suo assetto tattico. Resta questo, a parer nostro, l`unico neo di un campionato europeo che avremmo voluto finisse in maniera diversa. Tuttavia, se pensiamo a come eravamo partiti all`inizio, possiamo dire con certezza che nessuno di noi avrebbe preventivato gli azzurri in finale. Pazienza, evidentemente doveva andare così. E, se pur delusi, dobbiamo accettare la cultura della sconfitta ammettendo la superiorità dell`avversario. </P> <P>Salvino Cavallaro</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>TorinoFL0711FL071115686-italia.jpgSiNitalia-la-finale-unico-neo-di-un-magnifico-europeo-1006173.htmSi100451001,02,03010631
41006166NewsEuro 2012Fabrizio Biasin: «Prandelli ha cambiato l`Italia. Adesso giochiamo sempre a viso aperto»20120703090131Euro 2012,Italia,Prandelli,Mondiali 2014,Fabrizio BiasinSulla mancata vittoria finale: «Stanchezza e troppo ottimismo le cause della sconfitta»<P>Contattato in esclusiva da<EM> IlCalcio24</EM>, <STRONG>Fabrizio Biasin</STRONG>, caporedattore della sezione sportiva di <EM>Libero</EM> ed esperto di calciomercato, ci fa un'analisi sul cammino europeo dell'Italia di Prandelli. "Al primo posto c'è la stanchezza. Poi viene l'eccesso di ottimismo che non ci ha fatto entrare in partita, e queste cose contro la Spagna non si possono fare". </P> <P>Una battuta anche sulla condizione attuale dell'Italia: "Prandelli ha cambiato la Nazionale. Non siamo più quelli del contropiede, ma quelli che se la giocano a viso aperto. I giocatori non sono ancora dei fenomeni, ma ci sono. I Mondiali fra due anni? La vittoria finale è difficilmente pronosticabile, perché c'è il Brasile che gioca in casa, ma di sicuro c'è qualche giovane che verrà inserito e rinforzerà la squadra".</P>FL0435FL0435cesare_prandelli_italia_getty.jpgSiNfabrizio-biasin-prandelli-ha-cambiato-l-italia-1006166.htmSi100612201,02,03010910s
51006167NewsEuro 2012Napolitano riceve gli azzurri: «Avete raggiunto risultati straordinari»20120702210340napolitanoGiorgio Napolitano<P>Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha accolto oggi, al ritorno dall'Ucraina, gli azzurri: </P> <P><EM>"Avete raggiunto risultati straordinari. Ho avuto la fortuna di presenziare la prima partita che è stata così illuminante. C'è molto da fare e cambiare, abbiamo alle spalle momenti difficili. Quando dico queste cose mi chiedo se parlo del calcio o dell'Italia, sono discorsi che si somigliano molto... La vostra straordinaria impresa ha fatto effetto sugli italiani".</EM> </P> <P>Il numero uno dello Stato ha poi proseguito scherzando con Prandelli: <EM>"Stamattina ha sciolto i dubbi (rimarrà alla guida della Nazionale, ndr). Guai se non l'avesse fatto, avrei protestato... Io non ho mai giocato a calcio, non posso misurare tensione e fatica ma sono stato in grado di cogliere la passione che vi ha animato. E' stato il più bel regalo fatto a tutti, a cominciare da me"</EM></P> <P>Sulla lettera inviata in settimana:<EM> "Vorrei evitare di ripetere le parole che ho scritto a voi per non essere stucchevole, la cosa importante è che quelle parole valgono dopo Kiev esattamente come prima di Kiev. Esprimevano un riconoscimento di milioni di italiani, tutti sapevamo che voi eravate partiti per la Polonia non dimenticando quali tensioni e cadute avesse conosciuto il mondo del calcio in Italia".</EM></P> <P>La cerimonia si è conclusa con la presentazione da parte di capitan Buffon dell'intera squadra, e della consegna di un gagliardetto e un pallone da parte di Pirlo e Balotelli.</P>FL0141FL01411347512-nap.jpgSiNnapolitano-riceve-gli-azzurri-avete-raggiunto-risultati-straordinari-1006167.htmSi100205001,02,03010454
61006164NewsEuro 2012Euro 2012: Iniesta premiato miglior giocatore20120702180044iniestaQuattro azzurri nei migliori 23<P>Andre Iniesta è stato premiato dalla&nbsp;Uefa come miglior giocatore dell'Europeo.&nbsp; </P> <P>Il numero 6 spagnolo ha incantato risultando sempre il migliore in campo dei suoi, anche senza riuscire ad andare mai a segno. Ad eleggerlo è stato un comitato tecnico di undici persone qualificate che hannno selezionato i migliori 23 giocatori dell'Europeo, di cui qui sotto vi proponiamo l'elenco completo:</P> <P><STRONG>PORTIERI</STRONG>: Gianluigi Buffon (Italia), Iker Casillas (Spagna), Manuel Neuer (Germania).<BR><BR><B>DIFENSORI</B>: Gerard Pique (Spagna), Fabio Coentrao (Portogallo), Philipp Lahm (Germania), Pepe (Portogallo), Sergio Ramos (Spagna), Jordi Alba (Spagna).<BR><BR><B>CENTROCAMPISTI</B>: Daniele De Rossi (Italia), Steven Gerrard (Inghilterra), Xavi (Spagna), Andres Iniesta (Spagna), Sami Khedira (Germania), Sergio Busquets (Spagna), Mesut Ozil (Germania), Andrea Pirlo (Italia), Xabi Alonso (Spagna).<BR><BR><B>ATTACCANTI</B>: Mario Balotelli (Italia), Cesc Fabregas (Spagna), Cristiano Ronaldo (Portogallo), Zlatan Ibrahimovic (Svezia), David Silva (Spagna).&nbsp;</P>FL0141FL0141spagna-euro-20121.pngSiNeuro-iniesta-premiato-miglior-giocatore-1006164.htmSi100205001,02,03010575
71006157NewsEuro 2012Monti: «E` stata una grande avventura. Siamo grati all`Italia»20120702093039montiMario Monti<P>Mario Monti, presente allo stadio, ha così commentato a fine partita l'Europeo degli azzurri: </P> <P><EM>"All'inizio avremmo sottoscritto al buio il secondo posto, è stata una magnifica avventura per la quale siamo grati all'Italia.&nbsp;Questi ragazzi hanno fatto cose straordinarie, ora sono un po' depressi, ma abbiamo anche la capacita' di superare le difficoltà. Hanno fatto una grande impresa, è stata una finale tra due squadre fortissime, una ancora più forte dell'altra.&nbsp;Si sono affrontate con impegno e correttezza, hanno dato spettacolo, ho detto che ci hanno fatto sognare, stasera ci siamo svegliati, ma abbiamo visto la realtà di una squadra forte, coraggiosa, leale, apprezzata da tutti e che ha fatto onore all'Italia"</EM></P> <P>Proseguendo ecco il Monti che non ti aspetti:<EM> "Ero emozionato, lo sono anche adesso, soprattutto dopo aver visto questi ragazzi che hanno fatto qualcosa di straordinario, sono delusi, ma questo capita nella vita degli individui e in quella dei Paesi. Noi italiani, però, sappiamo superare momenti di difficoltà ed arrivare secondi in Europa è un'impresa sportiva e umana". </EM></P> <P>Premier riinnamorato del calcio? <EM>"Non ho mai avuto dubbi sulla bellezza e sulla grandezza del calcio da quando da bambino tifavo per il Milan degli svedesi, sono dispiaciuto quando il calcio dà prove cattive dal punto di vista dell'esempio, del vivere civile, del rispetto della legge e delle correttezza. Questi nostri campioni sono un punto di riferimento, spero siano sempre più di esempio nella loro complessiva condotta come credo in grandissima maggioranza siano".</EM> </P>FL0141FL0141vip_05_672-458_resize.jpgSiNmonti-e-stata-una-grande-avventura-siamo-grati-all-italia-1006157.htmSi100205001,02,03010451
81006156NewsEuro 2012Del Bosque: «Dedico il titolo a tutto il calcio spagnolo»20120702090031delbosque-casillasCasillas: «Il gol di Jordi Alba ha fatto male agli azzurri»<P><STRONG>Vicente Del Bosque</STRONG> da oggi è il primo allenatore ad aver vinto Europeo, Mondiale e Champions League: nonostante ciò non perde il suo aplomb nel descrivere il match.</P> <P><EM>"Sentiamo la gioia della gente, &nbsp;e festeggiamo con la felicità che abbiamo causato. L'Italia è stata colpita dal primo gol, il raddoppio è stato definitivo. Il falso nove? Non mi prendo la ragione, dico solo che abbiamo fatto quello che credevamo giusto, &nbsp;avevamo di fronte un grande avversario, perciò abbiamo pensato a un determinato tipo di gioco.</EM>&nbsp;<EM>Dedico il titolo alla mia famiglia e a tutto il calcio spagnolo".</EM><SPAN style="COLOR: #FF0000"><STRONG><BR><BR></STRONG></SPAN>Onesto <STRONG>Iker Casillas</STRONG>, alla terza coppa alzata da capitano negli ultimi sei anni:<EM> "Abbiamo reso facile cio' che era difficile. Alcuni possono pensare che il 4-0 contro l'Italia e' stato facile, ma siamo davvero cresciuti dall'inizio del torneo. Abbiamo giocato con i nostri giocatori e le loro qualita', l'Italia era stanca. Il secondo gol, quello di<STRONG> Jordi Alba</STRONG>, ha fatto male agli azzurri. Dopo l'intervallo hanno cercato di ritornare in partita ma noi siamo stati in grado di controllarli". </EM></P> <P><EM></EM><SPAN style="COLOR: #FF0000"><STRONG><BR>&nbsp;</P></STRONG></SPAN> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141C_27_photogallery_6784_listphoto_itemPhoto_6_immagine.jpgSiNdelbosque-dedico-il-titolo-a-tutto-il-calcio-spagnolo-1006156.htmSi100205001,02,03010510
91006155NewsEuro 2012Bonucci: «Ci è mancato un pò di carattere»20120702083026bonucci-derossi-barzagliDe Rossi: «Non c`è stata partita»<P><STRONG>Daniele De Rossi</STRONG>, schietto come sempre, analizza il match: <EM>"</EM></P> <P><EM>Credo che loro siano più forti, credo che siamo arrivati a un livello talmente alto che qualche volta possiamo giocarcela con loro, ma se ci giochiamo dieci volte, perdiamo sette. A Danzica abbiamo fatto una grandissima partita, ma se ci giochi come oggi non in grande condizione...</EM> <EM>Volevamo vincere, ma stasera non c'è stata quasi mai partita. C'è stata per un po', ma poi si è visto che loro erano più forti e noi non riuscivamo a fargli quasi mai male. Poi al 60' la nostra gara è finita: loro sono una grandissima squadra e dobbiamo fargli i complimenti ma dobbiamo fare i complimenti anche a noi stessi, perché abbiamo creato qualcosa. Il 4-0 pesante? Certo, ma quando siamo rimasti in dieci non c'è stato nulla da fare".</EM></P> <P><STRONG>Bonucci</STRONG>, in lacrime,, "accusa" la squadra di mancanza di carattere:<EM> "Forse ci è mancato un po' di carattere, non siamo stati determinati e cattivi al 100%, anche considerando che siamo arrivati con le pile piuttosto scariche. Contro squadre di questo livello devi stare sempre attaccato all'osso e non mollare mai. Poi non è mancata una buona dose di sfortuna, l'infortunio di Thiago Motta ha chiuso la partita".</EM></P> <P>Deluso invece <STRONG>Barzagli</STRONG>, il migliore in campo dei suoi: <EM>"C'è tanta delusione che non penso comunque cancelli il nostro bell'Europeo, ma perdere 4-0 una finale non è piacevole, ma ormai è andata. Va dato grande merito a loro, non si vincono per caso due Europei e un Mondiale di fila, noi oggi ci abbiamo messo un po' del nostro, non giocato al massimo anche per problemi fisici, ma la Spagna ha meritato"&nbsp;<BR></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141C_27_photogallery_6784_listphoto_itemPhoto_16_immagine.jpgSiNbonucci-ci-e-mancato-un-po-di-carattere-1006155.htmSi100205001,02,03010451
101006154NewsEuro 2012Buffon: «Sono stati troppo superiori»20120702080097chiellini-buffonChiellini: «C`è delusione»<P>Gigi Buffon a fine partita è rassegnato:</P> <P><EM>&nbsp;"Non c'è stata purtroppo partita, sono stati troppo superiori. Il rammarico di aver perso è relativo, perchè quando ti scontri con una formazione che sembra invulnerabile, riesci ad accettare con più serenità la sconfitta. Noi abbiamo fatto un grosso torneo, è stata una bellissima cavalcata, anche se avremmo voluto vincere"</EM> </P> <P>Applauso anche per i tifosi: <EM>"Comunque vogliano ringraziare di cuore i nostri tifosi, non ci hanno mai abbandonato. E' stato un orgoglio poter regalare loro queste emozioni. Nella vita ci sta di incontrare i più forti e a noi è capitato. Ci complimentiamo con loro"</EM></P> <P>Deluso anche Giorgio Chiellini, uscito al 21' per uno stiramento:<EM> "Siamo arrivati stanchi a questa finale, come dimostrano gli infortuni mio e di Thiago Motta.&nbsp; Loro hanno strameritato di vincere. Però credo che nessuno ci possa rimproverare per l'impegno, abbiamo fatto tante belle cose e dobbiamo essere orgogliosi di come abbiamo giocato questo torneo, sperando che sia il punto di partenza per arrivare a vincere qualcosa. Era la partita più importante della carriera, c'è delusione, credevamo di poter coronare un sogno che durava da due anni".<BR></EM></P>FL0141FL0141C_27_photogallery_6784_listphoto_itemPhoto_2_immagine.jpgSiNbuffon-sono-stati-troppo-superiori-1006154.htmSi100205001,02,03010529
111006153NewsEuro 2012Prandelli: «Erano più freschi di noi»20120702073050prandelliCesare Prandelli<P>Cesare Prandelli fa i complimenti ai suoi, ma ammette che la squadra era molto stanca: </P> <P><EM>"Si è visto fin da subito che loro erano più freschi. In questa settimana non abbiamo avuto tempo per recuperare. Dovevamo cercare di contenere, dovevamo stare bene fisicamente al 100%.&nbsp;E' una punizione severa. Non abbiamo sbagliato tatticamente il primo tempo. Fisicamente abbiamo fatto fatica, la generosità della squadra è andato a scapito dell'equilibrio perché per fare un certo gioco bisogna stare bene fisicamente".</EM>&nbsp; </P> <P>Da ora si pensa al Mondiale, con Prandelli in panchina: <EM>"Ho fatto i complimenti ai ragazzi. Noi dobbiamo crescere e cercare di arrivare a competizioni del genere col tempo giusto per recuperare lo sforzo del campionato. Ho avuto in alcuni momenti certi pensieri, ma è scritto che il progetto non si ferma e deve andare avanti. Abbiamo la forza e l'obiettivo di continuare.&nbsp;Il mio umore? dopo una sconfitta, è scontato: non si accetta mai con serenità. Vuoi vincere, però più passano i minuti, più ti rendi conto che abbiamo fatto cosa straordinaria: abbiamo disputato un grande, grande, grande torneo."</EM></P> <P>Il ct poi da un voto alla sua squadra: <EM>"Questa Nazionale merita un otto pieno, abbiamo fatto grandissime partite, trovando grandi squadre. Questi ragazzi hanno dimostrato di avere grande spirito di squadra, di voler fare calcio senza dare calci. Abbiamo affrontato momenti non facili, rimanendo uniti. E abbiamo dimostrato che si può perdere con dignità".</EM></P> <P>Chiusura dedicata&nbsp;a Balotelli, in lacrime a fine partita:<EM> "Gli ho detto che deve accettare le sconfitte, che queste sono esperienze da cui trarre forza per le prossime volte. &nbsp;Bisogna saperle accettare, è lo sport: tanti giocatori hanno perso, hanno sofferto, e ora tutto è passato'.&nbsp;&nbsp;</EM></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>FL0141FL01419e7c730392119f076d0ac0e8cc69f838.jpgSiNprandelli-erano-piu-freschi-di-noi-1006153.htmSi100205001,02,03010514
121006152NewsEuro 2012La Spagna umilia l`Italia 4-0. Le Pagelle. Top e Flop20120701233039spagna-italiaSpagna Campione d`Europa<P>E' andata tutto male all'Italia stasera: un 4-0 secco che ha mostrato tutta la superiortà degli spagnoli. </P> <P><STRONG>IL MATCH: </STRONG>Prandelli sceglie Abate a destra al posto di Balzaretti: per il resto formazione identica a quella che ha battuto la Germania. Dall'altro lato Del Bosque lancia il finto 9 Cesc Fabregas, accompagnato da Iniesta e Silva. Partono subito forte gli spagnoli che passano al 14' con Silva che di testa insacca su uno splendido cross di Fabregas.. Passano 7' minuti e Chiellini è costretto ad uscire per infortunio: dentro Balzaretti. Al 41' un bellissimo pallone filtrante di&nbsp;Fabregas premia l'inserimento perfetto di Jordi Alba che insacca a tu per tu con Buffon. Nella ripresa Prandelli toglie Cassano per Di Natale: la musica non cambia e gli azzurri non sembrano esserci. Al 57' il ct azzurro sorprende tutti inserendo Thiago Motta anzichè Diamanti: il centrocampista del Psg dopo tre minuti si stira ed è costretto ad uscire. Italia in 10 non avendo altri cambi a disposizione. La Spagna dilaga, entrano Torres e Mata che segnano in contropiede. Finisce 4-0, risultato record in una finale internazionale, e la Spagna realizza il suo triplete nel giro di 6 anni: Europeo- Mondiale- Europeo. Generazione di fenomeni.</P> <P><STRONG>LE PAGELLE </STRONG></P> <P><STRONG>Spagna (4-3-3): </STRONG>Casillas 6,5; Arbeloa 6.5, Sergio Ramos 7, Piqué 6,5, Alba 8; Xavi 7.5, Busquets 6, Xabi Alonso 6; Silva 7 (13' st Pedro 6,5), Fabregas 8 (30' st Torres 7), Iniesta 8 (41' st Mata 6,5).</P> <P><STRONG>Italia (4-3-1-2):</STRONG> Buffon 6; Abate 5, Barzagli 7, Bonucci 5, Chiellini 5 (21' Balzaretti 5); Marchisio 5, Pirlo 6, De Rossi 6,5; Montolivo 5 (12' st Thiago Motta sv); Cassano&nbsp;5 (1' st Di Natale 5), Balotelli 5.</P> <P><STRONG>TOP</STRONG></P> <P><STRONG>Fabregas &amp; Iniesta: </STRONG>Assolutamente fantastici. Cesc regala due assist e tante grandi giocate: non raggiungerà mai i livelli del maestro Messi, ma alla sufficenza c'arriva alla grande. Iniesta invece è incredibile: non perde un pallone, veloce, tecnico, è senza ombra di dubbio il giocatore piùù forte della roja. Se proprio vogliamo trovare il pelo nell'uovo al suo Europeo lo zero alla casella "gol fatti" sembra è una pecca per lui.</P> <P><STRONG>Jordi Alba: </STRONG>Era da anni che la Spagna non trovava un terzino sinistro così forte. Jordi è un treno a cui è impossibile sdraricare la palla dai piedi e il Barca sembra aver fatto davvero un gran gol.</P> <P><STRONG>Barzagli: </STRONG>L'ultimo a non mollare, sia fisicamente che mentalmente. Senza di lui chissà quanto sarebbe finita stasera.</P> <P><STRONG>FLOP</STRONG></P> <P><STRONG>Busquets: </STRONG>Fa una partita tranquilla senza alcun squillo di tromba.</P> <P><STRONG>Cassano:</STRONG> Doveva essere la sua partita, ma i ritmi sono troppo elevati per Fantantonio che esce nell'intervallo</P>1007858FL0141FL0141C_27_photogallery_6784_listphoto_itemPhoto_5_immagine.jpgSiNla-spagna-umilia-l-italia-le-pagelle-top-e-flop-1006152.htmSi100205001,02,03010648
131006148NewsEuro 2012Spagna-Italia 4-0. Risultato, cronaca e tabellino20120701223035live-spagna-italiaSegui la finalissima degli Europei live con noi<P><STRONG>Spagna-Italia 4-0 al 13' Silva, al 40' Jordi Alba, 82' Torres, 89' Mata</STRONG></P> <P><STRONG>89'</STRONG> Gol di Mata su assist di Torres</P> <P><STRONG>82'</STRONG> Gol di Torres</P> <P><STRONG>60'</STRONG> Infortunio muscolare per T.Motta</P> <P><STRONG>40'</STRONG> Gol di Jordi Alba su assist di Xavi</P> <P><STRONG>25'</STRONG> Ci prova Cassano, Casillas para</P> <P><STRONG>13' </STRONG>Spagna invantaggio, Silva di testa</P> <P><STRONG>Spagna (4-3-2-1):</STRONG> Casillas; Arbeloa, Piquè, Sergio Ramos, Jordi Alba; Busquets, Alonso, Xavi; Silva (dal 57' Pedro), Iniesta (dal 86' Mata); Fabregas (dal 75' Torres)&nbsp;</P> <P style="TEXT-ALIGN: justify"><STRONG><EM></EM></STRONG></P> <P style="TEXT-ALIGN: justify"><STRONG>Italia (4-3-1-2):</STRONG><EM> </EM>Buffon; Abate, Bonucci, Barzagli, Chiellini(al&nbsp;20'&nbsp;Balzarettii)&nbsp;De Rossi, Pirlo, Marchisio; Montolivo (dal 56' T.Motta); Balotelli, Cassano (dal 46' D Natale). </P>FL0141FL0141147462710.jpgSiNlive-spagna-italia-1006148.htmSi100205001,02,03010827
141006150NewsEuro 2012La Finale dei destini incrociati20120701174500Euro 2012,Finale,Italia,Spagna,KievItalia-Spagna non è solo la Finale di Euro 2012. E` l`ultimo capitolo di un romanzo latino fatto di storie ed emozioni.<P>Tra tre ore il portoghese Pedro Proença fischierà l`inizio della finale di Euro 2012. <I>It`s the final countdown</I>, per dirla con le parole degli <I>Europe</I>. Italia-Spagna è un match che viene da lontano, non solo in ordine temporale. Rappresenta un percorso. Un ciclo. Contro le Furie Rosse l`Italia cominciò l`Europeo, e contro le Furie Rosse lo terminerà. Il giorno dell`esordio di Danzica i giornali parlavano di Derby dello spread. Stasera a Kiev si incontreranno i deboli d`Europain una sfida in cui la posta in gioco è lo stesso orgoglio nazionale. Ed è per quell`orgoglio da difendere che ci sentiamo fieri di essere italiani. </P> <P>Riflettendo su quante volte i destini di Italia e Spagna si siano incrociati in questi anni, verrebbe da pensare che la stessa storia degli Europei 2012 sia stata scritta da qualche divinità del Pallone appassionata di Calvino. Oggetti di quotidiane proiezioni e previsioni da parte di economisti e politici, questi due paesi; costretti perpetuamente a confrontarsi con i Bund tedeschi con l`ansia che il differenziale cresca fino a sorpassare il punto di non-ritorno. Ma le relazioni intrecciate tra Italia e Spagna sono molteplici anche sul piano calcistico. A partire dal 2008, quando per la prima volta la Premiata Scuola Italiana del Pallone - Campione del Mondo in carica  affrontò la nascente e ambiziosa Scuola Spagnola del Tiqui-Taca proprio nei quarti di finale degli Europei. Quel rigore sbagliato di Di Natale, che costò l`eliminazione, aprì un conto che ad oggi non è mai stato definitivamente chiuso. Ma stasera questo potrebbe accadere. Stasera il calcio italiano, quello rifondato sulle rovine di Calciopoli e affondato nuovamente nello scandalo calcio scommesse, affronta quello spagnolo in favore del cui abdicò definitivamente quella sera dell` 11 luglio 2010. </P> <P>E nel mezzo tante storie, cominciate venti giorni fa a Danzica e che culmineranno stasera nel romanzo di questa Italia di Prandelli. La paura del biscottoprima dell`ultima partita della fase a gironi, presi com`eravamo a far calcoli da impazzire. Vedere spagnoli e tedeschi abbattere ogni avversario, mentre noi eravamo occupati a consolare Montolivo per il rigore sbagliato di Italia-Inghilterra, dopo una partita fatta di inconcludente possesso palla. Osservare il piccoloPortogallo mettere in difficoltà le Furie Rosse, facendo conoscere anche a loro l`ansia dei rigori, i cattivi presagi, la paura di gettare via tutto il lavoro svolto. Stupirci dopo il fischio finale di Italia-Germania per aver visto la migliore Italia dell`era Prandelli. E adesso siamo qui. In finale contro la Spagna. Quanto abbiamo sofferto e sperato insieme. Guardiamoci negli occhi. Italiani e Spagnoli. Siamo di due paesi diversi, ma abbiamo la stessa anima latina, ottimista e positiva. Andiamo al bar, prendiamoci una bella <I>cerveza</I> fredda e poi incamminiamoci verso lo stadio. </P> <P>Sul prato verde sarà tutta un`altra storia.</P>Kiev Stadio OlimpicoFL0435FL0435147462710.jpgSiNla-finale-dei-destini-incrociati-1006150.htmSiT1000027100612201,02,03010460
151006149NewsEuro 2012Il Falco è pronto a volare in finale20120701172990spagna-italia-falcoMario Ferri annuncia una nuova invasione di campo<P>Mario Ferri, in arte il Falco, ossia il più famoso invasore di campo, prepara un ennesimo colpo di scena, annunciandolo su facebook: </P> <P><EM>"APPENA ARRIVATO A KIEV... STASERA INVASIONE ITALIA-SPAGNA... MAGLIA DI SUPERMAN E SCRITTA "VOGLIAMO UN CALCIO PULITO" .... ENTRANDO CERCHERO' DI APPENDERMI ALLA TRAVERSA!!! :)"</EM> </P> <P>Vedremo...</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141242217a6dfb971938befe61c4a4bc27c-1258412375.jpgSiNil-falco-e-pronto-a-volare-in-finale-1006149.htmNo100205001,02,03010496
161006146NewsEuro 2012Spagna-Italia: probabili formazioni20120701170040spagna-italiaDubbio attaccante per Del Bosque<P>Sarà una battaglia all'ultima mossa, all'ultimo accorgimento tattico.</P> <P>Prandelli recupera tutti ed ha il solito dubbio: la difesa. Abate è recuperato, ma Balzaretti a destra con la Germania ha giocato benissimo. Lo spostamento del terzino del Palermo sacrificherebbe l'ottimo Bonucci visto finquìì invece: e allora che fare? Prandelli è uno di quelli che "squadra che vince non si cambia", quindi non è da escludere che confermi il blocco visto con la Germania. Per il resto&nbsp;a centrocampo non si tocca nessuno e in avanti Cassano stringerà i denti ed andrà in campo: ha sognato per così tanto tempo questo momento che per niente al mondo salterebbe questa partita.</P> <P>Dall'altro lato Del Bosque ha sempre sorpreso per le sue formazioni: in patria lo criticano pesantemente per la scelta di non mettere un centravanti di ruolo e quando ha deciso di farlo mettendo Torres o Negredo, quest'ultimi non hanno mai impressionato. Ecco perchè temiamo che giusto giusto oggi il ct delle Furie Rosse possa decidere di lanciare Fernando Llorente, autore di una stagione fantastica in quest'Europeo, ma con zero, e dico zero, minuti in quest' Europeo. In conferenza il baffo di Spagna ha detto che giocherà con tre punte: noi crediamo Silva, Iniesta e Fabregas, ma non dimentichiamo, lo ripetiamo Llorente.</P> <P>Ricapitoliamo quindi: azzurri con Buffon tra i pali, Balzaretti, Bonucci, Barzagli e Chiellini dietro, De Rossi, Pirlo e Marchisio a centrocampo, Montolivo alle spalle della supercoppia Cassano-Balotelli.</P> <P>Furie rosse invece con Casillas in porta, Arbeloa a destra, Sergio Ramos e Piquè al centro, il fresco blaugrana Jordi Alba a sinistra; a centrocampo Busquets e Xabi Alonso saranno accompagnati da Xavi, mentre in avanti Silva e Iniesta appoggeranno Fabregas. Possibile anche l'inserimento di Pedro con lo spostamento di Iniesta a centrocampo: e in quel caso a saltare sarebbe uno tra Busquets e Xabi Alonso. </P>FL0141FL0141italia-spagna-2012-e1340981503765.jpgSiNspagna-italia-probabili-formazioni-1006146.htmSi100205001,02,03010474
171006137NewsEuro 2012Italia-Spagna, a volte il migliore può essere chi mette più cuore20120701154531italia, spagnaEuro 2012 Italia Spagna <P>Trovare un favorito in una finale è quasi sempre un affare complicato.</P> <P>Mi ritornano in mente le parole di Buffon del 9 giugno:I più forti sono soliti vincere alla fine, ma a volte vincono i migliori.<BR>I migliorisono quelli che, in una singola partita o in una competizione breve come un europeo o un mondiale, trovano le motivazioni giuste che gli permettono di raggiungere il livello della squadra più forte e, perchè no, persino di superarla.</P> <P>In questo contesto, dal punto di vista tecnico e tattico, non c'è dubbio che la Spagna è la più forte, tanto in Europa come, molto probabilmente, nel mondo. Il fatto stesso di giocare la terza finale in 4 anni ne è la dimostrazione.<BR>La squadra iberica è la più solida e la più contundente e, allo stato attuale, una delle poche nazionali che può vincere una partita grazie al pesodella propria maglietta.</P> <P>Ciononostante, in questo europeo non è stata brillantissima e, come è giusto che sia, le furie rosse affronteranno in finale la squadra che fino ad ora ha dimostrato di giocare il calcio più bello; in definitiva, il migliore: l'ITALIA.</P> <P>In una finale può succedere di tutto. A volte il Migliore non è il più Forte ma colui che ha più Cuore.<BR>E NOI, di CUORE, abbiamo dimostrato averne tanto.</P> <P>Forza AZZURRI!</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm00115686-italia.jpgSiNeuro-italia-spagna-a-volte-il-migliore-chi-mette-piu-cuore-1006137.htmSi100427901,02,03010603
181006133NewsEuro 2012Blanc lascia: Francia a Deschamps?20120701101125blancLaurant Blanc<P>Dopo l'ennesimo fallimento della nazionale francese, Laurant Blanc alza bandiera bianca e se ne va. </P> <P>L'ex centrale dell'Inter infatti ha rifiutato il biennale (con riduzione di staff)&nbsp;propostogli dal presidente della Federazione francese Le Graet e ha deciso di porre fine al suo rapporto coi galletti: per lui tra l'altro sarebbe pronta la panchina del Tottenham, llasciata libera da Redknapp.</P> <P>Sulla panchina francese invece dovrebbe sedersi Didier Deschamps: rumors vicini all'Eliseo dicono infatti che la trattativa sarebbe a buon punto.</P>FL0141FL0141laurent-blanc_2244598b.jpgSiNblanc-lascia-francia-a-deschammps-1006133.htmNo100205001,02,03010524
191006129NewsEuro 2012Prandelli: «Dovremmo essere bravi a chiuderli»20120701095142prandelli«Ce la giocheremo a viso aperto»<P>Cesare Prandelli sa come battere la Spagna. O meglio l'ha studiata, bene, e sa dove è possibile attaccarla e, soprattutto cosa fare per non prenderle: </P> <P><EM>"La Spagna è&nbsp;la miglior squadra al mondo, quella da battere. Noi dobbiamo essere bravi a cogliere i momenti giusti per creare superiorità numerica in certe zone del campo. L'obiettivo sarà chiudere gli spazi. Quando alleni grandi giocatori ti viene voglia di confrontarti a viso aperto e lo faremo anche domani. Mi auguro di poter fare una gara propositiva, dove il primo obiettivo è quello di chiudere gli spazi per poter riconquistare la palla. Dove cercheremo di prendere la palla dipenderà dall'atteggiamento della<STRONG> </STRONG>Spagna. L'importante per noi è mantenere la concentrazione per l'obiettivo e cioè chiudere gli spazi soprattutto centralmente. La Spagna non è solo possesso palla, ma anche la capacità di riconquistare palla lontano dalla propria porta. Riesce sempre ad accorciare con grande tempismo. Non siamo così presuntuosi dal dire che faremo partita dal primo all'ultimo, ma abbiamo consapevolezza per dire che faremo la partita quando gli avversari ce lo permetteranno".</EM><BR></P> <P>Nella prima partita Prandelli ha schierato la difesa a tre, stavolta il tecnico sembra escluderla: <EM>"La squadra che ha esordito era una squadra che non aveva cinque difensori ma due e mezzo, gli altri erano centrocampisti, perché volevamo palleggiare bassi. Strada facendo abbiamo ritrovato condizione fisica e gli equilibri che ci hanno contraddistinto, quindi abbiamo ritrovato sicurezza".&nbsp;</EM></P> <P>Ultima partita, solita domanda. Balotelli? <EM>"Ha trovato un ambiente dove si è confrontato con i grandi campioni, quelli che hanno vinto, che hanno saputo fare tanti sacrifici per arrivare ai grandi traguardi. Arrivi al punto che devi accettare situazioni come queste, dove la tua responsabilità diventa una priorità. Dopo la Croazia abbiamo chiesto a Balotelli di fare alcune cose e le sta facendo alla grande. Abbiamo chiesto a Mario di fare la punta e sta facendo la punta centrale con grande convinzione". </EM></P> <P>Ringraziamento finale a Napolitano (che ha mandato una lettera al ct ndr.), con qualche stoccata: <EM>"Un grandissimo atto di fiducia nei nostri confronti, che non tutti hanno avuto".</EM>&nbsp;&nbsp;</P>FL0141FL0141cesare_prandelli_italia_getty.jpgSiNprandelli-dovremmo-essere-bravi-a-chiuderli-1006129.htmSi100205001,02,03010463
201006131NewsEuro 2012Del Bosque cala il tris20120701095055delbosque«Giocheremo con tre attaccanti»<P><STRONG>Vicente Del Bosque</STRONG> rivede l'Italia nella sua Spagna, e per questo un pò gli azzurri li teme:</P> <P><EM>"Sarà la partita<STRONG> più importante</STRONG> del calcio spagnolo, con due squadre dalla <STRONG>stessa filosofia.</STRONG> L'Italia ha cambiato molto e sa come giocare a pallone in mezzo al campo, il <STRONG>centrocampo</STRONG> è la loro chiave di gioco. Noi giocheremo con <STRONG>tre attaccanti</STRONG>, ma ci vorrà anche fortuna".</EM> </P> <P>Il baffo più famoso del mondo del calcio ha studiato bene gli azzurri:<EM> "Credo che il centrocampo sia stata la chiave del gioco italiano e meritano di essere in finale. Ci sono due squadre in finale con stile di gioco simile. Loro hanno <STRONG>Pirlo</STRONG>, <STRONG>Montolivo</STRONG> e sanno come giocare a calcio, ma abbiamo l'esperienza necessaria per soddisfare le aspettative. L'Italia ha cambiato molto, ha fatto bene nella prima partita e ha continuato a migliorare. Sarà un'avversaria difficile, <STRONG>non possiamo dire se l'Italia si difenderà o attaccherà</STRONG>, ci sono stati cambiamenti importanti nel calcio italiano negli ultimi anni".</EM></P> <P>Chiusura con difesa personale contro chi accusa la sua nazionale di essere noiosa:<EM> "Il calcio va cambiando, nella nostra squadra sono cambiati giocatori, il nucleo storico è sempre lo stesso, la filosofia pure, ma non saprei dire perché si dice che il nostro calcio annoia"</EM></P> <P><EM>&nbsp; </EM></P>FL0141FL0141Vicente_del_Bosque_2254306b.jpgSiNdelbosque-cala-il-tris-1006131.htmSi100205001,02,03010505
211006130NewsEuro 2012Buffon: «Stesse emozioni del 2006»20120701092519buffon«Riusciamo sempre a creare gruppo»<P><STRONG>Gigi Buffon</STRONG>, capitano azzurro, ci crede e, ripensando al 2006, non si da per spacciato:</P> <P><EM>"Le emozioni sono le<STRONG> stesse del 2006</STRONG>, ma per sapere se l'esito sarà lo stesso bisognerà aspettare il fischio finale. Ho sempre detto che tra tutte le squadre che hanno giocato questo Europeo ce n'è<STRONG> una</STRONG> che manifesta la propria superiorità. Il nostro problema è che affrontiamo in finale proprio <STRONG>quella</STRONG>... ma si parte dallo 0-0.&nbsp;Loro arrivano da 4 anni di grandi vittorie, grande consapevolezza e grandi singoli. L'Italia è arrivata in finale come una sorpresa e speriamo di esserlo fino in fondo. <STRONG>Balotelli</STRONG>? Mario ha fatto molto bene perché è entrato in un grande gruppo fatto da tanti campioni. In più ha trovato un allenatore che è riuscito in più modi a farlo rendere al meglio. Il maggiore merito quindi è di<STRONG> Prandelli</STRONG>."</EM> </P> <P>Piccola nota scaramantica: ogni volta che succede qualche scandalo calcistico prima di una competizione internazionale, l'Italia arriva in fondo e vince, come ci insegnano le imprese dell'82 e del 2006: <EM>"A parte tutte le chiacchiere, abbiamo un <STRONG>grande amore per la maglia</STRONG> che va oltre ogni nostro limite per esaltare la nostra bandiera. Anche se non è semplice riusciamo sempre a <STRONG>creare un gruppo</STRONG>, che è la nostra forza".</EM> </P>FL0141FL01411301338-3523e2cc4a60769771cc583505f2d016.jpgSiNbuffon-stesse-emozioni-del-1006130.htmSi100205001,02,03010506
221006128NewsEuro 2012Lettera di Napolitano a Prandelli20120701092156napolitanoLunedi gli azzurri in Quirinale<P>Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica, suona la carica e scrive una lettera pubblica al ct della nostra nazionale Cesare Prandelli: ecco di seguito le sue parole.</P> <P><EM>"Caro Prandelli, desidero ringraziarla per le così calorose parole augurali che mi ha rivolto - anche a nome dell'intera Nazionale - in occasione del mio compleanno e all'indomani della splendida vittoria di Varsavia. Quello che ho trovato molto bello in tutte le vostre prestazioni agli Europei è stato l'affiatamento tra 'vecchi e nuovi', lo spirito di squadra, la comune determinazione e generosità. Impossibile fare graduatorie: non c'è stato nessuno che non abbia condiviso l'impegno e lo sforzo, che non abbia dato il meglio di se. E aver creato quel clima, aver saldato quella compagine è stato atto meritorio.<BR><BR>Ho nello stesso tempo molto apprezzato la sobrietà e serietà dei suoi commenti: consapevolezza dell'importanza dei risultati, senza retorica, senza trionfalismi, sapendo quanta strada resti da percorrere. Ma non è forse questo il discorso da fare per l'Italia e per la sua Nazionale di calcio?<BR><BR>Le esprimo la mia vicinanza e le trasmetto il mio incitamento - a tutti i ragazzi - per la prova conclusiva di domani. Sono stato felice di essere accanto a voi a Danzica, quando si trattava di superare la prima prova, di smentire facili pessimismi, di dimostrare che 'la squadra c'era', che gli azzurri ancora una volta si sarebbero fatti onore in nome dell'Italia. Vi accoglierò in Quirinale con grande piacere al vostro ritorno a Roma lunedì".</EM></P>FL0141FL0141Napolitano-e-Buffon-638x425.jpgSiNlettera-di-napolitano-a-prandelli-1006128.htmSi100205001,02,03010409
231006112NewsEuro 2012Germania, dopo aver definito «Cani Randagi» Cassano e Balotelli adesso spunta una poesia ironica sugli italiani20120630111531italia, germaniaEuro 2012 Italia Germania<P>Ai tedeschi non va giù la sconfitta e non va giù il fatto di non essere ancora riuscita a battere gli italiani neanche questa volta.<BR>Così al famoso 4-3 di Messico 1970, al 3-1 di Spagna 1982, al 2-0 di Germania 2006 va aggiunto anche il risultato della semifinale dell'altroieri: 2-1 Polonia-Ucraina 2012.</P> <P>I telecronisti tedeschi avevano già dato prova della loro idiozia chiamando Balotelli e Cassano Cani Randagi. <BR>Adesso tocca al giornalista Franz Josef Wagner del Bild che ha dedicato una poesia ironica pubblicata sul giornale tedesco. Ecco la traduzione:<BR>Cari italiani,<BR>ancora voi.<BR>Con il vostro vino, la grappa, gli spaghetti all'arrabbiata, il tiramisù.<BR>Ciao bello.<BR>Non abbiamo mai vinto contro l'Italia.<BR>Noi vi crediamo romantici, ma in realtà siete spietati.<BR>La sconfitta più amara l'ho subita a 18 anni sulla spiaggia di Rimini.<BR>Un italiano mi ha portato via la fidanzata. Spietato e romantico. Non devo certo raccontare quando ci si senta soli sull'asciugamano in questi casi.<BR>L'italiano è un pirata. L'italiano ti ruba la donna dall'asciugamano e allo stesso modo ti segna un goal.<BR>L'italiano s'inginocchia davanti alla Vergine Maria, davanti a Dio e allo stesso tempo è un killer.<BR>Che partita ci aspetta?<BR>Io ho paura per i nostri "bravi" ragazzi.</P> <P>La mia modestissima opinione è che i tedeschi vogliono apparire come un popolo forte e invece sanno solo frignare.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001mon_04_672-458_resize.jpgSiNeuro-germania-dopo-aver-definito-cani-randagi-balotelli-e-cassano-adesso-spunta-poesia-ironica-sugli-italiani-1006112.htmSi100427901,02,03010765
241006108NewsEuro 2012Da SuperMario...a SuperMario20120630103331balotelli-montiEcco i due Mario d`Italia<P>Ecco il fotomontaggio che impazza sul web: la cresta di Mario Balotelli sulla faccia di Mario Monti, prsidente del Consiglio. Oggi questo fotomontaggio era presente anche nella prima pagina del Corriere dello Sport.</P>FL0141FL0141monti_versione_balotelli_il_fotomontaggio_che_sta_facendo_impazzire_il_web_1-620x620.jpgSiNda-supermario-a-supermario-1006108.htmNo100205001,02,03010614
251006104NewsEuro 2012Castellacci: «Cassano ha preso una botta, ma dovrebbe farcela»20120630093015castellacciOk Balotelli e De Rossi, recuperato Abate<P><STRONG>Enrico Castellacci</STRONG>, responsabile medico dello staff azzurro, fa il punto sulla situazione infortunati in vista della finale: </P> <P><EM>"C'è una piccola novità, ma nessun allarme, e riguarda <STRONG>Cassano</STRONG> che ha rimediato un piccolo <STRONG>trauma distorsivo al ginocchio destro</STRONG>, clinicamente non desta eccessive preoccupazioni e penso che possa essere <STRONG>arruolabile e a disposizione</STRONG> del mister. Non ho ritenuto opportuno sottoporlo a indagini perché il trauma non ha provocato lesioni legamentose"</EM></P> <P>Gli altri infortunati:<EM> "<STRONG>Abate</STRONG>? è migliorato molto, si è allenato insieme a chi non ha giocato e dovrebbe essere a disposizione di Prandelli per la finale. <STRONG>Balotelli</STRONG>? Come ha raccontato Prandelli in conferenza stampa, Mario si è lamentato per un crampo ai flessori, aveva già qualche disturbino perché si toccava sempre quella zona e ha avuto una piccola contrattura. Lui voleva restare in campo ancora per 5 minuti, ma non c'era tempo e anche dal punto di vista medico il ct ha preso la decisione più ovvia. <STRONG>De Rossi</STRONG>? E'&nbsp;in buone condizioni fisiche. Daniele soffriva a livello muscolare per un'infiammazione al nervo sciatico, ma con le cure mediche e fisioterapiche e l'aiuto dei preparatori si è ripreso e penso che non ci saranno problemi per la finale."</EM></P>FL0141FL0141chellini_castellacci_getty.jpgSiNcastellacci-cassano-ha-preso-una-botta-ma-dovrebbe-farcela-1006104.htmNo100205001,02,03010477
261006103NewsEuro 2012Prandelli: «sono orgoglioso di questa squadra»20120630090013prandelli«Io via? farò le mie valutazioni»<P><STRONG>Cesare Prandelli</STRONG>, senza ombra di dubbio è il grande artefice del miracolo Italia:&nbsp;</P> <P><EM>"Io come <STRONG>Sacchi</STRONG>?<STRONG> </STRONG>No, Arrigo è un <STRONG>innovatore,</STRONG> io ho solo cercato di trovare una strada per qualificare il nostro lavoro. Per questi due anni forse siamo stati un riferimento, d'altra parte i cambiamenti avvengono se le squadre blasonate hanno il coraggio di cambiare e noi l'abbiamo avuto. Quando abbiamo iniziato la nostra avventura a <STRONG>Coverciano</STRONG> abbiamo cercato sempre di trasmettere questo tipo di concetto: stavamo preparando una competizione europea difficile ma che comunque volevamo essere protagonisti e per esserlo dovevamo fare capire che avevamo la capacita' di lettura della partita, che la squadra aveva un suo stile nello stare in campo, soprattutto quando vedi la squadra sviluppare il gioco."</EM></P> <P>Il match contro i tedeschi è stato senza dubbio un mix di emozioni uniche: <EM>"Quando una squadra di calcio rappresenta un Paese all'estero capisce l'importanza di quello che sta facendo. Contro la Germania i ragazzi sono stati straordinari e io mi sono sentito <STRONG>orgoglioso</STRONG> di allenarli". </EM></P> <P>Impossibile non parlare di futuro col ct:<EM> "Quando ho accettato questo incarico ho pensato anche alla<STRONG> qualità</STRONG> della mia vita. Negli ultimi due mesi la qualità è stata scarsa, sono stati giorni pesanti e non ho più avuto quella serenità che cercavo. "Vado via? Non l'ho assolutamente detto, ho semplicemente spiegato che<STRONG> il campo mi manca</STRONG>. Questo non vuol dire che lascerò, farò <STRONG>le mie valutazioni</STRONG>".&nbsp;</EM></P> <P>Contro la Germania,&nbsp;ha brillato la stella di SuperMario<STRONG> Balotelli</STRONG>:<EM> "C'è soddisfazione per questa prestazione, per aver lavorato per la squadra, per la sua capacità di leggere la partita, perché non è soltanto un attaccante come qualcuno l'ha dipinto. Il cambio? Erano almeno sette-otto minuti che Mario accusava i crampi e quando si è fatto male ho pensato che si fosse stirato e ho chiesto subito il cambio, poi, lui mia ha detto che poteva provare altri cinque minuti, ma c'era già Di Natale in campo.</EM></P> <P>E adesso, Italia-Spagna:<EM> "Spero di poter preparare bene la finale contro la Spagna, anche se abbiamo un solo giorno, cercheremo di capire e trovare i loro <STRONG>punti deboli</STRONG> come abbiamo fatto contro la Germania. Non sarà facile perché quella iberica è una squadra che ha vinto Europei e Mondiali negli ultimi 4 anni, ha valori morali e caratteriali. Ho sempre detto che per me poteva essere un <STRONG>punto di riferimento</STRONG> sotto tutti i punti di vista e lo è. Però anche noi ci siamo. Il coraggio deve essere supportato da un impianto di gioco altrimenti è inutile. Sicuramente anche domenica sera cercheremo di giocare a calcio partendo da Gigi quando avremo la possibilità di farlo. Se non dovessimo riuscire a farlo, troveremo altre soluzioni. L'importante è che, quando abbiamo la palla tra i piedi, la squadra continui a giocare a calcio".&nbsp;<BR></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141n_euro2012-prandelli-italia.jpgSiNprandelli-sono-orgoglioso-di-questa-squadra-1006103.htmSi100205001,02,03010520
271006097NewsEuro 2012Italia, problema al ginocchio per Cassano. Abate recupera20120629201531italia, cassano, abateEuro 2012 Italia Cassano AbateIl medico dell'Italia, Castellacci, fa il punto sulla situazioni infortunati all'anti vigilia della finale contro la Spagna: "Lieve distorsione a un ginocchio per Cassano. Non ci sono lesioni di tipo legamentoso, in finale ci sarà". L'altro milanista con problemi fisici, Ignazio Abate invece è in recupero, e domenica dovrebbe essere a disposizione di Mister Prandelli.adm001adm001C_3_Media_1505502_immagine_ts673_400.jpgSiNeuro-italia-problema-al-ginocchio-per-cassano-abate-recupera-1006097.htmNo100075701,02,03010307
281006098NewsEuro 2012Germania, scoppiate maxirisse dopo la sconfitta contro l`Italia20120629200131italia, germaniaEuro 2012 Italia GermaniaScontri e violenze, ieri notte in Germania, dopo la sfida persa con l'Italia a Euro 2012: in molte citta' centinaia di pseudo-tifosi hanno aggredito fisicamente e verbalmente gli italiani in festa, bersagliandoli anche con spaghetti in segno di disprezzo. La stampa tedesca riporta i casi piu' violenti a Berlino, Monaco, Wolfsburg, Lubecca, Kassel, Marl e in particolare a Wuppertal, dov'e' scoppiata una maxirissa. Complessivamente si sono contate decine di feriti e fermi e centinaia di denunce.adm001adm0014236509397.jpgSiNeuro-germania-scoppiate-maxirisse-al-termine-della-partita-contro-l-italia-1006098.htmNo100075701,02,03010356
291006091NewsEuro 2012INCHIESTA BILD: IL CALCIO PIACE PERCHE` E` COME IL SESSO20120629160131calcio, sessoEuro 2012 Calcio Sesso<P>Vi siete mai chiesti perché il calcio risulta essere lo sport più amato? Il Bild propone una teoria sul legame con il sesso.</P> <P>Ci sono gli Europei di calcio e l`attenzione del vostro partner è rapita? Tutto le notizie ruotano intorno ai ragazzi che corrono sul prato verde? Il motivo dell`importanza è la connessione con alcuni aspetti della sessualità. È tutta una questione di calorie consumate: sono pari quelle delle partite con quelle dei giochi erotici? Il calciatore consuma senza dubbio di più ma anche la sana attività fisica dell`altro tipo se la cava bene. E come la mettiamo col cartellino rosso? Il calciatore viene espulso dal campo per un brutto fallo mentre tra le lenzuola c`è più tolleranza. Anche se questo non è sempre vero.</P> <P>Eric Hegemann, esperto di relazioni, dichiara: Il sesso deve dar piacere alla coppia e, se uno non soddisfa pienamente l`altro, può scoppiare una guerra psicologica. Nel calcio, come nell`amore, quello che conta è che il gioco duri il tempo giusto e che ci sia creatività. Il gioco di squadra, che sembra scontato ma a volte non lo è, e spesso una buona preparazione atletica: nonostante infatti molti tralascino il fattore esercizio, a volte può aiutare. Tutti sanno che praticare della sana attività sessuale può far perdere tante calorie. Addirittura alcuni si spingono più in là e consigliano esercizi specifici&nbsp;&nbsp; per migliorare le proprie prestazioni sessuali attraverso l`allenamento di muscoli che mai avreste pensato di possedere. Figurarsi allenare. Senza contare l`effetto rassodante del movimento, soprattutto se avrete voglia di andare oltre il solito missionario. Forse qualcuno comincerà a guardare il calcio con occhi diversi.<BR></P>adm001adm001C_27_articolo_85099_listaparagrafi_itemParagrafo_1_immaginecorpo.jpgSiNeuro-il-calcio-piace-perche-e-come-il-sesso-1006091.htmSi100075701,02,03010448
301006085NewsEuro 2012L`Italia si qualifica per la Confederations Cup20120629115531italiaEuro 2012 Italia Confederations CupCon la conquista della finale di Euro 2012, l'Italia ottiene anche un posto nella Confederations Cup che si svolgera' dal 15 al 30 giugno prossimi in Brasile e che sara' la prova generale del Mondiale 2014. La Spagna, avversaria dell'Italia domenica all'Europeo, era gia' qualificata in quanto campione del mondo in carica. Il posto spettante all'Europa va quindi all'Italia. Al torneo parteciperanno anche Brasile, Uruguay, Messico, Giappone, Tahiti e la vincitrice della Coppa d'Africa.<BR>adm001adm001prandelli 2.jpgSiNl-italia-si-qualifica-per-la-confederations-cup-1006085.htmNo100075701,02,03010366
311006084NewsEuro 2012Italia-Spagna, arbitrerà Proenca20120629114834italia, spagnaEuro 2012 Italia SpagnaSarà il portoghese Pedro Proença ad arbitrare la finale dell'Europeo tra Italia e Spagna. Il lusitano ha già diretto i quarti degli azzurri contro l'Inghilterra.<BR>adm001adm001arbitri.jpgSiNeuro-italia-spagna-arbitrera-proenca-1006084.htmNo100075701,02,03010394
321006081NewsEuro 2012Italia, noi ci abbiamo sempre creduto20120629111531italia, spagnaEuro 2012 Italia Spagna<P>Noi de ILCALCIO24 ci abbiamo creduto fin dal primo giorno. Rileggendo tutti gli articoli e interventi dell'ultimo mese viene fuori un mix di speranze e certezze che in certi momenti, forse, a molti sono venuti meno.</P> <P>La prova della Nazionale è stata favolosa. Gli azzurri hanno fatto esattamente ciò che il ct aveva chiesto loro: giocate e non abbiate paura. Abate si è dovuto arrendere alle sue imperfette condizioni fisiche poco prima del via e, allora, il Cesare ha spostato Balzaretti a destra, inserendo Chiellini a sinistra. Un'altra mossa azzeccata, come quella di insistere su Cassano e Balotelli, per non dire di Montolivo, protagonista della sua migliore partita in Nazionale.</P> <P>Buffon è stato ancora una volta gigantesco; la Germania non ci ha capito più nulla già dopo cinque minuti. Pirlo ha subito preso il comando delle operazioni, con Marchisio e De Rossi a sostenerne le iniziative. </P> <P>A segnare la partita, però, sono stati quei due che Prandeli ha voluto e difeso sempre, contro tutto e contro tutti. L'assist di Cassano per il colpo di testa di Balotelli che ha preso in controtempo Neuer è stato delizioso, come il lancio di Montolivo per il raddoppio di Mario: una parabola di trent metri che SuperMario ha intercettato per scaricare un destro di classe e di potenza tale da fulminare il portiere tedesco, che non l'ha nemmeno visto.</P> <P>Nonostante la stanchezza è stata impressionante la prova di Pirlo sempre, comunque e dovunque nel vivo dell'azione. L'Italia ha denotato una condizione atletica davvero sorprendente, considerato che, per colpa della disorganizzazione dell'Uefa, aveva goduto di 48 ore in meno di recupero. La solidità della difesa e la forza di un centrocampo mondiale hanno progressivamente demolito l'orgoglio tedesco. </P> <P>Ora dateci la Spagna che ci teme e rispetta come non mai prima d'ora.<BR></P>adm001adm001030c27771dee_1.jpgSiNitalia-noi-ci-abbiamo-sempre-creduto-1006081.htmSi100427901,02,03010529
331006079NewsEuro 2012Buffon: «Stiamo giocando un Europeo, non si scherza»20120629005057buffonGianluigi Buffon<P>E' uscito arrabbiatissimo dal campo a fine match e nel post partita spiega i motivi di tale ira il numero 1 azzurro, il nostro capitano, Gigi Buffon: </P> <P><EM>"Ero arrabbiato, certo, perché qui si sta giocando per qualcosa di unico e di troppo prestigioso: non è giusto, per la partita fatta, soffrire negli ultimi cinque minuti e scherzare con il fuoco.&nbsp; Stiamo giocando un Europeo, e le partite, quando si può, vanno vinte in maniera agevole. Se per una situazione fortuita si arrivava sul 2-2, ai supplementari magari la perdevamo la partita e saremmo stati qui a raccontare altro. Io le valutazioni le faccio anche in base a certi atteggiamenti che ancora dobbiamo migliorare. Ci sono i giovani che devono imparare questo, i vecchietti come me poi in certe situazioni rompono le scatole... "Abbiamo fatto un'ottima partita. Potevamo vincere in maniera più larga. Oggi siamo stati molto bravi e ci è andata anche tutto bene. I tifosi azzurri?&nbsp;Ho passato la serata a vedere su You tube le piazze in festa dopo i rigori con l'Inghilterra: se abbiamo giocato così stasera è soprattutto per questa gente. Volevamo stupire e il modo migliore per farlo lo stiamo dimostrando"</EM></P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0141FL01411332858-zbuf.jpgSiNbuffon-stiamo-giocando-un-europeo-non-si-merita-1006079.htmSi100205001,02,03010349
341006078NewsEuro 2012Pirlo: «Con la Spagna faremo bene»20120629004032balzaretti-chiellini-marchisio-pirloBalzaretti: «Non ho capito cosa ha fischiato l`arbitro»<P>Ecco le dichiarazioni di alcuni dei protagonisti della serata: </P> <P><STRONG>PIRLO</STRONG>: <EM>"Ho sempre cercato di dare il meglio di me al servizio della squadra. Dopo il Mondiale abbiamo avuto problemi con la Nazionale perché non arrivavano successi, adesso abbiamo conquistato questa finale e dobbiamo meritarcelo sino in fondo. Ancora non abbiamo fatto niente. Non serve a niente arrivare a Roma e poi non vedere il Papa... Siamo convinti che con la Spagna faremo una grande partita. 2006? Le sensazioni sono più o meno le stesse. C'è la stessa voglia di vincere e qualche giovane, allora, non c'era"</EM> </P> <P><STRONG>MARCHISIO:</STRONG><EM> "Oggi comunque abbiamo fatto una partita strepitosa, abbiamo segnato con Mario, poi siamo stati cinici e nel secondo tempo abbiamo resistito agli attacchi della Germania.&nbsp;Ad un certo punto non ce la facevo più, ma l'importante è aver conquistato questa finale. Ora c'èla Spagna, abbiamo dimostrato di essere alla loro altezza e da lì è cominciato il nostro Europeo. Non è più questione di timori, ora bisogna tirare fuori tutto ciò che abbiamo ancora dentro. Dedico questa vittoria alla persone che ora faranno festa in piazza, spero che i nostri sforzi possano dare una mano ed un sorriso alla gente, visto il momento di crisi che c'e' nel nostro Paese".</EM></P> <P><STRONG>CHIELLINI</STRONG>: <EM>'La vigilia ero tranquillo, dieci giorni fa era un sogno pensare al recupero, devo ringraziare lo staff medico. Stiamo vivendo un sogno e con noi milioni di italiani. Ci godiamo ancora un po' questa vittoria, poi il pensiero andrà a domenica e vogliamo continuare a sognare'.</EM></P> <P><STRONG>BALZARETTI:</STRONG> <EM>"E' un sogno essere in finale, ma le finali bisogna vincerle. Ora godiamoci questo successo, ma da domani dobbiamo pensare alla Spagna.&nbsp;Il rigore? Non ho capito cosa abbia fischiato, tra l'altro prima del mio tocco, perché l'arbitro ha detto che il 'mani' era di Barzagli. Ma a questo punto, c'era o non c'era, non ci cambia nulla".<BR><BR></EM>&nbsp;<BR>&nbsp;&nbsp;<BR><BR>&nbsp;</P>FL0141FL0141C_27_photogallery_6762_listphoto_itemPhoto_44_immagine.jpgSiNpirlo-con-la-spagna-faremo-bene-1006078.htmSi100205001,02,03010360
351006077NewsEuro 2012Balotelli: «i due gol sono per mia mamma»20120629002018balotelli«La Spagna? siamo forti come loro, se non di più»<P>Cuore di mamma. Mario Balotelli, re per una notte, dedica i due gol alla madre: </P> <P><EM>"L'immagine più bella? A fine partita, quando sono andato da mia mamma. I due gol sono per lei.Ho aspettato tanto questo momento, mia mamma ha una certa età ed è venuta fino a qui, era giusto darle questa gioia. Adesso in finale viene anche mio papà, spero di farne quattro di gol e non due. Questa è la serata più bella della mia vita, ma spero che domenica possa essere ancora più bella. La Spagna? Dobbiamo stare tranquilli, non dobbiamo avere paura perché siamo forti quanto loro se non di più. I miei gol? L'assist di Antonio è stato fantastico, solo lui penso possa fare qualcosa del genere, ma anche da Montolivo mi è arrivata un grande palla"</EM></P> <P>Sulla sostituzione: <EM>"Avevo i crampi, ero un po' stanco, ho detto al mister che potevo stare ancora cinque minuti, ma non c'è problema, va bene così".</EM> </P>FL0141FL0141C_27_photogallery_6762_listphoto_itemPhoto_35_immagine.jpgSiNbalotelli-i-due-gol-sono-per-mia-mamma-1006077.htmSi100205001,02,03010946
361006076NewsEuro 2012Prandelli: «Partita straordinaria»20120628235937prandelliCesare Prandelli<P>Cesare Prandelli, dopo la vittoria sulla Germania, è il ritratto della felicità: </P> <P><EM>"Gli ultimi 15 minuti abbiamo sbagliato il 3-0 due volte, i giocatori non ne avevano più. Abbiamo fatto una partita straordinaria. Abbiamo fatto le cose che avevamo pensato: non allargavamo il gioco e giocavamo centralmente, cercando l'uno contro uno con Antonio (Cassano, ndr)".</EM>&nbsp;</P> <P>Domenica Italia-Spagna: Spagna favorita?<EM> "Loro favoriti? Sì, però ci siamo. Abbiamo dato un esempio di attaccamento alla maglia. Quando si parla di Italia dobbiamo essere sempre tutti molto attenti".&nbsp;&nbsp;</EM></P> <P>Chiusura su Balotelli: <EM>"La sua carriera è appena iniziata"</EM></P>FL0141FL0141602-0-20120619_151458_46380761.jpgSiNprandelli-partita-straordinaria-1006076.htmSi100205001,02,03010223
371006075NewsEuro 2012Italia-Germania, le pagelle. Top Balotelli e Lahm. Flop Gomez20120628224531italia, germaniaEuro 2012 Italia Germania Pagelle<P>L'Italia batte la Germania con un stupenda prestazione e accede alla finale contro la Spagna. </P> <P><BR>Finale 1-2 (p.t. 0-2): 19' e 36' Balotelli (I), 92' Ozil rigore</P> <P><BR>ITALIA (4-3-1-2): Buffon 7; Balzaretti 7.5, Barzagli 7.5, Bonucci 6.5, Chiellini 6.5; Marchisio 7.5, Pirlo 7.5, De Rossi 7; Montolivo 7 (63' Thiago Motta 6.5); Cassano 7.5 (56' Diamanti 6.5), Balotelli 8 (69' Di Natale 5.5).&nbsp; A disposizione: Sirigu, De Sanctis, Ogbonna, Thiago Motta, Giaccherini, Diamanti, Nocerino, Giovinco, Borini, Di Natale. Allenatore: Cesare Prandelli 7</P> <P>GERMANIA (4-2-3-1): Neuer 6; J. Boateng 5.5 (71' Muller 5.5), Hummels 6, Badstuber 5, Lahm 6.5; Khedira 6, Schweinsteiger 5.5; Ozil 6, Kroos 6, Podolski 5 (47' Reus 6); Gomez 5 (47' Klose 6).&nbsp;&nbsp; A disposizione: Wiese, Zieler, Gundogan, Schmelzer, Howedes, L. Bender, Mertesacker, Schurrle, Muller, Gotze, Reus, Klose. Allenatore: Loew 5</P> <P><BR><STRONG><EM>Top Italia</EM></STRONG></P> <P>Balotelli: assoluto protagonista della partita. Trascina la squadra in finale.</P> <P><STRONG><EM>Flop Italia</EM></STRONG></P> <P>Di Natale: spreca la rete della sicurezza, apparso un po' incerto.</P> <P><STRONG><EM>Top Germania</EM></STRONG></P> <P>Lahm: non molla sino all'ultimo, cerca sempre di riaprire la partita.</P> <P><STRONG><EM>Flop Germania</EM></STRONG></P> <P>Gomez: giustamente sostituito dopo il primo tempo. Non tocca mai palla.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm00115686-italia.jpgSiNeuro-italia-germania-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1006075.htmSi100075501,02,03010348
381006072NewsEuro 2012Euro 2012 - Italia-Germania: cronaca, risultato e marcatori20120628223531italia, germaniaEuro 2012 Live Italia Germania Segui gli aggiornamenti su IlCalcio24<P>Segui la diretta su IlCalcio24 del match tra Italia e Germania. Partita ore 20.45.</P> <P>Finale&nbsp;1-2 (p.t. 0-2): 19' e 36' Balotelli (I), 92' Ozil rigore</P> <P>ammoniti: Balotelli, Bonucci, De Rossi,&nbsp;Thiago Motta, Hummels&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>94' - Termina il match.</P> <P>92' - Gooooooooolll Ozil accorcia per la Germania.&nbsp;</P> <P>91' - Balzaretti tocca col braccio, rigore.</P> <P>89' - Ci prova Hummels, respinge il portiere.</P> <P>81' - Di Natale solo davanti al portiere, tira fuori.</P> <P>79' - Kroos da fuori, palla alta.</P> <P>75' - Marchisio solo davanti al portiere, palla fuori.</P> <P>71' - Entra Muller, fuori Boateng.</P> <P>69' - In campo Di Natale, esce Balotelli.</P> <P>67' - Marchisio dal limite, palla di poco fuori.</P> <P>63' - In campo Thiago Motta, esce Montolivo.</P> <P>62' - Reus su punizone, respinge il portiere.&nbsp;</P> <P>59' - Balotelli dal limite, palla fuori.</P> <P>56' - Entra Diamanti, fuori Cassano.</P> <P>48' - Ci prova Lahm, palla fuori.&nbsp;</P> <P>47' - Entra Reus, fuori Podolski.&nbsp; In campo Klose, esce Gomez.</P> <P>46' - Comincia il secondo tempo.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>36' - Goooooooooooolllll Balotelli partito in posizione regolare batte il portiere con un tiro imprendibile.</P> <P>35' - Ci prova Khedira, respinge il portiere.</P> <P>33' - Boateng mette in mezzo, Podolski anticipato.</P> <P>26' - Ci prova Ozil dal limite, para il portiere.</P> <P>19' - Goooooooooolllll Cassano mette al centro e Balotelli di testa porta avanti l'Italia.</P> <P>18' - Ci prova Cassano, parata di Neuer.</P> <P>16' - Montolivo dal limite, para il portiere.</P> <P>12' - Ci prova Kroos da fuori, respinge il portiere.</P> <P>11' - Boateng mette in mezzo una palla insidiosa.</P> <P>5' - Hummels devia il pallone, Pirlo salva sulla linea su azione&nbsp;di calcio d'angolo.&nbsp;</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>ITALIA (4-3-1-2): Buffon; Balzaretti, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Marchisio, Pirlo, De Rossi; Montolivo (63' Thiago Motta); Cassano (56' Diamanti), Balotelli (69' Di Natale).&nbsp; A disposizione: Sirigu, De Sanctis, Ogbonna, Thiago Motta, Giaccherini, Diamanti, Nocerino, Giovinco, Borini, Di Natale. Allenatore: Cesare Prandelli</P> <P>GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; J. Boateng (71' Muller), Hummels, Badstuber, Lahm; Khedira, Schweinsteiger; Ozil, Kroos, Podolski (47' Reus); Gomez (47' Klose.)&nbsp;&nbsp; A disposizione: Wiese, Zieler, Gundogan, Schmelzer, Howedes, L. Bender, Mertesacker, Schurrle, Muller, Gotze, Reus, Klose. Allenatore: Loew</P>adm001adm001balotelli-esce-italia-euro-2012.jpgSiNeuro-live-italia-germania-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1006072.htmSi100075701,02,03010814
391006074NewsEuro 2012Euro 2012, Spagna brutta e vincente20120628201531portogallo, spagnaEuro 2012 Portogallo Spagna<P>Ci sono voluti 120` più i calci di rigore per sbloccare il punteggio tra Spagna e Portogallo. Una partita che non è mai decollata e, per essere una semifinale del campionato europeo di calcio, possiamo definirla davvero deludente. Zero emozioni pochi tiri in porta e gioco latitante. La Spagna è apparsa stanca, priva di idee e confusionaria nel suo insieme di gioco. Il solo Iniesta è sembrato all`altezza della situazione, tutto il resto è stata noia. Il Portogallo, invece, è sembrato più volitivo e desideroso di raggiungere la finale europea, tuttavia, nonostante alcuni attacchi in contropiede degni di nota, non ha saputo portare a termine alcune pregevoli azioni di Cristiano Ronaldo. E neanche su palle inattive il campione portoghese ha saputo fare la differenza, forse per stanchezza o, puramente, per mancanza di partner all`altezza della situazione. Pochi tiri in porta e quasi nessuno dentro lo specchio della porta. Lo scontro tra lusitani a messo in evidenza alcuni duelli furibondi, uno tra tutti quello tra Sergio Ramos e Cristiano Ronaldo. Era prevedibile fin dall`inizio l`antagonismo acerrimo da parte delle due squadre che, data la numerosa presenza di calciatori che giocano in Spagna, spesso hanno dato la sensazione di un confronto tra Barcellona e Real Madrid. Vince dunque immeritatamente la Spagna soltanto alla lotteria dei rigori e guadagna il passaporto per la finale europea. Da oggi preparerà l`evento che potrebbe garantirgli una storica triplete. Ma questa sera, faranno il tifo per l`Italia o per la Germania? Ai posteri l`ardua sentenza.</P> <P>Salvino Cavallaro</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0711FL0711SPAGNA-640x360.jpgSiNeuro-spagna-brutta-e-vincente-1006074.htmSi100451001,02,03010213
401006067NewsEuro 2012Euro 2012, Germania-Italia: quando in mezzo ci sono gli azzurri niente è come sembra20120628181531germania italiaEuro 2012 Germania Italia<P>Stasera non sarà una novità, è un film visto e rivisto e speriamo che anche il finale rimanga lo stesso. Una nazionale sulla carta inferiore, una partita decisiva da giocare e una finale dell'europeo in palio.</P> <P>L'Italia è considerata sfavorita e senza paura affronterà la Germania che, insieme alla Spagna, a priori, era ed è la grande favorita.</P> <P>In circostanze normali si direbbe che sicuramente saranno i tedeschi ad affrontare la Spagna in finale ma quando ci siamo di mezzo NOIniente è quello che sembra.</P> <P>Messe da parte gli scandali e tutto quello che quasi sempre ci accompagna e ci portiamo dietro quasi masochisticamente, è, purtroppo, vero che fin qui abbiamo patito una certa difficoltà nell'andare a rete.</P> <P>Eppure l'Italia è sempre l'Italia. La stessa Italia che sconfisse senza appello gli anfitrioni tedeschi nel mondiale del 2006 e, come sempre, partiva sfavorita.<BR>Se gli Italiani abbiamo dimostrato qualcosa, calcisticamente, nel corso degli anni è che le avversità non sono mai state un problema nel momento in cui in palio c'era il nostro onore. Non è mai importato come, nè il dove, nè il perchè; ciò che sempre ha importato è stato Vincere. Ed è proprio in questa caratteristica geneticache l'Italia si fà forte.</P> <P>Affermare che l'Italia è favorita contro la Germania non sarebbe giusto, allo stesso modo, altresì, sarebbe impossibile asserire il contrario.</P> <P>Sei anni dopo l'ultima grande e vincente spedizione il NOSTROrivale è lo stesso, il favorito è lo stesso e cerca l'ennesima rivincita che fino ad ora non è mai arrivata.</P> <P>Ma quando giochiamo NOInon&nbsp; importa e nemmeno capiamo la parola "favoriti"; l'Italia deve fare quello che sa fare meglio: Lottare su ogni pallone con CUORE, GENEROSITÀ e TEMERARIETÀ contro tutto e tutti.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm00115686-italia.jpgSiNeuro-germania-italia-quando-ci-sono-in-mezzo-gli-azzurri-niente-e-come-sembra-1006067.htmSi100427901,02,03010279
411006068NewsEuro 2012Germania-Italia: Probabili formazioni20120628174531italia-germaniaLoew col dubbio Podolski-Reus<P>Sarà una battaglia, una guerra, che probabilmente si deciderà a centrocampo, prevedendo una partita bloccata, come già successo ieri tra Spagna e Portogallo. </P> <P>Prandelli recupera De Rossi e Chiellini: capitan futuro andrà al suo abituale posto a centrocampo, mentre per Chiello ci sono tre possibili opzioni. La prima prevede lo spostamento a destra di Balzaretti con lo juventino a sinistra, se Abate non dovesse recuperare: la seconda è a sinistra al posto del terzino del Palermo, mentre la terza, quella più probabile, al centro al posto di Bonucci. Per il resto Montolivo ha convinto e Cassano sarà titolare nonostante la scarsa autonomia fisica. Inamovibile Balotelli. </P> <P>Dall'altra parte qualche dubbio anche per Loew: sicuri difesa e centrocampo il tecnico tedesco non sa chi mettere sulle ali. La tentazione è quella di confermare Muller e Podolski, ma l'idea Reus lo alletta. Occhio a Bender dall'altro lato, che può giocare anche in difesa al posto di Boateng. In avanti poi tra Gomez e Klose potrebbe spuntarla il laziale</P> <P>Ricapitoliamo il tutto quindi: Italia con Buffon tra i pali, Abate, quasi sicuro, a destra, Chiellini e Barzagli al centro, con Balzaretti a sinistra ( come detto sopra occhio all'ipotesi Chiello a sinistra con Balza in panchina e Bonucci al centro). A centrocampo De Rossi ha recuperato e va a comporre con Pirlo e Marchisio uno dei migliori centrocampi della competizione: Montolivo agirà alle spalle di Cassano e Balotelli. Poi nella ripresa quasi sicuramente ci sarà spazio per Alessandro Diamanti.</P> <P>Germania invece con Neur tra i pali, Boateng a destra, Badstuber e Hummels centrali, Lahm a sinistra; Kheidira e Scwheinsteiger saranno i due mediani che copriranno i trequartisti Muller, Ozil e Podolski. In attacco più Klose che Gomez. </P>FL0141FL0141italia-germania-2012-e1340805110906.jpgSiNitalia-germania-probabili-formazioni-1006068.htmNo100205001,02,03010205
421006063NewsEuro 2012Euro 2012, Spagna non all`altezza delle sue potenzialità. In attesa di conoscere l`altra finalista20120628151531portogallo, spagnaEuro 2012 Portogallo Spagna<P>Il cammino verso la gloria è spesso impervio e nel calcio, soprattutto, è costellato da qualche serata di sofferenza, accompagnato da sensazioni malevole e da sfinimento fisico.<BR>La Spagna raggiunge la finale grazie ad un pareggio e alla forza di mantenere i nervi saldi. Essere i favoriti comporta sempre il rischio di perdere tutto in un istante.</P> <P>Le furie rosse non hanno giocato bene, non all'altezza delle loro potenzialità ed è iniziata già la caccia al colpevole che, secondo molti, è Vicente Del Bosque.</P> <P>Per la partita contro il Portogallo Del Bosque ha deciso cambiare la filosofia del finto 9 e ha schierato Negredo. L'intenzione era sfruttare la potenza fisica dell'attaccante del Siviglia per dare filo da torcere ai due rocciosi difensori portoghesi Pepe e Alves.</P> <P>In realtà, tutto ciò aveva un senso logico, e il problema è stato più che altro la scelta dell'uomo. Negredo è un giocatore meno fisico di Llorente e con inferiore capacità di senso della posizione rispetto all'attaccante dell' At.Bilbao.<BR>Inoltre, entrambi hanno bisogno di qualcuno che sappia mettere il pallone al centro e se la Spagna non schiera uomini con queste caratteristiche la presenza di una torre diventa inutile. Silva si muoveva sempre in diagonale verso il centro, Iniesta, per quanto disequilibrante come sempre, si muoveva dal centro verso la fascia allontanandosi, così da Negredo. Alba e Arbeloa, nonostante varie incursioni offensive, avevano sempre la preoccupazione di stare attenti a Cristiano e a Nani.<BR>Il risultato è stato che il povero Negredo si è ritrovato isolato e sull'orlo della disperazione per tutto il primo tempo.</P> <P>Nel secondo tempo Del Bosque, finalmente, ha avuto pietà e lo ha tolto dal campo risparmiandogli ulteriori sofferenze. La Spagna, sulla scia del primo tempo, non è stata pericolosa e, allora, il tecnico ha deciso di dare respiro alla manovra mettendo in campo Navas e Pedro.</P> <P>A questo punto è inizita un'altra partita, la Spagna è riuscita finalmente a creare occasioni; la più clamorosa quella capitata sui piedi di Iniesta che solo una grande parata di Rui Patricio ha evitato che finisse in gol.</P> <P>In generale, però, Fabregas, poco abituato ad essere il punto di riferimento in attacco, retrocedeva per collaborare coi centrocampisti e ciò gli impediva di arrivare in tempo a concludere la giocata offensiva.</P> <P>Alla fine le furie rosse hanno vinto grazie al sangue freddo dei tiratori dei rigori e ad un grande Casillas. La sensazione, però, è che non sia più una squadra imbattibile.</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001SPAGNA-640x360.jpgSiNeuro-spagna-non-all-altezza-delle-sue-potenzialita-in-attesa-di-conoscere-l-altra-finalista-1006063.htmSi100427901,02,03010310
431006060NewsEuro 2012Euro 2012: Virgine elimina l`Italia20120628131552pronosticiLa modella dei pronostici prevede una finale Germania-Spagna<P>La bellissima modella Virgine Caprice, saltata agli onori delle cronache per esibire sul proprio prosperoso decoltè i pronostici delle partite degli Europei, ha previsto il 3-1 tedesco contro l'Italia stasera.</P> <P>La finale secondo l'estrosa modella sarà tra Germania-Spagna. </P>FL0141FL0141C_27_articolo_85099_listaparagrafi_itemParagrafo_1_immaginecorpo.jpgSiNeuro-virgine-elimina-l-italia-1006060.htmSi100205001,02,03010434
441006052NewsEuro 2012Del Piero: «Credici Italia, possiamo ripeterci!»20120628110049del pieroAlessandro Del Piero<P><STRONG>Alex Del Piero</STRONG>, dall'America, dove si sta godendo le meritare vacanze, rivive sulle pagine della <EM>Gazzetta dello Sport,</EM> quell'Italia-Germania del 2006 che lo vide tra l'altro protagonista con un gol. </P> <P>"<EM>È il ricordo della nostra <STRONG>più bella partita al mondiale tedesco</STRONG>, una serata <STRONG>incredibile</STRONG>, qualcosa di<STRONG> pazzesco</STRONG>.</EM> <EM>In casa loro, poi. Ogni fotogramma di quella sera vale tantissimo, ed è impresso nella mia mente. Ricordo che dopo il goal cercai con lo sguardo mia moglie sugli spalti. Ho rivisto in televisione tante volte quelle immagini: si vede Sonia che piange di gioia, e subito dopo una bimba tedesca che invece è in lacrime perché ha perso. La finalissima contro la Francia fu l'emozione più grande, perché sollevammo il trofeo, però la partita migliore resta quella contro i tedeschi"</EM>.</P> <P>Le imprese sono fatte per essere ripetute, e Del Piero lo sa bene:<EM> "Possiamo<STRONG> ripeterci</STRONG> stasera.&nbsp;Possiamo<STRONG> ripeterci</STRONG> perché abbiamo dimostrato di essere sempre più solidi di partita in partita, perché abbiamo una precisa identità di squadra e perché sappiamo sfruttare le occasioni giuste. Penso che i tedeschi siano un po' come gli azzurri: compatti e con ottime individualità.</EM> <EM>Chi temo?</EM> <EM>Dovendo proprio scegliere, direi<STRONG> Ozil, Muller e Gomez</STRONG>"</EM>.&nbsp;</P> <P>Del Piero è stato un simbolo della nazionale, investitura oggi ricoperta da un ex compagno in bianconero di Pinturicchio, <STRONG>Andrea Pirlo</STRONG>: "<EM>Direi che Andrea si è mantenuto a quei livelli eccezionali, come del resto in campionato con la Juventus. Gli altri bianconeri? Li seguo sempre con un affetto speciale, e fino al 30 giugno sono oltretutto miei compagni di squadra. Dunque, per me giocano <STRONG>tutti benissimo</STRONG>"</EM>.</P> <P>L'Italia staserà deciderà il proprio destino, ma Alex l'ha già deciso il proprio destino? " <EM>Ancora <STRONG>non ho deciso</STRONG>. Ho bisogno del pallone. Mi sto allenando per ora con i miei preparatori atletici qui in America, mentre trascorro le vacanze con la mia famiglia."</EM></P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0141FL0141italia_germania_semifinale2006_02.jpgSiNdelpiero-credici-italia-possiamo-ripeterci-1006052.htmSi100205001,02,03010219
451006054NewsEuro 2012Olanda: Van Marwijk lascia20120628105037olandaVan Marwijk<P>Dopo ben due ore di riunione la federazione olandese ha accettato le dimissioni di Van Marwijk&nbsp;dalla guida della nazionale oranje. </P> <P>La federazione,&nbsp;tramite le parole di Bert van Oostven, ha<EM> "ringraziato Van Marwijk per aver compiuto un lavoro straordinario portando la squadra alla finale mondiale e al primo posto nel ranking FIFA. Ricorderò sempre con piacere il suo operato e sono davvero dispiaciuto di dovergli dire addio, ma bisogna guardare in faccia la realtà". </EM></P>FL0141FL0141903094b561e_vbig_jpg.jpgSiNolanda-vanmarwijk-lascia-1006054.htmNo100205001,02,03010233
461006051NewsEuro 2012Loew: «Vogliamo cambiare il corso della storia»20120628103018loewJoachim Loew<P><STRONG>Joachim Loew</STRONG> non è uno che ama la storia, e se questa dice che gli azzurri contro la sua Germania vincono sempre, lui è pronto a ribaltarla.</P> <P>Nel 2006, da vice di Klismann visse il trionfo dell'Italia nella tana dei tedeschi:<EM> "Posso dire che è stata sicuramente la più <STRONG>grande delusione</STRONG>, soprattutto per il modo in cui abbiamo perso. Quella sconfitta ci ha lasciato grande <STRONG>amarezza</STRONG> perché potevamo centrare la finale nel Mondiale di casa. Ma noi eravamo una squadra giovane, che forse non aveva la maturità necessaria per giocare quel tipo di partita. Ma ora vogliamo cambiare il corso della <STRONG>storia</STRONG>, tutto quello che è accaduto in passato non inciderà sulla partita di domani. Noi<STRONG> possiamo battere chiunque</STRONG>, non significa che domani vinceremo, ma di sicuro abbiamo il potenziale per riuscirci, abbiamo grande fiducia nei nostri mezzi". </EM></P> <P>Sarà una Germania diversa dal passato, come d'altronde lo sarà l'Italia:<EM>&nbsp;"è un'ottima squadra, soprattutto in difesa, ma anche in attacco ha giocatori importanti come <STRONG>Cassano e Balotelli</STRONG>, uno molto<STRONG> imprevedibile</STRONG>.&nbsp;Però io mi fido dei miei difensori... Inoltre c'è<STRONG> Pirlo</STRONG>, che è un top player che imposta il gioco e ha ottime idee in fase di costruzione, è lui che detta i tempi del gioco, dovremo cercare di <STRONG>limitarlo</STRONG>. Ha un'altre cultura rispetto al passato: adesso non si difende solamente ma fa il proprio gioco.&nbsp;Loro <STRONG>stanchi</STRONG>? Credo che quattro giorni siano sufficienti per recuperare... Penso che in semifinale siano arrivate le <STRONG>squadre migliori</STRONG>, quelle che giocano il miglior calcio. Io ho una squadra che per il suo potenziale può raggiungere la <STRONG>finale</STRONG>". </EM></P> <P>Poche ma significative parole invece per Bastian <STRONG>Schweinsteiger</STRONG>, in conferenza accanto a Loew:&nbsp; <EM>"Pirlo dice che abbiamo paura? Non so cosa abbia dichiarato. E' un grandissimo calciatore, ha qualità ed esperienza. Noi abbiamo enorme <STRONG>rispetto</STRONG> per l'Italia, ma non abbiamo assolutamente <STRONG>paura</STRONG>. I centrocampisti azzurri sanno tutti gestire il pallone, sappiamo quale gioco preferiscono e siamo pronti per affrontarli. Ammiro molti giocatori dell'Italia, mi piace moltissimo<STRONG> Pirlo</STRONG>, che in questo torneo ha fatto cose fantastica. E' il mio <STRONG>preferito</STRONG>" </EM></P>FL0141FL014120120627_loew_cs.jpgSiNloew-vogliamo-cambiare-il-corso-della-storia-1006051.htmSi100205001,02,03010244
471006042NewsEuro 2012Prandelli d`Italia, il gioco s`innesta...20120628100131Prandelli, Diamanti, Buffon, Pirlo, Germania, Italia, CTAd un giorno dalla sfida con la Germania i 60 milioni di CT si mettono al lavoro.<P>Prandelli d'Italia, il gioco s'innesta.<BR>Ad un giorno dalla sfida con la Germania i 60 milioni di CT si mettono al lavoro.<BR>4-3-1-2, 3-5-2, 4-4-2, 3-4-3... Succede, il 27 giugno, di non dare i numeri per il caldo: ognuno sceglie il proprio modulo.<BR>Perde di credibilità chi schiererebbe gli Azzurri in un assetto tattico 2-5-3 stile "calcio balilla", ne acquisirà&nbsp; chi, davanti a cornetto e cappuccino, domattina si farà trovare informatissimo su condizioni fisiche dei nostri, punti deboli dell'avversario e dati segreti provenienti da fonti (più o meno) discutibili.<BR>60 milioni di CT al lavoro già da stasera con la mente alla sfida decisiva di domani.<BR>Già immagino le donne anziane discutere domani al mercato se schierare Diamanti o Cassano; i medici e gli infermieri analizzare le condizioni fisiche di Chiellini, De Rossi e Abate per capire se domani saranno in campo; carpentieri ad interrogarsi se il muro difensivo italiano possa reggere agli urti come gli ultimi da loro costruiti nel cantiere. Tutti si occuperanno della faccenda domani, almeno per un minuto. Ognuno con la sua idea in testa, tutti concordi sul fatto che "Pirlo è un fenomeno e fino a quando Buffon para così stiamo tranquilli!"<BR>L'Italia ha questo grande pregio: unisce.<BR>Più si va avanti, più unisce. E più unisce, più si va avanti.<BR>La fiducia intorno a questa squadra è cresciuta giorno dopo giorno e i giocatori hanno trovato stimoli e determinazione nella serenità che Prandelli e tutto l'entourage azzurro hanno saputo trasmettere.<BR>Siamo una squadra quest'anno, come mai lo siamo stati nella nostra storia.<BR>Siamo una squadra in grado di far fronte ad ogni tipo di assenza, ad ogni tipo di difficoltà.<BR>Siamo una squadra a prescindere da chi scenderà in campo. <BR>Si va tutti nella stessa direzione: i piedi possono essere anche diversi, ma le idee sono le stesse. <BR>Uniti nell'unico obiettivo di giocare a calcio ed ottenere risultati attraverso il gioco: Prandelli è riuscito in un'impresa unica. Siamo passati dall'essere la squadra del catenaccio a quella che sconfigge il catenaccio (a tal proposito... Cari inglesi, mai fare gli italiani con gli italiani!), dall'essere la squadra dei tanti polmoni a centrocampo a quella che i polmoni ce li ha, ma guidati da un cervello grande così.<BR>La squadra azzurra attuale è la migliore che si potesse allestire per questo Europeo, eppure non siamo soddisfatti: ci improvvisiamo tutti CT e buttiamo giù la nostra formazione.<BR>Giuro che ho provato a resistere, ma non riesco neanche io: la mia formazione ideale ve la devo comunicare.<BR>Non per il gusto di dire "Io l'avevo detto" tantomeno per quello di poter dire "L'ho indovinata stavolta!", ma per sentirsi coinvolti, parte integrante di questo Paese abitato da 60 milioni di commissari tecnici.<BR>Voilà la mia formazione ideale che schiero in un 4-3-1-2 compatto e dinamico, con giocatori in grado di offendere e difendere con la stessa qualità.<BR>In porta impossibile fare a meno di <STRONG>Buffon</STRONG>; difesa a quattro con il pendolino<STRONG> Abate</STRONG> sulla destra, <STRONG>Barzagli-Chiellini</STRONG> al centro e<STRONG> Balzaretti</STRONG> a bruciare l'erba sulla sinistra; il fenomenale <STRONG>Pirlo</STRONG> in cabina di regia con <STRONG>De Rossi</STRONG> e <STRONG>Nocerino</STRONG> (grandissima la sua prestazione contro l'Inghilterra) al fianco del genio juventino e <STRONG>Marchisio</STRONG> sulla trequarti pronto ad inserirsi in area e a dare una mano ai tre mediani; davanti duo d'attacco "genio e sregolatezza" <STRONG>Diamanti-Balotelli</STRONG>, sperando che i due possano mettere in difficoltà la rocciosa difesa tedesca con le loro giocate imprevedibili. <BR>Assolutamente non bocciati Thiago Motta e Cassano, preziosissimi giocatori pronti a subentrare e a fare la differenza.<BR>In caso Abate non ce la facesse, Bonucci sulla destra: il difensore classe '87 ha ben figurato in questo torneo e sono certo che farebbe&nbsp;il suo&nbsp;anche in un ruolo a lui non congeniale.<BR><BR>In sintesi: 4-3-1-2, Buffon; Abate (Bonucci), Barzagli, Chiellini, Balzaretti; Pirlo, De Rossi, Nocerino; Marchisio; Diamanti, Balotelli. <BR>Allenatore: (forse) Prandelli.</P> <P>Prandelli d'Italia, il gioco s'innesta.<BR>Ad una condizione: siamo disposti anche a sbagliare formazione pur di poterne ideare una nuova il primo luglio...</P>FL0101FL0101prandelli 2.jpgSiNprandelli-d-italia-1006042.htmSi100129501,02,03010381
481006050NewsEuro 2012De Rossi: «Non sottovalutiamo la Germania»20120628100001de rossi«Spero di recuperare per la partita»<P><STRONG>Daniele De Rossi</STRONG> in conferenza stampa tranquillizza i tifosi sulle proprie condizioni fisiche: <EM>"Non è solo un mal di schiena, ma spero di recuperare, Mi <STRONG>spiacerebbe</STRONG> saltare questa partita che spero possa diventare storica come quella del 2006"</EM> . Che tradotto significa<EM> "sto male, ma stringerò i denti per non saltare questo match, e giocherò"</EM></P> <P>Occhio però, perchè questa<STRONG> Germania</STRONG> non è quella del <STRONG>2006</STRONG>: <EM>"Ci sono delle similitudini con quella partita, ma anche oggi non partiamo battuti. Speriamo di scrivere un'altra pagina storica per il nostro calcio. Certamente però la Germania è<STRONG> forte</STRONG>, forse anche più che nel 2006. Non la sottovaluteremo". </EM></P> <P>Come batterli? "<EM> Andrea</EM> (Pirlo, indicato tra l'altro da Loew come pericolo numero 1, ndr)&nbsp;<EM> è un <STRONG>fuoriclasse</STRONG>, è normale che gli avversari abbiano un occhio di riguardo per lui. Ma noi abbiamo anche altre armi per colpire i tedeschi. Dovremo palleggiare per evitare il loro pressing e sbagliare il meno possibile". </EM></P> <P>Capitan futuro poi spegne sul nascere tutte le voci di una lite tra lui e <STRONG>Balotelli</STRONG> durante il match con l'Inghilterra: <EM>"Nessun problema.&nbsp; Ci siamo chiariti nello spogliatoio e non c'è mai stato un accenno di rissa come ho letto. Ci siamo dati subito il cinque ed è finita lì". </EM></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141146588919.jpgSiNderossi-non-sottovalutiamo-la-germania-1006050.htmSi100205001,02,03010186
491006049NewsEuro 2012Buffon suona la carica: «avanti Italia!»20120628093029buffon-facebookGianluigi Buffon<P><STRONG>Gigi Buffon</STRONG>,dalla sua pagina <STRONG>facebook</STRONG>, proprio come fatto prima del match con l'Irlanda suona la carica e lancia un messaggio agli italiani: ecco il post completo.</P> <P><EM>"Arriva un momento nella vita in cui non resta nient'altro da fare che intraprendere la propria strada e inseguire i propri sogni, questo è un dovere di ogni singolo individuo.<BR><BR>Troppo spesso siamo assuefatti e intorpiditi dalla negatività che ci circonda, troppe volte siamo rassegnati ad un destino che gli altri ci vogliono assegnare, quasi sempre smettiamo di sognare una volta raggiunta l'età del<SPAN class=text_exposed_hide>...</SPAN></EM><SPAN class=text_exposed_show><EM>la maturità o una volta raggiunta una certa posizione e un lavoro che ci da indipendenza ma non stimola la nostra fantasia e i nostri sensi.<BR><BR>Io da bambino sognavo di diventare calciatore, da ragazzino sognavo di diventare il portiere della Nazionale e della Juventus, intorno ai 20 desideravo vincere lo Scudetto, quando sono arrivato a 25 la Champions League e il Mondiale, a 30 di rivincere lo scudetto con la Juve e l'Europeo& <BR><BR>La maggior parte degli obbiettivi prefissi li ho raggiunti, anche se qualcosa ancora manca... non so se mai riuscirò a realizzarli, ma ho la ferma convinzione che l'unico modo per farlo sia quello di desiderarli, di viverli intensamente anche quando sembrano utopie& senza sogni non si vive, si sopravvive& senza sogni non sei il protagonista della tua vita ma sei solo una scolorita figura che ha accettato rassegnato la propria esistenza, senza squilli, senza sussulti, senza vita...<BR><BR>Venire qui in Polonia e pensare di giocare una semifinale era impensabile, almeno nel pre-Europeo, ma ci abbiamo creduto, l'abbiamo voluto fortemente, l'abbiamo desiderato e ogni sacrificio è stato fatto nell'ottica di perseguire il nostro obbiettivo!<BR>Adesso l'ostacolo sembra insormontabile, probabilmente lo sarà, ma ora che siamo giunti sin qui dobbiamo osare a spingerci un po' più in là& verso il SOGNO... verso la FELICITA`& <BR><BR>AVANTI ITALIA!!!!"</EM></SPAN></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>FL0141FL01417db46__120606055758-euro-2012-buffon-flag-horizontal-gallery.jpgSiNbuffon-suona-la-carica-avanti-italia-1006049.htmSi100205001,02,03010306
501006048NewsEuro 2012Prandelli: «Sogno una notte magica»20120628090024prandelli«noi stiamo bene, hanno recuperato tutti»<P><STRONG>Cesare Prandelli</STRONG> è pronto a giocarsi la partita che può spalancare le porte della finale agli azzurri: </P> <P><EM>"Stiamo <STRONG>bene</STRONG>, hanno recuperato tutti. Credo che assisteremo a una sfida affascinante, troveremo una squadra convinta, forte, che vorrà ribaltare azione su azione. Noi stiamo bene a livello mentale e fisico, non possiamo avere nessun tipo di pensiero negativo. L'adrenalina e' la stessa di due giorni fa, l'intensità non è cambiata. Tutto questo basta per far sparire ogni forma di stanchezza. Sappiamo che la partita con la <STRONG>Germania </STRONG>sarà diversa rispetto a tutte le altre: affrontiamo una<STRONG> grande squadra</STRONG>, ma sappiamo di poter fare la nostra partita.&nbsp;Noi faremo il nostro gioco, rischieremo qualcosa, ma non snatureremo due anni di lavoro nella partita più importante."</EM></P> <P>Capitolo <STRONG>formazione</STRONG>:<EM> "Ho sempre dubbi, tutti i giocatori sono pronti a mettermi in difficoltà. L'allenamento sarà importante per verificare condizioni e recupero psico-fisico. A livello mentale, stiamo bene. Più o meno ho un'idea su come giocheranno i tedeschi, ma siamo comunque pronti alle modifiche."</EM></P> <P>Prandelli poi si è&nbsp;soffermato a parlare dei singoli:<EM> "<STRONG>Diamanti</STRONG>? Ha mostrato grande volontà dall'inizio, quando e' stato chiamato in causa ha fatto molto bene. <STRONG>Cassano</STRONG>? Sarebbe superficiale e offensivo parlare di minutaggio. Chi sarà in campo, dara' il 100%". Rispetto al match contro l'Inghilterra, sarebbe auspicabile maggiore concretezza davanti alla porta avversaria. Agli attaccanti dirò poche cose, semplici: l'ansia puòcondizionare il rendimento. Più occasioni creiamo, più possibilita' abbiamo.<STRONG> Balotelli</STRONG>? "Difficoltà di comunicazione con lui? No, piuttosto tanta curiosità, voglio capire quali emozioni può provare e quali sacrifici è pronto a fare per diventare un campione."</EM></P> <P>Sogna Prandelli, ma senza sbilanciarsi:<EM> "La<STRONG> finale</STRONG>? Faccio fatica a pensare alle partite successive<STRONG>.</STRONG> Cerchiamo di fare una grande gara con la Germania:<STRONG> </STRONG>poi la finale può essere un sogno o qualcosa di concreto, non lo so. Sono <STRONG>sereno</STRONG> e in pace con me stesso: mi vergogno un po', ma anche oggi mi sono fatto una pennichella di una mezz'ora. E comunque, sinceramente, quando chiudo gli occhi e sogno vedo cose fantastiche. Per la partita contro la Germania sogno una serata <STRONG>magica</STRONG>'&nbsp;<BR></EM>&nbsp;&nbsp;&nbsp;</P>FL0141FL0141602-0-20120619_151458_46380761.jpgSiNprandelli-sogno-una-notte-magica-1006048.htmSi100205001,02,03010187
511006047NewsEuro 2012Del Bosque: «Abbiamo vinto con generosità»20120628083053ramos-delbosque-fabregasSergio Ramos: «Avevo voglia di tirare quel rigore»<P>Spogliatoio spagnolo in festa a fine partita, dopo un match giocato male ma vinto con grande cuore. </P> <P><STRONG>Del Bosque</STRONG> premia proprio lo spirito dei suoi:<EM> "I miei ragazzi hanno tante partite nelle gambe, ma hanno dimostrato ancora una volta un comportamento straordinario. Sono stati molto generosi.&nbsp;E' stato difficile fare il nostro gioco. Loro erano molto organizzati in fase difensiva. La finale? Dobbiamo solo pensare ad arrivare alla partita nelle migliori condizioni possibili. IL rigore si Sergio Ramos?&nbsp;Ha avuto grande sicurezza. Il portiere stava andando da un lato e non è stata una cattiva idea fare il cucchiaio".</EM></P> <P>Entusiasta<STRONG> Cesc Fabregas</STRONG>, autore dell'ultimo rigore, quello decisivo: <EM>"Non ho giocato bene, ma la squadra meritava di arrivare fin qui. Nel pomeriggio ho avuto l'intuizione di tirare per quinto: così, una volta in campo, sono andato da Toni Grandi per chiedergli di tirare per ultimo, anziché per secondo. Sono molto emozionato".</EM></P> <P>Orgoglioso invece <STRONG>Sergio Ramos</STRONG>:&nbsp;<EM> "Avevo una gran voglia di tirare questo rigore dopo che ne avevo fallito uno con il Real</EM> (semifinale di Champions ndr).<EM> Per questo gruppo la finale è il premio migliore. Sono orgoglioso di essere spagnolo e regalare un altro grande successo al nostro sport. Lo dedico alla mia ragazza e alla mia famiglia"</EM></P>FL0141FL0141SPAGNA-640x360.jpgSiNdelbosque-abbiamo-vinto-con-generosita-1006047.htmSi100205001,02,03010187
521006045NewsEuro 2012Portogallo-Spagna, le pagelle. Top Rui Patricio e Casillas. Flop Xavi20120627234531portogallo, spagnaEuro 2012 Portogallo Spagna Pagelle <P>Un buon Portogallo tiene testa alla Spagna per quasi tutta la partita e si arrende solo nella lotteria dei rigori. Adesso gli spagnoli aspettano di sapere contro chi sarà la finale.</P> <P><BR>Finale 0-0 (p.t. 0-0) 2-4 dopo i rigori: Xabi Alonso parato, Joao Moutinho parato, Iniesta rete, Pepe rete, Piqué rete, Nani rete, Sergio Ramos rete, Bruno Alves traversa, Fabregas rete</P> <P>PORTOGALLO (4-3-3): Rui Patricio 7; Joao Pereira 6.5, Bruno Alves 6, Pepe 6.5, Fabio Coentrao 6; Meireles 6.5 (112' Varela s.v.), Veloso 5.5 (107' Custodio s.v.), Moutinho 6.5; Cristiano Ronaldo 6, Hugo Almeida 7 (82' Nelson 5), Nani 5.5. Allenatore Paulo Bento 6.5</P> <P>SPAGNA (4-3-3): Casillas 7.5; Jordi Alba 6, Sergio Ramos 6.5, Piqué 6.5, Arbeloa 5.5; Xavi 5 (84' Pedro 6.5), Xabi Alonso 6, Busquets 6; David Silva 5 (59' Jesus Navas 6), Negredo 5 (54' Fabregas 7), Iniesta 6.5. Allenatore Vicente del Bosque 7</P> <P><BR><STRONG><EM>Top Spagna</EM></STRONG></P> <P>Casillas: decisivo ai rigori. Il portiere spagnolo si fa trovare sempre pronto, nessuna sbavatura per tutto l'arco della partita.</P> <P><STRONG><EM>Flop Spagna</EM></STRONG></P> <P>Xavi: poco servito, gioca pochissimi palloni, fuori dalla manovra. </P> <P>Negredo: scelta che non paga, non si vede quasi mai.</P> <P><STRONG><EM>Top Portogallo</EM></STRONG></P> <P>Rui Patricio: parata decisiva su Iniesta nei supplementari, ma per tutto il match da sicurezza al reparto arretrato.</P> <P><STRONG><EM>Flop Portogallo</EM></STRONG></P> <P>Nelson: entra al posto di Almeida e lo fa rimpiangere, dal suo ingresso in poi la squadra smette di rendersi pericolosa in avanti.</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001casillas.jpgSiNeuro-portogallo-spagna-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1006045.htmSi100075501,02,03010322
531006040NewsEuro 2012Euro 2012 - Portogallo-Spagna: cronaca, risultato e marcatori20120627230131portogallo, spagnaEuro 2012 Live Portogallo Spagna Segui gli aggiornamenti su IlCalcio24<P>Segui la diretta su IlCalcio24 del match tra Portogallo e Spagna. Partita ore 20.45.</P> <P>Finale&nbsp;0-0 (p.t. 0-0) 2-4: Xabi Alonso parato, Joao Moutinho parato, Iniesta rete, Pepe rete, Piqué rete, Nani rete, Sergio Ramos rete, Bruno Alves traversa, Fabregas rete</P> <P>ammoniti:&nbsp;&nbsp;Sergio Ramos, Coentrao, Busquets, Pepe, Joao Pereira,&nbsp;Arbeloa,&nbsp;Bruno Alves, Xabi Alonso&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>30' - Termina il secondo tempo supplementare. Si va ai rigori.</P> <P>22' - Entra Varela, fuori Meireles.</P> <P>20' - Ci prova Jesus Navas, para il portiere.</P> <P>17' - In campo Custodio,&nbsp;esce Veloso.</P> <P>16' - Comincia il secondo tempo supplementare.</P> <P>15' - Termina il primo tempo supplementare.</P> <P>12' - Iniesta a botta sicura, para il portiere.</P> <P>1' - Cominciano i supplementari.</P> <P>93' - Termina il match. Si va ai supplementari.</P> <P>84' - Dentro Pedro, fuori Xavi.</P> <P>82' - Entra Nelson, esce Almeida.</P> <P>59' - In campo Jesus Navas, esce Silva.</P> <P>56' - Almeida da fuori area, palla alta.</P> <P>54' - Entra Fabregas, fuori Negredo.</P> <P>46' - Comincia il secondo tempo.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>28' - Iniesta da fuori, palla di poco fuori.</P> <P>23' - Ci prova Almeida.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>PORTOGALLO (4-3-3): Rui Patricio; Joao Pereira, Bruno Alves, Pepe, Fabio Coentrao; Meireles (112' Varela), Veloso (107' Custodio), Moutinho; Cristiano Ronaldo (cap.), Hugo Almeida (82' Nelson), Nani. Allenatore Paulo Bento. </P> <P>SPAGNA (4-3-3): Casillas (cap.); Jordi Alba, Sergio Ramos, Piqué, Arbeloa; Xavi (84' Pedro), Xabi Alonso, Busquets; David Silva (59' Jesus Navas), Negredo (54' Fabregas), Iniesta. Allenatore Vicente del Bosque.</P> <P>Arbitro: Cüneyt Çakir (TUR). Assistenti: Bahattin Duran (TUR), Tarik Ongun (TUR). Quarto arbitro: Damir Skomina (SVN). Assistenti arbitrali aggiunti: Hüseyin Göçek (TUR), Bülent Yildirim (TUR).</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001spagna_francia_xabi_alonso_getty.jpgSiNeuro-live-portogallo-spagna-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1006040.htmSi100075701,02,03010601
541006028NewsEuro 2012Euro 2012, il Portogallo vuole l`impresa20120627141531spagna, portogalloNella Spagna il solito dubbio<P>&nbsp;gia arrivato il momento di giocare la prima semifinale che, forse, all'inizio pochi si aspettavano.</P> <P>Che la Spagna arrivasse al penultimo passaggio dell'europeo era scontato; ma non si può dire lo stesso del Portogallo.</P> <P>Inseriti nel Gruppo B, quello più difficile, sembrava complicato che i lusitani potessero arrivare così lontano. Ciononostante, gli uomini di Bento con spirito di sacrificio e senza fare rumore, si sono riusciti a inserire meritatamente tra le quattro grandi d'Europa.</P> <P>L'ultima volta che Portogallo e Spagna si sono affrontate fu nel 2011. I lusitani sconfissero i detentori del mondiale con un umiliante 4-0. L'onta della goleada si produsse in un'amichevole, per cui gli spagnoli preferiscono ricordare che nel 2010, in un incontro ufficiale, vinsero loro grazie a un gol di Villa. </P> <P>La storia delle due nazionali non è molto differente rispetto ad allora. La Spagna segue con la filosofia del possesso palla, mentre il Portogallo dipende molto dall'ispirazione di Cristiano, anche se bisogna riconoscere che la squadra portoghese è migliorata molto come squadra rispetto al mondiale del 2010.</P> <P>Credo che poche saranno le novità nelle formazioni di entrambe le squadre. L'unico dubbio di Bento è su chi affiancare a Cristiano; se Almeida, Oliveira o Postiga. Sembrerebbe che la spunti quest'ultimo.</P> <P>Per quanto riguarda la Spagna il leit-motiv è sempre lo stesso:attaccante puro o finto 9? Considerando che Llorente e Negredo non figurino tra le principali preferenze di Del Bosque, il dubbio è come sempre tra Fabregas e Torres. Probabilmente il catalano partirà titolare.<BR>L'unica certezza è che la Spagna cercherà di controllare il gioco mentre il Portogallo cercherà di difendersi ordinatamente per affondare i colpi in contropiede.<BR>Se qualcuno ha visto e ricorda la partita di ritorno della Liga spagnola tra Real e Barça probabilmente vivrà un deja-vu dal punto di vista tattico, staremo a vedere se il risultato sarà lo stesso.<BR></P>adm001adm001C_3_Media_1493521_immagine_ts673_400.jpgSiNeuro-il-portogallo-vuole-l-impresa-1006028.htmSi100427901,02,03010216
551006027NewsEuro 2012Euro 2012, Spagna-Portogallo: la sfida dei paradossi20120627113130spagna, portogalloEuro 2012 Spagna Portogallo<P>Il&nbsp;Barcellona più catalano della storia, lo stesso che rivendica l'indipendenza e la cui unione con la Spagna è semplicemente calcistica, ha l'onore di annoverare campioni come Xavi, Piqué o Fabregas tra i 23 scelti da DelBosque per l'euroeo.</P> <P>È quantomeno curioso che un club che proclama ai quattro venti la propria indipendenza apporti un numero consistente di talenti catalani per la selezione di una nazione che, secondo loro, non li rappresenta.</P> <P>In tante occasioni ho ascoltato al Nou Camp levarsi il coro di Catalogna è una nazione, lasciando ben chiaro che&nbsp;i catalani&nbsp;non concepiscono il luogo dove vivono e dove sono nati come una regione autonoma, bensì come una vera e propria nazione confinante con la Spagna.<BR>Dall'altra parte c'è il Real Madrid, club della capitale, i cui tifosi portano nel sangue i colori rosso e giallo della bandiera della nazione difendendo così l'amor patrio, e che ha Cristiano Ronaldo come rappresentante principale delle merengues nella semifinale dell'europeo.</P> <P>Nonostante Casillas sia il capitano della selezione spagnola e Ramos, Arbeloa, Xabi Alonso ne siano colonne portanti, la verità è che il referente principale del madridismo è senza dubbio l'astro portoghese. Inoltre Pepe e Coentrao, due giocatori fondamentali per il Real,&nbsp;per non parlare di&nbsp; Mourinho che, anche se non è il tecnico del Portogallo, ha seguito molto da vicino la propria nazionale come un tifoso comune.</P> <P>Paradosso della vita, La Roja è più rappresentata dal Barcellona più catalanista della storia, mentre che il club con più sentimento nazionalistico ha vari portoghesi nel proprio organico e&nbsp;uno dei&nbsp;giocatori più forti del mondo che cercherà di eliminare la Spagna e approdare in finale.</P> <P>&nbsp;</P>BarcellonaFL0411FL0411img_606X341_spain-football-b-280512sp.jpgSiNeuro-spagna-portogallo-la-sfida-dei-paradossi-1006027.htmSi100427901,02,03010276
561006026NewsEuro 2012Italia, Pirlo pallone d`oro?20120627104531italia, pirloEuro 2012 Italia Pirlo<P>Com`è strano il mondo del calcio e com`è incredibilmente privo di equilibrio. Se perdi, apriti cielo e se vinci, è tutto perfetto. Certo l`entusiasmo è amico dell`allegria e del vedere le cose da un punto di vista di totale positività. Tuttavia, riteniamo necessario come principio, non lasciarsi andare a facili entusiasmi per evitare di non intercorrere in errori madornali e di non razionalizzare ciò che talora è evidente. Ciò premesso, desideriamo porre l`accento su quanto si caldeggi in questi giorni di furore collettivo dovuto alle prestazioni e ai risultati positivi della nostra nazionale di calcio: Pirlo pallone d`oro. Pensiamo che, con tutto il rispetto per un calciatore importante qual è Andrea Pirlo, sarà difficile che gli venga concesso il pallone d`oro. Messi e Cristiano Ronaldo sono in pool position, non fosse altro per il loro ruolo di attaccanti. Oggi, tutti gioiamo e incensiamo Pirlo per quel cucchiaiomagistrale che ha saputo eseguire ai calci di rigore contro l`Inghilterra. Ma ci siamo chiesti cosa sarebbe successo se quel pallone fosse finito lentamente tra le braccia del portiere avversario? Apriti cielo! Altro che pallone d`oro! E poi, quante volte durante la partita abbiamo visto Pirlo portar palla e perderla in zona cruciale del campo? Oggi diciamo che non sbaglia mai: ma non è così. E` stanco e più di una volta il suo passo risulta essere più lento del solito. Gli avversari hanno preso le contromisure e già sanno che lui è la fonte del gioco della nazionale italiana, così come lo è nella Juventus. Intendiamoci, non stiamo dicendo che Pirlo non è un campione, tutt`altro; pensiamo semplicemente che sarebbe bene fare una disamina più concreta delle partite, del gioco e dei loro interpreti. Certo, è difficile non farsi influenzare dai risultati positivi, specie se in campo c`è la nazionale italiana, tuttavia riteniamo opportuno, essere cronisti di ciò che succede concretamente, riportando a prescindere ciò che di positivo, ma anche di negativo, è scaturito durante la gara. Purtroppo non è così, perché l`entusiasmo scatenante e liberatorio ci fa vedere tutto bello, diventando al contempo i più forti e incensando oltremisura i nostri calciatori. Ma loro sanno bene che è tutto effimero e che alla prima sconfitta si penserà che sia tutto da buttar via e che gli stessi giocatori che prima erano campioni in predicato al pallone d`oro, saranno ritenuti dei brocchi e incapaci. Discorsi da bar che allettano il tifo più spregiudicato, ma noi abbiamo il dovere di essere più equilibrati nei nostri giudizi. Impegniamoci, anche se l`argomento è di totale opinabilità! La Germania ci attende e non è vero che ha paura di noi, semplicemente ci rispetta. Questo è più giusto dire!</P> <P>Salvino Cavallaro <BR></P>TorinoFL0711FL0711pirlo.jpgSiNeuro-italia-pirlo-pallone-d-oro-1006026.htmSi100451001,02,03010284
571006023NewsEuro 2012Carica Bento: «Daremo battaglia alla Spagna, sono fiducioso»20120627083018bentoPAULO BENTO<P>E' convinto Paulo Bento, e sa che i suoi possono fare un brutto scherzetto alla favoritissima Spagna: </P> <P><EM>"Possiamo crearle dei problemi. Abbiamo ambizione e coraggio, non intendiamo difenderci tutto il tempo, sarà anche una questione di pazienza. Dobbiamo giocare in quelle parti di campo dove siamo meno vulnerabili ma sono fiducioso".</EM> </P> <P>Il Portogallo è pronto:<EM> "Arriviamo con le più grandi motivazioni, con un orgoglio immenso. E' un momento di gioia per tutto il nostro Paese che crede in questa nazionale grazie agli sforzi profusi dai giocatori. Siamo consapevoli delle responsabilità che abbiamo nei confronti di tutto il popolo portoghese, possiamo prolungare la nostra presenza in questo torneo ed è quello che proveremo a fare. Abbiamo la possibilità di arrivare in finale per la seconda volta nella nostra storia e confidiamo nella qualità dei nostri giocatori".&nbsp;</EM></P> <P>L'ultimo precedente&nbsp;tra le due squadre risale nel 2010, in amichevole, dove trionfò 4-0 il Portogallo: <EM>"La vittoria del 2010 non può essere un punto di riferimento per domani, sono due situazioni completamente diverse, ora parliamo della semifinale di un Europeo. Abbiamo avuto due giorni in più di riposo? Da un punto di vista fisico, quattro giorni sono sufficienti per recuperare, anche a questo punto della stagione. Nelle altre partite abbiamo avuto sempre quattro giorni di riposo, stavolta sei ma non è importante pensarci troppo".&nbsp;<BR></EM><BR>&nbsp;</P>FL0141FL0141c3b7077bfd882795b2003fc6bf2a7ea6-1266679567.jpegSiNcarica-bento-daremo-battaglia-alla-spagna-sono-fiducioso-1006023.htmSi100205001,02,03010265
581006022NewsEuro 2012Del Bosque: «Sappiamo come fermare Cristiano Ronaldo»20120627080023del bosqueVICENTE DEL BOSQUE<P>E' un Vicente Del Bosque tutto sommato tranquillo quello che si presenta in conferenza, ma comunque conscio di quello che lo aspetta e deciso riguardo a ciò che vuole dai suoi:</P> <P><EM>"Partiamo favoriti ma&nbsp; può succedere di tutto, ogni dettaglio può essere determinante per lo sviluppo della partita. Non so cosa succederà domani, il calcio non è logica, noi dobbiamo fare del nostro meglio e sperare di essere migliori del Portogallo che è un avversario tosto". </EM></P> <P>Il nemico principale, inutile negarlo, sarà Cristiano Ronaldo: <EM>"è un eccellente giocatore, sappiamo come fermarlo e ci proveremo. In ogni caso il Portogallo non è solo lui. Hanno una difesa forte e&nbsp;sono una squadra equilibrata, con grandi giocatori che sanno come correre, come chiudere gli spazi. Ogni dettaglio può decidere la partita." </EM></P> <P>La ricetta per vincere per il tecnico è facile:<EM> "Dovremo essere noi stessi, è la gara più importante della nostra vita. Non mi importa se i critici ci chiamano noiosi,&nbsp;finché continuiamo a progredire e restiamo nell'élite mondiale per me va benissimo".&nbsp;&nbsp;</EM></P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141spain-vicente-del-bosque.jpgSiNdelbosque-sappiamo-come-fermare-cristiano-ronaldo-1006022.htmSi100205001,02,03010291
591006013NewsEuro 2012Italia, Pirlo: «Ho visto Hart sdraiato e ho tirato così. Non penso al pallone d`oro»20120626170131italia, pirloEuro 2012 Italia Pirlo<P>Il centrocampista dell'<STRONG>Italia</STRONG> <STRONG>Andrea Pirlo</STRONG> ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro la <STRONG>Germania</STRONG>: "Con la Germania sarà una bella partita, abbiamo sempre visto la Germania davanti alla tv: grande squadra che arriva sempre in fondo. La situazione è la stessa del 2006, là giocavamo in casa loro e il tifo era con loro, la Germania ha lo stesso modo di giocare del 2006, la voglia che hanno è uguale perché è una semifinale. Mi alleno al momento sui rigori, non penso se sbaglierò o meno, quando ho visto Hart sdraiato ho deciso di tirare così".</P> <P>Sul pallone d'oro: "Non ci resterò male se non vincerò Pallone d'oro: ci sono Messi e Ronaldo".</P>adm001adm001Pirlo_Italia-2.jpgSiNeuro-italia-pirlo-ho-visto-hart-sdraiato-e-ho-tirato-cosi-non-mi-resta-il-pallone-d-oro-1006013.htmSi100075501,02,03010548
601006004NewsEuro 2012Euro 2012, Il Pagellone dei quarti: in vetta gli azzurri20120626123130pagelleEcco i migliori e peggiori tre di giornata<P>Ecco a voi il super Pagellone de il Calcio 24 con i migliori e peggiori tre dei quarti di finale. Ovviamente l'azzurro domina i top: dall'altra parte a perire è il blues dei francesi, deludenti.</P> <P><STRONG>TOP</STRONG></P> <P><STRONG>PRIMO POSTO:&nbsp; Buffon, Diamanti e Pirlo: </STRONG>l'ex aequo è d'obbligo. Loro sono stati per motivi diversi gli eroi incontrastati della serata e gli inglesi difficilmente li dimenticheranno. Gerrard diceva che Hart era il più forte al mondo tra i pali, evidentemente aveva dimenticato Buffon che para il rigorino decisivo tranquillo tranquillo. Diamanti, anche stavolta, entrato in corsa ha scombussolato tutto e ha dato quel brio di cui la nazionale non può transigere: poi il rigore decisivo da lui segnato è senz'altro la giusta ricompensa per un ragazzotto tutto cuore e fantasia arrivato troppo tardi nei palcoscenici che merita. Capitolo a parte poi merita Pirlo: assolutamente immenso, uomo ovunque, lui da solo ha portato a termine più passaggi di Gerrard, Johnson e Milner. Ai rigori poi quel cucchiaio che all'interno della squadra ti da una convinzione: si, sto proprio giocando con un fenomeno.</P> <P><STRONG>SECONDO POSTO:</STRONG> <STRONG>Cristiano Ronaldo: </STRONG>CR7 fa sul serio e vuole a tutti i costi l'Europeo condito dal Pallone d'oro. Da solo sta trascinando la sua squadra e adesso contro gl spagnoli degli amici madrileni e nemici blaugrana, il fenomeno portoghese ci crede. Qualcuno però gli dica che i pali non gli danno bonus: in quest'Europeo è già arrivato a 5. </P> <P><STRONG>TERZO POSTO:</STRONG> <STRONG>Xabi Alonso:</STRONG> il mediano del Real è da sempre un mago delle geometrie, ma in quest'occasione si è dimostrato anche bomber. Due gol alla centesima partita in nazionale non sono roba da poco: e adesso arriva l'amico Cristiano..</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG>FLOP</STRONG></P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG>PRIMO POSTO: Benzema &amp; Ribery</STRONG>: la coppia boom boom della Francia è stata il grandissimo flop del torneo insieme all'Olanda. Benzema a inizio torneo voleva vincere il Pallone d'Oro: qualcosa ci dice che France Football non lo considererà. Ribery invece si ergeva a simbolo della squadra ma, come spesso gli accade con la maglia dei galletti, è finito per eclissarsi in fretta.</P> <P><STRONG>SECONDO POSTO: Wayne Rooney</STRONG>: strano, ma vero. Le migliori partite di questo torneo l'Inghilterra le ha fatte senza il suo numero 10. Il talento di Ferguson è sembrato un corpo estraneo all'interno di una squadra senza idee, senza gioco e troppo attaccata alle giocate di Gerrard.&nbsp;Forse a pensarci bene Hodgson non era poi così meglio di Capello, vero Wayne?</P> <P><STRONG>TERZO POSTO: Laurant Blanc</STRONG>: Anche lui ha fallito. La maledizione che aleggia sulla nazionale francese è qualcosa di troppo grosso: certo anche lui c'ha messo del suo. Cinque centrocampisti fermi, con le ali immobili non sono proprio il massimo per una squadra che deve attaccare: ok, è stato eliminato dalla Spagna favorita, ma non crediamo che il destino dei blues sarebbe stato diverso con l'Italia. Rifondazione Laurant.</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141rigori-italia-inghilterra-euro-2012.jpgSiNeuro-il-pagellone-dei-quarti-in-vetta-gli-azzurri-1006004.htmSi100205001,02,03010366
611006003NewsEuro 2012Francia, Nasri rischia due anni di squalifica20120626121531francia, nasriEuro 2012 Francia Nasri<P>Dopo l'episodio accaduto al termine della partita contro la Spagna, duro battibecco con un giornalista della<EM> France Press</EM> concluso con pesanti insulti allo stesso cronista, <STRONG>Samir Nasri</STRONG> rischia pesanti sanzioni da parte della Federcalcio francese. Come riportato da<EM> L'Equipe</EM>, il centrocampista potrebbe essere sospeso addirittura per due anni; si tratterebbe della pena più severa mai imposta un giocatore della Francia. Intanto vengono valutate possibili sanzioni anche nei confronti di<STRONG> M'Vila</STRONG>, <STRONG>Ben Arfa</STRONG> e <STRONG>Menez</STRONG>.<BR></P>adm001adm001francia.jpgSiNeuro-francia-nasri-rischia-due-anni-di-squalifica-1006003.htmNo100075701,02,03010298
621006000NewsEuro 2012Euro 2012, la storia di Italia-Germania20120626113130italia, germaniaEuro 2012 Italia Germania<P>Germania-Italia, semifinale di Euro 2012 in programma giovedì prossimo, è solo l`ultima di una lunga serie di partite che hanno fatto la storia del nostro calcio. Ricordi su ricordi che sono rimasti impressi nella mente di tutti i tifosi italiani.</P> <P>Due stelle indiscusse della Nazionale, Gigi Riva e Paolo Rossi, intervistati dall`Ansa hanno ricordato le sfide più belle di sempre contro i tedeschi. Dalla sfida del Mondiale del 70 alla finale Mondiale del 82 che valse all`Italia il terzo titolo mondiale.<BR>La sfida dell`Azteca è stata ricordata cosi da Rombo di Tuono`: Sia noi, sia i tedeschi andavamo avanti per forza di inerzia: ogni tanto facevamo goal, ci si fermava e ci si ritrovava a centrocampo. Eravamo stanchissimi perchè era un Mondiale giocato in quota ed eravamo quasi alla fine. Ma nello stesso tempo eravamo eccitatissimi, pechè vincendo quella partita memorabile stavamo arrivando alla sfida impossibile con il Brasile di Pelè.<BR>L`altra sfida contro la Germania, invece Pablito Rossi, l`ha ricorda cosi: Eravamo lanciati, un fiume in piena, Germania o non Germania a quel punto lì non ci sarebbe stata storia. Eravamo in uno stato di grazia unico e non c`è stata proprio partita. Abbiamo sbagliato un rigore ma poi fatto tre goal.</P> <P>Cristian Zaccardo, difensore attualmente al Parma, che fece parte della spedizione tedesca guidata da Marcello Lippi, vede molte analogie tra l'Italia di allora e quella di oggi, come confessato ai microfoni di Sky Sport: "Ci sono molti punti in comune con i problemi usciti fuori prima del mondiale. Questo ci lascia ben sperare e dopo la vittoria ai rigori contro l'Inghilterra il morale è alto."</P> <P>Quindi&nbsp;il terzino&nbsp;avverte gli azzurri sulla voglia di rivalsa teutonica dopo la pesante sconfitta subita nella semifinale del Mondiale di casa: "La Germania in questo momento è favorita, farà la partita della vita per vendicarsi del mondiale. Accetterebbero il secondo posto pur di buttarci fuori". Ma se l'Italia farà la sua gara potra giocarsi fino in fondo le chance di raggiungere la finale di Kiev: "Credo ci sia il 50% di possibilità di passare."</P>adm001adm0011332858-zbuf.jpgSiNeuro-la-storia-di-italia-germania-1006000.htmSi100427901,02,03010338
631005998NewsEuro 2012Ancelotti: «Occhio Germania, non sarà facile contro quest`Italia»20120626101531ancelotti-pirlo-balotelli-germania«Con gli azzurri c`è poco da scherzare»<P>Carletto Ancelotti dal Canada, dove si sta godendo le sue vacanze, dice la sua riguardo a questo Europeo con un occhio particolare al "suo" Pirlo e ad un giovane attaccante che finquì l'ha stregato, ossia Mario Balotelli.</P> <P>"<EM>Con l'Inghilterra meritavamo di vincere nei 90 minuti, loro non hanno combinato niente, noi abbiamo sempre avuto il pallone, abbiamo attaccato, abbiamo tirato. Siamo stati sfortunati, questo sì, però poi ci ha pensato Pirlo a sistemare la faccenda. Avete visto cosa ha fatto?&nbsp;</EM> <EM>Soltanto i geni hanno queste intuizioni. Andrea è immenso e non ci sono altri aggettivi da aggiungere. Il cucchiaio&nbsp;ha spostato l'equilibrio della gara, ne sono sicuro. Quando tu fai un numero del genere succede che gli avversari si deprimono e i tuoi compagni si esaltano. Ecco perché Pirlo è stato decisivo."</EM></P> <P>Ma non solo Pirlo, anche Balotelli ha impressonato il tecnico: "<EM>Mi è piaciuto per come ha lottato contro Terry e Lescott che non sono mica due frillini. Lui non si è mai tirato indietro, ha conquistato spazi, si è preso qualche punizione, ha calciato tantissime volte in porta. <BR>Ha fatto tantissimi tiri. Non ci sono molti attaccanti che concludono con questa frequenza. Secondo me Balotelli è stato utile a tutta la squadra. Anche lui sta crescendo, e proprio nel periodo giusto dell'Europeo".</EM></P> <P>Con la Germania pronostico scontato? neint'affatto per Carletto: "<EM>Se io fossi Löw starei molto attento, contro questa Italia c'è poco da scherzare. Non è soltanto una questione di forza, una partita spesso è decisa da un episodio. Io credo che la Germania sia la miglior squadra vista all'Europeo, la più completa, ma contro di noi farà fatica. Molta fatica".</EM>&nbsp;&nbsp;<BR>&nbsp;</P>FL0141FL0141Ancelotti41.jpgSiNancelotti-occhio-germania-non-sara-faciel-contro-quest-italia-1005998.htmSi100205001,02,03010259
641005993NewsEuro 2012Ozil: «Siamo qui per vincere»20120626083013ozilMESUT OZIL<P>Mesut Ozil è la stella indiscussa di questa Germania, l'uomo di maggiore tecnica, che però ancora non è mai andato a a segno. Il tedesco di origini turche, in qualità&nbsp;di leader, da la scossa&nbsp;e suona la carica: </P> <P><EM>"Le altre nazionali ci rispettano, siamo qui per vincere il titolo<STRONG> </STRONG>e basta. L'Italia è forte ma possiamo batterla.&nbsp;Quello che è successo in passato non conta.&nbsp;Il nostro obiettivo a questo Europeo è portare il titolo in Germania. Siamo qui solo per questo".</EM></P> <P>I numeri dicono Italia: ogni volta che gli azzurri incontrano i tedeschi in semifinale, prima li battono e poi vanno a vincere la competizione, come già successo in Messico nel 70', in Spagna nell'82' e in Germania nel 2006. Ozil crede nei mezzi della propria squadra, anche di fronte ad un fenomeno come Pirlo:&nbsp;<EM> "Andrea è un giocatore di classe mondiale, ma l'Italia ha anche altri calciatori di livello. Balotelli è un grande attaccante. Tuttavia noi non pensiamo ai singoli avversari: avremo di fronte una squadra molto compatta che noi possiamo battere. Rispetto a 2 anni fa siamo più maturi, solidi e costanti: possiamo far bene anche contro avversari di rango. La Germania è giovane e affamata. E gli altri lo sanno".</EM></P> <P></P><!-- per usi futuri --> <DIV id=promo655x40>&nbsp;</DIV><!--script type="text/javascript" src="/include/js/jquery.js" language="JavaScript"></script--> <P><EM></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141ozil.jpgSiNozil-siamo-qui-per-vincere-1005993.htmSi100205001,02,03010258
651005992NewsEuro 2012Del Bosque: «Faremo una gabbia intorno a CR7»20120626080834del bosqueVICENTE DEL BOSQUE<P>Vicente Del Bosque sa come battere il Portogallo&nbsp;e staccare il pass per la finale: basta bloccare Ronaldo. Facile a dire, diffile a farsi: c'hanno provato un pò tutti durante quest'Europeo, ma alla fine solo la Germania è riuscito a limitare il fenomeno del Real.</P> <P><EM>&nbsp;"Per lui avremo un'attenzione particolare.&nbsp; Non è una questione individuale, ma lo raddoppieremo come al Mondiale di due anni fa, quando arrivò sfinito".</EM></P> <P>Il Portogallo però non è solo Ronaldo:&nbsp;<EM> "Credo che Bento non farà cambi. Ha trovato la squadra giusta, ha giocato sempre con gli stessi uomini. Credo che sarà una partita molto intensa".&nbsp; </EM></P> <P>Del Bosque infine fa il punto sulla propria squadra:<EM> "Noi stanchi? I nostri giocatori sono abituati a giocare la domenica e il mercoledì quindi non ci saranno problemi. Noi siamo pronti. Il gruppo sta lavorando in modo straordinario, l'unica cosa che mi importa è essere arrivati ancora fra le migliori quattro d'Europa".&nbsp; </EM></P>FL0141FL0141spain-vicente-del-bosque.jpgSiNdel-bosque-faremo-una-gabbia-intorno-a-cr-1005992.htmSi100205001,02,03010262
661005988NewsEuro 2012Inghilterra, Gerrard: «L`Italia ha una squadra fantastica»20120625194531inghilterra, gerrardInghilterra GerrardIl centrocampista dell'<STRONG>Inghilterra</STRONG> <STRONG>Steven Gerrard</STRONG> ha espresso la propria delusione al termine della partita persa contro l'Italia: "Credevo che la fortuna fosse dalla nostra parte. Quando si arriva ai rigori, non resta che pregare e sperare nella buona sorte. Le nostre preghiere non sono state ascoltate, rendiamo merito all'Italia che è una squadra fantastica. Abbiamo fatto bene in difesa, sono orgoglioso della nostra squadra per quanto fatto in questa competizione".adm001adm001gerrard.jpgSiNeuro-inghilterra-gerrard-l-italia-ha-una-squadra-fantastica-1005988.htmNo100075701,02,03010342
671005984NewsEuro 2012Londra, tensione dopo la partita tra tifosi italiani e inglesi20120625171531italia, inghilterraEuro 2012 Italia InghilterraQuattro tifosi inglesi sono stati arrestati in seguito agli incidenti scoppiati ieri sera a Bedford, a nord di Londra, al termine di Italia-Inghilterra. Anche nel centro di Londra, non lontano da Westminster, si sono registrati momenti di tensione con 150 supporters inglesi che hanno preso di mira un carosello di vetture di tifosi italiani che sfilava lungo il Tamigi. Alcune auto sono state danneggiate e una persona e' stata ferita, ma non in maniera seria.Londraadm001adm001hodgsonfulham.jpgSiNlondra-tensione-dopo-la-partita-tra-tifosi-italiani-e-inglesi-1005984.htmNo100075701,02,03010467
681005981NewsEuro 2012Italia, Chiellini in gruppo20120625161531italia, chielliniItalia ChielliniC'e' anche <STRONG>Giorgio Chiellini</STRONG> tra gli azzurri che si allenano sul campo dello stadio di Cracovia all'indomani di Italia-Inghilterra. Il difensore, infortunatosi nell'ultima partita del girone con la Croazia, sta recuperando a tempo di record e oggi corre e calcia insieme con i giocatori ieri non impiegati o impiegati di meno, sul campo agli ordini di Prandelli.Cracoviaadm001adm001in-me.jpgSiNitalia-chiellini-in-gruppo-1005981.htmNo100075701,02,03010365
691005979NewsEuro 2012Italia, Prandelli: «Vogliamo imporre il nostro gioco. Pirlo è uno dei più forti in circolazione»20120625154531italia, prandelliDovremo mettere in campo una squadra atleticamente viva<P>Il c.t. dell'<STRONG>Italia Cesare Prandelli</STRONG> ha parlato in conferenza stampa dopo il successo sull'Inghilterra che è valso il passaggio alle semifinali: "Mi piace tenere i sassolini nella scarpa per tanto tempo. Siamo una squadra che migliora, passo dopo passo, questo mi fa felice. I recuperi? Ci sono due giorni di recupero tra noi e la Germania. Però queste partite servono alla squadra e siamo obbligati ad aver coraggio, a giocare, continuando per 90 minuti a crederci. Per tanti di questi ragazzi è la prima volta che si rendono conto di avere qualità straordinarie, ma ora abbiamo sicurezza e conoscenza dei nostri mezzi".</P> <P>Sulla partita contro la Germania. "Dovremo mettere in campo una squadra atleticamente viva, ci sarà da lottare, manca tanto per arrivare a quel livello. Però non ci sono squadre invincibili, sebbene loro e la Spagna siano davvero forti. Però dobbiamo star lì, sfruttando le loro poche debolezze. La preparazione dovrà essere improntata sui particolari. Loro hanno più giorni per riposare rispetto a noi. Giocare una semi finale con questa disparità è impari".</P> <P>Sulla prestazione di Pirlo. "E' uno dei centrocampisti più forti del mondo, specie per la continuità che riesce a dare per tutti e i 90 minuti".</P> <P>Sulla prestazione di Cassano e Balotelli. "La partita di ieri era la più difficile. A Mario avevo chiesto di tenere i due centrali inglesi il più lontano possibile dall'area. Antonio, invece, alla quarta partita, può pagare in termini di energia".</P> <P>Sul modulo. "Loro giocano con una punta e con due esterni, la tattica è l'ultimo dei problemi. Siamo stati bene, anche durante le gare, a dare equilibrio. E quando parliamo di modulo, parliamo sempre di modulo difensivo e quando hai capacità di tener palla, devi esser bravo a chiudere preventivamente, senza far ripartire l'avversario".</P> <P>Sulla rivoluzione del calcio italiano. "Siamo solo all'inizio, ma vogliamo questo tipo di responsabilità. Abbiamo la possibilità di fare un calcio propositivo, dobbiamo avere la responsabilità di provarci. Se il ranking dice che siamo la 17esima Nazionale vuol dire che qualcosa non va".</P> <P>Sui tifosi. "I giovani vogliono vedere questo tipo di calcio, questo entusiasmo, senza pensare subito al risultato. E' più facile convincere i tifosi che la critica. Poi puoi perdere per una svista, per una certa situazione, ma alla fine credo che sia giusto questo tipo di soluzione".</P> <P>Sull'attacco della Nazionale. "Abbiamo dei ragazzi scelti in base alla continuità del gioco che vogliamo imporre. Nel momento in cui abbiamo deciso di dare più equilibrio a centrocampo abbiamo sacrificato Borini. Ieri abbiamo creato tanto, bastava un gol e oggi ci ritrovavamo qui a parlare bene di questo reparto. Sono soddisfatto, anche se poi nell'analisi che faccio cerco di capire come migliorare le cose".</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001cesare-prandelli.jpgSiNitalia-prandelli-vogliamo-imporre-il-nostro-gioco-pirlo-e-uno-dei-piu-forti-in-circolazione-1005979.htmSi100075701,02,03010339
701005973NewsEuro 2012Euro 2012, Italia schianta Inghilterra ed è questo il responso dell`ultimo quarto. Protagonista un formidabile Pirlo 20120625113130italia, inghilterra, pirloEuro 2012 Italia Inghilterra Pirlo<P>Che Andrea Pirlo fosse un Campione nessuno lo dubitava. Ieri sera il centrocampista della Juventus ha lasciato il mondo intero a bocca aperta con un rigore in versione cucchiaio, come fece Totti nell'europeo del 2000 e, perdipiù, nel momento meno favorevole per la nostra nazionale dopo l'errore di Montolivo dagli undici metri.</P> <P>In realtà quello che fin dal 2006 abbiamo denominato cucchiaiofu realizzato per la prima volta nell'Europeo del 1976 da Antonio Panenka nei rigori conclusivi di una finale combattutissima tra la sua Cecoslovacchia e la Germania.</P> <P>I Tre Leoni sono sembrati solo undici agnellini impauriti, quelli che ancora si vantano che il football l'hanno inventato loro. I numeri parlano da soli: 36 tiri a 9; 21 in porta a 4; 68% di possesso palla azzurro; 833 passaggi a 364; 7 corner a 3. Il tutto frutto della sapiente regia di Pirlo, dei i terzini che sono stati delle vere e proprie spine nel fianco e di DeRossi strepitoso finchè il fisico lo ha sorretto; di Marchisio che non ha fatto mancare la solita corsa e tecnica, del fatto che finalmente si è anche visto un Balotelli che ha lottato senza risparmiarsi contro il compagno di club Lescott e Terry, senza mai lasciarsi andare a comportamenti sopra le righe; dei due centrali Barzagli e Bonucci che hanno annullato quel Rooney, grande spauracchio della vigilia, di Buffon che ha fatto solo due parate, ma fondamentali: su Johnson a inizio gara e sul rigore di Cole. Anche dalla panchina è arrivato un supporto fondamentale: Diamanti (suo il rigore decisivo), Maggio e Nocerino hanno fatto in pieno la loro parte. </P> <P>Ora sotto con la Germania, che storicamente bastoniamo nei grandi appuntamenti: un`Italia così, nonostante la prevedibile stanchezza, non deve aver paura di nessuno.</P>adm001adm001prandelli 2.jpgSiNeuro-italia-schianta-inghilterra-e-questo-il-responso-dell-ultimo-quarto-protagonista-un-fenomenale-pirlo-1005973.htmSi100427901,02,03010395
711005969NewsEuro 2012Euro 2012: Italia-Inghilterra. Le pagelle20120625100131pagelleTop Buffon, flop Cassano<P>BUFFON 8: Gigi è immenso nel primo tempo su Johnson e nella ripresa su Rooney. Poi ai rigori spegne i sogni di gloria inglesi parando il tiro dal dischetto di Cole: scusa Hodgson, chi era il più forte al mondo???</P> <P>ABATE 6.5: Nel primo tempo sonnecchia, ma nella ripresa è un treno impossibile da fermare: esce stremato.</P> <P>BARZAGLI 6.5: Santo Barzagli riesce a dare calma e fiducia anche a Bonucci. Andrea è un muro e non è un caso che da quando è tornato lui la squadra non ha più subito gol.</P> <P>BONUCCI 6: Ok, Wellbeck non è un fenomeno, Rooney sembra abbastanza appesantito e fuori forma, ma non si può togliere nulla alla splendida prova di Leonardo che blocca sul nascere ogni azione avversaria.</P> <P>BALZARETTI 7: Corre, sgobba, lotta e mette un cuore incredibile. Balza annienta sulla sua fascia Milner e Johnson e ora ora come ore sembra assolutamente fondamentale per questa squadra.</P> <P>DE ROSSI 7.5: Grandissima partita di Daniele che oltre a colpire un gran palo a inizio match, va vicino al gol in altre due occasioni: a questa è duopo aggiungere che compie una partita sontuosa per contrasti, ordine tattico ed idee illuminanti.</P> <P>PIRLO 7.5: Stravince il match con Gerrard su tutti gli aspetti possibili e immaginari. Da crepacuore il cucchiaio ai rigori.</P> <P>MARCHISIO 7: solita partita tutta cuore e muscoli del principino che non disdegna anche di servire i compagni palle al bacio, come ad esempio per De Rossi in occasione del palo prima e della palla altissima dopo.</P> <P>MONTOLIVO 7: finalmente Prandelli ha trovato un centrocampista che faccia bene il trequartista mascherato: il Monto fa bene tutto quello che gli viene chiesto di fare e l'errore dal dischetto sarebbe stato l'ingiusto epilogo di una grande partita. </P> <P>CASSANO 6: Solito grande primo tempo per Antonio, che impegna severamente Hart nella prima frazione. Nella ripresa stanca, come sempre.</P> <P>BALOTELLI 7: Fa tutto quello che deve fare un grande centravanti: lotta, corre, copre il pallone, fa salire la squadra, tira costantemente e dimostra un grandissimo carattere quando si presente dal dischetto come primo tiratore in un quarto di finale Europeo. Dimenticavamo: Balo ha appena 21anni.</P> <P>NOCERINO 6,5: Esordio all'Europeo per il giocatore del Milan che dopo pochi minuti dall'ingresso in campo rischia di andare a segno, se non fosse che Johnson compie un miracolo. Gol annullato nella ripresa. Segna il suo rigore.</P> <P>MAGGIO 6: Amministra bene la fascia al posto dell'esausto Abate</P> <P>DIAMANTI 7.5: Ancora una volta il talento del Bologna da la svolta. Aggressivo, sempre pericoloso, cerca il gol più di una volta e segna il rigore decisivo.</P>FL0141FL01411332858-zbuf.jpgSiNeuro-italia-inghilterra-le-pagelle-degli-azzurri-1005969.htmSi100205001,02,03010472
721005971NewsEuro 2012Buffon? «Io festeggio solo se vinco». De Rossi: «Pirlo? un folle»20120625022752italiaPirlo: «speriamo di recuperarlo»<P>Ecco le voci del post partita con alcuni dei protagonisti del match:</P> <P>BUFFON:<EM> "Io non sono venuto qui per superare i quarti, non faccio salti di gioia per una semifinale. Io festeggio solo se vinco. I miei compagni meritavano la vittoria, e me la meritavo anche io se posso permettermelo. Chi ha un briciolo di lume capisce a cosa mi riferisco. Ho motivo per essere felice e qualcuno per essere irritato, ma vorremmo che tutti provassero la gioia di una vittoria. Io devo solo pensare a vincere, parare, poi quando vinceremo farò un sorriso, non sono uno che fa salti di gioia per una semifinale, se farò la finale e la vincerò, esulterò. Il rigore parato è stato bello: immagino che ci siano state un sacco di persone che trepidavano insieme a noi, il mio pensiero è andato a tutti i nostri terremotati dell'Emilia senza scordare quelli dell'Aquila in primis, poi a tutti i nostri tifosi che ci seguono con grande passione da casa. Cosa ho pensato dopo il rigore di Montolivo? Niente, solo che ne dovevo parare il più possibile".</EM> </P> <P>DE ROSSI: <EM>"Era dai tempi di Totti che non vedevo un rigore così folle. &nbsp;Mi dispiace per l'infortunio, ho sentito un fastidio al nervo sciatico. Recupero? Al momento mi fa molto male, non sono ottimista". </EM></P> <P>PIRLO: <EM>"Ho visto che Hart era bello carico e ho pensato fosse più facile tirarlo così. La cosa gli ha creato un po' di pressione, De Rossi? Sta facendo un grandissimo Europeo, speriamo di recuperarlo".</EM> </P> <P>DIAMANTI:<EM> "Abbiamo meritato la vittoria e i rigori hanno fatto giustizia. Sono stato bravo ad aspettare il mio turno. Ho sempre creduto che si potesse avverrare un momento così: anche se non c'ho mai sperato....</EM></P> <P>MONTOLIVO:<EM> "E' stato terribile, ti crolla il mondo addosso. "Si può sbagliare, ma in quel momento è stata dura. Poi, per fortuna, ci sono state le parate di Buffon e la traversa di Young. Dopo il mio errore tutti i ragazzi sono stati solidali ed eravamo fiduciosi: avevamo fatto una grande partita e non meritavamo di uscire".</EM></P>FL0141FL014115686-italia.jpgSiNbuffon-io-festeggio-solo-se-vinco-derossi-pirlo-un-folle-1005971.htmSi100205001,02,03010433
731005970NewsEuro 2012Prandelli: «Abbiamo giocato una grande partita. Vittoria meritata»20120625005011prandelli«Con la Germania ce la giocheremo»<P>Cesare Prandelli è la felicità fatta persona a fine match: </P> <P><EM>"Abbiamo giocato una grande partita. Non siamo stati bravi, di più. Abbiamo giocato con cuore, carattere e idee, tante idee. Lo spirito di squadra è stato fondamentale: abbiamo meritato di vincere. Mi aspettavo questa prestazione, non sono sorpreso, speravo di non concedere ripartenze all'Inghilterra e questo ci è riuscito. L'idea di gioco che abbiamo messo in campo durante i 120' è stata fantastica." </EM></P> <P>L'emozione è salita alle stelle durante i rigori: <EM>"Quando siamo andati al dischetto, ho abbracciato mio figlio Niccolò e gli ho detto: pensa che fortuna, neanche paghi il biglietto...Su Pirlo, poi, non ho avuto paura: è un campione, e ha fatto quel che doveva. Non mi sorprende il dominio, eravamo organizzati così. Abbiamo sempre pensato a giocare&nbsp; e siamo stati molto bravi nelle chiusure. Sarebbe stata ancora più spettacolare se avessimo fatto gol. L'avevamo preparata perfettamente, siamo stati bravissimi. Ai rigori conta anche la fortuna, ma davvero ce la siamo meritata'.&nbsp; </EM></P> <P>Complimenti per tutti a fine partita:<EM> "Balotelli? Ha personalità perché ha avuto il coraggio di calciare il primo rigore. Comunque è stata una gara che ha esaltato tutto il gruppo, tatticamente è stata una partita giocata bene e nella quale ci abbiamo anche messo il cuore. Montolivo? Quando ha sbagliato il rigore ho pensato che aveva fatto una grande partita, che era stato uno dei migliori nell'interpretare quella situazione. Buffon? è un campione e sapeva che sarebbe stato decisivo in questa occasione". </EM></P> <P>Ed ora intanto, arriva la Germania:<EM> "E' favorita, ma adesso godiamoci questi dieci minuti e poi penseremo alla Germania. Ce la giocheremo. La Germania avrà due giorni di riposo in più ed inoltre noi dovremo recuperare le forze e due giocatori usciti per guai muscolari, Abate e De Rossi".</EM></P>FL0141FL0141192656622-16ed821e-0c4f-4953-bfba-a59ae580265a.jpgSiNprandelli-abbiamo-giocato-una-grande-partita-vittoria-meritata-1005970.htmSi100205001,02,03010270
741005968NewsEuro 2012Euro 2012 - Italia-Inghilterra: cronaca, risultato e marcatori20120624230131italia, inghilterraSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24<P>Segui su IlCalcio24 la diretta del match tra Italia e Inghilterra. Partita ore 20.45.</P> <P>Finale&nbsp;0-0 (p.t. 0-0) 4-2 d.c.r.: Balotelli rete, Gerrard rete, Montolivo fuori, Rooney rete, Pirlo rete, Young traversa, Nocerino rete, Cole parata, Diamanti rete</P> <P>ammoniti:&nbsp;Barzagli, Maggio&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>30' - Termina il secondo tempo supplementare. Si va ai rigori.</P> <P>25' - Nocerino mette dentro, ma in fuorigioco.</P> <P>22' - Ci prova Diamanti, palla fuori.</P> <P>16' - Comincia il secondo tempo supplementare.</P> <P>15' - Termina il primo tempo supplementare.</P> <P>10' - Diamanti colpisce il palo.</P> <P>9' - Ci prova Balotelli, para il portiere.</P> <P>3' - In campo Henderson, fuori Parker.</P> <P>1' - Comincia il primo tempo supplementare.</P> <P>93' - Termina il match. Si va ai supplementari.</P> <P>91' - Entra Maggio, esce Abate.</P> <P>89' - Ci prova Nocerino, respinge Johnson.</P> <P>79' - In campo Nocerino, fuori De Rossi.</P> <P>78' - Entra Diamanti, esce Cassano.</P> <P>64' - Ci prova Carroll, palla di poco fuori.</P> <P>60' - In campo Walcott, fuori Milner.</P> <P>59' - Entra Carroll, esce Welbeck.</P> <P>52' - Ci prova Balotelli para il portiere, sulla ribattuta Montolivo tira alto.</P> <P>48' - De Rossi solo sbaglia da posizione favorevole.</P> <P>46' - Comincia il secondo tempo.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>39' - Balotelli da distanza ravvicinata, tira alto ma palla deviata.</P> <P>25' - Balotelli solo davanti al portiere, ritarda il tiro.</P> <P>22' - Cassano ci prova da fuori, palla fuori.</P> <P>14' - Rooney di testa, palla alta.</P> <P>4' - Johnson solo in area, para Buffon.</P> <P>3' - Ci prova De Rossi al volo dal limite, palla sul palo.</P> <P>1' - Comincia il match.&nbsp;</P> <P>ITALIA (4-3-1-2): Buffon; Abate (91' Maggio), Bonucci, Barzagli, Balzaretti; Marchisio, Pirlo, De Rossi (79' Nocerino); Montolivo; Cassano (78' Diamanti), Balotelli. Allenatore Cesare Prandelli.</P> <P>INGHILTERRA (4-4-1-1):: Hart; Johnson, Terry, Lescott, Cole; Milner (60' Walcott), Gerrard; Parker (3' p.t.s. Henderson), Young; Rooney; Welbeck (59' Carroll). Allenatore Roy Hodgson.</P> <P>Arbitro: Pedro Proença (POR). Assistenti: Bertino Miranda (POR), Ricardo Santos (POR). Quarto arbitro: Cüneyt Çakir (TUR). Assistenti arbitrali aggiunti: Manuel De Sousa (POR), Duarte Gomes (POR).</P>adm001adm001Italia-Irlanda-Euro-2012-4-anteprima-600x352-696800.jpgSiNeuro-live-italia-inghilterra-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005968.htmSi100075701,02,03010926
751005966NewsEuro 2012Euro 2012, un buon allenamento per la Spagna. Francia irriconoscibile20120624170131spagna, franciaEuro 2012 Spagna Francia<P>Spagna 2 Francia 0. Con questo punteggio la Spagna liquida la Francia ai quarti di finale e prepara la sua semifinale contro il Portogallo. Ma scusate, era la Francia quella lì? Per tutto l`arco della partita abbiamo creduto che le furie rosse spagnole giocassero contro l`Aquila Caltagirone, simpatica squadra siciliana che quest'anno ha militato nella categoria Eccellenza. Naturalmente, senza nulla togliere alla squadra calatina, la Francia vista ieri sembrava lo sparring partner ideale per preparare partite importanti. E così, tra una sopita di sorprendente disinteresse verso la telecronaca della partita (pensate che stavamo assistendo a un quarto di finale europeo tra Spagna e Francia) e l`idea di non sapere cosa scrivere nella disamina di una partita inconcludente dal punto di vista tecnico ed emotivo, ci siamo trascinati verso la fine del match con entusiasmo zero. E` una Francia che è davvero lontana anni luce da quello che la nostra memoria ricorda. La sua ricostruzione appare troppo lenta, anche per effetto della mancanza di campioni che non ci sono. Benzema, Ribery e Malouda non sono in grado di fare la differenza e di trascinare la squadra come spesso accade a giocatori di un certo spessore tecnico. Il c.t. Blanc ha davvero molto da lavorare, anche se buone colpe le ha anche lui per aver disposto una squadra che, in base all`assetto tattico messo in campo, evidenziava una totale paura dell`avversario. Ma, come sottolineava Emiliano Mondonico in veste di opinionista ufficiale degli europei 2012, nel calcio ci sono due tipi di paure: c`è la paura che significa rispetto dell`avversario che ti carica nell`affrontarlo con autostima nei propri mezzi e a viso aperto (così come era successo all`Italia nella prima partita contro la Spagna) e c`è anche la paura attanagliante che significa terroree che ti taglia le gambe e non ti permettere di ragionare. Questo è successo alla Francia. La Spagna, invece, è apparsa la solita squadra anche se, a onor del vero, grazie alla evanescente presenza in campo dei francesi, ha dimostrato di fare una buona partita d`allenamento in preparazione della gara di semifinale che la vedrà contro il Portogallo. Doppietta di Xavi Alonso ( una rete su calcio di rigore) e nulla più. Una partita dunque, che passerà alla storia come tra le più brutte viste in campo europeo in questi ultimi anni.</P> <P>Salvino Cavallaro&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; </P>TorinoFL0711FL0711img_606X341_spain-football-b-280512sp.jpgSiNeuro-un-buon-allenamento-per-la-spagna-francia-irriconoscibile-1005966.htmSi100451001,02,03010292
761005956NewsEuro 2012Euro 2012, Italia-Inghilterra: lavagna tattica e formazioni20120624164844italia-inghilterraConosciamo meglio le due squadre<P>Ci siamo, ore 20:45, dopo aver visto Cristiano Ronaldo, la Germania e ieri la Spagna conquistare il pass per le semifinali, adesso è il turno di Italia e Inghilterra, pronte a contendersi l'ultimo posto disponibile nel lotto delle migliori quattro d'Europa.</P> <P>Si affrontano due squadre che, seppur con moduli diversi, sono molto simili: l'Italia la conosciamo bene, mentre l'Inghilterra è una squadra costruita da un italiano (Capello), e portata avanti da uno che comunque la nostra nazione la conosce benissimo, da cui senz'altro ha anche appreso abbastanza. </P> <P>Roy Hodgson tende a nascondersi ma è evidente che l'Inghilterra è una squadra che mira prima a non subire: il 4-4-2 dell'ex tecnico dell'Inter è abbastanza elastico ed equilibrato. Di fronte ad Hart ( per Gerrard <EM>"il portiere più forte del mondo"), </EM>andranno Glen Johnson&nbsp; a destra, un buon terzino ma niente di che, Lescott e Terry al centro, due bei centrali alti, grossi e tosti, ma che potrebbero essere messi in grandissima difficoltà dalla fantasia di Cassano, ed Ashley Cole a sinistra, uomo di esperienza e ottima tecnica. A centrocampo Hodgson schiera Milner a destra, esterno del City con un gran bel sinistro ma finquì abbastanza deludente, Young a sinistra, esterno d'attacco alto,&nbsp;legnoso e&nbsp;abbastanza lento, Gerrard-Parker al centro: ecco, loro sono la vera forza di questa squadra visto che entrambi sembrano degli indemoniati che macinano chilometri e fatica con in più i piedi pregiati del capitano dei tre leoni. In avanti Rooney, apparso molto in bambola con l'Ucraina nonostante il gol (a porta vuota), e Wellbeck, autore di una rete&nbsp;bellissima con la Svezia, ma niente di impressionante per il resto. Il buon Roy poi fa anche sempre i soliti cambi: a metà ripresa infatti vi anticipiamo che uscirà&nbsp; Milner ed entrerà Walcott, ala destra dell'Arsenal, dotato di un'incredibile velocità, di un'ottima tecnica e il perchè non venga mai schierato titolare è uno di quei misteri che non ci auguriamo di scoprire questa sera proprio contro di noi. Oltre a Walcott non è da escludere l'ingresso di Chamberlain sulla sinistra, e poi qualche centravanti come Defoe o Carroll, ottimi di testa, niente di che coi piedi.</P> <P>Prandelli invece dovrebbe confermare il 4-3-1-2 del match con l'Irlanda: Buffon ovviamente in porta, Abate più che Maggio a destra in modo da poter attaccare molto meglio il binario sinistro inglese composto da Cole e Young, Bonucci e Barzagli centrali vista l'assenza di Chiellini (potrebbe farcela solo per la finale), Balzaretti a sinistra, ottimo con l'Irlanda: a centrocampo De Rossi farà l'interno destro, Pirlo il centrale col compito d'inventare e Marchisio quello sinistro. Sulla trequarti il ballottaggio è tra Diamanti-Motta e Montolivo, con l'ultima favorito sugli alti due visto che il giocatore dal Bologna squlibrerebbe la squadra in avanti, mentre l'ex Inter non sta al meglio fisicamente. In avanti Cassano, nominato leader da Buffon in settimana e Balotelli, motivatissimo nella sfida contro alcuni dei suoi compagni.</P>FL0141FL0141855379-14499520-640-360.jpgSiNitalia-inghilterra-lavagna-tattica-e-formazioni-1005956.htmSi100205001,02,03010259
771005967NewsEuro 2012Italia: you can!20120624163024italiaMille e più motivi per vincere<P>Dai Italia, dai! Ci siamo, e questo è quello che conta! Siamo nel gioco e giochiamo! Siamo arrivati finquì soffrendo come cani per un biscotto che alla fine abbiamo mangiato noi, e adesso vogliamo sognare. E vogliamo sognare fino alla fine. La fortuna c'ha voltato le spalle continuamente nel nostro cammino ma noi possiamo farcela! Si ok, era meglio affrontare la Francia vista ieri sera, ma anche l'Inghilterra non è proprio un'Iradiddio: loro giocano come noi, si difendono e contrattaccano. Stranamente saremo noi quelli che dovranno fare il match, noi quelli che dovranno attaccare, ma non sarà un problema: siamo forti noi, lo siamo più di loro. Loro non hanno uno coi piedi di Pirlo ad impostare il gioco, non hanno un folle attaccante come Balotelli, non hanno Fantantonio, e soprattutto non hanno un portiere come Buffon: eh già perchè un Gerrard che dice che "Hart è il migliore al mondo", può essere convincente solo in un centro di neurologia. Puoi vincere Italia, puoi farlo per la legge dei grandi numeri: l'Inghilterra l'abbiamo battuta spesso e volentieri, la Germania (ci aspetta&nbsp;in semifinale)&nbsp;ogni volta che la becchiamo negli scontri secchi poi alla fine trionfiamo. Puoi farcela Italia perchè la Spagna superfavorita solo noi siamo riuscita ad imbrigliarla, solo noi abbiamo segnato un gol a Casillas, solo noi abbiamo rischiato di batterli. Devi farcela Italia, perchè a noi non piacciono quest'inglesi che ci criticano per tutto quello che succede da noi, quando sono i primi a combinarle.&nbsp;Puoi farcela Italia perchè hai unito finalmente un popolo intero davanti alla tv, dimenticando tutti i problemi della società: tutti uniti, come fratelli, Fratelli d'Italia!</P> <P>Puoi farcela Italia. Anzi,&nbsp;devi farcela!&nbsp;</P>FL0141FL01411332858-zbuf.jpgSiNitalia-you-can-1005967.htmSi100205001,02,03010310
781005960NewsEuro 2012Euro 2012, Italia-Inghilterra: sulla carta il quarto più equilibrato dell`europeo20120624144531italia, inghilterraEuro 2012 Italia Inghilterra<P>Inghilterra e Italia si affrontano nell'ultimo quarto di finale in programma e con la Germania in attesa di conoscere quale sarà il rivale in semifinale.<BR>Entrambe le nazionali sono giunte fin qui senza meravigliare più di tanto ma ottenendo risultati positivi. Presumibilmente sarà una partita di alta tatticità e appare come il quarto di finale più equilibrato del turno dell'europeo.<BR>Balotelli potrebbe tornare nell'11 titolare; il giocatore conosce il sistema inglese e, se in forma, può far male alla difesa britannica.<BR>Rispetto all'inizio della competizione, l'Inghilterra ha un Rooney in più nel motore. L'atttaccante dello United ha già fatto vedere che con lui in campo l'attacco inglese è tutto un'altra cosa.<BR>Il duello tra i portieri e i centrocampisti si presenta appassionante. Posso aggiungere poco sulla leggenda che rappresenta Buffon mentre posso affermare che Joe Hart è un portiere con notevoli margini di miglioramento che si profila come uno dei migliori portieri di un futuro non lontanissimo.<BR>Per quanto riguarda il centrocampo, la battaglia tra Pirlo e Gerrard sarà decisiva. Colui che meglio saprà cadenzare i ritmi della propria squadra muoverà l'ago della bilancia da una parte o dall'altra.</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001italia-irlanda1-770x493.jpgSiNeuro-italia-inghilterra-sulla-carta-il-quarto-piu-equilibrato-dell-europeo-1005960.htmSi100427901,02,03010324
791005955NewsEuro 2012Lavezzi saluta tutti: «Porterò Napoli nel cuore per sempre»20120624103025lavezzi«Cavani? sta bene a Napoli»<P>Manca solo l'ufficialità, e poi il <EM>Pocho </EM><STRONG>Lavezzi</STRONG> sarà a tutti gli effetti un giocatore del Psg: ad ufficializzarlo indirettamente è stato anche il giocatore, intervistato da "il Mattino".</P> <P><EM>"<FONT size=2>Sulla trattativa non so molto. La sta conducendo il mio agente. Di Napoli porto nel cuore lo straordinario affetto della gente, a volte, consentitemelo, eccessivo ma che rende la città particolare. Il Napoli mi ha lanciato e mi ha dato grande visibilità a livello internazionale: lo porterò per sempre nel cuore. Ho avuto tre grandissimi allenatori: <STRONG>Reja</STRONG> per me è stato un padre, mi dava il bastone e la carota e mi faceva svariare molto in campo, e grazie a lui ho capito come attaccare le difese italiane, di gran lunga le più difficili. <STRONG>Donadoni</STRONG> invece a fine allenamento mi prendeva a solo e mi diceva dove avevo sbagliato e cosa dovevo migliorare. Infine&nbsp;con <STRONG>Mazzarri</STRONG> ci siamo&nbsp;divertiti molto e abbiamo coronato&nbsp;con&nbsp;dei buoni risultati&nbsp;anni di sacrifici.&nbsp;<STRONG>Cavani</STRONG>? sta bene a Napoli."</FONT></EM></P> <P><FONT size=2><STRONG>Lavezzi</STRONG> lascia il Napoli dopo un'annata fantastica conclusa con la <STRONG>Coppa Italia</STRONG>, ma con il piccolo rammarico di non essere riusciti a lottare per lo scudetto:&nbsp;<EM>"C'è stato un momento in cui c'abbiamo creduto, sperato di poter vincere lo scudetto. Ricordo le cinque vittorie di fila a febbraio: poi però le sconfitte con <STRONG>Juventus</STRONG> e <STRONG>Lazio</STRONG> hanno ridimensionato i nostri sogni di gloria.Se vuoi vincere il campionato partite&nbsp;come ad esempio&nbsp;quelle con <STRONG>Cesena</STRONG> e <STRONG>Catania</STRONG> in casa&nbsp;non le puoi sbagliare."</EM></FONT></P> <P><FONT size=2><STRONG>Parigi</STRONG> non sarà <STRONG>Napoli</STRONG>: <EM>"Lì non ci sarà il mare ma ci sarà un fiume, la <STRONG>Senna</STRONG>. Parigi è una città molto più interna e dove ci sono molte attrazioni: sicuramente potrò godere di maggiore <STRONG>privacy.</STRONG> Au revoir Napoli."</EM></FONT></P> <P><EM><FONT size=2></FONT></EM>&nbsp;</P> <P><EM><FONT size=2></FONT></EM>&nbsp;</P>1007858FL0141FL0141NEWS_1339933642_Ezequiel_Lavezzi.jpgSiNlavezzi-saluta-tutti-portero-napoli-nel-cuore-per-sempre-1005955.htmSi100205001,02,03010368
801005951NewsEuro 2012Hodgson: «Non so cosa significa giocare all`italiana»20120624093041hodgson-gerrardGerrard: «Pirlo? un grande»<P><STRONG>Roy Hodgson</STRONG> suona la carica e rifiuta ogni paragone col catenaccio italiano: </P> <P><EM>"Giocare all'<STRONG>Italiana</STRONG>? Non so cosa significa. </EM><I>Non so cosa significa giocare all'italiana</I> - ha&nbsp;detto l'ex tecnico dell'<STRONG>Inter</STRONG>-<I>&nbsp;dovete spiegarmi quali qualità una squadra inglese deve avere per diventare italiana</I>".</P> <P>Poi sulla partita il ct inglese è chiaro: "<EM>Dovremo</EM> <I>controllare la partita, altrimenti per noi sarà una lunga notte. </I><I>Siamo impressionati dall'Italia,<STRONG> P</STRONG></I><I><STRONG>randelli</STRONG> ha fatto un buon lavoro, l'Italia è un bel <STRONG>mix</STRONG> fra giocatori con esperienza e giovani. L'importante sarà controllare la partita perchè se lo farà l'Italia sarà una notte lunga per noi, perchè l'Italia ha tanti giocatori con una buona tecnica</I>".&nbsp;<BR>&nbsp;</P> <P>Col tecnico, in conferenza anche Gerrard, in settimana osannato da Marchisio e De Rossi: "<I>Se vogliamo vincere la partita dobbiamo prendere il controllo del centrocampo. </I><I><STRONG>Andrea Pirlo</STRONG>? è un ottimo giocatore,</I> <I>uno dei migliori al mondo, con un ottimo possesso palla. Sia lui, sia <STRONG>Balotelli</STRONG> sono giocatori che possono fare la differneza. I complimenti di <STRONG>De Rossi</STRONG> e <STRONG>Marchisio</STRONG>?</I>&nbsp;<I>Sono orgoglioso e emozionato </I><I>di ricevere complimenti da questi due bravissimi giocatori che possono portarci dei pericoli. Sarà compito mio e di Parker cercare di contenerli, se vogliamo vincere la partita dobbiamo prendere il controllo del centrocampo".</I>&nbsp;<B><BR></B>&nbsp;</P>FL0141FL01418245175aed211ab7244f7faf82bce27c.jpgSiNhodgson-non-so-cosa-significa-giocare-all-italiana-1005951.htmSi100205001,02,03010287
811005950NewsEuro 2012Balotelli: «Non è vero che ho il cu... nella nutella»20120624090070balotelli«Semplicemente ero dispiaciuto perchè non riuscivo a segnare»<P>Lui è uno di quelli che <STRONG>parla poco</STRONG>, ma&nbsp;quando lo fa lascia il segno. Ne ha per tutti<STRONG> Mario Balotelli</STRONG> nella conferenza stampa prematch contro quell'Inghilterra che l'ha accolto e dove sembra aver trovato la felicità.</P> <P>La stoccata più colorita è arrivata alla fine ed&nbsp;è stata contro i giornalisti che l'hanno attaccato in questi giorni in cui il talentuso attaccante del City non trovava il gol: "In questi giorni non ero arrabbiato con i compagni, non ce l'avevo con nessuno, mi dispiaceva finora solo non aver segnato: <STRONG>non è vero, come hanno scritto, che ho il culo nella nutella</STRONG>"</P> <P>Nessuna dimostrazione, parola di<STRONG> SuperMario</STRONG>:<EM> "Penso che il Mario come persona non deve dimostrare niente a nessuno, chi mi conosce sa come sono. Il gol con l'Irlanda è stato importante, soprattutto perché lo cercavo e non ero riuscito a farlo. Se qualcuno dice che ero bloccato rispondo che non ero bloccato, solo non riuscivo a fare gol. Se esulto? Prima segno, poi vediamo.Spero sarà una bella gara, sarà bello giocare contro alcuni miei compagni, mi aspetto solo di vincere. Ma non temo nessuno di loro. Io ho intenzione di giocare questa gara, di fare bene, di fare il massimo. Voglia di<STRONG> rivincita</STRONG>? No, sono qui perché a turno siamo tutti qui". </EM></P> <P>Anche se non esulta mai, Balotelli sta vivendo grandi emozioni: <EM>"La maglia della <STRONG>Nazionale </STRONG>mi ha sempre emozionato sin da bambino, credo sia normale. Nelle prime gare ero emozionato visto che è il mio primo Europeo, ma non avevo niente di che, l'unica cosa che non ho fatto è il gol, ma non ero né arrabbiato, né avevo problemi in squadra o fuori nella mia vita, stavo assolutamente bene, a differenza di qualcuno che ha scritto altre cose"</EM> </P> <P><STRONG>Peter Pan</STRONG> o <STRONG>"ometto"</STRONG>? Mario è chiaro:<EM> "Sono due metafore per dire come è Mario persona non come è Mario calciatore. Penso di essere un uomo, ma non ho neppure bisogno di dirlo, è così e basta. Peter Pan lo dice Mino (</EM>Raiola ndr.)<EM>&nbsp;per scherzare, mi reputo più uomo che Peter Pan.</EM></P> <P>Capitolo <STRONG>Prandelli</STRONG>: <EM>"Quando giochi 50, 60, 90 minuti è normale che tu faccia degli errori, le critiche servono per migliorare. </EM><EM>Se vi farò <STRONG>divertire o arrabbiare</STRONG>? Io voglio solo giocare, se poi vi divertite o vi arrabbiate è cosa vostra'</EM></P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL014120120623_balo12.jpgSiNbalotelli-non-e-vero-che-ho-il-culo-nella-nutella-1005950.htmSi100205001,02,03010327
821005949NewsEuro 2012Prandelli: «Giocheremo senza paura, possiamo fare una grande partita»20120624083310prandelli«Formazione? Nessuno sa chi giocherà»<P>E' un <STRONG>Cesare Prandelli</STRONG> fiducioso e convinto che la sua Italia possa fare davvero bene oggi contro l'<STRONG>Inghilterra</STRONG>: </P> <P><EM>"Giocheremo<STRONG> senza alcuna paura o sudditanza</STRONG>. Se troviamo i tempi giusti, possiamo fare una grande partita. Sono convinto che stiamo trovando i tempi giusti per attaccare l'aria di rigore e anche nell'ultima partita abbiamo avuto questa opportunità. Abbiamo molti anni in meno e la qualità giusta. È arrivato il momento di dimostrarlo".</EM>&nbsp;</P> <P>L'avversario però non è dei più abbordabili:<EM> "L'<STRONG>Inghilterra</STRONG> è una delle squadre europee più organizzate, molto più di altre di altre che invece si fanno tanta pubblicità. Giocano in una quarantina di metri, dovremo rubargli i tempi di gioco, mettere in campo la loro intensità, il loro agonismo: se troviamo i tempi di gioco giusti, faremo grande partita"</EM></P> <P>Capitolo <STRONG>formazione</STRONG>: <EM>"Mai come ora <STRONG>nessuno</STRONG> sa chi giocherà. Non c'è alcun dubbio tattico, ma si saprà alla fine chi gioca. E questo vale anche per i giocatori. Anche i piccoli vantaggi possono creare problemi. Contro la Spagna ci siamo trovati degli 11 in campo che non pensavamo di trovare e abbiamo impiegato del tempo per sistemare le marcature e venirne a capo. La stessa cosa deve valere anche per gli avversari. Possiamo cambiare le sicurezze che loro pensano di avere alla vigilia. <STRONG>Thiago Motta</STRONG>? E' vero, non sta benissimo ma ha dato la sua disponibilità. Questo atteggiamento dimostra una volta di più quanto tenga a questa maglia. Poi si tratterà solo di fare una scelta tecnica"&nbsp;</EM></P>FL0141FL01411243044-prandelli2.jpgSiNprandelli-giocheremo-senza-paura-possiamo-fare-una-grande-partita-1005949.htmSi100205001,02,03010243
831005947NewsEuro 2012Euro 2012: Adieu Francia, Spagna troppo forte. Le pagelle. Top Xabi Alonso e Ribery. Flop Benzema20120623230333francia-spagnaLe furie rosse vincono 2-0. Decide Xabi Alonso<P>Finisce 2-0 a Donetsk il match tra Spagna e Francia: spagnoli in surplace contro una squadra assolutamente senza idee. Furie rosse a segno due volte con Xabi Alonso (la seconda su rigore), mentre dei blues in 90' si ricordano solamente due occasioni irrivlevanti. Adesso per la Spagna arrivano Cristiano Ronaldo e il suo Portogallo.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG>Spagna-Francia&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 2-0</STRONG>&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; al 19 e al 90'&nbsp;Xabi alonso</P> <P><STRONG>Spagna (4-3-2-1):</STRONG> Casillas ; Arbeloa , Piquè , Sergio Ramos,&nbsp; Jordi Alba ; Busquets , Xabi Alonso, Xavi ; Iniesta (39' st Cazorla sv), Silva&nbsp;(20' st Pedro ); Fabregas&nbsp; (22' st Torres ).&nbsp;</P> <P><STRONG>Francia (4-4-2):</STRONG> Lloris; Rèveillére , Rami, Koscielny, Clichy; Debuchy (20' st Menez), Cabaye , M'Vila(34' st Giroud sv), Malouda (20 st Nasri ); Ribery , Benzema. </P> <P><STRONG><EM>Spagna<BR></EM></STRONG></P> <P>Casillas 6,5 Traticamente ha guardato la partita, attento quando c'`stato bissogno di lui, soprattutto su un tentativo da fuori di Cabaye</P> <P><BR>Gerard Piqué 6 ha avuto poco lavoro e il poco lo ha risolto con autorità. Impeccabile lavoro al centro della difesa</P> <P>Sergio Ramos 6 Ha fatto dimenticare l'infortunio di Puyol, unico neo il cartellino giallo per un fallo su Benzema</P> <P>Arbeloa 6 Non ha appoggiato come avrebbe dovuto la fase offensiva, in compenso ha controllato benissimo Ribery soprattutto nel primo tempo</P> <P>Jordi Alba 7 I suoi inserimenti offensivi sono stati la cosa migliore della Spagna di ieri sera. Autore di un assist pregevole.</P> <P>Andrés Iniesta 6,5 Suo il passaggio a Alba nella giocata del primo gol. Ha dato, come sempre, il suo contributo anche se,forse, troppo sulla fascia non potendo, così, accentrarsi come è solito fare.</P> <P>Xavi Hernández 6,5 Nonostante il tentativo della Francia di creare superiorità numerica a centrocampo, il centrocampista spagnolo è riuscito a trovare spazi a volontà</P> <P>Cesc Fàbregas 6 Ancora titolare al posto di Torres, ha svolto il compito assegnatogli sufficientemente e troppo spesso si e fatto trovare in fuorigioco.</P> <P>Xabi Alonso 8 Ha celebrato la cenntesima partita con la maglia spagnola segnando due gol. Il primo con un gran colpo di testa e poi senziando la partita trasformando un rigore. Come sempre, i suoi passaggi sono stati perfetti.</P> <P>Sergio Busquets 7 si è incaricato di svolgere il lavoro sporco a centrocampo.</P> <P>David Silva 6 All'inizio ha fatto impazzire Clichy poi è andato spegnendosi.<BR>" Sostituzioni<BR>Santi Cazorla s.v.</P> <P>Pedro 6 Non ha prodotto il dinamismo che DelBosque pretendeva. In compenso ha provato il rigore che ha chiuso la partita.</P> <P>Fernando Torres 5,5 Col suo ingresso la Spagna si è concentrata maggiormente nel mantenere il possesso, per cui non si è potuto mettere in mostra.</P> <P><STRONG><EM>Francia<BR></EM></STRONG></P> <P>Hugo Lloris 5,5 Non ha potuto fare nulla sul colpo di testa ravvicinato di Xabi. La sua distribuzione della palla è stata abbastanza sbagliata e l'insistenza nel lanciare lungo non è servita a nulla.</P> <P>Mathieu Debuchy 5 Ha giocato più avanzato rispetto alla consuetudine per contrastare Alba. Il piano ha funzionato per 20 minuti circa.</P> <P>Adil Rami 6 Forse uno dei migliori della difesa francese.</P> <P>Anthony Réveillère 4,5 Si è impeganto, ma i suo chiari limiti, il suo scarso contributo offensvo e il fallo da rigore su Pedro fanno sì che sia il peggiore dell'incontro.</P> <P>Laurent Koscielny 6 Chiamato a rimpiazzare Mexes, tutto sommato, ha svolto bene il suo compito prima contro Fabregas e poi contro Torres.</P> <P>Gael Clichy 5 È stato quasi a punto di commettere un fallo da rigore su Fabregas che Rizzoli ha sorvolato. Però su di lui pesa il fatto di aver perso Xabi in occasione del vantaggio iberico.</P> <P>Yohan Cabaye 6,5 È stato il più prolifico dei centrocampisti francesi. Suo l'unico tiro in porta.</P> <P>Franck Ribéry 5,5 La difesa spagnola non gli ha lasciato un attimo di respiro.</P> <P>Florent Malouda 5 Un pesce fuor d'acqua. Non sapeva cosa fare col pallone tra i piedi.</P> <P>Yann M'Vila 5,5 Un neonato difronte Xavi e Busquets.</P> <P>Karim Benzema 5 Ci si aspettava di più in questo europpeo, ma lo stile di gioco della nazionale francese lo ha penalizzato molto.<BR></P> <P><STRONG>Top</STRONG></P> <P><STRONG>Xabi Alonso</STRONG>: gol numero 14 e 15 in nazionale per il mediano del Real. Gioca bene in mezzo al campo Xabi e anche se accanto a lui ci sono quelli del Barca non importa: per un mese&nbsp;devono essere&nbsp;tutti amici.</P> <P><STRONG>Ribery</STRONG>: diciamo che è il meno peggio. Non conclude assolutamente niente, però tocca qualche pallone in più degli altri: e pensare che doveva trascinarla questa squadra...</P> <P><STRONG>Flop</STRONG></P> <P><STRONG>Torres</STRONG>: entra nella ripresa senza rendersi praticamente mai pericoloso.</P> <P><STRONG>Benzema</STRONG>: A inizio torneo diceva di voler vincere il Pallone d'oro. Finisce la competizione con zero, dico zero, gol. Ouì Karim, Ouì...</P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;</P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;Antonio Ioppolo e Luca Bonaccorso</P>FL0141FL0141spagna_francia_xabi_alonso_getty.jpgSiNeuro-adieu-francia-spagna-troppo-forte-le-pagelle-top-xabi-alonso-e-ribery-flop-benzema-1005947.htmSi100075701,02,03010276
841005945NewsEuro 2012Italia, Prandelli: «Giocare con intensità ed agonismo». Balotelli: «Vogliamo vincere. Non temo nessuno»20120623183130italia, prandelli, balotelli, barzagliEuro 2012 Prandelli Balotelli Barzagli<P>Il c.t. dell'<STRONG>Italia</STRONG>,<STRONG> Cesare Prandelli</STRONG> parla in conferenza stampa alla vigilia del match contro l'Inghilterra, insieme al tecnico <STRONG>Barzagli </STRONG>e <STRONG>Balotelli</STRONG>.</P> <P>Prandelli: "Abbiamo preparato la partita guardando i match degli inglesi. E' una squadra molto organizzata, molto corta e dobbiamo essere bravi a rubare i tempi di gioco. Dobbiamo giocare con intensità ed agonismo. Possiamo fare una buona partita. Gli inglesi hanno grande personalità e vogliamo giocare senza paura, senza nessuna sudditanza psicologica. Dobbiamo essere sempre nel cuore dell'incontro. Cosa mi aspetto da Balotelli? Mi aspetto da Balotelli, come da tutti i giocatori, che siano pronti, che giochino 20 minuti, 40 o tutta la partita. Devono pensare esclusivamente a questa partita, nemmeno loro sanno chi gioca: ho lasciato a tutti il pensiero di poter giocare. Sono convinto che stiamo trovando i tempi giusti per attaccare l`area di rigore, anche nell`ultima gara abbiamo avuto buone opportunità. Abbiamo la qualità giusta, ne sono convinto, ed è arrivato il momento per dimostrarlo. Nel Mondiale 2006 era un altro torneo. In questo Europeo non mi è sembrato di vedere squadre imbattibili in difesa. Abbiamo preso due gol in tre partite, non abbiamo sofferto tantissimo. Penso che finora abbiamo fatto bene, ma dobbiamo essere al 100% per impedire agli altri di far gol. Thiago Motta? Thiago Motta ha un affaticamento muscolare, ma ha dato disponibilità ed è nel gruppo. Non ha nessun tipo di problema dall`essere presente in campo. Gli faccio i complimenti perché ha dimostrato attaccamento alla maglia. I dati sulla corsa li abbiamo letti anche noi&dobbiamo migliorare sugli sprint e correre meglio per distribuire le forze. Non ho nessun dubbio tattico.Sono d`accordo con Buffon: non siamo i più forti d`Europa, ma abbiamo determinazione e forza di volontà per cercare di diventarlo. Sto dicendo da settimane che secondo me basta poco per fare un salto di qualità".</P> <P>Balotelli: "Vi devo far arrabbiare? Dipende da quello che si intende&Voglio giocare, fare bene e dare il massimo poi chi si arrabbia e si diverte. Penso che il Mario che sono non devo dimostrarlo a nessuno. Il gol con l`Irlanda è stato importante, lo cercavo e non sono riuscito a farlo nelle partite precedente. Non ero bloccato, non riuscivo a far gol e può succedere. Non avevo problemi. Se esulto al gol? Primo devo farlo, poi vediamo. Spero che sia una bella partita, sarà bello giocare contro i miei compagni di squadra, mi conoscono e li conosco. Non mi aspetto nulla di speciale, solo di vincere: anche se sono miei compagni spero che perdano. Tra gli inglesi gli amici sono tutti quelli che giocano con me, Milner, Hart e Barry. Quello che temo di più è nessuno. Sono qua perché a turno siamo tutti qua, quindi&Giocare contro i miei compagni di squadra sarà divertente, anche se mi auguro con tutto il cuore che vinceremo noi. Hart ha detto che ci sono due Balotelli? Beato lui che ne conosce due&Se mi sento più Peter Pan o ometto? Sono due metafore su Mario persona, non come Mario giocatore. Penso di essere uomo, ma non ho bisogno di dirlo. Lo sono e basta. Peter Pan posso esserlo perché in certi modi di fare voglio essere libero, ma sono più uomo che Peter Pan. Le critiche ci sono sempre, quando giochi fai degli errori. Le critiche servono per migliorare"</P> <P>Barzagli: "Nel Mondiale 2006 era un altro torneo. In questo Europeo non mi è sembrato di vedere squadre imbattibili in difesa. Abbiamo preso due gol in tre partite, non abbiamo sofferto tantissimo. Penso che finora abbiamo fatto bene, ma dobbiamo essere al 100% per impedire agli altri di far gol".</P>adm001adm001cesare-prandelli.jpgSiNitalia-prandelli-giocare-con-equilibrio-ed-agonismo-balotelli-vogliamo-vincere-non-temo-nessuno-1005945.htmSi100075701,02,03010294
851005929NewsEuro 2012Spagna battere la Francia anche per la storia. Probabili formazioni20120623181531spagna, franciaEuro 2012 Spagna Francia<P>Stasera tocca a Spagna e Francia giocarsi il terzo quarto di finale dell'europeo.<BR>Gli spagnoli non dovranno lottare solo contro le principali stelle del calcio francese, come Ribery e Benzema, ma anche contro la storia, visto che non sono mai riusciti a sconfiggerli in partite ufficiali.<BR>Tra le Furie Rosse è ancora aperto il dibattito sulla convenienza di giocare con un attaccante centrale o con un fintonove. DelBoosque sembra affrontare l'avvenimento con la sua abituale seraficità e tenere tutto sotto controllo; in definitiva, le critiche pare siano servite ad unire ancora di più lo spogliatoio.<BR>L'unica certezza è che la Spagna non rinuncerà al possesso palla e la Francia farà tutto il possibile per contrastare il gioco della Roja. Certamente, a differenza della Croazia, i transalpini non si chiuderanno in difesa e ciò farà sì che ci siano più spazi per dare vita ad una partita palpitante.<BR>Blanc dovrà far fronte all'assenza dello squalificato Mexes e tanti sono i diffidati che, in caso di cartellino giallo, salteranno l'eventuale semifinale contro il Portogallo: Arbeloa, Alba, Torres e Javi Martinez, per la Spagna; Menez e Debuchy, per la Francia.<BR>Inoltre, Cabaye, elemento chiave negli schemi di Blanc, è in dubbio a causa di alcuni problemi muscolari.<BR>Sarà Laurent Koscielny a far coppia con Rami al centro della difesa. Ben Arfa, dopo l'opaca prova contro la Svezia, tornerà in panchina e al suo posto dovrebbe esserci Menez. Non è escluso che Blanc lasci fuori anche Nasri per inserire un centrocampista in più, cioè Diarra.</P> <P><BR>Probabili formazioni</P> <P>Spagna(4-2-3-1): Casillas - Arbeloa - Ramos - Pique - Jordi Alba - Busquets - Alonso - Iniesta - Xavi - Silva - Torres </P> <P>Francia(4-2-3-1): Lloris - Clichy - Rami - Koscielny - Debuchy - Cabaye - M'Vila - Ribery - Nasri - Menez - Benzema</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001mo_15_672-458_resize.jpgSiNeuro-spagna-battere-la-francia-anche-per-la-storia-probabili-formazioni-benzema-torres-1005929.htmSi100427901,02,03010341
861005944NewsEuro 2012Inghilterra, Hodgson: «Non ho bisogno dei consigli di Capello per battere l`Italia»20120623180131inghilterra, hodgsonEuro 2012 Inghilterra Hodgson<P>Il ct inglese Roy Hodgson parla in conferenza stampa alla vigilia del match contro l'Italia. "La conoscete la favola dello scorpione e della rana?. Lo scorpione chiede alla rana di essere trasportato sulla sua schiena per passare da una riva all'altra del fiume. Al termine della traversata, lo scorpione punge la rana. 'Mi ringrazi così?', dice la rana prima di morire. 'E' la mia natura', replica lo scorpione". Un modo per dire che l'Inghilterra lascerà giocare l'Italia per poi colpirla velocemente e dolorosamente nel finale. </P> <P>Hodgson poi chiude la polemica a distanza con l'ex ct Fabio Capello, iniziata da Wayne Rooney qualche giorno fa spiegando: "Non ho bisogno dei consigli di Capello per battere gli azzurri".</P>adm001adm001hodgsonfulham.jpgSiNinghilterra-hodgson-non-ho-bisogno-dei-consigli-di-capello-per-battere-l-italia-1005944.htmSi100075701,02,03010206
871005939NewsEuro 2012Euro 2012, Germania autentica schiacciasassi. Troppo alto lo spread calcistico tra i tedeschi e la Grecia20120623124531germania, greciaEuro 2012 Germania Grecia<P>Germania 4 Grecia 2. Potremmo fermare qui la nostra disamina calcistica sulla seconda partita dei quarti di finale dell`europeo 2012. L`eloquenza del punteggio ottenuto non si addice a tante considerazioni. Giorgio Samaras, centravanti capellone omonimo del neo premier greco, ha provato a mandare in default&nbsp; Angela Merkel ma lo spread calcistico tra la Germania e la Grecia è probabilmente più alto del differenziale dei tassi o dei rating tra i due paesi. Non c`è stata partita; troppa la differenza sostanziale tra la squadra di Joachim Loew (che ha lasciato fuori Gomez, Podolski e Mueller) e i greci che hanno avuto il merito di riuscire a far giocare male l`avversario. E` il classico avversario scomodo, rognoso, come si dice in gergo calcistico, capace d`imbrigliare e soffocare le iniziative avversarie ma incapace a causa della sua proverbiale carenza tecnica di offendere con efficacia. La Germania prima con Khedira, poi Klose e quindi con Ozil a due passi da Sifakis (portiere assolutamente evanescente), sbagliano gol che in pratica sembravano già fatti. La Grecia si difende in massa schierandosi in maniera bassa nei pressi della propria metà campo, cercando di pungere soltanto attraverso le timide incursioni di Samaras. Troppo poco per una Germania che è in predicato di candidarsi alla finale europea. Con questa vittoria, i bianchi tedeschi conquistano positivamente il 15° risultato consecutivo nei tornei ufficiali e per l`ottava volta su quindici edizioni entrano nelle semifinali europee. Un record che lascia poco spazio alla critica di una squadra costruita per vincere pur senza dare grande spazio alla fantasia e allo spettacolo. I tedeschi sono pratici per natura, nel calcio come nella vita portano avanti il loro credo fatto di concretezza nel raggiungere il successo. Non importa come, l`importante è vincere per essere primi. Il gioco espresso in campo da Ozil e compagni risulta fluido e quasi sempre riescono ad arrivare nei pressi della porta avversaria con pochi tocchi di palla. Lo schema tattico è concreto come il gioco e mai si vedono lanci scriteriati che sono sempre preda dell`avversario. Insomma una macchina schiacciasassi, difficile da fermare. L`Italia potrà incontrarla in semifinale, sperando che ai quarti possa abbattere l`ostacolo rappresentato dall`Inghilterra; vedremo che cosa accadrà. Intanto ciò che è certo è che Portogallo e Germania hanno conquistato il diritto di accedere alle semifinali, il resto lo apprenderemo dai prossimi incontri a definizioni dei quarti di finale.</P> <P>Salvino Cavallaro</P>FL0711FL071120ffc5afd6d62fc6b9ccc82d0eb87141.jpgSiNeuro-germania-autentica-schiacciasassi-troppo-alto-lo-spread-calcistico-tra-la-i-tedeschi-e-la-grecia-1005939.htmSi100451001,02,03010270
881005927NewsEuro 2012Germania-Grecia, le pagelle. Top Lahm e Samaras. Flop Sifakis20120622224531germania, greciaEuro 2012 Germania Grecia Pagelle<P>Low stravolge la Germania: le grandi novità sono tutte in attacco, dove finiscono in panchina Mario Gomez, Thomas Muller e Lukas Podolski, che lasciano il posto rispettivamente a Klose, Reus e<BR>Schurrle. In difesa torna Boateng sull'out destro.<BR>Karagounis e Holebas squalificati, Fernando Santos deve reinventare la formazione ellenica: finisce in panchina a sorpresa Gekas, ritrova spazio nell'undici iniziale Ninis. A centrocampo spazio anche a Makos.</P> <P>Primo Tempo: Germania che prende fin dall'anizio le redini del gioco e Grecia ben disposta in difesa affidandosi al contropiede. E infatti fino al 20' la Germania non trova spazi e fatica persino a trovare il fondo per crossare.<BR>I tedeschi vanno vicino al gol per ben quattro volte. Nella prima Ozyl si mangia un gol calciando sul portiere greco; nella seconda Klose non arriva per un soffio; nella terza Reus calcia un destro violentissimo che finisce di poco a lato e nella quarta è Ozyl che dopo avere saltato tre uomini serve al limite Khedira, il cui destro è respinto malissimo da Sifakis e allontanato dalla difesa greca.<BR>L'incontro si sblocca al 39'. Controllo con il petto di Lahm e gran destro a uscire da fuori area, Sifakis ancora una volta non è perfetto e sfiora soltanto.<BR>La grecia,come detto, prova a colpire in contropiede. In realtà ne crea solo uno quando Makos riesce a andare al tiro e Neuer è costretto a parare in due tempi. Greci senza idee e in balia dei tedeschi.</P> <P>Secondo Tempo: Dà l'impressione che vada tutto sulla falsariga della prima parte. In effetti la Germania mantiene il possesso ma si vede subito che i greci sono entrati con un altro piglio. E, infatti, arriva il clamoroso pareggio. Al 55 break a centrocampo degli ellenici, grandissima fuga di Salpingidis lanciato sulla destra, pallone al centro per l'accorrente Samaras che in scivolata mette dentro. Neuer tocca ma non riesce ad impedire il pareggio.<BR>La Germania, però, tarda una ventina minuti per riportarsi in vantaggio e dilagare. Al 61', dopo un'azione manovrata Boateng va al cross al centro, Klose sfiora solamente di testa e alle sue spalle arriva Khedira che al volo scaraventa il pallone sotto la traversa. Al 68', da una punizione battuta da Ozil parte un cross verso il limite dell'area piccola, esce malissimo Sifakis che viene anticipato di testa da Klose che mette dentro il 3-1. E al 74' dopo un inserimento centrale di Klose, che brucia il marcatore diretto e di punta prova a infilare Sifakis che respinge, sul pallone vagante si scaglia Reus che calcia a rete con la porta sguarnita.<BR>Accorcia le distanze la Grecia grazie ad un calcio di rigore per un fallo di mano di Boateng. Realizza Salpingidis<BR>Troppo modesta la Grecia per impensierire la fortissima Germania, che meritatamente e facendo turn-over approda alle semifinali dell'europeo in attesa di Inghilterra o Italia.</P> <P><BR>Finale 4-2 (p.t. 1-0 ):39' Lahm(Ge)  55'Samaras(Gr)  61' Khedira(Ge)  68'Klose(Ge)  74'Reus(Ge) - 89'Salpingidis(Gr)</P> <P>Germania(4-2-3-1):Neuer 6- Boateng 7 - Hummels 6 - Badstuber 6,5 Lahm 7- Khedira 6,5- Schweinsteiger 6 - Schurrle 6 (67' Muller 6) - Ozil 7- Reus 6 - Klose 7(80' Gomez s.v.)</P> <P>Grecia (4-5-1): Sifakis 4,5 - Tzavelas 5 (46' Fotakis 5)- Sokratis 5,5 Tzavellas 5,5 - K.Papadopoulos 5,5- Makos 5,5 (72' Liberopoulos 5)- Katsouranis 5,5 - Maniatis 5,5 - Fotakis 5,5- Samaras 6,5 - Salpingidis 6,5 - Ninis 5(46' Gekas 6)</P> <P><STRONG><EM>Top Germania</EM></STRONG></P> <P>Lahm 7 è proprio il capitano a sbloccare il risultato.</P> <P>Ozil 7 motore inesauribile della Germania</P> <P><STRONG><EM>Flop Germania</EM></STRONG></P> <P>Schweinsteiger 6 È la solita roccia ma si nota che gli manca qualcosa rispetto al giocatore che tutti hanno ammirato in altre circostanze</P> <P><STRONG><EM>Top Grecia</EM></STRONG></P> <P>Samaras 6,5 l'unico dei greci a non arrendersi mai</P> <P><STRONG><EM>Flop Grecia</EM></STRONG></P> <P>Sifakis 4,5 compie qualche parata ma sempre con sbavature, poi papere. Ne combina di tutti i colori.</P> <P>Stadio: PGE Arena Gdansk  Gdansk<BR>Arbitro:D. Skomina? (Slovenia) 6,5 <BR>Ammonizioni:14'Samaras(Gr) - 75'Papastathopoulos(Gr)</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001ozil.jpgSiNeuro-germania-grecia-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005927.htmSi100427901,02,03010295
891005925NewsEuro 2012Euro 2012 - Germania-Grecia: cronaca, risultato e marcatori20120622223531germania, greciaSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com del match tra Germania e Grecia. Partita ore 20.45.</P> <P>Finale&nbsp;4-2 (p.t. 1-0): 39' Lahm, 56' Samaras (G), 61' Khedira, 67' Klose, 74' Reus, 89' Salpingidis rigore (G)&nbsp;</P> <P>ammoniti:&nbsp;&nbsp;Samaras, Papastatopoulos&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>92' - Termina il match.</P> <P>89' - Goooooolll Salpingidis su rigore accorcia per la Grecia.</P> <P>79' - Entra Gomez, fuori Klose.</P> <P>74' Gooooooooolll Reus con tiro preciso a porta vuota porta a quattro le reti della Germania.</P> <P>67' - Goooooooollll Klose di testa segna la terz rete per la Germania.</P> <P>66' - In campo Muller, esce Schurrle.</P> <P>61' - Goooooooollll Khedira con un tiro al volo riporta in vantaggio la Germania.&nbsp;</P> <P>56' - Gooooooooooolll Samaras pareggia per la Grecia.</P> <P>47' - Entra Gekas, fuori Ninis.</P> <P>46' - Comincia la ripresa.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>39' - Goooooollll Lahm porta in vantaggio la Germania con un tiro da fuori.</P> <P>32' - Schurrle ci prova palla sul fondo.</P> <P>23' -&nbsp;Ci prova Reus palla di poco fuori.&nbsp;</P> <P>3' - Segna la Germania ma l'arbitro annulla per fuorigioco di Schurrle.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>Germania(4-2-3-1): Neuer; Boateng, Hummels, Badstuber, Lahm; Khedira, Schweinsteiger; Schurrle (66' Muller), Ozil, Reus (80' Gotze); Klose (79' Gomez). A disp. Wiese, Zieler, Schmelzer, Howedes, Mertesacker, Gundogan, Muller, Bender, Kroos, Gotze, Podolski, Gomez. All. Low</P> <P>Grecia (4-3-3): Sifakis; Torosidis, Papadopoulos, Papasthatopoulos, Tzavellas (47' Fotakis); Maniatis, Makos, Katsouranis; Ninis (47' Gekas), Samaras, Salpingidis. A disp. Chalkias, Tzorvas, Malezas, Fotakis, Fortounis, Fetfatzidis, Limberopoulos, Mitroglu, Gekas. All. Santos</P>adm001adm001grecia.jpgSiNeuro-live-germania-grecia-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005925.htmSi100075701,02,03010480
901005913NewsEuro 2012Italia-Inghilterra, alla scoperta dei rigoristi nel caso si decida tutto dal dischetto20120622171531italia, inghilterraEuro 2012 Italia Inghilterra<P>Pirlo, Balotelli, De Rossi, Di Natale e Thiago Motta. Sono loro (vista la ridotta autonomia di Cassano) i cinque nomi che avranno sul piede il destino dell'Italia a Euro 2012. Prandelli ha le idee chiare, in caso di arrivo ai rigori la lista dei prescelti è già compilata. Magari aiutandosi con la maledizione da 'dischetto' che accompagna l'Inghilterra.<BR>Tutti parlano di match equilibrato, dunque pronosticare un pareggio tra tempi regolamentari e supplementari non è utopia. Esito, questo, che porterebbe inesorabilmente alla tanto temuta 'lotteria' dei penalty.<BR>Tra le fila inglesi, occhio alle doti di Rooney, Milner e Young; senza dimenticare Hart, portiere abile sia tra i pali che dagli undici metri.<BR>Se uno dei cinque indiziati non dovesse essere in campo al momento dei rigori, i vari Montolivo, Diamanti, Giovinco o uno tra Barzagli e Bonucci sono pronti a raccoglierne il 'testimone'. </P> <P>Un'ulteriore iniezione di fiducia agli azzurri, alla luce di un possibile finale 'thrilling', la forniscono i numeri. Negli ultimi 22 anni, in cinque manifestazioni tra Europei e Mondiali, l'Inghilterra sia uscita sconfitta ai rigori: Italia '90 (semifinale con la Germania, 1-1 dts e 3-4 dcr); Euro '96 (sempre in semifinale con i tedeschi, 1-1 dts e 5-6 dcr); Francia '98 (ottavi con la Francia, 1-1 dts e 3-4 dcr); Euro 2004 (quarti col Portogallo, 2-2 dts e 5-6 dcr) e Germania 2006 (ancora con i lusitani ai quarti, 0-0 dts e 1-3 dcr).</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001italia-irlanda1-770x493.jpgSiNeuro-italia-inghilterra-alla-scoperta-dei-rigoristi-nel-caso-si-decida-tutto-dal-dischetto-1005913.htmSi100427901,02,03010671
911005914NewsEuro 2012Portogallo, Cristiano Ronaldo sempre più trascinatore. Possibile la sfida alla Spagna20120622151531portogallo, cristiano ronaldoEuro 2012 Portogallo Cristiano Ronaldo<P>Cristiano Ronaldo contro Repubblica Ceca. Questa è la sintesi emersa dal primo quarto di finale del campionato europeo 2012. Ronaldo One man show! Se è vero che nel calcio, da sempre gioco di squadra, un solo giocatore contro 11 avversari non può materialmente vincere la partita, è altresì vero che può fare la differenza fino al punto di determinarne il risultato positivo. E, in effetti, quando Ronaldo ha deciso di spingere la sua squadra al successo, si sono visti dagli assoloche hanno deliziato i palati fini dei cultori del bel calcio. Paso doble, dribbling, tiri irresistibili di destro e sinistro, gran movimento senza palla, pericolosità su palle inattive, precisi colpi di testa in area di rigore su cross provenienti da destra e sinistra; insomma, uno show sul vero senso della parola. E la Repubblica Ceca? Se pur ordinata in campo e attenta a neutralizzare il gioco asfissiante degli avversari, nulla ha potuto contro la fantasia e la tecnica dei portoghesi. Due scuole di pensiero calcistiche che si sono contrapposte tra loro. Da una parte la durezza e l`essenzialità di essere pratici attraverso l`esecuzione di un pressing visto quale mezzo insostituibile per dimezzare il divario tecnico, dall`altra, invece, la pura fantasia e lo show del pallone che, nonostante non sia sempre garanzia di vittoria è sicuramente bellezza e puro spettacolo che va oltre le tattiche più ferree e i concetti balistici che limitano l`espressione più antica del gioco del calcio. E dire che il Portogallo ha cominciato in sordina questo europeo, proprio in virtù di un Cristiano Ronaldo apparso opaco nelle prime uscite e incapace di far brillare la sua stella. Ma la stessa cosa è successa a Ibrahimovic, sbloccatosi tardivamente, a Van Persie che si è perso in un`Olanda formata da giocatori in procinto di pensione alla ricerca di riposo e a SuperMario Balotelli ( ma lui ha solo 22 anni e un carattere particolare) che è l`eterna promessa del calcio mondiale. In tutto questo scenario di top player, il solo Shevchenco, fin dall`inizio, ha saputo dimostrare la sua classe innata e la capacità di uomo gol che, nonostante i suoi 35 anni, non ne hanno modificato le sue caratteristiche naturali. Lui è uscito di scena dal calcio che conta, in maniera davvero esemplare. Non si è sbagliato Aldo Agroppi quando, attraverso un`intervista rilasciataci recentemente, ha sostenuto che nei campionati europei e mondiali del pallone di tutti i tempi, in genere i veri valori tecnici tardano a emergere in virtù del tardivo approccio alle gare dei giocatori più rappresentativi. Questo è un fenomeno che, naturalmente, non è studiato volutamente a tavolino, ma, più semplicemente, si tratta di un fatto di assestamento mentale dovuto al dispendio di energie fisiche e di stress, inevitabilmente provocati dalla lunghezza dei campionati e dall`attenzione, talora spasmodica, dei media di tutto il mondo. Analisi perfetta che condividiamo in toto. Il Portogallo dunque è la prima semifinalista dell`europeo 2012. La sua prossima avversaria? Possibile la Spagna se supererà come pensiamo la Francia. Certo, se così fosse, sarà intrigante vedere a confronto due scuole di pensiero che fanno della fantasia e della tecnica il loro credo calcistico.</P> <P>Salvino Cavallaro </P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0711FL0711C_3_Media_1493521_immagine_ts673_400.jpgSiNportogallo-cristiano-ronaldo-sempre-piu-decisivo-possibile-la-sfida-alla-spagna-1005914.htmSi100451001,02,03010225
921005905NewsEuro 2012Euro 2012, Germania contro l`ostacolo Grecia. Probabili formazioni20120622121531germania, greciaEuro 2012 Germani Grecia<P>Il secondo quarto di finale si giocherà stasera a Danzica e vedrà difronte Germania e Grecia. Si scontrano due nazionali diametralmente opposte nel gioco e nei risultati. La Germania ha vinto le tre partite del Gruppo B mostrando un gioco solido e spettacolare; la Grecia, inveve, è arrivata ai quarti quasi per miracolo, facendo valere la propria solidità difensiva e, soprattutto, il proprio opprtunismo offensivo. <BR>Il capitano greco, Costas Karagounis, ha dichiarato che la Grecia farà di tutto per approdare alle semifinali:Tutti sanno che lotteremo con le unghia e con i denti; anche perchè è solo una partita e non una serie di 10 incontri. Il miracolo ci può sempre scappare.<BR>Da parte sua, Joachim Low, sa che troverà una muraglia davanti. Prima dovevamo ancora trovare un equilibrio tra attacco e difesa. Negli ultimi mesi i nostri avversari ci hanno affrontati rinforzando le difese. Ora, dobbiammo cercare il modo di battere il muro che schiererà Santos, allenatore degli ellenici.<BR>Torna Boateng nell'undici titolare di Low, con Hummels al centro della difesa. Bender torna in panchina. Confermato il resto della squadra, Gomez unica punta davanti al trio delle meraviglie Ozil-Muller e Podolski. Khedira in mediana.<BR>Karagounis e Holebas squalificati, Fernando Santos deve reinventare la formazione ellenica: sicurezza è Gekas come centravanti del 4-2-3-1, modulo speculare a quello dei teutonici con Samaras sulla trequarti.</P> <P>&nbsp;</P> <P>Probabili Formazioni</P> <P>Germania(4-2-3-1):Neuer  Boateng  Hummels  Badstuber  Lahm  Khedira  Schweinsteiger -Muller  Ozil  Podolski - Gomez</P> <P>Grecia (4-2-3-1): Sifakis  Tzavelas - Papadopoulos - K Papadopoulos - Torosidis - Katsouranis- Maniatis - Samaras - Fotakis - Salpingidis - Gekas</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001eng_05_672-458_resize.jpgSiNeuro-germania-contro-ostacolo-grecia-probabili-formazioni-1005905.htmSi100427901,02,03010427
931005903NewsEuro 2012Il Portogallo domina la Repubblica Ceca. Le pagelle. Top Cristiano Ronaldo e Pilar. Flop Baros20120621223531portogallo, repubblica cecaEuro 2012 Portogallo Repubblica Ceca Pagelle<P>Il Portogallo batte la Repubblica Ceca con una rete di Cristiano Ronaldo. Vittoria meritata dei portoghesi che hanno dominato per tutto l'arco della partita colpendo anche due pali con il solito Cristiano Ronaldo, protagonista assoluto.</P> <P><BR>Finale 1-0 (p.t. 1-0): 78' Cristiano Ronaldo</P> <P><BR>PORTOGALLO (4-3-3): Rui Patricio 6; Pereira 6, Pepe 6.5, Alves 6, Coentrao 6.5; Moutinho 7, Veloso 6.5, Meireles 6.5 (87' Rolando s.v.); Ronaldo 8, Postiga 6 (41' Almeida 6.5), Nani 6.5 (83' Custodio s.v.).<BR>A disposizione: Eduardo (PO), Beto (PO), Ricardo Costa, Rolando, Miguel Lopes, Custódio, Quaresma, Rúben Micael, Hugo Viana, Hugo Almeida, Nélson Oliveira, Varela.<BR>Allenatore: Bento 7</P> <P><BR>REPUBBLICA CECA (4-2-3-1): Cech 6.5, Gebre Selassie 5, Kadlec 6.5, Sivok 6, Limbersky 6; Hubschman 6 (84' Pekhart s.v.), Plasil 5.5; Jiracek 6, Darida 5 (61' Rezek 5.5), Pilar 6.5; Baros 5. <BR>A disposizione: Laatuvka (PO), Drobný (PO), Suchý, Hubník, Rajtoral, Rezek, Rosický, Petr~ela, Kolár; Necid, Pekhart, Lafata.<BR>Allenatore: Bilek 5.5</P> <P><STRONG><EM>Top Portogallo</EM></STRONG></P> <P>Cristiano Ronaldo: assoluto protagonista della gara, due pali una rete e tanta qualità. Tutte le azioni pericolose partono dai suoi piedi. Letteralmente immarcabile.</P> <P><STRONG><EM>Flop Portogallo</EM></STRONG></P> <P>nessuno</P> <P><STRONG><EM>Top Repubblica Ceca</EM></STRONG></P> <P>Pilar: l'unico che ci prova tra i suoi. Quando prende palla prova sempre a creare qualcosa.</P> <P><STRONG><EM>Flop Repubblica Ceca</EM></STRONG></P> <P>Baros: semplicemente inesistente, non si vede per tutto l'arco della partita.</P>adm001adm001C_3_Media_1493521_immagine_ts673_400.jpgSiNeuro-portogallo-repubblica-ceca-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005903.htmSi100075501,02,03010261
941005887NewsEuro 2012Euro 2012, Portogallo e Repubblica Ceca si giocano il primo quarto di finale. Probabili formazioni20120621151531portogallo, repubblica cecaEuro 2012 Portogallo Repubblica Ceca<P>Repubblica Ceca e Portogallo si affrontano per il&nbsp; primo match dei quarti di finale. I portoghesi sono alla partita della vita, anche perché dati favoriti vista la buona condizione di Cristiano che ha ripreso fiducia dopo la doppietta rifilata all'Olanda.<BR>Nella mente di entrambe le tifoserie ci sono i quarti di finale del 1996, quando uno spettacolare gol di Poborsky eliminò la squadra lusitana perpoi perdere in finale contro la Germania.<BR>La Repubblica Ceca, ribaltando i pronostici, è riuscita a qualificarsi ai quarti di finale grazie a una vittoria di misura sulla Grecia e al pareggio nell'ultima gara contro la Polonia padrona di casa. <BR>Il protagonista più atteso non può che essere lui: Cristiano Ronaldo. La doppietta contro l'Olanda ha detto che Cr7 è tornato quello visto quest'anno con la maglia del Real. Anche Nani può però dire la sua. A differenza dei lusitani, i cechi non hanno nel loro organico un vero fuoriclasse, ma puntano più sul colletivo. I giocatori chiave sono però il portiere Cech, il terzino Gebre Selassie e il trequartista offensivo Pilar.</P> <P>Probabili formazioni</P> <P>REPUBBLICA CECA<BR>Cech - Gebre Selassie - Sivok - Kadlec  Limbersky - Hubschmann  Plasil - Jiracek - Kolar  Pilar - Baros</P> <P>PORTOGALLO<BR>Rui Patricio - Coentrão - Bruno Alves - Pepe - João Pereira - Moutinho - Veloso - Meireles- Ronaldo - Helder Postiga - Nani</P>adm001adm0010100629194827178_20100629.jpgSiNeuro-portogallo-e-repubblica-ceca-si-giocano-il-primo-quarto-di-finale-probabili-formazioni-1005887.htmNo100427901,02,03010358
951005892NewsEuro 2012Capello: «Italia-Inghilterra? ho sentimenti contrastanti»20120621130021capello«La finale? Germania-Spagna»<P>Fabio Capello, a Bogotà per guidare la selezione Resto del Mondo in un match benefico organizzato dalla fondazione Leo Messi, fa il suo pronostico: </P> <P><EM>"Spagna e Germania saranno le due finaliste di Euro 2012, la Germania ha uno spirito incredibile e molta forza, mentre la Spagna è la squadra che gioca il calcio migliore anche se le manca ancora qualcosa in attacco, le manca un giocatore come Messi: &nbsp;lui&nbsp;è</EM> <EM>un genio, fa cose che gli altri non fanno, e' perfetto tatticamente e fa gol. E' un giocatore che in qualsiasi momento puo' fare cose indecifrabili per le difese avversarie, e' il miglior giocatore del mondo dopo Maradona</EM><EM>. Ma comunque in generale credo che&nbsp;la nazionale tedesca e quella spagnola&nbsp;siano superiori alle altre compagini."</EM></P> <P>Domenica però c'è Italia-Inghilterra, partita emozionante per il tecnico italiano che ha però guidato quattro anni i "Tre leoni" preparandoli tra l'altro per quest'Europeo: <EM>"Non posso non citare Italia e Inghilterra, e di quest'ultima non posso parlare perché ho lavorato lì per quattro anni e non si dimenticano facilmente. Per questo ho sentimenti contrastanti in vista della partita di domenica".</EM></P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141127455_ampliada_jpg_6a8b1c2d48268acd94ba4c686f9633fe.pngSiNcapello-italia-inghilterra-ho-sentimenti-contrastanti-1005892.htmSi100205001,02,03010219
961005885NewsEuro 2012Mancini: «L`Italia è più forte se gioca Balotelli»20120621103046mancini«Mario è il miglior attaccante italiano»<P>Si avvicina Italia-Inghilterra, ed ecco un tecnico italiano che in Inghilterra ha vinto il titolo: ovviamente parliamo di Roberto Mancini che, intervistato dalla Gazzetta, analizza i vari temi del match: </P> <P>"<EM>E' una gara equilibrata. A questo punto della stagione, i giocatori sono stanchi e i valori tecnici diminuiscono. E' la classica partita dove chi segna per primo rischia di vincere. Gli inglesi devono ringraziare Capello, in questa squadra si vede l'impronta di un allenatore bravo ed esperto come lui.&nbsp;Finquì non hanno avvertito&nbsp;la pressione addosso&nbsp;avendo affrontato la competizione senza grosse aspettative,&nbsp;e questo sicuramente &nbsp;è sicuramente un aiuto. Ma dai quarti in poi le cose cambiano: ora anche loro stanno prendendoci gusto. Conosco bene gli inglesi. Sembrano distaccati, ma in campo lottano allo sfinimento. Il carattere è uno dei loro punti di forza</EM>. <EM>L'Inghilterra è una squadra organizzata che sa quello che vuole. Bisogna sfruttare tecnica, velocità e giocare palla bassa.</EM></P> <P>E poi, ovviamente,&nbsp;ci dovrà essere&nbsp;il suo pupillo Balotelli in campo: "<EM>L'Italia è più forte se gioca Balotelli. Guardate l'altra sera: è entrato, ha dato una scossa alla gara, ha segnato un gol splendido. </EM><EM>Non voglio rubare il mestiere a Prandelli che sta lavorando molto bene, ma considero Mario il miglior attaccante italiano. Cassano è una seconda punta.<STRONG> </STRONG>Di Natale è bravo, ma ha caratteristiche diverse rispetto a Balotelli."</EM></P> <P>Chiusura con pronostico per il Mancio: "<EM>Spagna e Germania sono le migliori, ma si sapeva. Il Portogallo mi è piaciuto quando Ronaldo ha spiccato il volo. L'Italia ha mostrato momenti di bel gioco e può giocarsela. E' in grado di superare l'Inghilterra e di arrivare in semifinale. Poi, tutto è possibile".</EM>&nbsp;&nbsp;<BR><BR>&nbsp;&nbsp;&nbsp;</P>FL0141FL0141balotelli-and-mancini_2656768.jpgSiNmancini-l-italia-e-piu-forte-se-gioca-balotelli-1005885.htmSi100205001,02,03010308
971005883NewsEuro 2012Ecco Diamanti il casinista: «Vado sempre a mille!»20120621093667diamanti«La storia dice Italia»<P><STRONG>Alessandro Diamanti</STRONG>, tra i migliori in campo con l'Irlanda, è una delle belle facce di questa nazionale, &nbsp;uno tosto, che corre, fatica, con un sinistro da urlo e con un entusia smo incredibile, un toccasana insomma per il gruppo:<EM> "questo entusiasmo me lo hanno insegnato fin da piccolo. Metto positività in quel che faccio e aspetto che arrivi il mio turno. Sono un casinista combattente, normale che io vada sempre a mille".</EM></P> <P>Lui, Diamanti, è però anche uno che sa emozionarsi: <EM>"Mi sono emozionato già all'inno degli irlandesi</EM> - racconta -. <EM>I loro tifosi sono stati fantastici. Poi ho semplicemente sperato di entrare in campo e ci sono riuscito. Il sostegno degli italiani? Deve venire da loro, in maniera naturale. Da parte nostra vogliamo solo stupire".</EM></P> <P>E, contro l'<STRONG>Irlanda</STRONG>, l'opportunità di segnare Alessandro l'ha anche avuta, su uno di quei calci di punizione che difficilmente sbaglia:<EM> "L`altra sera Pirlo<STRONG> </STRONG>mi ha detto che dovevo calciarla io, ma mi è rimasta indigesta perché da lì è difficile che sbagli. La barriera era a 5 metri, ho messo la palla un metro e mezzo dietro, ma arbitro se n`è accorto e mi ha detto che mi avrebbe ammonito. Ho calciato alla svelta e ho sbagliato. Peccato."</EM></P> <P>Domenica arriva l'<STRONG>Inghilterra</STRONG>, nazionale di un campionato dove il talento del Bologna ha giocato, nel West Ham:<EM> "La storia dice che noi siamo più forti, ma la storia non conta quando si giocano partite secche; sarà una grande battaglia, noi li rispettiamo ma non abbiamo paura. Cosa invidio agli inglesi? Tutto il contorno, gli stadi, il comportamento dei tifosi. Per il resto il calcio italiano giocato è più bello e più forte, ma siamo indietro di trent`anni. Hanno un giocatore come Parker, un top-player, grande combattente, sono stato con lui nel West Ham. Mi piacerebbe scontrarmi e batterlo. L`ho avuto come compagno, ma non ho più parlato con lui. Li ho visti solo contro l'Ucraina, sono una squadra forte, di campioni. Ma noi non li temiamo. Per quanto mi riguarda non penso alla panchina: oggi mi alleno e per me è come se fosse una partita. In panchina è uguale, sono un casinista e un combattente. Se non mi scaldo non mi diverto, non me la godo".&nbsp;</EM></P> <P>Ultime parole sui&nbsp;singoli:<EM> "<STRONG>Pirlo</STRONG>? un campione, il giocatore più forte del mondo.&nbsp;<STRONG>Balotelli</STRONG>?&nbsp;fa parte dei 23 come gli altri</EM>".<BR>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141NEWS_1338037017_145306052.jpgSiNecco-diamanti-il-casinista-vado-sempre-a-mille-1005883.htmSi100205001,02,03010318
981005882NewsEuro 2012De Rossi: «Balotelli? Adesso deve prendersi le sue responsabilità»20120621090018de rossi«Dove giocherò? stavolta non lo so davvero»<P><STRONG>Daniele De Rossi</STRONG>, uno dei leader di questa nazionale, fa il punto della situazione in casa azzurri prima dei quarti di finale contro l'inghilterra:</P> <P><EM>&nbsp;"L'Inghilterra non la dobbiamo scoprire ora: questa poi ha l'impronta italiana, e anche <STRONG>Hodgson</STRONG> ha esperienza del nostro calcio. Non sono degli sprovveduti. Gerrard è sempre stato il mio idolo, ma sono tanti i giocatori pericolosi. Senza mancare di rispetto all'attuale ct, però, ribadisco che Capello è un valore aggiunto per qualsiasi squadra. Dove giocherò io? Si dice sempre deciderà il mister, stavolta ci sono più giorni per preparare la partita. Realmente non so ancora dove giocherò" . </EM></P> <P>De Rossi finquì è sempre stato tra i migliori, sia in difesa, sia a centrocampo dove, qualcuno, dice che non possa giocare con <STRONG>Pirlo</STRONG> perchè incompatibili: <EM>"L'incompatibilità viene fuori quando le cose non vanno benissimo. Andrea è un calciatore meraviglioso, decisivo in tutte le squadre in cui gioca e lo è stato anche in questo Europeo. Se non gioco nel mio ruolo naturale è perché lì c'è il più forte centrocampista degli ultimi dieci anni".</EM></P> <P>Capitolo <STRONG>Balotelli</STRONG>:<EM> "Non mi sembra che Balotelli sia un corpo estraneo al gruppo. Può essere meno partecipe a volte, ma può valere per lui e per gli altri che stanno in panchina che ci si senta meno coinvolti. Ma lo vedo molto tranquillo. Se posso intervenire? Io sono qui per vincere l'Europeo, a certe cose ci pensa un allenatore. E se fossi in lui vorrei essere trattato come tutti gli altri. Non vorrei un trattamento di riguardo. Io all'età sua feci il Mondiale e nessuno ha avuto un occhio di riguardo quando ho dato quella gomitata (a McBride nella seconda partita, ndr). Sono cose che ti formano e ti rinforzano il carattere Mario ormai a 21-22 anni è un ometto e deve prendersi le responsabilità".</EM></P> <P>Piccolo cenno anche per i (pochi) <STRONG>tifosi </STRONG>azzurri a seguito della squadra<EM>: "Chi può permettersi di fare una trasferta del genere in questo periodo storico. Spostarsi in massa come fanno gli inglesi è difficile. In Germania eravamo in tanti ma perché c'erano molti emigranti. Erano tanti e sembrava sempre di giocare in casa. Noi speriamo di continuare a fare bene per dare un'altra iniezione di entusiasmo. Magari se passassimo potremmo anche avere più tifosi in semifinale". </EM></P>FL0141FL0141165957076-f91f2f7c-eb64-485f-82fc-1c4759b93e78.jpgSiNderossi-balotelli-adesso-deve-prendersi-le-sue-responsabilita-1005882.htmSi100205001,02,03010285
991005877NewsEuro 2012ITALIA - INGHILTERRA: LA STORIA DEL CALCIO20120620204531Italia,InghilterraItalia - Inghilterra è una partita che rappresenta la storia del calcio<P>Italia - Inghilterra di domenica prossima concluderà il programma dei quarti di finale di questo europeo, ma è una partita che inizia nella notte dei tempi, se è vero che la prima&nbsp;gara&nbsp;internazionale che gli annali calcistici ricordano è stata giocata tra nazionali britanniche nel 1872 e che furono proprio gli inglesi a far sbarcare il calcio in Italia, tramite <FONT size=2 face=Tahoma>Charles Alfred Payton, Console generale di S.M. la Regina Vittoria, ed alcuni suoi amici che il 7 settembre 1893 fondarono il Genoa Cricket and&nbsp;Football Club, prima società calcistica italiana. Gli inglesi "inventarono" il calcio, gli italiani iniziarono a praticarlo e diffonderlo, grazie anche ai due titoli mondiali vinti negli anni '30. La bacheca dei titoli sorride decisamente agli azzurri (quattro mondiali e un europeo), mentre la squadra di Hodgson non vince niente dal 1966, anno in cui&nbsp;si aggiudicò&nbsp;il suo primo ed unico Mondiale. Le nazionali d'Italia e d'Inghilterra si sono affrontate per l'ultima volta dieci anni fa, nel 200</FONT><FONT size=2 face=Tahoma>2 a Leeds allorquando grazie ad una doppietta di Vincenzo Montella la nostra nazionale s'impose per 2-1. Agli Europei l'unico precedente risale al 1980: gol di Tardelli e 1-0 per noi. Il computo globale dei confronti è il seguente: 9 vittorie per gli azzurri,&nbsp;6 pareggi e 7 vittorie britanniche. Sarà forse per questo motivo che i principali bookmakers, nonostante la posizione raggiunta nei gironi eliminatori, danno leggermente favorita l'Italia,&nbsp;il cui successo&nbsp;paga mediamente 2,55, rispetto alla vittoria dell'Inghilterra, data a 2,85. Ma siamo solo a mercoledì...</FONT></P>FL0459FL045918047.jpgSiNitalia-inghilterra-la-storia-del-calcio-1005877.htmSi100571201,02,03010389
1001005867NewsEuro 2012Euro 2012, l`Ucraina la prima vittima del «Gol Fantasma»20120620120131ucraina, inghilterra, devicEuro 2012 Gol Fantasma Ucraina Devic Inghilterra<P>Il penultimo gol fantasma in una competizione ai massimi livelli internazionali era stato visto ai mondiali sudafricani 2010, vittima l'Inghilterra di Capello, avversaria la Germania. L'ultimo gol fantasma l'abbiamo ammirato ieri sera a Euro 2012: vittima l'Ucraina, avversaria l'Inghilterra di Hodgson. Arbitro orbo, giudice di porta cieco, Ucraina a casa, Inghilterra nei quarti dove affronterà l'Italia.</P> <P>Ritengo che il biscottoche l'Italia intera temeva l'altroieri sia stato cucinato agli anfitrioni sponda Ucraina. Siamo sul risultato di 1 a 0 per gli inglesi quando Devic si presenta in area di rigore e conclude a rete, Hart devia ma la palla prosegue lo stesso verso la porta. A quel punto interviene Terry che respinge in spaccata, ma la palla aveva già varcato interamente la linea di porta.</P> <P>Un gol che poteva cambiare l`andamento della partita e, magari, della qualificazione nell`ultima mezz`ora.</P> <P>E poi, a pensare male, c'è stato un altro dettaglio che mi ha fatto&nbsp;credere ad un tentativo di biscotto. Infatti, la partita tra Ucraina e Inghilterra, sia nel primo tempo che nel secondo, è iniziata prima; quasi a voler dare la sensazione dello stiamo a vedere che succede.<BR>Blatter e Platini vadano a spiegare questa vergogna all'Ucraina che si è svenata per co-organizzare l'Europeo e ora si ritrova con un pugno di mosche in mano, dopo essere stata derubata in mondovisione. Fossimo gli amici di Kiev, cui va la nostra fraterna solidarietà di fronte a questo furto, organizzeremmo a Blatter &amp; Platini una bella vacanza nella steppa, muniti di dvd della serie: i più grandi furti del calcio mondiale.</P> <P><BR>&nbsp;</P>Kievadm001adm001inghilterra.jpgSiNeuro-ucraina-prima-vittima-del-gol-fantasma-1005867.htmSi100427901,02,03010305
1011005862NewsEuro 2012Euro 2012: Ecco il pagellone della terza giornata. Top e flop20120620110131pagelle- europeiCristiano Ronaldo migliore di giornata<P>Anche la terza giornata è andata in archivio: andiamo a vedere i migliori e i peggiori</P> <P><EM>TOP</EM></P> <P><STRONG>PRIMO POSTO</STRONG>: Cristiano Ronaldo. Assolutamente strepitoso. due gol, due pali e tantissime occasioni: CR7 nelle partite che contano esce fuori e con una prova così maestosa il suo Europeo prende improvvisamente colore; il Portogallo c'è e ci crede: con un Ronaldo così è il minimo...</P> <P><STRONG>SECONDO POSTO</STRONG>: Zlatan Ibrahimovic. Non poteva chiudere normalmente il suo Europeo: ecco quindi realizzare il gol più bello del torneo, almeno tra quelli visti finqui, con uno splendido destro in semisforbiciata volante. Sciocchezze per lui.</P> <P><STRONG>TERZO POSTO</STRONG>: Jesus Navas. Non ha fatto un grandissimo gol e non intendiamo premiare lui, bensì la squadra: la Spagna, assieme alla Croazia, ha dimostrato che il "biscotto" è una piaga di quel calcio che conta poco, non roba del genere insomma. Bravi, e con tanti ringraziamenti nostri.</P> <P>&nbsp;</P> <P><EM>FLOP</EM></P> <P><STRONG>PRIMO POSTO:</STRONG> Robin Van Persie-Arjen Robben-Wes Sneijder: col Portogallo era l'ultima chiamata, a cui i tre tenori orange però non hanno risposto. L'Olanda è il flop del torneo.</P> <P><STRONG>SECONDO POSTO:</STRONG> Philippe Mexes. Assolutaamente inguardabile. Se non si sveglia, i tifosi francesi possono iniziare a farsi il segno della croce: la Spagna non perdona.</P> <P><STRONG>TERZO&nbsp;POSTO</STRONG>: Sergei Ignashevich. L'errore con cui permette a Karagounis di segnare ha dell'assurdo e regala un'eliminazione (quella russa)&nbsp;che ha dell'incredibile.</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141853594-14478091-640-360.jpgSiNeuro-ecco-il-pagellone-della-terza-giornata-1005862.htmSi100205001,02,03010332
1021005866NewsEuro 2012Ucraina, Shevchenko saluta la nazionale20120620104531ucraina, shevchenkoUcraina ShevchenkoQuella contro l'Inghilterra e' stata l'ultima partita ufficiale di Andriy Shevchenko in nazionale. L'ex attaccante del Milan, al termine della partita contro gli inglesi, ha annunciato che dara' il suo addio alla maglia del suo Paese in una prossima amichevole.adm001adm001shevchenko 2.jpgSiNucraina-shevchenko-saluta-la-nazionale-1005866.htmNo100075701,02,03010248
1031005871NewsEuro 2012Euro 2012, una poco convincente Inghilterra sarà l`avversaria dell`Italia ai quarti20120620103130inghilterra, franciaEuro 2012 Italia Inghilterra<P>Ucraina 0 Inghilterra 1</P> <P>Vince l`Inghilterra contro l`Ucraina e sarà la prossima avversaria dell`Italia in uno dei più interessanti big match dei quarti di finale. I bianchi inglesi sono andati in vantaggio con Rooney, ma non hanno convinto per niente. La squadra è apparsa lenta, prevedibile nelle iniziative d`attacco e lenta sulle gambe. Non manca la tecnica, ma questa, quando si parla di calcio inglese, non è una novità. La novità è invece l`involuzione di gioco che la squadra ha subito dal passaggio tecnico tra Fabio Capello e Roy Hodgson. L`Ucraina esce dunque dall`europeo nonostante aver dimostrato grande impegno, buona preparazione atletica, frenetico movimento senza palla ma scarsa tecnica di base. E, nonostante tutto, la squadra di Oleg Blokhin avrebbe meritato il pareggio contro gli inglesi, in considerazione del fatto che è stata autrice di un gol- non gol il cui rallenty ha invece dimostrato che il pallone era entrato in porta per ben 50 centimetri oltre la riga di porta. Un dettaglio non trascurabile, perché se fosse stato convalidato quel gol, cosa sarebbe successo? Non lo sapremo mai, come non sapremo mai a cosa servono quegli arbitri appostati sotto porta: forse a guardare le stelle? Mah, sarà! Anche se continuiamo a non capire perché non si dispongano i sensori dentro le porte. Comincia dunque l`attesa per l`incontro di domenica prossima che vedrà impegnata l`Italia contro l`Inghilterra. Non sarà una partita facile per tutte e due le squadre che, in seno alle rispettive compagini hanno più di un problema da risolvere. L`Italia deve fare a meno di Chiellini infortunato, ma difficilmente Prandelli cambierà l`assetto tattico che ha dato i suoi frutti contro l`Irlanda. 4-3-1-2 quindi, ma con giocatori ancora da designare in base anche all`assetto tattico e alle caratteristiche dei giocatori che saranno scelti da Roy Hodgson. Sale dunque la febbre per una partita tutta da vivere. </P> <P>Svezia 2 Francia 0</P> <P>La Svezia di Ibra non aveva nulla da perdere e così ha giocato in scioltezza, vincendo meritatamente la gara contro una Francia apparsa stranamente inconcludente. La squadra di Blanc si è dimostrata piuttosto sterile in avanti, non riuscendo a finalizzare le palle goal create. Giusto quindi il risultato finale, ma i blu francesi devono necessariamente riprendersi in fretta se vogliono affrontare la Spagna con il cipiglio giusto e continuare a percorrere la strada dell`europeo. L`alternativa? Fare le valigie e ritornare a casa!</P> <P>Salvino Cavallaro<BR>&nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR></P>FL0711FL071118047.jpgSiNeuro-una-poco-convincente-inghilterra-sara-l-avversaria-dell-italia-ai-quarti-1005871.htmNo100451001,02,03010153
1041005864NewsEuro 2012Euro 2012, la Svezia torna a casa a testa alta. Protagonista un meraviglioso Ibrahimovic. VIDEO HIGHLIGHTS20120620101531svezia, francia, ibrahimovicFrancia Svezia Ibrahimovic<P><BR>Hamren non poteva contare sugli indisponibili Elm ed Elmander, al posto dei quali ha schierato Svensson e Bajrami; Ibrahimovic era il terminale offensivo con Tovoinen a supporto. Blanc recuperava la stella del Rennes M'Vila: è Cabaye a lasciargli il posto. Ben Arfa sostituisce Menez sulla trequarti con Nasri e Ribery.</P> <P>Minuto di silenzio osservato per la scomparsa di Thierry Roland, celebre telecronista francese.<BR>Al 3' il primo squillo è della Svezia con Tovoinen che inzucca in totale solitudine nell'area francese: palla di poco sul fondo. Al 4' sfonda ancora sulla sinistra la squadra di Hamren con Kallstrom che fa partire un traversone per la testa di Larsson che colpisce troppo centralmente per impensierire Lloris.<BR>Non ci sta la Francia e al 7' Ribery approfitta di un errore difensivo avversario per andare al tiro da distanza ravvicinata sul quale riesce ad opporsi Isaksson.<BR>Al 10' Toivonen s'invola verso la difesa francese dopo il grave errore in disimpegno di Mexes e manda sul palo a porta vuota dopo aver saltato Lloris in uscita.<BR>Attacca a testa bassa la Francia che non riesce a trovare grandi spazi per manovrare sulla trequarti nordica. La Svezia difende bene senza grossi affanni.<BR>Al 35' BenArfa fa partire un sinistro improvviso velenosissimo, il terzo per l'esattezza, che per poco non sorprende l'estremo difensore svedese.<BR>Non forza la manovra la Francia che evidentemente si accontenta del risultato, vista anche la situazione di parità tra Inghilterra ed Ucraina.<BR>Finisce la prima parte 0-0. Sostanzialmente giusto, vista anche la parità nelle occasioni create. Pallino del gioco in mano ai francesi che vengono puntualmente respinti dalla retroguardia scandinava.<BR>Il primo possesso del secondo tempo è della Svezia che si presenta con un cambio mentre la Francia è rientrata in campo con gli stessi effettivi della prima frazione.<BR>Al 48' cambia il risultato tra Inghilterra ed Ucraina con la squadra di Hodgson che si è portata in vantaggio grazie al goal di Rooney. Attualmente la Francia scende al secondo posto e ai quarti incontrerebbe la Spagna.<BR>Al 50' prova a rispondere al vantaggio inglese la Francia con Benzema che fa partire un tiro a giro insidioso che fa la barba al palo.<BR>Al 55' strepitosa rete di Ibrahimovic che in mezza rovesciata fulmina Lloris. Sicuramente è uno dei goal più belli di questo Europeo! Per il milanista è il secondo sigillo che gli permette di superare Gren al terzo posto nella graduatoria dei bomber di questa nazionale a quota 33. 1-0!<BR>Svezia in palla. Al 56' Whillelmson, dopo essere stato imbeccato da Ibrahimovic, fa partire un tiro sul quale riesce a salvare Lloris respingendo in corner. Al 57' è ancora il portierone francese che si oppone d'istinto al tacco volante di Mellberg che era destinato a finire in rete. Svezia incontenibile in questa fase del gioco.<BR>Al 64' reagisce la Francia con Nasri che dal limite dell'area s'inventa un tiro a giro che esce di un niente alla destra di Isaksson.<BR>Al 72' palla-gol per 'Mvila. Il giocatore del Rennes, dopo essersi liberato del suo diretto avversario, fa partire una staffilata sulla quale è reattivo Isaksson a mandare in corner.<BR>La Francia cerca con insistenza il pareggio ma anche il successivo mancino di Malouda non inquadra lo specchio della porta.<BR>All' 83' si rende subito pericoloso Menez che , appena entrato, con un tiro impegna seriamente Isaksson che è bravo a coprire con il corpo.<BR>Blanc le prova tutte per riprendere il risultato e manda in campo l'unico attaccante che ha in panchina al posto di un centrocampista.<BR>All' 84' è proprio Giraud che cerca la deviazione aerea sottomisura ma non trova lo specchio della porta per questione di centimetri.<BR>Al 91' la Svezia chiude l'incontro. Larsson si fa trovare pronto all'appuntamento con il tap-in a porta sguarnita dopo che Holmen aveva colpito la traversa. Per Larsson è il primo centro in questo Europeo, il sesto in Nazionale.<BR>Si chiude l'incontro. Vince 2-0 la Svezia che torna a casa a testa alta. Francia seconda del gruppo dovrà farre molto di più contro la Spagna nei quarti di finale.</P> <P>Clicca sul link per il video dei gol &nbsp;<BR><A href="http://www.dailymotion.com/video/xrmon8_sweden-2-0-france-euro-2012-group-d-all-goals_sport#from=embediframe">http://www.dailymotion.com/video/xrmon8_sweden-2-0-france-euro-2012-group-d-all-goals_sport#from=embediframe</A></P> <P>Finale 2-0 (p.t. 0-0): 55' Ibrahimovic (S)  91' Larsson (S)</P> <P>Svezia(4-2-3-1): Isaksson 7 Granqvist 6.5 Mellberg 6,5- J. Olsson 6- M. Olsson 6 Källström 6 Svensson 6,5 (78'Holmen s.v.) Larsson 6,5  Ibrahimovic 7,5  Bajrami 4,5 (46' Wilhelmsson 6,5 )- Toivonen 5 (78' Wernbloom s.v.)</P> <P>Francia(4-2-3-1): Lloris 7,5 Debuchy 6,5 Rami 6,5 Mexes 5,5 Clichy 6 Diarra 5 -M'Vila 5 82' Giraud s.v.)- Ben Arfa 5,5 (59' Malouda)  Nasri 5,5 (77' Menez s.v.) Ribery 5 Benzema 5,5</P> <P><STRONG><EM>Top Svezia</EM></STRONG><BR>Ibrahimovic 7,5 è l'unico dei suoi che ha grandi giocate. Lotta, torna in difesa e crea. Realizza un gol meraviglioso</P> <P><STRONG><EM>Flop Svezia</EM></STRONG><BR>Bajrami 4,5 non tocca un pallone</P> <P><STRONG><EM>Top Francia</EM></STRONG><BR>Lloris 7,5 Evita un passivo più rotondo. Il migliore dei francesi.</P> <P><STRONG><EM>Flop Francia</EM></STRONG><BR>Mvila 5 Non entra in partita. Viene sostituito. Forse non è ancora del tutto recuperato dall'infortunio.</P> <P>Diarra 5 il centrocampo francese fà acqua da tutte le parti soprattutto dalle sue parti</P> <P>Stadio:NSK Olimpijs'kyj  Kyiv (Kiev)<BR>Arbitro: Pedro Proença? (POR) 6<BR>Ammonizioni:68' Mexes (Fra-salterà i quarti)  70' Svensson (S) -80' Holmen (S)</P>adm001adm001IBRAHIMOVIC-SVEZIA-FUORI.jpgSiNeuro-la-svezia-torna-a-casa-a-testa-alta-grazie-a-un-meraviglioso-ibrahimovic-video-highlights-1005864.htmSi100427901,02,03010310
1051005853NewsEuro 2012Cassano: «Questo gol era il mio sogno»20120620083002cassano«Balotelli? io ero dieci volte peggio»<P>Antonio Cassano, intervistato da Sportmediaset, si lascia andare come un fiume in piena: </P> <P><EM>"Ho fatto tremila sacrifici per essere qui, un mio gol che valesse i quarti degli Europei era un sogno, era quello che volevo dal giorno in cui sono stato male. Come ho fatto a farlo? Beh, io sono altro un metro e una sciocchezza, ma a volte conta essere furbi più che alti. Con uno come Andrea (Pirlo) che mette delle palle così basta prendere bene il tempo e poi non contano più i due metri".&nbsp;</EM></P> <P>Un&nbsp;Europeo di polemiche, e una di questa l'ha scatenato proprio lui schierandosi contro i gay: <EM>"Ora ho capito la differenza tra le parole: davvero, non volevo offendere nessuno, era in buona fede in un momento scherzoso. Ciascuno è libero di fare quel che vuole. La parola omofobia nella dichiarazione di scuse non l'ho scelta io, ma il concetto è esattamente quello'.&nbsp;</EM></P> <P>Con Cassano, in gol anche Balotelli ieri, suo grande amico:<EM> "Lui o Di Natale? Sono bravissimi tutte e due, hanno caratteristiche diverse, ma come ho detto altre volte l'importante è che gioco io. Mario è giovane, parlavo sempre con Andrea e gli ho chiesto se io qualche anno fa ero così. Lui mi ha risposto di non scherzare, io ero 10 volte più pazzo, non c'è paragone. Ed è vero, spesso esageravo. Mario ha dei modi diversi, fa delle sfuriate, ma per me rimane un bravissimo ragazzo a cui hanno messo addosso questa etichetta".</EM></P> <P>Parole al miele&nbsp;anche per Gigi Buffon:<EM> "Prima di questo Europeo ha detto 3-4 cose che mi hanno colpito. Noi due siamo "amici di calcio", mi fa i complimenti, a volte mi bastona, ma io so dove vuole arrivare, ovvero al mio bene</EM>."</P> <P>Capitolo Milan: <EM>"Sono felicissimo per la permanenza di Thiago Silva, grazie al nostro presidente, che è la nostra forza. Se lui decide che dobbiamo vincere, vinciamo. Ha fatto una scelta di cuore, Thiago è il giocatore per me più importante. Il mio futuro? Il futuro può dipendere solo dal Milan o da tutti e due, vediamo cosa succede dopo l'Europeo. Nel mio futuro, per me, c'è la Sampdoria, è stato importante chiarire con Garrone, ci siamo sentiti. La Sampdoria era, è e sarà nel mio cuore, prima o poi vorrei tornare. Se no la Sampdoria la tiferò da fuori, vivendo a Genova". </EM></P> <P>Chiusura con un pronostico: <EM>"L'unica squadra che ho visto più forte di noi è la Spagna, con tutte le altre ce la giochiamo alla pari"</EM></P>FL0141FL0141C_3_Media_1505502_immagine_ts673_400.jpgSiNcassano-questo-gol-era-il-mio-sogno-1005853.htmSi100205001,02,03010290
1061005859NewsEuro 2012Euro 2012: Ibra chiude con una magia. Le Pagelle. Top e flop20120619231545svezia-franciaSvezia-Francia finisce 2-0<P>Non aveva più niente da chiedere a questo torneo la Svezia, se non una bella vittoria di prestigio: detto, fatto. 2-0 tondo tondo contro una Francia inguardabile e con un Ibra stellare che mette al segno probabilmente il gol più bello del torneo. Blanc, in vista della Spagna, ha molto su cui lavorare.</P> <P>Svezia- Francia&nbsp;&nbsp; 2-0&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; al 54' Ibrahimovic, al 90' Larsson</P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;</P> <P><STRONG>Svezia (4-2-3-1):</STRONG> Isaksson 6; Granqvist 6, Mellberg 7, J.Olsson 6,5, M.Olsson 6; Svensson 6 (33' st Holmen 6), Kallstrom 7; Larsson 7,5; Toivonen 6.5 (33' st Wernbloom sv), Bajrami 5 (1' st Wilhelmsson 7); Ibrahimovic 7,5. A disposizione: Elmander, Wiland, Hansson, Lustig, Antonsson, Safari, Hysen, Elm, Rosenberg. <BR><STRONG></STRONG></P> <P><STRONG>Francia (4-2-3-1):</STRONG> Lloris 6,5; Debuchy 5, Rami 4.5, Mexes 4, Clichy 5; Diarra 5, M'Vila 6 (38' st Giroud sv) ; Ben Arfa 5 (14' st Malouda 5), Nasri 5 (32' st Menez 5), Ribery 5.5; Benzema 5,5. A disposizione: Mandanda, Carrasso, Reveillere, Koscielny, Evra, Valbuena, Matuidi, Cabaye, Martin. </P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;</P> <P><STRONG>Top</STRONG></P> <P><STRONG>Ibrahimovic</STRONG>: nel primo tempo sembra un fantasma, nella ripresa però inventa una perla che vale da sola il prezzo del biglietto. Poi da quel momento si sveglia e regala spettacolo. Troppo tardi però.</P> <P><STRONG>Lloris: </STRONG>i transalpini devono ringraziare lui se il risultato non è stato molto più ampio</P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;</P> <P><STRONG>Flop</STRONG></P> <P><STRONG>Bajrami: </STRONG>Nel primo tempo assolutamente inguardabile, nella ripresa entra al suo posto Whilemsson che dda spettacolo</P> <P><STRONG>Mexes: </STRONG>Partita inguardabile la sua, superato da tutti come se fosse un birillo. In ritardo costante nelle marcature e umiliato spesso e volentieri da Ibra: urge&nbsp;una scossa&nbsp;per i quarti perchè&nbsp; Iniesta e co difficilmente perdonano.</P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;</P>FL0141FL0141C_27_photogallery_6699_listphoto_itemPhoto_3_immagine.jpgSiNeuro-ibra-chiude-con-una-magia-le-pagelle-top-e-flop-1005859.htmNo100205001,02,03010182
1071005858NewsEuro 2012Euro 2012: L`Inghilterra vince col minimo sforzo. Le pagelle. Top e flop20120619230043inghilterra-ucrainaINGHILTERRA UCRAINA<P>Con un gol di Wayne Rooney l'Inghilterra si guadagna il pass per i quarti, dove incontrerà l'Italia di Prandelli. Partita comandata però dall'Ucraina, che ha giocato molto meglio degli avversari e che, soprattutto, recrimina per un gol fantasma di Devic incredibilmente non visto dall'arbitro di porta.</P> <P>Inghilterra-Ucraina 1-0:&nbsp;&nbsp;&nbsp; al 48' Rooney</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG>Inghilterra</STRONG>: Hart 6,5; Johnson 6, Terry 7, Lescott 6,5, Cole 5,5; Milner 5 (14' st Walcott 6), Gerrard 7,5, Parker 6.5, Young 5.5; Rooney&nbsp;6 (42' st Oxlade-Chamberlain sv), Welbeck 5 (37' st Carroll sv). A disp.: Green, Butland, Kelly, Baines, Jones, Jagielka, Henderson, Downing, Defoe)<BR><STRONG></STRONG></P> <P><STRONG>Ucraina (4-3-1-2): </STRONG>Pyatov 5; Gusev 6.5, Rakitskiy 6, Khacheridi 6, Selin 5; Yarmolenko 5,5, Tymoshchuk 6.5, Konoplyanka 6.5; Garmash 5,5 (33' st Nazarenko sv); Milevskiy 5 (32' st Butko sv), Devic 5,5 (14' st Shevchenko 6). A disp.: Koval, Goryainov, Kucher, Aliyev, Shevchuk, Rotan, Voronin, Seleznyov, Mikhalik. </P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG>Top</STRONG></P> <P><STRONG>Gerrard</STRONG>: Europeo maestoso quello del centrocampista del Liverpool che, oltre ad essere praticamente ovunque, inanella il terzo assist personale su tre partite.</P> <P><STRONG>Konoplyanka</STRONG>: giocatore altamente tecnico e molto veloce, prova a sfondare da sinistra risultando alla lunga il migliore dei suoi.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG>Flop</STRONG></P> <P><STRONG>Milner: </STRONG>assolutamente impalpabile, Walcott è tutt'altra cosa.</P> <P><STRONG>Milevsky: </STRONG>doveva essere il suo Europeo, e invece sarà dmenticato nell'anonimato. Oggi poi, assolutamente inesistente.</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL014118047.jpgSiNeuro-l-inghilterra-vince-col-minimo-sforzo-le-pagelle-top-e-flop-1005858.htmSi100205001,02,03010203
1081005848NewsEuro 2012Tra luci e ombre, l`europeo di calcio entra nel vivo. L`analisi dei match delle big di questo torneo 20120619124531italia, spagna, croazia, irlanda, francia, inghilterraEuro 2012 Italia Irlanda Spagna Croazia Inghilterra Francia<P>Ucraina 0 Francia 2</P> <P>Nubifragio sullo stadio di Donetsk e partita momentaneamente sospesa al 4° minuto del primo tempo. Il negativo evento meteorologico è stato premonitore di una serata che per l`Ucraina, nonostante l`apporto di Sheva, non si presenta al meglio della condizione. Tanta buona volontà e desiderio di bissare una seconda vittoria dopo quella ottenuta contro la Svezia ma, purtroppo, l`Ucraina ha palesato limiti tecnici e di assesto centrale di difesa, non proprio all`altezza della situazione. La Francia, sembrata risorta dalle ceneri, ha lasciato intravvedere qualità tecniche che gli riconosciamo e che non si vedevano ormai da molto tempo. Blanc ha cambiato qualche giocatore (Menez su tutti) rispetto alla scialba partita contro l`Inghilterra e i risultati sono stati positivi. Dai blu francesi, oggi è arrivato un segnale importante: volere essere tra le protagoniste di questo europeo. L`Ucraina rimanda le sue speranze di qualificazione ai quarti di finale, all`ultima partita del Girone D contro l`Inghilterra. Non sarà un impegno facile.</P> <P>Svezia 2 Inghilterra 3</P> <P>Ad un primo tempo lento e noioso è seguita una ripresa emozionante e pina di colpi di scena. Svezia e Inghilterra si sono affrontate a viso aperto, dando spazio allo spettacolo e a ripetuti capovolgimenti di fronte. L`Inghilterra come la Francia, sembra essersi destata da una sonnolenza che non poteva appartenere a una scuola calcistica che storicamente ha tramandato ben altro spessore tecnico e agonistico. Questa sera l`abbiamo finalmente riconosciuta, nonostante non vestisse la classica maglia bianca. Vince dunque la linea verde inglese per 3 a 2 sulla Svezia, la cui stella di Ibrahimovic non ha brillato. Lento, nervoso, polemico con i compagni di squadra, Ibra ci è sembrato lontano dalla sua forma migliore anche per una posizione arretrata che non gli è certamente congeniale. I gialli svedesi riprendono malinconicamente la strada di casa. Per loro l`europeo è finito anzitempo, nonostante debbano ancora affrontare un`inutile gara contro la Francia, per ultimare gli incontri del girone D: Francia e Inghilterra condividono la testa della classifica con 4 punti, Ucraina 3 e Svezia 0.</P> <P>Repubblica Ceca 1 Polonia 0</P> <P>Eliminata la Polonia che perde il confronto contro la Repubblica Ceca. Fondamentalmente giusto il risultato che, nonostante aver visto una Polonia volitiva e ammirevolmente spinta dal numeroso pubblico di casa, non ha saputo superare i cechi che hanno evidenziato un superiore tasso tecnico e una migliore organizzazione di gioco. Per lunghi tratti della gara c`è stato equilibrio in campo, poi al 72° Jiracek mette in rete il pallone che ha dato la vittoria definitiva alla Repubblica Ceca.</P> <P>Grecia 1 Russia 0</P> <P>Grande sorpresa nel girone A. La Grecia inaspettatamente vince con la Russia e passa ai quarti di finale con la Repubblica Ceca. Chi l`avrebbe detto all`inizio? I russi, dopo avere un inizio schioppettate per numero di reti realizzate e per il gioco armonioso espresso in campo, inciampa sulla classica buccia di banana, rappresentata da una Grecia che da tutti era stata data quale sicura perdente. Scherzi del calcio che ci ha abituato a non dar mai nulla per scontato. Il solito Karagounis, giocatore più rappresentativo della Grecia, ha trascinato la sua squadra con grinta e determinazione, mettendo in rete il gol dell`insperata vittoria greca. Partita giocata in modo irrazionale dai russi, i quali pur dimostrando voglia di vincere hanno sbagliato troppo sotto porta favorendo le ripartenze degli avversari. Siamo comunque sicuri di rivedere primeggiare la Russia nelle prossime sfide mondiali ed europee, perché il gioco espresso dalla squadra è tale da considerarla tra le nazionali più temibili al mondo.</P> <P>Danimarca 1 Germania 2</P> <P>Ha vinto la Germania che entra a far parte dei quarti di finale. Tre partite vinte su tre gare giocate nel girone B. Ma non è stata la solita irresistibile Germania, quella vista questa sera in campo. Poco movimento senza palla e marcature a uomo. Segno evidente che i tedeschi non avevano nessun interesse a spingere il gioco. La Danimarca ha opposto resistenza per tutto il primo tempo e anche parte del secondo, poi è crollata e non c`è stata più partita. Per la Germania, vincere partite come questa in cui non ha espresso il massimo della sua potenzialità, significa che è padrona di questo europeo. I tedeschi affronteranno la Grecia nella prossima partita dei quarti di finale.</P> <P>Olanda 1 Portogallo 2</P> <P>Toh, guarda chi si rivede: Cristiano Ronaldo ha segnato una doppietta che ha mandato a casa definitivamente l`Olanda. Migliore fluidità di gioco e maggiore fantasia si è riscontrata nel Portogallo, mentre i tulipaniolandesi, che escono di scena, hanno confermato la grande delusione di squadra e di gioco, palesato fin dalla prima partita dell`europeo 2012. Tre gare giocate e tre sconfitte non lasciano spazio a nessun altro commento. Il Portogallo, invece, entra ai quarti di finali e prepara la prossima sfida contro la Repubblica Ceca.&nbsp; </P> <P>Italia 2 Repubblica d`Irlanda 0</P> <P>Arriva finalmente il giorno della resa dei conti. Volevamo la reazione dell`Italia alle tante critiche di questi giorni e la reazione c`è stata! L`Italia ha vinto 2 a 0 contro l`Irlanda del Trap e si è qualificata ai quarti di finale per effetto della sconfitta della Croazia contro la Spagna. Non è stata una bella partita sotto l`aspetto tattico e, soprattutto, non è stata una bella Italia. Gli azzurri hanno vinto con il cuore e la rabbia agonistica ma soffrendo oltre il dovuto. Tuttavia, era importante vincere e si è vinto. Partite come questa, rendono spesso difficile la disamina di noi cronisti in quanto si è combattuti tra la gioia di avere vinto un`importante partita e la razionale difficoltà nell`analizzare una gara che è stata confusa nei suoi aspetti tecnici e tattici. Ma, a onor del vero e senza nulla togliere all`emozione del passaggio del turno, dobbiamo dire che questa Italia debba essere rivista almeno nell`inserimento costante di un trequartista di ruolo come Diamanti che ha dimostrato freschezza atletica e lucidità di idee. Bene gli esterni Balzaretti e Abate nella difesa a quattro. A centrocampo, invece, è essenziale far rifiatare Pirlo che è apparso sottotono e al lumicino delle forze fisiche a causa anche del caldo e dell`alto tasso di umidità della serata. In avanti, giusta l`idea di partire con Di Natale e far soffrire (a fin di bene) Balotelli in panchina. Anche la sua reazione c`è stata e crediamo che sia stata positiva nell`ambito di un lento processo di maturazione che tarda davvero troppo ad arrivare. Staremo a vedere se e quando accadrà. Al momento dunque, il futuro immediato dell`Italia in questo europeo appare opaco e assai confuso, tuttavia almeno per il momento, abbiamo l`obbligo di goderci questa vittoria senza pensare se ai quarti di finale ci toccherà confrontarci contro Ucraina, Francia o Inghilterra.</P> <P>Croazia 0 Spagna 1</P> <P>Si era scritto tanto del possibile biscottofino alla nausea; ebbene il biscottonon c`è stato. La Spagna, grazie alla sua mentalità vincente, ha superato la Croazia in una partita che fino alla fine è stata sostanzialmente equilibrata. Poi in contropiede, sul finire della gara, la Spagna s`invola con Iniesta che appoggia finemente un delizioso passaggio per Jesus Navas, il quale mette in rete il pallone che sancisce definitivamente la vittoria per gli spagnoli. Per loro, il cammino verso la finale sembrerebbe meno tortuoso di quello che appare per l`Italia, tuttavia il calcio ci ha insegnato che spesso sono possibili delle sorprese. Sarà l`Italia, la vera sorpresa? Intrecciamo le dita!</P> <P>Salvino Cavallaro<BR>&nbsp;&nbsp;&nbsp; </P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>TorinoFL0711FL0711Italia-Irlanda-Euro-2012-4-anteprima-600x352-696800.jpgSiNtra-luci-e-ombre-l-europeo-di-calcio-entra-nel-vivo-l-analisi-dei-match-delle-big-di-questo-torneo-1005848.htmSi100451001,02,03010257
1091005844NewsEuro 2012Se non soffre non è Italia20120619110331italiaEuro 2012 Italia Irlanda<P><BR>Se non soffre, non è Italia. Se non si piazza sull'orlo del baratro, non è Italia. Se non fosse capace del colpo di reni che la riporta su, non sarebbe Italia.</P> <P>Italia-Irlanda è stata questo e altro, per non parlare dell'ultimo, infernale, infinito minuto sospeso nello spazio e nel tempo fra Poznan e Danzica.<BR>Ho sostenuto per tutta la settimana che non ci sarebbe stato alcun accordo anti-Italia e così è stato. Da una combine gli spagnoli avrebbero avuto tutto da perdere e certe cose si capiscono, non tanto dai commenti giornalistici, quanto dalla luce che emanano gli occhi dei protagonisti.<BR>I primi trenta minuti sono stati un incubo. Italia lenta, macchinosa, nervosa: gli azzurri hanno fatto così pena che la piccola Irlanda del Trap sembrava la Spagna. Il nervosismo ha sicuramente giocato un brutto scherzo agli uomini di Prandelli, data l'importanza della posta in palio. Ma una partenza così disastrosa era inimmaginabile.</P> <P>La confusione ha regnato sovrana a centrocampo: Thiago Motta andava a due all'ora, De Rossi è improvvisamente scivolato nell'anonimato; Balzaretti e Abate non trovavano vie di fuga lungo le fasce, Pirlo e Marchisio si sono ritrovati soli contro gli irlandesi che agonisticamente sono feroci, almeno fino a quando hanno birra in corpo.</P> <P>L'inizio della ripresa è sembrato confortante, soprattutto perché De Rossi è tornato il gladiatore che conosciamo e anche Balzaretti ha cambiato passo. L'ingresso di Diamanti ha cambiato tutto in meglio. Gli irlandesi hanno dato battaglia sino all'ultimo respiro e i minuti finali sono stati di Balotelli contro tutti, esaltandone le doti di gladiatore: SuperMario le ha date e le ha prese senza paura.</P> <P>E poi, gli ultimi, infiniti minuti di Spagna-Croazia. L'incubo del biscotto che è calato nuovamente su tutti gli italiani per poi svanire. Perchè gli spagnoli si sono divertiti a metterci paura paventando il pareggio, ma sarebbe stata un'onta incacellabile per tutti gli sportivi iberici che a queste cose ci tengono. L'augurio è di ritrovarsi in finale.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001balotelli-esce-italia-euro-2012.jpgSiNeuro-se-non-soffre-non-e-italia-1005844.htmSi100427901,02,03010338
1101005841NewsEuro 2012Euro 2012, Italia-Irlanda: Le pagelle degli azzurri20120619085842pagelleDiamo i numeri ai protagonisti di ieri<P><STRONG>Buffon:6.5</STRONG>&nbsp; Anche in una partita tutto sommato normale Gigione si è dovuto esibire in due super parate. Questa nazionale è forte, grintosa e decisa proprio come il suo capitano.</P> <P><STRONG>Abate:&nbsp;6.5</STRONG>&nbsp;&nbsp; Grande partita del terzino del Milan, molto più adatto in quel ruolo di Maggio: fa sali e scendi che è una meraviglia. </P> <P><STRONG>Barzagli 7</STRONG> Si Sente che è tornato il centralone della Juve: Keane non è esattamente un fenomeno ma Andrea non gli lascia neanche un millimetro. Fondamentale</P> <P><STRONG>Chiellini 6.5</STRONG>&nbsp; Con Barzagli accanto si sente molto più sicuro: ora però Giorgione deve vincere anche l'ultimo infortunio, serve troppo</P> <P><STRONG>Balzaretti: 7</STRONG> Grandissima prova del terzino del Palermo, che macina chilometri e si fa vedere sempre in fase offensiva: Giaccherini non è male, ma lui è tutt'altra cosa. Attento anche dopo aver preso un'ammonizione che poteva caratterizzargli il match.</P> <P><STRONG>De Rossi: 7</STRONG> Come un immobile di qualità, dove lo metti sta. Daniele, come nelle altre due partite, è sempre il migliore: lotta, corre, mette forza e grinta e non sbaglia un lancio. Inesauribile e soprattutto imprescindibile per questa squadra.</P> <P><STRONG>Pirlo: 6.5</STRONG> L'ha detto lo stesso Andrea a fine partita di non aver fatto una delle migliori prestazioni, ma tanto basta. Calamita a se ogni pallone e non ne sbaglia uno: che poi la malefica oggi non sia in canna poco importa...</P> <P><STRONG>Marchisio: 6.5</STRONG> Il principino ormai è un simbolo nazionale e, in quanto tale, mette l'anima come sempre. Un gladiatore che non si arrende mai.</P> <P><STRONG>Thiago Motta: 5.5</STRONG> Il trequartista si conferma essere l'anello debole di questa squadra: anche il giocatore del Psg non riesce a risolvere il problema e si perde tra le maglie irlandesi.</P> <P><STRONG>Cassano: 7</STRONG> Non è una torre e di testa non ci sa proprio fare, intanto Fantantonio finalmente si è sbloccato: bel gol, ottima prestazione anche oggi, buona intesa con Di Natale: e ora che anche Balotelli si è sbloccato...</P> <P><STRONG>Di Natale: 6.5</STRONG> Totò è una costante spina nel fianco e con la sua rapidità mette in difficoltà il lenti e compassati difensori del Trap. Quando Dunne ha salvato sulla linea il possibile 2-0 probabilmente qualche maledizione il napoletano gliel'ha lanciata.</P> <P><STRONG>Bonucci: 6</STRONG> si inserisce senza sbavature nel contesto del match e, soprattutto arriva in tempo a tappare la bocca a Balotelli.</P> <P><STRONG>Diamanti: 7</STRONG> il ricciolone trequartista del Bologna si gioca al massimo le sue chances e impressiona tutti per gamba e un sinistro prelibato: noi lo vedremmo volentieri titolare al posto di Thiago Motta</P> <P><STRONG>Balotelli: 7</STRONG> Finalmente! chi lo conosce bene magari se lo sarebbe aspettato dopo aver sentito i fischi a Mario durante l'ingresso in campo. Balo è tornato ad essere cattivo, grintoso e con quella rabbia che lo porta ad essere un gradino sopra gli altri: che gol poi! </P>1007858FL0141FL0141italia-irlanda1-770x493.jpgSiNle-pagelle-degli-azzurri-1005841.htmSi100205001,02,03010329
1111005839NewsEuro 2012Italia, Marchisio: «Il nostro Europeo comincia ora». Buffon: «Sapevo che la Spagna vinceva»20120619083244marchisio-castellacci-buffon-bonucci-pirlo-dinatale-derossi-barzagliLe voci dei protagonisti, tra cui il prof Castellacci su Chiellini<P>Ecco, a fine partita, le parole di alcuni dei grandi protagonisti della splendida serata di ieri:</P> <P><STRONG>BUFFON:</STRONG>&nbsp;<EM>"Io devo dire che ho vissuto sereno. L'unica preoccupazione per me era la nostra partita, perché pensavo che gli spagnoli facessero quello che poi hanno fatto. Sicuramente un grande grazie va anche a loro e come dissi quattro anni fa agli olandesi che ci fecero qualificare battendo la Romania anche quando a loro non serviva, avranno sempre un bonus con noi. E' stato importante vincere anche perché fino a oggi abbiamo sempre avuto un grande merito ma anche un grande demerito: che facciamo diventare equilibrate tutte le partite, sia con le squadre più forti che con quelle più deboli. Dobbiamo sempre soffrire. Questo era l'obiettivo minimo che ci eravamo prefissi: ora ci sta anche di andar fuori, ma visto che siamo arrivati fino a qui, proviamo a sporgergi più in là. I gol di Cassano e Balo? E' un grandissimo segnale, avevamo bisogno di loro"</EM></P> <P><STRONG>MARCHISIO:</STRONG> :<EM> "Ho visto all'ultimo corner Gigi venire su e ho pensato: vuoi vedere che hanno fatto 1-1. Non riuscivamo a capire bene il risultato dalla partita. Invece è andata bene: abbiamo aspettato la fine della loro partita e adesso possiamo festeggiare. Il nostro Europeo comincia adesso. Chi vorrei affrontare ora? E' uguale, abbiamo giocato alla pari con la Spagna, possiamo giocarcela con tutti". </EM></P> <P><STRONG>PIRLO:</STRONG>&nbsp; <EM>"E' stata una gara emozionante, abbiamo fatto gol poi abbiamo sentito del gol della Spagna e negli ultimi minuti abbiamo avuto un po' di paura. Adesso iniziano le partite che contano davvero, contro squadre di qualità, ma siamo pronti. Siamo convinti di essere un grande gruppo e di poter arrivare in fondo. Come giudico la mia prestazione? Una delle peggiori, ma l'importante era che la squadra vincesse e andasse avanti".</EM></P> <P><STRONG>DI NATALE:&nbsp;</STRONG> <EM>"Quando ho scartato il portiere ho calciato e pensavo che la palla andasse in porta, è stato bravo il difensore ad arretrare e respingere il tiro. Siamo stati concentrati fino alla fine, è stato un buon risultato. Adesso ci sono tre squadre forti, tutti dicono Francia e allora speriamo di incontrare la Francia. Gli attaccanti? Tutti insieme si deve cercare di dare una mano a questa Nazionale, quando il mister ha bisogno di noi dobbiamo farci trovare pronti. Ringrazio mister perché mi ha chiamato dopo due anni di lavoro in cui non ci sono stato. In due anni ho fatto tanti gol fino alla fine, mi dispiace che Rossi non ci sia, visto che ha fatto benissimo, in bocca al lupo a lui speriamo che torni presto in Nazionale".</EM></P> <P><STRONG>DE ROSSI:&nbsp;</STRONG><EM> "Gli ultimi due minuti sono stati molto sofferti, non capivo dal campo i gesti che venivano fatti dalla panchina, ho solo capito che sarebbe servito il terzo gol per mettere al sicuro la qualificazione. Per fortuna è andata bene, ma il patema d'animo c'è stato".</EM></P> <P><STRONG>BONUCCI:</STRONG>&nbsp;<EM> "Cosa ha detto dopo il gol Balotelli che gli ho tappato la bocca? Si stava esprimendo in inglese...'</EM></P> <P><STRONG>BARZAGLI:&nbsp;<EM> </EM></STRONG><EM>"Abbiamo fatto solamente il nostro dovere, eravamo molto determinati, volevamo passare il turno e anche se a fatica ci siamo riusciti. Adesso inizia il bello,&nbsp;<BR>siamo ai quarti, ci sono solo due partite per arrivare alla finale. Saranno due battaglie e vedremo se saremo all'altezza"</EM></P> <P><STRONG>PROF. CASTELLACCI:&nbsp; </STRONG>"Chiellini ha avuto un risentimento al bicipite femorale sinistro. Un problema muscolare non si può valutare subito nella sua entità, ma nel giro di un paio di giorni avremo idee chiare su prognosi e sul futuro di Giorgio. Un po' di preoccupazione c'è, era uscito brillantemente da una lesione muscolare precedente e c'è ricascato, anche se sull'altra gamba rispetto al precedente infortunio".<BR></P>FL0141FL0141Italia-Irlanda-Euro-2012-4-anteprima-600x352-696800.jpgSiNmarchisio-il-nostro-europeo-comincia-ora-buffon-sapevo-che-la-spagna-vinceva-1005839.htmNo100205001,02,03010322
1121005838NewsEuro 2012Prandelli: «Abbiamo vinto col cuore» 20120619080019prandelliCESARE PRANDELLI<P>E' un Cesare Prandelli al settimo cielo quello che si presenta in conferenza stampa e che parla a ruota libera del match: </P> <P><EM>"Questo è lo sport e noi abbiamo accettato di soffrire in certi momenti, ma abbiamo voluto questa vittoria. Questa sera abbiamo capito che oltre alla tecnica, ci vuole la qualità ed il cuore.&nbsp; Abbiamo creato tanto anche questa sera e speriamo di farlo anche dai quarti, quando ci trasferiremo in Ucraina. Noi siamo andati in difficolta' nei primi 20' perche' loro ci pressavano sulle palle basse. e sbagliavamo ad abbassarci con i centrocampisti, poi appena abbiamo trovato l'ordine abbiamo fatto delle cose molto interessanti. Contro squadra aggressiva che non ci ha regalato nulla. Siamo stati molto bravi e ordinati. Sono soddisfatto per la&nbsp;prestazione, cambiando come abbiamo fatto noi non era semplice. Questa sera non abbiamo avuto cali fisici, ma una squadra avversaria che quando prendeva la palla con il portiere la lanciava lunga e quindi non potevamo rifiatare:&nbsp; dobbiamo dire anzi&nbsp;che abbiamo avuto quelle azioni da gol in apertura del secondo tempo che potevano chiudere prima la partita. Balotelli? Quando ci sono tante aspettative devi fare conto delle pressioni che puoi avere. L'Europeo di Mario non comincia stasera perche' lui ha fatto prestazioni importanti fino ad ora. Chiellini? Speriamo di recuperarlo, dobbiamo provare a farlo e confidiamo sulla disponibilita' di Giorgio e sui nostri medici e fisioterapisti."<BR></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141146334943-1.jpgSiNprandelli-abbiamo-vinto-col-cuore-1005838.htmSi100205001,02,03010267
1131005836NewsEuro 2012Euro 2012, Spagna batte Croazia e va ai quarti. Le pagelle. Top Jesus Navas e Perisic. Flop Jelavic20120618234531croazia, spagnaEuro 2012 Croazia Spagna Pagelle<P>La Spagna con il minimo scarto ha la meglio sulla Croazia e si qualifica per i quarti. Croati eliminati.</P> <P>Finale 0-1 (p.t. 0-0): 88' Jesus Navas</P> <P>&nbsp;</P> <P>Croazia (4-5-1): Pletikosa 6; Strinic 6, Corluka 6, Schildenfeld 6, Vida 5.5 (66' Jelavic 5); Pranijc 5.5 (65' Perisic 6.5), Rakitic 6, Vukojevic 6 (81' Eduardo s.v.), Modric 6,5 , Srna 6; Mandzukic 6. A disp. Kevala, Subasic, Simunic, Buljat, Vrsaljko, Badelj, Dujmovic, Kranjcar, Perisic, Jelavic, Kalinic, Eduardo. All. Bilic 6</P> <P>Spagna (4-3-3): Casillas 6, Arbeloa 5, Sergio Ramos 6.5, Piqué 6, J. Alba 6; Xabi Alonso 6, Busquets 6, Xavi 6; Iniesta 7, Torres 5.5 (59' Jesus Navas 7), Silva 6 (73' Fabregas 6). A dips. V. Valdes, Reina, Albiol, Juanfran, Fabregas, Santi Cazorla, J. Navas, Pedro, Negredo, Mata, Llorente. All. Del Bosque 7</P> <P><BR><STRONG><EM>Top Croazia</EM></STRONG></P> <P>Perisic - Entra nella ripresa e da più vivacità all'azione dei suoi.</P> <P>Modric - Lotta in mezzo al campo e quando ha la palla inventa sempre qualcosa. Poco incisivo sotto porta.</P> <P><STRONG><EM>Flop Croazia</EM></STRONG></P> <P>Jelavic &nbsp;- Crea poco e si vede solo a sprazzi. </P> <P><BR><STRONG><EM>Top Spagna</EM></STRONG></P> <P>Jesus Navas - Entra e si fa subito vedere. Realizza una rete semplice su passaggio di Iniesta, dando la vittoria ai suoi.</P> <P><STRONG><EM>Flop Spagna</EM></STRONG></P> <P>Arbeloa - Troppo spesso fuori posizione, si perde più di una volta l'avversario.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001img_606X341_spain-football-b-280512sp.jpgSiNeuro-croazia-spagna-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005836.htmSi100075501,02,03010339
1141005835NewsEuro 2012Euro 2012: Italia-Irlanda 2-0 missione quarti di finale compiuta. Le pagelle. Top Cassano e Dunne. Flop Thiago Motta20120618224717italia-irlandaITALIA IRLANDA<P>Splendida vittoria degli azzurri per 2-0 e quarti raggiunti anche grazie alla vittoria della Spagna sulla Croazia 1-0.</P> <P><STRONG>Italia (4-3-1-2)</STRONG>: Buffon 6.5, Abate 6.5,&nbsp; Barzagli 6.5,&nbsp; Chiellini 6.5&nbsp;(dal 55' Bonucci 6),&nbsp; Balzaretti 7;&nbsp; De Rossi 7,&nbsp; Pirlo 6.5,&nbsp; Marchisio 6.5;&nbsp; Thiago Motta 5.5; Cassano 7&nbsp;(dal 61' Diamanti 7),&nbsp; Di Natale 6&nbsp;(dal 73' Balotelli 7).</P> <P><STRONG>Irlanda (4-4-2)</STRONG>: Given 5.5,&nbsp; O'Shea 5,&nbsp; St Ledger 6,&nbsp; Dunne 6.5,&nbsp; Ward 6;&nbsp; Duff 5.5,&nbsp; Whelan 5,&nbsp; Andrews 4,&nbsp; McGeady 5.5&nbsp;(dal 64' Long 5);&nbsp; Keane 5&nbsp;(dall'85' Cox),&nbsp; Doyle 5.</P> <P><STRONG><EM>Top Italia</EM></STRONG></P> <P><STRONG>Cassano</STRONG>: apre il match e illunima come sempre. Poi cala fisicamente.</P> <P><STRONG>Diamanti</STRONG>: entra in campo con una personalità incredibile e non sbaglia praticamente niente. Può essere la sorpresa di questo torneo</P> <P><STRONG>Balotelli</STRONG>: finalmente! entra, infastidisce gli avversari e realizza un gran gol: bentornato SuperMario.</P> <P><STRONG><EM>Flop Italia</EM></STRONG></P> <P>Thiago Motta: poco presente, appare fuori condizione.</P> <P><STRONG><EM>Top Irlanda</EM></STRONG></P> <P>Dunne: preciso e puntuale nelle chiusure, fa valere la forza fisica.</P> <P><STRONG><EM>Flop Irlanda</EM></STRONG></P> <P><STRONG>Andrews</STRONG>: un'espulsione ci può stare, ma tirare una pallonata ad un uomo di grande fair play come Prandelli è da pazzi.</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141balotelli-esce-italia-euro-2012.jpgSiNeuro-live-italia-irlanda-pagelle-top-flop-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005835.htmSi100205001,02,03010644
1151005833NewsEuro 2012Euro 2012 - Croazia-Spagna: cronaca, risultato e marcatori20120618223531croazia, spagnaEuro 2012 Live Croazia Spagna <P>Segui la diretta su IlCalcio24 del match tra Croazia e Spagna. Partita ore 20.45.</P> <P>Passa la Spagna, fuori la Croazia.</P> <P>Finale&nbsp;0-1 (p.t. 0-0): 88' Jesus Navas </P> <P>ammoniti:&nbsp;Corluka, Srna, Strinic, Jelavic, Mandzukic, Rakitic&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>93' - Termina il match. </P> <P>88' - Gooooooolllll Jesus Navas servito da Iniesta batte il portiere.</P> <P>86' - Ci prova Jesus Navas, para il portiere.</P> <P>81' - Entra Eduardo, fuori Vukojevic.</P> <P>73' - In campo Fabregas, esce David Silva.</P> <P>71' - Ci prova Perisic, palla fuori.</P> <P>66' - Entra Jelavic, fuori Vida.</P> <P>65' - In campo Perisic, esce Pranjic.</P> <P>59' - Entra Jesus Navas, fuori Torres.</P> <P>46' - Comincia il secondo tempo.&nbsp;</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>31' - David Silva per Torres, il portiere non si fa sorprendere.</P> <P>23' - Torres calcia in porta, para il portiere.</P> <P>12' - Ci prova Iniesta.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>Croazia (4-5-1): Pletikosa; Strinic, Corluka, Schildenfeld, Vida (66' Jelavic); Pranijc (65' Perisic), Rakitic, Vukojevic (81' Vukojevic), Modric, Srna; Mandzukic. A disp. Kevala, Subasic, Simunic, Buljat, Vrsaljko, Badelj, Dujmovic, Kranjcar, Perisic, Jelavic, Kalinic, Eduardo. All. Bilic</P> <P>Spagna (4-3-3): Casillas, Arbeloa, Sergio Ramos, Piqué, J. Alba; Xabi Alonso, Busquets, Xavi; Iniesta, Torres (59' Jesus Navas), Silva (73' Fabregas). A dips. V. Valdes, Reina, Albiol, Juanfran, Fabregas, Santi Cazorla, J. Navas, Pedro, Negredo, Mata, Llorente. All. Del Bosque</P>adm001adm001spain-vicente-del-bosque.jpgSiNeuro-live-croazia-spagna-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005833.htmSi100075501,02,03010787
1161005834NewsEuro 2012Euro 2012, Platini: «Non auguro all`Italia di prendere la Francia. Balotelli mi è piaciuto»20120618195131platini, francia, italiaEuro 2012 Platini Italia Francia<STRONG>Platini</STRONG> a <EM>Rai Sport</EM>: "Balotelli mi è molto piacuito, è interessante da vedere, è stato sfortunato e per quello che ho visto può fare molto bene. Se dovesse passare non auguro all'Italia di prendere la Francia, perché è molto forte". adm001adm001Brevi-img5449.jpgSiNeuro-platini-mi-auguro-che-l-italia-non-trovi-la-francia-balotelli-mi-e-piaciuta-1005834.htmNo100075701,02,03010219
1171005821NewsEuro 2012Euro 2012: Spagna-Croazia, biscotto o dieta?20120618161531spagna-croaziaSPAGNA CROAZIA<P>Eccoci arrivati al giorno della verità: ci sarà o no l'ormai famosissimo biscotto tra Spagna&nbsp;e Croazia? siamo pronti a scoprirlo. Tecnicamente le due squadre si giocano il primo posto e chi vince passa eliminando l'altra in caso di vittoria azzurra. Se arriva il famoso 2-2 Spagna prima e Croazia seconda.</P> <P><STRONG>QUI SPAGNA. </STRONG>Vicente Del Bosque in conferenza stampa: <EM>"Stanco di sentir parlare di 2-2 già scritto? No, è il calcio.&nbsp;Ma noi non dobbiamo difenderci da niente, siamo sportivi e nessuno può pensare che la Spagna abbia mai fatto accordi per dei risultati e lo stesso vale per la Croazia. L'Europeo è un festival del calcio e il meglio che possiamo fare è onorare lo spirito dello sport. Non penso a fare 2-2 e credo non sia bello per il calcio parlare troppo di questa storia. Io credo in un calcio pulito ma più parliamo di questo, più facciamo sì che la gente pensi male. Spagna e Croazia andranno in campo per vincere e dovremo prepararci per affrontare una squadra che ci metterà in difficoltà. Fisicamente siamo pronti, la Croazia ha fatto qualche leggero cambiamento rispetto alle amichevoli ma non mi aspetto troppe novità rispetto a quello che abbiamo visto fin qui. Il calcio regala sempre sorprese, lo abbiamo visto nelle semifinali di Champions e anche ieri: pensavo che Russia e Polonia si qualificassero e invece sono andate avanti Grecia e Repubblica Ceca. Può succedere di tutto e dobbiamo stare attenti. Avere troppa fiducia può essere pericoloso, dobbiamo essere pronti ad affrontare le eventuali difficoltà".</EM></P> <P><STRONG>QUI CROAZIA. </STRONG>Slaven Bilic in conferenza stampa: <EM>"Rispondo come ho risposto nei giorni scorsi: siamo sportivi, genitori, siamo persone normali, cattolici o di altre religioni, non pensiamo a questo tipo di accordi, penso sia stupido parlarne ancora. Sia noi che la Spagna ce la giocheremo e all'Italia e agli italiani dico solo 'fidatevi di noi'.&nbsp;Sarà la partita più importante di questa generazione. Dobbiamo provare a ottenere un risultato positivo. Forse la Spagna è più forte di noi ma dovremo essere compatti e solidi, dovremo attaccare come squadra e cercare di tenere la palla quanto più possibile. Dovremo giocare come siamo, ovvero fiduciosi e determinati. Questi giocatori fanno bene da sei anni, non da due partite"</EM></P> <P><STRONG>FORMAZIONI:</STRONG> Del Bosque potrebbe far rifiatare Silva, inserendo Jesus Navas, e far esordire Fernando Llorente al posto di Torres. Per il resto è tutto come sempre con Casillas in porta, Arbeloa, Ramos, Pique, Alba in difesa, Bousquets&nbsp; e Xabi Alonso davanti alla difesa con Jesus Navas, Xavi e Iniesta dietro a Llorente.</P> <P>Bilic schiera invece il solito 4-4-2:Pletikosa tra i pali, Srna, Corluka, Schildenfeld, Strinis in difesa; Rakitic, Modric, Vukojevic, Perisic a centrocampo; Jelavic e Mandzukic in avanti.</P> <P></P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141img_606X341_spain-football-b-280512sp.jpgSiNeuro-spagna-croazia-biscotto-o-dieta-1005821.htmSi100205001,02,03010252
1181005825NewsEuro 2012Euro 2012, in Spagna il «biscotto» non è contemplato20120618124940spagnaLe vuole vincerle tutte <P>Personalmente mi voglio sbilanciare e sostenere che in Spagna il biscottonon è contemplato. Il prestigio della nazionale spagnola impone una partita da campioni del mondo per fugare qualsiasi dubbio, soprattutto dopo la contundente vittoria contro l'Irlanda.</P> <P>Contro la Croazia la formazione dovrebbe essere la stessa. Per tutta la settimana ci sono stati centinaia di commenti sul fatto che la Spagna potrebbe accontentarsi di un pareggio facile ed eliminare indirettamente l'Italia per far fuori un avversario pericoloso.<BR>A mio modesto parere, ciò scalfirebbe il prestigio di una nazionale che è stata capace di vincere tutto e dimostrerebbe che, in fondo, le Furie Rosse hanno paura degli italiani e di reincontrarli in finale.</P> <P>La mentalità spagnola, inoltre, è del Venimos a por todo. La Spagna vuole vincerle tutte per cui mi voglio sbilanciare e scartare definitivamente la possibilità che giochi per un pareggio dal risultato obbligato.</P>Valenciaadm001adm001Le-squadre-in-campo-SPAGNA_h_partb.jpgSiNeuro-in-spagna-il-biscotto-non-e-contemplato-1005825.htmSi100427901,02,03010278
1191005820NewsEuro 2012Euro 2012, Profondo orange20120618101531olandaLa nazionale olandese chiude a zero punti<P>E' finito nel peggiore dei modi l'Europeo dell'Olanda di Van Marwijk, probabilmente tra l'altro ultima partita per lui in panchina. Gli orange escono dalla competizione con zero punti, due gol segnati e ben 5 incassati: un autentico flop. E dire che Sneijder e co arrivavano come terza forza di questo torneo dopo Germania e Spagna, con tante ambizioni di vittoria: peccato però che molte cose non sono funzionate.La difesa ha preso più acqua della Concordia ed Heitinga e Mathijsen sono sembrati due carro armati che non riescono a muoversi con velocità: sulle fasce poi Willems e Van Der Wiel sono stati due punti interrogativi. A centrocampo il solito Van Bommel ispira fiducia ai propri allenatori: dopo la cessione di Pirlo il relegamento di Van Der Vaart in panchina ha fatto storcere il naso a qualcuno e, se c'è qualcuno che si salva è proprio la stella del Tottenham. In avanti poi Sneijder ha predicato nel deserto: Robben è stato inguardabile e non ci ricordiamo più di 5 passaggi giusti in due partite, Afellay ha confermato di essere un giovane che non esplode mai, Kuyt non reperito, Huntelaar impalpabile e&nbsp;per quanto riguarda&nbsp;Van Persie, se si dovesse fare un prezzo solo in base all'Europeo, beh probabilmente anche il Catania potrebbe comprarlo. A tutto questo si unisce la totale mancanza di legame all'interno dello spogliatoio: la proposta di chiamare lo psicologo, accolto con ironia da Sneijder, dice tutto.</P>FL0141FL01411303404-31_oriz.jpgSiNeuro-olanda-profondo-orange-1005820.htmSi100205001,02,03010323
1201005817NewsEuro 2012Euro 2012, Portogallo rimonta e batte Olanda. Le pagelle. Top Cristiano Ronaldo e Van Der Vaart. Flop Huntelaar20120617233531olanda, portogalloEuro 2012 Olanda Portogallo Pagelle<P>Il Portogallo si qualifica per i quarti di finale battendo l'Olanda per 2-1. Grandissima prova di Cristiano Ronaldo, autore di due reti e due pali.</P> <P>PORTOGALLO-OLANDA 2-1 11' Van der Waart (O), 28' C. Ronaldo (P), 73' C. Ronaldo (P)</P> <P>PORTOGALLO (4-3-3): Rui Patricio 6, Joao Pereira 6, Bruno Alves 7, Pepe 7, Coentrao 7, Raul Meireles 7 (dal 72' Custodio 6), Veloso 7, Moutinho 7, Nani 6.5 (dal 86' Rolando s.v.), Postiga 5.5 (dal 64' Oliveira 6), C. Ronaldo 8. All. Paulo Bento 7</P> <P>OLANDA (4-2-3-1): Stekelenburg 5, Van Der Wiel 5, Vlaar 5.5, Mathijsen 5, Willems 5 (dal 67' Afellay 5), De Jong 5, Van der Waart 6.5, Robben 5.5, Van Persie 4.5, Sneijder 6, Huntelaar 4. All. Van Marwijk 4</P> <P>Arbitro: Rizzoli (ITA)</P> <P><STRONG><EM>Top Portogallo</EM></STRONG></P> <P>Cristiano Ronaldo  Due gol e due pali. Una prestazione impressionante, scaccia critiche. </P> <P><STRONG><EM>Flop Portogallo</EM></STRONG></P> <P>Postiga - Poco incisivo.</P> <P><STRONG><EM>Top Olanda</EM></STRONG> </P> <P>Van der Waart  L'unico a salvarsi tra i suoi.</P> <P><STRONG><EM>Flop Olanda</EM></STRONG></P> <P>Huntelaar  Partita completamente sbagliata, pochissimi palloni giocati.</P>adm001adm001C_3_Media_1493521_immagine_ts673_400.jpgSiNeuro-portogallo-rimonta-e-batte-olanda-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005817.htmSi100075701,02,03010337
1211005816NewsEuro 2012Euro 2012, Danimarca-Germania. Le Pagelle. Top Bendtner e Muller. Flop Eriksen20120617232531danimarca, germaniaEuro 2012 Danimarca Germania<P>DANIMARCA-GERMANIA 1-2 19' Podolski (G); 24' Krohn-Dehli (D); 80' Bender (G)</P> <P>DANIMARCA (4-1-4-1): Andersen 6.5; Jacobsen 6, Kjaer 6, Agger 5.5, J. Poulsen 6 (82' Mikkelsen s.v.); Kvist 6; Eriksen 5, Zimling 6 (78' C. Poulsen 6), J. Poulsen 6, Krohn-Dehli 6.5; Bendtner 7. All: Olsen.</P> <P>GERMANIA (4-2-3-1): Neuer 6; Bender 6.5, Hummels 6, Badstuber 6, Lahm 6.5; Khedira 6, Schweinsteiger 6; Mueller 6.5 (84' Kroos s.v.), Ozil 6, Podolski 6 (64' Schuerrle 6); Gomez 6 (74' Klose 6). All: Loew 7</P> <P>Arbitro: Velasco Carballo (SPA)</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>Top Danimarca</EM></STRONG></P> <P>Bendtner  Molto solo, si conferma in gran forma. Dà sempre la sensazione di poter essere pericoloso. Innesca Krohn-Dehli in occasione del pari danese. </P> <P><STRONG><EM>Flop Danimarca</EM></STRONG></P> <P>Eriksen &nbsp; Viene coinvolto pochissimo. </P> <P><STRONG><EM>Top Germania</EM></STRONG></P> <P>Mueller  sempre utile alla squadra.</P> <P><STRONG><EM>Flop Germania </EM></STRONG></P> <P>nessuno</P>adm001adm00120120615_bendtner_cop.jpgSiNeuro-danimarca-germania-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005816.htmSi100075701,02,03010325
1221005815NewsEuro 2012Euro 2012: Portogallo-Olanda, guai a perdere20120617192730olanda-portogalloChi perde è fuori<P>E' (quasi) uno spareggio. Portogallo e Olanda si giocano stasera il pass per i quarti. Sperando in una sconfitta della Danimarca chi vince passa, anche se all'Olanda però servono due gol di scarto per passare. Sneijder contro Cristiano Ronaldo cerca di rilanciare la grande delusione del torneo, l'Olanda.</P> <P><STRONG>QUI PORTOGALLO.</STRONG>Bento in conferenza stampa: <EM>"Se non credessi di farcela non sarei qui. Non ci sono altri modi di giocare questa partita: dobbiamo credere nella possibilità di raggiungere l`obiettivo che ci eravamo prefissati. Tutto dipende dalle nostre capacità, dalla nostra organizzazione e dal nostro talento. Dobbiamo cercare di controllare la partita, non solo difensivamente ma anche facendo possesso palla e creando occasioni da gol. Il nostro obiettivo non è solo passare il turno, ma vincere questa partita.Anche se ha perso le prime due partite e non sempre ha giocato benissimo, l`Olanda è sicuramente una squadra che merita rispetto. Non dobbiamo fare l`errore di sottovalutarli e dobbiamo giocare come sappiamo"</EM></P> <P><STRONG>QUI OLANDA.</STRONG>&nbsp;Van Marwijk in conferenza stampa:<EM> "Dobbiamo vincere con due gol di scarto per raggiungere il nostro obiettivo.Il Portogallo è molto di più di Ronaldo, hanno anche altri giocatori e sono una grande squadra, è sbagliato pensare a un solo giocatore, nonostante il suo enorme talento.&nbsp; Noi pensiamo a giocare la nostra partita, poi vediamo cosa farà la Germania. Abbiamo una sola partita per cercare di migliorare quanto fatto fino ad ora"</EM></P> <P><STRONG>FORMAZIONI:</STRONG>&nbsp;Bento sceglie il solito 4-3-3 con Rui Patricio in porta, Pereira a destra, Alves e Pepe al centro, Fabio Coentrao a sinistra: a centrocampo Mereilles, Veloso e Moutinho con Cristiano Ronaldo, Helder Postiga e Nani in avanti. </P> <P>Modulo super offensivo invece per l'Olanda che vedrà Stekelemburg in porta, Van Der Wiel, Heitinga, Mathijsen e Willems in difesa, De Jong davanti alla difesa accompagnato da Van Der Vaart (che comunque penserà molto di più a spingere), con Robben e Sneijder dietro Van Persie, che partirà da sinistra, e Huntelaar</P>FL0141FL0141C_3_Media_1493521_immagine_ts673_400.jpgSiNeuro-olanda-portogallo-guai-a-perdere-1005815.htmNo100205001,02,03010158
1231005814NewsEuro 2012Euro 2012, Bendtner sfida Gomez: la Danimarca ad un passo dal sogno20120617180021germania-danimarcaPer la Germania però c`è l`obiettivo primo posto da raggiungere<P>Germania-Danimarca vale per i tedeschi il raggiungimento del primo posto (basta un punto), mentre per i danesi l'avverarsi di un sogno: riuscire a qualificarsi nel girone di ferro in cui per tutti era spacciata. Loew comunque non abbassa la guardia e manda in campo i titolarissimi di fronte ad una squadra che anche con un solo punto, in caso di vittoria olandese però, passerebbero il turno: in caso di vittoria portoghese la squadra di Olsen sarebbe invece spacciata. Sarà anche la sfida tra due dei migliori bomber del torneo, quali Nicklas Bendtner e Mario Gomez.</P> <P><STRONG>QUI DANIMARCA.</STRONG> Morten Olsen in conferenza stampa:<EM> "Non vediamo l'ora di scendere in campo. Il nostro è un gruppo pieno di grandi squadre e le partite fino ad ora hanno dimostrato che la Germania ha brillato e deve essere considerata tra le favorite per vincere l'Europeo, noi li andremo ad affrontare nell'ultima giornata e dove tutti hanno ancora la speranza di poter passare il turno. Già questo è molto eccitante. Nulla è impossibile e scenderemo in campo per cercare la vittoria. Durante la scorsa settimana abbiamo vissuto due sensazioni diverse, l'entusiasmo per la vittoria contro l'Olanda e la delusione per la sconfitta contro il Portogallo. Adesso siamo ansiosi di vedere cosa succederà. Speriamo di non uscire battuti domani. La Germania non ci sottovaluterà come accadde 20anni&nbsp;fa"</EM></P> <P><STRONG>QUI GERMANIA:</STRONG>&nbsp;<EM>&nbsp;&nbsp;"La Danimarca è una squadra compatta, &nbsp;è una squadra dove tutti sanno che cosa fare, hanno alcuni giocatori interesssanti e lavorano duramente. E' una buona squadra, matura e dinamica. Non siamo ancora qualificati. Sarà una partita difficile. Anche la Danimarca spera di raggiungere i quarti. Chi considerava i danesi outsider prima del torneo si sbagliava. La Danimarca è una buona squadra, matura e dinamica, dove tutti sanno cosa fare. Sono sempre pericolosi, compatti dietro e pronti a ripartire. Non li sottovaluteremo. Se faccio qualche cambio e solo perché lo ritengo utile per la squadra. Qualcuno ha bisogno di riposare.&nbsp;Un pensiero all'altra sfida? Io non darò a nessuno il compito di informarmi, se avrò bisogno di sapere qualcosa lo farò.</EM></P> <P><STRONG>FORMAZIONI:&nbsp;<EM>&nbsp;</EM></STRONG>Per Olsen solito 4-3-3 con&nbsp;Andersen in porta, &nbsp;Simon Poulsen a destra, Agger e &nbsp;Kjaer al centro,&nbsp;Jacobsen a sinistra:&nbsp;Kvist, Eriksen e&nbsp;Zimling, con&nbsp;Krohn-Dehli, Bendtner e &nbsp;Rommedhal&nbsp;a comporre il tridente offensivo.</P> <P>Loew potrebbe far riposare qualcuno anche se non inizialmente: in campo andranno col classico 4-2-3-1 Neur, Bender (al posto dello squalificato Boateng), Hummels, Badstuber e Lahm in difesa, Kheidira e Schweinsteiger davanti alla difesa, Podolski a sinistra, Mueller a destra con Gomez appoggiato da Ozil<BR></P>FL0141FL014120120615_bendtner_cop.jpgSiNeuro-la-danimarca-ad-un-passo-dal-sogno-1005814.htmNo100205001,02,03010154
1241005809NewsEuro 2012Rooney: «Con Hodgson è tutt`altra cosa»20120617170039rooneyWAYNE ROONEY<P>Wayne Rooney&nbsp;acclama Roy Hodgson e sembra essersi già dimenticato di Fabio Capello, lanciandogli anzi qualche stoccata indiretta:<EM> "Da quando c'è Hodgson, l'Inghilterra è più squadra. Lo capiamo e non c'è il rischio di perdersi in traduzioni. Il fatto di avere tutto lo staff inglese penso aiuti molto. In questo modo non si perdono parole durante la traduzione e sappiamo cosa ci chiede il mister. Abbiamo fiducia in lui e lui ha fiducia in noi."</EM></P> <P>Scontati i due turni di squalifica Wayne è pronto al rientro:<EM> "Sono pronto ed entusiasta di tornare in campo. Mi sono sentito sempre parta di questo gruppo, da quando siamo arrivati in Ucraina non ho perso un allenamento. Sto bene e non vedo l'ora di andare in campo." </EM></P>FL0141FL0141wayne-rooney_r_2234856b.jpgSiNrooney-con-hodgson-e-tutt-altra-cosa-1005809.htmSi100205001,02,03010213
1251005810NewsEuro 2012«La vita è come un biscotto, ma se piove si scioglie»20120617155133Italia, Spagna, Croazia, Irlanda, biscotto, TrapattoniBiscotto sì, biscotto no: la sindrome da (N)Euro 2012 è ufficialmente partita. Biscotto sì, biscotto no.<BR>Manco fosse stata colpita da un senso di colpa comune dovuto al sovrappeso e all'estate ormai alle porte, l'Italia non fa altro che parlare del biscotto, leggendario alimento andato storto al Paese già nel lontano 2004.<BR>Biscotto sì, biscotto no.<BR>Gli avversari garantiscono che non ci sarà; noi, malfidati e poco speranzosi, siamo certi che il risultato sarà 2-2. <BR>Biscotto sì, biscotto no: la sindrome da (N)Euro 2012 è ufficialmente partita.<BR><BR>C'era un film con Jim Carrey, Una settimana da Dio, in cui l'attore, nel ruolo di un giornalista locale, diceva: La vita è come un biscotto, ma se piove si scioglie.<BR>Speriamo piova.<BR>E speriamo, soprattutto, che i nostri facciano il loro contro l'Irlanda di un Trap, vittima del biscotto datato 2004, che promette impegno ed esige il massimo dai suoi giocatori.<BR>Giocatori ai quali sarebbero state promesse birre a&nbsp;volontà dalla Federazione Irlandese nel caso in cui sconfiggeranno l'Italia.<BR>Birra e biscotto insieme non l'ho mai provate, ma credo che non siano una grande accoppiata.<BR>Vorrei rimanere col dubbio, piuttosto che assaggiarle lunedì e dire: Avevo ragione, birra e biscotto insieme non vanno proprio.<BR><BR>Biscotto sì, biscotto no.<BR>Prima di tutto vinciamo.<BR>Poi pensiamo agli altri, sperando di inzuppare il biscotto in una bella e fresca pioggia estiva e non in una calda e indesiderata birra irlandese, perché si sa: la birra&nbsp;insieme al biscotto non va proprio.<BR><BR>fl0101FL0101biscotto1.jpgSiNeuro-la-vita-e-come-un-biscotto-1005810.htmSi100129501,02,03010640
1261005807NewsEuro 2012Lippi sente profumo di biscotto: «le squadre prima dicono no, poi però...»20120617113771lippiLIPPI<P>Marcello Lippi&nbsp;ha le idee chiare sul biscotto tra Spagna e Croazia e, più in generale, sul mondo del calcio: </P> <P><EM>"Le squadre prima dicono 'ma come vi permettete di mettere in dubbio le nostre tradizioni? Giocheremo per vincere'. Lo dicono prima della partita, poi hanno sempre fatto i propri interessi. Ogni volta viene fuori il risultato che piace a loro...'.</EM>&nbsp; continua l'ex ct&nbsp; <EM>"So che, nell'ultima giornata della Liga, il Villarreal e' retrocesso, perche' due squadre hanno raggiunto un risultato comodo. Lo fanno anche gli spagnoli'.&nbsp;</EM></P>FL0141FL0141Marcello-Lippi.jpgSiNlippi-sente-profumo-di-biscotto-le-squadre-prima-dicono-no-poi-pero-1005807.htmNo100205001,02,03010278
1271005804NewsEuro 2012Italia: tira aria di rivoluzione20120617102755italia-buffonIntanto Buffon su facebook sbotta<P>In casa Italia, in vista dell'ultimo match con l'Irlanda, Prandelli sta studiando una mini-rivoluzione tattica.</P> <P>Addio alla difesa a tre, che non ha demeritato, ma non ha manco tìconvinto totalmente: si torna a quattro uomini dietro col rientro di Barzagli al centro accanto a Bonucci, affiancati a destra da Abate anzichè Maggio, e da Balzaretti, titolare nei pronostici della vigilia, poi scalzato perrò da Giaccherini.</P> <P>A centrocampo si torna a tre, e accanto a Pirlo e Marchisio ritornerà Marchisio nel ruolo di interno. In avanti si tornerà a giocare col trequartista e il ballottaggio per interpretare questo ruolo sarà tra Thiago Motta e Montolivo: in avanti accanto al confermato Cassano quasi sicuramente giocherà Di Natale, considerando tra l'altro che Balotelli ieri si è fatto male e salterà il match col Trap. </P> <P>Un'Italia più offensiva senz'altro, tranquilla per il rientro di Barzagli dietro, ma col solito problema offensivo: l'attacco sembra debole e se non si concretizza si va a casa. Bisogna vincere, convincere, e sperare che a&nbsp;Spagna e Croazia i biscotti facciano male..</P> <P>A proposito di biscotti intanto ieri Buffon sul suo profilo facebook ha pubblicato questo suo pensiero: </P> <P><EM>"Riflessione della giornata: mamma mia... sic transit gloria mundi... e' da due giorni che si parla solo ed esclusivamente di 'biscotto'<STRONG>, </STRONG>biscotto di qua, biscotto di la', biscotto di su, biscotto di giu'.... Come se avessimo già vinto la partita con l'Irlanda, come se gli altri non avessero il sacrosanto diritto di sentirsi offesi da tali illazioni, che appartengono solo ed esclusivamente a noi, come se gli altri non avessero il privilegio di pensare che Trapattoni con l'Irlanda potrebbe avere un occhio di riguardo nei confronti nostri (cosa assolutamente da escludere), come se la cultura del sospetto appartenesse solo a noi e noi fossimo gli unici a poterla esercitare. Come se pareggiare fosse uguale a fare 2-2, come se accontentarsi di un risultato (che soddisfa entrambi) negli ultimi 20 minuti fosse uguale a mettersi d'accordo, come se i colpevoli fossero sempre gli altri, come se le responsabilità non spettassero mai a noi, come se il potersi trovare in una situazione favorevole non fosse mai frutto del merito ma sempre e solo della fortuna sfacciata o del caso, come se ammettere che gli avversari sono stati più bravi fosse uno smacco inaccettabile per il nostro ego, come se per nascondere le nostre insicurezze e fragilità avessimo sempre bisogno dell'alibi, come se sapere se ci sono due omosessuali in Nazionale fosse l'unico interesse del paese, come se, alla fine di questi giorni di caccia alle streghe, si scoprisse che all'estero sono migliori di noi... Vabbe'...Come se questi pensieri servissero a qualcosa... Pensiamo a noi e cerchiamo di vincere, il resto e' aria fritta, discorsi da bar, congetture da mediocri, argomentazioni da perdenti...'<BR></EM></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141euro-2012-italia-da-scoprire-modulo.jpgSiNitalia-tira-aria-di-rivoluzione-1005804.htmSi100205001,02,03010284
1281005805NewsEuro 2012Tardelli lo straniero: «Se l`Irlanda vince esulto»20120617102559tardelliMARCO TARDELLI<P>Marco Tardelli, vice del Trap, non guarda in faccia nessuno, tanto meno la squadra della sua nazione: <EM>"Se l`Irlanda vince esulto: perché non dovrei? È una partita decisiva per noi e per loro, e l`Irlanda giocherà per fare punti: non vogliamo chiudere a quota zero anche per una questione di orgoglio e di rispetto verso i nostri tifosi, visto che qui ne sono venuti tanti. Il biscotto? non è un mio problema. Io lavoro per la federazione Irlandese."</EM></P> <P>Irlanda già eliiminata e, quindi, mina vagante per gli azzurri: <EM>"Potrebbe favorirci il fatto di avere ormai la mente sgombra da condizionamenti e il non aver nulla da perdere: un punto ci darebbe morale in vista delle qualificazioni mondiali. Garantisco personalmente il massimo impegno anche se siamo già eliminati. La pressione sarà tutta sull`Italia."</EM> </P> <P>&nbsp;</P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>FL0141FL014145994hp2.jpgSiNtardelli-lo-straniero-se-l-irlanda-viince-esulto-1005805.htmSi100205001,02,03010257
1291005803NewsEuro 2012Euro 2012: incredibile Grecia, Russia eliminata. Top e flop20120616224722grecia-russiaGRECIA RUSSIA<P>La Russia è la prima sorpresa negativa di quest'Europeo: la Grecia infatti ha battuto la squadra di Advocaat con un gol di Karagounis guadagnando un'insperata qualificazione ed eliminando proprio i russi.</P> <P>Grecia-Russia&nbsp;&nbsp; 1-0&nbsp;&nbsp;&nbsp; al 47'pt&nbsp;&nbsp; Karagounis</P> <P><B>Grecia (4-3-3): </B>Sifakis; Tzavellas 6.5, K. Papadopoulos 6, Papastathopoulos 6, Torosidis 5.5; Karagaounis, 7 (dal67' Makos 6) Katsouranis 6.5, Maniatis 5.5; Gekas 6 (dal 64' Holebas 6), Salpingidis 5.5 (dal 83' Ninis), Samaras 6.5. </P><B> <P>Russia (4-3-3):</B> Malafeev 6; Anyukov 5.5 (dal 81' Izmailov), Ignashevic 5.5, A. Berezutski 6, Zhirkov 5.5; Shirokov 6, Denisov 6, Glushakov 5 (dal 72' Pogrebnyak 5); Dzagoev 6, Kerzhakov (dal 46' Pavlyuchenko 5) 5, Arshavin 5.</P> <P>&nbsp;</P> <P>Top </P> <P><STRONG>Karagounis</STRONG>: il suo gol vale oro e fa sognare i propri tifosi. Lui e Samaras sembrano indemoniati</P> <P><STRONG>Dzagoev</STRONG>: l'unico a provarci e l'ultimo ad arrendersi</P> <P>Flop</P> <P><STRONG>Arshavin</STRONG>: il capitano deve dare la scossa, lui invece naufraga totalmente dando un seguito all'involuzione vista con la Polonia</P>FL0141FL0141foto_giorgos_karagounis.jpgSiNeuro-incredibile-grecia-russia-eliminata-top-e-flop-1005803.htmSi100205001,02,03010287
1301005802NewsEuro 2012Euro 2012: Jiracek da i quarti alla Rep.Ceca. Top e flop20120616223947rep.ceca- poloniaREPUBBLICA CECA POLONIA<P>E' bastato un gol di Jiracek&nbsp;al 72'&nbsp;per regalare i quarti di finale alla Repubblica Ceca a discapio dei padroni di casa della Polonia. </P> <P>Repubblica Ceca- Polonia 0-1&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; al 72' Jiracek</P><B> <P>Repubblica Ceca (4-2-3-1): </B>Cech 6.5; Gebre Selassie 7, Sivok 6, Kadlec 6, Limbersky 7; Hubschman 6.5, Plasil 6; Jiracek 7 (dal 84' Rajtoral), Kolar 6.5, Pilar 7 (dall'88' Rezek); Baros 6.</P><B> <P>Polonia (4-2-3-1):</B> Tyton 6; Piszczek 5, Wasiliewski 6, Perquis 6, Boenisch 5.5; Dudka 6, Polanski 5.5 (dal 66' Grosicki 5.5); Blaszczykowski 6, Murawski 6 (dal 73' Mierzejewski), Obraniak (dal 73' Brozek) 6; Lewandowski 5.</P> <P>Top</P> <P><STRONG>Pilar</STRONG>: il talento ceco merita di gran lungo la palma di migliore in campo assieme al match winner Jiracek. Veloce e tecnico, una spina costante.</P> <P><STRONG>Tyton</STRONG>: Limita i danni</P> <P>Flop</P> <P><STRONG>Lewandoski</STRONG>: doveva dare la svolta in questo Europeo di casa, e invece è stato un fantasma impalpabile</P>FL0141FL0141851539-14452072-640-360.jpgSiNeuro-jiracek-da-i-quarti-alla-repceca-top-e-flop-1005802.htmSi100205001,02,03010209
1311005799NewsEuro 2012Sicurezza Marchisio: «La Spagna vincerà»20120616203015marchisio«Modric? mi ha impressionato»<P>E' un Claudio Marchisio tutto sommato tranquillo quello che si appresta ad affrontare l'Irlanda del Trap e che, soprattutto, non crede all'ipotesi biscotto:&nbsp;</P> <P><EM>&nbsp;"La Spagna<STRONG> </STRONG>vincerà? Ci credo, dobbiamo crederci.&nbsp;Altrimenti, non dovremmo nemmeno scendere in campo. In questo europeo non si può mai sapere, non è detto nemmeno che la Croazia perda contro la Spagna. Hanno giocatori importanti, hanno attaccanti che corrono per 90' facendo molto pressing e Modric mi ha impressionato. Però obiettivamente secondo me la Spagna è troppo forte. Per me è la squadra favorita."</EM></P> <P>Si parla di un'Italia più offensiva: <EM>"Al di là dei cambi dobbiamo cercare di fare quello che abbiamo fatto nel primo tempo, quella è la vera Italia, dobbiamo farlo per tutti i 90' non pensando a quello che può succedere nell'altro campo. Se </EM><EM>Balotelli merita la terza chances? E' una scelta del tecnico. Certo, lui ha voglia di rifarsi, ha molta rabbia dentro, lo vedi che sta male quando esce. Però deve capire che le occasioni finiscono". <BR></EM></P>FL0141FL0141602-0-20120616_172141_E0BF03E2.jpgSiNsicurezza.marchisio-la-spagna-vincera-1005799.htmSi100205001,02,03010232
1321005798NewsEuro 2012Euro 2012: Repubblica Ceca-Polonia, un posto per due20120616200131polonia-rep.cecaLe due squadre si giocano i quarti<P>Chi vince passa, detto in parole povere. E se il risultato finale fosse X, Repubblica Ceca avanti e padroni di casa eliminati. Nella Polonia rientra Szczesny, che però non è sicuro del posto, tra i cechi probabilmente out la stella Rosicky</P> <P><STRONG>QUI REPUBBLICA CECA: </STRONG><EM>"Siamo pronti: speriamo di vincere anche questa partita. Dovremo evitare di concedere palle gol ai nostri avversari. La Polonia ha cambiato il suo gioco a centrocampo, ma non lo ha stravolto. Hanno rafforzato la zona mediana contro la Russia, ma lo stile di gioco era lo stesso della prima partita.Non possiamo speculare sul pareggio. Dipende anche dal risultato di Russia-Grecia, con una vittoria, anche i greci rientrerebbero in corsa.&nbsp;I polacchi hanno&nbsp;ottenuto due pareggi,&nbsp;e credo che non vinceranno nemmeno la terza gara, altrimenti noi saremmo fuori. Hanno comunque ottimi giocatori, i migliori militano nel Borussia Dortmund, come Baszczykowski e Lewandowski. Sono una squadra equilibrata, pericolosa sulle palle inattive. E anche il secondo portiere non è male"</EM> </P> <P><STRONG>QUI POLONIA.</STRONG>&nbsp;&nbsp;Il ct Smuda in conferenza stampa: <EM>"Primo, dovremo giocare un buon calcio. Secondo, dovremo lottare dal primo fino all'ultimo minuto. Se non avessimo problemi di infortuni mi piacerebbe schierare la stessa formazione che ha affrontato la Russia ma quasi certamente dovremo fare dei cambi. Tutti gli acciaccati si alleneranno e vedremo come stanno. Rosicky? purtroppo è in fortissimo dubbio.Chi giocherà in porta? Sicuramente non io, abbiamo diversi punti interrogativi e domani prenderemo una decisione".</EM>&nbsp; </P> <P><STRONG>FORMAZIONI: </STRONG>Nella Repubblica Ceca ci sono due grossissimi dubbi, che riguardono i due migliori giocatori, ossia Cech e Rosicky.&nbsp;Per il portiere del Chelsea l'allarme sembra poter rientrare in tempo e dovrebbe andare in porta normalmente:&nbsp;davanti a lui in difesa Gebre Selassie, Kadlec, Hubnik e&nbsp;Sivok, &nbsp;Hubschman e&nbsp;Rosicky (vogliamo essere fiduciosi in lui) davanti alla difesa, con&nbsp;Plasil,&nbsp; il talento Pilar e&nbsp;Jiracek dietro a&nbsp;Baros.</P> <P>In casa Polonia invece formazione tipo con Tyton (Smuda comunque deciderà all'ultimo secondo tra lui e Szczesny),&nbsp;Piszczek, Perquis, Wasilewski e&nbsp;Wawrzyniak dietro, &nbsp;Dudka e Mierzejewski a fare da mediani, &nbsp;Blaszczykowski, Polanski e&nbsp;Obraniak trequartisti con Lewandowski punta.<BR></P>FL0141FL0141Pilar_719149116.jpgSiNeuro-repubblica-ceca-polonia-un-posto-per-due-1005798.htmSi100205001,02,03010189
1331005796NewsEuro 2012Euro 2012: Russia ad un passo dalla qualificazione20120616180131russiaGRECIA RUSSIA<P>Tre punti per andare avanti e, soprattutto, uscire primi nel girone&nbsp;evitando così&nbsp;il pericolo Germania ai quarti: questi gli obiettivi dichiarati stasera dalla Russia di Dick Advocaat contro la Grecia, fanalino di coda e praticamente ormai fuori dai giochi.</P> <P><STRONG>QUI RUSSIA.</STRONG> Advocaat in conferenza stampa:<EM> "Sono solo concentrato sulla Grecia, l'altra partita non ci deve interessare, non voglio nemmeno parlare dei tifosi e dei sei punti di squalifica. Arshavin? Ha perso tanti palloni contro la Polonia, errori che potevano costare la partita ma è il nostro capitano e l'ho lasciato in campo perchè può sempre inventarsi un gol, è un top player che può fare la differenza. Kerzakhov? Sfrutterà le sue occasioni, è un altro che sa inventare un gol dal nulla. Non ha giocato bene fin qui ma ha sempre fatto gol durante la sua carriera".&nbsp;</EM></P> <P><STRONG>QUI GRECIA:&nbsp;</STRONG>Santos in conferenza stampa:&nbsp;<EM>"Abbiamo dimostrato che quando arrivano le partite difficili non sbagliamo, siamo una squadra disciplinata e che sa ottenere quello che vuole. Non abbiamo alcun complesso, l'ultima volta che abbiamo affrontato la Russia, in amichevole, abbiamo pareggiato, domani sarà una partita diversa e crediamo fermamente che vinceremo. Credo nella squadra, nei giocatori e nel lavoro che abbiamo fatto. Abbiamo visto tutte le loro partite, come tutte le grandi squadre, non cambia la propria filosofia, non cercherà di adattarsi a noi e questo è un loro punto di forza. E' una nazionale a cui piace tenere la palla, fare il proprio gioco, con calciatori che si conoscono bene, la gran parte dei quali compagni al Cska Mosca o allo Zenit. Se lasceremo degli spazi tra centrocampo e difesa saranno molto veloci a inserirsi, sono forti nelle ripartenze e sappiamo bene come giocano. Tocca a noi fermarli, dobbiamo avere fiducia e creare azioni, solo così possiamo vincere e raggiungere i quarti"</EM>&nbsp;</P> <P><STRONG>FORMAZIONI: </STRONG>Advocaat dovrebbe confermare il classico 4-1-4-1 che ha fatto benissimo con la Rep.Ceca e così così con la Polonia: Malafeev tra i pali, Anyukov, A. Berezutski, ignashevich e&nbsp;Zhirkov sarannno il quartetto arretrato, Denisov play basso davanti alla difesa, Zyryanov, Shirokov, &nbsp;Dzagoev e&nbsp;Arshavin agiranno alle spalle dell'unica punta Kerzakhov.</P> <P>In casa Grecia invece Santos perde il portiere Chalkias, che sarà sostituito dal giocatore più vecchio del torneo, Sifakis. Davanti a lui nel 4-3-3 di partenza andranno Torosidis, K. Papadopoulos, Papasthatopoulos, Holebas in difesa, &nbsp;Katsouranis, Maniatis e&nbsp;Karagounis a centrocampo, con &nbsp;Salpingidis, Gekas e&nbsp;Samaras in attacco.</P>FL0141FL0141dzagoev-russia.jpgSiNeuro-russia-ad-un-passo-dalla-qualificazione-1005796.htmSi100205001,02,03010187
1341005797NewsEuro 2012Svezia, Ibrahimovic: «Non meritavamo di perdere»20120616174531svezia, ibrahimovicAbbiamo giocato meglioIl capitano e centravanti della Svezia Zlatan Ibrahimovic è chiaramente deluso dopo la seconda sconfitta di fila della sua squadra ad Euro 2012, che costa l'eliminazione dalla fase finale: "Siamo passati in svantaggio, ma abbiamo segnato portandoci poi sul 2-1. Ma loro ne hanno fatti altri due. Abbiamo giocato meglio, siamo stati migliori. In entrambe le partite siamo andati in vantaggio, ma dopo 60 minuti abbiamo buttato via tutto. Dobbiamo essere orgogliosi di noi stessi. Abbiamo espresso il gioco che volevamo ma loro han segnato tre gol e noi due. Perché abbiamo perso tutte e due le partite? Non lo so. Questo è qualcosa che dobbiamo analizzare per capire in cosa migliorare".adm001adm001IBRAHIMOVIC-SVEZIA-FUORI.jpgSiNeuro-svezia-ibrahimovic-non-meritavamo-di-perdere-1005797.htmNo100075701,02,03010191
1351005795NewsEuro 2012Euro 2012: il pagellone della seconda giornata. Top e flop20120616164531pagelleIL SUPERPAGELLONE<P>Ecco il pagellone della seconda giornata di quest'europeo polacco-ucraino:</P> <P>Top </P> <P><EM>Primo posto</EM><STRONG>:</STRONG> <STRONG>Mario Gomez.</STRONG> L'unico e vero autentico SuperMario di quest'Europeo. Gomez da solo sta trascinando la sua Germania e i sei gol finquì realizzati stanno valendo per lui, oltre che sei punti per la squadra, il primo posto nella cannonieri. Un magic moment che dura già da un bel pò.</P> <P><EM>Secondo posto:</EM> <STRONG>Fernando Torres. </STRONG><EM>El nino </EM>per una sera è tornato il bomber di una volta: quello aggressivo e rapace sotto porta, anche se ancora commette qualche errore di troppo. La Spagna ha fiducia in lui e lui può ripagarla. </P> <P><EM>Terzo posto:</EM> <STRONG>Denny Wellbeck. </STRONG>La perla realizzata ieri con la Svezia è da fantascienza: assist di Wallcott e gol di tacco di un giovane di grandissimo talento che Sir Alex saprà godersi al meglio.</P> <P>&nbsp;</P> <P>Flop</P> <P><EM>Primo posto:</EM> <STRONG>Cristiano Ronaldo. </STRONG>Assurdo scriverlo tra i numero uno dei flop ma CR7 in quest'Europeo sta deludendo visibilmente: con la Danimarca, squadra contro cui doveva spaccare il mondo, si è mangiato di tutto, diventando spesso fastidioso. Le tossine del campionato di fanno sentire anche su un monumento come lui.</P> <P><EM>Secondo posto: </EM><STRONG>Giorgio Chiellini.</STRONG> Non ha demeritato in campo ma l'errore sul gol di Mandzukic è da allievi nazionale. E, cosa ancor più grave, potrebbe valere un Europeo...</P> <P><EM>Terzo posto:</EM> <STRONG>Zlatan Ibrahimovic</STRONG><EM>:</EM> Anche dall'Europeo Zlatan esce a mano vuote e profondamente deluso: un gol, non il massimo della bellezza comunque, e tanto nervosismo misto a imprecisione. Da lui è lecito aspettarci di più.</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141sport_euro_2012_danny_welbeck_inghilterra_getty.jpgSiNeuro-il-pagellone-pagelle-della-seconda-giornata-top-e-flop-1005795.htmSi100205001,02,03010331
1361005791NewsEuro 2012Euro 2012: l`ultima giornata che decide tutto20120616151531euro2012Ecco la situazione dei quattro gironi<P>Stasera prende il via l'ultima giornata dei gironi eliminatori di questi Europei: situazioni complesse in tutti i gironi con sole due squadre già eliminate, ossia l'Irlanda del Trap e la Svezia di Ibra. </P> <P>Nel gruppo A la Russia è davanti a tutti con 4 pt. e stasera affronta la Grecia, fanalino di coda con 1pt: con una vittoria gli uomini di Advocaat finirebbero il girone primo, e anche con un pareggio nella propria partita e in quella tra Rep.Ceca e Polonia i sovietici finirebbero al comando del girone. Dicevamo dell'altra partita del gruppo: chi vince passa tra cechi e polacchi passa, mentre un pareggio favorirebbe la squadra di Rosicky, avanti di un punto.</P> <P>Nel gruppo B alla Germania basta un punto per passare come prima: nell'altro match chi vince tra Olanda e Portogallo passa il turno, ma occhio perchè con un pareggio l'Olanda sarebbe fuori, mentre con una vittoria olandese e un pareggio tra Germania e Danimarca, a passare sarebbe quest'ultima. In caso di arrivo di Danimarca e Portogallo a pari punti, andrebbero avanti i lusitani. </P> <P>Nel gruppo C ecco l'ombra del biscottone: il discorso è semplice, se vincono Italia e Spagna (o Croazia), azzurri avanti. Se vince l'Italia e Spagna e Croazia fanno un pareggino da due gol a testa in su, Italia a casa. Passiamo anche se noi vinciamo con tre gol di scarto e loro pareggiano 0-0 o 1-1.</P> <P>Nel gruppo D&nbsp; chi vince tra Inghilterra e Ucraina passa il turno: in caso di pareggio, l'Ucraina è fuori in virtù degli scontri diretti con la Francia, ponendo il caso comunque che i blues perdano. Agli uomini di Blanc basta un punto per passare.</P>FL0141FL0141NEWS_1222356503_tifosi.gifSiNeuro-l-ultima-giornata-che-decide-tutto-1005791.htmSi100205001,02,03010292
1371005780NewsEuro 2012Chi di biscotto ferisce, di biscotto perisce?20120616103046biscottoEuro 2012 Italia Spagna Croazia<P>Sta diventando la nostra ossessione: il popolo italico tormenato dalla paura del biscotto. Proprio noi, gli italiani, che chiediamo il buonsenso, quando ad inizio Europeo la Polizia è spuntata nel nostro ritiro con avvisi di garanzia a destra a manca, perquisendo case di allenatori italiani e incarcerando calciatori del nostro campionato rei di pianificare le partite, vendendosele. Poi ovviamente, se Spagna e Croazia decidono di accordarsi li possiamo anche capire: "qualcuno" d'altronde a inizio torneo lo disse "meglio due feriti che un morto", quindi se il morto siamo noi era comprensibile. Per non parlare del fatto che ora dobbiamo sentirci dire da tutto il mondo "ma che parlate voi che c'avete lo scandalo a casa": e come dargli torto. Se la Spagna non vincerà questo sarà un flop totale per noi: in quest'Europeo dovevamo spaccare il mondo dalla rabbia che abbiamo dentro, dovevamo convincere tutti di essere lontani dal calcio malvagio che vediamo durante la stagione: i nostri attaccanti dovevano dare spettacolo, e invece sembrano dei cuccioli indifesi, dovevamo fare caterve di gol, e inivece siamo tra i peggiori attacchi del torneo.&nbsp; </P> <P>Dovevamo fare tante cose, e invece rischiamo di perire per un biscotto, uno di quei biscotti che sappiamo cucinare ma di cui rimaniamo spesso avvelenati...</P>FL0141FL0141ipotetico_biscotto_spagna_croazia_2_a_2_italia_eliminata.jpgSiNchi-di-biscotto-ferisce-di-biscotto-perisce-1005780.htmSi100205001,02,03010288
1381005775NewsEuro 2012Prandelli: «Farò tre o quattro cambi. Biscotto? Vince la Spagna»20120616093082prandelliCESARE PRANDELLI<P>E' un Cesare Prandelli quello che si appresta ad affrontare l'Irlanda analizzando quel che è stato con la Croazia : <EM>"Non ho tempo per pensare ai rimpianti. Abbiamo tre giorni di tempo per migliorare quel tanto di buono che stiamo facendo. Le cause del pareggio? Non è stato un calo fisico, potevano gestire bene la partita, se poi ti abbassi inconsciamente, basta un cross per prendere gol. E questo che dobbiamo cambiare".</EM>&nbsp; </P> <P>Contro il Trap Prandelli confermerà la difesa a tre:<EM> "Non penso di cambiare modulo, i ragazzi vogliono la difesa a tre, farò tre o quattro cambi, ci serve una squadra fresca. Non voglio togliere sicurezze ai giocatori. In questo momento sto sperando di recuperare<STRONG> Barzagli</STRONG>, vedremo quali sono le condizioni nei test e decideremo. Contro i croati, soprattutto nei primi 45 minuti, De Rossi<STRONG> </STRONG>è stato molto utile. Abbiamo elementi di qualita' e quando cominciamo a costruire da dietro riusciamo a far bene. Non dobbiamo avere paura, perché siamo preparati."</EM></P> <P>Capitolo Balotelli:<EM> "Non lo stiamo certo abbandonando: se lo avessimo abbandonato, non lo avremmo schierato titolare. Tutta la stampa, del resto, lo voleva in panchina. Per 15' del secondo tempo, mi sono sgolato con lui, chiedendogli di tenere palla o di dare profondità. Ha grandi potenzialità e deve crescere con cattiveria e attenzione. Quanto deve aspettare l'Italia per essere aiutata da Balotelli? Tre giorni. Ci aspettiamo una grande reazione".</EM></P> <P>Con l'Irlanda dobbiamo vincere e sperare che Croazia e Spagna non cedano alla tentazione del biscotto: <EM>"<STRONG>'</STRONG>Trapattoni<STRONG> </STRONG>non ci farà alcun favore, come è giusto che sia: non mi aspetto un'Irlanda scarica, ci terrà a vincere. E se pensiamo al biscotto della Spagna, abbiamo dei problemi: la Spagna<STRONG> </STRONG>ha fatto dell'immagine, del gioco, dello spettacolo il suo marchio di fabbrica. E' una squadra diverse da tutte e sono convinto che batterà la Croazia'.&nbsp;<BR></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141prandelli 4.jpgSiNprandelli-faro-tre-o-quattro-cambi-biscotto-vince-la-spagna-1005775.htmNo100205001,02,03010268
1391005771NewsEuro 2012Svezia-Inghilterra, vittoria di forza dei britannici. Le pagelle. Top Welbeck e Mellberg. Flop Ibrahimovic20120615225531svezia, inghilterraEuro 2012 Svezia Inghilterra Pagelle<P>Partita straordinaria, soprattutto nella ripresa dopo un primo tempo dalle poche emozioni decisa da una prodezza di tacco di Welbeck. Inglesi adesso al comando del girone insieme alla Francia.</P> <P><BR>Svezia-Inghilterra 2-3 (p.t. 0-1): 23' Carroll, 49' e 59' Mellberg (S), 64' Walcott, 78' Welbeck</P> <P><BR>Svezia (4-2-3-1): Isaksson 5; Granqvist 5.5 (66' Lustig 5), Mellberg 7.5, J. Olsson 6.5, M. Olsson 6; Kallstrom 6.5, Svensson 5.5; Larsson 6, Ibrahimovic 5, Elm 5.5 (82' Wilhelmsson s.v.); Elmander 5.5 (80' Rosenberg s.v.). A disp. Wiland, Hansson, Lusting, Antonsson, Safari, Wernbloom, Holmén, Bajrami, Wilhelmsson, Hysén, Toivonen, Rosenberg. All. Hamrén 6</P> <P>Inghilterra (4-4-2): Hart 5.5; Johnson 6, Terry 6, Lescott 5.5, A. cole 6; Milner 5 (60' Walcott 7.5), Parker 6.5, Gerrard 6.5, Young 6; Welbeck 8 (88' Oxlade-Chamberlain s.v.), Carroll 6.5. A disp. Green, Butland, Kelly, Baines, Jones, Jagielka, Walcott, Henderson, Downing, Oxlade-Chamberlain, Defoe. All. Hodgson 6.5</P> <P><BR><STRONG><EM>Top Svezia</EM></STRONG></P> <P>Mellberg: strepitoso nel pareggiare e portare in vantaggio la sua squadra. Poi però la pochezza difensiva condanna i suoi.</P> <P><STRONG><EM>Flop Svezia</EM></STRONG></P> <P>Ibrahimovic: poco protagonista, completamente fuori condizione.</P> <P><STRONG><EM>Top Inghilterra</EM></STRONG></P> <P>Welbeck: la sua rete vale da sola il prezzo del biglietto.</P> <P>Walcott: entra e cambia l'inerzia del match. Decisivo.</P> <P><STRONG><EM>Flop Inghilterra</EM></STRONG></P> <P>Milner: cambiato ad inizio ripresa, si vede poco.</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001welbeck.jpgSiNeuro-svezia-inghilterra-vittoria-di-forza-dei-britannici-le-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005771.htmSi100075501,02,03010433
1401005770NewsEuro 2012Euro 2012, Francia batte Ucraina e va in testa al girone20120615211531francia, ucrainaEuro 2012 Francia Ucraina<P>Importante successo della Francia sui padroni di casa dell'Ucraina. Menez suona la carica al 52' e Cabaye al 56' chiude il match. In attesa di Inghelterra-Svezia i francesi vanno in testa al girone.</P> <P><BR>UCRAINA-FRANCIA (p.t. 0-0) 0-2</P> <P>Ucraina (4-4-2): Pyatov; Gusev, Khacheridi, Mykhalyk, Selin; Yarmolenko (26' st Aliyev), Nazarenko (15' st Milevskiy), Tymoshchuk, Konoplyanka; Shevchenko, Voronin (1' st Devic). A disp.: Koval, Butko, Rakitskiy, Goryainov, Shevchuk, Garmash, Voronin, Rotan, Seleznyov. All.: Blokhin.</P> <P>Francia (4-3-3): Lloris; Debuchy, Rami, Mexes, Clichy; Cabaye (26' st M'Vila), A.Diarra, Nasri; Menez (28' st Martin), Benzema (31' st Giroud), Ribery. A disp.: Mandanda, Evra, Koscielny, Reveillere, Matuidi, Valbuena, Ben Arfa, Malouda, Carrasso. All.: Blanc.<BR>Arbitro: Kujpers (Olanda)</P> <P>Marcatori: 7' st Menez, 11' st Cabaye (F)</P> <P>Ammoniti: Menez, Debuchy, Mexes (F), Selin, Tymoschuk (U)</P>adm001adm001francia.jpgSiNeuro-francia-batte-ucraina-e-va-in-testa-al-girone-1005770.htmSi100075701,02,03010233
1411005768NewsEuro 2012Italia, l`attacco non punge. Non ci resta che sperare che agli altri i biscotti non piacciano20120615200131italia, cassano, balotelliEuro 2012 Italia Cassano Balotelli<P>Quello che emerge dalle prime due partite di questo Europeo è che la coppia titolare in avanti, della Nazionale italiana, non punge.</P> <P>Cassano e Balotelli non sono mai stati due bomber e la loro carriera, specie del barese, marcano questo dato. Allora perché insistere anche contro la Croazia? Semplice a detta di tutti, per non bruciare il talento acerbo dell'ex interista. </P> <P>Ma ognuno di noi si chiede e si è chiesto, basta veramente una partita non giocata al massimo per far crollare tutte le ambizioni di un giovane di soli vent'anni?.</P> <P>Tante domande, troppe risposte. L'unica certezza è che un Di Natale così non si può di certo mettere in panchina, aver portato i vari Diamanti e Borini per fare le comparse e qualche foto in allenamento a questo punto non ha avuto senso, visto come si affronterà l'ultima partita del girone. </P> <P>Non ci resta altro che vincere e sperare che agli i "biscotti" non piacciano.</P>adm001adm001cassano.jpgSiNeuro-italia-l-attacco-non-punge-non-ci-resta-che-sperare-che-agli-altri-i-biscotti-non-piacciano-1005768.htmSi100075501,02,03010315
1421005767NewsEuro 2012Il «BISCOTTO» ci può stare20120615144531biscottoL`Italia esce dall`Europeo a causa di un comportamento che nel nostro calcio è considerato fraudolento <P>Ed eccoci di nuovo a parlare di "biscotto".<BR>Ancora una volta l'Italia rischia seriamente di uscire dall'Europeo con un clamoroso 2-2 che potrebbe essere combinato fra Spagna e Croazia.<BR>La volta scorsa lo stesso risultato ci fece fuori a vantaggio di Danimarca e Svezia che sono notoriamente popoli leali e onesti, pertanto non si vede per quale motivo questa volta non lo possano fare Spagna e Croazia.<BR>Si cerca di scongiurare il "biscotto" in qualunque modo e ci si indigna al solo pensiero che ciò possa accadere veramente. <BR>Ma bisogna anche guardare in faccia la realtà. Croazia e Spagna sanno che con il 2-2 passano il turno con certezza quindi anche se stesse l'Italia in questa situazione non ci penserebbe due volte a concludere con quel risultato.<BR>Per cui bisogna accettare il risultato e andare a casa, anche perchè è stata proprio la formazione di Prandelli a mettere gli avversari nella condizione di sistemare il risultato.<BR>E' il calcio e quando si deve andare avanti lo si fa senza rischiare in nome di una lealtà sportiva che, in realtà, non impone a nessuno di rischiare di perdere.<BR>Pertanto è giusto andare a casa e lasciare un Europeo compromesso da noi stessi.</P> <P>Rimane una perplessità però.<BR>Bisogna capire se sia giusto essere danneggiati sistematicamente, a livello internazionale, da comportamenti che, nel nostro sistema di giustizia sportiva, vengono considerati fraudolenti.<BR>Quindi sarebbe una decisione sensata e ragionevole se, al rientro dall'Europeo, ci si decidesse a fare carta straccia di tutti quei&nbsp;documenti che costituiscono la parte del processo calcistico dedicata alle combine.<BR>Insomma al di là dell'inchiesta sul calcio-scommesse, sicuramente censurabile e condannabile, è giusto che le società e i tesserati italiani paghino a caro prezzo per comportamenti che fanno parte del calcio e che sistematicamente ci sbattono fuori dalle competizioni internazionali?</P>LecceFL0211FL0211cesare-prandelli.jpgSiNitalia-euro-il-biscotto-ci-puo-stare-1005767.htmSi100413601,02,03010285
1431005753NewsEuro 2012Spagna-Irlanda, le pagelle. Top Torres e Given. Flop il resto dell`Irlanda20120614234531spagna, irlandaEuro 2012 Spagna Irlanda Pagelle<P>Finale 4-0 (p.t. 1-0): 4 Torres  49 Silva  70 Torres  83 Fabregas</P> <P>Spagna(4-2-3-1):Casillas 6 - Arbeloa 6,5 - Piqué 6,5 - Ramos 6 - Jordi Alba 6,5 - Busquets 6,5- Xabi Alonso 6,5 (63 Martinez 6)- Xavi 6,5 - Silva 7,5 - Iniesta 7,5(79 Cazorla s.v.) - Torres 7,5(74 Fabregas)</P> <P>Irlanda(4-5-1): Given 8- O'Shea 5,5 - Dunne 5 - St Ledger 5- Ward 5,5- Duff 5(76 McClean s.v.) Whelan 5(80 Green s.v.) - Andrews 5 - McGeady 5 Cox 4,5 (46 Walters 5)- Keane 5,5</P> <P><STRONG><EM>Top Spagna</EM></STRONG></P> <P>Silva e Torres 7,5 i due realizzatori di una Spagna sontuosa.</P> <P><STRONG><EM>Flop Spagna</EM></STRONG></P> <P>Sarebbe offensivo indicarne qualcuno.</P> <P><STRONG><EM>Top Irlanda</EM></STRONG></P> <P>Given 8 evita che il passivo sia rugbystico. Eroico.</P> <P><STRONG><EM>Flop Irlanda</EM></STRONG></P> <P>Trovare un flop è riduttivo per descrivere la pochezza dell'Irlanda di fronte ai campioni d'Europa e del mondo. Cox su tutti.</P> <P>Stadio:PGE Arena Gdansk - Gdansk(Danzica)<BR>Arbitro:Pedro Proença? (POR) 5,5 mezzo punto in meno per il fallosu un irlandese.<BR>Ammonizioni:36 Keane(I)  45 Whelan(I)  54 Alonso(S)  76 Martinez(S) - 84(Ledger)</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001torres 2.jpgSiNeuro-spagna-irlanda-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005753.htmSi100427901,02,03010288
1441005752NewsEuro 2012Euro 2012, una Spagna sontuosa ha la meglio sull`Irlanda 20120614231531spagna, irlandaEuro 2012 Spagna Irlanda<P>4-2-3-1 per Del Bosque, con una novità rispetto alla gara pareggiata contro l'Italia: stavolta in avanti una vera punta come Torres, a farne le spese Fabregas. Per il resto confermato il blocco Barcellona-Real Madrid.<BR>Roccioso 4-5-1 per Trapattoni: Robbie Keane unica punta in avanti, fuori Doyle e dentro Cox a infoltire il centrocampo.<BR>Dopo il pareggio tra Italia e Croazia, è già un dentro o fuori per la Nazionale del Trap. Iberici chiamati ad una prova di forza dopo un esordio tra luci e ombre.<BR>Ritmi subito altissimi e prima conclusione dell'Irlanda con Cox. Casillas, attento, para.<BR>Al min.4, lancio in verticale di Iniesta, respinge Dunne ma arriva velocissimo in area Torres, ruba palla e calcia di potenza battendo Given e insaccando sotto la traversa. 1-0!<BR>È assedio! Al min.7 girata con il sinistro di Silva e blocca a terra Given. Al min.9 tiro al volo di piatto destro di Torres che in precario equilibrio manda il pallone sul fondo sulla destra.<BR>Continua il dominio spagnolo e al min.17 è Pique che dall'interno dell'area tira in porta ma Given è attento e riesce a bloccare.<BR>Il Trap è nervoso e si agita, cerca contromosse e, infatti, cambia più volte di fascia Duff e McGeady; la mossa finora non ha portato gli effetti sperati.<BR>Al min.23 Spagna vicina al raddoppio. Busquets innesta in verticale Iniesta, che calcia a rete dal limite dell'area, ma trova ancora una volta la risposta di Given, che riesce a respingere.<BR>Al min. 25 ingenuità di McGeady. Si fa soffiare la palla all'interno dell'area da Alba, che crossa sul primo palo per Silva, che colpisce di testa. Given manda in angolo.<BR>Al min.38 viene pescato solo in area Fernando Torres. Il niño stavolta è in posizione defilata sulla sinistra dell'area, prova un pallonetto ma non riesce a scavalcare Given.<BR>Nei minuti di recupero è ancora uno strepitoso Given ad evitare il raddoppio su tiro da fuori di Iniesta.Finisce il primo tempo all'Arena di Danzica. La Spagna conduce 1-0 sull'Irlanda grazie al gol di Fernando Torres. Le Furie Rosse, pur dominando, hanno fallito in diverse circostanze il raddoppio.<BR>Inizia il secondo tempo e la Spagna riparte ancora più forte di prima. Al min.48 tiro secco di Arbeloa, Given si allunga e para.<BR>Un minuto dopo, al min.49 arriva il raddoppio. Iniesta calcia centralmente, sulla ribattuta del portiere irlandese la palla è catturata da Silva, che danza in piena area davanti a tre difensori e con un tocco di giustezza infila l'incolpevole Given. 2-0!<BR>Al min.55 vola sulla destra Given e respinge. Miracolo del portiere su Xavi.<BR>Al min.62 mischia nell'area irlandese, ci prova di tacco Torres, sulla respinta l'attaccante dà indietro per l'accorrente Busquets, che mette a lato sulla sinistra.<BR>Al. Min.64 si affaccia timidamente in avanti l'Irlanda, ma, prima Keane, poi McGeady non riescono ad approfittarne. Di nuovo Irlanda al min.67 con un cross teso di McGeady dalla sinistra, a centro area svetta Ramos, che anticipa anche l'uscita di pugno di Casillas e di testa mette in calcio d'angolo.<BR>Ma la Spagna è implacabile e al min.70 segna il terzo gol con Torres. Il niño viene servito in profondità da Silva e con un tiro preciso e angolato batte Given. 3-0 !<BR>Le furie rosse non si fermano. Al min.82 botta fortissima di Cazorla e Given, ancora una volta, si tuffa e respinge. Al min.83, però, il portiere non può far nulla sul missile ravvicinato che gli spara Fabregas da posizione angolata sulla destra dell'area che si infila nel settedalla parte opposta. 4-0<BR>Minuti finali con la Spagna che controlla senza affanni il pallone e fa trascorrere il tempo in attesa del fischio finale.<BR>Una Spagna sontuosa rifila il poker alla piccola Irlanda che si consola grazie agli splendidi tifosi che non hanno mai smesso di incitarla.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001Le-squadre-in-campo-SPAGNA_h_partb.jpgSiNeuro-una-spagna-sontuosa-ha-la-meglio-sull-irlanda-1005752.htmSi100427901,02,03010189
1451005749NewsEuro 2012Chiellini ammette l`errore: «dovevo stare più vicino a Mandzukic»20120614211567thiago motta- buffon- pirlo- chielliniTHIAGO MOTTA BUFFON PIRLO CHIELLINI<P>A fine partite quattro dei protagonisti del match analizzano la partita:</P> <P><STRONG>PIRLO:</STRONG><EM> "Potevamo chiuderla con un altro gol nel primo tempo: peccato, perché era una partita da vincere. Ma non ci abbattiamo, abbiamo un'altra gara e proviamo ad andare avanti. Vogliamo crescere e migliorare, non è finita qui: c'è un'altra partita importante e cercheremo di vincerla' </EM></P> <P><STRONG>BUFFON:</STRONG><EM> "La prestazione c'è stata e pure la voglia di vincere. Dipende tutto da noi e la certezza che se dovessimo vincere l'ultima siamo qualificati. Nel primo tempo si poteva finalizzare di più - ha aggiunto - è anche vero che non giochi da solo, ma contro avversari che hanno qualità. Dispiace aver pareggiato anche perché la fase difensiva è stata ottima. Biscotto? Si affrontano due squadre di valore diverso e nella Spagna, che è la favorita e la più forte di tutte ci sono giocatori che hanno un pedigree che non permette l'etichetta di antisportività e far ridere l'Europa' </EM></P> <P><STRONG>CHIELLINI:</STRONG> <EM>"Nella situazione del gol ero troppo stretto, la palla è arrivata lunga, poi è stato bravo lui a stoppare e segnare, ma dovevo essere più vicino. A questi livelli ad ogni errore ti puniscono, è successo così anche con la Spagna. Sapevamo che loro erano bravi in queste situazioni di cross, siamo stati bravi a concedere poco, poi ci siamo abbassati e sono capitate alcune situazioni. In occasione del gol ho sbagliato io la posizione iniziale"</EM></P> <P><STRONG>THIAGO MOTTA:</STRONG> <EM>"Abbiamo sprecato una grandissima occasione, nel primo tempo abbiamo creato, li abbiamo messi in difficoltà, ma non abbiamo chiuso la gara, alla fine è venuto fuori un pareggio ma il calcio è così. Adesso dobbiamo pensare alla prossima, abbiamo l'Irlanda che non sarà facile, ma può succedere di tutto. Spagna e Croazia? La Spagna cercherà di battere la Croazia, siamo professionisti, giocando un Europeo non penso possa succedere una cosa simile, loro faranno il loro lavoro".</EM></P>FL0141FL0141NEWS_1339659669_forma.jpgSiNchiellini-ammette-l-errore-dovevo-stare-piu-vicino-a-mandzukic-1005749.htmSi100205001,02,03010226
1461005750NewsEuro 2012Euro 2012: Italia-Croazia: le pagelle. Top Pirlo e Marchisio. Flop Chiellini20120614211531italiaPAGELLE ITALIA<P><STRONG>Buffon: </STRONG>voto<STRONG> 6</STRONG>. <EM>Gigione non poteva far nulla sul gol di Mandzukic: per il resto passa un pomeriggio tranquillo. Strano pensare però che l'Italia potrebbe essere eliminata secondo la prassi del "meglio due feriti che un morto" splendidamente illustrata dal nostro numero 1.</EM></P> <P><STRONG>Bonucci</STRONG>: voto <STRONG>5.</STRONG><EM> Quando avanzano dal suo lato regna il terrore. Insicuro, a volte goffo: troppi palloni persi inutilmente.</EM></P> <P><STRONG>De Rossi</STRONG> voto <STRONG>6.5: </STRONG><EM>rispetto al match con le Spagna si propone molto di più e ne beneficia la manovra azzurra, molto più fluida</EM></P> <P><STRONG>Chiellini</STRONG> voto&nbsp;<STRONG>4.5</STRONG>:: <EM>nel primo tempo non soffre più di tanto, poi nella ripresa si scorda Mandzukic, che segna il gol che probabilmente ci può buttare fuori dall'Europeo.</EM></P> <P><STRONG>Maggio</STRONG> voto <STRONG>5:</STRONG><EM> Non riesce mai ad arrivare sul fondo a crossare, e quando ci riesce viene contrastato cn un successo. </EM></P> <P><STRONG>Marchisio</STRONG> voto <STRONG>6.5</STRONG>:<EM> Il principino è i polmoni di questa squadra: nel primo tempo prima con un gran sinistro, poi due volte da dentro l'area conclude senza segnare. NElla ripresa viene travolto anche lui dall'apnea azzurra.</EM></P> <P><STRONG>Pirlo</STRONG> voto <STRONG>7</STRONG>: <EM>primo tempo da fenomeno, alla faccia di Bilic che dice che Modric è meglio di lui: il gol poi è una perla. Nella ripresa anche lui rallenta.</EM></P> <P><STRONG>Thiago Motta</STRONG> voto <STRONG>4.5</STRONG>:<EM> AAA cercasi Thiago. Primo tempo da assente ingiustificato, secondo tempo visibile al momento della sostituzione</EM></P> <P><STRONG>Giaccherini </STRONG>voto <STRONG>6</STRONG>:<EM> non è un esterno, ma ci mettere tanta buona volontà, corsa e merita quindi la riconoscenza della sufficenza</EM>.</P> <P><STRONG>Cassano</STRONG> voto<STRONG> 6.5</STRONG>: <EM>nel primo tempo è geniale e mette tre volte Balotelli in posizione vantaggiosa davanti al portiere, e libera pura Marchisio al tiro. Poi nella ripresa il fiato lo abbandona.</EM></P> <P><STRONG>Balotelli</STRONG> voto<STRONG> 4</STRONG>: <EM>assolutamente catastrofico. Potrebbe spaccare il mondo eppure è lento come un carroarmato, impreciso come un cecchino strabico, per non parlare della tonnellata di pallone persi. Se è questo il Balotelli che ci deve trascinare, possiamo preparare le valigie...</EM></P> <P><STRONG>Montolivo</STRONG>&nbsp; voto<STRONG> 5:</STRONG> <EM>prova a dare una svolta, senza alcun effetto.</EM></P> <P><STRONG>Di Natale</STRONG> voto <STRONG>5</STRONG>: <EM>poca pochissimi palloni in maniera ininfluente</EM></P> <P><STRONG>Giovinco </STRONG>voto <STRONG>sv</STRONG></P>FL0141FL0141phpThumb_generated_thumbnail.jpegSiNeuro-italia-croazia-le-pagelle-degli-azzurri-top-flop-marchisio-pirlo-1005750.htmSi100205001,02,03010234
1471005748NewsEuro 2012Prandelli ci crede: «L`Italia è viva, passeremo!»20120614204513prandelliCESARE PRANDELLI<P><STRONG>Cesare Prandelli</STRONG> a fine partita: &nbsp;</P> <P><EM>"Era una buona occasione, eravamo in vantaggio e avevamo rischiato pochissimo. &nbsp;Hanno fatto questo cross e hanno fatto gol. Ci dispiace però ci siamo e lotteremo fino alla fine. Abbiamo avuto buone opportunità nel primo tempo, potevamo fare meglio. Sapevamo che avrebbero buttato palla in avanti e ci avrebbero messo pressione. Ci manca cattiveria ed energia. Quando si è in vantaggio e giochi bene bisogna chiudere le partita, basta un cross e una deviazione che ti mette in discussione tutto. &nbsp;Devi essere più cattivo e avere più determinazione in zona gol, cattiveria intesa come concentrazione giusta, ma non puoi pensare di creare dieci occasioni a partita. Non sono arrabbiato per l'attacco che non segna ma amareggiato sì. Siamo convinti di poter passare il turno. Sono convinto che non manchi personalità, ma al 60' abbiamo un calo fisico. E' inutile stare qui a fare ragionamenti. Dobbiamo recuperare le forze e capire come gestire le energie nella prossima partita. &nbsp;<STRONG>De Rossi</STRONG>? oggi aveva compiti&nbsp;diversi rispetto all'ultima volta. Ha dato anche una mano in impostazione. Non so se cambierò qualcosa, dipende dallo stato di salute. Domani verificheremo la condizione e poi se sarà il caso cambierò, ma uomini non sistema. <STRONG>Balotelli</STRONG>? Ha fatto bene, ha fatto quello che gli ho chiesto. All'attacco dico che bisogna chiudere le partite. <STRONG>Cassano</STRONG>?Aveva trovato una posizione interessante e ho voluto mantenere quell'assetto con <STRONG>Di Natale</STRONG> si pensava di avere la profondità."</EM></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141cesare-prandelli.jpgSiNprandelli-ci-crede-l-italia-e-viva-passeremo-1005748.htmSi100205001,02,03010153
1481005747NewsEuro 2012Euro 2012, Italia-Croazia: cronaca, risultato e marcatori20120614194531italia, croaziaEuro 2012 Live Italia Croazia<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com del match tra Italia e Croazia valido per la seconda giornata del Gruppo C degli Europei. Partita ore 18.</P> <P>Finale&nbsp;1-1 (p.t. 1-0): 38' Pirlo (I), 71' Mandzukic </P> <P>ammoniti:&nbsp;Thiago Motta, Montolivo, Schildenlfeld&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>95' - Termina il match.</P> <P>93' - Entra Kranjcar, fuori Mandzukic.</P> <P>82' - In campo Giovinco, esce Cassano.</P> <P>81' - Entra Eduardo, fuori Jelavic.</P> <P>71' - Goooll Mandzukic approfitta di un errore di valutazione di Chiellini e batte il portiere per il pareggio della Croazia.</P> <P>69' - Entra Di Natale, fuori Balotelli.</P> <P>67' - In campo Pranjic, esce Perisic.</P> <P>62' - Entra Montolivo, fuori Thiago Motta.</P> <P>59' - Balotelli da fuori, palla di poco alta.</P> <P>51' - Ci prova Bonucci palla deviata che stava per ingannare il portiere.</P> <P>47' - Modric salta De Rossi tiro parato.</P> <P>46' - Comincia la ripresa.&nbsp;</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>44' - Mandzukic ci prova, para il portiere.</P> <P>40' - Cassano di testa palla alta di poco.</P> <P>38' - Goooooooooooollll Pirlo su punizione porta in vantaggio l'Italia.</P> <P>36' - Marchisio solo davanti al portiere respinto.</P> <P>32' - Cassano defilato ci prova, palla fuori.</P> <P>26' - Perisic di testa para il portiere.</P> <P>19' - Srna mette palla in mezzo Jelavic non arriva di poco.</P> <P>9' - Cassano per Balotelli, tiro respinto la palla va a Marchisio che tira da fuori palla che sfiora l'incrocio.</P> <P>2' - Balotelli ci prova, palla di poco fuori.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>Italia (3-5-2) - Buffon; Bonucci, De Rossi, Chiellini; Maggio, Thiago Motta (62' Montolivo), Pirlo, Marchisio, Balzaretti; Cassano (82' Giovinco), Balotelli (69' Di Natale). A disp.: Sirigu, De Sanctis, Ogbonna, Balzaretti, Abate, Barzagli, Montolivo, Diamanti, Nocerino, Di Natale, Borini, Giovinco. All.: Prandelli.</P> <P>Croazia (4-4-2) - Pletikosa; Srna, Corluka, Schildenfeld, Strinic; Rakitic, Modric, Vukojevic, Perisic (67' Pranjic); Jelavic (81' Eduardo), Mandzukic (93' Kranjcar). A disp.: Kelava, Subasic, Simunic, Buljat, Vrsalijko, Vida, Pranjic, Badelj, Bujmovic, Kranjcar, Kalinic, Eduardo. All.: Bilic.</P>adm001adm0011672903_w2.jpgSiNeuro-live-italia-croazia-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005747.htmSi100075501,02,03010771
1491005731NewsEuro 2012Euro 2012: Occhio Spagna, non sottovalutare il Trap. Probabili formazioni20120614173073spagna-irlandaSPAGNA-IRLANDA<P>Seconda giornata del gruppo C Spagna e Irlanda in campo con un solo obiettivo: vincere. Vuole vincere la Spagna perchè è la favorita e non può perdere altri punti dopo quelli con l'Italia, vuole vincere l'Irlanda perchè il Trap vuole stupire tutti e, catenaccio o no, tre punti con la Spagna valrebbero già da sè tantissimo. </P> <P><STRONG>QUI SPAGNA:</STRONG>&nbsp; Vicente Del Bosque in conferenza: <EM>"Sono riflessivo&nbsp;e non arrabbiato. Ognuno dice le cose che vuole. Abbiamo fatto una buona partita e siamo stati poco fortunati in zona gol, pur rimanendo fedeli al nostro ideale di calcio. Contro l'Irlanda dovremo migliorare però. Se cambierò? Abbiamo varie soluzioni, ma penso che saremo gli stessi della gara d'esordio. Se dovessimo rigiocare contro l'Italia schiererei esattamente la stessa formazione. Fabregas l'avevo visto molto bene in allenamento. Anche quando non esistono problemi, come in questo momento, si va sempre a cercare qualcosa di negativo. Nel calcio tutti credono di avere ragione, poi chi fa le scelte siamo noi allenatori. Mi sembra che le occasioni da gol le abbiamo avute anche giocando in quel modo. Ci è mancato solo il gol".</EM> </P> <P><STRONG>QUI IRLANDA:</STRONG> Giovanni Trapattoni in conferenza:<EM> "Penso che possiamo vincere, perché no? Abbiamo sempre giocato il nostro calcio, che è abbastanza fantasioso, creativo, ma il calcio non è solo questo, è anche equilibrio, è anche fortuna, quella che ci è mancata nella prima partita, per cui penso che possiamo vincere. Un allenatore conosce lo stato della sua squadra, i giornalisti non vivono con i giocatori, non li conoscono da vicino. L'allenatore deve invece conoscere anche l'aspetto psicologico delle cose anche se poi non è l'allenatore a fare i miracoli ma i giocatori. Nell'allenamento di martedì ho visto lo stesso impegno ed entusiasmo della vigilia: crediamo di nuovo in noi stessi e nelle nostre qualità. La Spagna è una squadra molto tecnica, lo sappiamo tutti, sono molto bravi nei passaggi, giocano la palla veloce. Sarà importante non concedere loro spazio, soprattutto a centrocampo, il nostro obiettivo è essere offensivi ma cercherò di trovare la soluzione migliore per noi e per la partita. Nella vita si impara qualcosa da ogni gara e sono i piccoli dettagli che possono determinare l'andamento di ogni incontro. Al momento nel girone e' tutto aperto, Spagna e Italia hanno solo un punto, solo dopo le gare di domani ne sapremo di più".&nbsp;</EM></P> <P><STRONG>FORMAZIONI:</STRONG> A furor di popolo Del Bosque potrebbe finalmente schierare il centravanti, sacrificando un centrocampista, in questo caso Xabi Alonso. Quindi Casillas in porta, Arbeloa, Pique, Ramos e Alba in difesa,&nbsp;Busquets e Xavi&nbsp;sulla mediana, Silva, Fabregas e Iniesta dietro Llorente o Torres.</P> <P>Dall'altro lato&nbsp;il Trap schiererà un iperdifensivo&nbsp;4-5-1 con Given tra i pali, O'Shea, Dunne, St Ledger e Ward in difesa: centrocampo foltissimo con, da destra verso sinistra, Duff, Andrews, Whelan, Gibson e&nbsp;McGeady con Robbie Keane unica punta.<BR><EM>&nbsp;&nbsp;</EM></P>FL0141FL0141spain-vicente-del-bosque.jpgSiNeuro-occhio-spagna-non-sottovalutare-il-trap-probabili-formazioni-1005731.htmSi100205001,02,03010289
1501005739NewsEuro 2012Euro 2012, Italia: operazione vittoria e sorpasso. Probabili formazioni20120614161531italia-croaziaITALIA CROAZIA<P>Scende in campo alle 18 l'Italia di Cesare Prandelli contro la Croazia: una vittoria è fondamentale per il proseguo del torneo e con quattro punti si guarderebbe all'ultima con l'Irlanda con un occhio diverso. La Croazia dal canto suo viene dalla bella vittoria contro la squadra del Trap e sembra parecchio convinta dei propri mezzi: Bilic non le manda a dire ed è convinto che quest' Italia si possa battere. </P> <P><STRONG>QUI ITALIA:</STRONG> Cesare Prandelli in conferenza stampa:&nbsp;<EM> "La Croazia è una&nbsp;squadra organizzata, ha una caratteristica: vuole sempre trovare profondità e ampiezza, può cambiare modulo tattico, giocare col rombo, in linea, con tre centrocampisti dietro una punta. Per chi non la conosce può essere una sorpresa, riesce a cambiare con disinvoltura, vuol dire che ha lavorato bene. Ha un`intensità di gioco straordinaria, difficile da superare fisicamente. Abbiamo&nbsp;preparato questa sfida&nbsp;con la serietà che il gruppo trasmette. L`aspetto psicologico va di pari passi con la serietà. Dobbiamo cercare di vincere, a differenza della Spagna con cui tutte le squadre prima cercano di contenere. Cassano? Ha dato tutto con la Spagna, il 100 per cento, mi basta questo, ha dato una palla-gol, tirato in porta, quello che ho chiesto l`ha fatto e se continua così va bene. Dare il settanta per cento per tutta la partita è tanta roba. Balotelli? l'ho visto più concentrato del solito. Formazione? ho un solo dubbio.</EM></P> <P><STRONG>QUI CROAZIA: </STRONG>Slaven Bilic in conferenza stampa:<EM> "Non so cosa dirà il campo, ma in partenza non posso dire che ci andrebbe bene un pareggio. L'Italia è imprevedibile, e non si può affrontarla pensando di dividere la posta. Dai miei voglio il massimo, la vittoria contro l'Irlanda ci ha dato ancora più fiducia ed ora dobbiamo solo giocare come sappiamo. Con l'Italia vogliamo allungare la nostra striscia positiva nei confronti diretti. Dobbiamo alternare attacco e difesa, rimanere compatti ed essere pazienti aspettando l'occasione giusta. Pirlo-Modric?&nbsp; Sono due playmaker, importanti per la costruzione del gioco. Modric vale Pirlo che è un giocatore di valore mondiale, molto tecnico e fantasioso. Secondo me Luka è più forte. Balotelli? Diciamo che, come molti grandi giocatori anche del passato,&nbsp;è &nbsp;talento e sregolatezza, ma questo è il suo modo di essere. Credo, comunque, che Prandelli lo schiererà negli undici titolari. A volte è geniale, ma altre volte esagera." </EM></P> <P><STRONG>FORMAZIONI: </STRONG>Prandelli ha detto di avere un solo dubbio, ma non ha specificato il ruolo. Le possibili alternative sono Di Natale per Balotelli o Balzaretti per Giaccherini: detto ciò crediamo che il ct riproporrà il 3-5-2 di domenica con Buffon tra i pali, Bonucci, De Rossi e Chiellini in difesa, Maggio a destra e Giaccherini (o Balza) a sinistra, Thiago Motta, Pirlo e Marchisio a centrocampo: in avanti Cassano con Balotelli, più che Di Natale, più decisivo a partita in corso.</P> <P>Nella Croazia Bilic invece ha pochi dubbi: 4-4-2 con Pletikosa in porta,&nbsp;quartetto difensivo composto da Srna, Corluka, Schildenfeld e Strinic, Rakitic agirà sulla destra, Vukojevic sarà il play basso che da libertà a Modric, con Perisic a sinistra. In avanti Jelavic e Mandzukic, pericolo numero uno.&nbsp; </P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0141FL0141cassanoitalia1.jpgSiNeuro-italia-operazione-vittoria-e-sorpasso-probabili-formazioni-1005739.htmSi100205001,02,03010437
1511005730NewsEuro 2012Pirlo è carico: «Ho buone sensazioni, siamo forti»20120614083016pirloANDREA PIRLO<P>E' un Andrea Pirlo carico e sempre più convinto della forza di questo gruppo:<EM> "Le sensazioni per l'Italia sono molto positive, dopo la prima partita c'è tanta convinzione, la squadra è consapevole della propria forza e con queste componenti andrà avanti".</EM><STRONG>&nbsp;</STRONG> </P> <P>Bilic, tecnico della Croazia, ha definito Modric più forte del centrocampista della Juve e, dopo la risposta di Prendelli ("<EM>parlano i risultati" </EM>ndr) ecco come la pensa Andrea:<EM> "Io ho sempre cercato di giocare nella mia maniera, sono sempre stato lo stesso. Sicuramente è un suo giocatore ed è giusto che dica quello, per lui, per la squadra e per il giocatore. Modric e' un grande giocatore, lo conosco e gli faccio i complimenti anche io". </EM></P> <P>Poi Pirlo diventa difensore quando si tratta di tutelare Balotelli: <EM>"Non capisco perché dovrebbe essere un peso<STRONG> </STRONG>Balotelli, è un giocatore importante come gli altri e cercherà di fare il bene della squadra come gli altri, abbiamo ottimi attaccanti con caratteristiche diverse. "</EM></P> <P>Chiusura con elogi poi per De Rossi:<EM> "De Rossi è una risorsa in più. Può iniziare da dietro e impostare l'azione, ha giocate diverse rispetto a un difensore. E' un valore aggiunto per la squadra"</EM></P>FL0141FL0141Pirlo_Italia-2.jpgSiNpirlo-e-carico-ho-buone-sensazioni-siamo-forti-1005730.htmSi100205001,02,03010257
1521005724NewsEuro 2012Euro 2012, Olanda-Germania: le pagelle. Top Gomez-Hummels, flop Robben20120613230071olanda-germaniaPAGELLE OLANDA GERMANIA<P><STRONG>OLANDA</STRONG> (4-2-3-1): Stekelenburg 5, Van der Wiel 5, Heitinga 5, Mathijsen 5.5, Willems 4.5, Van Bommel 5&nbsp;(dal 46' Van Der Vaart 6), Nigel de Jong 5.5, Robben 4&nbsp;(dal 82' Kuyt), Sneijder 6, Afellay 5&nbsp;(dal 46' Huntelaar), Van Persie 6. </P> <P><STRONG>GERMANIA</STRONG> (4-2-3-1): Neuer 7, J.Boateng 6, Hummels 7.5, Badstuber 6, Lahm 6, Schweinsteiger 6.5, Khedira 7, Müller&nbsp;6&nbsp;(dal 90' Bender), Özil 6.5&nbsp;(dal 81' Kross), Podolski 6, Gomez 7.5&nbsp;(dal 71' Klose 6)</P> <P><STRONG>TOP</STRONG></P> <P><STRONG>Van Persie: </STRONG>gioca male pure lui, che sembra tra l'altro il lontano parente del giocatore dell'Arsenal. Poi nella ripresa, anche grazie, alla non proprio ferrea marcatura di Boateng realizza un gran gol di destro, che non è proprio il suo piede nobile</P> <P><STRONG>Gomez-Hummels:</STRONG> Alla faccia&nbsp;di chi diceva che Gomez in nazionale non rende: il bomber del Bayern sta continuando quanto fatto vedere in stagione e prende sempre più le vesti di un cecchino infallibile. Tre gol e sei punti per la sua squadra. Dietro invece si sta confermando forse il miglior difensore del torneo Mats Hummels, uomo ovnunque assolutamente strepitoso.</P> <P><STRONG>FLOP</STRONG></P> <P><STRONG>Robben: </STRONG>Niente da fare. Per Arjen Robben questa competizione quest'anno sembra stregata. Sbaglia tutto e fa innervosire anche i compagni. La sostituzione con Kuyt al momento del forcing finale è la foto di questo torneo.</P> <P><STRONG>Boateng: </STRONG>Tutti molto positivi in casa Germania. Menzioniamo lui solo per l'errore nella marcatura a Van Persie in occasione del gol.</P>FL0141FL014120ffc5afd6d62fc6b9ccc82d0eb87141.jpgSiNeuro-olanda-germania-le-pagelle-top-gomez-hummels-flop-robben-1005724.htmSi100205001,02,03010296
1531005723NewsEuro 2012Euro 2012: Olanda-Germania 1-2: risultato, cronaca e tabellino20120613204528olanda-germaniaOLANDA GERMANIA<P><STRONG>Olanda-Germania 1-2&nbsp; </STRONG>21' Gomez, 37' Gomez, 72' Van Persie</P> <P><STRONG>89' </STRONG>Papera di Stekelemburg che rischia l'autogol</P> <P><STRONG>72' </STRONG>Grandissima azione personale di Van Persie che va in gol</P> <P><STRONG>59' </STRONG>Bella parata di Neur su volè da fuori di Van Persie</P> <P><STRONG>52' </STRONG>Poderoso Stekelemburg per ben&nbsp;due volte su Hummels</P> <P><STRONG>45' </STRONG>Robben sfiora l'autogol, Stekelemburg salva</P> <P><STRONG>37' </STRONG>gol di Gomez con unbel destro dall'interno dell'area</P> <P><STRONG>36' </STRONG>Miracolo di Stekelemburg su Badstuber</P> <P><STRONG>21' </STRONG>Gol di Mario Gomez su splendido assist di Schweinsteiger</P> <P>&nbsp;<STRONG>OLANDA</STRONG> (4-2-3-1): Stekelenburg, Van der Wiel, Heitinga, Mathijsen, Willems, Van Bommel (dal 46' Van Der Vaart), Nigel de Jong, Robben (dal 82' Kuyt), Sneijder, Afellay (dal 46' Huntelaar), Van Persie. </P> <P><STRONG>GERMANIA</STRONG> (4-2-3-1): Neuer, J.Boateng, Hummels, Badstuber, Lahm, Schweinsteiger, Khedira, Müller (dal 90' Bender), Özil (dal 81' Kross), Podolski, Gomez (dal 71' Klose)</P>FL0141FL014120ffc5afd6d62fc6b9ccc82d0eb87141.jpgSiNllive-euro-olanda-germania-1005723.htmSi100205001,02,03010235
1541005727NewsEuro 2012Danimarca-Portogallo, le pagelle. Top Bendtner e Pepe. Flop Cristiano Ronaldo20120613201531danimarca, portogalloEuro 2012 Danimarca Portogallo Pagelle<P>Finale 2-3 (p.t.1-2 ): 24 Pepe(P) - 36 Postiga(P)  41 e 80 Bendtner(D)- 87 Varela (P)</P> <P>Danimarca(4-2-3-1):Andersen 6 Jacobsen 6 Kjaer 6,5 Agger 6,5- S. Poulsen 5,5 Zimlings.v (16 J.Poulsen 5) Kvist 5,5 Rommedahl 4 (60 Mikkelsen)  Eriksen 5,5 KrohnDehli 6 (90 Schone s.v.) - Bendtner 7</P> <P>Portogallo(4-3-3): Rui Patricio 6 Coentrao 7 Alves 6,5 Pepe 7 - Pereira 6 Moutinho 6,5 Veloso 6- Meireles 6 (84 Varela 6,5) Ronaldo 4,5 Postiga 6,5 (64 Oliveira 6) - Nani 7 (89 Rolando s.v.)</P> <P><STRONG><EM>Top Danimarca</EM></STRONG></P> <P>Bendtner 7 non ha grandi occasioni ma è presente quando deve esserci. Due su due</P> <P>Mikkelsen 6,5 entra nel secondo tempo e la Danimarca guadagna un po' di fantasia</P> <P><STRONG><EM>Flop Danimarca</EM></STRONG></P> <P>J.Poulsen 5 entra al min.16 al posto di Zimling e gioca fuori ruolo</P> <P>Rommedhal 4 praticamente non ha fatto nulla</P> <P><STRONG><EM>Top Portogallo</EM></STRONG></P> <P>Pepe 7 Il leone di sempre e gol di grande potenza fisica e caratteriale</P> <P>Nani 7 Qualità e quantità per il fuoriclasse portoghese</P> <P><STRONG><EM>Flop Portogallo</EM></STRONG></P> <P>Ronaldo 4 Nervosissimo fin dal primo minuto. Certo ha sempre grandi accelerazioni, ma sbaglia di tutto.</P> <P>Stadio:L'viv Arena  L'viv<BR>Arbitro:Arbitro:? C. Thomson? (SCO)<BR>Ammonizioni:29 Meireles(P) 56 J.Poulsen(D)  81 Jacobsen(D)  91 C.Ronaldo(P)</P>adm001adm001C_3_Media_1493521_immagine_ts673_400.jpgSiNeuro-danimarca-portogallo-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005727.htmSi100427901,02,03010292
1551005725NewsEuro 2012Euro 2012, il Portogallo batte la Danimarca all`ultimo respiro20120613194531portogallo, danimarcaEuro 2012 Portogallo Danimarca<P>La Danimarca, dopo l'exploit dell'esordio, vuol ripetersi contro un Portogallo bisognoso dei tre punti per restare in corsa. Sia Olsen che Paulo Bento confermano gli stessi undici della prima partita: danesi con Bentdner unica punta supportato da Rommedhal, Eriksen e Krohn-Dehli; lusitani all'assalto con il tridente Nani-Postiga-Cristiano Ronaldo.<BR>Buon avvio della Danimarca che guadagna due corner nel giro di un minuto. Al secondo tentativo Eriksen raccoglie in area e il suo tiro viene intercettato da Pepe che mette ancora in angolo.<BR>Il Portogallo non trova spazi e si affida ai lanci lunghi, danesi ordinati e pronti a ripartire.<BR>Col passare dei minuti i lusitani incrementano il possesso palla e si avvicinano più volte all'area avversaria con Nani e Veloso.<BR>Al min.18 ghiotta opportunità per C. Ronaldo che raccoglie un rimpallo e dal limite strozza il destro con la palla che termina ampiamente a lato. Fin dal primo minuto l'asso portoghese sembra nervoso.<BR>Al min.24 Portogallo in vantaggio. Sugli sviluppi di un corner battuto da Moutinho è Pepe che stacca imperioso e di testa, a tagliare sul primo palo, batte l'incolpevole portiere danese a tagliare sul primo palo. 0-1!<BR>È evidente che il Portogallo si rende pericoloso solo quando Cristiano decide di giocare. È proprio lui che alla mezzora è protagonista. Prima con un suggerimento in profondità per Postiga che non sfrutta a dovere l'invito e si fa anticipare in corner; poi con uno slalom su Jakobsen che lo mette giù al momento del tiro.<BR>Al min.36 raddoppio del Portogallo.Nani mette in area un cross basso dalla destra ed è bravo Helder Postiga ad andare incontro incontro sul primo palo girando,poi, sotto la traversa.0-2!<BR>L'incontro si accende e la Danimarca accorcia le distanze. Al min.41È Bendtner che insacca di testa a porta vuota sfruttando un assist comodissimo di KhronDehli. 1-2 e danesi di nuovo in partita!<BR>Al min.44 clamorosa palla gol per il Portogallo. Cross di Nani, Andersen buca l'uscita e Kjaer anticipa Ronaldo pronto a deviare la palla nella porta ormai sguarnita.<BR>I lusitani chiudono il primo tempo in vantaggio, bravi ad approfittare delle poche occasioni create nonostante il maggiore possesso palla della Danimarca(63%).<BR>Al min.49 clamorosa chance per Ronaldo, che si invola verso la porta di Andersen dopo uno splendido velo di Postiga, ma spara addosso al portiere danese.<BR>Al min.53 e sulla scia del primo tempo Nani continua a imperversare sulla destra: Simon Poulsen ubriacato di finte e tiro-cross che finisce tra le braccia di Andersen.<BR>Danimarca due volte pericolosa al min.62 e al 63. Splendida botta al volo di Kvist dalla lunga distanza che passa non lontana dalla porta di Rui Patricio e poi un bello spunto del neo entrato Mikkelsen sulla destra, ma crossa male.<BR>Al min.72 è ancora la Danimarca a farsi pericolosa. Ottima iniziativa personale di Bendtner che si accentra dalla destra ma strozza la conclusione con la palla che termina sul fondo. Portogallo che, comunque, tiene bene il campo e si affida a velleitari tiri da fuori.<BR>Al min.78 Cristiano Ronaldo lascia tutti di stucco quando si presenta a tu per tu con Andersen, dopo una bella azione combinata da Oliveira e Nani, e calcia abbondantemente a lato.<BR>Gol sbagliato gol subito. Al min.80 cross dalla destra di Jacobsen e incornata vincente di Bendtner 2-2!<BR>Al min.87, tre minuti dopo essere entrato, è Varela a regalare il gol del vantaggio al Portogallo. Cross di Coentrao e Varela di destro fulmina Andersen dopo aver ciccato malamente il primo tentativo. 2-3!<BR>Al min.93 ultima occasione per i danesi. Schone riceve in area da Mikkelsen ma la sua conclusione è sbilenca e non inquadra la porta.<BR>Partita ricca di emozioni con i lusitani che vincono e rilanciano le proprie ambizioni a Euro 2012.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm0010100629194827178_20100629.jpgSiNeuro-portogallo-batte-danimarca-all-ultimo-respiro-1005725.htmSi100427901,02,03010246
1561005708NewsEuro 2012Furia Ibra contro Rosenberg e squadra20120613101531ibraIBRAHIMOVIC<P>Ha un caratteraccio, e lo sappiamo tutti: non gli piace perdere e lo sanno anche le mura degli spogliatoi di tutto il mondo. </P> <P>Zlatan Ibrahimovic ieri non ha digerito la brutta sconfitta rimediata dalla sua Svezia contro l'Ucraina di Andriy Shevchenko e non le ha mandate a dire: già nell'intervallo, stando a quanto riportano i giornali svedesi, Ibra pare si sia lasciato andare&nbsp;in grossi litigi con i compagni di squadra. </P> <P>L'obiettivo numero uno dell'attaccante del Milan sembra esser stato Rosenberg, che poi in conferenza ha detto:<EM> "Ci sono stati troppi lanci lunghi, &nbsp;il centrocampo non saliva e c'era un oceano tra me, Ibra e il resto della squadra".</EM></P>FL0141FL0141191562hp2.jpgSiNfuria-ibra-contro-rosenberg-e-squadra-1005708.htmSi100205001,02,03010387
1571005710NewsEuro 2012Olanda, Sneijder: «Psicologo? Io dormo...»20120613083537sneijderSNEIJDER<P>E' un Wes Sneijder carico quello che risponde alla provocazione che vuole uno psicologo nel ritiro della nazionale per "curare" i giocatoir dopo il match con la Danimarca:</P> <P><EM>"Se viene uno psicologo, io mi metto a dormire per un paio d'ore. Se ci sono dei problemi tra di noi dobbiamo parlare per arrivare a una soluzione. Dobbiamo dimostrare di essere uniti. Ammesso che ci siano delle questioni all'interno del nostro spogliatoio, dobbiamo essere bravi a sbrigarcele da noi. Se non ci riesci da solo allora non può aiutarti nessuno psicologo. Siamo venuti qui per diventare campioni d'Europa e possiamo ancora riuscirci. Ora dobbiamo dimostrare di essere un gruppo forte"</EM></P>FL0141FL0141Sneijder4.jpgSiNsneijder-psicologo-io-dormo-1005710.htmSi100205001,02,03010285
1581005707NewsEuro 2012Polonia-Russia: le pagelle. Top Dzagoev e Blaszczykowski. Flop Kerzakhov20120612225052pagelle- polonia-russiaPOLONIA- RUSSIA<P><STRONG>Polonia (4-2-3-1)</STRONG>: Tyton 6; Boenisch 5.5, Wasilewski 6, Perquis 6, Piszczek; 6.5&nbsp;Dudka 5&nbsp;(dal 72' Mjerzejevswki), Polanski 6.5&nbsp;(dall'85 MAauszcziunsky); Obraniak 6, Murawski 5.5, &nbsp;Blaszczykowski 6.5; Lewandowski 5.</P> <P><STRONG>Russia (4-3-3):</STRONG> Malafeev 6.5; Anyukov 6, Ignashevich 6 , Berezutski 6, Zhirkov 5.5; Shirokov 5.5, Denisov 6, Zyryanov 6; Dzagoev 7&nbsp;(dal 78' Izmailov), Arshavin 6.5, Kerzhakov 5&nbsp;(dal 69' Pavlyuchenko 5.5).</P> <P>Top</P> <P><STRONG>Blaszczykowski</STRONG>: segna il gol che dà ancora qualche speranza di passaggio del turno. Rete tra l'altro di ottima fattura</P> <P><STRONG>Dzagoev</STRONG>: sempre più rilevazione del torneo, con la Polonia fa vedere di essere bravo pure di testa. Scopriremo un punto debole di questo ragazzo?</P> <P>Flop</P> <P><STRONG>Lewandowski</STRONG>: da lui ci si aspetta sempre il massimo e il match di oggi, rispetto a quello con la Grecia, è un passo indietro.</P> <P><STRONG>Kerzakhov</STRONG>: con la Rep.Ceca non ha trovato mai la porta, giocando però molto bene: oggi&nbsp;neanche quello.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141euro-2012-poland-blaszczykowski-a-small-final-as-opener--aadf5.jpgSiNpolonia-russia-le-pagelle-top-dzagoev-e-blaszczykowski-flop-kerzakhov-1005707.htmSi100205001,02,03010277
1591005703NewsEuro 2012Live Euro 2012: Polonia-Russia termina il match20120612223531polonia-russiaSegui il live del match con noi<P><STRONG>Polonia- Russia 1-1&nbsp;&nbsp;&nbsp; </STRONG>al 37' Dzagoev, al 57' Blaszczykowski</P> <P>93' Termina il match.</P> <P>68' bella parata di Malafeev su Polaski</P> <P>57' gol di Blaszczykowski con una bella conclusione di destro</P> <P>37' gol di Dzagoev di testa su assist di Arshavin</P> <P>28' Tiro da fuori di Kerzakhov, alto</P> <P>17' Spendida azione culminata col gol di Polanski annullato però per fuorigioco</P> <P>10' gran tiro&nbsp;fuori di poco di Lewandoski</P> <P>6' parata di Malafeev su colpo di testa di Lewandoski</P> <P><STRONG>Polonia (4-2-3-1)</STRONG>: Tyton; Boenisch, Wasilewski, Perquis, Piszczek; Dudka (dal 72' Mjerzejevswki), Polanski (dall'85 MAauszcziunsky); Obraniak, Murawski, Blaszczykowski; Lewandowski.</P> <P><STRONG>Russia (4-3-3):</STRONG>&nbsp;Malafeev; Anyukov, Ignashevich, Berezutski, Zhirkov; Shirokov, Denisov, Zyryanov; Dzagoev (dal 78' Izmailov), Arshavin, Kerzhakov (dal 69' Pavlyuchenko).</P>FL0141FL0141dzagoev russia.jpgSiNlive-euro-polonia-russia-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005703.htmSi100205001,02,03010440
1601005705NewsEuro 2012Grecia-Repubblica Ceca, le pagelle. Top Rosicky e Gekas. Flop Cech20120612204531grecia, repubblica cecaEuro 2012 Repubblica Ceca Grecia Pagelle <P>Finale 1-2 (p.t. 0-2):3 Jiracek(RC)  6 Pilar(RC)  53 Gekas(G)</P> <P>Grecia(4-4-2):Chalkias 5 (22 Sifakis 6) ; Torosidis 6, Kyriakos Papadopoulos 5,5, Katsouranis5,5, Holebas 6; Maniatis 5, Fotakis 5(46 Gekas 6,5), Karagounis 6, Fortounis 5(71 Mitroglu); Salpingidis 6, Samaras 5</P> <P>Rep.Ceca(4-2-3-1): Cech 5; Gebre Selassie7, Sivok 6, Kadlec 6,5, Limbersky6,5; Plasil 6,5, Hubschman 7,5; Jiracek 7, Rosicky 8(46 Kolar 5) (90 Rajtoral s.v.), Pilar 6; Baros 6,5 (64 Pekhart 6)</P> <P><STRONG><EM>Top Grecia<BR></EM></STRONG>Gekas 6,5 Entra nel secondo tempo e la Grecia cambia in meglio. Va bene che Cech gli regala un pallone ma lui si trova nel momento giusto al posto giusto.</P> <P>Karagounis 6 ci mette l'anima il capitano ma da solo non può far molto</P> <P>Salpingidis 6 Le uniche occasioni greche le crea lui ma poca cosa</P> <P><STRONG><EM>Flop Grecia<BR></EM></STRONG>Chalkias 5 Prende due gol in 6 minuti ed esce al min.22</P> <P>Samaras 5,5 inconsistente ma le responsabilità vanno cercate in un centrocampo nettamente inferiore. Meglio nel secondo tempo.</P> <P><STRONG><EM>Top Rep.Ceca</EM></STRONG><BR>Rosicky 8 il metronomo della sua squadra, detta i tempi e lotta come un leone. Solo 45 min. Per lui ma perfetti.</P> <P>Hubschman 7,5 Con Rosicky è bravissimo nella gestione del centrocampo</P> <P>Jiracek 7 Gol e quantità per lui. Uno dei trascinatori della Rep.Ceca</P> <P>Gebre Selassie 7 È solo un terzino ma ha qualità e tecnica sopraffine e gambe e fiato infiniti</P> <P><STRONG><EM>Flop Rep.Ceca<BR></EM></STRONG>Cech 5 Nella giornata perfetta per la sua squadra macchia la prestazione con un erroraccio non da lui.</P> <P>Pilar 6 Nonostante il gol segnato il giovane ceco è da rivedere.</P> <P>Kolar 5 Sostituisce Rosicky e la Rep.Ceca affonda nel secondo tempo.</P> <P>Stadio:Stadion Miejski  Wroclaw<BR>Arbitro:S.Lannoy(FRA)<BR>Ammonizioni:26 Rosicky(RC)  33 Torosidis(G)  36 Jiracek(RC)  56 Papadopoulos(G)  57 Salpingidis(G)  65 Kolar(RC)</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001rosicky.jpgSiNeuro-grecia-repubblica-ceca-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005705.htmSi100427901,02,03010290
1611005704NewsEuro 2012Euro 2012, Repubblica Ceca batte Grecia con una prestazione fantastica20120612201531repubblica ceca, greciaEuro 2012 Repubblica Ceca Grecia<P>C'è entusiasmo in casa Grecia, dopo l'1-1 ottenuto nel match d'apertura contro la Polonia. Una partita che si era messa male per la formazione greca. Contro la Repubblica Ceca i greci cercano la vittoria che li avvicinerebbe alla qualificazione.<BR>Il pesante 4-1 con cui la Repubblica Ceca è uscita sconfitta contro la Russia è risultato che richiede una pronta risposta caratteriale da parte dei giocatori di Bilek.<BR>Al min.3 subito il vantaggio della R.Ceca. Ottimo pressing a centrocampo di Rosicky, pallone per Hubschmann che lo filtra per l'inserimento di Jiracek, che infila il portiere greco con un tiro di sinistro incrociato. 0-1!<BR>Al min.6 il raddoppio ceco. Assist dalla destra di Gebre Selassie per Pilar che non perdona sotto porta. 0-2!Per la prima volta nella storia due gol nei primi 6 minuti in una partita del Campionato Europeo.<BR>Partenza razzo e Grecia in ginocchio dopo solo sei minuti. La Grecia risponde da calci piazzati ma non impensierisce minimamente Cech.<BR>Chiave tattica della partita: la migliore gestione della palla da parte della Repubblica Ceca. Il "Mozart" Rosicky gestisce alla grande il possesso. Grecia incapace di creare occasioni pericolose. Anzi, al min. 28 è di nuovo la rep.Ceca a farsi pericolosa con un tiro da fuori area di Rosicky che viene deviato in calcio d'angolo da Sifakis, chee nel frattempo ha preso il posto dell'infortunato portiere greco Chalkias.<BR>L'azione più pericolosa per la Grecia arriva al min.40: un cross al centro ha portato allo stacco di Fotakis che si trovava di pochissimo oltre la linea dei difensori Cechi. Gol annullato per un fuorigioco millimetrico.<BR>Si chiude il primo tempo coi cechi in vantaggio di due gol e un possesso palla del 55%. Bel gioco e ben sviluppato su tutto il campo quello dei Cechi che ha lasciato davvero pochi spazi alla manovra Greca. Brutta comunque la gestione della palla da parte della squadra Ellenica che di certo dovrà uscire dagli spogliatoi con uno spirito rinnovato per affrontare il secondo tempo.<BR>Nel secondo tempo parte di nuovo forte la rep.Ceca e al min.46 ha una clamorosa occasione con Gebre Selassie. Il difensore si fa però anticipare al momento del tiro. In generale, però, la Grecia sembra essere uscita dagli spogliatoi con nuove forze e maggiori motivazioni.<BR>Al min. 53 ci pensa Cech a far sì che la Grecia accorci le distanze. Su un cross inoffensivo di Samaras, Cech respinge corto, forse per la paura di scontrarsi con un compagno di squadra e regala il pallone a Gekas che comodamente spedisce in rete. 1-2!<BR>Da rilevare la nuova posizione di Samaras che scende molto di più a centrocampo per far girare la palla ai suoi compagni. Dall'altro lato è notevole la difficoltà della Repubblica Ceca nel far girare la palla dopo l'uscita di Thomas Rosicky.<BR>Grande azione della Grecia al min. 61 che ha provato ancora una volta a battere il portiere Cech, che però ha smanacciato dopo un calcio di punizione battuto da Karagounis.<BR>La Grecia non ha alcuna intenzione di arrendersi e al min.72 entra addirittura un quarto attaccante e tenta il tutto per tutto.<BR>Minuti finali e trama della partita piuttosto semplice: la Grecia lancia lungo cercando le torri; la Repubblica Ceca si difende rilanciando verso la porta Ellenica e provando a gestire il pallone con intelligenza.<BR>La partita si conclude 1-2. Tre punti pesantissimi per i cechi e soprattutto una grandissima prestazione.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001C_3_Media_325606_immagine.jpgSiNeuro-repubblica-ceca-batte-grecia-dopo-prestazione-fantastica-1005704.htmSi100427901,02,03010251
1621005702NewsEuro 2012Italia, Cassano: «Ho avuto la grazia. Al Milan senza Thiago Silva possiamo al massimo arrivare in Champions League. Non so se resto» 20120612174531italia, cassanoBisognerebbe essere chiari con i tifosi<P>Antonio Cassano, fantasista del Milan e della Nazionale italiana, protagonista nella consueta conferenza stampa degli azzurri: "All'esordio mi sono emozionato, non pensavo di fare l'Europeo, ho avuto la grazia. Abbiamo le qualità per andare lontano non dobbiamo guardare in faccia nessuno. Di Natale? Lo chiamo il cecchino, gli dai una palla e lui fa gol". </P> <P>Poi il discorso passa alla cessione di Thiago Silva al Psg. "Dove possiamo arrivare senza Thiago Silva? Massimo possiamo qualificarci per la Champions Leaue. Poi bisognerebbe essere chiari con i tifosi. E' insostituibile: senza di lui perdiamo il 50 per cento della squadra. La società ragionerà sul fatto che entrano molti soldini, ma dobbiamo essere chiari".</P> <P>Sul suo futuro: "Io adesso voglio giocare bene questo Europeo, poi vedrò se resto al Milan o no. Io una idea ce l'ho, ma la dico a chi so io. La Sampdoria? Io ho un sogno, ma lo tengo per me. Certo, quello alla Sampdoria è stato il periodo migliore della mia vita. Ibra? E' un mesetto che non lo sento, ma se si arrabbia per la cessione di Thiago gli do ragione".</P>1007858adm001adm001cassano.jpgSiNitalia-cassano-ho-avuto-la-grazia-senza-thiago-silva-al-massimo-arriviamo-in-champions-league-1005702.htmSi100075501,02,03010373
1631005693NewsEuro 2012Il Pagellone della prima giornata di Euro 2012. Top e Flop 20120612154531europeoTOP E FLOP<P>Vi proponiamo la nuova rubrica de IlCalcio24 sugli&nbsp;Europei che premia i migliori tre di giornata: ovviamente non può mancare il podio dei flop, con i peggiori tre.</P> <P>TOP</P> <P><EM>PRIMO POSTO</EM><STRONG>:</STRONG> <STRONG>Andriy Shevchenko</STRONG>: indiscutibilmente medaglia d'oro per l'ucraino. Sembrava morto eppure lui questi Europei se li voleva fare da protagonista, e ha iniziato col piede giusto. Di fronte a chi ora ha il suo posto al Milan, con la squadra in difficoltà, ha tirato fuori il carattere&nbsp;e due gol di ottima fattura. Non sarà più giovanissimo, ma quando hai due piedi e una mentalità come la sua, l'anagrafe diventa un particolare.</P> <P><EM>SECONDO POSTO</EM>: <STRONG>Alan Dzagoev:</STRONG>&nbsp; Simbolo di una squadra altamentente spettacolare, il talento russo ha tutto per sfondare. Grande tecnica, tempismo perfetto negli inserimenti, bel destro e ottima personalità. Segnatevi questo nome perchè a fine Europeo potrebbero scatenarsi aste su di lui.</P> <P><EM>TERZO POSTO:</EM><STRONG> Gianluigi Buffon:</STRONG> Medaglia di bronzo per Gigi. Grandissima la sua prova con le furie rosse, dove ha parato tutto quello che poteva parare. Inoltre dirige la difesa da dietro e da carica ai suoi: il nostro numero uno è oramai diventato un simbolo nazionale e in barba alle polemiche che l'hanno coinvolto prima dell'Europeo, nelle sue mani possiamo sentirci sicuri.</P> <P>FLOP</P> <P><EM>PRIMO POSTO: </EM>&nbsp;<STRONG>Wojciech Szczesny: </STRONG>Lui la prima nell'Europeo di casa l'ha vissuta in maniera totalmente diversa da Sheva: è andato tutto male infatti al portiere dell'Arsenal che probabilmente non sarà molto osannato dai tifosi polacchi. Innanzitutto ha pensato bene di andare a farfalle in occasione del gol del pari greco, poi pochi minuti dopo, conscio che forse ancora non aveva infuito abbastanza sul match, ha pensato bene di fare un'uscita catastrofica che procurasse rigore ed espulsione. Se poi la riserva para anche il rigore, diciamo che per il nostro amico l'Europeo è già finito...</P> <P><EM>SECONDO POSTO:</EM> <STRONG>REPUBBLICA CECA: </STRONG>la medaglia d'argento è collettiva. Inutile citare un solo difensore perchè vogliamo "premiare" proprio tutti i difensori cechi. I russi li hanno ubriacati totalmente e non è da escludere che ancora ora Kadlec e co stiano cercando Arshavin e Dzagoev.</P> <P><EM>TERZO POSTO:</EM> <STRONG>Arjen Robben:</STRONG>&nbsp;A tratti fastidioso, specialmente quando si intestardisce a non voler passare mai la palla ai compagni. Non è una grande annata per lui e gli errori grossolani lo dimostrano: purtroppo nei momenti clou spesso l'olandese viene a&nbsp;mancare.</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141shevchenko.jpgSiNil-pagellone-pagelle-della-prima-giornata-di-euro-top-e-flop-1005693.htmSi100205001,02,03010689
1641005695NewsEuro 2012Euro 2012, la rinascita di Shevchenko. L`eroe canta ancora20120612114531ucraina, shevchenkoEuro 2012 Ucraina Shevchenko<P>Platone sosteneva che i cigni, sacri ad Apollo, al termine dei loro giorni, prevedendo il bene che troveranno nel ricongiungersi al loro dio, si rallegrano e che, appena prima di morire fossero in grado, benchè muti, di cantare una struggente e bellissima canzone.<BR>Naturalmente gli auguriamo mille di questi giorni ma il canto del cignoShevchenko ieri notte è stato di quelli che fanno accapponare la pelle, di quelli che fanno luccicare gli occhi pur non essendo mai stati tifosi della Dinamo Kiev, del Milan o del Chelsea; di quelli che regalano tenerezza e commozione.<BR>Tutti si aspettavano una goleada della Svezia di Ibrahimovic e la partita si era messa proprio in tale direzione. Cosa poteva fare la piccola Ucraina? Probabilmente nulla di più, ma Sheva ha deciso di cantare ancora, di salvare la piccola Ucraina e portarla al trionfo. Proprio lui, ormai lontano dai grandi scenari di calcio europeo, ha lvorato in silenzio nell'ultimo biennio con il solo obiettivo di guadagnarsi una chiamata per giocarsi l'europeo in casa propria, l'ultima grande manifestazione internazionale della sua splendida carriera. Caparbiamente c'è riuscito ed ha riempito gli animi di un intero paese di un'armonia idilliaca.<BR>Nel dopo partita ha spiegato che sente meno adrenalina in corpo e di più nel cervello. Ha anche parlato dei problemi fisici che l'hanno accompagnato nel tragitto che l'ha portato all'Europeo. Il canto di ieri notte del Cigno Shevchenko merita un inchino da parte di tutti coloro che nel calcio vedono Arte.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001shevchenko 2.jpgSiNeuro-la-rinascita-di-shevchenko-1005695.htmSi100427901,02,03010498
1651005694NewsEuro 2012Euro 2012, seconda giornata Gruppo A: le nostre scommesse20120612110131scommesseEuro 2012 Gruppo A Grecia Repubblica Ceca Polonia Russia<P>Dopo la prima giornata dell'europeo per Grecia e Rep.Ceca il secondo turno sarà per entrambe trascendentale. I cechi hanno già perso la prima e potrebbero essere eliminati se non vincono e i greci devono dare continuità, magri vincendo, al punto racimolato contro la Polonia.<BR>Nonostante le assenze di Avraam Papadopoulos per infortunio e di Papastathopoulos per squalifica pensiamo che la Grecia abbia i favori del pronostico: la quota è 3.40<BR>Siamo sicuri che la Rep.Ceca farà di tutto per non abbandonare anzitempo l'europeo. La X è pagata 3.20 e la vittoria 2.30.<BR>Se il greco Gekas dovesse marcare in qualsiasi mometo la quota è 3.25.</P> <P>Dopo il pareggio nel primo incontro si riducono i margini di errore per la Polonia, mentre la Russia è già osannata da tutti come squadra rivelazione. Auguriamo un incontro con molti gol. L'OVER è a 2.15<BR>Anche se la Russia è in gran forma il pronostico è complicato. Smuda, dopo avere ricevuto numerose critiche, deve schierare una Polonia votata all'attacco per provare a vincere la partita.<BR>Un gol del russo Kerzhakov è pagato 2.87, quello del polacco Lewandowski a 2.75.<BR></P>adm001adm001europei 2.jpgSiNeuro-gruppo-a-secondo-giornata-scommesse-1005694.htmSi100427901,02,03010406
1661005691NewsEuro 2012Prandelli suona la carica: «Con la Croazia è decisiva»20120612090038prandelli CESARE PRANDELLI<P>E' un Prandelli si soddisfatto per il match con la Spagna, ma già proiettato con la testa all'importantissima partita con la Croazia di Bilic:&nbsp;<EM> "Sarà una gara giocata sui dettagli, una partita chiave da vincere a tutti i costi come tutte le altre gare. E' una squadra più pericolosa perché è più imprevedibile. Cambia gioco, anche da un tempo all'altro. E noi non abbiamo ancora risolto i nostri problemi. Le prime relazioni sulla nostra prossima avversaria confermano quel che pensavamo da tempo: la Croazia è una squadra vera".&nbsp; </EM></P> <P>Ritornando al match con la Spagna Prandelli promuove a metà il nostro attacco:<EM> "Cassnao e Balotelli hanno giocato bene, però potevano anche essere più pungenti.&nbsp;Mario dare più profondità all'azione e non pensare di poter risolvere la partita da solo. Sente un po' di responsabilità addosso ma questo non lo deve frenare. Di Natale invece l'ho tenuto fuori due anni perché volevo ringiovanire la squadra, ma l'ho sempre tenuto d'occhio. Lui è bravissimo a dare profondità e si inserisce facilmente in una squadra." </EM></P> <P>Capitolo formazione: <EM>"Valuterò i miei, ma penso di non cambiare molto"</EM></P>FL0141FL0141145872130.jpgSiNprandelli-suona-la-carica-con-la-croazia-e-decisiva-1005691.htmSi100205001,02,03010403
1671005687NewsEuro 2012Euro 2012, l`Ucraina ringrazia Shevchenko e batte la Svezia20120611224531ucraina, sveziaEuro 2012 Ucraina Svezia Shevchenko<P>L'Ucraina dopo una partita emozionante batte la Svezia portandosi in testa al Gruppo D dopo il pareggio tra Francia e Inghilterra.</P> <P>Protagonista assoluto Shevchenko che con la sua doppietta al 55' e al 62' ribalta il vantaggio iniziale degli svedesi al 52' con il solito Ibrahimovic.</P> <P>Ospiti vicini al pareggio nel finale in due circostanze, ma alla fine la festa è tutta per il paese ospitante di questi Europei.</P>Kievadm001adm001shevchenko.jpgSiNeuro-ucraina-ringrazia-shevchenko-e-batte-svezia-risultato-marcatori-1005687.htmSi100075501,02,03010249
1681005686NewsEuro 2012Francia-Inghilterra, le pagelle. Top Nasri e Gerrard. Flop Young20120611214531francia, inghilterraEuro 2012 Francia Inghilterra Pagelle<P>FRANCIA (4-3-3)</P> <P>Lloris s.v. Eccetto nell'occasione del gol inglese non si è visto</P> <P>Debuchy 6,5 la difesa francese ha svolto un lavoro di ordinaria amministrazione. Guadagna mezzo punto in più nel secondo tempo facendo fronte ad una maggiore pressione inglese</P> <P>Rami 6,5</P> <P>Mexes 6,5</P> <P>Evra 6,5</P> <P>Cabaye 6 il suo lavoro lo svolge bene ma a volte inconcludente come tutta la manovra francese.poca sostanza</P> <P>Diarra 5 ha sulla coscienza il gol dell'Inghilterra</P> <P>Nasri 6,5 svaria da un lato all'altro senza incidere più di tanto fino al gol realizzato con grande maestria.</P> <P>Malouda 5,,5 sottotono</P> <P>Ribery 6,5 il motore della manovra francese. Suo l'assist a Nasri</P> <P>Benzema 6,5 gli è mancato il gol ma è sempre pronto ad aiutare i compagni</P> <P>INGHILTERRA (4-4-2)</P> <P>Hart 6 sempre pronto ma un banale errore sul groppone in occasione del gol di Nasri</P> <P>Johnson 6,5 La difesa non corre rischi particolari. Risponde bene al gioco manovrato francese.</P> <P>Terry 6,5</P> <P>Lescott 7 mezzo punto in più in virtù del gol</P> <P>Cole 6,5</P> <P>Milner 5,5 si vede poco</P> <P>Gerrard 7 il muro del centrocampo inglese. Forse sembra sottotono ma è onnipresente</P> <P>Parker 6,5 lo scudiero di Gerrard</P> <P>Chamberlain 5 fuori partita nel primo tempo. Si riprende nel secondo e cerca di spingere</P> <P>Young 5 partita deludente</P> <P>Welbeck 6 di fiducia. La squadra non manovra e ripiega molto. Quasi fa reparto da solo.</P>adm001adm001gerrard.jpgSiNeuro-francia-inghilterra-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005686.htmSi100427901,02,03010306
1691005685NewsEuro 2012Euro 2012, tra Francia e Inghilterra prevale la paura20120611203130francia, inghilterraEuro 2012 Francia Inghilterra<P>Donbass Arena - Donets'k</P> <P>Arbitro:? N. Rizzoli?</P> <P>Marcatori:30 Lescott(I) -39 Nasri(F)</P> <P>Ammonizioni:32 Chamberlain(I) 70 Young(I)</P> <P>Espulsioni:</P> <P>Sostituzioni Francia:83 Ben Arfa X Cabaye  84 Martin X Malouda</P> <P>Sostituzioni Inghilterra:77 Defoe X Chamberlain -78 Henderson X Parker 89 Walcott X Welbeck</P> <P>Alla Donbass Arena di Donetsk si affrontano due storiche nazionali del vecchio continente che ultimamente, però, hanno regalato ai propri tifosi più dolori che gioie: Francia ed Inghilterra. I transalpini, rigenerati dalla cura Blanc, arrivano all`esordio di Euro 2012 con un striscia di 20 risultati utili consecutivi ed una squadra di buone prospettive. La nazionale dei Tre Leoni, condizionata dai soliti casi mediatici e dalla pesante assenza di Wayne Rooney, si presenta a questo torneo continentale con aspettative sorprendentemente basse e con la sfiducia di buona parte dei suoi tifosi.<BR>Inizio a ritmi lentissimi, le uniche accelerazioni sono della Francia. Al min.9 Ribery viene lasciato colpevolmente libero sulla fascia sinistra, si invola verso la porta ma non riesce a concludere a rete. Due minuti dopo è Nasri a cercare la porta dalla lunga distanza. Il pallone esce a fil di palo e Joe Hart sembrava essere sulla traiettoria del pallone.<BR>Al min.15 occasione sprecata dall'Inghilterra. Milner, servito in profondità da Young, salta il portiere avversario in velocità ma si allarga troppo sulla sinistra e non riesce ad inquadrare la porta.<BR>Troppa imprecisione da entrambe le parti fa sì che la partita sia avarissima di emozioni e a tratti<BR>noiosa.<BR>Nonostante un leggero maggior possesso palla francese(55,5%), alla mezzora esatta l'Inghilterra colpisce cinicamente. È Lescott di testa a staccare imperioso su un calcio di punizione calciato dalla trequarti da Gerrard. 1-0 Inghilterra.<BR>La risposta francese arriva, prima, al min.35 con Diarra che stacca di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il portiere inglese salva con una parata spettacolare. E poi con un'azione manovrata al min.39 che porta al tiro Nasri. Il giocatore francese centra l'angolo basso con un tiro preciso dal limite dell'area. Evidente però la complicità del portiere Joe Hart che si fa bucare proprio sul palo che stava difendendo.<BR>Si chiude in parità il primo tempo che ha visto un maggiore possesso francese (61%).A dominare e' la paura di perdere all'esordio. Il risultato e' una partita statica, priva di emozioni, in cui solo gli errori commessi da entrambe le parti hanno sbloccato il risultato.<BR>Secondo tempo sulla falsariga del primo. Dominio territoriale francese ma Inghilterra che sembra guadagnare metri rispetto alla prima parte dell'incontro. Partita combattuta a centrocampo e le poche folate improvvise da una parte e dall'altra vengono rallentate dai troppi errori dei calciatori in campo. Solo tiri da lontano. Al min.63 è Benzema che scarica una conclusione potente dal limite dell'area. Para Hart. Al min.65 risponde Johnson che si libera di due avversari ma spara la palla in curva.<BR>Al min. 75 ci prova Ribery che cerca di sorprendere Hart anticipando Lescott con una conclusione di prima intenzione. Il portiere inglese si oppone in qualche modo.<BR>Al min.80 ci prova Cabaye con una girata dal limite dell'area. Il suo tiro angolato e' deviato in angolo dalla difesa inglese.<BR>Si conclude con un pareggio una sfida in cui la paura di perdere ha prevalso.<BR></P>Donbass Arena - Donets'kadm001adm001francia.jpgSiNeuro-francia-inghilterra-risultato-marcatori-prevale-la-paura-di-perdere-1005685.htmSi100427901,02,03010225
1701005674NewsEuro 2012Euro 2012: Svezia-Ucraina, Ibra al cospetto di Sheva20120611194531svezia-ucrainaSVEZIA UCRAINA<P>Ibrahimovic-Shevchenko: passato e presente (futuro ce ne guardiamo bene dal dirlo conoscendo i mal di pancia che colpiscono saltuariamente lo svedese) del Milan. </P> <P>Ma non solo: questo sarà il match che deciderà l'outsiders del girone, che spererà nel crollo di una tra Inghilterra&nbsp;e Svezia. L'Ucraina è la squadra padrona di casa e se in campo non sembra proprio il massimo, potrebbe trovare dal pubblico l'arma in più. La Svezia è Ibra-dipendente e se per puro caso domani Zlatan non sia in forma non propone grande alternative a livello di soluzioni di gioco differenti.</P> <P>Andando alle formazioni l'Ucraina dovrebbe scendere in campo con&nbsp;Pyatov in porta, &nbsp;Husyev, Khacheridi, Mykhalik e Selin in difesa,&nbsp;Timoschchuk, Nazarenko e Konoplyanka a centrocampo,&nbsp;Yarmolenko trequartista alle spalle di&nbsp;Shevchenko&nbsp;e&nbsp;Voronin, con Milevsky pronto a subentrare.</P> <P>Dall'altro caso la Svezia nel suo 4-4-1-1 schiererà&nbsp;Isaksso tra i pali, Lustig, Melberg, Granqvist e&nbsp;Olsson in difesa,&nbsp;&nbsp;Elm, Svensson, Kallstrom e S.Larsson a centrocampo, Toivonen trequartista alle&nbsp;spalle di&nbsp;Ibrahimovic</P>FL0141FL0141IBRAHIMOVIC-SVEZIA-FUORI.jpgSiNeuro-svezia-ucraina-ibra-al-cospetto-di-sheva-1005674.htmSi100205001,02,03010300
1711005673NewsEuro 2012Francia-Inghilterra: obiettivo rinascita20120611160131francia-inghilterraFRANCIA INGHILTERRA<P>Francia-Inghilterra è il big match tra due delle squadre più attese di questo Europeo: le due grandi delusioni degli ultmi anni si presentano come due team in fase di ricostruzione. </P> <P>In casa inglese Roy Hodgson suona la carica: <EM>"Sono state tre settimane intense ma sono state tre settimane in cui mi sono sentito accettato dal gruppo e i giocatori mi hanno reso facile il lavoro. Abbiamo una rosa piena di giocatori che sono le stelle principali del proprio campionato. Li ho visti all'opera ogni settimana e giocare al meglio delle proprie possibilità, spero che possano confermarsi anche lunedì sera. La Francia? abbiamo grande rispetto per loro,&nbsp;ma so anche che i miei giocatori credono molto nelle loro possibilità, per cui vediamo cosa riusciamo a fare. Sarà una sfida impegnativa, contro una squadra in grande forma, che non perde da 21 partite. Ma in un Europeo spesso la forma non conta, conta come giochi in quella partita ".</EM></P> <P>In casa blues invece Laurent Blanc avverte i suoi: <EM>"Gli inglesi sono forti nei contrasti e guardando alle loro ultime due amichevoli dovremo stare attenti a non concedere loro gli spazi per le ripartenze, con Gerrard che e' bravissimo a rilanciare l'azione. Ma dovremo giocare la nostra partita, speriamo che vinca chi giochera' meglio ma non sempre e' cosi'. Siamo convinti di esserci preparati bene e per domani saremo pronti.<BR>Stress? Nessuno, c'e' solo voglia di entrare nel vivo degli Europei. Abbiamo sofferto ma siamo qui e ce lo meritiamo".<BR></EM></P> <P>Andando alle formazioni l'Inghilterra, due turni senza Rooney, si affida al talento dell United Wellbeck: ricapitolando Hart in porta, Johnson a destra, Terry e Lescott al centro, Cole a sinistra, Milner, Gerrard, Parker e Walcott a centrocampo, Young e appunto Wellbeck in attacco.</P> <P>In casa Francia Blanc preserverà per le prossime partite Mvila lasciandolo almeno inizialmente in paanchina: Lloris sarà il portiere, difesa a 4 con Debouchy, Mexes, Koscielny e Evra, Cabaye e Diarra a far da diga dietro a Ribery, Nasri e Malouda alle spalle di Benzema.</P>FL0141FL0141benzema.jpgSiNfrancia-inghilterra-obiettivo-rinascita-1005673.htmSi100205001,02,03010312
1721005678NewsEuro 2012Moggi: «Senza di me Nazionale più scarsa»20120611120131italia, moggiItalia MoggiNon c`è più Moggi e infatti non c`è più la nazionale del 2006. Quando abbiamo vinto il mondiale avevamo una squadra di campioni. Per quanto ci sia l`agonismo, non si potrà colmare il divario tecnico. Adesso basta un pareggio per esultare. Da questo punto di vista Moggi è mancato al calcio italiano". Sono le parole di Luciano Moggi, intervistato da Tgcom 24. "L`Italia -ha aggiunto l'ex dg della Juventus -ha tenuto testa a una Spagna che non gioca a calcio, ma si diverte a giocare a calcio. La padronanza del pallone è stata sempre degli spagnoli, ma noi abbiamo risposto con intelligenza. Guardando il lato produttivo del pareggio, si raccoglieranno dei frutti solo battendo la Croazia.adm001adm001italia.jpgSiNmoggi-senza-di-me-nazionale-piu-scarsa-1005678.htmSi100075701,02,03010311
1731005676NewsEuro 2012Euro 2012, i pronostici del Gruppo D: Francia favorita20120611111531francia, inghilterra, ucraina, sveziaEuro 2012 Scommesse Pronostici Ucraina Svezia Francia Inghilterra<P>A priori l'Ucraina sembra una delle squadre più deboli dell'europeo. La combinata Svezia vincente primo tempo e secondo tempo è interessante ed è quotata 4.75.<BR>L'allenatore dell'Ucraina non ha ancora deciso se giocherà Shevhenko. Un suo gol viene pagato 3.25.<BR>Il gol di Ibrahimovic è quotato 2.87 e siamo sicuri che non deluderà le aspettative.</P> <P>Francia-Inghilterra sarà un incontro equilibrato ma col pessimismo che circonda la nazionale inglese, ci sentiiamo di orientarci verso la vittoria di una Francia rinnovata quotata a 2.40<BR>Del resto, la nazionale dei tre leoni non sta avvendo molta fortuna. Agli infortuni di Cahill,Lampard e Barry bisogna aggiungere l'assenza per squalifica di Rooney e di Defoe, al quale è recentemente morto il padre. Il 2-0 per i franesi è quotato a 15.00.<BR>Il gol di Benzema in qualsiasi momento moltiplica per 2.75 e quello di Ribery a 4.00<BR>In ogni aso non possiamo esludere del tutto la squadra allenata da Hodgson. Se avete fiduia nella nazionale inglese il pareggio è pagato 3.10 e la vittoria a 3.75. Lo 0-1 per gli inglesi viene pagato a 7.00.</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001europei 2.jpgSiNeuro-pronostici-scommesse-ucraina-svezia-francia-inghilterra-1005676.htmSi100427901,02,03010247
1741005675NewsEuro 2012Irlanda-Croazia, le pagelle. Top Modric e Andrews. Flop Keane20120611110131irlanda, croaziaEuro 2012 Irlanda Croazia Pagelle Top Flop Risultato Marcatori<P>Trapattoni riparte dalla squadra vista contro l'Ungheria. Davanti c'è la coppia Keane-Doyle (scalpita Long), mentre sugli esterni agiranno Duff e McGeady, pronti a scambiare le fasce durante l'arco dei novanta minuti.<BR>Nella Croazia Corluka ha recuperato appieno e sarà in campo dal primo minuto. A centrocampo tanta qualità con Modric, Perisic e Rakitic, supportati da Vukojevic.<BR>Appena tre minuti e Croazia in vantaggio! Batti e ribatti in area irlandese, Mandzukic colpisce di testa nei pressi del dischetto del rigore e prende in controtempo Given che poi interviene malissimo! 1-0 Croazia.<BR>La reazione dell'Irlanda si fa attendere fino al minuto 19, punizione battuta verso l'area piccola, irrompe St.Ledger che si libera di Corluka e di testa batte Pletikosa. 1-1<BR>Croazia che si rende pericolosa più volte. Prima con Rakitic al minuto 21 e palla a lato di un paio di metri. Al min.22 gran tiro da oltre 20 metri di Perisic che impegna Given.<BR>Irlanda che cerca di abbassare il ritmo, coprire gli spazi e si affida ai lanci lunghi e soffre sul lato sinistro.<BR>La Croazia, non potendo superare agevolmente la barriera irlandese si affida a tiri da lontano. Prima Modric dai venti metri al min.34 e poi Perisic, al min. 36, non impensieriscono Given più di tanto.<BR>Croazia che trova il vantaggio al limite del fuorigioco al min.43 con Jelavic Modric che conclude a rete, il tiro viene deviato da un difensore irlandese e en approfitta Jelavic che, con un tocco sotto, brucia Given. Sembra però essere partito in posizione irregolare l'attacante croato, ma Kuipers convalida il goal. 2-1 ma andava annullato.<BR>Meritato vantaggio della Croazia al termine del primo tempo legittimato da un poossesso palla di poco superiore al 60%.<BR>Inizia il secondo tempo ed è di nuovo partenza lampo per la Croazia. Azione manovrata degli uomini di Bilic che cambiano gioco da destra a sinistra, poi il cross teso di Perisic e stacco di Mandzukic che di testa mette dentro il 3-1! La palla ha colpito prima il palo e poi la testa di Given, quindi potrebbe essere autorete. Irlanda chiamata a reagire e il Trap la cambia da 4-4-2 a 4-3-3.<BR>Al min.63 proteste irlandesi per una fallo su Keane. L'arbitro dice di continuare ma dal replay si vede chiaramente che il fallo c'è ed è proprio sulla linea dell'area. Era rigore! Irlanda danneggiata già due volte dalle sviste dell'arbitro.<BR>Ancora Irlanda al min. 64 con un colpo di testa di Dunne! Schiaccia di testa il centrale irlandese ma non angola abbastanza e Pletikosa blocca in presa bassa.<BR>Al min.78 un destro incrociato di Rakitic che termina di un nulla a lato, Given non ci sarebbe mai arrivato!<BR>Risponde l'Irlanda al min.80. Gran cross di Duff per Andrews che anticipa tutti e schiaccia di testa, Pletikosa però non si fa sorprendere e blocca il pallone.<BR>L'Irlanda non si arrende e cerca fino alla fine di accorciare le distanze. Al min.87 è Pletikosa in uscita che salva la Croazia da Andrews che avrebbe potuto mettere dentro il 2-3. Al 91 ci prova<BR>Whelan dalla lunga distanza ma il pallone viene deviato in calcio d'angolo.<BR>La Croazia batte l'Irlanda per 3-1 e balza in testa al gruppo C!</P> <P>IRLANDA (4-4-2): Given; O'Shea, St. Ledger, Dunne, Ward; McGeady, Whelan, Andrews, Duff; Doyle, Keane (cap.). Allenatore Giovanni Trapattoni</P> <P>CROAZIA (4-1-3-2): Pletikosa; Srna (cap.), Corluka, Schildenfeld, Strinic; Vukojevic; Rakitic, Modric, Perisic; Mandzukic, Jelavic. Allenatore Slaven Bilic. </P> <P>Stadion Miejski  Poznan<BR>Arbitro: B. Kuipers</P> <P>MARCATORI: 3 Mandzukic(C) - 19 St.Ledger(I)  43 Jelavic(C)  48 Mandzukic(C)</P> <P>AMMONIZIONI:45+1 Andrews(I)  53Modric(C)  84 Kranjcar (C)</P> <P>SOSTITUZIONI IRL:53 Walters X Doyle  54 Cox X McGeady  75 Long x Keane</P> <P>SOSTITUZIONI CRO:72 Kranjcar X Jelavic -88 Eduardo X Perisic  92 Dujmovic X Rakitic</P> <P>Irlanda </P> <P>Given:6 Fa il suo dovere ma con una difesa colabrodo può fare ben poco. </P> <P>St. Ledger 6 Segna il gol del momentaneo pareggio ma nella fase difensiva lascia a desiderare.</P> <P>Keane 5 Il solito combattente ma non si è messo molto in evidenza</P> <P>Duff 6,5 Uno dei migliori dei suoi.</P> <P>Andrews 7,5 Il guerriero dell'Irlanda.</P> <P>Croazia</P> <P>Corluka 5,5 grosse responsabilità sul gol irlandese. Il punto debole della linea difensiva.</P> <P>Rakitic 6,5 </P> <P>Mandzukic 7 ottimo finalizzatore.</P> <P>Jelavic. 6,5 Ha la fortuna che a volte valgono anche i gol in sospetto&nbsp;fuorigioco</P> <P>Modric 7,5 il migliore dei suoi, da lui passano tutte le giocate croate.</P> <P>Perisic 7 ottima prestazione.<BR></P>adm001adm001irlanda croazia.jpgSiNeuro-irlanda-croazia-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005675.htmSi100427901,02,03010293
1751005672NewsEuro 2012Euro 2012: le pagelle degli azzurri20120611083025italiaPAGELLE ITALIA<P>BUFFON: 7.5. Del Bosque l'aveva detto che con Gigi l'Italia sarebbe stata un Equipazo. E così è stato. Gigi vola su tutti e da il meglio di se quando esce&nbsp;su Torres lanciato a tu per tu verso la porta anticipandolo con uno splendido intervento da difensore consumato.</P> <P>BONUCCI: 6 Leo soffre maledettamente quel diavolo di Iniesta capace di ubiacare chiunque ma, anche grazie ai compagni di reparto, non affonda e porta a termine degnamente il match.</P> <P>DE ROSSI: 7.5 Fa paura. gioca con una cattiveria agonistica che riuscirebbe a caricare anche uno debole di cuore. Messo tra Bonucci e Chiellini imposta alla meraviglia il gioco regalando alla squadra un doppio regista: da cardiopalma quando in area fa una scivolata (sul pallone) a Fabregas dimenticandosi di aver arretrato il suo raggio d'azione e di giocare in difesa, quindi in area.</P> <P>CHIELLINI: 7 Assolutamente indispensabile Giorgione: lui e De Rossi per grinta sembrano due polaroid e il suo peso la dietro si fa sentire. Non abbocca ai numeretti dei funamboloci giocolieri spagnoli che a fine partita se la prenderanno col campo di gioco: noi lo sappiamo che non è così, ma facciamogli credere il contrario...</P> <P>MAGGIO: 6.5 Dimenticata la figuraccia di Zurigo con la Russia in cui il buon esterno del Napoli aveva assunto sembianze fantozziane, Maggio splende nel primo tempo per tempistica e velocità. Nella ripresa copre di più: la fascia è assolutamente sua.</P> <P>MARCHISIO: 7 A inizio partita con un bel sinistro a volo impegna Casillas: poi scompare iniziando a fare il lavoro sporco, la "vita da mediano" con ottimi risultati. Nel secondo tempo riinizia a portare palla e fa un'azione da urlo partendo da centrocampo e arrivando alla conclusione in area dopo uno scambio con Thiago Motta.</P> <P>PIRLO: 7.5 Vedere Pirlo saltare Busquets e lanciare davanti al portiere Di Natale per noi è una cosa normalissima, come lo è comunque vedere che i passaggi sbagliati si possono contare sulle dita di una mano. Vederlo fare un contrasto o un tackle come quelli fatti ieri però sinceramente ci fa venire anche una lacrimuccia d'emozione.</P> <P>THIAGO MOTTA: 6 Nel primo tempo ha la palla buona per portare in vantaggio i suoi, ma Casillas è super. Fa una partita normale, senza squilli di tromba, ma anche senza errori.</P> <P>GIACCHERINI: 7 Giaccherinho in 4 anni è passato dalla quasi assunzione in una fabbrica all'Europeo: gioca 90' d sacrificio facendo sali e scendi, con grande generosità e ottima tecnica, che comunque non scopriamo noi.</P> <P>CASSANO 6.5: Lui è la fantasia di questa squadra e non delude: gioca bene, lotta, inventa e prova a collaborare con Balotelli. Ovviamente l'automia non è tanta ma migliorerà anche in questo.</P> <P>BALOTELLI: 6 Mezzo punto in meno per quel gol mangiato incredibilmente dopo aver soffiato il pallone a Ramos. SuperMario lotta come un dannato, aiuta la squadra e riparte solo con l'immensa potenza di cui è in possesso. Esce sfinito.</P> <P>DI NATALE: 8 il primo gol di quest'Europeo è suo. Quel rigore con la Spagna sbagliato 4 anni fa non gli era mai andato giù e oggi Totò si è tolto anche questo sassolino: Di Natale si candida ad essere il valore aggiunto in attacco di questa squadra</P> <P>CASSANO: 6 tocca pochi palloni ma anche giocare contro questi alieni vestiti di rosso lo farà crescere.</P> <P>NOCERINO: sv</P>FL0141FL0141spagna-italia-1-1-di-natale-chiama-e-fabregas-risponde.jpgSiNeuro-le-pagelle-degli-azzurri-1005672.htmSi100205001,02,03010343
1761005669NewsEuro 2012Euro 2012 - Irlanda-Croazia: cronaca, risultato e marcatori20120610224531croazia-irlandaIRLANDA CROAZIA<DIV style="Z-INDEX: 2; POSITION: absolute; BOTTOM: 16px; RIGHT: 16px"><A title="Visualizza Archivio Foto" href="http://www.tuttomercatoweb.com/?action=foto2&amp;id=78673" target=_blank> <DIV class="lente novis"></DIV></A></DIV> <P><STRONG>Irlanda- Croazia 1-3 </STRONG>al 3' Mandzukic (C), al 18' St.Ledger(I), 44' Jelavic (C), 48' aut.Given (C)</P> <P>90' colpo di testa di Andrews fuori di poco</P> <P>77' Rakitic conclude di prima, sfiorando il palo</P> <P>48' colpo di testa di Mandzukic e palla che finisce in rete dopo aver colpito prima il palo e poi la testa del portiere irlandese</P> <P>44' Gol di Jelavic anche se in posizione di fuorigioco.</P> <P>35' tiro da fuori di Perisic, alto</P> <P>32' Bel tiro da fuori di Modric</P> <P>21' Bellissima conclusione da fuori di Perisic, Given para</P> <P>18' gol di St. Ledger di testa su punizione di McGeady</P> <P>3' gol di Mandzukic con colpo di testa </P> <P><B>IRLANDA (4-4-2):</B> Given; O'Shea, St. Ledger, Dunne, Ward; McGeady (al 53' Cox), Whelan, Andrews, Duff; Doyle(al 53' Walkers), Keane (dal 74' Long)</P> <P><B>CROAZIA (4-1-3-2):</B> Pletikosa; Srna, Corluka, Schildenfeld, Strinic; Vukojevic; Rakitic, Modric, Perisic; Mandzukic, Jelavic (dal 71 Kranjcar). </P> <DIV class=clear></DIV> <DIV align=center></DIV> <DIV class=clear></DIV> <DIV class=link> <DIV class=clear></DIV> <DIV style="PADDING-BOTTOM: 2px; PADDING-LEFT: 2px; PADDING-RIGHT: 2px; PADDING-TOP: 2px" class=novis></DIV></DIV> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141Luka-Modric-Croatia_800.jpgSiNlive-euro-irlanda-croazia-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005669.htmSi100205001,02,03010469
1771005668NewsEuro 2012Prandelli soddisfatto: «Ho visto una bella Italia»20120610201548prandelliPRANDELLI<P>E' un Cesare Prandelli soddisfattissimo quello che commenta a caldo il match con la Spagna:&nbsp;<EM> </EM></P> <P><EM>"I ragazzi hanno fatto quello che gli avevo chiesto. Ho visto una bella squadra, vivace e pericolosa. Questa è l'Italia</EM>. <EM>Cassano e Balotelli in attacco? Hanno fatto bene, pressando e accorciando la squadra. Non sono andati in goal ma l'importante è che abbiano fatto quello che gli avevo chiesto</EM>."</P>FL0141FL0141cesare-prandelli.jpgSiNprandelli-soddisfatto-ho-visto-una-buona-italia-1005668.htmSi100205001,02,03010242
1781005667NewsEuro 2012Italia-Spagna, le pagelle. Top De Rossi e Iniesta. Flop Balotelli20120610200131italia, spagnaEuro 2012 Italia Spagna Pagelle Top Flop Risultato Marcatori<P>Finale 1-1 (p.t. 0-0): 61' Di Natale (I), 63' Fabregas</P> <P><BR>ITALIA (3-5-2): Buffon 7; Bonucci 6.5, Chiellini 7, De Rossi 7.5; Pirlo 7.5, T.Motta 6.5(89' Nocerino s.v.), Marchisio 6.5, Maggio 7, Giaccherini 6; Balotelli 5 (55' Di Natale 7), Cassano 6 (65' Giovinco 6.5). A disposizione: De Sanctis, Sirigu, Ogbonna, Balzaretti, Abate, Montolivo, Diamanti, Nocerino, Di Natale, Borini, Giovinco. All.: Prandelli 6.5</P> <P>SPAGNA (4-3-3): Casillas 6.5; Arbeloa 6, Ramos 5.5, Piqué 6.5, Alba 6.5; Busquets 6, Xabi Alonso 6.5, Xavi 7; Iniesta 7.5, Silva 6.5 (64' Jesus Navas 6.5), Fabregas 7 (73' Torres 5). A disposizione: Valdes, Reina, Raul Albiol, Javi Martinez, Juanfran, Cazorla, Jesus Navas, Pedro, Mata, Negreto, Llorente, Torres. All.: Del Bosque 6.5</P> <P><BR><STRONG><EM>Top Italia</EM></STRONG></P> <P>De Rossi: non sbaglia quasi niente, preciso su ogni pallone. L'uomo in più in difesa.</P> <P>Pirlo: un capolavoro il passaggio vincente per la rete del vantaggio, come al solito tanta qualità.</P> <P>Di Natale: entra e fa quello che sa fare. Poi sbaglia anche il possibile vantaggio.</P> <P><STRONG><EM>Flop Italia</EM></STRONG></P> <P>Balotelli: troppo nervoso, si divora un'opportunità incredibile.</P> <P><STRONG><EM>Top Spagna</EM></STRONG></P> <P>Iniesta: con la palla al piede il solito fenomeno. Immarcabile.</P> <P>Fabregas: si fa trovare pronto per la rete del pareggio.</P> <P><STRONG><EM>Flop Spagna</EM></STRONG></P> <P>Torres: entra e si divora due occasioni incredibili.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001italia spagna.jpgSiNeuro-italia-spagna-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005667.htmSi100075501,02,03010572
1791005664NewsEuro 2012Euro 2012 - Italia-Spagna: cronaca, risultato e marcatori20120610194531italia, spagnaEuro 2012 Italia Spagna Live Diretta<P>Segui su IlCalcio24.com la diretta all'esordio in questo Europeo dell'Italia&nbsp;contro la Spagna. Partita ore 18.</P> <P>Finale&nbsp;1-1 (p.t. 0-0): 61' Di Natale (I), 63' Fabregas</P> <P>ammoniti: Balotelli, Reina, Chiellini, Arbeloa, Torres&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>93' - Termina il match.</P> <P>89' - Entra nocerino, fuori Thiago Motta.</P> <P>88' - Marchisio tiro debole, para il portiere.</P> <P>84' - Torres prova un pallonetto palla di poco fuori.</P> <P>76' - Giovinco palla a Di Natale che da solo calcia fuori.</P> <P>73' - In campo Torres, fuori Fabregas.</P> <P>72' - Ci prova Alba, palla fuori.&nbsp;</P> <P>65' - Entra Giovinco, fuori Cassano.</P> <P>64' - In campo Jesus Navas, fuori Silva.</P> <P>63' - Goooolllll Fabregas servito da Silva batte il portiere dopo un perfetto inserimento.</P> <P>61' - Goooooolllll Di Natale servito da Pirlo batte il portiere con un colpo preciso.</P> <P>55' - Entra Di Natale, esce Balotelli.</P> <P>52' - Balotelli ruba palla a Ramos ma davanti al portiere si attarda e si fa recuperare.</P> <P>51' - Iniesta vicino al vantaggio, palla che va fuori di poco.</P> <P>49' - Fabregas ci prova, para il portiere.</P> <P>46' - Comincia la ripresa.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>44' - Thiago Motta di testa vicino al vantaggio.</P> <P>43' - Iniesta davanti al portiere tira alto.</P> <P>35' - Marchisio al volo, blocca il portiere.</P> <P>34' - Cassano si libera per il tiro, Casillas respinge.</P> <P>29' - Iniesta botta da fuori, para il portiere.</P> <P>19' - Cassano ci prova, palla che sfiora il palo.</P> <P>12' - Pirlo su punizione para il portiere.</P> <P>8' - Ci prova Silva, palla fuori.</P> <P>6' - Partita vivace.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>ITALIA (3-5-2): Buffon; Bonucci, Chiellini, De Rossi; Pirlo, T.Motta (89' Nocerino), Marchisio, Maggio, Giaccherini; Balotelli (55' Di Natale), Cassano (65' Giovinco). A disposizione: De Sanctis, Sirigu, Ogbonna, Balzaretti, Abate, Montolivo, Diamanti, Nocerino, Di Natale, Borini, Giovinco. All.: Prandelli.</P> <P>SPAGNA (4-3-3): Casillas; Arbeloa, Ramos, Piqué, Alba; Busquets, Xabi Alonso, Xavi; Iniesta, Silva (64' Jesus Navas), Fabregas (73' Torres). A disposizione: Valdes, Reina, Raul Albiol, Javi Martinez, Juanfran, Cazorla, Jesus Navas, Pedro, Mata, Negreto, Llorente, Torres. All.: Del Bosque.</P>adm001adm001italia.jpgSiNeuro-live-diretta-italia-spagna-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005664.htmSi100075701,02,03010882
1801005657NewsEuro 2012Euro 2012: Irlanda-Croazia, ostacolo Modric per il Trap20120610123130irlanda-croazia-trapIRLANDA CROAZIA<P>Inizia con la Croazia l'avventura del nostro Trapattoni all'Europeo: non sarà un match per niente facile visto che la squadra di Bilic, nonostante i forfait di Olic e Lovren, mantiene alto il proprio tasso tecnico: uno su tutti Luka Modric, stella del tottenham, ambito da tutti i top club d'Europa. Robbie Keane invece sarà la stella a cui si affiderà il tecnico italiano, oltre all'esperienza di Damien Duff. Andiamo con le formazioni:</P> <P>Trap schiera un 4-4-2 con Given in porta O'Shea, St Ledger, Dunne e&nbsp;Ward in difesa, &nbsp;McGeady ala destra, &nbsp;Whelan e&nbsp;Andrews centrali,&nbsp;Damien Duff ala sinistra e Kevin&nbsp;Doyle affianco a Robbie&nbsp;Keane in avanti.</P> <P>Bilic risponde con lo stesso modulo che vede&nbsp;Pletikosa tra i pali, &nbsp;Srna, Corluka, Schildenfeld e&nbsp;Strinic in difesa, &nbsp;Rakitic, Vukojevic, la stella&nbsp;Modric e Perisic a centrocampo, con&nbsp;Jelavic e Mandzukic in attacco.</P>FL0141FL0141Republic-of-Ireland-training-Giovanni-Trapatt_2776249.jpgSiNeuro-ostacolo-irlanda-croazia-ostacolo-modric-per-il-trap-1005657.htmSi100205001,02,03010260
1811005656NewsEuro 2012Euro 2012: Italia- Spagna, si aprono le danze. Probabili formazioni20120610120131italia-spagnaITALIA SPAGNA<P>Alle 18 Italia-Spagna darà il via al nostro Europeo e a quello del gruppo C. Gli azzurri, sconvolti dalle solite polemiche di cui per un mesetto ci auguriamo di non parlarne in ambito Europeo, ci credono, e una vittoria con le furie rosse, oltre che archiviare la classifica del girone darebbe uno slancio psicologico non indifferente. Dall'altro lato Del Bosque deve compattare una squadra che&nbsp;potenzialemente è la&nbsp;più forte di tutti e che insegue il sogno triplete dopo l'ultimo europeo e l'ultimo Mondiale vinto. A proposito di triplete, in tribuna ci sarà Jose Mourinho, di cui sarebbe interessante capire per chi farà il tifo.</P> <P>In conferenza Prandelli dice che non dobbiamo pensare a difenderci:<EM> "Ci siamo allenati bene, abbiamo preparato la partita nella maniera migliore, il pessimismo ci accompagna, non ci dà fastidio e la squadra ha voglia di sovvertirlo. Non dobbiamo pensare solo a difenderci se no è la fine. De Rossi? E' molto convinto riguardo all'interpretazione del suo ruolo. Balotelli? A Mario abbiamo chiesto, come a tutti, generosità, non dobbiamo gestire alcun tipo si situazione. I ragazzi di 20 anni hanno voglia di dimostrare il proprio valore, Mario si è comportato benissimo, deve pensare che la generosità può essere l'arma vincente per lui".</EM><FONT color=#ff0000><B><BR></B></FONT>&nbsp;&nbsp; </P> <P>Il ct quindi&nbsp;alla fine ha deciso per la difesa a tre con De Rossi al centro: ricapitolando il tutto scenderanno in campo, salvo imprevisti,&nbsp;Buffon tra i pali, Bonucci centrale destro, De Rossi in mezzo e Chiellini a sinistra: a centrocampo Maggio sicuro a destra, Balzaretti nelle ultime ore ha guadagnato qualche punticino su Giaccherini sulla sinistra e quindi dovrebbe giocare lui, Thiago Motta, Pirlo e Marchisio al centro. In avanti indiscutibilmente Cassano-Balotelli.</P> <P>Del Bosque ha qualche dubbio che comunque svelerà all'ultimo momento: il modulo è un 4-3-3 che in fase di spinta si trasforma in 4-2-3-1: Casillas in porta, difesa composta da destra a sinistra&nbsp;da Arbeloa, Pique, Sergio Ramos e Jordi Alba, i due mediani saranno Busquests e Xabi Alonso mentre Xavi sarà il filtro tra la mediana e la trequarti, partendo da dietro e salendo fino a ridosso della punta: David Silva e Andres Iniesta agiranno ai lati del bomber che dovrebbe essere Torres, in leggerissimo vantaggio su Fernando Llorente.</P>FL0141FL0141de_rossi_nazionale.jpgSiNeuro-italia-spagna-si-aprono-le-danze-1005656.htmSi100205001,02,03010417
1821005660NewsEuro 2012Mourinho tifa Spagna e zittisce Xavi20120610110449mourinhoMOURINHO<P>Non poteva mancare Josè Mourinho a questi europei: il tecnico del Real ha deciso infatti di andare a guardare e sostenere da vicino i propri giocatori e, dopo aver visionato ieri Ozil, Kheidira, Pepe, Ronaldo e Coentrao in Germania-Portogallo, oggi sarà a Danzica&nbsp;per assistere a Italia-Spagna.</P> <P><EM>&nbsp;"Credo sia mio dovere stare al fianco dei miei calciatori . Tiferò sempre per la mia nazionale, ma appoggerò sempre anche i miei giocatori", </EM>si è così giustificato lo Special One sul sito del Real. </P> <P>Piccante invece la risposta a Xavi, che l'aveva stuzzicato in settimana ( <EM>"Mourinho non passerà alla storia, per me il migliore è Guardiola e lo ha dimostrato nei suoi quattro anni al Barcellona rivoluzionando il calcio".</EM>ndr. ): <EM>Xavi? Stia zitto e pensi a giocare come sa fare!</EM></P>FL0141FL0141C_3_Media_1497400_immagine_ts673_400.jpgSiNmourinho-tifa-italia-e-zittisce-xavi-1005660.htmSi100205001,02,03010367
1831005653NewsEuro 2012Gruppo B: Germania-Portogallo 1-020120609231100Germania-PortogalloGermania-Portogallo<P>La Germania affianca la Danimarca in testa al gruppo B, grazie alla rete di Mario Gomez, proprio nel momento in cui il numero 23 tedesco era in odore di sostituzione. Il Portogallo può recriminare per tre occasioni sfortunate (traverse di Pepe e Nani, occasione di Varela) in una partita in cui hanno lasciato per larghi tratti il pallino del gioco agli avversari.</P> <P>In ogni caso, lo spettacolo che tutti aspettano, si fa ancora aspettare.</P>CracoviaFL0112FL01124236509397.jpgSiNsintesi-germania-portogallo-1005653.htmSi100456601,02,03010232
1841005652NewsEuro 2012Euro 2012 - Olanda-Danimarca: cronaca, risultato e marcatori20120609194531olanda- danimarcaLive Diretta Euro 2012 Olanda Danimarca<P><STRONG>Olanda- Danimarca: 0-1</STRONG></P> <P><STRONG>93'</STRONG> Termina il match.</P> <P><STRONG>62'</STRONG> Robben si divora il pareggio.</P> <P><STRONG>60'</STRONG> Tante opportunità per l'Olanda.</P> <P><STRONG>43'</STRONG> Splendida conclusione da fuori di Sneijder, fuori d'un soffio</P> <P><STRONG>41' </STRONG>Ancora Krohn Dehli, conclude da fuori, Stekelemburg para</P> <P><STRONG>38' </STRONG>Botta Afellay da fuori, non va</P> <P><STRONG>34' </STRONG>Robben colpisce il palo dopo un errore del portiere avversario</P> <P><STRONG>23' </STRONG>Gol di Kron-Deli in percursione solitaria</P> <P><STRONG>17' </STRONG>Contropiede Olanda: Robben spreca</P> <P><STRONG>15'</STRONG> tiro innocuo da fuori di Robben</P> <P><STRONG>7' </STRONG>Van Persie dall'interno dell'aria spreca su assist di Robben</P> <P><STRONG>3' </STRONG>Bella conclusione da fuori di Willems</P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;</P> <P><STRONG>Olanda: </STRONG>4-2-3-1: Stekelemburg, Van Der Wiel, Heitinga, Vlaar, Willems; De Jong, Van Bommel; Robben, Sneijder, Afellay; Van Persie</P> <P><STRONG>Danimarca: </STRONG>4-2-3-1 Andersen, Jakobsen, Agger, Kjaer, S.Poulsen; Kvist, Zmiling; Rommendahl, Eriksen, Kron-Deli; Bendtner.</P>FL0141FL0141Sneijder4.jpgSiNeuro-live-diretta-olanda-danimarca-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005652.htmSi100205001,02,03010241
1851005638NewsEuro 2012Euro 2012: Germania-Portogallo, è qui la festa!20120609151531germania-portogalloGERMANIA PORTOGALLO<P>Ecco il primo big match di questo Europeo: stasera alla 20:45 vanno in campo Germania e Portogallo, la squadra più spettacolare contro il giocatore più forte.</P> <P>I tedeschi partono con i favori del pronostico, molti sono convinti che la squadra possa arrivare almeno in finale, e i primi ad esserne sicuri sono Loew e co: dall'altro lato il lusitani si candidano a sorpresa del torneo e finquì si sono fatti sentire poco. Certo è che se stasera Ronaldo e compagni battono la Germania, qualcosa nelle gerarchie del girone cambia.</P> <P>Loew ha l'imbarazzo della scelta: Neur va in porta, Boateng a destra, Hummels e Badstuber al centro, Lahm a sinistra per contrastare Ronaldo come in Champions, davanti alla difesa andranno l'inamovibile Kheidira e Schweinsteiger, a meno che Loew non decida di non rischiare subito il centrocampista del Bayern e a quel punto andrebbe in campo Kross. Azzeccare i tre trequartisti invece è come prendere un terno al lotto: Ozil è l'unico sicuro, al centro, poi noi diciamo Muller a destra e Goetze a sinistra (le alternative sono Reus e Podolski): in avanti Gomez favorito su Miro Klose.</P> <P>Dall'altro lato Paulo Bento non sembra aver dubbi sui suoi undici: Rui Patricio tra i pali, difesa a 4 con Joao Pereira a destra, Pepe e Alves al centro, Coentrao a sinistra; centrocampo a tre con Moutinho, Veloso e Mereilles, tridente composto da Ronaldo-Postiga-Nani. Ci potrebbe essere un'alternativa atta a bloccare la fase offensiva centrale dei tedeschi, che potrebbe vedere lo spostamento di Pepe davanti alla difesa al posto di Veloso, con l'inserimento di Rolando accanto a Bruno Alves.</P>FL0141FL0141C_3_Media_1493521_immagine_ts673_400.jpgSiNeuro-germania-portogallo-e-qui-la-festa-1005638.htmSi100205001,02,03010289
1861005636NewsEuro 2012Euro 2012: Occhio Olanda, non sottovalutare la Danimarca20120609141531olanda-danimarcaOLANDA DANIMARCA<P>Inizierà con la Danimarca il cammino dell'Olanda, indicata da molti come una delle maggiori pretendenti alla vittoria finale. L'avversario non è sicuramente dei più ostici ma, se gli orange prendono il match sotto gamba potrebbero anche rischiare grosso. </P> <P>Van Markwick ha un dubbio per reparto ma dovrebbe scegliere questi uomini: Stekelemburg andrà in porta, Van Der Wiel a destra, Heitinga e Mathjsen al centro e poi o l'esperienza di Bouma o la freschezza di Willems a sinistra: De Jong e Van Bommel a fare da scudo davanti alla difesa, con il terzetto di fantasisti composto da Robben, Sneijder e Afellay (o Huntelaar, o Van Der Vaart) alle spalle di Van Persie. </P> <P>Morten Olssen penserà prima a non prenderle e schiererà i suoi con un finto 4-3-3 pronto a trasformarsi in 4-5-1:&nbsp; Lindeguaard tra i pali, difesa con&nbsp;Jacobsen, Agger, Kjaer e &nbsp;C. Poulsen, centrocampo folto in cui&nbsp;Eriksen darà fantasia&nbsp;appoggiato al centro da Kvist e&nbsp;Zimling con&nbsp;Krohn Dehli a destra e&nbsp;Rommendal in sinistra; in attacco la punta centrale sarà&nbsp;Bendtner</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141Sneijder4.jpgSiNeuro-occhio-olanda-non-sottovalutare-la-danimarca-1005636.htmSi100205001,02,03010255
1871005620NewsEuro 2012Euro 2012, Germania-Portogallo: il pronostico20120609111531germania, portogalloLa Germania sembrava aver perso brillantezza <P>Germania-Portogallo: la Germania sembrava aver perso brillantezza rispetto all`anno scorso ma piano piano si sta ritrovando, nonostante le polemiche degli ultimi giorni, in seguito anche alla sconfitta con la Svizzera (ma senza parecchi attori principali). Il genio di Özil (ottima la stagione con il Real) e l`usato sicuro di Podolski e Klose che in Nazionale si scatenano sempre, sono una certezza. I tedeschi, tenuto conto anche dei precedenti, dovrebbero piegare il Portogallo, in netta difficoltà (sconfitta pesante con la Turchia sabato scorso, con Ronaldo che ha sbagliato anche un rigore). Il successo teutonico è a 2.00. Se dovesse essere un 3-2 finale come agli Europei del 2008 si ha quota 41.00. A 15.00 è il 3-1 tedesco ai Mondiali del 2006 (finalina per il 3° posto). La Germania cerca sempre di segnare e ce la fa, dietro però balla. Probabile che anche in questa occasione segnino entrambe le squadre: 1.72. Il pareggio è a 3.40 e il successo lusitano è a 4.20.<BR>Per quanto riguarda i marcatori in qualsiasi momento, chi scommette ha solo l'imbarazzo della scelta. Gomez è a 2.10; Cristiano e Klose a 2.40. Da prendere in seria considerazione il 3.60 di Schurrle.</P> <P>Pronostico: segnano entrambe.</P>adm001adm001portogallo.jpgSiNeuro-germania-portogallo-pronostico-1005620.htmSi100427901,02,03010291
1881005626NewsEuro 2012Euro 2012, Olanda-Danimarca: il pronostico20120609103130olanda, danimarcaEuro 2012 Olanda Danimarca<P>Olanda-Danimarca: gli arancioni vicecampioni del mondo in carica si presentano con due attaccanti che hanno avuto una stagione splendida: Van Persie capocannoniere in Inghilterra e Huntelaar re dei marcatori in Germania. Vederli giocare assieme sarà difficile (la convivenza non va), a essere schierato dall`inizio dovrebbe essere il centravanti dell`Arsenal. Un suo gol in qualsiasi momento è pagato a 2.00 ma attenzione alla possibile marcatura di Afellay che viene pagata a 3.60. L`Olanda che fa sua questa partita è a 1.60. In Sudafrica due anni fa, nell`ultimo precedente, l`Arancia meccanica si era imposta per 2-0 (quota a 7.00 per questo risultato). A 11.00 è il 3-0 del 2000. L`over e è a 2.05. Il pareggio è a 3.75 e l`affermazione danese è a 6.00.</P> <P>Pronostico: Over</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001van persie olanda.jpgSiNeuro-olanda-danimarca-pronostico-1005626.htmSi100427901,02,03010248
1891005641NewsEuro 2012Piquè: «L`Italia ore è più pericolosa. Occhio a Balotelli e Pirlo»20120609100071pique-spagna-italia-balotelli-pirloGERARD PIQUE<P>Spagna favorita ok, ma il ritiro delle furie rosse non è proprio un'isola felice. Lo spogliatoio sembra spaccato : da un lato quelli del Madrid, dall'altro quelli del Barca. In allenamento Iniesta, Busquets, Pedro e Pique palleggiano da un lato, Xabi Alonso, Sergio Ramos, Arbeloa e Albiol dall'altro col solo Xavi che cerca di far da pacere scherzando un pò con tutti.</P> <P>In conferenza si è presentato Gerard Piquè che, alla domanda con la sua coesistenza con Sergio Ramos, non è stato proprio geniale nella risposta: "Con Ramos ci troviamo bene, lui è bravo e stiamo migliorando. Certo Puyol ci manca, lui è come un fratello per me, è fortissimo". Insomma come dire: Ramos è bravo ma Puyol è tutt'altra cosa...</P> <P>Il centrale del Barca poi ha continuato analizzando il match con gli azzurri:<EM> "Credo che l<STRONG>'</STRONG>Italia<STRONG> </STRONG>sia ancora più pericolosa quando arriva a una grande manifestazione sull'onda di uno scandalo, è già successo in passato ed è una cosa che può ripetersi. Quindi non credo che il calcioscommesse che c'è da loro possa tramutarsi invantaggio per noi. Gli azzurri sono tra coloro che puntano a vincere il titolo. Chi temo? Balotelli e Pirlo, il primo ha molte qualità e può vincere una partita da solo, l'altro è il classico giocatore che ti fa vincere i campionati". </EM></P>FL0141FL01411810050_w2.jpgSiNpique-l-italia-ore-e-piu-pericolosa-occhio-a-balotelli-e-pirlo-1005641.htmSi100205001,02,03010313
1901005637NewsEuro 2012Italia, Barzagli resta in gruppo: ritorna a casa Astori20120609073024barzagliBARZAGLI<P>Andrea Barzagli ha superato i test a cui è stato sottoposto ieri e rimane nel gruppo: torna a casa Davide Astori, riaggregato nel gruppo in caso di possibile forfait del bianconero.</P> <P>L'obiettivo è riavere il centrale della Juve per la terza partita, con l'Irlanda, e sarebbe un recupero record:&nbsp;<EM>"Dopo l'esame strumentale e la visita clinica, abbiamo notato un sensibile miglioramento e questo ha indotto Prandelli, al quale spetta l'ultima decisione, di tenerlo in gruppo nella speranza di poterlo recuperare almeno per la terza partita</EM>". così il dottor Castellacci.</P> <P>Intanto Prandelli ieri ha provato in partitella Cassano-Balotelli contro una difesa a 4 composta da Maggio, Bonucci, Chiellini e Balzaretti, schierando De Rossi nell'altra compagine al centro di una difesa a tre composta da lui, Astori e Ogbonna.</P>CovercianoFL0141FL0141ec52338334cf4cdafdd485f74ec1f1fb.jpgSiNitalia-barzagli-resta-in-gruppo-ritorna-a-casa-astori-1005637.htmSi100205001,02,03010286
1911005634NewsEuro 2012Euro 2012 - Russia-Repubblica Ceca, le pagelle. Top Dzagoev e Pilar. Flop Baros20120608224531russia, repubblica cecaEuro 2012 Russia Repubblica Ceca Pagelle Girone <P>Finale 4-1 (p.t. 2-0): 15' e 79' Dzagoev, 23' Shirokov, 52' Pilar (C), 82' Pavlyuchenko</P> <P>RUSSIA (4-3-1-2): Malafeev 6.5, Anyukov 6.5, Ignashevich 6.5, Berezutski 6.5, Zhirkov 6.5; Shirokov 7, Denisov 6.5, Zyryanov 6.5, Dzagoev 7.5 (84' Kokorin s.v.), Kerzhakov 6.5 (72' Pavlyuchenko 6.5), Arshavin 6.5. A disp.: Akinfeev, Shunin, Sharonov, Granat, Nababkin, Izmailov, Glushakov, Semshov, Pavlyuchenko, Pogrebnyak, Kombarov, Kokorin. All. Advocaat 7.5</P> <P>REPUBBLICA CECA (4-2-3-1): Cech 5, Gebre Selassie 6, Sivok 5, Kadlec 5, Hubnik 5; Jiracek 6.5 (75' Petrzela s.v.), Plasil 5; Rezek 5 (46' Hubschmann 5.5), Rosicky 5.5, Pilar 6.5; Baros 5 (85' Lafata s.v.). A disp.: Lastuvka, Drobny, Suchy, Limbersky, Rajtoral, Petrzela, Hubschmann, Kolar, Darida, Necid, Pekhart, Lafata. All. Bilek 5</P> <P><BR><STRONG><EM>Top Russia<BR></EM></STRONG>Dzagoev: apre il suo Europeo con una doppietta decisiva, niente male per una giovane promessa come lui. Sempre nel vivo del gioco.</P> <P><STRONG><EM>Flop Russia<BR></EM></STRONG>nessuno</P> <P><STRONG><EM>Top Repubblica Ceca<BR></EM></STRONG>Pilar: oltre alla rete tanta qualità e quantità.</P> <P><STRONG><EM>Flop Repubblica Ceca<BR></EM></STRONG>Baros: poco presente e uno con la sua esperienza non può permetterselo.</P>adm001adm001dzagoev russia.jpgSiNeuro-russia-repubblica-ceca-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005634.htmSi100075501,02,03010273
1921005633NewsEuro 2012Euro 2012 - Russia-Repubblica Ceca: cronaca, risultato e marcatori20120608223531russia, repubblica cecaLive Diretta Euro 2012 Girone A Russia Repubblica Ceca<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com della seconda partita del Gruppo A di Euro 2012 tra Russia e Repubblica Ceca. Partita ore 20.45.</P> <P>Finale&nbsp;4-1 (p.t. 2-0): 15' e 79' Dzagoev, 23' Shirokov, 52' Pilar (C), 82' Pavlyuchenko</P> <P>ammoniti:&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>92' - Termina il match.</P> <P>84' - Esce Dzagoev in campo Kokorin.</P> <P>82' - Goooooollll Pavlyuchenko dal limite batte il portiere.</P> <P>79' - Gooooooolll Dzagoev sigla la terza rete per la Russia</P> <P>74' - Rosicky vicino al pareggio, para il portiere..</P> <P>64' - Kherzakov ci prova, palla fuori.</P> <P>52' - Gooooooolll Pilar salta il portiere e deposita in rete.</P> <P>46' - Comincia la ripresa.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>23' - Gooooooolll Shirokov con perfetto colpo sotto batte il portiere in uscita.</P> <P>18' - Dzagoev vicino al raddoppio.</P> <P>15' - Gooooooollll palo di testa di Kherzakov pallone che arriva a Dzagoev che batte il portiere.</P> <P>14' - Tiro di Kherzakov palla di poco fuori.</P> <P>8' - Repubblica Ceca in avanti più aggressiva rispetto ai russi.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>RUSSIA (4-3-1-2): Malafeev, Anyukov, Ignashevich, Berezutski, Zhirkov; Shirokov, Denisov, Zyryanov, Dzagoev (84ì Kokorin), Kerzhakov (72' Pavlyuchenko), Arshavin. A disp.: Akinfeev, Shunin, Sharonov, Granat, Nababkin, Izmailov, Glushakov, Semshov, Pavlyuchenko, Pogrebnyak, Kombarov, Kokorin. All. Advocaat.</P> <P>REPUBBLICA CECA (4-2-3-1): Cech, Gebre Selassie, Sivok, Kadlec, Hubnik; Jiracek (75' Petrzela), Plasil; Rezek (46' Hubschmann), Rosicky, Pilar; Baros (85' Lafata). A disp.: Lastuvka, Drobny, Suchy, Limbersky, Rajtoral, Petrzela, Hubschmann, Kolar, Darida, Necid, Pekhart, Lafata. All. Bilek.</P>adm001adm001europei 2.jpgSiNlive-diretta-euro-russia-repubblica-ceca-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005633.htmSi100075701,02,03010458
1931005631NewsEuro 2012Euro 2012, si parte con pareggio tra Polonia e Grecia20120608203130polonia, greciaEuro 2012 Polonia Grecia<P>Termina con il punteggio di 1-1 la partita di esordio dell'Europeo tra Polonia e Grecia. Match che si accende al 17' con Lewandowski che porta in vantaggio i padroni di casa. Grecia che resta in 10 al 44' per l'espulsione di Papastathopoulos per doppia ammonizione, ma che con Salpingidis al 51' trova in pareggio. </P> <P>Ellenici padroni del campo e che al 68' trovano un rigore e conseguente espulsione del portiere Szczesny, ma Karagounis si fa parare la massima punizione dal secondo portiere Tyton. La Grecia ci prova fino all'ultimo ma non riesce a vincere. </P>Varsaviaadm001adm001lewandowski polonia.jpgSiNeuro-polonia-grecia-risultato-marcatori-1005631.htmSi100075501,02,03010192
1941005630NewsEuro 2012Prandelli propone De Rossi centrale di difesa nella probabile formazione contro la Spagna20120608173130Prandelli De Rossi centrale di difesa probabile formazione SpagnaPrandelli De Rossi centrale difesa probabile formazione Spagna<SPAN style="FONT-STYLE: italic">Prandelli propone un inedto Daniele De Rossi in coppia con Chiellini e Bonucci per la difesa a tre della nazionale.<BR></SPAN><SPAN style="FONT-STYLE: italic">De Rossi dichiara che sarà il collante tra difesa e centrocampo in un indetito ruolo di difensore-regista.</SPAN><BR>"A Coverciano, dopo la sconfitta con la Russia, Prandelli mi ha avvicinato e mi fa: mettiti in mezzo."<SPAN style="FONT-STYLE: italic"><BR>"In difesa il mister vuole un centrocampista, per impostare e non solo distruggere.Io faccio sia la fase difensiva sia quella di impostazione. Io non punto i piedi, accetto quel che dice l'allenatore. Può piacere o non piacere, ma non sono terrorizzato dal ruolo che andrò a ricoprire domenica contro la Spagna"</SPAN> <BR>Speriamo che questo porti nuova linfa alla difesa azzurra apparsa un pò in difficoltà con la Russia, e che magari possa essere la chiave per lo sviluppo di un nuovo sistema di gioco, magari vincente.<BR>Con la Spagna la probabile formazione sarà:<SPAN style="WIDOWS: 2; TEXT-TRANSFORM: none; BACKGROUND-COLOR: #ffffff; TEXT-INDENT: 0px; LETTER-SPACING: normal; DISPLAY: inline !important; FONT: bold 12px/18px Arial,Helvetica,sans-serif; WHITE-SPACE: normal; ORPHANS: 2; FLOAT: none; COLOR: #666666; WORD-SPACING: 0px"><BR>Buffon; Bonucci, De Rossi, Chiellini; Maggio, Marchisio, Pirlo, Thiago Motta, Balzaretti; Balotelli, Cassano.</SPAN>CracoviaFL0171FL0171de rossi.jpgSiNderossi-centrale-formazione-spagna-1005630.htmSi100408401,02,03010289
1951005618NewsEuro 2012Ranking Fifa, Italia fuori dalle prime dieci20120608110131ranking fifa, italiaPrima sempre la Spagna<P>La selezione delle furie rosse è sempre prima nel ranking della Fifa. Non solo, ha persino aumentato il vantaggio sulla seconda che adesso è l'Uruguay. Terza è la Germania che perde una posizione.<BR>L'Italia è dodicesima con 977 punti, l'Eire diciottesimo con 907 punti e la Croazia ottava con 1053 punti. La Spagna è prima con 1456 punti.</P> <P>La classifica(tra parentesi la posizione precedente)</P> <P><BR>1. Spagna&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1456 Punti (1)<BR>2. Uruguay&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1292 (3)<BR>3. Germania&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1288 (2)<BR>4. Olanda&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1234 (4)<BR>5. Brasile&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1155 (6)<BR>6. Inghilterra&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1145 (7)<BR>7. Argentina&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1137 (9)<BR>8. Croazia&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1053 (8)<BR>9. Danimarca&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 1019 (10)<BR>10. Portogallo&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 996 (5)<BR></P>adm001adm001prandelli 4.jpgSiNranking-fifa-italia-fuori-dalle-prime-dieci-1005618.htmSi100427901,02,03010296
1961005614NewsEuro 2012La visita della Nazionale Italiana ad Auschwitz e Birkenau20120608095459italiaEuro 2012 Italia<P>Abbiamo visto sfilare uno ad uno i giocatori della Nazionale Italiana con le cuffie ben sistemate alle orecchie. Questa volta, tuttavia, non ascoltavano la musica preferita e selezionata sui loro MP3, ma qualcosa di più profondamente toccante: la storia nazista nei campi di concentramento di Auschwitz. Sì, perché la Polonia non è solo il punto nevralgico dei Campionati Europei di Calcio del 2012, ma è anche il luogo (con Auschwitz in testa) del ricordo dei campi di sterminio, il campo di sangue dell`orrore nazista, la quintessenza del male. E` la più grande aberrazione della genesi dell`uomo che la storia di tutti i tempi ricordi. La squadra azzurra al completo, da Balotelli a Barzagli, da Giaccherini a Sirigu, dal CT Prandelli al presidente federale Abete e le più alte cariche della Figc, tutti in religioso silenzio a varcare la soglia di quel luogo che mette i brividi addosso e che non lascia spazio ad altri pensieri se non a quello della riflessione. L`unico autorizzato a parlare con la stampa è Giorgio Chiellini, che dice: E`un`esperienza toccante, finché non lo vedi con i tuoi occhi, non ti accorgi delle atrocità che sono state commesse in questo luogo.&nbsp; Il filo spinato, le camere a gas, i block dove erano rinchiusi i prigionieri destinati al massacro. Poi a Birkenau, dove c`é la rampa lungo la quale venivano scaricati i cittadini ebrei arrivati da tutta Europa, Italia compresa. E lì, tra i binari di Birkenau, c`è stato il racconto dei testimoni che ha toccato il profondo dell`anima e commosso tutti. I sopravvissuti dell`Olocausto Piero Terracina e Samuel Modiano descrivono Birkenau come l`inferno dei vivi, mentre Anna Weis ricordava i familiari saliti in fumo e diventati cenere, come le raccontò con perfidia un nazista del campo delle atrocità. Il CT Prandelli, nel corso dell`ultima conferenza stampa, prima della partenza per la Polonia, aveva detto: Bisogna far capire, che basta poco per ripetere un disastro umano ed è un obbligo per tutti non dimenticare. E, a questo proposito, ricordiamo che nel 1997 la Nazionale Italiana durante il ritiro a Varsavia non si recò ai lager nazisti, motivando la mancata visita per problemi logistici. Una caduta di stile, un atteggiamento che non abbiamo condiviso e, del quale, ci siamo dissociati fin da subito. Oggi, la visita degli azzurri nei campi di concentramento ci riempie invece d`orgoglio e diamo atto alla Federazione Italiana Gioco Calcio di avere dato un esempio di trasmissibile positività umana, proprio in un momento in cui certi valori sono stati vergognosamente calpestati. Avremo tempo di scrivere dell`eventuale recupero di Barzagli e/o disquisire di altre cose calcistiche legate all`imminente inizio dei Campionati Europei 2012. I tifosi di tutta Italia sono pronti a darsi appuntamento nei bar, per strada o in qualsiasi altro luogo di aggregazione per condividere gioie e/o eventuali delusioni del calcio azzurro. Oggi, intanto, godiamoci questo momento di raffinata sensibilità, rimarcando con forza la presenza e la partecipazione sincera della Nazionale Italiana che, questa volta, ha saputo scrivere una pagina indelebile che va oltre l`importanza di un pallone che gira in mezzo a un campo di calcio. </P> <P>Salvino Cavallaro <BR></P>FL0711FL0711prandelli 4.jpgSiNeuro-italia-visita-campi-concentramento-1005614.htmNo100451001,02,03010352
1971005507NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Polonia20120608090030poloniaAlla scoperta delle protagoniste dell`Europeo<P>Iniziamo con la Polonia, squadra coorganizzatrice, questa rubrica de IlCalcio24 che ci porterà a conoscere tutte le 16 squadre partecipanti all'Europeo.</P> <P>La Polonia del tecnico Franciszeck Smuda ha l'occasione della vita: gioca gli Europei in casa ed è stata inserita nel girone più facile con Russia (beh vedendola ieri contro l'Italia effettivamente facile facile da affonrtare non è...), la Grecia e la Repubblica Ceca. Il ct si è affidato ad un gruppo di giocatori che militano nei migliori campionati europei e un esempio ne è il blocco del Borussia Dortmund composto di Piszczek, Blaszczykoswy e Lewandowski: in patria dei convocati ci gioca solamente il centrale Kaminksy. Nelle amichevoli preeuropeo finqui disputate i polacchi hanno sempre vinto.</P> <P><STRONG>LA STELLA.</STRONG> Il <EM>top player </EM>è semnza ombra di dubbio lui, Robert Lewandowski, capocannoniere e vincitore della Bundesliga col suo Borussia Dortmund. Per lui questa è finalmente l'occasione di dimostrare anche in nazionale il suo reale valore. Attaccante forte fisicamente e con un grande senso del gol, fa dell'altezza e quindi del colpo di testa il suo forte.</P> <P><STRONG>FORMAZIONE. </STRONG>Smuda gioca col 4-4-2 che dovrebbe prevedere, nella sua formazione tipo, questi elementi: il portiere senza ombra di dubbio è Szczesny dell'Arsenal, in difesa Piszczeck giocherà a destra e Perquis del Sochaux&nbsp;a sinistra, con centrali Boenish e Kaminski; a centrocampo Blaszczykowski&nbsp;farà l'ala destra e Obraniak la sinistra, con Dudka e Polanski a fare da schermo: in attacco accanto a Lewandowski ci sarà Sobiech dell'Hannover.</P>FL0141FL0141Le-squadre-in-campo-POLONIA_h_partb.jpgSiNverso-euro-la-polonia-1005507.htmSi100205001,02,03010375
1981005543NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Repubblica Ceca20120608083056rep. cecaScopriamo le protagoniste dell`Europeo<P>Michael Bilek ha il compito di acciuffare per i capelli una nazionale in caduta libera: una squadra vecchia e con uno scarso ricambio generazionale. Il girone dove è stata inserita la nazionale ceca è il più abbordabile di tutti, ma, a differenza degli anni passati, anche squadre come Polonia, Grecia e Russia sembrano allo stesso livello, se non superiori ( ad esempio la Russia vista con l'Italia). Per rendere l'idea di quanto grave sia la situazione il capocannoniere delle qualificazione è un difensore, Michal Kadlec, con ben 4 gol: nell'ultima amichevole pre Europeo i cechi hanno perso addirittura 2-1 con l'Ungheria.</P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Petr Cech. Ci auguriamo che al numero uno ceco piaccia essere bombardato perchè sinceramente non abbiamo sentori positivi a tal proposito. Comunque, dopo la Champions in cui ha dimostrato di essere ritornato tra i primi portieri del mondo, Cech è carico e se qualcuno là davanti in un modo o nell'altro prende la porta...</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG> 4-3-1-2 con Cech in porta, Gebre, Hubnik, Sivok e Kadlec in difesa, Jiracek, Plasil e Rezek a centrocampo, Rosicky (le cui condizioni però sono un grossissimo punto interrogativo), Necid e Pilar in avanti, con Milan Baros pronto ad entrare</P>FL0141FL0141C_3_Media_325606_immagine.jpgSiNverso-euro-la-repubblica-ceca-1005543.htmSi100205001,02,03010287
1991005567NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Russia20120608080049russiaConosciamo le protagoniste dell`Europeo<P>Non è più una sorpresa la Russia: i grandi investimenti hanno portato nel campionato russo tanti giocatori di classe che hanno innalzato il livello tecnico del campionato: inoltre i migliori sono andati fuori a farsi le ossa e non è quindi una sorpresa che la squadra di Dick Advocaat sia la favorita del proprio girone e chissà non ripeta anche le gesta dell'ultimo mondiale. La Russia è una squadra veloce, quadrata e con giocatori di buona tecnica: nelle qualificazioni hanno brillato Dzagoev e Pavlyuchenko con 4 gol, mentre nelle amichevoli il ct russo ha "riscoperto" Kerzakhov. </P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Andrei Arshavin. Il numero 10 della nazionale russa, dopo lo splendido ultimo Mondiale che l'ha portato alla ribalta, si deve confermare anche in quest'Europeo. Non arriva in condizioni fisiche spettacolari, ma in questi giorni ha lavorato sodo e quindi pensiamo che possa essere comunque decisivo.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG> Da quello che si è potuto constatare con l'Italia Advocaat schiera i suoi con un 4-1-4-1 tutto pepe: il portiere, nonostante la staffetta con Malafeev, dovrebbe essere Akinfeev, in difesa Anykov sulla destra, Ignashevich e Beresuzksy al centro, Zhirkov dell'Anzhi a sinistra, Dinisov si posizionerà al centro del campo con davanti a lui quattro giocatori atti a coprire e e spingere quali Zhyrianov a destra, Dzagoev e Shirokov al centro e Arshavin a sinistra. In avanti il ballottaggio a tre sarà tra Kerzakhov, Pavlyuchenko e&nbsp;Pogrebnyak.</P>FL0141FL0141tifosirussiavsandorracy2.jpgSiNverso-euro-la-russia-1005567.htmSi100205001,02,03010321
2001005544NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Grecia20120608073031greciaScopriamo le protagoniste dell`Europeo<P>Il Gruppo A è probabilmente il più "scarso" tecnicamente e delle quattro la più debole sembra essere la Grecia. A Fernando Santos viene chiesto un miracolo: più che di vincere probabilmente l'auspicio maggiore è quello di non fare figuracce. La Grecia sembra la lontanissima parente dei vincitori dell'Europeo di due edizioni fa, e chi c'è ha molti anni in più. Il giocatore più tecnico è Karagounis, greco che all'Inter quasi quasi non ricordano più. Gli ellenici sono la squadra più vecchia del torneo e, addirittura, nelle qualificazioni quella che ha segnato di meno tra le 16 partecianti: 14 i gol realizzati, di cui la metà fatti da difensori. Nelle amichevoli finquì ha vinto conl'Armenia e pareggiato con la Slovenia.</P> <P><STRONG>LA STELLA</STRONG>: Compito arduo trovare un giocatore che si possa definire degno di nota. Perchè crediamo nella valorizzazione dei giovani diciamo Papadopoulos, un difensore classe 92' niente male.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE</STRONG>: 4-4-2 con<FONT size=2>&nbsp;Tzorvas in porta, difesa con da destra verso sinistra Papastathopoulos, Torossidis, A.Papadopoulos, K.&nbsp;Papadopoulos, centrocampo&nbsp;con&nbsp;Fotakis a destra, Katsouranis e&nbsp;Karagounis al centro, Salpingidis a sinistra, Gekas e&nbsp;Samaras in avanti.</FONT></P>FL0141FL0141grecia.jpgSiNverso-euro-la-grecia-1005544.htmSi100205001,02,03010303
2011005611NewsEuro 2012Balotelli non cambia mai. Parola di Thiago Motta20120607193031motta-balotelliTHIAGO MOTTA<P><EM>Non mi faceva arrabbiare solo all`<STRONG>Inter</STRONG>, ma anche qui&e non solo a me ma anche a qualche compagno.</EM> Vi serve sapere di chi parla <STRONG>Thiago Motta</STRONG> o lo capite da soli? vabbè, ve lo diciamo: ovviamente Mario <STRONG>Balotelli</STRONG>. </P> <P><EM>E` un bravissimo ragazzo, per bene, al quale fuori dal campo vogliono<STRONG> </STRONG>bene tutti. In campo deve avere la <STRONG>responsabilità </STRONG>di difendere i colori della nazionale, di disputare un torneo importantissimo. Abbiamo bisogno di lui, che sia in forma e lavori per la squadra: alla fine può fare la <STRONG>differenza</STRONG> e sono convinto che la farà. Ma deve avere la consapevolezza che gioca in una grandissima nazionale con grandi campioni che deve aiutare tantissimo.</EM> </P> <P>Ma l'<STRONG>Italia</STRONG> come sta?&nbsp;<EM> In questo momento essere preoccupati è normale, tre sconfitte anche se in amichevoli non sono una cosa normale per una squadra come l`Italia. Ma dobbiamo essere convinti di avere un grandissimo gruppo. Io personalmente ho un grandissimo entusiasmo, questa <STRONG>maglia</STRONG> la sento, se no starei a casa o in vacanza con i miei tre figli e mia moglie&Mi sento benissimo, mi piace tantissimo lavorare con questo gruppo e questa è la cosa più importante"</EM></P> <P>Contro gli azzurri ecco la <STRONG>Spagna</STRONG>, con molti suoi amici del <STRONG>Barca</STRONG>: <EM>"Non credo sia una Spagna meno forte: attraversa un ottimo momento, ha vinto tutto negli ultimi quattro anni, osserva, Mancano <STRONG>Villa</STRONG> e <STRONG>Puyol</STRONG>, ma possono contare su sostituti allo stesso livello. Ma dobbiamo pensare a noi stessi, l`importante siamo noi e come entriamo in campo, dobbiamo dimostrare di aver voglia di vincere questa partita. La Spagna si batte attaccando&&nbsp;Sono due o tre i giocatori importantissimi, non solo uno. Quelli che danno i tempi alla squadra sono <STRONG>Xavi</STRONG>, <STRONG>Iniesta</STRONG>, <STRONG>Busquets</STRONG>, se giocherà <STRONG>Xabi Alonso</STRONG>. Dobbiamo stare attenti, conosciamo come gioca la Spagna ma fermarli è un altro discorso&Il segreto è lavorare insieme per bloccarli. </EM></P> <P>Per Thiago Motta il modulo è indifferente:<EM> "Difesa a <STRONG>tre </STRONG>o a <STRONG>quattro</STRONG> non cambia molto, i fattori che contano sono mentalità e atteggiamento degli undici in campo, che hanno il dovere di dimostrare dall`inizio voglia di vincere, <BR></EM>.</P>FL0141FL0141493e716bfb3398362d5e494f353fb3c1.jpgSiNbalotelli-non-cambia-mai-parola-di-thiago-motta-1005611.htmSi100205001,02,03010162
2021005607NewsEuro 2012Verso Euro 2012: L`Italia20120607180033italiaScopriamo le protagoniste dell`Europeo<P>Gli ultimi saranno i primi e nel calcio la scaramanzia conta: ecco perchè abbiamo deciso di analizzare tra le 16 partecipanti all'Europeo per ultima l'Italia. Ci siamo, finalmente si inizia, bando alle ciance, si va in campo: non si parte sotto i migliori auspici perchè i problemi ci sono e si vedono, ma le speranza sono tante. Il gruppo è forte e valido, i giovani crescono bene e in panchina Prandelli è molto valido: una volta individuato il modulo migliore questa squadra può andare avanti, anche perchè il girone, apparte la Spagna, non è affatto proibitivo. Deve essere l'Europeo del blocco Juve già vittorioso in Italia, l'Europeo di Cassano, alla prima competizione da protagonista assoluto, l'Europeo di SuperMario Balotelli, diventato calciatore a tutti gli effetti dopo quest'anno in Inghilterra e in attesa della maturazione mentale&nbsp;definitiva, senza tralasciare De Rossi, Maggio, Balzaretti e i mini Giovinco e Di Natale. Dimentichiamoci di Scommessopoli, dimentichiamoci delle polemiche, sopperiamo agli infortuni,&nbsp;"Fratelli d'Italia"! che non sia solo un inno...</P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Antonio Cassano. Deve essere il suo Europeo, in coppia con l'amicone Balotelli. I due hanno&nbsp;legato molto in questo periodo e li abbiamo visti sempre assieme: adesso questo dovrà accadere anche in campo e, vista la tecnica di cui dispongono, non dubitiamo dei risultati.&nbsp;La nazionale ha aspettato FantAntonio, gli ha dato il 10 e ora, lui, l'orgoglio di Bari, è pronto a dare tutto.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG> questo è il grande nodo:&nbsp;3-5-2 o 4-3-1-2? in questi giorni prende quota l'ipotesi difesa a tre con Buffon tra i pali, Bonucci, De&nbsp;Rossi adattato in difesa come faceva con Luis Enrique e Chiellini, centrocampo a 5 con Maggio (molto più a suo agio&nbsp;così rispetto ad esterno di una difesa a 4), T.Motta, Pirlo, Marchisio e Balzaretti (o Giaccherini), Balotelli e Cassano avanti. Le modifiche maggiori in caso di difesa a 4 potrebbero essere lo spostamento di De Rossi a centrocampo con Pirlo e Marchisio e linserimento di un trequartista mascherato come T.Motta o Montolivo. Da scartare l'ipotesi tridente: almeno per ora la squadra non riesce a supportarlo.</P>FL0141FL0141FLA_03_672-458_resize.jpgSiNverso-euro-l-italia-1005607.htmSi100205001,02,03010258
2031005606NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Spagna20120607160010spagnaScopriamo i protagonisti dell`Europeo<P>Le furie rosse di Vicente Del Bosque hanno in mente un solo obiettivo: il triplete. Dopo l'Europeo del 2008 e il Mondiale del 2012 chiudere quest' Europeo con una vittoria significherebbe coronare 6 anni mostruosi, consideratto che a questi si aggiungono i successi del Barca. Non sarà facile però: sia per meriti altrui che per disgrazie interne. A questa squadra infatti mancherà capitan Puyol, molto più che un semplice difensore, El Guaje Villa, il bomber, e Thiago Alcantara, il futuro. Dall'altro lato sono cresciute in maniera esponenziale Olanda e Germania, che sognano di far da guastafeste ai sogni della roja. Nelle qualificazioni quelli che hanno brillato di più sono stati Llorente e Silva, quest'ultimo grande protagonista anche nelle amichevoli recenti, vinte tra l'altro.</P> <P><STRONG>LA STELLA</STRONG>: David Silva. Il piccolo fantasista del Manchester City con Mancini ha vissuto la sua stagione migliore e sembra pronto per un Europeo da grandissimo protagonista che possa, perchè no, candidarlo per il Pallone d'Oro in caso di vittoria con lui protagonista.&nbsp;Silva nel modulo di Del Bosque agirà tra il centrocampo e l'attacco, partendo da sinistra, proprio come piace a lui.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG> Del Bosque predilige il 4-3-3 stile Barca con Casillas tra i pali, Arbeloa a destra, Sergio Ramos adattato al centro proprio come fa con Mou al Real, accanto a lui Piquè, con Jordi Alba, uomo mercato, sulla sinistra; centrocampo da sogno con Xavi, Xabi Alonso e Iniesta, Silva assieme a uno tra Mata, Fabregas e Pedro appoggeranno Llorente. Attenzione però perchè nelle ultime ore sembrano salite le quotazioni di Torres. Lo vedremo sulla nostra pelle domenica per chi opterà Del Bosque.</P>1007856FL0141FL0141Le-squadre-in-campo-SPAGNA_h_partb.jpgSiNverso-euro-la-spagna-1005606.htmSi100205001,02,03010184
2041005605NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Germania20120607145249germaniaScopriamo le protagooniste dell`Europeo<P>Eccoli qui i grandi favoriti di quest' Europeo. L'armata tedesca di Joachim Loew è l'anti Spagna di questo torneo: la squadra lo sa, è carica, ed è pronta a dimostrare tutto il suo valore attraverso il grande gioco che li contraddistingue tra l'altro. I tedeschi sono un mix di grandi vecchi come Lahm e Klose e giovani terribili come Gotze, Reus, Kross, oltre ai big già affermati come Kheidira, Neur, Ozil, Podolski, Muller e Gomez. Nelle qualificazioni hanno brillato, come sempre Miro Klose, 9 gol e Gomez, con 6: ma comunque è una squadra che segna sempre, tanto e con tutti (sono andati in gol ben 8 giocatori nelle qualificaz. ndr). Nelle recenti amichevoli i tedeschi hanno perso malamente con la Svizzera (ma diciamo&nbsp; che quella era una squadra sperimentale), e hanno vinto 2-0 con Israele.</P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Mesut Ozil. Dopo un'annata così fantastica col Real, vincere l'Europeo significherebbe aver raggiunto il top della carriera per un trequartista capace di fornire&nbsp;52 assist in due anni e collante perfetto tra centrocampo e attacco. </P> <P>LA FORMAZIONE: Loew ha l'imbarazzo della scelta e, udite udite, anche un problema: il terzino destro. Davanti a Neur infatti sulla destra dovrebbe andare uno tra Hummels e Badstuber, che sono centrali: accanto a loro Boateng e Mertesacker, con Lahm a sinistra. Schweinsteiger è tornato in forma dopo l'infortunio che l'ha tenuto fuori dal campo per un pò di tempo e, assieme all'inamovibile Kheidira, faranno da scudo davanti alla difesa; Ozil sarà il trequartista, con ai lati Podolski e Muller, con Klose (o Gomez) in avanti. Pronti ad entrare i giovni terribili Reus, Kross e Gotze</P>FL0141FL0141eng_05_672-458_resize.jpgSiNverso-euro-la-germania-1005605.htmSi100205001,02,03010160
2051005601NewsEuro 2012Euro 2012: ecco il diktat vincente di Vicente Del Bosque20120607130022spagnaSPAGNA EUROPEI<P><STRONG>Umiltà</STRONG>, <STRONG>talento</STRONG>, <STRONG>fatica</STRONG> e <STRONG>concentrazione</STRONG>: sono queste le paroline magiche dettate da Vicente Del Bosque per caricare i suoi in vista di un Europeo da rivincere.</P> <P>Il tecnico delle furie rosse assieme al suo staff ha fatto riempire il centro d'allenamento con delle frasi atte a caricare l'ambiente; il filo conduttore di queste frasi è<EM> "non lasciare mai niente al caso", </EM>&nbsp;mentre&nbsp;gli altri "inviti" alla squadra&nbsp;sono:<EM> "La storia non ti fa diventare campione: l'umiltà sì; La storia non fa segnare gol: il talento sì; La storia non fa vincere le partite: la fatica sì; La storia non ferma gli avversari: la concentrazione sì".</EM></P> <P>Insomma il discorso è chiaro: la tentazione di guardarsi indietro e cullarsi dei recenti trionfi è forte e non bisogna cascarci. Quest'Europeo ha una storia a se e bisogna tenere alta la concentrazione per vincere realizzando un incredibile triplete dopo l'Europeo di quattro anni fa e l'ultimo mondiale, vinto dalle furie rosse.</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141C_3_Media_1486478_immagine_ts673_400.jpgSiNeuro-ecco-il-diktat-vincente-di-vicente-del-bosque-1005601.htmSi100205001,02,03010196
2061005600NewsEuro 2012Euro 2012: Spagna-Italia a Kassai20120607120046kassaikassai<P>Sarà ungherese l'arbitro di Spagna-Italia, in programma domenica alle 18, prima partita del gruppo C: </P> <P>Victor Kassai infatti dirigerà il match coadiuvato dagli assistenti Gabor Eros e Gyorgy Ring. </P> <P>Il quarto uomo sarà lo scozzese William Collum.</P>FL0141FL01411635229_w2.jpgSiNeuro-spagna-italia-a-kassai-1005600.htmSi100205001,02,03010144
2071005594NewsEuro 2012L`Italia visita Auschwitz: commozione negli occhi dei giocatori20120607080024italia-aschwitzITALIA AUSCHWITZ<P>E' stato un giorno speciale per gli azzurri che ieri hanno visitato i campi di concentramento di Auschwitz.</P> <P>I giocatori sono stati accolti dal direttore del museo del lager insieme a qualche sopravissuto: la squadra prima ha fatto un giro dei lager&nbsp;e&nbsp;poi consegnato una corona di fiori deposta dova venivano effettuate le fucilazioni.</P> <P>I sopravissuti Piero Terracina, Anna Weiss e Samuel Modiano&nbsp;hanno raccontato la loro verità e le loro testimonianze ai giocatori seduti sul binario della morte: la commozione è stata immensa e molti giocatori erano anche in lacrime.</P> <P>Tra i più commossi De Sanctis e Chiellini: <EM>"Per noi è stata un'esperienza molto toccante, è stato importante venire qui per ricordare e testimoniare, nella consapevolezza che tutto quello che è accaduto non si deve mai più ripetere"</EM> ha detto il difensore, mentre per il portiere <EM>"bisogna combattere ogni discriminazione razziale di qualsiasi tipo"</EM></P>FL0141FL0141C_3_Media_1495160_immagine_ts673_400.jpgSiNl-italia-visita-auschwitz-commozione-negli-occhi-dei-giocatori-1005594.htmSi100205001,02,03010187
2081005593NewsEuro 2012Chiellini c`è: «Sono pronto per la Spagna»20120606190611chielliniChiellini Europeo<P>Recupero importantissimo per Cesare Prandelli in vista del match con le furie rosse di Vicente Del Bosque: Giorgio Chiellini è pienamente recuperato e, a confermarlo, c'ha pensato lui stesso nella conferenza stampa odierna:<EM> "L'infortunio era meno grave del previsto. Sono pronto a giocare e non ho paura". </EM></P> <P>Giorgione è carico e per lui difesa a quattro, o a tre con De Rossi non è un problema:<EM> "Siamo pronti e De Rossi ha dimostrato di saperci fare. Non credo abbia deciso al duecento per cento il passaggio alla difesa a tre, ma anche se dovesse tornare indietro per noi non c'è nessun problema. In fondo, siamo tutti abituati a questo modo di giocare nei club e quindi il tecnico valuterà tutto e deciderà per il meglio. Siamo d'accordo con quello che fa lui, d'altra parte De Rossi ha giocato contro di noi in difesa e ha fatto una grande partita"</EM></P> <P>Chiellini è pronto, e lo è, per via dell'arrivo in Polonia e&nbsp;dell'avvicinarsi della competizione anche la squadra: <EM>"Dopo le qualificazioni c'è stato un calo di risultati, ma dire che siamo spariti è un po' troppo. Adesso siamo arrivati qui in Polonia e il clima è cambiato, finalmente si respira l'aria dell'Europeo".</EM></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>CovercianoFL0141FL0141in-me.jpgSiNchiellini-c-e-sono-pronto-per-la-spagna-1005593.htmSi100205001,02,03010156
2091005592NewsEuro 2012CESARE MALDINI: «Finale Germania-Spagna. Gli azzurri sono tutti validi»20120606161531cesare maldiniEuro 2012 Cesare Maldini Italia Spagna Germania Girone <P>Intervistato in esclusiva da IlCalcio24 <STRONG>Cesare Maldini</STRONG> ha indicato come possibili finaliste del prossimo Europeo Germania e Spagna:<EM> "Ci sono molte squadre che arrivano al torneo maniera migliore, basta guardare i recenti risultati:&nbsp; però diciamo che Spagna e Germania hanno tutto per confermare i pronostici della viglia."</EM></P> <P>Alle domande sulla nazionale l'ex ct risponde cauto:<EM> "io credo che la squadra sia pronta, in ogni caso ciò che provano, come si sentono in questo periodo lo possono sapere solo loro all'interno del gruppo: queste sono cose che non usciranno mai fuori. Qualche big non convocato? Sono scelte dell'allenatore. Il ct sta mesi e mesi a provare dei giocatori e con questi si crea un gruppo composto da un tot di giocatori. Gli azzurri sono tutti validi, non mi sento d'indicare un trascinatore o comunque uno al di sopra degli altri. La frase di Prandelli? ("</EM>se serve non partiamo<EM>" ndr) una frase buttata li, non la vedo manco come una provocazione"</EM></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>FL0141FL0141balbuzienti-famosi-cesare-maldini.jpgSiNesclusiva-il-calcio-euro-cesare-maldini-finale-germania-spagna-1005592.htmSi100205001,02,03010401s
2101005584NewsEuro 2012Euro 2012, ritenute tossiche le maglie di alcune nazionali. Tra queste l`Italia20120606111531italiaItalia Maglie<P>"Le maglie dei calciatori dell'Euro 2012 sono dannose per la salute e per l'ambiente perchè contengono sostanze tossiche". A parlare così è l'Organizzazione Europea dei Consumatori (Beuc) a pochi giorni dall'apertura della competizione europea.</P> <P>La Beuc è giunta a questa conclusione dopo aver testato le casacche di alcune nazionali (tra cui quella azzurra), rilevando livelli allarmanti di sostanze chimiche. Il materiale in questione è il noninfenolo, in grado di danneggiare sia il sistema endocrino che l'ambiente e non a caso vietato nelle acque reflue.</P> <P>&nbsp;</P>FL0411FL0411italia.jpgSiNeuro-ritenute-tossiche-le-maglie-di-alcune-nazionali-italia-1005584.htmSi100427901,02,03010225
2111005573NewsEuro 2012Verso Euro 2012: L`Inghilterra20120605190043inghilterraScopriamo le protagoniste dell`Europeo<P>Europeo disgraziato finqui per Roy Hodgson: solo nel ritiro l'ex tecnico dell'Inter ha già perso tre titolari quali Garreth Barry, Gary Cahill e, soprattutto Frank Lampard. Niente male per un tecnicno che ha il compito di ricostruire una squadra, lasciata da Fabio Capello dopo le polemiche sulla fascia da capitano. Il girone non è&nbsp;dei più trascendentali e l'ostacolo maggiore sembra la Francia, in ricostruzione anch'essa: la Svezia di Ibra e l'Ucraina di Sheva non può neanche infastidire la migliore&nbsp;Inghilterra.&nbsp;L'eredità lasciata da Don Fabio è si&nbsp;pesante&nbsp;ma comunque non sembra pesare più di tanto sulle spalle grosse di Roy Hodgson: Il ct inglese dovrà far fronte tra l'altro alla squalifica di Rooney per le prime due giornate e decidere chi mettere al suo posto. Nelle qualificazioni i tre leoni non ha espresso un potenziale offensivo atomico e apparte Rooney, hanno fatto vedere cose buone&nbsp;solo Young e Defoe. Nelle recenti amichevoli&nbsp;ha fatto vedere buone cose invece&nbsp;il giovane dell United Wellbeck. </P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Steven Gerrard. Dopo un lungo infortunio è tornato in nazionale, dove sarà il perno di un centrocampo già orfano di Barry e Lampard. Lui dovrà garantire qualità, quantità e soprattutto continuità. </P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG> La formazione di Hodgson sembra un format stile Grande Fratello, dove saltuariamente viene eliminato qualcuno. Il portiere sembra sicuro: John Hart, n.1 dei campioni d'Inghilterra. In difesa Glen Johnson dovrebbe essere il terzino destro, Ashley Cole il sinistro, Terry e Lescott i centrali: se Terr dovesse continuare ad avere problemi Jagielka e Kelly si giocherebbero il posto; a centrocampo il ct sembra orientato a schierare sulla stessa linea da destra a sinistra Theo Walcott, Steven Gerrard, Scott Parker e James Milner: in avanti Young appogerà nelle prime due partite uno tra Defoe e Wellbeck, prima di essere scansati, dalla terza giornata, da Wayne Rooney.</P>FL0141FL0141inghilterra.jpgSiNverso-euro-l-inghilterra-1005573.htmSi100205001,02,03030181
2121005572NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Danimarca20120605173130danimarcaScopriamo le protaginste dell`Europeo<P>Morten Olsen e la sua ,almeno sulla carta, sembrano esser partiti per fare una passeggiata in Polonia. Il girone è di quelli impossibili (Germania, Olanda e Portogallo ndr) e la squadra non sembra essere proprio un'iradiddio, anzi. Attenzione, qualche buon giocatore c'è: Erikssen è uno che farà strada, Agger ha esperienza, Kjaer se non è quello della Roma non è male e Bendtner cresce bene, ma sinceramente ci sembra troppo poco per competere con le altre rivali del girone. Nelle qualificazioni la Danimarca è stata quella che ha segnato meno gol delle qualificate e il "bomber" è stato Rommendhal (non proprio un ragazzino) con tre gol, mentre nelle amichevoli preEuropeo apparte la sconfitta col Brasile, abbiamo visto una bella vitoria dei danesi per 2-0 contro l'Australia.</P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Cristian Eriksen. La stellina dell'Ajax è alla prima competizione internazionale e, dopo aver dimostrato il suo valore col club, adesso deve farsi vedere anche con la nazionale. Se ciò accadrà quest'estate tenetevi pronti ad assistere una super asta per il talento danese.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG> Ovviamente il modulo sarà iperdifensivo e Olssen dovrebbe schierare la squadra con un folto centrocampo: difesa a 4 comunque davanti a Sorensen composta Jakobsen e S.Poulsen sulle fasce con Agger e Kjaer al centro: linea mediana composta da 5 giocatori quali Kahlemberg sula destra e Rommedhal sulla sinistra, Pulsen e Qvist vicini a coprire le spalle a Eriksen, che parte basso ma si spinge dietro l'unica punta, Niclas Bendter.</P>FL0141FL01410L97TCCP--620x385.jpgSiNverso-euro-la-danimarca-1005572.htmSi100205001,02,03030194
2131005571NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Croazia20120605140023croaziaScopriamo le protagoniste dell`Europeo<P>Occhio alla Croazia Italia: Slovan Bilic si è portato con se una squadra tosta e con talento. Ultimamente ha perso il giocatore più forte per infortunio, Olic,&nbsp;ma Modric, Rakitic, Corluka&nbsp;ed Eduardo innalzano comunque di molto il tasso tecnico della squadra; inseirta nel girone azzurro, dopo la Spagna la Croazia si candida a fare da guastafeste appunto agli azzurri e all'Irlanda del Trap in uno dei gironi più equilibrati del torneo. Nelle qualificazioni un'altro talento ha brillato particolarmente con 4 gol: Nico Kranjcar del Tottenham, mentre nelle amichevoli preEuropeo la Croazia ha battuto 3-1 l'Estonia, salvo fare un passo indietro poi con la Norvegia, con la quale ha ottenuto solo un pareggio per 1-1.</P> <P>LA STELLA: Luka Modric. Ovviamente la stella è lui: uno dei top player del panorama europeo che si dovrà mettere sulle spalle questa nazionale e trascinarla più avanti possibile. Non sta bene Luka, che ha preso tra l'altro una brutta botta nei primi giorni di ritiro, ma stringerà i denti e ci sarà in questo che deve essere anche il suo Europeo.</P> <P>LA FORMAZIONE: 4-4-2 quello di Bilic con Pletikosa tra i pali, Pranjc, Simunic, Buljiat (rispedito a casa Lovren, infortunato) e Corluka, Perisic a destra e Kranjcar a sinistra, con Modric e Srna al centro: in attacco, senza Olic il tandem offensivo sarà composta da Jelavic ed Eduardo</P>FL0141FL01411672903_w2.jpgSiNverso-euro-croazia-1005571.htmSi100205001,02,03030207
2141005569NewsEuro 2012Verso Euro 2012, l`Irlanda pareggia contro l`Ungheria20120605111531irlanda, ungheriaEuro 2012 Italia Irlanda Ungheria Girone Prosegue la striscia di risultati positivi per l'Irlanda di Trapattoni, che contro l'Ungheria ha pareggiato per 0-0, nell'ultima amichevole di preparazione all'Europeo.<BR>Quella disputata al Puskás Stadion di Budapest è stata una partita equilibrata, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto, costruendo diverse occasioni da goal su entrambi i fronti, sebbene nessuna delle due formazioni sia poi riuscita a concretizzarle.<BR>Trapattoni ha deciso di mettere in campo la sua formazione migliore, quella che, infortuni permettendo, scenderà in campo a Poznan nel match d'esordio dei 'verdi' d'Irlanda contro la Croazia. In campo anche il portiere Shay Given e il difensore John O'Shea, entrambi reduci da un'infortunio.<BR>Nel primo tempo l'Irlanda è andata vicina al goal con O'Shea, che di testa su cross di Duff ha colpito la parte superiore della traversa. Nel finale di tempo, invece, è stata l'Ungheria ad avere le occasioni da rete migliori, con Szalai che ha sprecato due palle-goal.<BR>Nella ripresa la squadra di Trapattoni è stata più intraprendente, senza comunque perdere solidità in fase difensiva. Una conclusione di Cox è stata salvata dal portiere ungherese Bogdan, mentre un minuto dopo Walters ha mandato di poco a lato un colpo di testa da ottima posizione. Nei minuti di recupero è stata dell'Ungheria l'ultima occasione da rete, con Nemeth, servito ottimamente in area da Szabics, a sprecare però tutto calciando fra le braccia di Westwood, subentrato nella ripresa all'esperto Given.<BR>Con questo pareggio, quindi, l'Irlanda, che è avversaria dell'Italia nel Gruppo C degli Europei, porta a 14 partite la striscia di gare senza sconfitte, con ben 11 partite terminate senza subire reti.FL0411FL0411trapattoni.jpgSiNverso-euro-irlanda-pareggia-contro-ungheria-1005569.htmSi100427901,02,03030203
2151005563NewsEuro 2012Loew è carico: «Vogliamo il titolo»20120605092323germania-loewIntanto la squadra incontra Schumacher e Rosberg<P>Non si nasconde Joachim Loew e sa che la sua squadra non può e non deve deludere le aspettative. L'obiettivo principale, ormai risaputo, è quello di vincere l'Europeo e per farlo il tecnico si affiderà&nbsp;oltre che ai suoi ragazzini terribili&nbsp;(la più giovane della competizione), ad un "vecchio" che in Italia conosciamo benissimo: </P> <P><EM>"Miro</EM> (Klose ndr)<EM> sembra un giocatore di 25 anni: è veloce, agile, a livelli altissimi. Sarebbe bello se segnasse 5 gol agli Europei, sarebbe ottimo per la squadra. E' straordinario. Anche se&nbsp;sta per compiere 34 anni potrà essere utile, forse anche in futuro".</EM></P> <P>Alla Germania manca una vittoria agli Europei per entrare nella storia: <EM>"Non bisogna pensare sempre e solo al titolo da vincere. Alcuni paesi, come la Spagna, hanno aspettato 50 anni prima di vincere. Noi vogliamo il titolo. La squadra diverte, ha un'identità chiara, i calciatori sono ambiziosi, hanno sfiorato il trionfo già in un paio di circostanze. Sanno, però, che la crescita è stata notevole e adesso possono mostrare un ottimo gioco contro avversarie come Olanda e Brasile".</EM></P> <P>Gli auspici sono dei migliori:<EM> "Siamo giovani, giochiamo bene e vogliamo vincere: il titolo sarebbe la ciliegina sulla torta. Ma vogliamo anche proporre un calcio moderno e piacevole. La qualità del gioco è un altro criterio importante per me"</EM></P> <P>Intanto prima di partire la nazionale tedesca hanno incontrato i due piloti della Mercedes Benz&nbsp; Michael Shumacher e Nico Rosberg, intrattenendosi a scherzare e palleggiare con loro. Mercedes ricordiamo che è anche lo sponsor della nazionale.</P>FL0141FL0141mon_04_672-458_resize.jpgSiNloew-e-carico-vogliamo-il-titolo-1005563.htmSi100205001,02,03030201
2161005556NewsEuro 2012Tegola Italia: Barzagli rischia l`Europeo20120604214011barzagliTutto ok invece Balotelli<P>Bruttissime notizie in casa Italia: Andrea Barzagli rischia di dover saltare l'Europeo per uno stiramento avvenuto nei minuti finali del match con la Russia. La prognosi infatti è di venti giorni di stop, quindi sicuramente addio gironi: </P> <P><EM>"Speriamo bene. Quando recupero? Lo dovete chiedere al medico. Il polpaccio è un muscolaccio, e se lui ci crede io sono ancora più fiducioso -</EM>&nbsp;ha detto il centrale della Juve&nbsp;<EM>- E' stato sull'allungo a 2 minuti dalla fine della partita con la Russia. Fortuna non ne ho fatti più, altrimenti si sarebbe aggravato. Al momento non mi sembrava granché, ma il giorno dopo già zoppicavo vistosamente. Ora sto meglio. Vediamo'.</EM></P> <P>Ottimista&nbsp;il medico Castellacci:<EM> "Faremo di tutto per recuperarlo, ne vale la pena. Se non sarà possibile recuperarlo per la prima fase, vedremo di fare il possibile per il prosieguo del torneo'</EM></P> <P>Intanto, per sopperire all'assenza di Barzagli, Prandelli oggi ha provato De Rossi centrale di difesa con Thiago Motta al suo posto nel 3-5-2 che sembra tanto convincere il ct azzurro.</P> <P>Nessun problema invece per Balotelli: l'uscita anticipata dal campo è stata precauzionale&nbsp;dovuta solo ad un affaticamento. </P>CovercianoFL0141FL0141barzagli_balzaretti_italia_getty.jpgSiNtegola-italia-barzagli-rischia-l-europeo-1005556.htmSi100205001,02,03030247
2171005545NewsEuro 2012Verso Euro 2012: L `Olanda20120604183130olandaEuro 2012 Olanda girone <P>Van Markwick ha una Ferrari: deve solo saperla guidare. Mai come quest'anno gli orange sono stati così competitivi e, assieme alla Germania, sono la reale concorrente alla vittoria finale della Spagna campione in carica. Ottima difesa guidata dall'ormai veterano Heitinga, muraglia a centrocampo con Van Bommel e De Jong, interessantissimi giovani come Afellay e Van Der Wiel,&nbsp;tre fuoriclasse di livello mondiale come Sneijder, Van Der Vaart&nbsp;e Robben e due bomber di razza come Van Persie e Huntelaar. A questo si aggiunge una spettacolare coesione di gruppo che i giocatori dimostrano spesso e volentieri. Nelle qualificazioni strepitoso Huntelaar con 12 gol in 8 partite: dietro di lui Van Persie con 6 su 6. Nelle amichevoli pre Europeo 8 gol fatti e 0 subiti in due partite. Niente male...</P> <P>LA STELLA: Wesley Sneijder. E' carico ed ha dichiarato di esser arrivato, grazie all'Inter, in splendida forma all'Europeo. Wes è pronto a trascinare una squadra che non può prescindere dalla sua fantasia: il successo in Nazionale è l'unica affermazione che manca al numero 10.</P> <P>LA FORMAZIONE: il modulo è sempre il solito, ovvero il 4-2-3-1. Davanti a Stekelemburg dovrebbero andare i giovani Van Der Wiel e Willems (il giocatore più giovane della competizione) sulle fasce, con Heitinga e Mathjsen al centro, De Jong-Van Bommel coppia tutta muscoli davanti ala difesa, Robben parte da destra, Afellay da sinistra, Sneijder inventa centralmente, Van Persie, in avanti gode delle giocate di questi tre e concretizza. Da non trascurare Van Der Vaart, che può giocare al posto di Wes o Afellay e Huntelaar che può costringere il tecnico a spostare Van Der Vaart sulla sinistra. Occhio a centrocampo anche al giovane Strootman, regista.</P>FL0141FL01410100619161056649_20100619.jpgSiNverso-euro-girone-l-olanda-1005545.htmSi100205001,02,03030203
2181005553NewsEuro 2012Prandelli e il diritto dovere di cambiare la sua Nazionale20120604171531italia, prandelliPrandelli non ha più tanto tempo a sua disposizione <P>Il motto è cambiare in fretta per rimettere le toppe alla barca azzurra che, nel lago di Zurigo, è affondata a picco. E` un diritto dovere del CT Prandelli il quale non ha più tanto tempo a sua disposizione perché, tra poco più di una settimana, ci attende la gara ufficiale del Campionato d`Europa contro la Spagna. Certo, la situazione è di difficile soluzione perché non c`è più tempo per provare nuovi schemi tattici e, soprattutto, per cercare di recuperare una condizione psicologica falcidiata dagli scandali del calcio scommesse. Dopo la partita con la Russia, mister Prandelli si è giustamente arrabbiato con i suoi ragazzi, ma non è andato in escandescenza, grazie anche alla sua natura di persona equilibrata capace di percepire la difficoltà di assorbire in pochi giorni l`urto violento provocato da un Tir targato calcio scommesseche ha travolto tutto e tutti. E così, nella consapevolezza che la barca azzurra vista contro la Russia, si schianterebbe sicuramente contro lo scoglio spagnolo, il CT azzurro è assediato da mille pensieri che non lo lasciano dormire neanche la notte. Una matassa che non avrebbe mai immaginato di dover sbrogliare in così poco tempo ma che, inevitabilmente, si trova a dover risolvere in fretta. Pensiamo che a questo punto sia necessario affidarsi a una difesa a tre, facendo capo al già collaudato modulo juventino composto da Chiellini, Barzagli e Bonucci con Buffon tra i pali. Pensiamo che l`idea iniziale di Prandelli, che propendeva per una difesa a quattro, debba essere almeno momentaneamente accantonata per non rischiare quella mancanza di automatismi nei movimenti che sono emersi durante il match contro la Russia. A centrocampo continuiamo a non capire l`inserimento di Montolivo, un giocatore del quale a 20 anni si diceva di lui un gran bene e che oggi non è né pesce e né carne. Bene Pirlo e Marchisio che in campo si capiscono a occhi chiusi. Poi De Rossi la cui duttilità, intelligenza tattica ed esperienza è garanzia di buone prestazioni, anche se riteniamo che per lui, possano sorgere difficoltà negli interscambi e nella sincronia di movimenti con i giocatori bianconeri in un modulo diverso da quello che solitamente svolge nella Roma. Poi il rebus del centrocampo a cinque. Fermo restando della conferma dei tre centrocampisti appena citati, mancherebbero i due esterni fluidificanti che potrebbero essere Maggio a destra e Balzaretti o Giaccherini a sinistra. Per l`attacco riteniamo giusto rivedere la coppia Balotelli, Cassano con Giovinco e Di Natale pronti all`occorrenza. Poi, tra le fila delle riserve c`è un certo Diamanti, il giocatore del Bologna che ha fatto un finale di campionato eccellente dal punto di vista atletico che mentale. Lui, assieme a Giovinco, è il giocatore mentalmente e fisicamente più fresco della compagnia azzurra, tuttavia, il suo inserimento di atleta propenso a giocare a trequarti campo, verrebbe a snaturare il disegno tattico che pare già essersi delineato nella mente di Prandelli: il 3-5-2. Staremo a vedere cosa succederà. Certo, la situazione è a dir poco difficile, il pericolo di uscire anzitempo dagli europei è reale anche se non auspicabile. E neanche il positivo ricordo dei trascorsi azzurri che in passato sono partiti tra furibonde polemiche finite poi con il successo finale, può risollevarci da questo momento che ci appare unico per difficoltà che nulla hanno a che fare con il calcio stesso.</P> <P>Salvino Cavallaro <BR>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0711FL0711prandelli 4.jpgSiNprandelli-e-il-diritto-dovere-di-cambiare-la-sua-nazionale-1005553.htmSi100451001,02,03030206
2191005550NewsEuro 2012Verso Euro 2012, la Spagna batte a fatica la Cina20120604120131spagna, cinaProssimi avversari dell`ItaliaLa Roja ha battuto la Cina per 1-0 nella partita che chiude la sua preparazione in vista dell'europeo. I ragazzi di Del Bosque si sono imposti con un netto dominio ma con poco pragmatismo. Il portiere cinese Zeng è stato il migliore in campo e questo la dice lunga sull'andamento della partita.<BR>Ciononostante il primo tempo è stato caratterizzato da un maggior possesso palla cinese. Gli uomini allenati da Camacho sono scesi in campo senza complessi di inferiorità e non solo sono andati vicino al gol del vantaggio, ma sono riusciti anche a dare vita ad una prestazione tatticamente perfetta, sorprendendo e non poco i detentori del campionato europeo.<BR>La chiave di volta per la squadra cinese è stata l'intensità e, soprattutto, il pressing su Xavi che ha avuto non poche difficoltà nel ragionare e far ragionare i suoi.<BR>Gli spagnoli assicurano che contro l'Italia sarà tutta un'altra cosa.FL0411FL0411torres 2.jpgSiNverso-euro-spagna-batte-a-fatica-la-cina-1005550.htmSi100427901,02,03030175
2201005546NewsEuro 2012Lippi: «Mi sembra di rivivere il 2006»20120604093557lippi-europei«In Cina sono contento»<P>La Cina lo allontana fisicamente dal nostro bel paese, ma lui, Marcello Lippi, ct campione del Mondo, col cuore è vicino alla Nazionale e vive giorno dopo giorno le nostre vicende:</P> <P><EM>"Mi sembra di rivivere i giorni del 2006. Penso che appena la Nazionale partirà per la Polonia, penserà soltanto al calcio, agli allenamenti, agli Europei. Ricordo che quella settimana a Coverciano non fu facile nemmeno per noi, venivano a dirci di tutto e c'era il timore che andando all'estero chissà che sarebbe successo, chissà che avrebbero detto di noi. Invece in Germania nessuno ha parlato, nessuno ha detto niente".</EM></P> <P>Ha&nbsp;fatto parlare molto&nbsp;un pò tutti la battuta di Prandelli ("<EM>se serve non partiamo"</EM> ndr):<EM> "E' stata semplicemente una provocazione - assicura&nbsp;Lippi - ma nella sua testa credo che ci sia la convinzione di raggiungere con i suoi giocatori qualcosa di importante"</EM></P> <P>Arrivono le grandi competizioni e l'Italia si "riscopre" tifosa: <EM>"L'interesse per la Nazionale c'è da parte di tutti gli sportivi, anche di chi non vede una partita di calcio. Quando arrivano momenti del genere tutti si sentono patrioti."</EM></P> <P>Chiusura sulla Cina:<EM> "Sto bene in Cina, sono contento.dei risultati che stiamo raggiungendo e noto che attorno a me c'è grande entusiasmo".</EM></P>FL0141FL0141Marcello-Lippi.jpgSiNlippi-mi-sembra-di-rivivere-il-1005546.htmSi100205001,02,03030180
2211005537NewsEuro 2012Verso Euro 2012, pronta un`Italia versione Juventus 20120603220131italia, juventusPrandelli avrebbe dunque superato le proprie resistenze <P>Il Ct azzurro sta pensando a come 'ricostruire' a tempo di record la squadra e, secondo <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, la via scelta porta dritta al 'laboratorio' di Vinovo, dove <STRONG>Antonio Conte</STRONG> ha forgiato la <STRONG>Juventus</STRONG> scudettata cucendole addosso un 3-5-2 scelto a metà campionato e mai più abbandonato.<BR>Prandelli avrebbe dunque superato le proprie resistenze a 'copiare' di fatto l'impianto allestito da altri, disconoscendo al contempo mesi e mesi di lavoro tattico di un certo tipo, e sarebbe pronto a schierare la stessa difesa bianconera (Buffon - Barzagli - Bonucci - Chiellini), 'alzando' Maggio e Balzaretti (Con Giaccherini alternativo a quest'ultimo sulla sinistra) e sacrificando dunque Montolivo.<BR>La mediana sarebbe infatti la medesima (De Rossi - Pirlo - Marchisio), mentre l'altra novità potrebbe arrivare in avanti, con Di Natale scalpitante alle spalle di Cassano per affiancare Balotelli.<BR>Sarebbe un cambiamento troppo traumatico? Niente affatto, come spiega alla 'rosea' l'esperto di 'difesa a tre' Gian Piero Gasperini: "Non vedo grandi difficoltà. Prandelli ha a disposizione il meglio del nostro calcio, giocatori evoluti tatticamente, gente che ha nel proprio bagaglio esperienze di ogni tipo. Io divido i giocatori in forti e meno forti. Quelli bravi sanno fare tutto".<BR>"Buona parte degli azzurri arrivano da squadre che si difendono a tre - argomenta ulteriormente l'ex tecnico di Genoa e Inter - E sono oltretutto i club che hanno espresso il gioco migliore, che hanno portato a casa i titoli veri. Vedi Juventus e Napoli, ma pure Udinese e Parma sono reduci da un campionato di grande spessore. Sì, secondo me il cambiamento sarebbe meno traumatico di ciò che si possa pensare. E poi non è che nell'ultimo anno l'Italia abbia giocato tanto insieme, adottando sempre la stessa filosofia. Anzi, praticamente c'è stato solo il test di Zurigo con la Russia...".</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411prandelli 2.jpgSiNverso-euro-pronta-un-italia-formato-juventus-1005537.htmSi100427901,02,03030271
2221005529NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Francia20120603200131franciaConosciamo le protagoniste dell`Europeo<P>Laurent Blanc è stato chiamato a rifondare la nazionale francese due anni fa dopo la debacle dell'ultimo mondiale e sembra esser sulla giusta via: i transalpini sono in striscia positiva da venti partite e, seppur non partendo in pole position come anni passati, ci credono. E ne hanno senz'altro motivo: la squadra è forte, almeno dalla cintola in su. Ecco, l'unico punto debole di questa squadra potrebbe essere la difesa, affidata Mexes, che conosciamo molto bene in Italia. Poi in rosa ci sono numerosi giocatori di fantasia e alto tasso tecnico (nonostante abbia lasciato a casa Gourcuff), oltre ad uno dei migliori bomber dell'annata appena conclusa come Karin Benzema. E' un mix di "vecchi" e giovani rampanti: assieme ai vari Evra, Malouda, Revelliere, ecco giovani come Mvila, Ben Arfa, Giroud, Rami. Capitolo a parte poi per Nasri e Ribery: loro dovranno trascinare la squadra, e l'Europa sa quanto ne siano capaci. Nelle amichevoli finqui diputate, sempre vittorie.</P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Frank Ribery. Dal numero 7 transalpino devono partire le migliori giocate e, visto l'epilogo della Champions League, scommettiamo su quanto sia carico e pronto a mettersi in gioco. Accanto a lui Nasri parla la sua stessa lingua, e Benzema in avanti sa concretizzare molto bene.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE: </STRONG>Il 4-3-3 dovrebbe essere il modulo di partenza, alternato col 4-4-2. Lloris è il titolare tra i pali, grande incertezza su chi giochi poi in difesa: noi diciamo Debouchy a destra, Mexes e Rami al centro, Evra a sinistra, ma non sono da trascurare l'adattamento di Clichy a destra e l'inserimento di Koscielny al centro. a centrocampo Nasri è l'uomo ovunque che parte dalla cabina di regia spingendosi in avanti fino a fare il trequartista: a coprirgli le spalle ci penseranno due medianacci come Mvila e Cabaye (o Diarra o Matuidi); Ribery agirà sul fronte destro dell'attacco, Malouda (o Ben Arfa) su quello mancino, Benzema il bomber.</P>FL0141FL0141mo_15_672-458_resize.jpgSiNverso-euro-la-francia-1005529.htmSi100205001,02,03030167
2231005540NewsEuro 2012Platini: «Spagna e Germania hanno qualcosa in più»20120603193010platiniLe Roi Michel dice la sua sull`Europeo<P>A cinque giorni dall'inizio dell'Europeo non possono mancare i pronostici di Michel Platini a France Presse: </P> <P><EM>" Germania e Spagna hanno qualcosa in più. </EM><EM>Per le favorite, faccio sempre la distinzione tra quelle che possono vincere e quelle che sono difficili da battere, Metto dunque la Germania e la Spagna nella prima categoria, e dopo praticamente tutte le altre, perchè giocare con Danimarca, Portogallo, Italia, Francia sarà complicato</EM>". Prosegue l'ex bianconero: "La Spagna <EM>ha una grande esperienza, la Germania è un po' più giovane, ha fame. La Spagna vorrà conservare il suo titolo con una generazione formidabile. Vedremo partite straordinarie con queste squadre, con giocatori che hanno dimostrato di essere tosti.&nbsp;Ma non per questo hanno già vinto. </EM><EM>È molto aleatorio il calcio, è difficile sapere le cose: per questo è così appassionante</EM>". </P>FL0141FL0141Brevi-img5449.jpgSiNplatini-spagna-e-germania-hanno-qualcosa-in-piu-1005540.htmSi100205001,02,03030131
2241005539NewsEuro 2012Inghilterra: salta pure Cahill20120603191531cahill-terry-lescottFrattura alla mascella per lui<P>Dopo Garreth Barry e&nbsp;Frank Lampard l'Inghilterra continua a perdere giocatori: salta anche Gary Cahill.</P> <P>Il tutto è successo ieri in uno scontro fortuito con il portiere Hart: è stata riscontrata infatti&nbsp;per il centrale del Chelsea una doppia frattura alla mascella: al suo posto Roy Hodgson ha chiamato Kelly del Liverpool.</P> <P>Tutto ok invece per Lescott e Terry: il capitano del Chelsea oggi si è sottoposto ai controlli medici, che comunque hanno dato un esito positivo. Niente di grave neanche per il centrale del Manchester City che ha concluso il match con una benda in testa per un taglio sopra l'occhio. </P> <P>Qualcuno a casa, un nome a caso Rio Ferdinand, escluso totalmente da Hodgson, magari sarebbe stato utile...</P>1007856FL0141FL01413942098543.jpgSiNinghilterra-salta-pure-cahill-1005539.htmSi100205001,02,03030189
2251005536NewsEuro 2012Verso Euro 2012, la Spagna fa le prove generali20120603170131europei, spagnaDel Bosque è già soddisfatto per potere finalmente <P>La Spagna stasera, di fronte alla Cina, fà le prove generali prima dell'inizio dell'Europeo.<BR>Del Bosque è già soddisfatto per potere finalmente contare anche sui giocatori del Barcellona e dell'Athletic:Hanno avuto sei giorni di riposo. Hanno ricaricato le batterie ed escludo qualsiasi problema di condizione fisica.<BR>Le notizie sul possibile 11 che scenderà in campo sono alquanto contradditorie; c'è chi dice che giocheranno le riserve, c'è chi dice che l'11 iniziale dovrebbe essere il più simile possibile all'11 che affronterà l'Italia.<BR>Negredo e Torres hanno giocato insieme nella partitella disputata durante l'ultimo allenamento. Nel test contro la Cina i due si giocheranno il posto di titolare.<BR>La Spagna vuole vincere per arrivare col morale alto alla partita contro i temibili italiani. In Spagna ci temono e sanno bene che l'Italia, pur non essendo sulla carta la più forte di sempre, è pur sempre l'Italia e da queste parti lo sanno, vendiamo sempre cara la pelle.</P> <P>&nbsp;</P>FL0411FL0411Xavi-Spagna-Getty-Images.jpgSiNverso-euro-la-spagna-fa-le-prove-generali-1005536.htmSi100075701,02,03030147
2261005528NewsEuro 2012Verso Euro 2012: Irlanda20120603150018irlandaConosciamo le protagoniste dell`Europeo<P>L'Irlanda del nostro Trapattoni mira a fare qualche scherzetto alla nostra nazionale: dopo la Spagna infatti sarà lotta tra Italia, Irlanda e Croazia. Il Trap ci crede ed ha allestito una squadra a sua immagine e somiglianza: gli irlandesi sono grintosi, rognosi e duri da battere. Oltre a Robbie Keane ci sono molti giocatori che militano nella Premier e che quindi non sono nuovi a competizioni dove serve esperienza e tecnica: Damien Duff, Kelly, Given e O'Shea su tutti. Nelle qualificazioni Robbie Keane, con 7 gol, ha segnato due terzi delle reti totali e nell'unica amichevole pre Europeo finquì disputata la squadra del Trap ha battuto 1-0 la Bosnia con gol di Long.</P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Robbie Keane è il giocatore col maggior tasso di tecnica in rosa e i 7 gol&nbsp;in 11 partite in qualificazione&nbsp;lo candidano come protagonista sicuri di questi Europei. In campo il protagonista è lui, fuori ovviamente è il Trap: ogni partita sarà uno spettacolo con l'allenatore italiano in panchina, già amato e osannato in terra irlandese</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG> Solito 4-4-2 trapattoniano con Given fra i pali, O'Shea a destra, Dunne e St. Ledger al centro, Ward a centrocampo, la stellina Mc Geady e Damien Duff sulle fasce con Andrews e Whelan al centro, coppia d'attacco formata da Robbie Keane e Kevin Doyle.</P>FL0141FL0141crakita_01_672-458_resize.jpgSiNverso-euro-l-irlanda-1005528.htmSi100205001,02,03030214
2271005527NewsEuro 2012Verso Euro 2012: La Svezia20120603100048sveziaConosciamo le protagoniste dell`Europeo<P>La Svezia di Erik Hamron è stata inserita in un girone piuttosto equilibrato,&nbsp;e farà guerra a Francia, Inghilterra e Ucraina. Inutile negare quanto questa squadra sia Ibra-dipendente, un pò come lo diventano comunque tutte le squadre che lo schierano in campo. Rosa abbastanza anzianotta dove. oltre a Ibra, spicca Kallstrom del Lione e Lustig del Celtic. Presente anche&nbsp;due "italiani": Antonsson del Bologna e Granqvist del Genoa. Nelle qualificazione,tanto per cambiare il più prolifico è stato Ibra con 5 gol, seguito da Kallstrom con 3 ed Elmander con 2: in questa squadra segnano un pò tutti, anche se il gioco passa da una sola persona. In amichevole pre Europeo la Svezia ha battuto l'Estonia 3-2: indovinate gol e assist di chi? Zlatan, elementare.</P> <P><STRONG>LA STELLA:</STRONG> Zlatan Ibrahimovic. Assolutamente il più forte in patria, ha il compito di trascinare questa squadra fatta su misura per lui. L'auspicio è che non venga colpito dalla solita "malattia" che lo prende ogni qualvolta esca dal campionato italiano.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE</STRONG>: 4-4-2 con Isakkson tra i pali, Lustig a destra, M.Olsson a sinistra, Mellberg (altra conoscenza del nostro campionato) e Granqvist al centro, Larsson, Svensson, Kallstrom e Wernbloom a centrocampo (con Whilemsson possibile alternativa a quest'ultimo), Elmander e Ibra in avanti.</P>FL0141FL0141C_3_Media_1286880_immagine_obig.jpgSiNverso-euro-la-svezia-1005527.htmSi100205001,02,03030236
2281005525NewsEuro 2012Euro 2012: ok Inghilterra, Polonia e Olanda20120603091044olanda-portogallo-polonia-inghilterraBrutta sconfitta invece del Portogallo<P>C'è chi vince, chi convince e chi è rimandato: vince l'Inghilterra, 1-0 col Belgio, convincono Olanda e Polonia vincendo con gol a grappoli, delude il Portogallo, sconfitto in casa dalla Turchia. Pareggia la Croazia.</P> <P>Wellbeck ha regalato la vittoria a Roy Hodgson, che però non ha manco il tempo di gioire che deve fare i conti con gli infortuni: Gary Cahill, dopo uno scontro col proprio portiere Hart, si fa male alla mandibola.</P> <P>Super Olanda, che vince 6-0 con l'Irlanda del Nord: a segno Wes Sneijder (un gol fantastico e un assist), Afellay (due gol e un assist),&nbsp; due volte Van Persie e Vlaar.</P> <P>4-0 all'Andorra della Polonia con i gol di Obraniak,&nbsp; Lewandowski, Blaszczykowski e Wasilewski. 1-1 della Croazia con a segno, per i biancorossi a scacchi Eduardo.</P> <P>Flop del Portogallo che perde 3-1 con la Turchia: gol di Nani per i lusitani ma autogol di Pepe e rigore fallito da Cristiano Ronaldo. </P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141sneijderol.jpgSiNeuro-ok-inghilterra-polonia-e-olanda-1005525.htmSi100205001,02,03030256
2291005511NewsEuro 2012Verso Euro 2012: Il Portogallo20120602203130portogalloScopriamo le protagoniste dell`Europeo<P>Il Portogallo di Cristiano Ronaldo tradizionalmente agli Europei fa sempre molto bene: quest'anno dovrà fare ancora di più visto il girone di ferro dove è stato inserito (B). Apparte la danimarca, sulla carta squadra materasso, ecco Olanda e Germania, due squadre ipotizzate da tutti tra le possibili finaliste. La squadra è nuova, ringiovanita e si candida a sorpresa della competizione: Ronaldo, dopo un'annata strepitosa col Real, ha raggiunto una grande maturità tecnica e tattica rendendolo capace di potere trascinare la squadra. Squadra che comunque non ha solo CR7: non dimentichiamoci infatti dell'ala Nanì, degli altri <EM>blancos </EM>Coentrao e Pepe, del centrale Rolando e del centrocampista Moutinho: assieme a loro occhio al giovane Pereira sulla destra. Tallone d'Achille, come sempre il centravanti: il giorno che nascerà un centravanti forte come gli uomini di fantasia che sforna sempre questa terra allora tutti dovranno temere fortissimamente questa squadra: per ora però si dovranno accontentare di uno tra H. Almeida ed H.Postiga. Nelle qualificazioni Cristiano Ronaldo è quello che ha segnato di più con 7gol in 8 partite giocate. </P> <P><STRONG>LA STELLA.</STRONG> Cristiano&nbsp;Ronaldo: indiscutibilmente lui è il giocatore più forte dei suoi e con ogni probabilità lo è anche di tutto il torneo. CR7, dopo aver vinto la Liga ha ancora fame e un trionfo in Nazionale nell'Europeo gli regalerebbe il Pallone d'Oro. Germania e Olanda sono due squadre forti, toste, e proprio per questo al portoghese stuzzica l'idea di batterle.</P> <P><STRONG>FORMAZIONE:</STRONG> Paulo Bento dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3 che ha due alternative dettate dall'utilizzo di Pepe: se il mister deciderà di metterlo in difesa allora troverà un posto Veloso, se invece opterà per metterlo mediano davanti alla difesa ecco che Bruno Alves diventerebbe titolare con Rolando. Ricapitolando quindi Eduardo (o Rui Patricio, altro dubbio di Bento) in porta, Joao Pereira a destra, Pepe e Rolando al centro, Fabio Coentrao a sinistra, Miguel Veloso, Raul Mereilles e Joao Moutinho a centrocampo, Ronaldo e Nanì ai lati di Helder Postiga (o Hugo almeida) in attacco. Ipotesi&nbsp;probabile anche&nbsp;l'utilizzo di Quaresma esterno&nbsp;e Ronaldo centrale d'attacco.</P>FL0141FL01410100629194827178_20100629.jpgSiNverso-euro-il-portogallo-1005511.htmSi100205001,02,03030286
2301005508NewsEuro 2012Verso Euro 2012: L`Ucraina20120602173130ucrainaAlla scoperta delle protagoniste dell`Europeo<P>L'Ucraina di Oleg Blochin, altra coorganizzatrice del torneo, arriva a quest'Europeo figlia di una tradizione non del tutto favorevole. Eppure Shevchenko e co ci credono quest'anno e il girone non è del tutto proibitivo:&nbsp;nel gruppo D infatti gli ucraini potrenno dire la loro contro la Francia, ottima squadra ma comunque in costruzione, l'Inghilterra, orfana di Lampard, Barry e Rooney per due partite, e la Svezia, a cui non hanno niente da invidiare. Dopo mille polemiche e dimostrazioni varie quest'Europeo l'Ucraina in casa lo farà e, anche se dal lato calcistico potrebbe non essere da ricordare, dal lato sociale potrebbe essere un ottimo slancio economico. Nelle ultime amichevoli i gialloblu di Blochin hanno perso malamente con l'Austria (3-2) e vinto sonoramente con l'Estonia (4-0). Nella rosa particolarmente presente il blocco Dinamo Kiev con ben 9 elementi.</P> <P><STRONG>LA STELLA.</STRONG> Andriy Shevchenko: questa è l'ultima pagina della carriera dorata di Sheva. L'anno prossimo l'ex rossonero potrebbe appendere le scarpe al chiodo e nei suoi intenti c'è di chiudere al meglio di fronte al pubblico di casa.</P> <P><STRONG>LA FORMAZIONE:</STRONG>&nbsp;Bolchin schiera i suoi con un 4-4-2 che dovrebbe vedere Pyatov in porta, Selin, Mikhalik, Kucher, Mandziuk in difesa, Gusev a destra, Tymoshouck e Konoplyanka al centro, Rotan a sinistra: in avanti Sheva accanto a Milevsky con Voronin pronto a subentrare.</P>FL0141FL0141shevchenko ucraina.jpgSiNverso-euro-ucraina-1005508.htmSi100205001,02,03030177
2311005510NewsEuro 2012Verso Euro 2012 - Italia, peggio di così non si poteva cominciare20120602110131irali, prandelliPoche idee e confuse <P>Peggio di così il nostro cammino all'Europeo non poteva cominciare. Immaginare un'Italia più brutta di quella vista contro la Russia è difficile immaginarsela. Per sdrammatizzare, si potrebbe solo sperare che Prandelli confermi le minacce e ritiri la squadra, almeno ci risparmiamo un'altra figuraccia contro la SuperSpagna.<BR>Poche idee e confuse e approccio decisamente sottotono: è impossibile non legare questo atteggiamento distratto e spaesato al bailamme scoppiato in settimana. <BR>Sarà una settimana di duro lavoro per Prandelli, sia dal punto di vista psicologico per svegliare, scuotere e stimolare i suoi giocatori, ma anche dal punto di vista tattico. Fino a quando la Juve ha giocato a 4, Bonucci ha fatto la panchina. E siccome Conte tanto stupido ha dimostrato di non esserlo, un motivo ci sarà: il centrale bianconero ha dato il meglio quando dietro si è passati a 3 (o forse sarebbe meglio dire a 5). Adeguatamente coadiuvato da Barzagli e Chiellini, le amnesie si sono ridotte sensibilmente.<BR>Insistendo sulle note più negative della serata svizzera continuiamo con l'impresentabile prestazione di Cristian Maggio: l'esterno non ha spinto davanti, si è travestito da bella addormentata dietro e si porta in ritiro due bei gollonzi sulla coscienza. <BR>Non è per trovare un caprio espiatorio, perché non è che i compagni si siano distinti per una prestazione molto più brillante, ma se proprio dovessimo eleggere un man of the match al contrario, non credo che ci sarebbero dubbi su chi sia il candidato più accreditato. Forse non un caso che, schierato in una difesa a 4, lui che è abituato a giocare a 3, sia stato il simbolo della debacle azzurra.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411balotelli italia.JPGSiNverso-euro-italia-peggio-di-cosi-non-si-poteva-cominciare-1005510.htmSi100427901,02,03030317
2321005504NewsEuro 2012L`Italia non c`è: 0-3 con la Russia. Le pagelle. Top e Flop20120601234043pirlo-maggioBrutta sconfitta per gli azzurri<P>Non va, non va per niente. Meglio che questo lo si noti ora, che lo si noti poi quando conterà realmente. L'Italia vista con la Russia ha molto migliorare se vuole fare qualcosa di serio in Polonia e Ucraina. La Russia ci batte 3-0 e ci riporta coi piedi per terra dopo qualche voce e convinzione un pò sopra la norma. </P> <P>Primo tempo tutto sommato combattuto, con occasioni da ambo le parti: Balotelli e, più volte,&nbsp;Kherzakov &nbsp;hanno sfiorato il gol ma un pò il palo, un pò Buffon hanno impedito il tutto.</P> <P>Nella ripresa fuori Buffon per un piccolo problema alla spalla, dentro De Sanctis: Kherzakov sblocca su dormita generale della difesa a inizio tempo; Prandelli cambia modulo, inserisce Ogbonna, Di Natale e Giovinco passando al 4-3-3 con l'attaccante dell'Udinese largo: i risultati non sono il massimo e grazie a due assurdi regali di De Sanctis e Maggio, Shirokov realizza la sua doppietta.</P> <P><STRONG>ITALIA- RUSSIA 0-3: </STRONG>Kherzakov al 59', Shirokov al 75' e al 90'.</P> <P class=p><STRONG>ITALIA</STRONG> (4-2-3-1): Buffon 6&nbsp;(dal 1` s.t. De Sanctis 5); Maggio 4.5, Barzagli 5, Bonucci 5, Balzaretti 5.5&nbsp;(dall`8` s.t. Ogbonna 5); De Rossi 5.5&nbsp;(dal 16` s.t. Nocerino 5), Pirlo 6&nbsp;(dal 23` s.t. Di Natale 5), Marchisio 5; Montolivo&nbsp;5&nbsp;(dal 16` s.t. Thiago Motta 5); Balotelli 5.5, Cassano 5.5&nbsp;(dal 23` s.t. Giovinco 5). (Sirigu, Abate, Chiellini, Diamanti, Giaccherini, Borini). All. Prandelli. </P> <P class=p><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold">RUSSIA (4-1-4-1):</SPAN> Malafeev 6&nbsp;(dal 1` s.t. Akinfeev 6); Nababkin 6, Berezutskiy 6.5, Ignasevich 6, Zhirkov 6.5&nbsp;(dal 42` s.t. Kombarov); Denisov 6; Dzagoev 6&nbsp;(dal 40` s.t. Kokorin), Zyryanov 6, Shirokov 7, Arshavin 6.5; Kerzhakov 7&nbsp;(dal 17` s.t. Pavlyuchenko). All. Advocaat. </P> <P class=p><STRONG>TOP:</STRONG> <STRONG>Andrea Pirlo</STRONG>. Non è il Pirlo della Juve: se con i bianconeri sembrava andare col motorino qua è a piedi.&nbsp; Però almeno è l'unico che prova ad inventare, razzolando nel deserto.</P> <P class=p><STRONG>Aleksandr Kerzakov:&nbsp;</STRONG>A scuola calcio agli attaccanti dicno "tu tira sempre, provaci". Ecco non si può dire che il numero 11 non metta in atto questo insegnamento: nel primo tempo ci prova sempre ma un pò la sfortuna, un pò non esattamente sopraffine, fanno si che il gol arrivi solo nella ripresa: bello tra l'altro il gol.</P> <P class=p><STRONG>FLOP</STRONG>: <STRONG>Christian Maggio. </STRONG>Nel primo tempo, in cui si dedicava maggiormente alla fase offensiva non ha demeritato, anzi. Nella ripresa, quando c'era da difendere poi, è crollato e una gran parte di responsabilità sui gol è sua.</P> <P class=p><STRONG>Alan Dzagoev: </STRONG>non ha giocato male. Diciamo che, in una partita dove tutti hanno giocato bene, ci si aspettava qualcosa in più da un giocatore che tecnicamente è d'un livello sopra gli altri.</P>FL0141FL0141NEWS_1338583736_italy.jpgSiNlitalia-non-ce-con-la-russia-le-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1005504.htmSi100205001,02,03030352
2331005503NewsEuro 2012Italia, Prandelli: «Abbiamo subito troppo. Dobbiamo rimboccarci le maniche. Problema che parte dall`attacco»20120601224531italia, prandelliCommesso troppi erroriIl ct della Nazionale<STRONG> Prandelli</STRONG> dopo la sconfitta contro la Russia: "Abbiamo subito troppo e commesso troppi errori. E' la terza partita in otto mesi, dobbiamo correggere qualcosa e recuperare meglio. E' un problema che parte dall'attacco non solo dalla difesa. Meglio aver perso ora paradossalmente. Criscito sa cosa ci siamo detti".adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-russia-prandelli-commesso-troppi-errori-problema-che-parte-dalla-difesa-1005503.htmSi100075701,02,03030225
2341005501NewsEuro 2012Verso Euro 2012 - Italia-Russia: cronaca, risultato e marcatori20120601223531italia, russiaSegui gliu aggiornamenti in tempo reale su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com dell'amichevole di preparazione a Euro 2012 tra Italia e Russia. Partita ore 20.45.</P> <P>Finale&nbsp;<STRONG>0-3 (p.t. 0-0): 59' Kherzakov, 75' e 88' Shirokov</STRONG></P> <P>ammoniti:&nbsp;&nbsp;Arshavin, Balotelli,&nbsp;Pavilyucenko&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>91' - Termina il match.</P> <P>88' - Goooooollll Shirokhov approfitta di un controllo sbagliato di Maggio&nbsp;e batte il portiere.</P> <P>75' - Gooooooollll Shirokhov approfitta di un errore tra Maggio e De Sanctis e a porta libera raddoppia.</P> <P>67' - Dentro Giovinco e Di Natale, fuori Pirlo e Cassano.</P> <P>59' - Gooooollll Kherzakov approfitta dell'ennesima disattenzione difensiva e batte il portiere.</P> <P>58' - Pirlo da fuori area, palla di poco fuori.</P> <P>55' - Entra Ogbonna, esce Balzaretti.</P> <P>54' - Marchiso si divora il vantaggio solo davanti al portiere.</P> <P>46' - Comincia il secondo tempo.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>29' - Ancora Zyryanov, palla di poco fuori.</P> <P>28' - Zyryanov si divora il vantaggio davanti al portiere tira alto.</P> <P>25' - De Rossi troppo altruista, palla per Balotelli che non ci arriva.</P> <P>23' - Tiro di Shirokov di poco alto.</P> <P>8' - Palo della Russia con un tiro al volo di Kherzakov.</P> <P>7' - Balotelli vicino al vantaggio, parata del portiere.</P> <P>3' - Ci prova De Rossi, palla fuori.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>ITALIA (4-3-1-2):<A class=link-6 href="/personaggi/Gianluigi-Buffon.cfm" target="">Buffon</A>&nbsp;(46' De Sanctis); <A class=link-6 href="/personaggi/Christian-Maggio.cfm" target="">Maggio</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Barzagli.cfm" target="">Barzagli</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Leonardo-Bonucci.cfm" target="">Bonucci</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Federico-Balzaretti.cfm" target="">Balzaretti</A>&nbsp;(55' Ogbonna); <A class=link-6 href="/personaggi/Claudio-Marchisio.cfm" target="">Marchisio</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Pirlo.cfm" target="">Pirlo</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Daniele-De-Rossi.cfm" target="">De Rossi</A>; <A class=link-6 href="/personaggi/Riccardo-Montolivo.cfm" target="">Montolivo</A>; <A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Cassano.cfm" target="">Cassano</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Mario-Balotelli.cfm" target="">Balotelli</A>. All. Prandelli</P> <P>RUSSIA (4-3-3): Malafeev; Berezoutski, Nababkin, Ignashevitch, Denisov, Shirokov, Dzagoev, Zhirkov, Zyryanov, Kherzakov, Arshavin. All. Advocaat</P>adm001adm001prandelli.jpgSiNverso-euro-live-diretta-italia-russia-formazioni-ufficiali-risultato-marcatori-1005501.htmSi100075701,02,03030594
2351005502NewsEuro 2012Criscito non si da pace: «Fatto fuori per niente»20120601204035criscitoIl difensore dice la sua verità<P>Domenico Criscito, escluso dalla federazione per il caso Calcio Scommesse per aver ricevuto un avviso di garanzia, dice la sua: </P> <P><EM>"Non ho fatto nulla di male nella mia vita. Non ci sto a passare come capro espiatorio di situazioni che non mi hanno mai riguardato. Forse la<STRONG> Figc </STRONG>avrebbe dovuto leggere l'ordinanza e verificare la mia estraneità ai fatti. Ero scosso ma pronto a partire".</EM></P> <P>Il difensore dello Zenit spiega anche la famosa foto con Altic, Sculli e due capo ultras: <EM>"La foto risale a più di un anno fa, avrebbero potuto chiedermi spiegazioni molto prima. Dopo il derby con la <STRONG>Samp</STRONG>, la squadra mi ha detto che i tifosi volevano parlare con qualcuno per avere spiegazioni sul nostro presunto mancato impegno. Io sono andato a questo incontro con i tifosi, nel posto a me indicato. Lì ho trovato Sculli e una persona che non conosco. Ho parlato con i tifosi, li ho rassicurati sul nostro impegno e sono andato via. Basta una foto per provare un illecito?"<BR>"La Procura- continua Criscito-&nbsp;ha detto ai miei legali che non sarei stato interrogato in tempi brevi. Anche il pm ha detto che non c'erano ostacoli alla mia partecipazione all'Europeo. Dovevamo andare assieme io e Bonucci".</EM></P>FL0141FL0141n_criscito-bonucci-italia.jpgSiNcriscito-non-si-da-pace-fatto-fuori-per-niente-1005502.htmSi100205001,02,03030242
2361005500NewsEuro 2012Prandelli su tutte le furie: «Se serve non partiamo»20120601203050prandelliIl ct fa da scudo alla squadra<P>Ed è arrivato anche il suo sfogo: Cesare Prandelli difende la sua squadra all'indomani della notizia dell'informativa della Gdf suo capitano Buffon e lancia una provocazione: </P> <P><EM>"Se davvero servisse a qualcosa siamo pronti a non andare all'Europeo. Ci sono cose più importanti e non mi piacciono le crociate. Vorrei parlare solo di calcio ma non è possibile. Per quanto riguarda i giocatori coinvolti, non partiranno per l'Europeo. Non mi piacciono le prese di posizione senza pensare alle conseguenze. Vorrei parlare solo di calcio ma gli ultimi avvenimenti ci impongono qualcosa di diverso. Per quanto riguarda i giocatori coinvolti continuiamo a dire che non partiranno per gli Europei."</EM></P> <P>Cenno ovvio a Buffon:<EM> "Lui è molto forte, ha grande personalità. Nonostante questo però la situazione può condizionare anche lui".</EM></P>FL0141FL0141prandelli.jpgSiNprandelli-su-tutte-le-furie-se-serve-non-partiamo-1005500.htmNo100205001,02,03030172
2371005483NewsEuro 2012Italia- Russia: Montolivo dietro Cassano e Balotelli20120601093021italia-russiaPrandelli a fine allenamento ufficializza gli 11<P>Cesare Prandelli in conferenza l'aveva detto che avrebbe provato due moduli, e così sarà.</P> <P>A fine allenamento il ct ha ufficializzatto gli undici che scenderanno in campo dal primo minuto con la Russia, organizzati col 4-3-1-2;</P> <P>Buffon andrà tra i pali, a destra Maggio vince la concorrenza con Abate, Bonucci-Barzagli al centro (inutile rischiare Chiellini), e Balzaretti a sinistra; a centrocampo il trio delle meraviglie composto da De Rossi, Pirlo e Marchisio, con Montolivo alle spalle di Cassano e Balotelli.</P> <P>Nella ripresa Prandelli cambierà modulo passando al 4-3-3 che vedrà l'inserimento di Giovinco e Di Natale in avanti, e Diamanti in mediana, come recentemente provato dal ct. Ochhio anche all'alternativa Ogbonna sulla sinistra.</P>FL0141FL0141foto_riccardo_montolivo.jpgSiNitalia-russia-montolivo-dietro-cassano-e-balotelli-1005483.htmSi100205001,02,03030376
2381005488NewsEuro 2012Lampard non ce la fa: bye bye Europei20120601090056lampardConvocsto Handersson del Liverpool<P>Non c'è pace per Roy Hodgson: dopo Barry lascia la squadra prima dell'inizio dell'Europeo anche Frank Lampard. Ad ufficializzarlo è la federazione inglese che annuncia tra l'altro la convocazione di Handersson del Liverpool al posto del centrocampista del Chelsea.</P> <P>Triste il ct inglese:<EM> "E' un brutto colpo, specie dopo il forfait di Gareth Barry. Il fatto che lo staff medico non possa garantire la presenza in campo di Frank nella fase a gironi significa che dobbiamo rimpiazzarlo. Mi dispiace tantissimo per lui, era in buona forma ed è veramente crudele vederlo fuori". </EM></P>FL0141FL01411612399_w2.jpgSiNlampard-non-ce-la-fa-bye-bye-europei-1005488.htmSi100205001,02,03030280
2391005485NewsEuro 2012Euro 2012: Germania e Francia ok20120601073041germania-franciaVittorie convincenti per entrambe le squadre<P>Vincono le loro rispettive amichevoli Francia e Germania;</P> <P>Per i blues tutto facile con la Serbia di Mihajlovic battuta 2-0, con i gol di Ribery e Malouda (spettacolare tra l'altro). Quella di ieri sera è stata la ventesima partita senza sconfita dei transalpini e per Blanc, a pochi giorni dall'Europeo sembra filare tutto liscio.</P> <P>Unica nota positiva la botta presa da Mvila: non dovrebbero esserci problemi comunque riguardo alla sua presenza nella prima di giornata.</P> <P>Tutto ok anche per la Germania di Loew che archivia con un secco 2-0 la pratica Israele grazie ai gol di Gomez e Shurrle.</P> <P>Buona prova anche della Grecia che batte 1-0 l'Armenia con gol di Papadopoulos.</P>FL0141FL0141128765239.jpgSiNeuro-germania-e-francia-ok-1005485.htmSi100205001,02,03030300
2401005477NewsEuro 2012Lampard & Sneijder: Europei a rischio20120531153037sneijder-lampardProblema muscolare per l`inglese, botta per Wes<P>Frank Lampard e Wes Sneijder, due dei protagonisti più attesi dell' Europeo rischiano di dover salutare la competizione ancora prima che inizi.</P> <P>L'inglese è stato vittima di un problema muscolare in allenamento, che la Federazione inglese ha così spiegato: "Lampard si sottoporrà ad esami più approfonditi nella giornata di oggi. Il giocatore sarà costantemente monitorato nei prossimi giorni, ma al momento Jordan Henderson è stato messo in preallarme come eventuale sostituto". Frank, fresco vincitore della Champions, non salta una competizione internazionale dal 2002.</P> <P>Meno grave invece, a quanto sembra, la situazione di Wes Sneijder: il genietto olandese ha subito un brutto colpo alla caviglia e il suo match amichevole con la Slovacchia è durato 52' dopo aver subito appunto questa botta. L'interista comunque è arrivato carico a questo appuntamento e dubitiamo che possa lasciare la squadra senza il suo numero 10.</P><FONT size=3 face="Segoe Print"><FONT size=3 face="Segoe Print"><SPAN lang=""></FONT></FONT></SPAN>FL0141FL0141103145hp2.jpgSiNlampard-e-sneijder-europei-a-rischio-1005477.htmSi100205001,02,03030156
2411005473NewsEuro 2012Prandelli: «Calcioscommesse? non commento 40 sfigatelli»20120531143130balotelli-cassano-monti-prandelli«Chiellini sta bene ma non lo rischio»<P><STRONG>Cesera Prandelli</STRONG>, nella conferenza stampa di presentazione prima di Italia-Russia, taglia corto sul tormentone Calcioscommesse:<EM>&nbsp; "Sono in imbarazzo a parlare di <STRONG>40 sfigatelli</STRONG>, andiamo avanti per la nostra strada".</EM></P> <P>Poche parole anche riguardo alle dichiarazioni di <STRONG>Monti</STRONG>:<EM> "Il calcio di oggi non è come quello che praticavo io. Quando noi perdevamo, ci vergognavamo. Quello di oggi è un mondo che non conosco. Ho massimo rispetto per il premier ma è inutile affrontare questi argomenti ancora. C'è poca serenità per farlo seriamente".</EM></P> <P>Il ct insomma pensa solo alla Nazionale e agli Europei che si avvicinano ogni giorno di più. Prima di quest'allenamento ecco la Russia, unico test match visto l'annullamento della sfida di martedi:&nbsp;<EM> "Con loro proverò due moduli due moduli distinti,</EM> (il 4-3-1-2 e il 4-3-3 ndr): <EM>vediamo che indicazioni escono fuori. Useremo questo match per verificare la tattica più che la fisicità.&nbsp;<STRONG>Balotelli</STRONG>? Mario è sereno e motivato. Se dovesse ricevere dei buu</EM> (l'attaccante ha dichiarato di essere pronto a lasciare il campo ndr)<EM> andremo in campo ad abbracciarlo, tutta la pacnhina, risponderemo così nel caso..."..<STRONG> Chiellini</STRONG>? Sta bene ma non lo rischio. La coppia Balotelli-Cassano? E' vero, li abbiamo potuti provare poco ma&nbsp;sono determinati e ci credono. Staranno in camera insieme".</EM></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>COVERCIANOFL0141FL0141prandelli.jpgSiNprandelli-calcioscommesse-non-commento-sfigatelli-1005473.htmNo100205001,02,03030159
2421005468NewsEuro 2012Verso Euro 2012, vittorie convincenti di Spagna e Olanda20120531123130spagna, olandaPartite amichevoli che hanno visto protagoniste le due nazionali<P>Manca pochissimo a Euro 2012, con le big che cominciano a carburare in vista del torneo continentale. Non sbaglia un colpo la Spagna, che ha battuto la Corea del Sud 4-1: avversari avvisati, c'è un Torres che sta pian piano tornando in auge.<BR>Nessun problema per l'Olanda contro la Slovacchia, mentre la Svezia ha vinto, senza troppe difficoltà, contro l'ostica Islanda.<BR>SPAGNA-COREA DEL SUD 4-1 [11' Torres (S), 43' Kim (C), 53' Xabi Alonso (S), 58' Cazorla (S), 82' Negredo (S)] - Inarrestabile la formazione di Del Bosque che non perde un colpo. Vantaggio 'rosso' con Torres al minuto 11, al 43' è arrivato il pari di Kim prima che il rigore di Xabi al 53' desse il via alla goleada.</P> <P>OLANDA-SLOVACCHIA 2-0 [8' aut. Salata, 75' Van der Vaart ] - Si riscatta immediatamente la squadra vice Campione del mondo dopo il passo falso dell'ultimo incontro amichevole: contro la Slovacchia apre l'autorete di Salata, nella seconda frazione il raddoppio del trequartista Van der Vaart.</P> <P>SVEZIA-ISLANDA 3-2 [2' Ibrahimovic (S), 15' Toivonen (S), 29' Sightorsson (I), 81' Wilhelmsson (S), 93' Jonasson (I)] - Vince anche la Svezia di Ibra, con il rossonero in goal dopo appena 2'. Contro gli ostici islandesi qualche difficoltà, ma comunque posta intera portata a casa: in rete anche l'ex romansita Wilhelmsson.</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411Xavi-Spagna-Getty-Images.jpgSiNverso-euro-vittorie-convincenti-di-spagna-e-olanda-amichevoli-1005468.htmSi100427901,02,03030182
2431005459NewsEuro 2012Italia, Buffon: «Non posso dire cosa penso. Ingiusto paragonarmi a chi ha scommesso»20120530141531italia, buffonHo avuto un`ennesima conferma che le persone che hanno la coscienza a posto non possono dire i propri pensieri<P><STRONG>Buffon </STRONG>in conferenza stampa da Coverciano, parla dello scandalo scommesse:<BR>"Ridirei le cose di sabato? Non posso dire quello che realmente il mio cuore e la mia mente pensano. Ho avuto un'ennesima conferma che le persone che hanno la coscienza a posto non possono dire i propri pensieri. Il mondo non è né ipocrita né idealista, sta andando come sta andando e penso anche abbastanza male. La prima cosa da preservare sia sempre la democrazia e la libertà, compresa quella di pensiero. Di conseguenza poi uno accetta le critiche. Nella vita bisogna prendersi delle responsabilità e io me le sono sempre prese. Io non mi permetto di parlare del presidente del Consiglio, sarà una persona capace e di buon senso; credo che la risposta migliore sia stata quella del nostro presidente federale, che è quella vera. Quando tocchi certi argomenti è sempre il momento sbagliato, ma credo sia giusto fare distinzioni fra comportamenti non giusti e comportamenti criminali con organizzazioni criminali alle spalle. Criscito? Non credo sia una bellissima sveglia, non l'auguro a nessuno. Nel calcio si stanno vedendo cose incredibili. Il campionato? Credo sia stato senza ombre, poi quando uno sbaglia è giusto che paghi; considerato che ci sono di mezzo valori come la lealtà, le pene devono essere esemplari; l'unico dubbio è di fare delle distinzioni. Con chi ce l'ho? Alla fine con me stesso, perché è inutile articolare pensieri per migliorare determinate situazioni, perché tanto non serve a niente. Inutile fare discorsi etici e filosofici, interessa solo chi verrà interrogato. Come arrivo all'Europeo? Ci arrivo bene, con tanta voglia di vincere coi miei compagni. Questa è la motivazione per cui siamo arrivati qua. Se dovessimo vincere non voglio più sentire discorsi legati alle polemiche, che mi fanno rabbrividire. La cosa grave è che dopo un interrogatorio, dieci minuti tutti sanno quello che hai detto; questo non va bene. Il calcio non sta peggiorando, prima forse non c'era la attenzione che c'è adesso. io dico che ci sono 38 partite e le giochi per vincere; quello che succede nell'altra realtà non lo posso sapere perché ho avuto il privilegio di giocare sempre pre grandi squadre".</P> <P>&nbsp;Se temo di perdere Conte? "No, non l'ho preso neanche in considerazione anche perché da quello che ho letto e sentito da lui stesso, le accuse rivoltegli non sono così forte. La sorpresa dell'Europeo? Credo possa essere la Croazia, perché ha giocatori veramente di grande livello. Temo Olic, che mi ha già fatto un gol nel Mondiale del 2002. Le possibili soluzioni al problema? O sui contratti metti delle pene enormi per chi viene colto in fragrante, che mi sembra la cosa più logica, o levi le scommesse. Il clima della squadra? E' molto buono, e non lo dico per retorica. Cassano è su di giri giornalmente, Balotelli anche sta molto bene. C'è la giusta allegria e spensieratezza per lavorare nel migliore dei modi; nessuno di quelli che son qua è toccato in maniera diretta da ciò che è successo. Io ho piena fiducia che un p.m. possa fare veramente giustizia, perché non è giusto speculare sulle persone. A me è arrivato un messaggio dopo l'errore che ho fatto contro il Lecce, nella quale partita avrei sbagliato apposta perché avevo scommesso. Quando c'è tale malizia è inutile parlare. Se mi piacerebbe impegnarmi in futuro per combattere queste cose? Sinceramente ora non lo so".</P>adm001adm001buffon 4.jpgSiNitalia-buffon-non-posso-dire-cio-che-penso-1005459.htmSi100075701,02,03030227
2441005449NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Nona parte20120530094531mccarthyMcCarthy<P>IRLANDA: JAMES McCARTHY (Classe 1990)</P> <P>Il ventunenne centrocampista del Wigan ha dovuto scegliere se giocare con l'Irlanda, terra degli avi, o la Scozia, paese in cui è nato.<BR>Si sa, gli irlandesi sono un popolo tradizionalista e McCarthy ha deciso di vestire la maglia dei The boys in green. Ha giocato la prima partita in nazionale nel Marzo del 2010 contro la macedonia<BR>Ancora ha tantissimo da dimostrare ma è l'unico talento irlandese in circolazione. Ha buone qualità e notevole senso della posizione.<BR></P>FL0411FL0411mccharty 2.jpgSiNeuro-i-giovani-talenti-irlanda-mccarthy-1005449.htmSi100427901,02,03030313
2451005440NewsEuro 2012Italia-Lussemburgo, non si giocherà20120529131531italia, lussemburgoL`amichevole in programma questa sera La Prefettura di Parma ha deciso di rinviare l'amichevole in programma questa sera al Tardini fra Italia e Lussemburgo inizialmente prevista per le 20.45 di questa sera.adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-lussemburgo-prefettura-dispone-rinvio-1005440.htmSi100075701,02,03030253
2461005438NewsEuro 2012Italia, assegnati i numeri di maglia20120529124531italia, prandelliIl nove a Balotelli<P>La Federcalcio ha consegnato all'Uefa la lista ufficiale dei 23 giocatori convocati dal Ct Cesare Prandelli per i Campionati Europei di Polonia ed Ucraina.</P> <P>Di seguito l'elenco dei convocati per i Campionati Europei di Polonia ed Ucraina con i numeri di maglia</P> <P>Portieri</P> <P>1 Gianluigi Buffon<BR>14 Morgan De Sanctis<BR>12 Salvatore Sirigu</P> <P>Difensori</P> <P>7 Ignazio Abate<BR>6 Federico Balzaretti<BR>15 Andrea Barzagli<BR>19 Leonardo Bonucci<BR>3 Giorgio Chiellini<BR>2 Christian Maggio<BR>4 Angelo Obinze Ogbonna</P> <P>Centrocampisti</P> <P>16 Daniele De Rossi<BR>22 Alessandro Diamanti<BR>13 Emanuele Giaccherini<BR>8 Claudio Marchisio<BR>18 Riccardo Montolivo<BR>5 Thiago Motta<BR>23 Antonio Nocerino<BR>21 Andrea Pirlo</P> <P>Attaccanti</P> <P>9 Mario Barwuah Balotelli<BR>17 Fabio Borini<BR>10 Antonio Cassano<BR>11 Antonio Di Natale<BR>20 Sebastian Giovinco</P>adm001adm001173747hp2.jpgSiNeuro-italia-i-numeri-di-maglia-1005438.htmSi100075701,02,03030480
2471005437NewsEuro 2012Euro 2012, i convocati della Francia20120529123130francia, blancConfermato Mexes<P>Il sito della Federcalcio francese, <EM>Fff.fr</EM>, ha pubblicato la lista dei 23 per gli Europei.</P> <P>Portieri:<BR>Cédric Carrasso<BR>Hugo Lloris<BR>Steve Mandanda</P> <P>Difensori: Gaël Clichy<BR>Mathieu Debuchy<BR>Patrice Evra<BR>Laurent Koscielny<BR>Philippe Mexes<BR>Adil Rami<BR>Anthony Réveillère</P> <P>Centrocampisti:<BR>Yohan Cabaye<BR>Alou Diarra<BR>Florent Malouda<BR>Marvin Martin<BR>Blaise Matuidi<BR>Yann M'vila<BR>Samir Nasri</P> <P>Attaccanti:<BR>Hatem Ben Arfa<BR>Karim Benzema<BR>Olivier Giroud<BR>Jérémy Menez<BR>Franck Ribéry<BR>Mathieu Valbuena</P>adm001adm001blanc.jpgSiNeuro-i-convocati-della-francia-1005437.htmNo100075701,02,03030343
2481005436NewsEuro 2012Italia, la lista definitiva. Fuori Destro e Ranocchia20120529120131italia, prandelliConfermato Bonucci<P>Cesare Prandelli ha diramato, come da programma, la lista dei 23 convocati per i prossimi Europei. Confermato Bonucci, mentre Ranocchia e Destro sono le prime riserve. Questa la lista completa:</P> <P>Portieri: <A class=link-6 href="/personaggi/Gianluigi-Buffon.cfm" target="">Gianluigi Buffon </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Morgan-De-Sanctis.cfm" target="">Morgan De Sanctis </A>(Napoli), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain)</P> <P>Difensori: <A class=link-6 href="/personaggi/Ignazio-Abate.cfm" target="">Ignazio Abate </A>(Milan), <A class=link-6 href="/personaggi/Federico-Balzaretti.cfm" target="">Federico Balzaretti </A>(Palermo), <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Barzagli.cfm" target="">Andrea Barzagli </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Leonardo-Bonucci.cfm" target="">Leonardo Bonucci </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Giorgio-Chiellini.cfm" target="">Giorgio Chiellini </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Christian-Maggio.cfm" target="">Christian Maggio </A>(Napoli), Angelo Obinze Ogbonna (Torino)</P> <P>Centrocampisti: <A class=link-6 href="/personaggi/Daniele-De-Rossi.cfm" target="">Daniele De Rossi </A>(Roma), <A class=link-6 href="/personaggi/Alessandro-Diamanti.cfm" target="">Alessandro Diamanti </A>(Bologna), <A class=link-6 href="/personaggi/Emanuele-Giaccherini.cfm" target="">Emanuele Giaccherini </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Claudio-Marchisio.cfm" target="">Claudio Marchisio </A>(Juventus), <A class=link-6 href="/personaggi/Riccardo-Montolivo.cfm" target="">Riccardo Montolivo </A>(Fiorentina), <A class=link-6 href="/personaggi/Thiago-Motta.cfm" target="">Thiago Motta</A> (Paris Saint Germain), <A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Nocerino.cfm" target="">Antonio Nocerino </A>(Milan), <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Pirlo.cfm" target="">Andrea Pirlo </A>(Juventus)</P> <P>Attaccanti: <A class=link-6 href="/personaggi/Mario-Balotelli.cfm" target="">Mario Balotelli </A>(Manchester City), <A class=link-6 href="/personaggi/Fabio-Borini.cfm" target="">Fabio Borini </A>(Roma), <A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Cassano.cfm" target="">Antonio Cassano </A>(Milan), <A class=link-6 href="/personaggi/Di-Natale-Antonio.cfm" target="">Antonio Di Natale </A>(Udinese), <A class=link-6 href="/personaggi/Sebastian-Giovinco.cfm" target="">Sebastian Giovinco </A>(Parma)</P>1007856adm001adm001destro.jpgSiNeuro-la-lista-definitiva-italia-prandelli-fuori-destro-e-ranocchia-confermato-bonucci-1005436.htmSi100075701,02,03030385
2491005430NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Ottava parte20120529113130thiago alcantara, strootmanStrootman e Thiago Alcantara<P>&nbsp;</P> <P>OLANDA: KEVIN STROOTMAN (Classe 1990)</P> <P>Il selezionatore olandese Van Marwijk è un grande ammiratore di Strootman e molto probabilmente sarà titolare al fianco di Van Bommel.<BR>Sotto l'aspetto fisico, Strootman è alto 186 centimetri e pesa 78 chilogrammi, il ché gli consente di essere insuperabile nell'uno contro uno, ma pecca in velocità, anche se non è un centrocampista lento. La caratteristica che risalta di più è la visione di gioco, molto apprezzata da van Marwijk che lo propone con costanza nel centrocampo oranje, a discapito dei ben più quotati Van Bommel e De Jong. Altro punto a favore è il piede, il sinistro nel suo caso, molto preciso, che lo rende fondamentale sia nella fase di costruzione del gioco, sia nella fase di finalizzazione, non a caso fin qui ha già segnato molti gol e servito vari assist. Pur essendo un centrocampista di costruzione, Strootman è utile anche in fase di interdizione, non a caso da molti è considerato l'erede del milanista Van Bommel nella nazionale olandese; proprio Van Bommel e il già citato De Jong stanno involontariamente tarpando le ali al giovane Strootman, che rispetto ai due paga in esperienza internazionale, lacuna colmata dalla giovane età e dalla tecnica sopra la media. Altro punto a favore è la continuità di rendimento, spesso il tallone d'Achille di molte giovani promesse, che nel suo caso sembra non esserci e lo fa risultare più vecchio dei suoi ventuno anni.</P> <P>SPAGNA: THIAGO ALCANTARA (Classe 1991)</P> <P>Prodotto della canterapiù famosa del mondo, non lo scopriamo noi. Sa giocare e fa giocare, la sua eleganza sarà una delle probabili rivelazioni di Euro 2012. Ha debuttato con La Rojanelll'agosto 2011, solo due mesi dopo aver vinto l'Europeo under-21, laureandosi miglior giocatore della finale.<BR>Thiago viene, spesso, paragonato con Xavi; dal quale eredita insegnamenti quotidiani in quella meravigliosa squadra che è il Barcellona. Se i suoi progressi continueranno di questo passo e se l'umiltà che lo contraddistingue rimane invariata, Thiago sarà uno dei fuoriclasse che illumineranno il prossimo decennio.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411strootman.jpgSiNeuro-i-giovani-talenti-strootman-thiago-alcantara-1005430.htmSi100427901,02,03030434
2501005431NewsEuro 2012Italia-Lussemburgo, probabili formazioni20120529110131italia, lussemburgoPartita ore 20.45<P>Stasera alle ore 20.45 andrà in scena, allo stadio Tardini di Parma, la nazionale. Gli azzurri giocheranno l'amichevole con il <STRONG>Lussemburgo</STRONG>, in vista degli Europei 2012 in un clima surreale dopo le note vicende del calcioscommesse che hanno visto coinvolti, come indagati, sia <STRONG>Criscito</STRONG> non convocato e <STRONG>Bonucci</STRONG>. Queste le probabili formazioni:</P> <P><BR>Italia (4-3-1-2): 1 <A class=link-6 href="/personaggi/Gianluigi-Buffon.cfm" target="">Buffon</A>; 2 <A class=link-6 href="/personaggi/Christian-Maggio.cfm" target="">Maggio</A>, 6 <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Barzagli.cfm" target="">Barzagli</A>, 19 <A class=link-6 href="/personaggi/Leonardo-Bonucci.cfm" target="">Bonucci</A>, 3 <A class=link-6 href="/personaggi/Federico-Balzaretti.cfm" target="">Balzaretti</A>; 20 <A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Nocerino.cfm" target="">Nocerino</A>, 16 <A class=link-6 href="/personaggi/Thiago-Motta.cfm" target="">Thiago Motta</A>, 5 <A class=link-6 href="/personaggi/Daniele-De-Rossi.cfm" target="">De Rossi</A>; 11 <A class=link-6 href="/personaggi/Alessandro-Diamanti.cfm" target="">Diamanti</A>; 10 <A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Cassano.cfm" target="">Cassano</A>, 9 <A class=link-6 href="/personaggi/Mario-Balotelli.cfm" target="">Balotelli</A>. A disp.: 12 <A class=link-6 href="/personaggi/Morgan-De-Sanctis.cfm" target="">De Sanctis</A>, 13 <A class=link-6 href="/personaggi/Ignazio-Abate.cfm" target="">Abate</A>, 4 <A class=link-6 href="/personaggi/Giorgio-Chiellini.cfm" target="">Chiellini,</A> 25<A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Ranocchia.cfm" target="">Ranocchia</A>, 17 Ogbonna, 21 <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Pirlo.cfm" target="">Pirlo</A>, 14 <A class=link-6 href="/personaggi/Emanuele-Giaccherini.cfm" target="">Giaccherini</A>, 8 <A class=link-6 href="/personaggi/Claudio-Marchisio.cfm" target="">Marchisio</A>, 18 <A class=link-6 href="/personaggi/Riccardo-Montolivo.cfm" target="">Montolivo</A>, 7 <A class=link-6 href="/personaggi/Di-Natale-Antonio.cfm" target="">Di Natale</A>, 22<A class=link-6 href="/personaggi/Sebastian-Giovinco.cfm" target="">Giovinco</A>, 20<A class=link-6 href="/personaggi/Fabio-Borini.cfm" target="">Borini</A>, 24 <A class=link-6 href="/personaggi/Mattia-Destro.cfm" target="">Destro</A>, 23 Sirigu. All. Prandelli</P> <P>Lussemburgo (4-1-4-1): 1 Joubert; 2 Schnell, 5 Blaise, 4 Phillips, 3 Janisch; 6 Peters; 11 Laterza, 8 Payal, 10 Bettmer, 7 Mutsch; 9 Joachim. A disp.: 12 Oberweis, 13 Da Mota, 14 Bensi, 15 Collette, 16 Gerson, 17 Hoffmann, 18 Jans, 19 Leweck, 20 Deville. All.: Holtz</P> <P>Arbitro: Kever (Svizzera)</P>adm001adm001prandelli.jpgSiNamichevole-verso-euro-italia-lussemburgo-probabili-formazioni-1005431.htmNo100075701,02,03030339
2511005427NewsEuro 2012Euro 2012, i convocati della Germania20120529101531germaniaEsclusi Cacau e Draxler<P>Joachim Loew ha ufficializzato i 23 che lo seguiranno agli Europei: fuori Cacau e il giovane Draxkler.</P> <P>Ecco la lista completa: </P> <P><STRONG>Portieri</STRONG>: Manuel Neuer, &nbsp;Tim Wiese, &nbsp;Ron-Robert Zieler.</P> <P><STRONG>Difensori</STRONG>: Holger Badstuber, Jérome Boateng, Philipp Lahm, Benedikt Höwedes, Per Mertesacker, Mats Hummels, Marcel Schmelzer.</P> <P><STRONG>Centrocampisti</STRONG>: Toni Kroos, Thomas Müller, Bastian Schweinsteiger, Sami Khedira, Mesut Özil, &nbsp;Lars Bender, Mario Götze, Ilkay Gündogan, Marco Reus, &nbsp;André Schürrle.</P> <P><STRONG>Attaccanti</STRONG>: Mario Gómez, Miroslav Klose, Lukas Podolski.</P>FL0141FL0141germania.jpgSiNeuro-i-convocati-della-germania-1005427.htmSi100205001,02,03030369
2521005414NewsEuro 2012Italia, Prandelli: «Ho escluso Criscito perché non è sereno. Discorso diverso per Bonucci»20120528193130prandelli, criscito, bonucciAvrebbe vissuto una pressione<P>Il commissario tecnico della Nazionale <STRONG>Cesare Prandelli</STRONG> in conferenza stampa ha spiegato i motivi dell'esclusione di <STRONG>Domenico Criscito</STRONG> dalla lista dei 25 convocati per il prossimo Europeo. Il calciatore dello <STRONG>Zenit San Pietroburgo</STRONG> quest'oggi è stato raggiunto da un avviso di garanzia direttamente nel ritiro di Coverciano: "Non porto Criscito perché avrebbe vissuto una pressione che nessun essere umano può reggere. Non è assolutamente sereno. L'altro motivo è che avrebbe potuto essere chiamato dai pm in qualsiasi momento, prima di una partita".</P> <P>Farà invece parte del gruppo azzurro <STRONG>Leonardo Bonucci</STRONG>. Il calciatore, secondo le ultime indiscrezioni, pare faccia parte anche lui del registro degli indagati: "Ho parlato con Bonucci, lui è già stato sentito a Bari. E' tranquillo e lo siamo anche noi. Al momento, non ha ricevuto comunicazioni".</P>adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-prandelli-criscito-non-e-sereno-bonucci-discorso-diverso-1005414.htmSi100075701,02,03030220
2531005401NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Settima parte20120528161531wolski, sczezsnyWolski e Szczesny<P>POLONIA: RAFAL WOLSKI (Classe 1992)</P> <P>"...la squadra era composta da ragazzi di 14 anni, lui ne aveva soltanto 8. Andarono a giocare a calcio in cortile e c'erano delle persone che guardavano. A sera inoltrata una di queste persone mi chieste chi fosse quel bambino... io risposi orgoglioso , mi fece i complimenti, mi disse che ha saltato la cena perchè non riusciva a staccargli gli occhi di dosso, è un talento enorme". Le parole sono di Krzysztof Wolski, papà di Rafal.<BR>E' un centrocampista offensivo, capace di coprire l'intero arco offensivo tanto da risultare utile anche come seconda punta. Dotato di grande capacità tecnica e controllo di palla in corsa, non stiamo parlando comunque di un classico numero 10 bensì di un calciatore capace di creare superiorità nella manovra offensiva della propria squadra, si tratti di giocare sull'esterno o nella zona centrale del campo.</P> <P>POLONIA: WOJCIECH&nbsp;SZCZESNY (Classe 1990)</P> <P>Dopo aver superato la concorrenza del connazionale Lukasz Fabianski per vestire la maglia numero 1 dell'Arsenal Szczesny si è guadagnato la titolarità anche in nazionale.</P> <P>È stato il giocatore più giovane ad essere convocato in occaasione delle amichevoli contro Italia e Ungheria dello scorso novembre.<BR>Potrebbe diventare uno dei portieri più forti del prossimo decennio.</P>FL0411FL0411Wojciech-Szczesny_1759942b1.jpgSiNeuro-i-giovani-talenti-settima-parte-wolski-szczesny-1005401.htmSi100427901,02,03030473
2541005410NewsEuro 2012Italia, la lista dei 25 di Prandelli20120528151531italia, prandelliEcco la lista dei convocati da Prandelli<p>Il Ct Cesare Prandelli ha diramato la lista dei 25 giocatori convocati per l'amichevole con il Lussemburgo in programma domani sera allo stadio Tardini di Parma. L'elenco ufficiale, come da regolamento Uefa, con i nominativi dei 23 calciatori selezionati per la fase finale di "Euro 2012" sarà comunicato dalla Figc entro le ore 12 di domani, martedì 29 maggio.</p> <p>Di seguito l'elenco dei convocati:</p> <p>Portieri: <a class="link-6" href="/personaggi/Gianluigi-Buffon.cfm" target="">Gianluigi Buffon </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Morgan-De-Sanctis.cfm" target="">Morgan De Sanctis </a>(Napoli),Salvatore Sirigu (Paris St. Germain);</p> <p>Difensori: <a class="link-6" href="/personaggi/Ignazio-Abate.cfm" target="">Ignazio Abate </a>(Milan), <a class="link-6" href="/personaggi/Federico-Balzaretti.cfm" target="">Federico Balzaretti </a>(Palermo), <a class="link-6" href="/personaggi/Andrea-Barzagli.cfm" target="">Andrea Barzagli </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Leonardo-Bonucci.cfm" target="">Leonardo Bonucci </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Giorgio-Chiellini.cfm" target="">Giorgio Chiellini </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Christian-Maggio.cfm" target="">Christian Maggio </a>(Napoli), Angelo Obinze Ogbonna (Torino), <a class="link-6" href="/personaggi/Andrea-Ranocchia.cfm" target="">Andrea Ranocchia </a>(Inter);</p> <p>Centrocampisti: <a class="link-6" href="/personaggi/Daniele-De-Rossi.cfm" target="">Daniele De Rossi </a>(Roma), <a class="link-6" href="/personaggi/Alessandro-Diamanti.cfm" target="">Alessandro Diamanti </a>(Bologna), <a class="link-6" href="/personaggi/Emanuele-Giaccherini.cfm" target="">Emanuele Giaccherini </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Claudio-Marchisio.cfm" target="">Claudio Marchisio </a>(Juventus), <a class="link-6" href="/personaggi/Riccardo-Montolivo.cfm" target="">Riccardo Montolivo </a>(Fiorentina), <a class="link-6" href="/personaggi/Thiago-Motta.cfm" target="">Thiago Motta </a>(Paris St. Germain),<a class="link-6" href="/personaggi/Antonio-Nocerino.cfm" target="">Antonio Nocerino </a>(Milan),<a class="link-6" href="/personaggi/Andrea-Pirlo.cfm" target="">Andrea Pirlo </a>(Juventus);</p> <p>Attaccanti: Mario Barwuah<a class="link-6" href="/personaggi/Mario-Balotelli.cfm" target="">Balotelli </a>(Manchester City), <a class="link-6" href="/personaggi/Fabio-Borini.cfm" target="">Fabio Borini </a>(Roma),<a class="link-6" href="/personaggi/Antonio-Cassano.cfm" target="">Antonio Cassano </a>(Milan), <a class="link-6" href="/personaggi/Mattia-Destro.cfm" target="">Mattia Destro </a>(Siena),<a class="link-6" href="/personaggi/Di-Natale-Antonio.cfm" target="">Antonio Di Natale </a>(Udinese), <a class="link-6" href="/personaggi/Sebastian-Giovinco.cfm" target="">Sebastian Giovinco </a>(Parma)</p> <p>Esclusi: Viviano, Astori, Bocchetti, Criscito, Cigarini, Schelotto, Verratti.</p>1007856adm001adm001prandelli.jpgSiNeuro-la-lista-dei-italia-prandelli-1005410.htmSi100075701,02,03030433
2551005395NewsEuro 2012Verso Euro 2012, la Francia vince di carattere20120528090036francia-islanda3-2 con l`Islanda in rimonta<P>Vince la sua amichevole pre Europeo la Francia, non convincendo però più di tanto.</P> <P>3-2 il finale con la modesta Islanda, faticando più del dovuto; i&nbsp;galletti,&nbsp;addirittura sotto di due gol all'intervallo con le reti di Bjarnason al 28' e Sightorsson al 33' , hanno iniziato a giocare praticamente nella ripresa.</P> <P>Prima Debuchy al 52' ha accorciato le distanze, poi Ribery e Ramy, nel giro di due minuti (86' e 87') hanno prima pareggiato e poi chiuso la partita con la vittoria.</P> <P>Buona prova di carattere dei francesi ma la difesa è da rivedere.</P>FL0141FL0141blanc.jpgSiNla-francia-vince-di-carattere-1005395.htmSi100205001,02,03030166
2561005393NewsEuro 2012Euro 2012, prove tecniche d`Italia20120528080038prandelliPrandelli ha schierato il 4-3-1-2<P>Si sa: l'Italia si orienterà su due, massimo tre moduli: 4-3-3, 4-3-1-2 e 4-2-3-1.</P> <P>Ieri Prandelli, dopo aver recuperato Montolivo, ha provato il modulo col fantasista, schierando tra i pali Buffon, difesa a 4 con&nbsp;Maggio a destra, Barzagli e Ogbonna centrali e Criscito a sinistra, centrocampo titolarissimo con Pirlo play con De Rossi a destra e Marchisio a sinistra, il recuperato appunto Montolivo trequartista alle spalle della coppia Balotelli-Cassano.</P> <P>Questo&nbsp;al di la di tutto&nbsp;è il modulo con cui Prandelli si sente più sicuro e che ha&nbsp;utilizzato più volte nelle qualificazioni: a questo 11 praticamente manca Chiellini al centro, che però potrebbe anche&nbsp;essere dirottato a sinistra, facendo si che Ogbonna e Bonucci si giochino una maglia.</P> <P>Per quanto riguarda il trequartista, Montolivo è l'uomo di fiducia del ct,&nbsp;anche perchè essendo un centrocampista i occupa anche di coprire: ma occhio a Giovinco, perchè la settimana è scorsa è stato provato in quel ruolo.&nbsp;</P>CovercianoFL0141FL0141C_3_Media_1486460_immagine_ts673_400.jpgSiNprove-tecniche-d-italia-1005393.htmSi100205001,02,03030170
2571005389NewsEuro 2012Euro 2012: i convocati della Spagna20120527181531spagna-delbosqueDentro Negredo, fuori Soldado<P>Vicente Del Bosque ha diramato i 23 convocati per Euro 2012: come già noto out Villa, Puyol, Thaigo Alcantara e, a sorpresa, Soldado.</P> <P>Ecco la lista completa:</P> <P><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold">Portieri</SPAN>: Iker Casillas, Victor Valdes , Pepe Reina</P> <P><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold">Difensori</SPAN>: Alvaro Arbeloa, Sergio Ramos, Gerard Piquè, Jordi Alba, Raul Albiol, Javi Martinez, Juanfran. </P> <P><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold">Centrocampisti:</SPAN> Xavi, Xabi Alonso, Sergio Busquets, Andres Iniesta, Cesc Fabregas, Santi Cazorla. </P> <P><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold">Attaccanti</SPAN>: Fernando Torres, Fernando Llorente, &nbsp;Alvaro Negredo, Jesus Navas, Pedro, David Silva, Juan Mata.</P>FL0141FL0141Xavi-Spagna-Getty-Images.jpgSiNeuro-i-convocati-della-spagna-1005389.htmSi100205001,02,03030153
2581005378NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Sesta parte20120527111531welbeck, konoplyankaWelbeck e Konoplyanka<P>INGHILTERRA: DANNY WELBECK Classe 1990)</P> <P>A soli 21 anni, Welbeck è riuscito a ritagliarsi un posto nel Manchester e nella nazionale inglese che confida molto su di lui. <BR>Ad oggi, il centravanti di colore ha effettuato 13 gettoni di presenze in Premier League con 4 reti segnate, una presenza in Coppa di Lega ed infine una presenza in FA nella decisiva vittoria dello scorso 8 gennaio all`Ethiad Stadium contro i cugini del City per 3-2. Lascia la sua firma siglando la seconda rete con la sua pregevole girata volante, dando la vera svolta alla partita.<BR>Welbeck è il classico attaccante di movimento, capace di ricoprire in maniera egregia sia il ruolo di prima che di seconda punta. Dall`alto dei suoi 185 cm per 74 chilogrammi di peso, sa rendersi molto pericoloso grazie alla sua imprevedibilità nelle movenze. L`agilità e la disinvoltura seminano panico nelle difese avversarie, senza mai dare un punto di riferimento al suo diretto marcatore. Sa cavarsela molto bene nel gioco aereo grazie ai suoi dirompenti colpi di testa. E` dotato di una grande progressione in velocità, dribblando efficacemente l`avversario. Agli ordini di Sir Alex Ferguson il ragazzo ha ampi margini di miglioramento, soprattutto nella fase di non possesso palla. </P> <P>&nbsp;</P> <P>UCRAINA: EUGENI KONOPLYANKA (Classe 1989)</P> <P>Ha sicuramente tanto da imparare ma l'attaccante di 22 anni del Dnipro apporta molta qualità soprattutto quando gioca sulla fascia. Efficiente nel mantenere il possesso, è capace di driblare gli avversari con molta precisione. Blokhin preferisce farlo giocare da estremo sinistro in attacco e ciò gli permette di sfruttare al massimo lasua velocità. Non è raro che il selezionatore ucraino lo cambi a destra a partita in corso.<BR>Il suo rendimento non è stato costante maha saputo guadagnarsi la fiducia di tutti. Su tutte è da sottolineare la prestazione nel pareggio contro la Germania.<BR>Tende sempre ad accentrarsi con dei tagli improvvisi che creano sconpiglio per le difese avversarie. E` dotato di un`ottima tecnica individuale e di un ottimo tiro dalla distanza. Dall`alto dei suoi 176 centimetri per 68 chilogrammi di peso, è il prototipo di giocatore dal quale bisogna aspettarsi prima o poi una giocata vincente. Si dimostra deciso e determinato negli scontri di gioco, possiede una buona visione di gioco offrendo molti assist per i suoi compagni. Se migliorasse in fase difensiva diventerebbe di sicuro un giocatore completo.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856FL0411FL0411welbeck.jpgSiNeuro-giovani-talenti-sesta-parte-welbeck-konoplyanka-1005378.htmSi100427901,02,03030367
2591005377NewsEuro 2012Verso Euro 2012, la Svizzera travolge la Germania. Vince l`Inghilterra20120527110131svizzera, germania, inghilterraSfuma nel finale la vittoria per la Grecia<P>E' stato un sabato ricco di amichevoli internazionali in programma.<BR>Nei primi match segnali incoraggianti per l'Irlanda, decisamente meno confortanti per la Danimarca. La Nazionale allenata da Giovanni Trapattoni ha superato 1-0 la Bosnia coon un gol di Shane Long mentre la formazione scandinava di Olsen è stata spazzata via ad Amburgo dal Brasile, trascinato da una doppietta di Hulk. Vince anche la Polonia, che batte 1-0 la Slovacchia di Hamsik con un gol di Damien Perquis.<BR>Nel tardo pomeriggio, poi, la Svizzera ha travolto per 5-3 la Germania. Grande protagonista del match è stato Derdyok, autore di una tripletta, mentre lo juventino Lichtsteiner e Mehmedi hanno siglato le ultime due reti svizzere. Hummels, Schurrle e Reus, invece, sono stati i marcatori per la formazione teutonica.<BR>E' iniziata male, poi, l'avventura di Sinisa Mihajlovic sulla panchina della Serbia, sconfitta a San Gallo, in Svizzera, dalla Spagna. Le 'Furie Rosse' hanno prevalso per 2-0, grazie ai goal nel secondo tempo di Adrian e Cazorla su rigore. E' invece terminato a reti inviolate il test-match del Portogallo, che a Leiria ha affrontato la Macedonia.<BR>Parte col piede giusto Roy Hodgson sulla panchina dell'Inghilterra, grazie ad Ashley Young che ha messo a segno il goal-partita contro la Norvegia. Sconfitta amara, invece, per l'Olanda, ko per 2-1 contro la Bulgaria nonostante il goal di Van Persie che aveva sbloccato la gara. Un rigore e un clamoroso errore difensivo di Heitinga hanno però spianato la strada alla vittoria bulgara.<BR>Un gol di Lafata nel finale di gara ha regalato alla Repubblica Ceca la vittoria per 2-1 su Israele. In precedenza era stato Baros su rigore a portare in vantaggio i padroni di casa, con Shechter a siglare poi il goal del momentaneo pareggio ospite.<BR>Sfuma nel finale la vittoria per la Grecia, che era andata in vantaggio dopo otto minuti di gara grazie a un goal di Torosidis. All'87', però, Kurtic è riuscito a ristabilire la parità. Nei minuti di recupero cartellino rosso per Kone.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411hodgson.jpgSiNverso-euro-svizzera-travolge-germania-vince-inghilterra-1005377.htmSi100427901,02,03030295
2601005372NewsEuro 2012Euro 2012, i convocati dell`Olanda20120527093536olandaQuesti gli uomini scelti da Van Marwjik per Euro 2012<P>C'è anche Bouma, in dubbio fino alla fine,&nbsp;tra i 23 convocati di Van Marwijk che vi proponiamo quas di seguito per intero:</P> <P><STRONG>Portieri:</STRONG> Stekelenburg , Krul, Vorm. </P> <P><STRONG>Difensori</STRONG>: Boulahrouz, Bouma, Heitinga, Mathijsen, Vlaar, Van der Wiel, Willems.</P> <P><STRONG>Centrocampisti</STRONG>: Afellay, Van Bommel, De Jong, Schaars, Sneijder, Strootman, Van der Vaart. </P> <P><STRONG>Attaccanti:</STRONG> Huntelaar, De Jong, Kuyt, Narsingh, Van Persie, Robben.<BR></P>FL0141FL0141oranje778.jpgSiNeuro-i-convocati-dell-olanda-1005372.htmNo100205001,02,03030323
2611005370NewsEuro 2012Verso Euro 2012: ok Spagna e Trap20120527090030euro2012Male Olanda e Germania<P>Prima tornata di amichevoli e primi problemi per qualche nazionale:</P> <P>Tutto ok per l'Irlanda del Trap che batte 1-0 la Bosnia con gol di Long al 77': bene anche la Spagna (senza&nbsp;quelli del Barca più Llorente)&nbsp;che vince 2-0 con la Serbia con i&nbsp;gol di Adrian e di Santi cazorla su rigore.</P> <P>Bene anche la nuova Inghilterra di Roy Hodgson, che vince 1-0 con gol di Ashley Young il suo match con la Norvegia, e la Rep.Ceca che batte l'Israele con gol di Baros e Lafata; non va oltre lo 0-0 il Portogallo di Cristiano Ronaldo contro la modestissima Macedonia.</P> <P>Male invece Olanda e Germania: gli orange (ovazione e grandi applausi per Robben)&nbsp;perdono 2-1 con la Bulgaria nonostante il gol iniziale di Van Persie, mentre i tedeschi vengono sconfiti 5-3 dalla Svizzera di Derdyiok (tripletta). A segno per gli uomini di Loew Hummels, Shurrle e il talento Marco Reus.</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141trapattoni.jpgSiNverso-euro-ok-spagna-e-trap-1005370.htmSi100205001,02,03030284
2621005366NewsEuro 2012Euro 2012: cercasi sorpresa20120526154051europeoCaccia alla possibile rivelazione degli Europei<P>Europeo già scritto con le solite tre-quattro squadre pronte a contendersi il titolo? sulla carta si: Spagna e Germania sembrano un gradino sopra le altre, e le uniche che potrebbero inserirsi dovrebbero essere l'Olanda e, ce lo auspichiamo, Italia. A meno che i cantieri inglesi e francesi non diventino più affidabili.</P> <P>Ma come ogni competizione che si rispetti è lecito aspettarsi qualche squadra sorpresa che segua le imprese di Grecia e Portogallo nelle passate edizioni: proviamo a scoprirla analizzando i gironi;</P> <P>Nel girone A tutte potrebbero essere delle sorprese visto che non vi è nessuna big nel gruppo: sinceramente però siamo piuttosti scettici sulle 4 squadre visto che la Polonia ok, è squadra organizzatrice, ha uno dei migliori bomber della scorsa stagione (Lewandosky ndr.), ma non è niente di che, la Grecia è la squadra più "vecchia" del torneo e non vediamo come possa ripetere le imprese passate, la Russia non ha più Hiddink in panchina e i giocatori sembrano aver perso l'appeal di una volta (vedi Arshavin e Pavluchenko, ma occhio al giovane Dzagoev) e la Repubblica Ceca non ha avuto un ottimo ricambio generazionale e l'assenza di Kadlec non sembra essere proprio una genialata.</P> <P>Nel gruppo B l'unica&nbsp;sorpresa potrebbe essere il flop&nbsp;della Germania&nbsp;visto che la squadra di Loew sembra quasi imbattibile: dopo di loro la sfida è tra Olanda, che se inquadra i vari automatismi con i vari Van Persie, Robben, Sneijder, etc etc può essere letale, e il Portogallo. Occhio al Portogallo, che tutti in questo girone di ferro danno per spacciato: è passata l'epoca di Carvalho, Figo, Deco e Rui Costa, ma Cristiano Ronaldo ha raggiunto una maturità&nbsp;tale da candidare i suoi a sorpresa del girone. Nani, Mereilles, Coentrao e Pepe inisieme a qualche ragazzino nuovo creano un mix da temere. Appare abbastanza spacciata la Danimarca.</P> <P>Nel Gruppo C Spagna e Italia faranno la voce forte: gli azzurri se ingranano bene possono dire la loro anche nelle fasi eliminatorie seguenti. Insieme a loro nel girone ci sono la Croazia di Luca Modric e Niko Kranjcar, uniche stelle di una squadra opaca, e l'Irlanda del Trap, aggrappata più che mai a Robbie Keane, ma con poche speranze di andare avanti.</P> <P>Nel girone D poi ci sono le due grandi decadute che sperano di rialzarsi: l'Inghilterra dopo Capello ha scelto Roy Hodgson, chiamato a dare prima di ogni cosa tranquillità. I giocatori ci sono, e sono anche forti, sta a lui farli convinvere in pace tra di loro e con l'ambiente; la Francia invece è stata ristrutturata da Laurant Blanc, che si è portato con se un mix di giovani (Mvila e Gourcouff per citarne due) e giocatori d'esperienza (Benzema, Ribery, Evra etc. etc.). Se la squadra gira la vera sorpresa possono essere i transalpini. Con loro nel girone l'Ucraina, organizzatrice, aggrappata al vecchio Sheva e al talentuoso Milevsky, non sembra nutrire grandi speranze di gloria, e la Svezia di Ibrahimovic, fratello gemello del giocatore di Champions, opposto di quello di campionato per prestazioni. </P> <P>Insomma, noi avanziamo due scommesse: Portogallo e Francia, Ronaldo e Benzema, occhio a quei due.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0141FL0141europei.jpgSiNeuro-cercasi-sorpresa-1005366.htmSi100205001,02,03030430
2631005360NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Quinta parte20120526124531eriksen, pekhartEriksen e Pekhart<P>DANIMARCA: CHRISTIAN ERIKSEN (Classe 1992)</P> <P>A 19 anni questo maestrodel centrocampo ha attratto l'attenzione dei più grandi club d'Europa grazie ad ottime presentazioni sia nel club d'appartenenza, l'Ajax, che in nazionale.<BR>La partita migliore in nazionale è stata, senza dubbio, quella contro il Portogallo. È stato lui a muovere i fili del centrocampo danese nella vittoria per 2-1 contro i lusitani.<BR>Eriksen è un centrocampista/trequartista offensivo. Ama svariare su tutto il fronte offensivo di gioco, talvolta si adatta anche come seconda punta. E' dotato di un egregia tecnica capace di fargli inizializzare la manovra di gioco dei suoi. Dispone di un'ottima accelerazione con la palla incollata ai piedi. Dispone di un tiro potente e preciso. Alto 175 centimetri per 71 chili di peso, può ancora migliorare sul piano fisico, in quanto appare ancora molto gracile. Fa del controllo palla e del senso della posizioni i suoi punti di forza. Può raggiungere molto in fretta la maturità giusta per compiere il grande salto in uno dei top club europei, facendo lievitare esponenzialmente il suo valore di mercato. Viste le grandi potenzialità finora espresse da Christian, possiamo indubbiamente trovarci di fronte ad un potenziale erede dei vari Micheal Laudrup e Wesley Sneijder.</P> <P><BR>REP.CECA: THOMAS PEKHART (Classe 1989)</P> <P>L'attaccante del Norimberga è il giocatore che detiene il record di gol in nazionale under 21 ed è il giovane ceco chiamato al grande appuntamento dell'europeo.<BR>Ê uno di quegli attaccanti centrali dal fisico possente, 78 chili x 194 cm d'altezza. Ha disputato una grande stagione in Germania e sicuramente vorrà conquistare un posto al sole anche a dEuro 2012.</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411eriksen.jpgSiNeuro-i-giovani-talenti-quinta-parte-eriksen-pekhart-1005360.htmSi100427901,02,03030397
2641005352NewsEuro 2012Convocati Russia: spiccano Dzagoev e Arshavin20120526080011russia-convocatiComunicati i 23 di Advocaat<P>i convocati di Dick Advocaat per Euro2012:</P> <P>PORTIERI: Akinfeyev, Malafeyev, Shinin</P> <P>DIFENSORI: Anyukov, Berezutsky, Ignashevich, Nababkin, Granat, Zhirkov, Kombarov, Sharonov.</P> <P>CENTROCAMPISTI: Denisov, Shirokov, Zyryanov, Glushakov, Semshov Dzagoyev, Izmailov</P> <P>ATTACCANTI: Arshavin, Kerzhakov, Kokorin, Pavlyuchenko, Pogrebnyak.<BR></P> <P>Intanto oggi 1-1 dei russi in amichevole con l'Uruguay: in gol Suarez e Kherzakov</P>FL0141FL0141arshavin.jpgSiNconvocati-russia-spiccano-dzagoev-e-arshavin-1005352.htmSi100205001,02,03030273
2651005330NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Quarta parte20120525200131balotelli, olssonBalotelli e Olsson<P>ITALIA: MARIO BALOTELLI (Classe 1990)</P> <P>Il giocatore nato a Palermo crea sempre diatribe come forse nessun altro giocatore. A volte risulta facile fin troppo, dimenticarne lo speciale talento che possiede. Improvvisamente ci ricordiamo che è imprtantissimo per l'Italia, soprattutto adesso che Giuseppe Rossi non potrà disputare il campionato europeo e con un Antonio Casano in via di recupero.<BR>Balotelli è un attaccante esplosivo con una forza brutale accompagnata da grande tecnica come dimostra, tra i tanti, il gol segnato nellla stagione appena conclusasi nel derby di Manchester giocato all'Old Trafford.</P> <P>SVEZIA: MARTIN OLSSON (Classe 1988)</P> <P>Nonostante sia uno dei più giovani della nazionale svedese le prestazioni di Olsson con il club di appartenenza (Blackburn Rovers) praticamente gli garantiscono un posto in prima squadra.<BR>Estremamente versatile, questo giocatore può ricoprire qualsiasi ruolo del fianco sinistro. Sia attaccando che difendendo, la destrezza di Olsson lo ha portato ad essere un elemento chiave del Blackburn. Con la nazionale svedese ha già accumulato 7 presenze.</P> <P><BR>&nbsp;</P>1007856FL0411FL0411balotelli.jpgSiNeuro-i-giovani-talenti-quarta-parte-balotelli-olsson-1005330.htmSi100427901,02,03030413
2661005316NewsEuro 2012Prandelli stregato dai suoi attaccanti20120524215557prandelliIl ct è fiducioso<P>E' un Cesare Prandelli più che soddisfatto quello che si presenta in conferenza stampa; Primo argomento, gli attaccanti, prolifici e più che convincenti: <EM>"Tutti e sei gli attaccanti meritano di essere qui, mi hanno davvero colpito. Hanno qualità, movimento, sanno attaccare in profondità e dialogare con la squadra, sono attaccanti moderni. Se li terremo tutti e sei, sacrificheremo un difensore.<STRONG> </STRONG>Balotelli? Quando gli ho sentito dire che non lascerà mai l'Italia in 10, gli credo al 100%. Destro? &nbsp;indubbiamente è quello che sta bruciando le tappe, mi sta dando belle sensazioni".</EM></P> <P>Il faro azzurro senza dubbio sarà Antonio Cassano, finalmente recuperato:<EM> &nbsp;"L'ho sempre immaginato con noi, in questi due anni ha dimostrato di essere un giocatore che ha condizionato in modo positivo la squadra e in certe partite si è preso la responsabilità di fare cose importanti. Nei mesi in cui è stato fermo e ci sentivamo, capivo che c'era una volontà straordinaria da parte sua, voleva bruciare le tappe e recuperare, questa sua voglia di esserci e questo senso di appartenenza alla maglia è un bell'esempio per tutti".</EM></P> <P>L'ambiente c'è: <EM>"Si sta instaurando un bel clima perchè abbiamo la consapevolezza di poter iniziare qualcosa di importante. &nbsp;La squadra e i giocatori si stanno responsabilizzando, sentono e percepiscono che è un'occasione straordinaria per tutti, e quindi penso che nessuno sbaglierà. Per ciò che riguarda l'aspetto fisico, nell'ottica della programmazione del lavoro, non sono preoccupato per nulla. La mia preoccupazione eventualmente riguarda quei tre-quattro giocatori che possono aver avuto dei problemi e stanno recuperando dagli infortuni. Mi preoccupa soprattutto Montolivo. Lo conosco bene, vuole recuperare, sta recuperando, ma ho ancora dubbi. Vorrei partire invece con molte certezze e non dubbi. Non me la sento di andare all'Europeo con qualche giocatore da recuperare".</EM> </P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>CovercianoFL0141FL0141destro.jpgSiNprandelli-stregato-dai-suoi-attaccanti-1005316.htmSi100205001,02,03030119
2671005315NewsEuro 2012Cassano-Di Natale: show in amichevole20120524205057italia-prandelli-cassano-dinatale6-0 degli azzurri alla prima uscita<P>Buona prova per gli azzurri di Cesare Prandelli alla prima uscita in vista degli Europei contro una rappresentativa locale. </P> <P>6-0 il risultato finale con i gol di Di Natale (2), Cassano (gol e assist per lui)&nbsp;e Giovinco nel primo tempo, Nocerino e Borini nella ripresa; hanno riposato Cigarini&nbsp;e Balotelli, per via di una botta in allenamento, oltre agli infortunati già noti Chiellini e Montolivo.</P> <P>Il ct azzurro ha mischiato un pò le carte mandando nel primo tempo la squadra con un 4-2-3-1 che vedeva Viviano tra i pali, Abate, Astori, Ranocchia e Balzaretti davanti alla difesa, Nocerino e De rossi play con Diamanti, Giovinco e Cassano sulle trequarti alle spalle di Di Natale. Nella ripresa&nbsp;squadra rivoluzionata e trasformata in un 4-3-3 con Verratti play basso, Nocerino e De Rossi ai suoi lati e tridente anomalo con Schelotto sulla destra, Borini sulla sinistra e Destro centrale.</P> <P>L'avversario non era dei migliori, ma in casa Italia regna l'armonia, almeno finora.</P>CovercianoFL0141FL0141prandelli.jpgSiNcassano-dinatale-show-in-amichevole-1005315.htmSi100205001,02,03030101
2681005303NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Terza parte20120524113130dzagoev, coentraoDzagoev e Coentrao<P>RUSSIA: ALAN DZAGOEV</P> <P>Dopo avere vinto il campionato russo con il CSKA di Mosca, questo giovane di 21 anni accende le speranze russe grazie alle sue grandi qualità tecniche e alla capacità di creazione del gioco<BR>Sembra, finalmente, avere convinto Advocaat soprattutto dopo le due notevoli prestazioni contro la Slovacchia e Andorra. Ha anche segnato un gol nell'importantissima partita della fase di qualificazione contro l'Irlanda a Dublino.<BR>L'unico problema può essere il fatto che ha un carattere spigoloso e ciò gli ha creato non pochi problemi.<BR>Il talentino russo è un centrocampista offensivo che all'occorrenza può giocare anche come esterno. Sa calciare con entrambi i piedi piuttosto bene (i calci piazzati sono spesso affidati a lui) ed è dotato di buona velocità e dribbling. Inoltre è capace di fornire dei palloni strepitosi: la facilità con cui mette i compagni in porta è probabilmente la sua abilità più straordinaria, sintomo di ottime capacità balistiche e grande visione di gioco. Di lui si dice che sia anche un gran professionista, dedito al lavoro e sempre pronto a spronare i compagni per conquistare la vittoria.</P> <P>PORTOGALLO: FABIO COENTRAO (Classe 1988)</P> <P>Coentrao ha tutti gli ingredienti per diventare un laterale straordinario. È buono a difendere ed è capace di accompagnare la manovra in avanti con la sua velocità e precisione nei passaggi. Dopo un'impressionante stagione col Benfica e la partecipagione al mondiale in Sudafrica ha migliorato notevolmente le proprie credenziali internazionali e ha dimostrato di essere un giocatore di livello mondiale.<BR>La stellina del Real Madrid si ritaglierà un certo spazio nel campionato europeo.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0411FL0411dzagoev.jpgSiNeuro-i-giovani-talenti-dzagoev-e-coentrao-1005303.htmSi100427901,02,03030302
2691005293NewsEuro 2012Chiellini sulla via del recupero20120524080025chiellini-conte-verratti-nazionaleil difensore: «sono fiducioso»<P>E' un Giorgio Chiellini abbastanza fiducioso circa le speranze di poter recuperare dall'infortunio patito con l'Atalanta all'ultima di campionato: "<EM>Lo ammetto, ho avuto paura, paura di perdere tutto, il dolore era tanto ma spero e credo di poter recuperare per la Spagna: da questo punto di vista sono sereno e fiducioso, il tempo non manca. Sono due anni che aspetto questa competizione e sono pronto a giocare in qualsiasi ruolo. </EM>&nbsp;<EM>Non avrei voluto mancare proprio adesso. Lì per lì ho temuto il peggio ma già il giorno dopo ero più tranquillo. Tra l'altro credo molto in questa Italia, c'è chi ci considera un gruppo di serie B ma non è vero e lo vogliamo dimostrare, anche se non partiamo tra i favoriti. Vogliamo giocacela fino alla fine, ripartiamo dalla delusione del Mondiale, con tante novità, ma siamo sempre l'Italia e possiamo fare bene" .</EM></P> <P>Impossibile non parlare di Juve col centrale bianconero; la prima domanda ovviamente è sul caso Calcioscommesse che rischia di travolgere il suo mister: <EM>&nbsp;"Conte? sono convinto che a metà luglio lo ritroveremo li con il suo staff".&nbsp; </EM>Poi si parla di Champions: "<EM>Vincere la Champions?</EM> <EM>Vedremo via via dove possiamo arrivare. Intanto è importante che sia un blocco Juve in Nazionale, la difesa a tre può essere una soluzione in più".&nbsp; </EM>Chiusira con consiglio spassionato alla dirigenza: "<EM>Auguro a Verratti&nbsp;di venire alla Juve, in una società dove può crescere come uomo e come giocatore. Se ci sarà occasione gli parlerò. Ho visto qualche sua partita e mi ha fatto una buona impressione. Ora deve solo pensare a giocare altrimenti</EM> <I>andrà fuori di testa". <BR></I></P> <P><EM></EM>&nbsp;</P>CovercianoFL0141FL0141chiellini 2.jpgSiNchiellini-sulla-via-del-recupero-1005293.htmSi100205001,02,03030299
2701005291NewsEuro 2012Napoli, in 13 vanno in nazionale: non solo Maggio e De Sanctis20120523203130napoliCavani e Gargano in quella della Celeste De Sanctis, Maggio, Cavani, Gargano, Campagnaro, Fernandez, Lavezzi, Dzemaili, Inler, Hamsik, Pandev, Vargas e Zuniga sono stati convocati in nazionale. I tredici giocatori saranno impegnati in amichevoli e incontri di qualificazione ai mondiali di Brasile 2014. De Sanctis e Maggio si aggregheranno a Coverciano venerdì al gruppo azzzurro che incontrerà il Lussemburgo martedì 29 maggio al Tardini di Parma. Cavani e Gargano in quella della Celeste che affronterà prima la Russia in amichevole e successivamente il Venezuela il 2 giugno e&nbsp;il Perù il 10. Campagnaro, Fernandez e Lavezzi sono stati inseriti nella lista dell'Argentina che giocherà il 2 giugno contro l'Ecuador. Zuniga giocherà nella Colombia contro il Perù il 3&nbsp;giugno ed Ecuador il 9&nbsp;giugno. Dzemaili e Inler giocheranno con la Svizzera contro la germania il 26 maggio e contro la Romania il 30 maggio. Hamsik sarà impegnato in una doppia amichevole il 26 maggio in Slovacchia-Polonia e il 30 maggio in Olanda-Slovacchia. E per finire Pandev giocherà nelle amichevoli Macedonia-Portogallo il 26 maggio e Macedonia-Angola il 30 maggio.&nbsp;C1000009FL0442FL0442napoli.jpegSiNnapoli-in-nazionale-1005291.htmSiT1000017100527801,02,03,08030372
2711005273NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti. Seconda parte20120523154531m`vila, perisicM`Vila e Perisic<P>FRANCIA: YANN M'VILA (Classse 1990)<BR>Il giocatore del rennes è il più utilizzato dalla nazionale francese da quando Blanc ne è alla guida.<BR>È praticamente quel tipo di giocatore 4x4 sul campo. Fortissimo nella fase difensiva e capace di produrre giocate offensive quando ha il pallone tra i piedi. Possiede anche una certa predisposizione al gol.<BR>Ha percorso tutta la trafila in Nazionale, a partire dall'under 16 fino alla maggiore. Real Madrid e Arsenal sono interessati all'acquisto del centrocampista di Amiens.</P> <P><BR>CROAZIA: IVAN PERISIC (Classe 1989)</P> <P>All'inizio della stagione appena conclusasi era una riserva tanto nel club di appartenenza, il Borussia Dortmund, quanto in nazionale.<BR>Poi, d'improvviso, la grande prestazione offerta contro l'Arsenal in Champions gli ha consentito di trovare più spazio.<BR>A soli 22 anni è principalmente un centrocampista offensivo a cui piace giocare sulla sinistra, può anche giocare dietro le punte. C'è, però, da dire che con due calciatori come Niko Kranjcar e Ivan Rakitic sarà difficile poterlo vedere all'opera.<BR>Anche partendo dalla panchina potrebbe essere un'opzione più che valida per la Croazia<BR>Perisic è un centrocampista dalle spiccate doti offensive e, cosa strana per il ruolo che occupa, dotato di un fisico da centravanti. Fa degli spunti in velocità e della rapidità di esecuzione le sue armi migliori con il vantaggio di poter sfruttare le sue doti atletiche anche in mezzo all'area se la situazione lo richiede. Vede molto bene la porta riuscendo anche a sfruttare la sua tecnica per dei colpi magistrali, anche in acrobazia.</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411mvila.jpgSiNeuro-giovani-talenti-seconda-parte-m-vila-perisic-1005273.htmSi100427901,02,03030532
2721005283NewsEuro 2012Italia, Balotelli: «Non ho contatti col Milan. A Cassano mi lega qualcosa di speciale»20120523144531italia, balotelliQuest`anno eravamo la squadra più forte<P>L'attaccante del <STRONG>Manchester City</STRONG>, <STRONG>Mario Balotelli</STRONG>, parla in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale. </P> <P>Sulla vittoria della Premier: "Quest'anno eravamo la squadra più forte, meritavamo di vincere".</P> <P>Su Cassano: "Non so cosa ci lega, siamo molto simili, ci troviamo bene insieme dentro e fuori dal campo".</P> <P>L'Europeo: "Può essere l'occasione della mia vita. Un voto alla mia stagione? Sufficiente. Sono giovane, ci sta che possa commettere degli errori".</P> <P>Su Prandelli: "Non mi pesano le responsabilità che mi ha dato. Come Mancini mi ha dato molta fiducia, mi ha aspettato. non vedo l'ora di ripagarlo. Non penso che lo lascerò mai in 10".</P> <P>Ancora su Cassano: "Quello che facciamo fuori dal campo sono cose mie e sue. Quando stava male scherzai dicendogli che se non andava agli Europei non ci sarei andato nemmeno io. Gli ho sempre detto che ce l'avrebbe fatta a farli".</P> <P>Sul ruolo in campo con la Nazionale: "Questa Nazionale ha tanti giocatori forti. Io e Cassano non siamo i più forti, siamo i più chiaccherati. Di Natale per esempio è fortissimo e io sarei disposto a giocare anche sulle fasce per dare spazio a lui".</P> <P>Sul mercato: "Se Thiago Silva viene al Manchester di sicuro siamo più forti".</P> <P>Sul segno che vuole dare all'Europeo: "Voglio essere un giocatore vincente, che diverta il pubblico. L'Europeo è una cosa importante per me".</P> <P>Sulla coppia Balotelli-Cassano al Milan: "Io gioco nel Manchester City. Sto bene al City, non ci sono trucchetti da parte del mio agente. Rimmarrò lì".</P> <P>Sulla Spagna: "Una delle nazionali più forti, però noi guardiamo a noi stessi. Sappiamo di essere forti".</P> <P>Sull'esultanza: "Ho festeggiato tanti gol quest'anno. Vediamo, intanto devo farli".</P> <P>Sugli Europei: "Sono emozionato, ma ancora non ci penso".</P> <P>Sul calcioscommesse: "Non ho seguito niente, non sono cose che mi riguardano".</P> <P>Se ha mai pensato di perdere la Nazionale: "No, anche perché sono sempre stato in contatto con il mister".</P> <P>Per diventare il numero uno: "Sull'aspetto psicologico non ci faccio più caso, sono stufo di quello che dicono tutti. devo crescere tatticamente e maturare e fare sempre tanti gol".</P> <P>Sull'aspetto psicologico: "In Inghilterra tendono a esagerare su quello che faccio fuori dal campo. Ma chi mi vuole bene sa come sono. Non mi sento perseguitato, ma in certi momenti i media sono pesanti. Dipiace per mia mamma che può rimanerci male su certe cose."</P> <P>Sul mancato ritorno all'Inter: "Non so niente".</P> <P>Contatti con il Milan: "Non in questi anni".</P> <P>Sul punto debole: "Non esiste. Il mio punto forte è la famiglia".</P> <P>Su Materazzi: "Mi ha fatto un in bocca al lupo speciale. Mi ha detto di stare tranquillo, di allenarmi bene".</P>1007856adm001adm001balotelli.jpgSiNitalia-balotelli-non-ho-contatti-col-milan-1005283.htmSiT1000027100075701,02,03,07030412
2731005268NewsEuro 2012Cristiano Ronaldo fiducioso: «Faremo bene»20120523090014ronaldo«E` un bene non essere favoriti»<P>Quello che probabilmente lo rende, assieme a Messi o forse quest'anno un tantino di più, il più forte al mondo è la grinta, la voglia di non mollare mai e, soprattutto la convinzione di se stesso:&nbsp;agli Europei solitamente il Portogallo non è mai stato una delle favorite, nonostante sia arrivata sempre molto in là nella competizione. Quest'anno ancora di meno visto che i giocatori di classe sono ridotti al lumicino, ma lui però, Cristiano Ronaldo, stella indiscutibile della competizione, ci crede: "<EM>E' il gruppo più duro di tutti, affronteremo gli olandesi vicecampioni del mondo e i tedeschi finalisti nell'ultimo Europeo. Debutteremo contro l'Olanda, ma preferisco affrontare una squadra come loro perchè tatticamente non sono come l'Italia che difende con tutti gli uomini dietro al pallone. Mi immagino una partita aperta, siamo in un gruppo difficile, ma sono ottimista. Poi c'è la Germania, una grande nazionale difficile da battere, ma possiamo batterli con il nostro gioco. Siamo un gruppo di giocatori giovani, con un tecnico nuovo, e credo che saremo la sorpresa del torneo. Certo, il nostro girone e' complicato, ma se raggiungessimo i quarti le cose per noi potrebbero mettersi bene'. </EM></P> <P>La sfida è lanciata.</P>FL0141FL0141cristiano ronaldo.jpgSiNcristiano-ronaldo-fiducioso-faremo-bene-1005268.htmSi100205001,02,03030461
2741005253NewsEuro 2012Euro 2012, i giovani talenti20120522144531europeiI primi due sono Mario Gotze e Sotiris Ninis<P>GRECIA: SOTIRIS NINIS (classe 1990)<BR>Il calciatore del Panathinaikos è diventato il talento emergente della Grecia fin dal campionato del mondo del 2010, nella quale ha collezionato due presenze. Purtroppo per lui, il gioco difensivista di Rehagel lo ha penalizzato e non poco-<BR>Ninis, neo acquisto del PARMA, sembra rivestire la principale arma offensiva degli ellenici. Tutto dipenerà dal suo stato fisico. Infatti, nel settembre scorso ha avuto un doloroso infortunio ai legamenti del ginocchio nella partita vinta contro Israele e nella quale ha segnato il gol della vittoria. <BR>Principalmente è un centrocampista di manovra ma può anche adattarsi sull'ala destra.</P> <P>GERMANIA: MARIO GOTZE (classe 1992)</P> <P>La titolarità di Ozyl non è in dubbio, ma adesso si può dire che alle sue spalle c'è un gran giocatore che può tornare utile ai teutoonici. In varie occasioni, soprattutto nella vittoria per 3-2 contro il Brasile, il folletto di Dortmund ha giocato al posto di Ozyl senza farlo rimpiangere.<BR>Giocatore di grande qualità tecnica e molto offensivo ha un piede magico grazie alla rapidità e precisione nei passaggi. Nonostante la giovane età possiede già una discreta esperienza. Può giocare tanto al centro quanto sulle fasce.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411gotze.jpgSiNeuro-i-giovani-talenti-gotze-ninis-1005253.htmSi100427901,02,03030457
2751005258NewsEuro 2012Euro 2012, Di Natale: «Sono a disposizione. Posso giocare con Cassano e Balotelli»20120522141531italia, di nataleHo fatto tanto con l`Udinese <P>Queste le parole di Antonio Di Natale a Coverciano: "Torno in Nazionale dopo due anni in cui questo gruppo si è formato e ha lavorato bene. Sono a disposizione del mister, sono convinto si possa fare bene.</P> <P>Attacco sotto accusa? C'è Cassano che è un fenomeno. Possiamo dimostrare il nostro valore.</P> <P>Io chioccia dell'attacco? Chioccia no, ma ho tanta esperienza che può essere utile.</P> <P>La nuova esperienza in Nazionale? Sono più forte e voglio dare il 100%. Un rivincita? No, c'è stato solo il fatto negativo dei rigori. Per la Nazionale darò sempre il massimo.</P> <P>Insieme con Cassano e Balotelli? Può essere anche se non abbiamo mai giocato insieme. Siamo a disposizione di Prandelli. Ovviamente mi piacerebbe giocare il più possibile. A 34 anni è questo che importa.</P> <P>Il ruolo? Mi piace giocare prima punta. Da esterno meglio quando ero più giovane.</P> <P>Dopo l'Europeo? Possibile anche che smetta. Ho un anno di contratto con l'Udinese, vediamo cosa decido. Per giocare bisogna avere voglia di giocare. La scelta non dipende dall'esito dell'Europeo. Comunque la decisione sarebbe per il 2013, al termine del mio contratto con l'Udinese.</P> <P>Il rapporto con Prandelli? Buono.</P> <P>Guidolin voleva smettere? Lo ha detto solo per andare in bici.</P> <P>La Champions? Due anni di fila è un traguardo importante per una piazza come Udine.</P> <P>Addio pezzi importanti? Udine è un mercato ed è giusto così. I giocatori vanno in grandi piazze e il presidente Pozzo li sostituisce con ragazzi giovani.</P> <P>Smettere dopo quanto accaduto a Morosini? Ho visto quelle immagini in diretta, ma questi pensieri li avevo fatti anche lo scorso anno.</P> <P>Il calcioscommesse? In tutta la carriera non mi è mai capitato, ma noi dobbiamo essere la faccia pulita del calcio.</P> <P>Talento sprecato il mio? Ho fatto tanto con l'Udinese vincendo la classifica cannonieri ed arrivano di Europa. Ottanta gol in due anni mi sembra un bel traguardo.</P> <P>Meglio con Cassano o Balotelli? Non ho giocato con nessuno dei due, ma con Balotelli secondo me possiamo fare bene.</P> <P>Le maglie riconsegnate del Genoa? Sono immagini brutte per chi assiste. Allo stadio si va per vedere la partita. Io da casa ho visto quel gesto e mi è dispiaciuto. Io non me la sarei tolta perché do sempre il massimo per la maglia che indosso. Quando vado in campo cerco di dare il massimo e nessuno può dirmi nulla.</P> <P>Scelta alla base del ritiro? Ho due bambini e vorrei stargli vicino. Rimarrò comunque a vivere a Udine.</P> <P>Più importante Pruzzo o Guidolin come allenatori? Pruzzo oltre che un campione è stato il mio tecnico in Serie C. Devo tanto a lui, a Guidolin, al presidente Corsi dell'Empoli e alla famiglia Pozzo.</P> <P>Pentito di aver detto no alla Juventus? No.</P>adm001adm001di natale.jpgSiNitalia-di-natale-sono-a-disposizione-cassano-balotelli-1005258.htmNo100075701,02,03030255
2761005236NewsEuro 2012Italia, Prandelli: «Voglio creare una squadra generosa. Ho pensato anche a Insigne»20120521134531italia, prandelliLa squadra può reggere tutte le situazioni di gioco, ma poi sono le individualità che fanno la differenza<P>Il c.t. della Nazionale, <STRONG>Cesare Prandelli</STRONG>, ha parlato in conferenza stampa: "Sicuramente come abbiamo detto la settimana scorsa dobbiamo creare un clima di grande entusiasmo. C'è voglia di essere a disposizione per creare una squadra generosa. In questo modo potremo affrontare tutte le situazioni senza problemi. E' questo che chiederò ai ragazzi. Purtroppo abbiamo poco tempo per lavorare. Adesso però voglio pensare solo ai fattori positivi. Tutti hanno voglia di tornare a lavorare.</P> <P>Come sta Chiellini? "Bisogna attendere i nuovi accertamenti, ma la sua disponibilità ad arrivare tre giorni prima la dice lunga. Vuole bruciare le tappe e sottoporsi a nuovi accertamenti".</P> <P>L'attacco? "Cercheremo di lavorare sulla qualità del gioco per valorizzare i nostri attaccanti".</P> <P>Cassano e Balotelli? "Finalmente sono insieme, ma magari poi giocano altri (ride, ndr)".</P> <P>La Spagna? "E' la nostra prima avversaria. Hanno giocatori giovani e sono abituati a stare ai vertici . Difficile che possano sbagliare".</P> <P>Un calo nel calcio spagnolo dopo la sconfitta del Barcellona in Champions? "Per gli amanti del calcio e del risultato attraverso il gioco nulla è cambiato. Loro continueranno ad avere la loro filosofia di gioco. Per chi non pensa solo al risultato è stata una delusione, ma non c'è una via sola per arrivare alla vittoria. CI sono diverse interpretazioni nel gioco del calcio. Io mi baso sulla qualità dei giocatori che ho a disposizione. Io voglio un'Italia che faccia vedere il lavoro fatto. Che sia una squadra".</P> <P>Stupito dalla sconfitta della Juve in Coppa Italia? "No, ma davanti ad un Napoli motivato e che si giocava la stagione la sconfitta ci può stare. Il calcio è affascinante anche per questo. Per quanto riguarda la Nazionale quelli bianconeri sono comunque giocatori motivata dalla vittoria dello scudetto e che vogliono continuare ad essere protagonisti".</P> <P>Il ritorno di Zeman in Serie A? "Ho sempre detto che se devo pagare un biglietto lo pago per le squadre di Zeman anche se per lui è indispensabile trovare giocatori adatti per il suo tipo di gioco".</P> <P>I fischi all'inno italiano? "Qualsiasi inno va rispettato. Io l'ho trovato veramente brutto come anche quelli durante i minuti di silenzio. Sia ha un senso di indignazione forte".</P> <P>Giovinco? "Non abbiamo valutato le sue condizioni. Domani saremo più precisi su chi sta male".</P> <P><BR>Cassano-Balotelli fondamentali per la Nazionale? "La squadra può reggere tutte le situazioni di gioco, ma poi sono le individualità che fanno la differenza. Noi però dobbiamo ragionare come squadra che scende in campo con un obiettivo preciso".</P> <P>Cigarini? "Perché ha grandi qualità. E' un centrocampista moderno e mi sembrava giusto per completare il centrocampo".</P> <P>Schelotto? "E' un premio per lui e l'Atalanta. Volevo capire da vicino quali sono le qualità del ragazzo che secondo gli allenatori ha qualità importanti anche in prospettiva".</P> <P>Mai pensato alla convocazione di Insigne e Immobile? "Sono giocatori importanti per l'Under21 e ammetto che ho fatto un pensierino su Insigne. Grazie a Zeman si sono scoperti ragazzi interessati in prospettiva. Hanno dimostrato di reggere le pressioni. Quest'anno in Serie B si sono visti giocatori molto interessati con qualità e prospettive importanti".</P> <P>Pirlo perno centrale della squadra? "E' un campione, un fuoriclasse, ma se si basa tutto su di lui la squadra perde in imprevedibilità. Ci sono altri giocatori che possono fare da riferimento a centrocampo".</P> <P>Le condizioni della squadra? "Entro domani avremo tutti i dati su i test effettuati e in linea di massima i valori sono leggermente inferiori a quelli della passata stagione. C'è però tutto il tempo per recuperare".</P> <P>Come sta Cassano a livello psicologico? "La forza di Antonio era il suo modo di essere. Nei giorni scorsi ha continuato a dire che nei 23 ci vuole essere. Non è sicuro del posto e questo mi sembra essere una cosa bella".</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-prandelli-voglio-squadra-generosa-ho-pensato-a-insigne-1005236.htmSi100075701,02,03030253
2771005140NewsEuro 2012Euro 2012, Gruppo C: conosciamo meglio la Croazia avversaria dell`Italia20120517120131europei, croaziaE` sicuramente la grande esponente del calcio balcanico<P><EM><STRONG>CROAZIA</STRONG></EM></P> <P>Nome: Hrvatski Nogometni Savez<BR>Fondazione:1912</P> <P>La nazionale<BR>La Croazia è sicuramente la grande esponente del calcio balcanico; ha percorso un cammino di luci ed ombre dopa la separazione dall'antica Yugoslavia.<BR>È passata dagli ottimi risultati di Euro 1996(quarti di finale) e dal terzo posto del Mondaile 1998 al mancato superamento dei gruppi di qualificazione ai mondiali.<BR>Storicamente è una nazionale composta da grandi talenti. L'attuale Croazia vuole tornare ad essere competitiva così come ha dimostrato di voler fare in tutto il processo di avvicinamento all'europeo.</P> <P>&nbsp;</P> <P>La stella: <STRONG>Luka Modric</STRONG> <BR>A 26 anni Modric arriva ad Euro 2012 pienamente maturo. Calciatore dal talento puro che alcuni hanno paragonato a Johan Cruyff e non solo per la somiglianza fisica. Dalla costituzione apparentemente esile, è un centrocampista con capacità tecniche straordinarie, disequilibrante quanto più si avvicina all'area di rigore avversaria.</P> <P>Nel 2008 il Totthenam pagò una cifra pari a 21 milioni di euro dopo essere entrato nel mirino di vari grandi club europei come il Barcelona ed il Chelsea.<BR>Esattamente come nell'europeo del 2008, Modric sarà l'arma più pericolosa della Croazia che è solita tenerlo come punto di riferimento di tutte le giocate offensive.<BR>Ha tutti i requisiti per essere una delle grandi stelle dell'europeo.</P> <P><BR>L'allenatore: <STRONG>Slaven Bilic <BR></STRONG>Laureato in giurisprudenza, parla perfettamente tedesco, italiano e inglese. È ambasciatore dell'UNICEF per la sua attività di difensore dei diritti dei banbini. È membro anche di una rock band con la quale ha composto l'inno della selezione croata, La pazzia del fuoco.<BR>C'è stato persino chi lo voleva come candiadato a sindaco nella sua città natale, Spalato.<BR>Slaven Bilic è allenatore della nazionale croata dal 2006.<BR>Ricopre un ruolo fondamentale per la storia recente del calcio croato.<BR>Come giocatore ha partecipato all'europeo del 96 ed al grande successo dell'approdo ai quarti di finale nel mondiale 98.<BR>Adesso insegue grandi risultati come allenatore con la sua nazionale.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0411FL0411europei.jpgSiNeuro-gruppo-c-conosciamo-meglio-la-croazia-avversaria-italia-1005140.htmSi100427901,02,03030320
2781005128NewsEuro 2012Euro 2020, presentate le candidature20120516211931europeiLe federazioni calcistiche Le federazioni calcistiche di Eire, Scozia e Galles hanno annunciato all'Uefa la presentazione della propria candidatura per organizzare il campionato europeo del 2020.<BR>Il direttore esecutivo della federazione scozzese, Stewart Regan, ha confermato le indiscrezioni e ci sarà tempo fino alla mezzanotte di martedì prossimo per presentare la candidatura.<BR>In questo momento non posso rispondere perchè ancora non è stata presentata ufficialmente al consiglio alcuna proposta. Quello che posso dire è che la discussione è stata già più volte affrontata. <BR>Sembra che sia stata proprio la UEFA a proporre alle tre federazioni celticheuna candidadura congiunta, posto che fino ad ora l'unica candidatura ufficiale con un progetto concreto è quella della Turchia.<BR>L'Uefa, dal canto suo nutre seri dubbi sulla possibilità di giocare in Turchia Euro 2020, considerate le accuse di corruzione e calcio scommesse. E visto che Istanbul è candidata anche ad ospitare i giochi olimpici dello stesso anno, l'Uefa lo considera un conflitto d'interessi. <BR>Fa eco al presidente scozzese anche quello gallese, Jonathan Ford che ha dichiarato che semplicemente ha chiesto all'Uefa maggiori informazioni per valutare e determinare la convenienza per la propria federazione di ospitare l'europeo.<BR>Gli esperti dubitano che in questo momento le tre federazioni riescano a mettere a disposizione, come minimo, 10 stadi all'altezza dell'evento, che a partire dal 2016 aumenterà il numero di partecipanti da 16 a 24.FL0411FL0411pallone.jpgSiNeuro-presentate-le-candidature-1005128.htmSi100427901,02,03030389
2791005121NewsEuro 2012Euro 2012, Gruppo B: il Portogallo di Cristiano Ronaldo20120516170131europei, portogalloArriva ad Euro 2012 grazie allo spareggio vinto contro la Bosnia<P><STRONG><EM>PORTOGALLO</EM></STRONG></P> <P>Nome:Federação Portuguesa de Futebol<BR>Fondazione: 1914</P> <P>La Nazionale<BR>Arriva ad Euro 2012 grazie allo spareggio vinto contro la Bosnia. Cammino altalenante per i portoghesi che sono arrivati secondi nel girone di qualificazione superati dalla Danimarca e a pari punti ma con migliore differenza reti con la Norvegia.</P> <P>Il talento di uomini come Ronaldo o Nani è tanto preponderante come l'irregolarità di prestazioni di una squadra che ha saputo fare fronte ad un inizio del girone di qualificazione piuttosto deficitario.</P> <P>Da ciò che saranno capaci di fare questi due giocatori dipendono tutte le speranze del Portogallo in un girone che a ben dire dagli esperti si presenta in piena regola come un girone di ferro.</P> <P>Raggiungere le semifinali sarebbe già un ottimo traguardo.</P> <P>La stella: <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Cristiano-Ronaldo-dos-Santos.cfm" target=""><STRONG>Cristiano Ronaldo</STRONG></A></STRONG><BR>Criastiano è il leader indiscusso dei portoghesi anche se proviene da prestazioni opache con la maglia della nazionale negli ultimi due tornei internazionali.</P> <P>Giocatore dall'eccezionale talento e dalla grande personalità. Capacità impressionante di smarcamento, rapidità, un tocco di palla unico, un magnifico saltatore di testa, precisione e facilità disarmante di segnare sono solo alcune delle qualità che avvicinano Cristiano alla perfezione.</P> <P>Cresciuto nelle giovanili dello Sporting Lisbona si è convertito in campione nel Manchester United, vincendo tutto. Nel 2009 è passato al Real Madrid, 96 milioni di euro pagati per lui.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'allenatore: <STRONG>Paulo Bento <BR></STRONG>Ha assunto la direzione tecnicadella selezione lusitana a partire dalla terza partita del girone di qualificazione, dopo il pareggio in casa contro Cipro e la sconfitta in Norvegia, allorquando sedeva in panchina Agostinho Oliveira.<BR>Con Paulo Bento il Portogallo ha perso solo una partita ufficiale, in Danimarca, che le è costata la qualificazione diretta ad Euro 2012.<BR>Di tutti gli allenatori di Nazionali non c'è nessuno tanto in discussione come lui. La qualificazione non ha fatto scemare nè le critiche nè i dubbi che la stampa de i tifosi gli rivolgono.<BR>Internazionale in 35 occasioni, ha giocato Euro 2000 de il mondiale del 2002.<BR>Bandiera del Benfica ha giocato anche con l'Oviedo e lo Sporting di Lisbona.</P>1007856FL0411FL0411europei.jpgSiNeuro-gruppo-il-portogallo-di-cristiano-ronaldo-squadre-1005121.htmSi100427901,02,03030336
2801005126NewsEuro 2012Euro 2012, i convocati dell`Inghilterra20120516150136europei, inghilterraLa Lista di Hodgson<P><STRONG>Roy Hodgson</STRONG> ha diramato le proprie convocazioni in vista dell'Europeo. Confermate le indiscrezioni della vigilia con la bocciatura di <STRONG>Rio Ferdinand</STRONG> in difesa e <STRONG>Peter Crouch</STRONG> in attacco.&nbsp; Fra le novità più rilevanti il giovane esterno dell'<STRONG>Arsenal</STRONG> <STRONG>Oxlade-Chamberlain</STRONG> e il portiere della nazionale U21 <STRONG>Jack Butland</STRONG>, che sarà aggregato come riserva. Questi i convocati:</P> <P>Portieri: Joe Hart (Man City), Robert Green (West Ham), John Ruddy (Norwich)</P> <P>Difensori: Glen Johnson (Liverpool), Phil Jones (Man United), John Terry (Chelsea), Joleon Lescott (Man City), Gary Cahill (Chelsea), Ashley Cole (Chelsea), Leighton Baines (Everton)</P> <P>Centrocampisti: Theo Walcott (Arsenal), Stewart Downing (Liverpool), Alex Oxlade-Chamberlain (Arsenal), Steven Gerrard (Liverpool), Gareth Barry (Man City), Frank Lampard (Chelsea), Scott Parker (Tottenham), Ashley Young (Man United), James Milner (Man City)</P> <P>Attaccanti: Wayne Rooney (Man United), Danny Welbeck (Man United), Andy Carroll (Liverpool), Jermain Defoe (Tottenham)</P> <P>Riserve: Jack Butland (Birmingham), Phil Jagielka (Everton), Jordan Henderson (Liverpool), Adam Johnson (Man City), Daniel Sturridge (Chelsea)</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001hodgson.jpgSiNeuro-i-convocati-inghilterra-hodgson-1005126.htmNo100075701,02,03030279
2811005111NewsEuro 2012Euro 2012, i preconvocati della Francia20120516105624europei, franciaC`è anche Mexes<P>Il c.t. della <STRONG>Francia</STRONG>, <STRONG>Laurent Blanc</STRONG> ha diramato una prima lista di 26 giocatori per gli Europei. Tra questi spicca "l'italiano" Mexes (Milan). Questo l'elenco completo:</P> <P>Lista provvisoria Francia (giocatori Ligue 1)</P> <P>Portieri: Cédric Carrasso (FC Girondins de Bordeaux), Hugo Lloris (Olympique Lyonnais), Steve Mandanda (Olympique de Marseille)</P> <P>Difensori: Mathieu Debuchy (LOSC Lille Métropole), Anthony Réveillère (Olympique Lyonnais), Mapou Yanga-Mbiwa (Montpellier Hérault SC)</P> <P>Centrocampisti: Alou Diarra (Olympique de Marseille), Yoann Gourcuff (Olympique Lyonnais), Yann M'Vila (Stade Rennais FC), Marvin Martin (FC Sochaux-Montbéliard), Blaise Matuidi (Paris Saint-Germain FC).</P> <P>Attaccanti: Olivier Giroud (Montpellier Hérault SC), Jérémy Menez (Paris Saint-Germain FC), Mathieu Valbuena (Olympique de Marseille), Loïc Rémy (Olympique de Marseille).</P> <P>Lista provvisoria Francia (giocatori non della Ligue 1)</P> <P>Difensori: Gaël Clichy (Manchester City FC), Patrice Evra (Manchester United FC), Laurent Koscielny (Arsenal FC), Adil Rami (Valencia CF), Philippe Mexes (AC Milan).</P> <P>Centrocampisti: Yohan Cabaye (Newcastle United FC), Florent Malouda (Chelsea FC), Samir Nasri (Manchester City FC).</P> <P>Attaccanti: Hatem Ben Arfa (Newcastle United FC), Karim Benzema (Real Madrid CF), Franck Ribéry (FC Bayern München).</P>1007856adm001adm001blanc.jpgSiNeuro-pre-convocati-lista-francia-1005111.htmNo100075701,02,03030245
2821005088NewsEuro 2012Euro 2012, Gruppo B: l`Olanda di Sneijder20120515151531europeiInsieme alla Spagna ed alla Germania è la favorita per la vittoria finale<P><STRONG><EM>OLANDA</EM></STRONG></P> <P>Nome:Koninklijke Nederlandse Voetbal Bond<BR>Fondazione:1904<BR>Palmares:1 Coppa d'Europa (1988)<BR>La Nazionale:<BR>Insieme alla Spagna ed alla Germania è la favorita per la vittoria finale. Dopo l'eccellente mondiale in SudAfrica nel 2010, dove solo le fenomenali Furie Rosse spagnole le hanno impedito di vincere, l'Olanda si accinge a disputare l'Euro 2012 con un solo obiettivo:Vincere!<BR>Il suo potenziale offensivo è straordinario. Nessuna altra squadra ha segnato tanto come l'Olanda nella fase di qualificazione, 37 gol in 10 partite, e tra gli attaccanti spicca Huntelaar, massimo goleador con 12 reti in 8 partite. Solo la sconfitta nell'ultima giornata contro la Svezia, ma con la qualificazione già in saccoccia, ha impedito all'Olanda di concludere il girone con tutte vittorie.</P> <P>La stella: <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Wesley-Sneijder.cfm" target=""><STRONG>Wesley Sneijder</STRONG> </A></STRONG><BR>L'Olanda è una nazionale che evidenzia un alto tasso di livello tecnico, pochi calciatori si avvicinano alla categoria di Sneijder, giocatore dotato di una notevolissima visione di gioco e tcnica sopraffina.</P> <P>Esperto tiratore nelle giocate da fermo e precisissimo nei passaggi, il giocatore dell'Inter è uno dei principali punti di riferimento nel gioco dell'Olanda, il giocatore che tutti i compagni cercano per elaborare le azioni d'attacco ed arrivare al gol.</P> <P>Formatosi nelle giovanili dell'Ajax, fucina di grandi campioni, con la quale ha vinto tutto in patria a partire dal suo debutto a 19 anni, fu venduto al Real Madrid nel 2007 per 27 milioni di euro. A Madrid offrì un'immagine fin troppo discontinua, combinando prestazioni brillanti a partite mediocri. Con il Real vinse un campionato de una supercoppa nazionale e nel 2009 fu venduto all'Inter. Giocatore indiscutibile nella squadra di Milano, è stato uno degli artefici principali del triplete del 2010. </P> <P><BR>L'allenatore: <STRONG>Bert Van Marwijk</STRONG> <BR>Sta compiendo un lavoro straordinario ed ha trasformato la nazionale olandese in una squadra sportivamente solida. Ha preso in mano le redini degli orangenel marzo del 2008, sostituiendo Van Basten. Da allora ha perso solo due partite ufficiali, la finale del mondiale 2010 contro la Spagna e l'ultima partita di qualificazione a Euro2012 contro la Svezia. <BR>Da calciatore fu un modesto centrocampista con una sola presenza con la maglietta arancione dell'Olanda, Van Marwijk, suocero di Van Bommel, ha vestito solo magliette di squadre di seconda fascia. Si può fregiare di una sola vittoria, laCoppa d'Olanda con l'AZ Alkmar.<BR>Da allenatore ha raggiunto maggiore popolarità de ha conquistato due trofei, una Coppa Uefa de una Coppa d'Olanda, entrambe con il Feyenoord.</P> <P>&nbsp;</P>FL0411FL0411europei.jpgSiNeuro-gruppo-b-l-olanda-di-sneijder-1005088.htmSi100427901,02,03030336
2831005065NewsEuro 2012Italia, Destro: «Ringrazio Sannino e il Siena per la mia convocazione»20120514150820destro, sienaE` il sogno che ogni ragazzo vuole realizzareQueste le parole di <STRONG><A class=link-6 href="/personaggi/Mattia-Destro.cfm" target=""><STRONG>Mattia Destro</STRONG></A></STRONG>, attaccante del <STRONG><A class=link-6 href="/squadre/siena.cfm" target=""><STRONG>Siena</STRONG></A></STRONG>, convocato da <STRONG>Prandelli </STRONG>nella lista dei preconvocati di Euro 2012: "E' una grande emozione essere qua, è un sogno che si realizza. E' il sogno che ogni ragazzo vuole realizzare. E' un'emozione molto forte. Le voci su Inter e Juve? Non ho parlato con nessuno. Prima ero concentrato sul campionato, ora sulla Nazionale. Certo se tutto questo fosse vero sarebbe bello. La chiamata di Prandelli? La devo a Sannino e alla squadra che mi hanno aiutato a crescere. In coppia con Balotelli? Abbiamo già giocato insieme nelle giovanili dell'Inter, siamo molto amico. Vediamo cosa succede in Nazionale. Il Siena? Sono cresciuto molto grazie anche ai consigli di Sannino. Mi ha sempre dato fiducia e questo mi ha aiutato. Anche oggi mi ha detto di continuare a lavorare e non mollare mai. Ho avuto anche la fortuna che i compagni mi esprimevano tutti i giorni la loro fiducia. Il periodo senza gol? Non è stato facile, ma dopo sono ripartito. Ho lavorato tanto per raggiungere la salvezza. In questa convocazione c'è tanto di Sannino e del Siena. La fiducia per un giovane è molto importante. All'inizio dell'anno non avevo aspettative particolari poi però la stagione è stata un crescendo. Giovani senza rispetto? Il rispetto ci deve essere sempre. Campioni come Gattuso hanno dato tanto e loro ci possono aiutate tanto. Noi dobbiamo solo ascoltarli per crescere. Preziosi mi vuole a Genova? Fa piacere la fiducia del presidente, ma per adesso non c'è niente di sicuro. Come ho saputo della convocazione? Ieri dal mio manager dopo la gara con il Napoli. Da chi ho imparato? Da Palacio al Genoa, ma quest'anno anche da Brienza".<BR>adm001adm001destro.jpgSiNitalia-destro-ringrazio-sannino-e-il-siena-1005065.htmNo100075701,02,03030233
2841005058NewsEuro 2012Euro 2012, i preconvocati della Repubblica Ceca20120514140531europei, repubblica cecaLa lista definitiva sarà presentata il 29 maggio<P>Il c.t. della <STRONG>Repubblica Ceca</STRONG> ha diramato un lista di pre-convocati di appena 24 giocatori in vista degli Europei. La lista definitiva sarà presentata il 29 maggio. Questi i selezionati.</P> <P>PORTIERI: Petr Cech (Chelsea/ING), Jaroslav Drobny (Hambourg/GER), Jan Lastuvka (Dnepropetrovsk/UKR), Tomas Grigar (FK Teplice).<BR>DIFENSORI: Frantisek Rajtoral (Viktoria Pilsen), Tomas Sivok (Besiktas/TUR), Theodor Gebre Selassie (Slovan Liberec), Roman Hubnik (Hertha Berlin/GER), Daniel Pudil (Cesena/ITA), Michal Kadlec (Leverkusen/GER), Marek Suchy (Spartak Moscou/RUS), David Limbersky (Viktoria Pilsen)<BR>CENTROCAMPISTI: Petr Jiracek (Wolfsburg/GER), Tomas Rosicky (Arsenal/ING), Tomas Hubschman (Shakhtar Donetsk/UKR), Daniel Kolar (Viktoria Pilsen), Jaroslav Plasil (Bordeaux/FRA), Jan Rezek (Famagouste/CHY), Vaclav Pilar (Viktoria Pilsen), Milan Petrzela (Viktoria Pilsen)<BR>ATTACCANTI: Milan Baros (Galatasaray/TUR), David Lafata (FK Jablonec), Tomas Necid (CSKA Moscou), Tomas Pekhart (Nuremberg/ING)</P>adm001adm001europei.jpgSiNeuro-pre-convocati-repubblica-ceca-1005058.htmNo100075701,02,03030236
2851005052NewsEuro 2012Italia, Prandelli: «Ho convocato i giocatori che si esprimono al meglio col nostro modulo. Verratti come vice Pirlo»20120514125131italia, prandelliSegui la conferenza su IlCalcio24.com<P>&nbsp;Le parole del tecnico della nazionale Cesare Prandelli che dall'Aula magna di Coverciano ha parlato in conferenza stampa. Già stiilata la pre lista dei convocati in vista di Euro 2012. Questo l'elenco:<STRONG> Portieri</STRONG> - Buffon (Juventus), De Sanctis (Napoli), Sirigu (Paris St. Germain), Viviano (Palermo). <STRONG>Difensori </STRONG>- Abate (Milan), Astori (Cagliari), Balzaretti (Palermo), Barzagli (Juventus), Bocchetti (Rubin Kazan), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Zenit San Pietroburgo), Maggio (Napoli), Ogbonna (Torino), Ranocchia (Inter). <STRONG>Centrocampisti</STRONG> - Cigarini (Atalanta), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Giaccherini (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Thiago Motta (Paris St. Germain), Nocerino (Milan), Pirlo (Juventus),Schelotto (Atalanta), Verratti (Pescara). <STRONG>Attaccanti</STRONG> - Balotelli (Manchester City), Borini (Roma), Cassano (Milan), Destro (Siena), Di Natale (Udinese), Giovinco (Parma).</P> <P>Prandelli: "Pochi attaccanti? Sei attaccanti sono quelli che servono per il nostro modo di giocare. Abbiamo fatto le nostre valutazioni su giocatori che possono esprimersi al massimo nel nostro contesto di squadra. Gli esclusi sono stati valutati solo sul piano tecnico".</P> <P>"Non sono preoccupato della condizione di Chiellini, anzi sono convinto che ce la farà. Cassano? Ha fatto di tutto per esserci e ce l'ha fatta. Balotelli? Ultimamente ha giocato poco ma ha vinto un titolo ed è uno dei talenti emergenti che dobbiamo aiutare a far esplodere. Modulo? Non abbiamo molto tempo, proveremo più soluzioni, ma la base è quella vista nelle qualificazioni. A centrocampo c'è un nucleo che serve per costruire. Pepe? E' un giocatore utilissimo per arrivare sul fondo del campo, ma non è questo il nostro gioco. Giaccherini? Può ricoprire tre ruoli e spero ci possa essere utile. Niente centravanti? Oggi non c'è più un attaccante fermo in attacco. Balotelli può giocare in quel ruolo ma anche sugli esterni, così come Di Natale e Giovinco che hanno segnato molto senza dare punti di riferimento".</P> <P>Su Verratti. "Ci sono più motivi per cui abbiamo pensato a lui. I primi sono le sue qualità, viste anche in Under21. Vogliamo dare continuità a questo lavoro, anche come vice Pirlo. Il secondo motivo era per far capire che possiamo seguire anche i giocatori che fanno bene in Serie B. Terzo motivi per dimostrare che qui c'è un progetto tecnico".</P> <P>"Difesa a tre? Proveremo qualcosa, ma di base preferisco avere un centrocampista in più. Il blocco Juve? Quando sono arrivato sono stato criticato per le tante convocazioni bianconere, ma poi lo scudetto vinto mi ha dato ragione. La Juventus è l'unica società che ha puntato forte su giovani italiani. Il mio contratto? Ho sempre detto che voglio rispettare il mio contratto fino ai Mondiali, poi ovviamente sarò oggetto di valutazione in base agli esiti dell'Europeo. Obiettivo minimo? Non ce l'ho. Ogni allenatore pensa ad arrivare in fondo con una squadra che ha scelto. Poi strada facendo ci si può rendere conto di aver puntato ad un traguardo troppo alto, ma ci sta. Da lunedì prossimo che inizieremo a lavorare sul campo partiremo per vincere. A chi le chiavi della squadra? E' difficile dare la responsabilità ad un giocatore. Vogliamo creare con più elementi, fermo restando che Pirlo è un vantaggio, un giocatore che tutti vorrebbero avere. L'assenza di Riva? Quando vorrà lo aspettiamo. Per noi è importante. Il confronto con la Spagna? E' una sfida affascinante dove vorremmo tutti assistere ad un grande spettacolo. La situazione politica in Ucraina? Conosciamo la situazione, ma dobbiamo arrivare preparati. Gerarchie in attacco? L'importante adesso è trovare l'equilibrio giusto per la squadra. E' il campo che ti da la giusta risposta. Potrebbero anche giocare assieme o con un'altra punta. Cosa mi aspetto da Destro? La voglia di mettersi in discussione, con la voglia di meritarsi questa convocazione con il lavoro quotidiano".</P> <P>Poi parla il presidente Figc Giancarlo Abete: "Un saluto a tutti e alla Nazionale di mister Prandelli. Sono qui per porgervi un saluto per inaugurare la spedizione per l'Europeo. Ci stiamo preparando nel modo giusto per un impegno importante come quello di questa estate. Ringraziamo e salutiamo anche Gigi Riva che in questi giorni non sarà con noi per dei problemi alla spalla. Abbiamo parlato con lui e gli abbiamo detto che per noi è un elemento unico nello staff della Nazionale da più di 20 anni e farà parte della delegazione. In qualunque momento si sentisse di raggiungere la Nazionale lo riaccoglieremo a braccia aperte".</P>1007856adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-live-diretta-conferenza-prandelli-1005052.htmSi100075701,02,03030396
2861005045NewsEuro 2012Italia, i preconvocati di Prandelli per l`Europeo20120513224131italia, prandelliC`è anche Verratti<P>Sono trentadue i calciatori convocati dal Commissario tecnico Cesare Prandelli che prenderanno parte al periodo di preparazione dei Campionati Europei 2012 Polonia e Ucraina. L'elenco ufficiale, come da regolamento Uefa, con i nominativi dei 23 calciatori selezionati per la fase finale sarà comunicato dalla FIGC entro le ore 12.00 del prossimo 29 maggio. Questo l'elenco completo:</P> <P>Portieri - Buffon (Juventus), De Sanctis (Napoli), Sirigu (Paris St. Germain), Viviano (Palermo).</P> <P>Difensori - Abate (Milan), Astori (Cagliari), Balzaretti (Palermo), Barzagli (Juventus), Bocchetti (Rubin Kazan), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Zenit San Pietroburgo), Maggio (Napoli), Ogbonna (Torino), Ranocchia (Inter).</P> <P>Centrocampisti - Cigarini (Atalanta), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Giaccherini (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Thiago Motta (Paris St. Germain), Nocerino (Milan), Pirlo (Juventus),Schelotto (Atalanta), Verratti (Pescara).</P> <P>Attaccanti - Balotelli (Manchester City), Borini (Roma), Cassano (Milan), Destro (Siena), Di Natale (Udinese), Giovinco (Parma).</P>1007856adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-preconvocati-di-prandelli-per-l-europeo-1005045.htmSi100075701,02,03030244
2871005012NewsEuro 2012Boicottaggio politico: l`Ucraina ha rischiato di non ospitare l`Europeo20120512140999europei, ucrainaIl boicottaggio dei principali leader europei per la carcerazione <P>Il boicottaggio dei principali leader europei per la carcerazione della ex primo ministro Yulia Timoshenko minaccia la disputa del campionato europeo a poco meno di un mese della partita inaugurale.<BR>Il presidente della Commissione Europea, Jose Manuell Barroso ha deciso che, date le attuali circostanze, non andrà in Ucraina. <BR>L'intera Ucraina che già nel 2010 stava per perdere il diritto di ospitare la fase finale del campionato europeo per i notevoli problemi organizzativi, si scontra adesso con un altro problema: il boicottaggio politico. <BR>La condanna a sette anni di carcere della leader dell'opposizione ha provocato indignazione in tutto il mondo, compreso nella vicina Russia, e le fotografie delle presunte violenze fisiche alla Timoshenko hanno provocato un ostracismo generale.<BR>Prima di Barroso anche la Merkel si è pronunciata a favore del boicottaggio nel caso che la Timoshenko non venga liberata prima dell'inizio del torneo.<BR>I leader di altri paesi come l'Olanda e l'Austria si sono detti favorevoli al boicottaggio, sostenendo che l'Ucraina deve dare l'esempio in materia di libertà politica e diritti umani, visto che assumerà la presidenza della OCSE nel 2013.<BR>Anche la segretaria di stato americana, Hillary Clinton, si è detta estremamente preoccupata per il trattamento riservato a la Timoshenko, la quale sembra patire un'ernia del disco e sembra non possa nemmeno alzarsi dal letto.<BR>Anche se la Uefa ha assicurato che, nel caso dovesse cancellare il torneo, verrebbe solamente rinviato di un anno e mai trasferito in un altro stato, il Presidente della FFA(federazione di calcio ucraino), Grigori Surkis chiede a gran voce che non si speculi più sul caso.<BR>Dal canto suo il ministro degli esteri ucraino, Oleg Voloshin, ha dichiarato che:lo sport è sport e la politica è politicaed ha detto anche:invito a non ricorrere a metodi tipici della guerra fredda e a non trasformare lo sport in un ostaggio della politica.<BR>La medesima opposizione ucraina, della quale fa parte la Timoshenko, è contraria al boicottaggio perché lo considera una mancanza di rispetto all'intero popolo. Allo stesso tempo invita gli altri leader europei a non incontrare il Presidente del governo ucraino, Victor Yanukovich.<BR>D'altro canto la Uefa precisa che la scelta dei paesi ospitanti una competizione ufficiale vengono scelti esclusivamente secondo criteri calcistici, per cui la non tiene conto delle circostanze politiche.<BR>Alla diatriba politica si sono aggiunti anche gli attentati terroristici perpetrati nella città di Dnipropetrovs'k , che hanno provocato una trentina di feriti.<BR>Adotteremo tutte le misure necessarie per garantire l'incolumità dei turisti e degli stessi partecipanti, ha affernato Alexandr Birsan, responsabile dell'organizzazione dellla manifestazione..<BR>Il presidente del governo ucraino, accusato di orchestrare personalmente la persecuzione dell'opposizione, ha tempo fino al 9 di giugno per rispondere ai leader europei.<BR>Nello stesso giorno si disputerà la prima partita del campionato europeo in territorio ucraino tra Danimarca ed Olanda, nella città di Charkiv, la stessa città dove attualmente è imprigionata la carismatica leader dell'opposizione.</P> <P><BR>&nbsp;</P>FL0411FL0411europei.jpgSiNboicottaggio-politico-l-ucraina-ha-rischiato-di-non-ospitare-europeo-1005012.htmSi100427901,02,03030235
2881005006NewsEuro 2012Euro 2012, Gruppo B: conosciamo meglio la Germania 20120512123130europei, germaniaSi presenta come una valida alternativa al dominio <P>GERMANIA</P> <P>Nome: Deutscher Fussball-Bund<BR>Fondazione:1900<BR>Palmares:Tre Mondiali (1954, 1974, 1990). Tre Coppe D'Europa (1972, 1980, 1996).</P> <P>La Nazionale<BR>Completato il rinnovamento, la Germania si presenta come una valida alternativa al dominio spagnolo degli ultimi anni.<BR>Tutti i limiti dimostrati nella finale di 4 anni fa contro la Spagna e nella semifinale, sempre contro le Furie Rosse, del mondiale in SudAfrica, sembrano spariti.<BR>La nuova generazione di calciatori guidati dal selezionatore Joachim Löw ha fatto diventare la Germania una nazionale straordinaria.<BR>Gioca un calcio allegro ed offensivo che sa combinare perfettamente la disciplina tattica con il coraggio di osare: un calcio fisico come da tradizione teutonica insieme ad un notevole tasso tecnico fatto di passaggi in stile Barcellona.<BR>La fase di qualificazione è stata perfetta: 10 vittorie su 10 incontri.</P> <P>La stella: Mesut Özil <BR>Il talentuoso centrocampista del Real Madrid è il leader della nuova generazione di calciatori tedeschi. È il punto di riferimento della nazionale, l'uomo sul quale girano tutte le manovre offensive.</P> <P>Quando Ozyl è ispirato il potenziale della squadra e le possibilità di vittoria si moltiplicano. La discontinuità e la mancnaza di potenza fisica,però sono i principali nemici di questo grande calciatore che ha un'incredibile capacità di inserimento da dietro, un'inviadibile precisione nei passaggi, un'eccellente visione di gioco e buon tiro.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'allenatore:Joachim Löw <BR>Il suo operato da allenatore della Germania è stato de è nootevole. Ha assunto l'incarico dopo il mondiale del 2006 nel quale fu il vice di Jürgen Klinsmann. Da allora può fregiarsi di un secondo posto nella Coppa d'Europa del 2008 de un terzo posto nel mondiale del 2010.</P> <P>Ha debuttato come allenatore nello Stoccarda, squadra che seppe farsi rispettare vincendo una Coppa di Germania ed arrivò in fnale della ormai scomparsa Coppa delle Coppe.</P> <P>Successivamente è andato in Turchia, tornato in Germania e poi Austria.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>FL0411FL0411ozil.jpgSiNeuro-gruppo-b-conosciamo-meglio-la-germania-1005006.htmSi100427901,02,03030216
2891005002NewsEuro 2012Inghilterra, Scott Parker rischia di saltare gli Europei20120512121531Parker, InghiltereraInfortunio più grave dl previsto<P>Harry Redknapp fa tremare tutti i tifosi inglesi. Il motorino di centrocampo degli Spurs e della Nazionale inglese, probabile capitano della compagine che si recherà in Ucraina e Polonia, soffre un'infiammazione al tendine d'Achille e potrebbe saltare i campionati Europei.</P> <P>Redknapp ha comunicato alla stampa la brutta notizia:&nbsp;"E' distrutto al momento, non potrà svolgere il ritiro pre-Europei e forse potrebbe saltare l'intero torneo. L'infortunio è più complicato del previsto e ci vorrebbe un lungo periodo di riposo più per il ritorno all'attività. Si porta dietro questo infortunio da settimane, non è migliorato e questo potrebbe significare un ulteriore periodo di stop. Non si può allenare, ma cercheremo di vedere se potrà scendere in campo contro il Fulham."</P> <P>La sua presenza in campo contro i Cottagers potrebbe aggravare la sua codizione, ma la partita è così importante che Redknapp farà di tutto per recuperarlo. Hodgson non sarà troppo contento. </P>LondraFL0161FL0161scott-parker_g_2154220b.jpgSiNparker-infortunio-1005002.htmSi100363401,02,03030312
2901004985NewsEuro 2012Euro 2012, conosciamo meglio la Polonia padrona di casa20120511171531europei 2012, poloniaSono lontani i tempi d`oro del calcio polacco quando arrivò terzo ai Mondiali del 1974 e del 1982. Negli ultimi tempi le cose <P><STRONG><EM>POLONIA<BR></EM></STRONG>Nome:Polish Football Association<BR>Fondazione:1919</P> <P>La Nazionale:<BR>Sono lontani i tempi d'oro del calcio polacco quando arrivò terzo ai Mondiali del 1974 e del 1982. Negli ultimi tempi le cose non sono andate bene per una Nazionale che sembra in perenne stato di ricostruzione. Non superò la fase a gruppi nel mondiale 2006 e non si qualificò per la fase finale dei mondiali in Africa del Sud.<BR>Ora la Polonia cerca il risultato storico, essendo paese ospitante, in una competizione che non le è mai stata favorevole. La sua prima qualificazione ad una fase finale della Coppa d'Europa fu nel 2008. Noon superò la prima fase pareggiando con l'Austria e perdendo con Crozia e Germania.</P> <P>La stella: <STRONG>Robert Lewandoski</STRONG><BR>Quasi tutte le speranze di vivere un ruolo da protagonista sono rivolte sul giovane attaccante di 23 anni che ha raggiunto l'apice del calcio europeo dopo una meravigliosa stagione con il Lech Poznan che portò alla firma con i tedeschi del Borussia Dortmund per 4 milioni e mezzo di euro.</P> <P>Il primo gol segnato col Borussia fu nel derby contro lo Schalke 04. Nella stagione attuale, approfittando anche dell'infortunio di Lucas Barrios, ha raggiunto la titolarità. Si tratta di un attaccante talentuoso, buoni movimenti e propensione al gioco di squadra.</P> <P><BR>L'Allenatore: <STRONG>Franciszek Smuda</STRONG> <BR>Dal 2009, dopo l'addio di Leo Benhaker, la Federazione Polacca ha deciso di affidare le sorti della Nazionale al veterano Smuda, allenatore di 63 anni con grande esperieza ed un passato da giocatore. Da non confondere con lo Zmuda che giocò nella Hellas Verona e nella Cremonese ad inizio degli anni '80.</P> <P>Ha iniziato la carriera d'allenatore in Germania e Turchia per poi tornare in patria ed allenare il Widzew Lodz, il Lech Poznan e il Legia di Varsavia. I mezzi di comunicazione polacca hanno parlato ed in gran parte propugnato il suo arrivo alla guida della Nazionale per almeno un decennio.</P>FL0411FL0411polonia.jpgSiNeuro-conosciamo-meglio-la-polonia-1004985.htmSi100427901,02,03030294
2911004975NewsEuro 2012Euro 2012, domenica i preconvocati di Prandelli20120511131746italia, convocatiDa questa prima fase del radunoLunedì prossimo, alle ore 12.00, presso il Centro tecnico federale di Coverciano, alla presenza del presidente della Figc Abete e del presidente del Club Italia Albertini - informa la FIGC con una nota ufficiale sul proprio sito -, sarà presentato nel corso di una conferenza stampa l'elenco dei calciatori convocati dal commissario tecnico Cesare Prandelli per la fase di preparazione ai Campionati Europei 2012 in Polonia e Ucraina. Nella serata di domenica sarà resa nota la lista degli azzurri che dovranno trovarsi a Coverciano il giorno seguente per una serie di test atletici che si concluderanno nel pomeriggio di martedì. Da questa prima fase del raduno sono esonerati i calciatori ancora impegnati in attività agonistica ufficiale con i rispettivi club, Napoli e Juventus impegnati con la finale di Coppa Italia. Secondo il Regolamento Uefa, l'elenco ufficiale dei 23 calciatori selezionati per la fase finale degli Europei dovrà essere comunicato dalla Figc entro le ore 12.00 del 29 maggio.adm001adm001prandelli.jpgSiNitalia-domenica-pre-convocati-di-prandelli-1004975.htmNo100075701,02,03030204
2921004949NewsEuro 2012Euro 2012, presentato il Tango 12 finale20120510170131tango12-euro2012-casillasPresentato da Casillas il pallone della finale<P>C'ha pensato Iker Casillas, capitano della Spagna, a presentare il pallone della finale dei prossimi Europei&nbsp;in una gran cerimonia&nbsp;tenutasi a Madrid;&nbsp; si chiamerà Tango 12 Finale, e il nome prende spunto dal pallone presentato già a dicembre, ossia quello ufficiale della competizione.</P> <P>Tango 12 prende spunto dal pallone utilizzato all'inizio degli anni 80 e&nbsp;propone una grafica su misura che rappresenta i due paesi organizzanti con richiami all'unione, alla rivalità e alla passione, tratti fondamentali del calcio.</P> <P>Il pallone è stato sottoposto a test rigorosi in ben 8 nazioni diverse tra club di alto e basso livello e risulta essere quello maggiormente testato nella storia del calcio. </P> <P>Tango 12 (e ovviamente Tango 12 finale) sono delle perle prodotte dall'Adidas, e ci sono voluti ben due anni per realizzarli.</P>MadridFL0141FL0141pallone europei.jpgSiNecco-il-tango-finale-1004949.htmSi100205001,02,03030344
2931004891NewsEuro 2012Italia, Prandelli: «Totti e Del Piero non verranno all`Europeo. Rispetterò il mio contratto»20120509123130prandelli, italia, del piero, tottiDomenica sceglierà il gruppo dei 30 verso Il commissario tecnico dell'<STRONG>Italia</STRONG>, <STRONG>Cesare Prandelli</STRONG>, ha rilasciato una lunga intervista al <EM>Corriere della Sera</EM>. Domenica sceglierà il gruppo dei 30 verso gli Europei e tuona: "Cassano farà bene, è consapevole di quello che ha passato. Dobbiamo dare una possibilità a chi ha talento, come Balotelli, che he ha tanto". Il capitolo verte poi su Totti e su Del Piero. "In emergenza gravissima li avrei presi in considerazione, ma preferisco affidarmi ai Borini. Di Natale? Merita l'azzurro". Sul suo futuro Prandelli è chiaro. "Ho un contratto con la Federazione sino al 2014 e intendo rispettarlo. Non è un modo di dire, voglio davvero andare avanti, anche se so benissimo che tutti gli allenatori, anche i ct, sono legati ai risultati. Ma non partirà da me l'idea di rompere l'impegno assunto, anche se so che in futuro allenerò ancora un club".adm001adm001prandelli.jpgSiNprandelli-italia-europei-del-piero-totti-1004891.htmSi100075701,02,03030257
2941004858NewsEuro 2012Euro 2012, conosciamo le squadre del gruppo D20120508221131europeiC`è l`Ucraina padrona di casa<P><BR>GRUPPO D</P> <P><STRONG><EM>UCRAINA<BR></EM></STRONG>Nome: Federacija Futbolu Ukraïny<BR>Fondazione:1991</P> <P>La Nazionale</P> <P>L'Ucraina giocò la prima partita come nazionale indipendente il 29 Aprile 1992 contro l'Ungheria. Da allora e nella sua breve storia il maggior risultato conseguito è stato raggiungere i quarti di finale del mondiale 2006. Eliminata dall'Italia in quella circostanza, l'Ucraina non è riuscita a centrare grandi risultati e adesso cercherà di dare il meglio di sè nella competizione europea della quale è co-anfitrione.</P> <P>Dall'ottenimento della indipendenza politica, l'Ucraina non è riuscita a partecipare ad alcun campionato europeo.</P> <P><BR>La stella: Andriy Shevchenko </P> <P>In una nazionale che non trova ricambio generazionale il principale punto di riferimento non può che essere Shevchenko che a 35 anni è tornato a giocare con la squadra che lo lanciò nel gotha del futbol internazionale, la Dinamo Kiev.</P> <P>Lontani ormai gli anni d'oro nella Dinamo della tripletta a domicilio al Barcellona o della vittoria contro il Real Madrid nella semifinale di coppa campioni del 1999. Da Kiev passò al Milan e conquistò il titolo continentale de il Pallone d'Oro.</P> <P>Successivamente passò al Chelsea per 45 milioni di euro ed iniziò il lento ed inesorabile declino di un attaccante che è stato tra i più forti al mondo: veloce, splendido nelle verticalizzazioni, istintivo e determinato davanti le porte avversarie.</P> <P><BR>L'allenatore:Oleg Blokhin</P> <P>L'Ucraina ha affidato le proprie sorti a Oleg Blokin. 59 anni torna alla nazionale che riuscì a portare fino ai quarti di finale del mondiale 2006. Nei 4 anni che sono intercorsi fino al 2010 ha tentato la fortuna ma con scarsi risultati in Russia. Nonostante ciò in Ucraina è considerato il tecnico ideale per poter riuscire a dare il massimo ad Euro 2012.<BR>Da giocatore è stato uno dei simboli della Dinamo Kiev e della nazionale sovietica. Pallone d'oro nel 1975, è considerato uno dei grandi miti calcistici del calcio sovietico che fu, grazie a caratteristiche da velocista, infatti era figlio di una stella dell'atletica leggera, fenomenale nel dribbling e dotato di un potente tiro. </P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>SVEZIA</EM></STRONG></P> <P>Nome:Svenska Fotbollförbundet<BR>Fondazione:1904</P> <P>La nazionale</P> <P>Dopo la delusione della mancata qualificazione al mondiale sudafricano, La Svezia ritorna nella elite del calcio continentale grazie ad una qualificazione raggiunta in extremis e grazie ad una rimonta incredibile ai danni dell'Olanda nell'ultima partita. Da segnalare, comunque, che gli olandesi erano già qualificati matematicamente.<BR>La Svezia cercherà di sorprendere tutti anchè perchè non ha nulla da perdere.</P> <P>Sono lontani i fasti del terzo posto ai mondiali del 1994 e della semifinale nel Campionato europeo del 1992.</P> <P>La stella:Zlatan Ibrahimovic<BR>Come in quasi tutti gli aspetti della sua carriera, la traiettoria di Ibra con la Svezia è segnata dalla sua indiscutibile qualità individuale ma anche per il carattere non certo morbido.</P> <P>Adesso è il capitano della Svezia, nazionale che ha scelto lui stesso visto che ha potuto scegliere anni fa con chi giocare. Infatti avrebbero potuto convocarlo anche Bosnia Herzegovina e Croazia.</P> <P>Qualche anno fa abbandonò temporalmente la nazionale svedese dopo un'uscita notturna e il conseguente litigio con l'allora c.t. Lagerback.</P> <P>In poco più di un decenni con la maglia della Svezia ha collezionato 67 presenze e 28 reti.</P> <P>In permanente convivenza con le polemiche, il talento di Ibra è fuori da qualsiasi discussione. È un attaccante dalle infinite risorse: misura 1 e 95 e possiede qualità tecniche invidiabili, una fantasia unica, notevole senso del gol e grande visione di gioco nel servire i compagni in quasi qualsiasi circostanza.</P> <P>Naturalmente le opzioni della Svezia di arrivare lontana all'Euro 2012 passano tutte per i piedi dell'eccentrico e geniale attaccante di Malmoe.</P> <P>L'allenatore:Erik Hamrem <BR>Ha avuto più soddisfazioni come allenatore che nella sua breve carriera da calciatore. Quuesto svedese di 54 anni è arrivato alla guida della nazionale per rimpiazzare Lars Lagerback dopo la mancata qualificazione al mondiale sudafricano.</P> <P>Battuta la concorrenza di gente come Roy Hodgson o Sven-Goran Eriksson, che ambivano a sedersi sulla panchina svedese, ha dovuto superare anche lo scoglio del contratto con il Rosenborg che gli impediva di accettare l'incarico.</P> <P>Ha allenato solamente nel calcio scandinavo, in paesi come Danimarca e Norvegia dove ha conquistato un campionato con il Rosenborg al primo tentativo.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR><STRONG><EM>FRANCIA<BR></EM></STRONG>Nome: Fédération Française de Football<BR>Fondazione: 1919<BR>Palmares: 1 Mondiale (1998). 2 Coppe d'Europa (1984 e 2000)</P> <P>La nazionale francese tenta di recuperare il tempo perduto dopo le delusioni delle ultime grandi competizioni come Euro 2008 e Mondiale 2010. Il clima bellico che si respirò in SudAfrica, soprattutto, tra Domenech e i suoi giocatori ha rovinato e deteriorato l'immagine della Francia.</P> <P>Ad Euro 2012 cercherà di recuperare protagonismo anche se la sua traiettoria nella fase di qualifizione non invita all'ottimismo. Troppo discontinua, la qualificazione dei francesi è stata accompagnata da polemiche ed un notevole scetticismo.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>La stella:Franck Ribery <BR>Nell'attuale epoca di transizione della nazionale francese, il calciatore del Bayern è la grande stella della squadra transalpina. Punto d'unione tra la vecchia guardia e la nuova generazione, Ribery arriva ad Euro 2012 con lo stesso obiettivo di tutta la nazionale: essere di nuovo protagonisti.</P> <P>Il suo talento è fuor di ogni dubbio ma i problemi fisici e i conflitti extrasportivi gli hanno permesso di disputare solo quattro partite di qualificazione.</P> <P>La Francia ha bisogno della sua ispirazione.</P> <P>L'allenatore: Laurent Blanc <BR>Ha il merito di avere riportato la pace nella nazionale francese in pieno momento di crisi, ridandole speranza e fiducia.</P> <P>Blanc mostra come allenatore la stessa personalità che lo ha contraddistinto nella carriera come calciatore. Inoltre la stampa francese lo rispetta proprio per i successi ottenuti sul campo.</P> <P>Campione d'Europa e del Mondo come giocatore, Blanc cercherà di ripetere tali trionfi seduto in panchina anche se il suo cammino per ricostruire la Francia è solo agli inizi.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>INGHILTERRA<BR></EM></STRONG>Nome: Football Association<BR>Fundación:1863<BR>Palmares: 1 Mondiale (1966)</P> <P><BR>Arriva ad Euro 2012 dopo avere superato brillantemente e senza troppi probleminla faase di qualificazione, nonostante la discontinuità e la scarsa lucidità del suo gioco. La squalifica di Rooney che si perderà le prime tre partite del campionato europeo, probabilmente, condizioneranno una nazionale che ha bisogno estremo del suo rappresentante più talentuoso.</P> <P>Ad Euro 2012 gli inglesi cercheranno di far dimenticare le delusioni del mondiale 2010 dopo l'eliminazione negli ottavi di finale in goleada da parte della Germania.</P> <P>Non parte come favorita per la vittoria finale. Raggiungere le semifinali sarebbe già un buon risultato.</P> <P>La stella:Wayne Rooney<BR>La sua partecipazione agli europei sarà condizionata da ciò che sapranno fare i suoi compagni. La squalifica gli imporrà la tribuna nelle prime tre partite, cioè salterà tutta la prima fase a gruppi.</P> <P>In Polonia ed Ucraina, Rooney vivrà il suo quarto torneo con la maglia dell'Inghilterra.</P> <P>Non vi è dubbio che Rooney sia un calciatore spettacolare che nasconde il suo talento sotto un fisico poco modellato. Se non fosse un calciatore si potrebbe mimetizzare perfettamente nel gruppo dei tifosi più bellicosi di una qualsiasi squadra inglese. Eccezionale goleador.</P> <P>L'allenatore: Roy Hodgson<BR>La federcalcio inglese ha scelto l'ex allenatore dell'Inter per guidare la nazionale de I tre Leonial prossimo europeo.</P> <P>Hodgson, famoso, forse, più per avere scartato Roberto Carlos come terzino sinistro dell'Inter e preferito Centofanti e Pistone siederà sulla panchina che era di Fabio Capello, dimessosi l'8 febbraio.</P> <P>A 64 anni, già selezionatore di Svizzera, Emirati Arabi e Finlandia, gli è stato offerto un contratto fino al 2016.</P> <P>&nbsp;</P>FL0411FL0411europei.jpgSiNeuropei-conosciamo-guppo-d-ucraina-inghilterra-francia-1004858.htmSi100427901,02,03030346
2951004860NewsEuro 2012Spagna, Puyol ko per l`Europeo20120508133900BarcellonaPuyol dà forfait all`Europeo<P>Ad un mese dall'inizio del torneo in Polonia e Ucraina, la Spagna perde uno dei suoi giocatori fondamentali: Carles Puyol.</P> <P>Il difensore blaugrana si era fatto male nella partita contro l'Espanyol e, dovendo essere operato in artroscopia sabato prossimo, salterà anche la finale della Coppa del Re contro l'Athletic Bilbao, in programma il 25 Maggio.</P> <P>Dopo l'operazione, Puyol dovrà osservare un periodo di riposo di almeno sei settimane.</P>BarcellonaFL0112FL0112puyol.jpgSiNpuyol-ko-per-euro-1004860.htmSi100456601,02,03030267
2961004840NewsEuro 2012Loew, ha diramato la lista dei pre-convocati. C`è Klose20120507193000GermaniaIl CT tedesco Loew, ha diramato la lista dei convocati.<P>27 giocatori pre-convocati, solo 23 però faranno parte della selezione tedesca in Polonia ed Ucraina. Joachim Loew ha dirmato la sua lista.</P> <P>Questo l'elenco:</P> <P><B>PORTIERI:</B></P> <P><A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/manuel-neuer.html">Manuel Neuer</A>(Bayern Monaco),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/tim-wiese.html">Tim Wiese</A>(Werder Brema), Ron Robert Zieler (Hannover), Marc-Andre ter Stegen (Borussia Moenchengladbach);</P> <P><B>DIFENSORI:</B></P> <P><A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/holger-badstuber.html">Holger Badstuber</A>(Bayern Monaco),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/jerome-boateng.html">Jerome Boateng</A>(Bayern Monaco),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/philipp-lahm.html">Philipp Lahm</A>(Bayern Monaco), Benedikt Howedes (Schalke),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/mats-hummels.html">Mats Hummels</A>Borussia Dortmund,<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/marcel-schmelzer.html">Marcel Schmelzer</A>(Borussia Dortmund),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/per-mertesacker.html">Per Mertesacker</A>(Arsenal);</P> <P><B>CENTROCAMPISTI:</B></P> <P><A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/sven-bender.html">Sven Bender</A>(Borussia Dortmund),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/mario.html">Mario</A>&nbsp;Goetze (Borussia Dortmund), Ilkay Gundogan (Borussia Dortmund),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/lars-bender.html">Lars Bender</A>(Bayer Leverkusen), Andre Schurrle (Bayer Leverkusen), Julian Draxler (Schalke),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/toni-kroos.html">Toni Kroos</A>(Bayern Monaco), Thomas Mueller (Bayern Monaco),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/bastian-schweinsteiger.html">Bastian Schweinsteiger</A>(Bayern Monaco),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/sami-khedira.html">Sami Khedira</A>(<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/real-madrid/">Real Madrid</A>), Mesut Oezil (Real Madrid),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/marco-reus.html">Marco Reus</A>(Borussia Moenchengladbach);</P> <P><B>ATTACCANTI:</B></P> <P><A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/lukas-podolski.html">Lukas Podolski</A>(Colonia),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/cacau.html">Cacau</A>(Stoccarda),<A href="http://it.eurosport.yahoo.com/calcio/mario-gomez.html">Mario Gomez</A>(Bayern Monaco), Miroslav Klose (Lazio)</P>GermaniaFL0112FL0112C_3_Media_1092737_immagine_xl.jpgSiNloew-ha-diramato-la-lista-dei-convocati-1004840.htmSi100456601,02,03030198
2971004831NewsEuro 2012Euro 2012, conosciamo le squadre del gruppo C20120507131531europeiIl girone dell`Italia<P>GRUPPO C</P> <P><STRONG><EM>SPAGNA</EM></STRONG></P> <P><BR>Nome:Real Federación Española de Fútbol<BR>Fondazione:1909<BR>Palmares: 2 Coppe d'Europa (1964 y 2008) ed un Mondiale (2010)</P> <P>La nazionale<BR>La Rojaaffronta un momento storico: campione europeo e mondiale uscente. Fino ad ora non c'era mai riuscito nessuno.</P> <P>Parte come grande favorita per la vittoria finale. A mio modo di vedere solo l'Olanda, la Germania e l'Italia possono provare a strapparle il tituloe l'egemonia assoluta.</P> <P>Ha giocato una fase di qualificazione perfetta, 8 trionfi in otto gare giocate. Non perde una partita ufficiale dalla sconfitta contro la Svizzera nella prima giornata della fase finale del Mondiale sudafricano.</P> <P>Il suo gioco stile Barça è segno di una consolidata identità che rimmarrà indelebile.</P> <P>La stella:Iker Casillas<BR>Iker Casillas<BR>In una nazionale fatta da grandissimi calciatori. Prendo uno su tutti; il Capitano.<BR>È il giocatore con più presenze da internazionale della storia spagnola e questa sarà la quarta partecipazione in Coppa d'Europa. Presenta anche negli ultimi tre mondiali, si fregia di un palmares inviadibile sia a livello di club, sia con la maglia della nazionale. Da aggungere alle vittoria sopra riportate anche un Mondiale under 20.<BR>Da 12 anni è il portiere titolare indiscusso. In piena maturià è il leader indiscusso delle furie rosse.<BR>L'allenatore:Vicente del Bosque<BR>Vincitore dell'ultimo mondiale, ha saputo continuare il lavoro svolto dal suo predecessore Luis Aragonés. In Polonia de Ucraina vivrà il suo terzo grande evento da con la nazionale.</P> <P>Del Bosque vive il successo con molta normalità e senza eccessi. Se prima eraa conosciuto soloper i suoi grandi successi da allenatore del Real Madrid, il trionfo al mondiale l'ha certamente consacrato come uno dei migliori allenatori di sempre in Spagna.</P> <P>Supo continuar la línea marcada por Luis Aragonés en la Eurocopa 2008 y mejoró el producto hasta convertir a España en la mejor selección del mundo, como demostró en Sudáfrica 2010. En Polonia y Ucrania vivirá su tercer gran torneo al frente de la Selección, después de participar en la Copa Confederaciones 2009 y Mundial 2010.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR><STRONG><EM>ITALIA<BR></EM></STRONG>Nome:Federazione Italiana Giuoco Calcio<BR>Fondazione: 1898<BR>Palmares: 4 Mondiali (1934, 1938, 1982, 2006). 1 Coppa d'Europa (1968).<BR>La nazionale<BR>Dopo il disastroso mondiale 2010, l'Italia ha giocato una fase di qualificazione perfetta. Imbattua con solo due pareggi. La nostra difesa è la meno battuta considerando tutti i gruppi delle qualificazioni, 2 gol in 10 partite.</P> <P>Forse non saremo i più brillanti della Coppa d'Europa ma abbiamo un mix di grande personalità, una mentalità da combattenti de una certa abitudine a vivere queste competizioni da protagonisti.</P> <P>La stella:Andrea Pirlo<BR>Andrea Pirlo<BR>Mi è stato difficile scegliere tra lui e Buffon, per il quale vale lo stesso discorso fatto per Casillas.<BR>Ho scelto Pirlo perchè dopo la stagione giocata con la Juventus ed il suo stato di forma mi sembra il vero faro della nostra nazionale. È lui che impone il ritmo del gioco e della manovra ed è l'allenatore in campo.<BR>Avrà grandi motivazioni dopo aver saltato per infortunio il mondiale in SudAfrica e probabilmente questa sarà il suo ultimo grande torneo in maglia azzurra.<BR>Sono certo che vorrà lasciare un'impronta indelebile nel torneo.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'allenatore:Loris Prandelli<BR>È arrivato in uno dei peggiori momenti della squadra azzurra e con la difficile missione di ricostruire la nazionale. L'ha rinnovata profondamente ed arriva a Euro2012 imbattuto in partite ufficiali.</P> <P><STRONG><EM>IRLANDA</EM></STRONG></P> <P>Nome: Football Association of Ireland<BR>Fondazione:1924</P> <P>La nazionale<BR>L'Irlanda torna ai vertici del calcio internazionale battendo nello spareggio l'inesperta Estonia per 0-4 nella partita d'andata. Proviene da un gruppo di qualificazione di basso livello. Solo la Russia ha battuto gli uomini di Trapattoni. Le restanti sono state Armenia,Slovacchia,Macedonia ed Andorra.<BR>L'ultima partecipazione ad un europeo risale a quello di Germania del 1988, che è anche l'unico.<BR>Dovrà vedersela con Spagna e Italia e si propone come outsider.</P> <P>La stella:Robbie Keane<BR>Capitano e massimo goleadordella storia della nazionale irlandese, Keane rappresenta in tutto e per tutto il tipico attaccante britannico. Vorace in area di rigore, gran colpo di testa e fiiuto spiccato per il gol. A 31 anni ha deciso di andare a chiudere la carriera in USA nei Galaxy di Los Angeles.<BR>Ha vissuto i migliori anni nel Tottenham ed è passato con minore fortuna in grandi club come l'Inter ed il Liverpool.<BR>Allenatore:Giovanni Trapattoni<BR>Non ha bisogno di presentazioni. Si è fatto carico della nazionale irlandese dal 2008. Ha sfiorato la partecipazione ai mondiali di SudAfrica, perdendo lo spareggio contro la Francia. Questa volta nella ruota degli spareggi è stata più fortunato e gli è toccata la Estonia.</P> <P>A 72 anni il Trap è da considerare uno dei migliori allenatori della storia. In 4 decenni seduto sulla panchina della Juventus, dell'Inetr, del Bayern Monaco, della Fiorentina, del Benfica, della nazionale Italiana ha vinto tutte le coppe per club e campionati nazionali in 4 paesi.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR><STRONG><EM>CROAZIA<BR></EM></STRONG>Nome: Hrvatski Nogometni Savez<BR>Fondazione:1912</P> <P>La nazionale<BR>La Croazia è sicuramente la grande esponentee del calcio balcanico; ha percorso un cammino di luci ed ombre dopa la separazione dall'antica Yugoslavia.<BR>È passata dagli ottimi risultati di Euro 1996(quarti di finale) e dal terzo posto del Mondaile 1998 al mancato superamento dei gruppi di qualificazione ai mondiali.<BR>Storicamente è una nazionale composta da grandi talenti. L'attuale Croazia vuole tornare ad essere competitiva così come ha dimostrato di voler fare in tutto il processo di avvicinamento all'europeo.</P> <P>&nbsp;</P> <P>La stella:Luka Modric <BR>A 26 anni Modric arriva ad Euro 2012 pienamente maturo. Calciatore dal talento puro che alcuni hanno paragonato a Johan Cruyff e non solo per la somiglianza fisica. Dalla costituzione apparentemente esile, è un centrocampista con capacità tecniche straordinarie, disequilibrante quanto più si avvicina all'area di rigore avversaria.</P> <P>Nel 2008 il Totthenam pagò una cifra pari a 21 milioni di euro dopo essere entrato nel mirino di vari grandi club europei come il Barcelona ed il Chelsea.<BR>Esattamente come nell'europeo del 2008, Modric sarà l'arma più pericolosa della Croazia che è solita tenerlo come punto di riferimento di tutte le giocate offensive.<BR>Ha tutti i requisiti per essere una delle grandi stelle dell'europeo.</P> <P><BR>L'allenatore:Slaven Bilic <BR>Laureato in giurisprudenza, parla perfettamente tedesco, italiano e inglese. È ambasciatore dell'UNICEF per la sua attività di difensore dei diritti dei banbini. È membro anche di una rock band con la quale ha composto l'inno della selezione croata, La pazzia del fuoco.<BR>C'è stato persino chi lo voleva come candiadato a sindaco nella sua città natale, Spalato.<BR>Slaven Bilic è allenatore della nazionale croata dal 2006.<BR>Ricopre un ruolo fondamentale per la storia recente del calcio croato.<BR>Come giocatore ha partecipato all'europeo del 96 ed al grande successo dell'approdo ai quarti di finale nel mondiale 98.<BR>Adesso insegue grandi risultati come allenatore con la sua nazionale.</P>FL0411FL0411europei.jpgSiNeuropei-gruppo-c-squadre-italia-1004831.htmSi100427901,02,03030298
2981004777NewsEuro 2012Euro 2012, conosciamo le squadre del gruppo B20120505171531europeiCon le loro stelle e allenatori<P>GRUPPO B</P> <P><STRONG><EM>OLANDA<BR></EM></STRONG>Nome:Koninklijke Nederlandse Voetbal Bond<BR>Fondazione:1904<BR>Palmares:1 Coppa d'Europa (1988)<BR>La Nazionale:<BR>Insieme alla Spagna ed alla Germania è la favorita per la vittoria finale. Dopo l'eccellente mondiale in SudAfrica nel 2010, dove solo le fenomenali Furie Rosse spagnole le hanno impedito di vincere, l'Olanda si accinge a disputare l'Euro 2012 con un solo obiettivo:Vincere!<BR>Il suo potenziale offensivo è straordinario. Nessuna altra squadra ha segnato tanto come l'Olanda nella fase di qualificazione, 37 gol in 10 partite, e tra gli attaccanti spicca Huntelaar, massimo goleador con 12 reti in 8 partite. Solo la sconfitta nell'ultima giornata contro la Svezia, ma con la qualificazione già in saccoccia, ha impedito all'Olanda di concludere il girone con tutte vittorie.</P> <P>La stella:Wesley Sneijder <BR>L'Olanda è una nazionale che evidenzia un alto tasso di livello tecnico, pochi calciatori si avvicinano alla categoria di Sneijder, giocatore dotato di una notevolissima visione di gioco e tcnica sopraffina.</P> <P>Esperto tiratore nelle giocate da fermo e precisissimo nei passaggi, il giocatore dell'Inter è uno dei principali punti di riferimento nel gioco dell'Olanda, il giocatore che tutti i compagni cercano per elaborare le azioni d'attacco ed arrivare al gol.</P> <P>Formatosi nelle giovanili dell'Ajax, fucina di grandi campioni, con la quale ha vinto tutto in patria a partire dal suo debutto a 19 anni, fu venduto al Real Madrid nel 2007 per 27 milioni di euro. A Madrid offrì un'immagine fin troppo discontinua, combinando prestazioni brillanti a partite mediocri. Con il Real vinse un campionato de una supercoppa nazionale e nel 2009 fu venduto all'Inter. Giocatore indiscutibile nella squadra di Milano, è stato uno degli artefici principali del triplete del 2010. <BR>L'allenatore:Bert Van Marwijk <BR>Sta compiendo un lavoro straordinario ed ha trasformato la nazionale olandese in una squadra sportivamente solida. Ha preso in mano le redini degli orangenel marzo del 2008, sostituiendo Van Basten. Da allora ha perso solo due partite ufficiali, la finale del mondiale 2010 contro la Spagna e l'ultima partita di qualificazione a Euro2012 contro la Svezia. <BR>Da calciatore fu un modesto centrocampista con una sola presenza con la maglietta arancione dell'Olanda, Van Marwijk, suocero di Van Bommel, ha vestito solo magliette di squadre di seconda fascia. Si può fregiare di una sola vittoria, laCoppa d'Olanda con l'AZ Alkmar.<BR>Da allenatore ha raggiunto maggiore popolarità de ha conquistato due trofei, una Coppa Uefa de una Coppa d'Olanda, entrambe con il Feyenoord.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>DANIMARCA<BR></EM></STRONG>Nome: Dansk Boldspil-Union<BR>Fondazione: 1889<BR>Palmares: 1 Coppa d'Europa (1992)<BR>La Nazionale:<BR>È stata una delle grandi sorprese nella fase di qualificazione ad Euro 2012, ha superato e costretto allo spareggio il Portogallo di C.Ronaldo.<BR>Qualificazione fondata sull'imbattibilità in casa subendo un solo goal. La squadra di Morten Olsen ha perso una sola partita, proprio contro il Portogallo ad Oporto(3-1).<BR>L'obiettivo è arrivare almeno ai quarti di finale e megliorare l'immagine offerta ai mondiali in SudAfrica, superata da Olanda e Giappone.</P> <P><BR>La stella:Dennis Rommedahl <BR>È una nazionale senza nomi altisonanti, l'esperto attaccante del Broendby appare come uno dei protagonisti principali di questa squadra. Nella fase di qualificazione ha segnato tre reti e realizzato 5 assist, cifre più che sufficienti per situarlo tra i giocatori più determinanti della squadra danese.</P> <P>Ha iniziato la sua carriera nel Lyngby e dopo essere passato per RKC, PSV, Charlton, Ajax, NEC de Olympiakos è tornato in patria.</P> <P><BR>L'allenatore:Morten Olsen <BR>È una delle grandi glorie del calcio danese che può vantare essere stato il primo calciatore a superare la barriera delle 100 presenze in nazionale. Record avvenuto tra il 1970 ed il 1989 e fu protagonista della nazionale danese che fece meraviglie nella Coppa d'Europa giocata in Francia nel 1984 e nel Mondiale giocato in Messico nel 1986.</P> <P>Da calciatore ha debuttato nella danese B1901, ma la maggior parte della sua carriera ha giocato in Belgio, Bruges, Molenbeek de Anderlecht.</P> <P>Da allenatore ha debuttato nel Broendby ed è passato per Colonia ed Ajax prima di accettare l'incarico offertogli dalla federazione danese nel 2000 firmando un contratto che lo lega fino al 2014.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>GERMANIA</EM></STRONG></P> <P>Nome: Deutscher Fussball-Bund<BR>Fondazione:1900<BR>Palmares:Tre Mondiali (1954, 1974, 1990). Tre Coppe D'Europa (1972, 1980, 1996).</P> <P>La Nazionale<BR>Completato il rinnovamento, la Germania si presenta come una valida alternativa al dominio spagnolo degli ultimi anni.<BR>Tutti i limiti dimostrati nella finale di 4 anni fa contro la Spagna e nella semifinale, sempre contro le Furie Rosse, del mondiale in SudAfrica, sembrano spariti.<BR>La nuova generazione di calciatori guidati dal selezionatore Joachim Löw ha fatto diventare la Germania una nazionale straordinaria.<BR>Gioca un calcio allegro ed offensivo che sa combinare perfettamente la disciplina tattica con il coraggio di osare: un calcio fisico come da tradizione teutonica insieme ad un notevole tasso tecnico fatto di passaggi in stile Barcellona.<BR>La fase di qualificazione è stata perfetta: 10 vittorie su 10 incontri.</P> <P>La stella: Mesut Özil <BR>Il talentuoso centrocampista del Real Madrid è il leader della nuova generazione di calciatori tedeschi. È il punto di riferimento della nazionale, l'uomo sul quale girano tutte le manovre offensive.</P> <P>Quando Ozyl è ispirato il potenziale della squadra e le possibilità di vittoria si moltiplicano. La discontinuità e la mancnaza di potenza fisica,però sono i principali nemici di questo grande calciatore che ha un'incredibile capacità di inserimento da dietro, un'inviadibile precisione nei passaggi, un'eccellente visione di gioco e buon tiro.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'allenatore:Joachim Löw <BR>Il suo operato da allenatore della Germania è stato de è nootevole. Ha assunto l'incarico dopo il mondiale del 2006 nel quale fu il vice di Jürgen Klinsmann. Da allora può fregiarsi di un secondo posto nella Coppa d'Europa del 2008 de un terzo posto nel mondiale del 2010.</P> <P>Ha debuttato come allenatore nello Stoccarda, squadra che seppe farsi rispettare vincendo una Coppa di Germania ed arrivò in fnale della ormai scomparsa Coppa delle Coppe.</P> <P>Successivamente è andato in Turchia, tornato in Germania e poi Austria.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>PORTOGALLO<BR></EM></STRONG>Nome:Federação Portuguesa de Futebol<BR>Fondazione: 1914</P> <P>La Nazionale<BR>Arriva ad Euro 2012 grazie allo spareggio vinto contro la Bosnia. Cammino altalenante per i portoghesi che sono arrivati secondi nel girone di qualificazione superati dalla Danimarca e a pari punti ma con migliore differenza reti con la Norvegia.</P> <P>Il talento di uomini come Ronaldo o Nani è tanto preponderante come l'irregolarità di prestazioni di una squadra che ha saputo fare fronte ad un inizio del girone di qualificazione piuttosto deficitario.</P> <P>Da ciò che saranno capaci di fare questi due giocatori dipendono tutte le speranze del Portogallo in un girone che a ben dire dagli esperti si presenta in piena regola come un girone di ferro.</P> <P>Raggiungere le semifinali sarebbe già un ottimo traguardo.</P> <P>&nbsp;</P> <P>La stella:Cristiano Ronaldo<BR>Criastiano è il leader indiscusso dei portoghesi anche se proviene da prestazioni opache con la maglia della nazionale negli ultimi due tornei internazionali.</P> <P>Giocatore dall'eccezionale talento e dalla grande personalità. Capacità impressionante di smarcamento, rapidità, un tocco di palla unico, un magnifico saltatore di testa, precisione e facilità disarmante di segnare sono solo alcune delle qualità che avvicinano Cristiano alla perfezione.</P> <P>Cresciuto nelle giovanili dello Sporting Lisbona si è convertito in campione nel Manchester United, vincendo tutto. Nel 2009 è passato al Real Madrid, 96 milioni di euro pagati per lui.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'allenatore:Paulo Bento <BR>Ha assunto la direzione tecnicadella selezione lusitana a partire dalla terza partita del girone di qualificazione, dopo il pareggio in casa contro Cipro e la sconfitta in Norvegia, allorquando sedeva in panchina Agostinho Oliveira.<BR>Con Paulo Bento il Portogallo ha perso solo una partita ufficiale, in Danimarca, che le è costata la qualificazione diretta ad Euro 2012.<BR>Di tutti gli allenatori di Nazionali non c'è nessuno tanto in discussione come lui. La qualificazione non ha fatto scemare nè le critiche nè i dubbi che la stampa de i tifosi gli rivolgono.<BR>Internazionale in 35 occasioni, ha giocato Euro 2000 de il mondiale del 2002.<BR>Bandiera del Benfica ha giocato anche con l'Oviedo e lo Sporting di Lisbona.</P>1007856FL0411FL0411europei.jpgSiNeuropei-gruppo-b-squadre-1004777.htmSi100427901,02,03030527
2991004764NewsEuro 2012Prandelli e il rebus attaccanti20120504210000italiaPrandelli a poco più di un mese dagli Europei 2012 in Polonia e Ucraina, si trova con il dilemma degli attaccanti da sciogliere.<P align=justify>&nbsp; Il campionato è agli sgoccioli, con le ultime due giornate da giocare e con ancora molti verdetti in ball la lotta per il titolo, quella per non retrocedere, l'ultimo posto utile per la Champions League e i piazzamenti in Europa League. Ma al momento manca poco più di un mese all'inizio degli Europei 2012 in Polonia e Ucraina, e il commissario tecnico della nazionale italiana, Cesare Prandelli, ha da sciogliere gli ultimi dubbi sulle convocazioni. Se per il reparto difensivo e per il centrocampo, le idee sono alquanto chiare, più nubi si addensano sulla scelta degli attaccanti chiamati a rappresentare il Bel Paese.</P> <P align=justify>&nbsp;Finora il modulo preferito dal c.t. è stato il 4-3-1-2 con Balotelli, Matri, Giovinco, Rossi, Gilardino e Pazzini tra i più utilizzati; però ultimamente per svariati motivi, inerenti al campo da gioco ed extra-calcistici, tranne l'ottimo Giovinco, questi giocatori stanno passando non proprio degli splendidi periodi di forma, con le punte di Juventus, Inter e Genoa relegate spesso e volentieri in panchina o non più decisive come a inizio anno, la sfortunata punta del Villareal che dovrà dare per forza forfait a causa di una doppia rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, e il centravanti del Manchester City che sta saltando alle cronache più per le sue bravate e i gossip che per le reti segnate in Premier League, infrangendo più volte quel codice etico tanto promosso e osservato dallo stesso allenatore di Orzinuovi. Nelle ultime amichevoli sono stati provati i romanisti Borini, anch'esso però calato nella seconda fase della stagione per via di alcuni problemi fisici, e Osvaldo, preda quest'ultimo di quel nervosismo che si respira in casa giallo-rossa, tanto da ottenere ultimamente più giornate di squalifica che reti segnate. Prandelli si trova quindi con una bella gatta da pelare. Per fortuna in suo soccorso, è giunta la lieta notizia del ritorno in campo e al gol di Cassano, su cui il c.t. puntava forte a inizio anno, e che lo candidano di nuovo seriamente a una maglia per l'europeo.</P> <P align=justify>&nbsp;Su chi altro puntare? Quagliarella sta attraversando un ottimo periodo di forma con la Juventus, andando più volte in rete in questo scorcio di stagione; così come il mancino magico di Diamanti, che sta incantando Bologna, e nel ruolo di trequartista potrebbe essere una validissima alternativa anche a partita in corso; il giovane Destro, esploso in tutta la sua forza, che a suon di reti (11) e costanti prestazioni ha portato il Siena a una salvezza relativamente tranquilla; senza dimenticare i veterani e simboli di Palermo e Udinese, Miccoli e Di Natale, 13 reti per il primo, 21 per il secondo, che garantiscono sempre quel mix di sicurezza, esperienza ed efficacia, ma che per un evento di fine stagione come l'europeo, potrebbero arrivare stanchi mentalmente e fisicamente, dopotutto anche la loro carta di identità parla a sfavore; per lo stesso motivo non vengono menzionati i più noti numeri 10 del nostro campionato Del Piero e Totti, che tanto hanno già dato e regalato alla causa azzurra.</P> <P align=justify>&nbsp;Quindi ricapitolando i nomi che circolano oltre ai sicuri Giovinco e Cassano, sono quelli di Matri, Di Natale, Pazzini, Balotelli, Destro, Miccoli, Diamanti, Borini, Osvaldo, Quagliarella e Gilardino. Troppi nomi sull'agenda per troppi dubbi a 36 giorni dalla vigilia di una nuova e, si spera, vincente esperienza azzurra.</P>1007856fl0712fl0712prandelli.jpgSiNitalia-prandelli-attaccanti-europeo-1004764.htmSi01,02,03030296
3001004749NewsEuro 2012Euro 2012, conosciamo le squadre del Gruppo A20120504182331europei, gruppo aCon le loro stelle e allenatori<P><STRONG><EM>POLONIA<BR></EM></STRONG>Nome:Polish Football Association<BR>Fondazione:1919</P> <P>La Nazionale:<BR>Sono lontani i tempi d'oro del calcio polacco quando arrivò terzo ai Mondiali del 1974 e del 1982. Negli ultimi tempi le cose non sono andate bene per una Nazionale che sembra in perenne stato di ricostruzione. Non superò la fase a gruppi nel mondiale 2006 e non si qualificò per la fase finale dei mondiali in Africa del Sud.<BR>Ora la Polonia cerca il risultato storico, essendo paese ospitante, in una competizione che non le è mai stata favorevole. La sua prima qualificazione ad una fase finale della Coppa d'Europa fu nel 2008. Noon superò la prima fase pareggiando con l'Austria e perdendo con Crozia e Germania.</P> <P>La stella: Robert Lewandoski<BR>Quasi tutte le speranze di vivere un ruolo da protagonista sono rivolte sul giovane attaccante di 23 anni che ha raggiunto l'apice del calcio europeo dopo una meravigliosa stagione con il Lech Poznan che portò alla firma con i tedeschi del Borussia Dortmund per 4 milioni e mezzo di euro.</P> <P>Il primo gol segnato col Borussia fu nel derby contro lo Schalke 04. Nella stagione attuale, approfittando anche dell'infortunio di Lucas Barrios, ha raggiunto la titolarità. Si tratta di un attaccante talentuoso, buoni movimenti e propensione al gioco di squadra.</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>L'Allenatore:Franciszek Smuda <BR>Dal 2009, dopo l'addio di Leo Benhaker, la Federazione Polacca ha deciso di affidare le sorti della Nazionale al veterano Smuda, allenatore di 63 anni con grande esperieza ed un passato da giocatore. Da non confondere con lo Zmuda che giocò nella Hellas Verona e nella Cremonese ad inizio degli anni '80.</P> <P>Ha iniziato la carriera d'allenatore in Germania e Turchia per poi tornare in patria ed allenare il Widzew Lodz, il Lech Poznan e il Legia di Varsavia. I mezzi di comunicazione polacca hanno parlato ed in gran parte propugnato il suo arrivo alla guida della Nazionale per almeno un decennio.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>GRECIA<BR></EM></STRONG>Nome: Ellinikí Podosferikí Omospondia</P> <P>Fondazione: 1926</P> <P>Palmares: 1 Coppa d'Europa (2004).</P> <P>La Nazionale:<BR>Terza apparizione in una fase finale di Coppa d'Europa. Vincitrice nel 2004 ed eliminata nella prima fase nel 2008.<BR>Quest'anno l'obiettivo è arrivare almeno ai quarti. Arrivare tra le prime otto sarebbe già un grande successo per una nazionale in pieno processo di cambiamento.<BR>Ha superato la fase di qualificazione diretta a spese della Croazia. Imbattuta nelle 10 partite giocate e subendo solo 5 goal.<BR>La forza difensiva lepermette compensare le debolezze in attacco. Allarmante la mancanza di giocate offensive.</P> <P>La stella: Dimitris Salpingidis<BR>A 30 anni suonati Salpingidis è il leader della Nazionale greca. In 52 partite ha marcato 6 reti e alcuni davvero molto significativi per l'inera nazione. Suo fu il gol in Ucraina che ha permesso di superare lo spareggio ed arrivare alla fase finale del secondo mondiale della storia della Grecia sedici anni dopo la prima. Come se non bastasse, suo fu anche il primo gol della Grecia ad una fase finale del mondiale: segnò in SudAfrica contro la Nigeria.</P> <P>È un attaccante che preferisce muoversi sulla fascia destra; ha iniziato la sua carriera nel Paok. Dopo vario girovagare, Larissa,Kavala e Panathinaikos (miglior giocatore del campionato greco nel 2008 e 2009) è tornato nella squadra di Salonicco nel 2010.</P> <P>L'allenatore:Fernando Santos<BR>È l'uomo che ha rivitalizzato una nazionale greca che stava in cattive coondizioni dopo aver generato una delle più grandi sorprese della storia del futbol col trionfo nell'edizione del 2004.</P> <P>Nato a Lisbona 57 anni fa ha una lunga esperienza come allenatore proprio nel campionato greco: Paok, Panathinaikos ed Aek Atene, squadra con la quale vinse la Coppa di Grecia nel 2002.</P> <P>Dal suo arrivo ha dovuto affronttare il problema del cambio generazionale ed ha formato un blocco unito composto da operaidel calcio</P> <P><STRONG><EM></EM></STRONG>&nbsp;</P> <P><STRONG><EM>RUSSIA<BR></EM></STRONG>Nome: Football Union of Russia<BR>Fondazione:1912</P> <P>La Nazionale<BR>Finalmente ritorna ad una grande competizione dopo l'assenza all'ultimo mondiale. La nazionale russa allenata da Dick Advocaat cercherà almeno di bissare la buona prestazione dell'edizione precedente nella quale fu battuta in semifinale dalla Spagna.<BR>Il suo punto forte è la difesa con 4 goal subiti in 10 partite, compensando così i notevoli limiti offensivi.<BR>La stella: Andrey Arshavin <BR>Giocatore talentuoso la cui discontinuità ed eccessivo individualismo gli impediscono forse di stare tra i top players. Titolare indiscutibile della nazionale russa, l'attaccante dell'Arsenal non ha mai segnato nelle partite di qualificazione giocando ben 891 minuti sui 900 possibili.<BR>Se è ispirato è un calciatore fortissimo, capace di inventare giocate meravigliose. I suoi movimenti tra le linee, la sua visione di gioco e l'abilità di palleggio lo convertono in un calciatore imprevedibile.<BR>L'Allenatore:Dick Advocaat <BR>L'allenatore olandese gode di un enorme prestigio in Russia dopo avere vinto con lo Zenit campionato ed una supercoppa russa, la Europa League de una Supercoppa europea. Ha assunto il comando della nazionale russa nel luglio nel 2010 proponendosi un progetto di 4 anni con l'obiettivo di avere un ruolo da protagonista nel mondiale del 2014.</P> <P>Advocaat ha una lunga esperienza alla guida di nazionali. È stato già allenatore di Olanda, Emirati Arabi, Corea del Sud e Belgio ed ha allenato squadre come il Psv, Glasgow Rangers, Borussia Mönchengladbach, Zenit e AZ Alkmaar</P> <P><BR><STRONG><EM>REPUBBLICA CECA</EM></STRONG><BR>Nome:Ceskomoravský fotbalový svaz<BR>Fondazione:1901</P> <P>Nel 1994 la Repubblica Ceca giocò la prima partita ufficiale dopo la separazione dalla Slovacchia. Solo due anni dopo arrivò alla finale della Coppa d'Europa d'Inghilterra e sconfitta dalla Germania. A ciò si aggiunse la delusione della mancata qualificazione al mondiale del 1998.<BR>L'unico mondiale disputato fu quello del 2006.<BR>Ora si è classificata arrivandoo seconda del gruppo I alle spalle della Spagna ed avendoo battuto negli spareggi il Montenegro.</P> <P>La stella: Tomas Rosicky <BR>Probabilmente questa sarà per lui l'ultimo grande appuntamento internazionale. Centrocampista di grande classe che però non è arrivato ad essere, come prometteva agli inizi, una delle più grandi stelle della sua generazione. Nonostante ciò è una parte fondamentale di una nazionale che fatica ad emergere dopo il ritiro di campioni come Nedved, Baros,Smicer e Koller.</P> <P>A 31 anni il piccolo Mozartcontinua ad incantare gli stadi con la sua eleganza nonostante i numerosi infortuni che l'hanno perseguitato a lungo e sempre nei momenti migliori della sua carriera che. Di proprietà dell'Arsenal, ha vissuto i suoi anni migliori nello Sparta Praga e nel Borussia Dortmund.</P> <P>&nbsp;</P> <P>L'Allenatore:Michal Bilek <BR>Dopo avere diretto la rappresentativa under 19 per sette anni, Bilek ha accettato l'incarico nella nazionale maggiore dopo la batosta della mancata qualificazione al mondiale in SudAfrica.</P> <P>Ha un passato da calciatore tra le fila del Betis.</P> <P>La nazionale ceca è tornata ai massimi livelli grazie all'unione di un blocco molto solido, con meno talenti probabilmente rispetto a qaulche anno fa, ma costruito su una difesa difficile da superare.</P>FL0411FL0411europei.jpgSiNeuro-gruppo-a-giocatori-allenatori-1004749.htmSi100427901,02,03030426
3011004618NewsEuro 2012Euro 2012 Nessuno slittamento delle date20120430222750euro 2012,polonia,ucrainaSmentite le voci di un possibile rinvioSecondo quanto dichiarato all'ANSA da Martin Kallen,&nbsp;responsabile UEFA in Ucraina, le voci che giravano negli ambienti calcistici,&nbsp;circa un rinvio&nbsp;delle date per i <STRONG>Campionati europei di calcio 2012</STRONG> a causa della crisi in Ucraina sarebbero del tutto infondate. La uefa ha spiegato che si è trattato di un malinteso.&nbsp;<BR>WM01MSWM01MSmartin-kallen.jpgSiNuefa-euro-nessun-rinvio-ucraina-polonia-1004618.htmSi100075601,02,03010191
3021003589NewsEuro 2012Prandelli: «Tengo in considerazione Di Natale. Ma non è certo che lo convochi»20120403193130prandelli, italia, di nataleMa aspettiamo prima Il ct <STRONG>Cesare Prandelli</STRONG> parla ai microfoni di <EM>Udinese channel</EM>, della possibile convocazione di Di Natale. "La certezza di vedere Di Natale in azzurro per i prossimi Europei ancora non c'è. Lo sto dicendo da un anno a questa parte. E' un giocatore che sta avendo una continuita' straordinaria, quindi va seguito. Io lo considero moltissimo. Ma aspettiamo prima di dire che ci sara' sicuramente ad Euro 2012'.C1000009adm001adm001prandelli.jpgSiNprandelli-italia-su-convocazione-di-natale-1003589.htmSiT1000011100075701,02,03030163

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013