CALCIOMERCATO, NAPOLI-MILANO QUANTI INTRECCI


Dopo Gargano, altri due giocatori del Napoli potrebbe vestire la maglia nerazzurra
tempo: 25ms
RSS
Milano, 11/12/2012 -

Che negli ultimi tempi gli intrecci di mercato tra Napoli e Inter si siano moltiplicati sembra chiaro: esempi palesi sono Goran Pandev e Walter Gargano, passati da Milano a Napoli e viceversa nel recente passato. Poi c'era anche un discorso Lavezzi che i due presidenti avevano aperto e tenuto in considerazione per diversi mesi, prima che arrivassero gli emissari del PSG a coprire di soldi il Napoli e sbaragliare la concorrenza dei nerazzurri. Se è vero che un'idea Hamsik è sempre presente nella dirigenza nerazzurra, ma sembra più fantamercato, almeno per ora, dato che lo slovacco difficilmente si muoverà da Napoli in un presente immediato, e anche vero che qualche altro azzurro che potrebbe arrivare a Milano c'è. Iniziamo con Morgan De Sanctis che, come riportato dal giornalista Pedullà, avrebbe ricevuto un'offerta da parte dell'Inter che proverebbe a prendere l'ex Udinese a costo zero. Difficile capire quanta verità ci sia dietro questo interesse dell'Inter, reduce dall'acquisto di uno dei migliori portieri d'Italia (Handanovic), con un secondo giovane e di belle speranze (lo sloveno Belec) e proprietaria del cartellino di uno dei portieri più promettenti del panorama italiano (Bardi, in prestito a Novara). Difficile dunque capire quanto ci sia un interesse concreto da parte dei nerazzurri, e se effettivamente il portierone azzurro accetti la possibilità di andare a fare il terzo o il secondo con i nerazzurri per uno o due anni. Discorso diverso per un difensore azzurro: Hugo Campagnaro. L'italo-argentino è in scadenza di contratto a giugno e sembra proprio che i nerazzurri si siano già mossi per assicurarsi il difenosre azzurro. Non è da escludere anche che la società di Moratti si muova già a gennaio (venendo anche incontro al Napoli così che guadagnerebbe qualcosa dalla cessione piuttosto che perderlo gratuitamente 6 mesi dopo), visto che con il nuovo modulo di Stramaccioni che usa la difesa a 3 un giocatore come l'italoargentino può fare sempre comodo, ma soprattutto visto che Silvestre non sembra essersi ambientato a dovere e quindi non è da escludere l'ipotesi che l'ex Catania e Palermo lasci Milano sin dal primo mese del 2013, e in quel caso quella casella vuota verrebbe sicuramente riempita da Campagnaro.



Alessio Nicotra