L’INTERESSANTE MONDIALE DI CALCIO GIUNGE AI QUARTI DI FINALE.


Tra caduta degli dei e nazionali che non ti aspettavi
tempo: 42ms
RSS
Mosca, 03/07/2018 -


Il mondiale di calcio 2018 entra nel vivo della manifestazione. Ultimati quasi tutti gli ottavi di finale (manca ancora l’esito degli incontri Svezia – Svizzera e Colombia – Inghilterra) accedono ai quarti di finale la Russia, l’Uruguay, la Francia, la Croazia, il Brasile e il Belgio. E’ il mondiale della caduta degli dei, infatti, le più titolate nazionali sono già tornate a casa in tutta mestizia. Germania, Portogallo, Argentina, Spagna, sono le nobili decadute da un mondiale che ha visto fino ad oggi una sostanziale crescita delle compagini meno accreditate dal punto di vista tecnico. Troppo lento e prevedibile il gioco della Germania che ha chiuso il suo girone con un solo punto all’attivo, mentre il Portogallo di CR7 partito in maniera fulminea si è fatto superare agli ottavi di finale dall’Uruguay di Cavani e Suarez. E che dire dell’Argentina che si è presentata a questo mondiale di calcio con un mare di polemiche che hanno dilaniato anzitempo lo spogliatoio composto da grandi campioni. Messi non si è visto per nulla; troppo evanescente la sua presenza in una ribalta di calcio che l’ha atteso come si fa generalmente per le star. E anche la Spagna ha deluso per avere perso agli ottavi di finale proprio contro la Russia che, pur avendo superato gli ottavi di finale, non è apparsa così irresistibile nel gioco. Dunque, attendiamo il risultato di Svezia – Svizzera e Colombia – Inghilterra per completare il tabellone delle squadre partecipanti ai quarti di finale. Ma a prescindere da quelle che possono essere le considerazioni riguardanti la parte tecnica e agonistica di questo mondiale 2018, che non ha visto la partecipazione della Nazionale Italiana, dobbiamo dire che non è mai mancata l’emozione di un calcio che tra la lacrime di delusione e sorrisi di gioia, ha manifestato tutto la sua eterna metafora di vita. Sì, perché questo pallone così ricco di interessi economici sa farci vivere momenti di grande patos. Un gol e una vittoria che coinvolgono gli uni, per far soffrire gli altri che sono perdenti. Questa è la bellezza del calcio. Questo è il misterioso mondo che tutto unisce, nella gioia e nella sofferenza che sfocia sempre nelle lacrime di delusione.

Salvino Cavallaro

Salvino Cavallaro


    Query
    Template: /notizie/index.cfm:19
    Execution Time: 0.633 ms
    Record Count: 1
    Cached: No
    Lazy: No
    SQL:
    SELECT * FROM news
    where tipo ='news' and (data<'20210918' or (data='20210918' and ora<='000316'))
    and id_arg = 1013445
    and azienda like '%01%'
    order by data desc,ora desc,id_arg desc
    id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
    11013445NewsCoppeL’interessante mondiale di calcio giunge ai quarti di finale.20180703170147Tra caduta degli dei e nazionali che non ti aspettavi<br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt; mso-ascii-theme-font: major-latin; mso-hansi-theme-font: major-latin;'>Il mondiale di calcio 2018 entra nel vivo della manifestazione. Ultimati quasi tutti gli ottavi di finale (manca ancora l’esito degli incontri Svezia – Svizzera e Colombia – Inghilterra) accedono ai quarti di finale la Russia, l’Uruguay, la Francia, la Croazia, il Brasile e il Belgio. E’ il mondiale della caduta degli dei, infatti, le più titolate nazionali sono già tornate a casa in tutta mestizia. Germania, Portogallo, Argentina, Spagna, sono le nobili decadute da un mondiale che ha visto fino ad oggi una sostanziale crescita delle compagini meno accreditate dal punto di vista tecnico. Troppo lento e prevedibile il gioco della Germania che ha chiuso il suo girone con un solo punto all’attivo, mentre il Portogallo di CR7 partito in maniera fulminea si è fatto superare agli ottavi di finale dall’Uruguay di Cavani e Suarez. E che dire dell’Argentina che si è presentata a questo mondiale di calcio con un mare di polemiche che hanno dilaniato anzitempo lo spogliatoio composto da grandi campioni. Messi non si è visto per nulla; troppo evanescente la sua presenza in una ribalta di calcio che l’ha atteso come si fa generalmente per le star. E anche la Spagna ha deluso per avere perso agli ottavi di finale proprio contro la Russia che, pur avendo superato gli ottavi di finale, non è apparsa così irresistibile nel gioco. Dunque, attendiamo il risultato di Svezia – Svizzera e Colombia – Inghilterra per completare il tabellone delle squadre partecipanti ai quarti di finale. Ma a prescindere da quelle che possono essere le considerazioni riguardanti la parte tecnica e agonistica di questo mondiale 2018, che non ha visto la partecipazione della Nazionale Italiana, dobbiamo dire che non è mai mancata l’emozione di un calcio che tra la lacrime di delusione e sorrisi di gioia, ha manifestato tutto la sua eterna metafora di vita. Sì, perché questo pallone così ricco di interessi economici sa farci vivere momenti di grande patos. Un gol e una vittoria che coinvolgono gli uni, per far soffrire gli altri che sono perdenti. Questa è la bellezza del calcio. Questo è il misterioso mondo che tutto unisce, nella gioia e nella sofferenza che sfocia sempre nelle lacrime di delusione.</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 14pt; mso-ascii-theme-font: major-latin; mso-hansi-theme-font: major-latin;'>Salvino Cavallaro </span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font>Moscafl0711fl0711russia-2018.jpgSiNl-interessante-mondiale-di-calcio-giunge-ai-quarti-di-finale-1013445.htmSi100451001,02,03030214

    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013