TOUR DE FRANCE: DOPING, FERMATO DI GREGORIO


Irruzione nell`albergo, il ciclista francese finisce in manette.
tempo: 31ms
RSS
Marsiglia, 10/07/2012 -

Primo giorno di pausa al Tour, ma in casa Cofidis regna la preoccupazione per il presunto caso di doping che riguarda un corridore appartenente a suddetta squadra: si tratta del francese Remy Di Gregorio. Agi.it rivela da fonti riservate della Gendarmeria che il ventisettene, vincitore della Parigi-Nizza 2011, è stato fermato stamattina a seguito di un'irruzione delle forze dell'ordine nell'albergo in cui soggiorna la squadra, a Bourg-en-Bresse (150 km circa da Besançon, dove ieri si è chiusa la nona tappa della Grande Boucle), in merito ad un'inchiesta su un traffico di sostanze illecite, di cui è da verificarsi l'effettiva esistenza. Anche se la squadra rassicura: "E' un caso isolato, che non deve mettere in discussione la partecipazione della squadra al Tour".

Il ciclista, sospeso immediatamente dal team, si trova ora a Marsiglia per essere interrogato dagli inquirenti. Sembra che con lui vi siano altre due persone, la cui identità è attualmente ignota. Secondo La Gazzetta dello Sport le indagini su di lui sarebbero partite già da quando correva per l'Astana, un anno fa. 

Samuel Boscarello