L`ITALIA ANNIENTA IL BELGIO E VA IN SEMIFINALE


Barella e Insigne riassumono con i loro gol la qualità della Nazionale contro il Belgio di Lukaku
tempo: 34ms
RSS
Monaco di Baviera, 03/07/2021 -

Con un gol di Barella e una spettacolare rete d'autore pennellata da Insigne, la Nazionale di Mancini liquida un Belgio apparso vivo soltanto nella ripresa quando, grazie al rigore trasformato da Lukaku sul finire del primo tempo, ha dovuto tentare il tutto per tutto per pareggiare la partita e sperare di andare almeno ai tempi supplementari. Ma non è stato così perchè Chiellini e compagni hanno saputo stringere i denti, hanno saputo soffrire e alla fine sono usciti vittoriosi dal campo. E' stata la notte dell'italica euforia, del pallone delle notti magiche e del tanto atteso ritorno tra le grandi. Battere il Belgio non è stato facile perchè la squadra del coach Martinez ha grande qualità tecnica ed è in grado di mettere in difficoltà chiunque. Ma così non è successo contro la Nazionale Italiana che ha saputo sfoderare una prestazione di alto spessore tecnico con spunti di vero e proprio pregio individuale e anche di squadra. Una partita che è stata vinta da chi aveva più fame, più voglia di mordere, di andare avanti con testa, muscoli e grande spirito d'insieme. E' davvero un'ottima Italia quella di Mancini, la grande bellezza di un football i cui ingredienti si mescolano tra fatti tecnico -tattici e un'allegria di gruppo che ha voglia di portare a casa qualcosa d'importante per loro, per i tifosi, per l'Italia tutta che ha sofferto situazioni di delusioni cocenti e tristezze sociali che fanno pensare ai tanti morti per covid. Per questo siamo orgogliosi di questa squdra che ha capito come coinvolgerci nella passione, nelle emozioni e nel modo di saper soffrire insieme per poi gioire. E' quel gusto sottile in cui ci si rivede nella vita, proprio quando per raggiungere la meta prefissata devi assolutamente attraversare momenti di difficoltà. Ebbene, le difficoltà ci sono state e sono state pure tante, adesso è il momento di gioire dopo essersi rimboccati le maniche. I ragazzi della nostra Nazionale l'hanno capito ed insieme, nell'intento di rappresentarci tutti, spingono per raggiungere ciò che è il sogno di tutti. Unico neo sfortunato è stato l'infortinio al tendine di achille di Spinazzola, uno che ha condotto un europeo davvero strepitoso. Dispiace, ma pazienza, siamo sicuri che chi dovrà sostituirlo saprà farsi valere. Adesso si va avanti in semifinale contro la Spagna, sarà un'altra dura battaglia. Un alto match in cui forse soffriremo, ma avremo dalla nostra ciò che nessun avversario dell'Euro 2020 ha: il piacevole gusto di giocare a calcio e divertirsi.

Salvino Cavallaro