TOUR DE FRANCE: SAGAN C`È, BATTUTO GREIPEL


Terzo successo per lo slovacco. Maxi caduta invischia Schleck e Hesjedal.
tempo: 39ms
RSS
Metz, 06/07/2012 -

La sesta tappa del Tour de France, Epernay-Metz (207,5 km), vede lo slovacco rivelazione della competizione Peter Sagan vincere in volata, precedendo il tedesco Greipel (Lotto) che ha vinto le due tappe precedenti. Terzo posto per l'australiano Goss, mentre Petacchi è settimo.

La gara ha subìto la prima scossa già al chilometro 5, quando lo statunitense Zabriskie (Garmin-Sharp) ha dato inizio ad una fuga, seguito da Zingle (belga, Cofidis), Kroon (olandese, Saxo Bank) e dall'italiano Davide Malacarne (Europcar). Proprio quest'ultimo ha mantenuto a lungo sul gruppo un distacco da maglia gialla, per poi venire ripreso insieme agli altri tre componenti della testa della corsa a 2 km dal traguardo.

Gara condizionata anche da un'enorme caduta al km 20 che ha spezzato il gruppo in più monconi, coinvolgendo molti corridori tra cui Frank Schleck, Stortoni, Dupont, Scarponi e Ryder Hesjedal attardandoli notevolmente. Sfortunato Cavendish, costretto a fermarsi per sostituire la ruota posteriore a 15 chilometri dall'arrivo.

Classifica complessiva invariata nelle prime posizioni: Cavendish resta sempre primo a -7" da Wiggins e Chavanel. Balzo di sette posizioni per il mattatore odierno Sagan, che è ottavo proprio dietro a Nibali.

Domani la settima tappa, Tomblaine-La Planche des Belles Filles. Si prevede un finale da brivido, con l'arrivo in salita più ripido del Tour (14% all'ultimo chilometro). Roba da veri scalatori.

Samuel Boscarello