UDINESE, NUOVO STADIO. POZZO: «È UN SOGNO CHE SI AVVERA»


Nuovo stadio: lavori al via tra un mese
tempo: 22ms
RSS
Udine, 12/04/2013 -

Il patron dell'Udinese è al settimo cielo. Il progetto nuovo stadio ha visto finalmente la luce e in Friuli la soddisfazione è grande dopo tanti anni di lotta contro la sempre complicata burocrazia.

"In certi momenti quasi non ci credevo più, si chiude una battaglia iniziata dieci anni fa. Lo Stadio Friuli è nato per ospitare 45 mila persone, ma nel corso degli anni l'emorragia di spettatori è stata inarrestabile e attualmente la media delle persone che frequentano gli stadi in Italia è in continuo declino" - ha ricordato il patron bianconero nella puntata speciale di 'Friuli 2013' dedicata esclusivamente al nuovo stadio

Quindi Pozzo assicura: "Inizieremo i lavori il giorno dopo l'ultima gara interna di campionato, il 13 maggio, e, con l'aiuto di tutte le parti coinvolte, contiamo di finirli entro dicembre 2014. Non abbiamo seguito un modello di riferimento per la ristrutturazione dello stadio, ma vorremmo gli spalti all'inglese con una maggior semplicita' di accesso e deflusso".

Infine ha preso la parola anche l'ingegnere Roberto Regni dello Studio Area Progetto Associati, autore del progetto del nuovo impianto, che sorgerà sulle ceneri di parte dell'attuale stadio: "Ci e' stato richiesto di creare un impianto sportivo moderno e sostenibile mantenendo l'immagine storica dell'arco.

Si tratta di un progetto a bassissimo impatto ambientale che permetterà a tutti gli spettatori di creare quel clima da dodicesimo uomo in campo. La capienza offrirà 25 mila posti a sedere e i bar saranno tutti riscaldati".

 

Antonio Ioppolo