JUVENTUS, IDEA BONAVENTURA


Massimiliano Allegri lo accoglierebbe a braccia aperte.
tempo: 41ms
RSS
21/02/2018 -


E’ forse più che una semplice idea, ma la Vecchia Signora nel programmare già l’immediato futuro sta cercando un calciatore con le caratteristiche tecniche che calzano esattamente con il profilo di Giacomo Bonaventura. E’ un pallino di Max Allegri che vede nel milanista il calciatore ideale per rinforzare il centrocampo. Il suo procuratore è Mino Raiola, che ha già avuto modo di trattare con la Juve per avere concluso gli affari Pogba e Matuidi. Il valore di mercato di Bonaventura si aggira intorno ai 25-30 milioni di euro. Un valore che tutto sommato risulta pure accessibile vista la lievitazione dei costi di Florenzi e Pellegrini, per i quali c’è un serio interessamento della società bianconera. Con Bonaventura, giocatore di grande acume tattico le cui caratteristiche tecniche si adattano alla collocazione di più ruoli, la Juventus avrebbe modo di impiegarlo come mezzala in un 4-3-3 o come esterno di sinistra in un eventuale 4-2-3-1. C’è dunque aria di novità in casa Juventus che, come ogni grande squadra che si rispetti, ha già in mente di programmare la prossima stagione per restare ad alti livelli. Ma sarà un cambiar vestito in maniera ragionata e non in maniera radicale e scriteriata. No, non è nello stile Juventus la rivoluzione, perché sa programmare il suo futuro con raziocinio tecnico, tattico e soprattutto economico. Oltre al già noto arrivo di Emre Can, cui sono anche interessate il Manchester City, Bayern Monaco e Real Madrid, Marotta e Paratici assieme ad Allegri, stanno analizzando il centrocampo del prossimo anno. Infatti, fermo restando la dipartita di Claudio Marchisio, si pensa che anche Khedira e Asamoah debbano dire addio alla Juve. Il tedesco, il cui contratto scadrà nel 2019, ha manifestato il desiderio di ritornare a giocare in Bundesliga per finire la sua luminosa carriera. La Juve vorrebbe accontentarlo, anche per non rischiare di perderlo poi a parametro zero. Il contratto di Asamoah, invece, scadrà a giugno 2018 e potrebbe essere un obiettivo di mercato dell’Inter. Certo, si tratta ancora di indiscrezioni, tuttavia, la Juve insegna che nulla è lasciato al caso e niente si improvvisa.

Salvino Cavallaro               



Salvino Cavallaro


    Query
    Template: /notizie/index.cfm:19
    Execution Time: 0.631 ms
    Record Count: 1
    Cached: No
    Lazy: No
    SQL:
    SELECT * FROM news
    where tipo ='news' and (data<'20210925' or (data='20210925' and ora<='121757'))
    and id_arg = 1013379
    and azienda like '%01%'
    order by data desc,ora desc,id_arg desc
    id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
    11013379NewsCalciomercatoJuventus, idea Bonaventura20180221174889Massimiliano Allegri lo accoglierebbe a braccia aperte.<br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt; mso-ascii-theme-font: major-latin; mso-hansi-theme-font: major-latin;'>E’ forse più che una semplice idea, ma la Vecchia Signora nel programmare già l’immediato futuro sta cercando un calciatore con le caratteristiche tecniche che calzano esattamente con il profilo di <b style="mso-bidi-font-weight: normal;">Giacomo Bonaventura</b>. E’ un pallino di Max Allegri che vede nel milanista il calciatore ideale per rinforzare il centrocampo. Il suo procuratore è Mino Raiola, che ha già avuto modo di trattare con la Juve per avere concluso gli affari Pogba e Matuidi. Il valore di mercato di Bonaventura si aggira intorno ai 25-30 milioni di euro. Un valore che tutto sommato risulta pure accessibile vista la lievitazione dei costi di Florenzi e Pellegrini, per i quali c’è un serio interessamento della società bianconera. Con Bonaventura, giocatore di grande acume tattico le cui caratteristiche tecniche si adattano alla collocazione di più ruoli, la Juventus avrebbe modo di impiegarlo come mezzala in un 4-3-3 o come esterno di sinistra in un eventuale 4-2-3-1. C’è dunque aria di novità in casa Juventus che, come ogni grande squadra che si rispetti, ha già in mente di programmare la prossima stagione per restare ad alti livelli. Ma sarà un cambiar vestito in maniera ragionata e non in maniera radicale e scriteriata. No, non è nello stile Juventus la rivoluzione, perché sa programmare il suo futuro con raziocinio tecnico, tattico e soprattutto economico. Oltre al già noto arrivo di Emre Can, cui sono anche interessate il Manchester City, Bayern Monaco e Real Madrid, Marotta e Paratici assieme ad Allegri, stanno analizzando il centrocampo del prossimo anno. Infatti, fermo restando la dipartita di Claudio Marchisio, si pensa che anche Khedira e Asamoah debbano dire addio alla Juve. Il tedesco, il cui contratto scadrà nel 2019, ha manifestato il desiderio di ritornare a giocare in Bundesliga per finire la sua luminosa carriera. La Juve vorrebbe accontentarlo, anche per non rischiare di perderlo poi a parametro zero. Il contratto di Asamoah, invece, scadrà a giugno 2018 e potrebbe essere un obiettivo di mercato dell’Inter. Certo, si tratta ancora di indiscrezioni, tuttavia, la Juve insegna che nulla è lasciato al caso e niente si improvvisa.</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt; mso-ascii-theme-font: major-latin; mso-hansi-theme-font: major-latin;'>Salvino Cavallaro <span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span></span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><br><br>fl0711fl0711foto-bonaventura.jpgSiNtorino-1013379.htmSi100451001,02,03030391

    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013