LA SPAGNA UMILIA L`ITALIA 4-0. LE PAGELLE. TOP E FLOP


Spagna Campione d`Europa
tempo: 42ms
RSS
01/07/2012 -

E' andata tutto male all'Italia stasera: un 4-0 secco che ha mostrato tutta la superiortà degli spagnoli.

IL MATCH: Prandelli sceglie Abate a destra al posto di Balzaretti: per il resto formazione identica a quella che ha battuto la Germania. Dall'altro lato Del Bosque lancia il finto 9 Cesc Fabregas, accompagnato da Iniesta e Silva. Partono subito forte gli spagnoli che passano al 14' con Silva che di testa insacca su uno splendido cross di Fabregas.. Passano 7' minuti e Chiellini è costretto ad uscire per infortunio: dentro Balzaretti. Al 41' un bellissimo pallone filtrante di Fabregas premia l'inserimento perfetto di Jordi Alba che insacca a tu per tu con Buffon. Nella ripresa Prandelli toglie Cassano per Di Natale: la musica non cambia e gli azzurri non sembrano esserci. Al 57' il ct azzurro sorprende tutti inserendo Thiago Motta anzichè Diamanti: il centrocampista del Psg dopo tre minuti si stira ed è costretto ad uscire. Italia in 10 non avendo altri cambi a disposizione. La Spagna dilaga, entrano Torres e Mata che segnano in contropiede. Finisce 4-0, risultato record in una finale internazionale, e la Spagna realizza il suo triplete nel giro di 6 anni: Europeo- Mondiale- Europeo. Generazione di fenomeni.

LE PAGELLE

Spagna (4-3-3): Casillas 6,5; Arbeloa 6.5, Sergio Ramos 7, Piqué 6,5, Alba 8; Xavi 7.5, Busquets 6, Xabi Alonso 6; Silva 7 (13' st Pedro 6,5), Fabregas 8 (30' st Torres 7), Iniesta 8 (41' st Mata 6,5).

Italia (4-3-1-2): Buffon 6; Abate 5, Barzagli 7, Bonucci 5, Chiellini 5 (21' Balzaretti 5); Marchisio 5, Pirlo 6, De Rossi 6,5; Montolivo 5 (12' st Thiago Motta sv); Cassano 5 (1' st Di Natale 5), Balotelli 5.

TOP

Fabregas & Iniesta: Assolutamente fantastici. Cesc regala due assist e tante grandi giocate: non raggiungerà mai i livelli del maestro Messi, ma alla sufficenza c'arriva alla grande. Iniesta invece è incredibile: non perde un pallone, veloce, tecnico, è senza ombra di dubbio il giocatore piùù forte della roja. Se proprio vogliamo trovare il pelo nell'uovo al suo Europeo lo zero alla casella "gol fatti" sembra è una pecca per lui.

Jordi Alba: Era da anni che la Spagna non trovava un terzino sinistro così forte. Jordi è un treno a cui è impossibile sdraricare la palla dai piedi e il Barca sembra aver fatto davvero un gran gol.

Barzagli: L'ultimo a non mollare, sia fisicamente che mentalmente. Senza di lui chissà quanto sarebbe finita stasera.

FLOP

Busquets: Fa una partita tranquilla senza alcun squillo di tromba.

Cassano: Doveva essere la sua partita, ma i ritmi sono troppo elevati per Fantantonio che esce nell'intervallo

Luca Bonaccorso

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Giro d`Italia: a Caltagirone la spunta il belga Wellens
di Ivano Messineo, Mercoledì 09 Maggio 2018
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013