VERSO EURO 2012 - ITALIA, LAVORI IN CORSO


Tanti i nodi da risolvere per Prandelli
tempo: 51ms
RSS
02/06/2012 -

Ieri Cesare Prandelli, dopo il match di Zurigo ha indetto lo smontate le righe: due giorni di vacanze per tutti, o quasi.

Eh già, perchè proprio il ct azzurro potrà far tutto tranne che riposare: c'è un'Italia da inventare, tanti problemi, tattici e non, da risolvere al più presto, considerato tra l'altro che tra 8 giorni esatti si va in campo con la Spagna.

Innanzitutto, il problema più grande è unire lo spogliatoio e difenderlo dalle distrazioni legate a Calcio scommesse: impresa ardua visto che in Italia, da politici a benzinai, non si fa altro che parlare di questo; ma c'è da dire che le dichiarazioni di ieri ("se serve non andiamo ndr.) hanno creato una certa coesione all'interno del gruppo e la squadra sembra orientata a chiudersi a riccio contro tutto il resto.

I problemi più grossi invece, inaspettatamente, sono arrivati dal campo: Bonucci mentalmente ha risentito lo scotto delle polemiche e sembra distratto anche in campo: Kerzakhov ieri a centrocampo l'ha aggirato e se ne è andato in velocità sbeffergiandolo come un pulcino;

Inizia poi, a crearsi un'ossessione: imitare la Juve. Il blocco Juve c'è ed è cospicuo ma la nazionale è sempre stata abituata a giocare a 4 dietro e fare un esperimento con la Spagna non ci sembra esattamente una genialata. Il ritorno di Chiellini porterà un'alternativa in più in difesa, ma sinceramente il punto interrogativo più grosso sembra essere al centro e il bianconero è la soluzione perfetta. Altra annotazione: difesa a tre con i tre juventini, ma se, cosa probabile, Bonucci salta, che si fa?

A centrocampo i tre gioielli Pirlo, De Rossi e Marchisio ieri si sono mossi bene ma hanno bisogno di giorni per trovare affiatamento: davanti a loro, e lo si è visto ieri nella ripresa, serve per forza un trequartista: la squadra il tridente non lo regge e un uomo a supporto è fondamentale. Montolivo ha deluso, fuori dal gioco e in ritardo negli inserimenti: le alternative sarebbero Thiago Motta, Diamanti e Giovinco. L'ultima è un'ipotesi affascinante ma la copertura se ne andrebbe a farsi friggere, il giocatore del Psg sarebbe snaturato mentre l'asso del Bologna sembra l'ideale: ha giocato un anno in quel ruolo con ottimi risultati. Tutto però starà a Prandelli: sarà disposto a rischiarlo?

In avanti Cassano-Balotelli hanno fatto vedere qualche sprazzo di bel gioco, ma anche loro sono indietro. I due però quando ingraneranno potranno dire la loro essendo due giocatori che si completano a meravoglia.Di Natale e Giovinco comunque restano ottime alternative.

L'Europeo si avvicina, ma in casa azzurri regnano i lavori in corso. Notoriamente l'Italia alle grandi occasioni arriva sempre molto preparata e le analogie tra oggi e sei anni fa sono molte. Vuoi scommettere che...? No, meglio non usare questo termine.

 

Luca Bonaccorso

Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 0.765 ms
Record Count: 1
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210805' or (data='20210805' and ora<='004448'))
and id_arg = 1005519
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11005519NewsEditorialeVerso Euro 2012 - Italia, lavori in corso20120602161534prandelli-italiaTanti i nodi da risolvere per Prandelli<P>Ieri Cesare Prandelli, dopo il match di Zurigo ha indetto lo smontate le righe: due giorni di vacanze per tutti, o quasi.</P> <P>Eh già, perchè proprio il ct azzurro potrà far tutto tranne che riposare: c'è un'Italia da inventare, tanti problemi, tattici e non, da risolvere al più presto, considerato tra l'altro che tra 8 giorni esatti si va in campo con la Spagna.</P> <P>Innanzitutto, il problema più grande è unire lo spogliatoio e difenderlo dalle distrazioni legate a Calcio scommesse: impresa ardua visto che in Italia, da politici a benzinai, non si fa altro che parlare di questo; ma c'è da dire che le dichiarazioni di ieri ("<EM>se serve non andiamo</EM> ndr.)&nbsp;hanno creato una certa&nbsp;coesione all'interno del gruppo e la squadra sembra orientata a chiudersi a riccio contro tutto il resto. </P> <P>I problemi più grossi invece, inaspettatamente, sono arrivati dal campo: Bonucci mentalmente ha risentito lo scotto delle polemiche e sembra distratto anche in campo: Kerzakhov ieri a centrocampo l'ha aggirato e se ne è andato in velocità sbeffergiandolo come un pulcino; </P> <P>Inizia poi, a crearsi un'ossessione: imitare la Juve. Il blocco Juve c'è ed è cospicuo ma la nazionale è sempre stata abituata a giocare a 4 dietro e fare un esperimento con la Spagna non ci sembra esattamente una genialata. Il ritorno di Chiellini porterà un'alternativa in più in difesa, ma sinceramente il punto interrogativo più grosso&nbsp;sembra essere&nbsp;al centro e il bianconero&nbsp;è la soluzione perfetta. Altra annotazione: difesa a tre con i tre juventini, ma se, cosa probabile, Bonucci salta, che si fa? </P> <P>A centrocampo i tre gioielli Pirlo, De Rossi e Marchisio ieri si sono mossi bene ma hanno bisogno di giorni per trovare affiatamento: davanti a loro, e lo si è visto ieri nella ripresa, serve per forza un trequartista: la squadra il tridente non lo regge e un uomo a supporto è fondamentale. Montolivo ha deluso, fuori dal gioco e in ritardo negli inserimenti: le alternative sarebbero Thiago Motta, Diamanti e Giovinco. L'ultima è un'ipotesi affascinante ma la copertura se ne andrebbe&nbsp;a farsi friggere, il giocatore del Psg sarebbe snaturato mentre l'asso del Bologna sembra l'ideale: ha giocato un anno in quel ruolo con ottimi risultati. Tutto però starà a Prandelli: sarà disposto a rischiarlo?</P> <P>In avanti Cassano-Balotelli hanno fatto vedere qualche sprazzo di bel gioco, ma anche loro sono indietro. I due però quando ingraneranno potranno dire la loro essendo due giocatori che si completano a meravoglia.Di Natale e Giovinco comunque restano ottime alternative. </P> <P>L'Europeo si avvicina, ma in casa azzurri regnano i lavori in corso. Notoriamente l'Italia alle grandi occasioni arriva sempre molto preparata e le analogie tra oggi e sei anni fa sono molte. Vuoi scommettere che...? No, meglio non usare questo termine.</P> <P>&nbsp;</P>1007858FL0141FL0141Le-Squadre-in-campo-ITALIA_h_partb.jpgSiNitalia-lavori-in-corso-1005519.htmSi100205001,02,03030307

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013